maggio 2011 SUBARU SUZUKI NISSAN HONDA ... - Motorpad

motorpad.it
  • No tags were found...

maggio 2011 SUBARU SUZUKI NISSAN HONDA ... - Motorpad

week# 1questa settimanaparliamo di:maggio 2011SUBARUHONDALEXUSSCIONSUZUKINISSANKIA


Mi piaceBenzina 1.2 94cvAnche 4x4Tutto di serie.Senza sorprese *Diesel 1.3 DDiS.Ok per neopatentati7 airbag + ESP ®Sportività e design nella più compatta espressione di stile.Nella foto Swift 1.3 DDiS 5p GL Style. Consumo ciclo combinato: 4,2 l/100 km.Emissioni CO 2 ciclo combinato: 109 g/km.ESP ® è un marchio registrato Daimler AG.*Verica gli equipaggiamenti presso le concessionarie.www.nuovaswift.it


SALONE DI NEW YORK3SubaruSe, osservando la nuova SubaruImpreza, provate unacerta sensazione di “dejà vu”non è per un’eventuale mancanzadi originalità nello stile dellavettura, bensì perché nel numeroprecedente di Japan Car Magazinene avete vista la versioneconcept crossover XV, nella rassegnadel Salone di Shanghai.A New York si è invece badatoal sodo, mostrando la Imprezaper tutti. Lungo 4.415 mm, largo1.740 e alto 1.465 mm, ilnuovo modello offre un abitacolopiù spazioso, grazie al padiglioneallungato, con la base delprimo montante spostata inavanti di 200 mm e il passoesteso di 25 mm, per un interassedi 2.645 mm.Sempre molto incisiva lapresenza dei costruttoriorientali al Salone di NewYork, specie di quelli ormaipiù che radicati nel sistemaproduttivo americano.La migliore abitabilità è oltretuttosottolineata dallo sviluppoorizzontale del disegno dell’interaplancia. Il tetto più basso ècompensato da un pavimentopiù regolare e posto anch’esso auna quota d’insieme minore,per cui la spaziosità è migliorataanche in senso verticale.La quarta generazione di questavettura ha, almeno per la versionedi lancio sul mercato americano,il noto motore boxerquattro cilindri, qui in edizioneatmosferica da 109 kW-148 CVdi potenza e 196 Nm di coppia,con consumi dichiarati di 15,2km/litro in autostrada e 11,4 incittà. Il cambio è il CVT Lineartronic.Naturalmente per l’Europanon mancheranno i motoriturbo e il riuscitissimo diesel.JCM - Maggio 2011 - week 1


4HondaVettura dall’immagine diversarispetto alla sua corrispondenteeuropea dal look “alieno”,la Honda Civic per l’Americaè un’auto meno estrosa,dedicata alle famiglie e, per questo,dai notevoli numeri di vendita(8,8 milioni di esemplari dal1973 al 2010 negli USA).Ora la Civic giunge alla nonaedizione, con un nuovo pianaledal passo più corto di 30 mm,per un totale di 2.669 mm,mantenendo le dimensioni di4.503 mm in lunghezza, 1.752in larghezza e 1.435 d’altezza.Confermato in gamma anche ilclassico coupé a due porte, conpasso di 2.621 mm, dimensionicanoniche di 4.457 mm, 1.752mm e 1.397 mm. La meccanicatop è ora un nuovo bialbero i-VTEC 2.400 cc da 147 kW-201CV e 230 Nm con cambio manualea sei marce, riservato allaversione Si, mentre il resto dellagamma è dotato del monoalberoi-VTEC 1.800 cc da 103 kW-140 CV e 173 Nm, con cambiomanuale o automatico a cinquerapporti. Nell’ambito delle propulsionia energia alternativa,non manca la ibrida IMA, IntegratedMotor Assist, l’unica Civicamericana conosciuta anchein Europa, con motore 1.500 ccda 81 kW-110 CV e 172 Nm,coadiuvato da un motore elettricoe cambio CVT a cui si aggiungeuno sviluppo della giàesistente versione a metano,sempre con motore 1.800 cc, inquesto caso con 81 kW-110 CVe 143 Nm.JCM - Maggio 2011 - week 1


5LexusJCM - Maggio 2011 - week 1Lexus prosegue nello sviluppodi modelli concepiticome full hybrid sin dall’inizio,dimostrando che questo innovativo,benché ormai ben collaudatoconcetto, è perfettamenteadatto anche a vetture diprestazioni notevoli e dalle elevatedoti di guida. A New Yorkè stata presentata la LF-Gh,una concept dalle dimensioni similia quelle della Lexus GS, dellaquale condivide il passo di2.850 mm, mentre la lunghezzadi 4.890 mm, la larghezza di1.870 e l’altezza di 1.450 mm lacollocano a pieno diritto nelsegmento delle auto di altagamma. Curiosamente la casanon ha dichiarato più di tanto inmerito alle caratteristiche tecnichedella vettura, sottolineandoneinvece il carattere, soprattuttodal punto di vista dello stile.La LF-Gh, infatti, riprende leproporzioni tipiche di questosegmento, dove il cofano bensviluppato, gli sbalzi ridotti, soprattuttoquello anteriore, lacoda rastremata, i passaruotemuscolosi e il padiglione affusolatosembrano essere divenuti ilcodice genetico comune delleauto di prestigio. Naturalmenteassieme allo schema di propulsionea trazione posteriore, relegandoimplicitamente la purvalida anteriore alle auto “pertutti”. L’abitacolo è pensato perquattro persone e, come da tradizioneLexus, l’intera strumentazioneè molto raffinata.


6ScionIl programma di una sportivaToyota dalla forte emozionalitàprosegue sotto l’egida Scion,il marchio più votato alla sperimentazione.La FR-S è un coupéche attinge a motivi stilisticidi celebri Toyota del passato,come la Corolla del 1976 e lamitica 2000 GT del ‘67.La FR-S ha inoltre l’esclusiva e -azzardiamo a dire - inedita soluzionedel motore boxer anteriorecon trazione posteriore.Il propulsore è infatti un 2.000cc di derivazione Subaru che, sistematoin posizione arretrata egrazie alla ridotta altezza, haconsentito di realizzare un cofanoanteriore molto basso nonchédi ottenere una quota baricentricamolto favorevole.La Toyota l’ha inoltre dotato diduplice iniezione diretta e indiretta,per un’erogazione corposatutti i regimi, pur in assenzadi sovralimentazione. Il cambiopuò essere manuale o automaticocon comandi sequenziali alvolante, in entrambi i casi a seimarce. Il passo, abbastanza contenuto,è pari a 2.570 mm,mentre la lunghezza è di 4.272mm, la larghezza 1.816 e l’altezzadi soli 1.203 mm.Molto raffinata la scelta dei freni,con pinze fisse a quattro pistoncinie dischi flottanti, di fatturamotociclistica.JCM - Maggio 2011 - week 1


8SuzukiAnche la Suzuki Kizashi nonrinuncia alla propria versioneibrida. La Kizashi EcoChargeConcept sostituisce il 2.400cc da 130 kW-178 CV a favoredi un’unità, sempre a quattro cilindribialbero sedici valvole afase variabile, con cubatura ridottaa 2.000 cc, potenza di 106kW-144 CV e coppia di 173Nm, compensata dalla presenzadi un motore elettrico a induzione,raffreddato a liquido da 11,2kW-15 CV; è alimentato da batterieagli ioni di litio da 115 voltraffreddate ad aria. Come sempreaccade con gli ibridi, il motoreelettrico, oltre a migliorarelo spunto in accelerazione, funzionaanche da rigeneratore neirallentamenti, fornendo fino a15 kW, contribuendo così al recuperoenergetico, per un consumoglobale inferiore del 25%rispetto alla Kizashi a benzina. Ilcambio della EcoCharge è automaticoa sei rapporti. L’esemplare,per ora unico, esposto aNew York condivide le dimensionigenerali della Kizashi di serie,con 4.650 x 1.820 x 1.480mm su un passo di 2.700 mm.JCM - Maggio 2011 - week 1


9NissanÈuna “reazione equilibrata”alla congiuntura economicaamericana, questa Nissan Versa.Nata per soddisfare le esigenzedi coloro che effettuano,per amore o per forza, un“downgrading” di segmentodella propria vettura, ma nonvogliono rinunciare alle comoditàgià acquisite. La Versa è infattiabbastanza contenuta nelle dimensioni(lunghezza 4.455 mm)secondo gli standard nordamericani,ma, grazie a una meccanicae a una struttura completamenteriprogettate offre spaziolongitudinale paragonabile aquello di vetture di segmento“E” (BMW 5; Mercedes E).Equipaggiata in modo completo,la Versa è mossa da un 1.600cc a benzina da 80 kW-109 CVe 145 Nm, con cambio manualea cinque marce oppure CVT.Raffinate la duplice iniezione indiretta(una per ogni valvola diimmissione) e la fasatura variabilesu aspirazione e scarico.Costruita in Messico, la Versaha un prezzo base di 10.990dollari, tasse escluse.Con la Leaf Nismo RC, (cioèNissan Motorsport) la casagiapponese promuove l’autoelettrica secondo l’infallibilemetodo dell’impiego sportivo.È un coupé in fibra di carboniocon la stessa meccanica dellaLeaf di serie, motore da 80 kW-108 CV e 280 Nm, pianale piùcorto con 2.601 mm di passo,peso 938 kg inclusi i 48 modulidelle batterie da 24 kWh.JCM - Maggio 2011 - week 1


10KiaJCM - Maggio 2011 - week 1esordio di una nuova berlinaL’ compatta marcata Kia nonpuò che suscitare simpatia, consideratoche la casa coreanaesordì nel 1970 assemblando lanostra Fiat 124. La Kia Rio nonha naturalmente nulla della suacelebre antenata, se non la destinazioned’impiego, quella divettura per la famiglia, spaziosae affidabile. La nuova Rio Sedanha un motore 1.600cc a iniezione diretta da101 kW-138 CV e 166Nm, accoppiabile a uncambio manuale o automatico,entrambi a sei rapportied è completo di sistemastart&stop. Lunga 4.366mm, larga 1.719, alta1.455, la Rio ha una linea filantecon una parte frontaleche nella calandra riprende ilmotivo del trapezio schiacciatoal centro, comune a tulle le Kiaattuali, ma qui con una maggioreaccentuazione orizzontale rispettoalla versione cinque porte,ottenuta con prese d’aria egruppi ottici allargati.La Soul è stata invece leggermenteristilizzata nel frontale,con un cofano più bombato,nuovi gruppi ottici a Led, unapresa d’aria inferiore più voluminosain materiale antiurto escudi paraurti più massicci, inquesto caso anche al posteriore.Per il mercato USA,questa “stilosa” vettura atrazione anteriore (non èprevista l’integrale) presentail nuovo motore1.600 cc a iniezione direttacon 99 kW-135 CV e164 Nm, a cui si aggiungeun 2.000 cc da 117 kW-160 CV e 194 Nm di coppia.Il cambio è ora manuale asei marce, con l’opzione dell’automatico,sempre a sei rapporti,per il motore 2.0.La dotazione standard comprendel’ESP, l’hill start e ancheil controllo della pressionepneumatici.


11InfinitiMarchio “prezioso” creatodalla Nissan, Infiniti sicomporta come tale al Salone diNew York mostrando del suoprossimo crossover JX soltantoun’immagine suggestiva, ma benpoco eloquente, riservando ildebutto al prestigioso concorsod’eleganza per auto storiche diPebble Beach, nel mese di agosto.Si sa solo che avrà tre file disedili per sette posti, un disegnomolto dinamico e un infotainmentdi prim’ordine.MazdaLa baby crossover di casaMazda gioca a farsi desiderare.Dopo la presentazione sottoforma del concept Minagi all’ultimoSalone di Ginevra, al Salonedi New York è stato mostratol’aspetto definitivo e resopubblico il nome di CX-5 (nientedi più logico, visto che saràun po’ più piccolo del CX-7),ma la produzione inizierà soloda marzo 2012. Il CX-5 ha lineefluenti, frutto della scuola esteticadi casa Mazda “KODO - Soulof Motion” ed entrerà in unodel combattuto settore dei veicoliricreativi compatti con leggeredoti di off-road. Più concretamente,il CX-5 farà tesorodelle recenti applicazioni dellatecnologia SKY, in merito ai motoribenzina e diesel, così comeai cambi automatici a elevatorendimento.•JCM - Maggio 2011 - week 1

More magazines by this user
Similar magazines