stile e sostanza TOYOTA AVENSIS - Motorpad

motorpad.it
  • No tags were found...

stile e sostanza TOYOTA AVENSIS - Motorpad

week# 1questa settimanaparliamo di:GENNAIO 2012TOYOTA AVENSISstile e sostanzaKIA RAY EVIn Corea è già pronta


TOYOTA AVENSIS2Una solida realtàche si confermaLa Toyota Avensis,berlina e stationwagon, migliorain sostanza,stile edotazioni.JCM - Gennaio 2012 - week 1Con il model year 2012, laToyota Avensis, berlina ewagon, si aggiorna soprattuttoin funzione di una maggiorecompletezza telematica,ma non solo.Sempre disponibile come berlinaquattro porte e come wagon,l’Avensis offre la scelta ditre motori diesel e uno a benzina,tutte nello stesso allestimentoLounge, a cui si aggiunge laversione top Style Safety, solowagon e con motore 2.2 dieselD-Cat.Vettura non particolarmenteglamour, ma solida nell’immaginee nella sostanza, anche con lanuova serie conferma questaimpostazione, cambiando poconel look, a tutto vantaggio dell’immaginedi concretezza guadagnatanel tempo.Così troviamo un leggero aumentodella lunghezza (+15mm: 4.710 mm la berlina, 4.780la SW) dovuto soprattutto alface lifting anteriore, ora diaspetto più omogeneo e contocco di maggiore ricercatezza,in particolare nel trattamento alcromo della mascherina.Più ricca anche la finizione dell’abitacolo,con la plancia oradecorata con applicazioni nichelatee in simil-teak (per farecontenti un po’ tutti), mentre ilbracciolo centrale è ricopertodi pelle. Meglio profilati i sedili,ora rivestiti in pelle e Alcantara(tutta pelle per la Style Safety).Punto di fondamentale interesseè l’impianto Toyota Touch &Go Plus, con touch screen da6,1”, sei diffusori, Bluetoothcon lettura vocale di sms ed e-mail, predisposizione iPod con


3visualizzazione cover, videocameraposteriore, accesso allarubrica telefonica nonché computerdi viaggio. A questo si aggiungonola parte dedicata allanavigazione completa di visione3D, con aggiornamento triennalegratuito e collegamento aGoogle Local Search.Non mancano l’operatività sullasincronizzazione fra e-mail e calendario,la ricerca di brani musicaliper genere, i comandi vocaliper contatti, destinazioni emusica e la possibilità di downloaddi applicazioni aggiuntive.Dal punto di vista strutturale,invece, la Avensis presenta oraun scocca più rigida ma più leggerae anche le sospensionisono state riviste, pur mantenendolo schema MacPhersonanteriore e a duplici braccioscillanti al retrotreno. Rivistoanche il servosterzo elettrico,con rapporti di demoltiplicazionepiù diretto dell’8%, modificache ha portato a una miglioreprontezza nei cambi di direzionedella vettura.JCM - Gennaio 2012 - week 1Particolare attenzione è statadedicata allo sviluppo del diesel,che da solo rappresenta il 70 %delle vendite europee, decisionein linea con i tempi che richiedonouna maggiore attenzioneall’economia d’uso. Inquesto modo, lasciando al 2.2D-4D (manuale) e D-Cat (automatico)da 150 CV il ruolo dimotore top performance, si èridotta, di poco, la potenza del2.0 D-4D a favore di una maggioremorbidezza di funzionamentoe di minori esigenze intermini di consumo. Infatti, pur


4Le concorrentiOPEL INSIGNALook e posizione di guidaquasi da sportiva.Motori solo turbo: a benzinada 1.4/140 CV (da 26.300euro), diesel da 2.0/130 CV(da 28.100 euro). Wagon+1.000 euro.JCM - Gennaio 2012 - week 1rimanendo uguale la coppiamassima di 310 Nm fra 1.800 e3.000 giri, ora sono ben 280 iNm disponibili già a 1.400 giri,registrando un aumento di ben16,4 punti percentuali, e un ottimoconsumo combinato di soli4,6 litri/100 km.Riguardo ai motori a benzina,assente il 1.600 cc, rimane il1.800 cc con potenza invariata a147 CV, disponibile anche concambio automatico CVT MultidriveS, con selezione manualeprefissata dei sette rapporti,mentre sei sono le marce di tuttigli altri cambi, manuali o meccanici.Molto completa, infine, ladotazione di sicurezza, che arrivaa comprendere di serie, sultop di gamma 2.2 D-Cat StyleSafety, il sensore radar con preassistenzaalla frenata, il mantenimentoattivo della corsia dimarcia, e il cruise control conmonitoraggio della distanza disicurezza e i proiettori attivi;questi ultimi disponibili in opzioneanche per le versioni Lounge.Di serie su tutte, invece, ladotazione di sette airbag.PEUGEOT 508Segna il ritorno in forze in unsettore che ha reso grande laPeugeot. Notevolel’abitabilità. Da 24.000 eurola berlina 1.6 VTi/120 CV e da25.550 la 1.6 HDi/112 CV.SW: +800 euro.•SCHEDA TECNICAAVENSIS BERLINA E SW 1.8 VALVEM. 2.0 D-4D 2.2 D-4DPrezzo euroPotenza kW (CV)Coppia massima NmVelocità massima km/hAccelerazione da 0 a 100 km/hConsumo medio litri/100 kmEmissioni di CO 2 g/kmLung-Larg-Alt mmBagagliaio dmc27.600 / 30.100 28.400 / 29.400 29.400 / 37.000108 (147) 91(124) 110 (150)180 310 340200 200 210/205 (aut.)9,4”/ 10,4” (CVT) 9,7” 8,9”/ 9,5” (aut.)6,5/6,6 (CVT) 4,6 5,4/6,3 (aut.)152/153 (CVT) 120 143/167 (aut.)4710 (SW: 4780) -1810-1480509 (SW: 543-1500)


NEW KIA RIO.UN’OTTIMA RAGIONEPER PERDERE LA TESTA.DESIGN D’AVANGUARDIA.QUALITÀ GARANTITA 7 ANNI.6 AIRBAG, CLIMA, RADIO CD MP3, ESP DI SERIE.Sicurezza e dotazioni ai massimi livelli su tutta la gamma.Bassi consumi: più di 27 Km con 1 litro.*Disponibile con motori benzina 1.2 e CRDI 1.1 e 1.4.www.kia.itGaranzia 7 anni/150.000 km. Dettagli e condizioni sul sito www.kia.it e nei concessionari. Consumo combinato (l x 100 km)da 3,6 a 5,1. Emissioni CO 2(g/km) da 94 a 119. *Valore d’omologazione per il ciclo misto riferito alla motorizzazione 1.1 CRDinell’allestimento LX. La foto è inserita a titolo di riferimento.


KIA RAY EV6Anche i coreaniattaccano la spinaÈ pronta la prima Kiaad alimentazioneelettrica: è la Ray EV.Non resta certo fuori dallacompetizione e dallosviluppo dell’auto elettricail gruppo coreano Hyundaie laKia Ray EV è il primo modelloal 100% elettrica di cui vieneannunciato l’avvio della produzionein serie, per ora limitata a2.500 esemplari per quest’annodestinati a funzionari ed amministrazionipubbliche, ma certamentedestinata a dare letteralmenteuna “bella scossa” all’ambiente.L’auto in questione è unamonovolume compatta caratterizzatada forme squadrate checoncedono una straodinaria disponbilitàdi spazio interno, speciein relazione agli ingombri.La versione normale in circolazione(che presenta anche l’originalesoluzione delle porte anterioritradizionali e quella posterioredi destra scorrevole)utilizza un 3 cilindri a benzina di1.000 cc che viene sostituito dauno elettrico da 50 kW-68 CV e167 Nm di coppia alimentato dabatterie agli ioni di litio.La ricarica da una presa da 220V richiede circa sei ore e soli 25minuti per una rapida. Consenteun’autonomia di 139 km aduna velocità massima di 130km/h per un’accelerazione da 0a 100 km/h in 15,9 secondi.Tre le modalità di guida a disposizionedel pilota, Drive, Eco eBrake; quest’ultima ideale neipercorsi misti e nelle disceseper sfruttare al massimo l’energiagenerata nelle frenate e nelledecelerazioni.Per migliorare l’aerodinamica icerchi in lega da 14 pollici montanopneumatici a bassa resistenzaal rotolamento.Nell’allestimento interno im-JCM - Gennaio 2012 - week 1


7prontato alla massima versatilitàla Ray EV propone di serie il navigatorecon schermo da 7 polliciche funge anche da computerdi bordo, 6 airbag, ESC, DynamicControl e Hill Assist per leripartenze in salita.Al capitolo sicurezza si aggiungeanche il sistema VESS - VirtualEngine Sound System - importanteper un veicolo che marciapraticamente in silenzio. Sotto i20 km/h di velocità avverte infattii pedoni del sopraggiungeredell’auto riproducendo artificialmenteun suono simile a quellodi un motore termico. Il nomeRay è già stato usato d Kia per laconcept di una berlina presentataa Chicago nel 2010.•JCM - Gennaio 2012 - week 1

More magazines by this user
Similar magazines