perché noi specialisti, insieme alla lega polmonare ... - Lungenliga

liguepulmonaire.ch
  • No tags were found...

perché noi specialisti, insieme alla lega polmonare ... - Lungenliga

Informazioni della Lega polmonare // N. 4 / 2013Rapporto annuale 2012Perché noi specialisti, insieme alla Legapolmonare, facciamo meglio e di più.


L’anno in sintesiCara lettrice,Caro lettore,Nel corso del 2012 hanno usufruito delle prestazioni della Lega polmonaremolte persone affette da malattie delle vie respiratorie e polmonari e grazie aquesti servizi la loro vita è stata agevolata. Donatrici e donatori, fornitori,sponsor e le nostre organizzazioni partner rendono possibile tutto questo lavoro.E per questo li ringraziamo tutti di cuore.Il fatto che l’iniziativa «Protezione contro il fumo passivo» nelsettembre scorso sia stata respinta, costituisce di certo unbrutto colpo. Tuttavia abbiamo potuto acquisire importanticonoscenze e abbiamo contribuito a rendere consapevole lasocietà dei rischi per la salute legati al fumo passivo. Oggigiornotutti in Svizzera sanno quanto sia dannoso il fumopassivo e ora, a Berna, saremo presi sul serio anche in veste dipartner politico.Naturalmente il nostro impegno per la protezione contro ilfumo passivo prosegue, seppure non a livello federale. Ciadoperiamo affinché nei cantoni le regolamentazioni esistentinon siano attenuate.81 000 persone – uomini, donne e bambini – nel corso del2012 hanno beneficiato delle prestazioni della Lega polmonare.Questi servizi hanno facilitato parecchio la loro vita equella dei loro famigliari e dei loro amici. Tutto ciò lo si deveall’impegno dei 530 collaboratori delle Leghe polmonari cantonaliche consentono ai pazienti di seguire la loro terapia inmodo corretto ed efficace e di superare le conseguenze socialidella loro malattia.Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza il sostegno dellesostenitrici e sostenitori, delle donatrici e dei donatori, deglisponsor nonché dei ricercatori. Ringraziamo tutti di cuore peril grande impegno e per la fiducia che ci riservano anno dopoanno. Un grazie di cuore anche alle collaboratrici e ai collaboratoridella Lega polmonare e a tutti i nostri partner.Un cordiale saluto e un augurio di buona salute a tuttiProf. Dott. med. Rolf A. Streuli e Sonja Bietenhard, lic. rer. pol.(direttrice dal 1.5.2012)Dalle cifre che ci provengono dagli anni passati emerge che lecampagne per la sensibilizzazione della popolazione sono efficaci.Gli sforzi della Lega polmonare volti a sensibilizzare lesvizzere e gli svizzeri ai rischi della BPCO e dell’apnea da sonnosono proseguiti anche nel 2012.www.legapolmonare.ch3


OrganiOrgani della societàConsiglio dei delegatiConsiglio di direzioneLega polmonaresvizzeraFinanzee ControllingAria internaed esternaTubercolosie FormazionecontinuaTerapia a domicilioe Gestione dellaqualitàMarketing,Comunicazione eRaccolta fondiPrestazionipsicosocialiConsiglio di direzione Lega polmonaresvizzeraPresidenteProf. Dott. med. Rolf A. Streuli, 4900 Langenthal, dal 2010MembriJörg Cadisch, 9503 Stehrenberg, dal 2008,deceduto nel marzo 2012Dominique Favre, 1950 Sion, dal 2009Margrit Fischer-Willimann, lic. iur., 6210 Sursee, dal 2010Vincenza Habersaat-Drago, 5506 Mägenwil, dal 2005Dott. med. Dr. h. c. Andreas Knoblauch, 9007 San Gallo, dal 2004Hans Leuenberger, 9400 Rorschach, dal 2012Prof. Dott. med. Milo A. Puhan, 8057 Zurigo, dal 2012Direzione Lega polmonare svizzeraDirettriceSonja Bietenhard, lic. rer. pol.Responsabili dei settoriJean-Marie Egger, lic. phil. e dipl. assistente sociale,responsabile dei settori Prestazioni psicosociali,Tubercolosi e Formazione continuaDott. rer. pol. Claudio Luigi Ferrante, responsabile delsettore Finanze e ControllingCornelis Kooijman, dipl. ETH in scienze ambientali,responsabile del settore Aria interna ed esternaUrsula Luder, consulente PR con attestato professionale,responsabile dei settori Marketing, Comunicazionee Raccolta fondiThomas Weiler, economista aziendale SSQEA, responsabiledei settori Terapia a domicilio e Gestione della qualitàDott. med. Thomas Schmid, 4500 Soletta, dal 2010Dott. phil. nat. Regula Edith Sievers-Frey, MPH,3454 Sumiswald, dal 2012Marianne Velati-Wyss, 5728 Gontenschwil,dal 2000 al novembre 20124


In primo piano: la salvaguardiadella salute e la rete delleorganizzazioni svizzere per la saluteProtezione contro il fumo passivo:la strada intrapresa è quella giustaNella fase preliminare della votazione sull’iniziativa «Protezionecontro il fumo passivo» del 23 settembre 2012, presso la Legapolmonare svizzera c’è stato un gran fermento. Per l’occasione,le attività delle Leghe cantonali e le organizzazioni coinvoltesono state coordinate. Si è deciso quali azioni intraprendere,come svilupparle e da chi. Come coinvolgere la comunità. Siè pensato al modo più immediato ed efficace di comunicaregli obiettivi. Un ruolo prezioso lo hanno svolto gli addetti allastampa e alle relazioni pubbliche: flyer, manifesti, adesivi, comunicatistampa, passaggi in TV e nelle radio, annunci deitestimonial e molto altro.La politica prende sul seriola Lega polmonare.Purtroppo il risultato della votazione popolare non è statofavorevole a un’unica soluzione uniforme in tutta la Svizzera.Non siamo riusciti a convincere l’elettorato che l’iniziativa sibasava su soluzioni collaudate già in atto in otto cantoni, enon puntava a un ulteriore inasprimento delle regolamentazioni.Inoltre, probabilmente molti erano stanchi del tema.Nonostante tutto, la Lega polmonare ha mostrato di disporredel knowhow per lanciare un’iniziativa e portarla alla votazione.E ancora: l’impegno a favore della salute resta un obiettivoimportante da perseguire. Non è in programma una nuovainiziativa per l’uniformazione delle regolamentazioni, però laLega polmonare resta comunque attiva laddove si tratta dimantenere la protezione già esistente contro il fumo passivo.La Lega polmonare è un membro importantedella rete dei partnerTutti i pazienti auspicano soprattutto una cosa: guarire completamentee al più presto. E nei casi in cui la malattia non èguaribile, desiderano una maggiore qualità nella vita di tuttii giorni. E questo è un obiettivo difficile e complesso da raggiungere.Tutte le parti coinvolte – medici, infermieri e assistentisanitari – devono essere sempre aggiornati sul piano metodologicoe medico e poter collaborare in modo concreto ed efficaceper il benessere dei malati e dei loro congiunti.Lavorare insieme rende più forti.La Lega polmonare collabora strettamente a tutti i livelli conla Società svizzera di pneumologia (SSP) e con la Società svizzeradi pneumologia pediatrica (SSPP) coinvolgendo anchepartner esterni come i terapisti della respirazione e fisioterapisti,farmacie e drogherie e anche i laboratori.Riguardo alle malattie dei polmoni e delle vie respiratorie, laLega polmonare svizzera è, insieme con la SSP e la SSPP, unadelle attrici principali. Si adopera con efficacia per la salute dellevie respiratorie e soprattutto dei polmoni, a favore anche diuna migliore qualità dell’aria. In questo ruolo interpreta unaparte principale anche nella rete delle organizzazioni della sanitàin Svizzera.www.senzafumo-si.chwww.legapolmonare.ch5


In qualità di pneumologo so per certo che i miei pazientisono in buone mani.6«Nel 2012 oltre 21 000 persone hanno verificatomediante il test online della Lega polmonare seil proprio russare potesse comportare delle pausedella respirazione rischiose per la vita. Nella maggiorparte dei casi, qualora la diagnosi di apneada sonno venga confermata, io prescrivo un apparecchioCPAP. La Lega polmonare sostiene laterapia individuale con una persona di contatto eun’assistenza continua. In questo modo i miei pazientipossono dormire di nuovo sonni tranquilli.»Prof. Dott. med. Robert Thurnheer, primario diDiagnostica e responsabile del Laboratorio del sonno,Ospedale Cantonale Münsterlingen


MalattieTubercolosi – una delle malattie infettive più ostinatePossono passare degli anni prima che il batterio della tubercolosiche ci si porta dentro si manifesti veramente. Grazie afarmaci e trattamenti innovativi, in molti casi la malattia vienecurata in sei mesi, tuttavia ogni anno nel mondo circa 1,5 milionidi persone muoiono di tubercolosi. Le buone condizioni di vitae di igiene in Svizzera hanno fatto sì che la malattia da noifosse molto rara.Certo è che oggi molte più persone viaggiano in quelle zonein cui si rileva un alto numero di malati di tubercolosi e il rischiodi contagio è più frequente. Da quelle regioni alcune personeportano il batterio fin qui da noi, cosicché la tubercolosi è«importata» non solo dalle persone con un passato di migrazionema anche dagli stessi viaggiatori svizzeri. In qualità diCentro di competenza per la tubercolosi, la Lega polmonaresostiene i medici, il personale infermieristico, i pazienti cosìcome i loro familiari.Per la 21 a volta la Lega polmonare ha organizzato il Simposioannuale sulla tubercolosi a Münchenwiler, questa volta dedicatoa «La tubercolosi nei bambini», tema sotto la lente dinumerose organizzazioni internazionali.Cancro ai polmoni – il tumore che provocail maggior numero di decessiIl cancro ai polmoni è il tumore maligno che causa il maggiornumero di morti fra uomini; mentre fra le donne questo tipo dicancro si è diffuso in modo considerevole. In Svizzera muoionodi cancro ai polmoni circa 3000 persone l’anno. Non si trattaquindi solo di una tragedia privata, bensì anche di un seriodanno economico perché molte persone si ammalano già inetà relativamente giovane.Purtroppo la malattia passa inosservata per lungo tempo equando la tosse e la presenza di sangue nell’espettorato diventanocosì evidenti da indurre i pazienti a recarsi dal medico, iltumore di solito ha già sviluppato delle metastasi. In oltre l’80percento dei casi il cancro ai polmoni è dovuto al fumo. Ancheal fumo passivo che colpisce quindi i non fumatori che peròsostano a lungo in ambienti in cui si fuma.La Lega polmonare vuole essere di aiuto informando sullamalattia, sul suo riconoscimento precoce e sulla cura. Anchenel corso del 2012 la Lega polmonare è stata una partnerimportante nel comitato di iniziativa per il cosiddetto LungCancer Awareness Month, in novembre.Ricerca – 80 000 franchi di contributi di sostegnoLa tubercolosi in cifre 2012 2011Nuovi casi in Svizzera 486 580Indagini ambientali in Svizzera 235 275Persone che a causa di un contattocon una persona contagiata sonostate sottoposte al test 3510 4125Il cancro ai polmoni in cifre 2005-2009(media annuale)Percentuale su tutti i casi didecesso per cancro all’anno18,8%Uomini: 22,9%Donne: 13,7%Nuovi ammalati all’anno 3 840Uomini: 64,1%Donne: 35,9%Casi di decesso all’anno 2 974Uomini: 67,4%Donne: 32,6%Fonte: Istituto nazionale di epidemiologia e la registrazione del cancro (NICER)In futuro la Lega polmonare sosterrà ogni anno i progetti e laricerca con diverse centinaia di migliaia di franchi. Nel 2012sono state poste le basi per fare ciò. In febbraio sono stateapprovate le regolamentazioni sui fondi per la ricerca e innovembre il Consiglio dei delegati ha eletto i membri dellaCommissione di gestione e della ricerca. La commissione digestione discute il budget di sostegno e pianifica le attivitàper la comunicazione. La commissione di ricerca selezionaprogetti che meritano un finanziamento in base a criteri divalutazione oggettivi.Così come negli anni passati la Lega polmonare nel 2012 hasostenuto due progetti stanziando 40 000 franchi a favore diognuno.Il Dott. med. Fabian Blank, all’interno del dipartimento diricerca clinica, divisione di Pneumologia a Berna, studia quantograndi devono essere le nanoparticelle per applicazioni biomedicheaffinché producano il migliore effetto in presenza dimalattie delle vie respiratorie di natura allergica. Le nanoparticellevengono impiegate di frequente per rafforzare ilsistema immunitario congenito o ereditato.La prof.ssa Constance Barazzone presso l’Hôpital des Enfants,HUG di Ginevra, analizza gli effetti sul lungo periodo del «Fumopassivo sull’utero» nei bambini. In particolare studia il ruolodegli ossidanti nella fase di crescita e sviluppo dei polmoni edurante il successivo insorgere di una cosiddetta iperreattivitàbronchiale (una reazione esagerata ai fattori irritanti esterni).www.legapolmonare.ch/tubercolosiwww.legapolmonare.ch/cancroaipolmoni8


Come esperto di assicurazioni sociali, insieme alla Legapolmonare, consiglio e assisto i malati polmonari nellequestioni legali.«Una malattia cronica può avere ripercussionidurante tutta la vita: sorgono questioni professionalie finanziarie, emergono ostacoli amministrativi,l’integrazione nella società puòdiventare difficile. Anche in quest’ambito, laLega polmonare offre ai suoi pazienti sostegnoe consulenza.»Georges Pestalozzi-Seger, portavoce, responsabiledel Servizio giuridico Integration Handicap, Berna


2012: retrospettivaGennaio: i rischi e gli effetticollaterali del russareIn Svizzera circa 150 000 persone soffronodi apnea da sonno, ma sono in pochi adesserne consapevoli. Vale a dire che oltre100 000 persone mettono a rischio la lorovita e quella degli altri a causa della stanchezzadiurna e del colpo di sonno. LaLega polmonare svizzera richiama l’attenzionesulla malattia e invita a effettuareil test del rischio online.gennaio febbraio marzo aprile maggio giugnoMaggio: una giornata di sportnonostante l’asmaUn bambino asmatico può praticare sport?Certo, eccome! Il 5 maggio in occasione dellagiornata dello sport a Magglingen circa 150bambini hanno dimostrato come siano ingrado di praticare sport e soprattutto didivertirsi tantissimo, nonostante la loromalattia. Atleti di spicco e star elvetichehanno incoraggiato i bambini a scoprirei propri limiti in modo naturale.Marzo: 21° Simposio sullatubercolosi a MünchenwilerIl Simposio sulla tubercolosi a Münchenwilerrappresenta ormai un appuntamento fissonell’agenda di molti specialisti e pneumologi.Nel corso della manifestazione del 21 marzosi è parlato di bambini. La spinosa questionesu come impiegare i test sulla tubercolosinei bambini ha suscitato l’interesse anchedei 143 partecipanti al simposio.10


Luglio: mobilità grazieall’ossigeno liquidoColoro che in passato avevano bisogno diun’ossigenoterapia costante, sono stati perlo più costretti in casa perché l’ossigeno liquidonei contenitori portatili non durava alungo. Ora, la Lega polmonare ha ampliatola rete delle stazioni di ossigeno mettendo imalati nella condizione di poter affrontareanche viaggi più lunghi. In tutta la Svizzeraci sono attualmente 27 stazioni.Novembre: per un futuro piùsano – il fondo per la ricercaPer riconoscere precocemente le malattiecontagiose, e poterle curare meglio, è necessariala ricerca, inoltre ci vogliono i mezziadeguati. La Lega polmonare vuole offrireun maggior contributo ai ricercatori e aquesto scopo ha istituito un fondo per laricerca. Nel mese di novembre sono statieletti i membri delle commissioni di gestionee di ricerca. L’obiettivo è che si possa lanciareil primo bando nel 2013.luglio agosto settembre ottobre novembre dicembreSettembre: votazione dell’iniziativapopolare «Protezione controil fumo passivo»Le elettrici e gli elettori svizzeri non voglionoproteggere i lavoratori in Svizzera contro idanni alla salute provocati dal fumo passivo.L’iniziativa popolare federale «Protezionecontro il fumo passivo» è stata respinta e oraè compito dei cantoni assicurare una protezionecontinua contro il fumo passivo.Novembre: la BPCO allaBärenplatzLa Lega polmonare svizzera continua la suacampagna di sensibilizzazione nei confrontidella BPCO, una subdola malattia polmonare.400 palloncini hanno colorato il cielo bernese– uno per ogni mille malati. Il numeroverde BPCO nel mese di novembre ha rispostoa domande della popolazione e il testdel rischio online è stato attivo 24 ore su 24.11


Aria interna ed esternaPrestazioni psicosocialiMolte pagine internet indicano il livello attuale di inquinamentodell’aria. La Lega polmonare svizzera ha creato un’innovativosito web insieme a Swiss Tropical and Public HealthInstitute di Basilea e alla Carbotech e Particle Vision. Sul sitowww.luftundgesundheit.ch oltre agli attuali valori di inquinamentosi trova anche la previsione a cinque giorni così comele informazioni riguardo agli effetti sulla salute.Un sito web intelligentee pieno di idee utili per i genitori.Il concetto di consulenza sociale dal 2011 è stato implementatopoco a poco in tutte le Leghe cantonali. Quanto quest’implementazionesia cresciuta, lo ha appurato un’inchiesta condottaalla fine del 2012 presso tutte le Leghe polmonari cantonali.Il rapporto finale sarà pubblicato nel corso del 2013;poi la Lega polmonare deciderà anche su eventuali misure daadottare.In generale, nello scorso anno è stata al centro dell’attenzioneanche l’ulteriore professionalizzazione della consulenza psicosociale:sono state elaborate guide per la promozione di gruppidi autoaiuto e di scambio di esperienze, come anche l’interaofferta di corsi delle Leghe cantonali.Nell’ambito della prevenzione al tabagismo è partito il progetto«Un’aria libera dal fumo – bambini sani!». Si tratta diun programma di consulenza per genitori, levatrici e personaleinfermieristico che vengono istruiti nel quadro di breviinterventi sui danni del fumo passivo tra le mura domestiche.Tema: i genitori come possono tutelare i loro figli dal fumodelle sigarette in casa?Come in passato, anche quest’anno la Lega polmonare svizzeraha ricevuto mandato dall’Ufficio federale della sanitàpubblica per il monitoraggio del tabacco. Sono stati raccoltie preparati tutti gli interventi e le modifiche di legge nei cantonirelativi alla vendita di sigarette ai giovani, alla protezionecontro il fumo passivo e alle restrizioni per la pubblicità deltabacco.La verifica effettuata sull’implementazionedel concetto diconsulenza sociale.Come in passato, così anche nel 2012 le persone affette damalattie polmonari e alle vie respiratorie e i loro cari hannopotuto godere delle Giornate delle boccate d’aria organizzatea Weggis e a Spotorno. Complessivamente, 62 persone hannopotuto riposarsi e distrarsi grazie al sostegno della Lega polmonare.Il nostro ringraziamento va a tutti i nostri sponsor.Procedure di consultazione 2012 2011Partecipazione a procedure di consultazione 4 8Prestazioni psicosocialivengono utilizzate 2012 2011Persone ricorse al servizio diconsulenza (senza consulenza breve) 5200 620013


Conto annualeConto economico/bilancioLa Lega polmonare svizzera dal 2004 redige il suo conto annualesecondo le raccomandazioni concernenti la presentazione dei conti Swiss GAAP RPC.CONTO ECONOMICO 31.12.2012in CHF31.12.2011in CHFProventi d’esercizioProventi da azioni di raccolta fondi 6210071 4463141Contributi da enti pubblici 2047363 2048770Altri proventi d’esercizio 967484 654786Contributi da Leghe 3586590 4198038Totale proventi d’esercizio 12811508 11364736Spese d’esercizioSpese dirette per i progetti 8186197 6213734Spese per la raccolta fondi 2131709 1911127Spese amministrative 995492 902406Totale spese d’esercizio 11313398 9027267Distribuzione eccedenza fundraising –2003497 –1860728Risultato di gestione –505387 476741Risultato finanziario 100365 81036Risultato dei fondi a destinazione vincolata –572683 –302061Risultato dei fondi liberi 644371 –255717Risultato d’esercizio –333333 0BILANCIO 31.12.2012in CHF31.12.2011in CHFAttiviAttivo circolante 16016767 14131520Mezzi liquidi 12281983 10 457 546Titoli 1936872 2 214 725Crediti 1574385 1 252 473Ratei e risconti attivi 223527 206 775Attivo immobilizzato 1056576 1074851Partecipazione LOX 1 1Prestito LOX 525 000 525 000Beni patrimoniali mobili e investimenti immateriali 531 575 549 850Totale attivi 17073343 15206371PassiviCapitale di terzi a breve termine 7611338 5318945Impegni 6370709 4711019Ratei e risconti passivi 1240628 607 927Capitale di terzi a lungo termine 76000 96400Accantonamenti 76000 96400Fondi con destinazione vincolata restrittiva 2268174 1695491Capitale dell’organizzazione 7117831 8095535Capitale libero generato 2585835 2585835Fondi liberi 4865329 5509700Risultato d'esercizio –333333Totale passivi 17073343 1520637116


Provenienza dei proventi 2012Proventi da azioni di raccolta fondi 48,5%Offerte41,9%Legati6,6%Contributi da enti pubblici 16,0%28,0%7,6%Contributi da LegheAltri proventi d’esercizioProventi da azionidi raccolta fondi48,5%Confederazione UFSP 3,9%Confederazione UFAS 11,9%Confederazione DSC 0,2%Altri proventi d’esercizio 7,6%Prestazioni erogate 0,4%Sponsorizzazione0,2%Contributi partecipanti feriee formazione continua 2,6%Proventi da associate 3,6%Varie0,7%Contributi da enti pubblici16,0%Contributi da Leghe 28,0%Contributi ordinari 24,3%Contributi a destinazione vincolata 3,7%Utilizzo dei proventi 2012Raccolta fondi adestinazione vincolata 2,3%Gestione sede amministrativae dell’associazione 8,8%Segreteria SGP 1,4%Gestione Lox 0,6%Ricerca 0,7%Campagne pubblicitarie 6,5%16,6% Programma donazioni private4,2% Prestazioni psicosociali2,7% Giornate delle boccate d’aria5,1% Formazione continua1,8% Controlling del gruppoInformazione e prevenzione 10,0%7,0% Sistema di gestione pazientiTerapia domiciliare 4,6%4,5% Tubercolosi0,4% Aria esternaAria interna 22,8%Il conto integrale 2012 è accessibile su www.legapolmonare.ch.17


Come fisioterapista alleno i pazienti della Lega polmonarecon esercizi mirati per la respirazione.18«I pazienti della Lega polmonare riconosconol’importanza dell’attività fisica, nonostante, oproprio a causa di una malattia polmonare comead esempio la BPCO. La cosa più sorprendenteè sapere che inspiriamo circa 300 litri d’aria l’ora,ma durante l’attività sportiva fino a dieci voltedi più. Sono quindi molto felice di constatarecome la funzionalità polmonare dei pazientiprogredisca ad ogni esercizio.»Anita Käppeli, fisioterapista,Ospedale Cantonale Olten


La Lega polmonare in movimentoin tutta la SvizzeraSiamo nelle vostre vicinanze.SHJUBSSOBLAGZHTGSGAR AIVDNEFRBELUOWNWZGURSZGLGRTIGEVSwww.legapolmonare.chColofonevivo viene pubblicato sei volte all’anno per pazienti,soci, donatrici e donatori della Lega polmonare svizzera.Quota annua d’abbonamento CHF 5.– inclusa nellaquota socio e donatore.Edizione e redazioneLega polmonare svizzeraChutzenstrasse 103007 BernaTel. 031 378 20 50Fax 031 378 20 51info@lung.chwww.legapolmonare.chGrafica/impaginazionein flagranti, LyssTraduzioneSyntax Übersetzungen AG, ZurigoStampaZiegler Druck- und Verlags-AG, WinterthurGli opuscoli della Lega polmonare si possono ordinaregratuitamente all’indirizzo www.legapolmonare.ch,per e-mail info@lung.ch o per telefono allo 031 378 20 50.TestoRoswitha Menke, Bernain flagranti, LyssFotoNils Fisch, Basilea19


Come pediatra sono felice di sapere i piccoli pazientiaffidati alle cure della Lega polmonare. Offra anche Leiun aiuto efficace con una donazione. Conto donazioni CP 30-882-0«I bambini affetti da asma hanno bisognodi un’attenzione maggiore per sentirsi sicurie accettati malgrado la loro malattia. Inbase alla mia lunga esperienza ritengo chel’offerta formativa e per il tempo libero dellaLega polmonare sia decisiva per una buonagestione dell’asma. Infatti in tal modogià i più piccoli imparano a comportarsicorrettamente nei confronti della loromalattia. Contribuisca con una donazionea potenziare il lavoro della Lega polmonare!»Dott. med. Fatimah Saehrendt,pediatra, ThunLega polmonare svizzeraChutzenstrasse 103007 BernaTel. 031 378 20 50Fax 031 378 20 51info@lung.chwww.legapolmonare.ch20Conto donazioniCP 30-882-0

More magazines by this user
Similar magazines