acta ordinis fratrumminorum - OFM

ofm.org
  • No tags were found...

acta ordinis fratrumminorum - OFM

AD CHRONICAM ORDINIS 135verifica e di confronto, e anche di strumenti,affinché non rimanga soltanto un pio desiderio.È la ragione per cui molti istituti offronoai loro religiosi dei sussidi, spesso molto bencurati, per favorire la riflessione, comunitariae personale, e insieme anche la condivisionesu temi particolari che stanno alla base del propriocarisma.Esemplare sotto questo punto di vista cipare l’esempio dell’ordine dei frati minori, iquali da diversi anni hanno messo mano a unaimportante opera di sussidiazione a questoscopo, il cui ultimo prodotto è il quaderno Pellegrinie forestieri in questo mondo. Si tratta diuno strumento che prende in considerazione ilcapitolo IV delle Costituzioni generali, e cheriprende le linee guida delle precedenti pubblicazioni:La nostra identità francescana, 1991;Lo spirito di orazione e devozione, 1996; Voisiete tutti fratelli, 2002.Oltre i confini dello spazio e del tempoIl tema di quest’ultimo sussidio, scrive nellaPresentazione, il ministro generale, fr. JoséRodríguez Carballo, rimanda al desiderio divivere alcuni dei grandi temi della spiritualitàdell’Ordine, quali la minorità, la promozionedella giustizia e della, pace, la salvaguardia delcreato, non appropriarsi di nulla, la vita tra ipoveri e il lavoro fedele e devoto che «ispiratie sostenuti dal Vangelo, permettono di stabilirenuovi tipi di relazione con Dio, con le personee con le cose».Spiegando il significato dei due termini pellegrinie forestieri in questo mondo – formulache fa riferimento alla Prima lettera di Pietro eripresa testualmente dalla Regola bollata – Fr.José osserva: «Siamo chiamati a essere segnidella trascendenza, di una pienezza che ci è offerta,ma che ci raggiunge oltre i confini dellospazio e del tempo. Un nuovo mondo di relazioni,non necessariamente in opposizione o incon tradizione con il nostro, e, ancor più, unnuovo mondo di significati che ha inizio qui etroverà la perfezione nell’eternità».In questo senso, prosegue, «le immaginidella casa e del cammino ci aiuteranno adarmonizzare le dimensioni dell’immanenza edella trascendenza, intrinseche alla presenzadel regno dei cieli. L’immagine della casa ciaiuta a capire che questo mondo sociale, culturalee fisico è già uno spazio propizio per l’incontroe la convivenza fraterna; si tratta tuttaviadi una casa che necessita di essere ancoracostruita e curata con amore, così da divenireun segno di fraternità universale, dove tutti gliesseri umani possono trovare accoglienza».«L’immagine del cammino, poi, ci indicache la nostra meta definitiva sta ben al di là ditutti i condizionamenti culturali, delle legittimee giuste differenze, e che è lungo il camminoche il Signore ci accompagna e guida inmodo veramente speciale, come avvenne per idue discepoli di Emmaus».È in questo orizzonte quindi che si poneil cammino di formazione permanente, il cuiscopo è di aiutare i religiosi a vivere l’idealedella minorità, non tuttavia in modo infantile,e non da spettatori, ma sottolinea fr José, daprotagonisti».Composizione del sussidioÈ interessante ora vedere come è articolatolo schema di ciascun argomento – sei in questosussidio – per approfondire i temi riguardantiil capitolo IV delle costituzioni. Si parte dallapresentazione dei relativi articoli delle costituzionie su questi viene proposta una riflessionepreparata da esperti di spiritualità francescana.Vengono poi descritte alcune esperienze di fraternitàdell’Ordine, delle varie parti del mondo,per mostrare come quel determinato aspettoviene vissuto in concreto; quindi si passa allaattualizzazione, momento questo definito moltoimportante non solo per approfondire la conoscenzadelle costituzioni, ma «per viverle meglioe più significativamente nella Chiesa e nelmondo d’oggi». In questa parte vengono anchesuggerite delle proposte per la formazione personalee per gli incontri di Fraternità, come ilCapitolo locale, i ritiri, le giornate di studio, gliincontro con la famiglia francescana…. Sonoproposte di riflessione-preghiera-revisione divita-azione per la vita e la missione dell’Ordineche, oltre che per la formazione permanente,possono valere anche per quella iniziale. «Crediamo– è detto – sia molto importante integraretutte queste dimensioni, per cui non se ne dovrebbetralasciare nessuna, se si vuole che laformazione sia realmente conversione».Segue quindi l’approfondimento favoritoda alcuni testi della parola di Dio, della Chiesa,delle fonti francescane e dei documentidell’Ordine. In tutto, poco più o poco menouna ventina di pagine per ogni schema, graficamentemolto ben disposte e ben suddiviseper ogni momento della riflessione.Minorità punto cardinePossiamo ora prendere visione di uno di

More magazines by this user
Similar magazines