acta ordinis fratrumminorum - OFM

ofm.org
  • No tags were found...

acta ordinis fratrumminorum - OFM

EX ACTIS MINISTRI GENERALIS1. Lettera per l’80° compleanno di Fr.Francesco AntonelliRoma, 23 gennaio 2009Prot. 099635Caro Fr. Francesco,il Signore ti doni la sua pace!Apprendo con piacere che la Fraternità dellanostra Curia generale si prepara a celebrare,il prossimo 23 gennaio, il tuo ottantesimo genetliaco.Lodo la bella iniziativa e mi associo totocorde ai sentimenti di gioiosa comunione edi fraterna letizia che i Confratelli desideranoesprimerti nel corso della stessa celebrazione.Ma soprattutto lodo la bontà del Signore,Padre delle misericordie, per il dono degli anniche hai vissuto in generosa fedeltà nel serviziocostante alla Chiesa di Cristo.Celebrare la vita, è dunque un dovere,perché, come ci insegna santa Chiara, siamochiamati ogni giorno a rendere grazie per tuttii doni ricevuti dalla sua bontà (Testamento:FF 2823). Ma ricordare con te le varie tappedella tua vita è anche un’esigenza che nascedal cuore.Tutti sappiamo che ben cinquanta degli ottantaanni che il Signore della vita ti ha concessofinora, sono stati impegnati in modo esemplarenel servizio dell’Ordine nostro, come solertee intelligente Vice-Postulatore generale,come saggio Responsabile dell’Ufficio giuridicodell’Ordine, senza dimenticare i tuoi annidi insegnamento di materie giuridiche pressola nostra Pontificia Università “Antonianum”e i 15 anni del tuo prezioso servizio presso laCongregazione per la vita consacrata. Ricordopoi con particolare gratitudine gli oltre quarantaanni di rigoroso e intelligente lavoro di Consultorepresso la Congregazione delle Causedei Santi, sull’esempio del tuo carissimo zioCardinale Ferdinando, e il tuo costante impegnonel campo pastorale.Siamo perciò lieti di rallegrarci con te per iltraguardo che raggiungi felicemente. Ma sentoanche di doverti dire, a nome dell’Ordine chetu ami, il grazie fraterno per quanto hai operatofedelmente, e di auspicare per te la ricchezzadi ogni bene “in longitudine dierum” (Salmo91, 16).Un grazie speciale va alla tua Provincia perla generosità con cui ti ha reso possibile di lavorareper l’Ordine nel campo specifico delletue competenze per tanti anni.Il Serafico Padre ti benedica, così comeanche io, con affetto sincero, ti abbraccio dicuore, auspicando per te la abbondanza di ogniconsolazione, in perenne giovinezza di spirito,sempre circondato dalla stima e dalla gratitudinedei Fratelli che oggi si rallegrano per latua sempre operosa vitalità!Fr. Jo s é Ro d r í g u e z Ca r b a l l o, o f mMinistro generale_______________________Fr. Francisco Antonelli, ofmSEDE2. Omelia nell’incontro con i Ministri provincialie CustodiRoma, chiesa S. Maria Mediatrice, 24.01.2009At 22. 3- 16; Mc 16, 15-18Cari fratelli Ministri e Custodi,cari fratelli tutti: il Signore vi dia la pace!Questa celebrazione eucaristica avvieneall’interno di una cornice molto concreta: lacelebrazione del bi-millenario della nascita diPaolo, e, liturgicamente parlando, all’internodella festa della conversione di Saulo di Tarso,da fariseo e discepolo di Gamaliele, a discepoloe apostolo di Gesù Cristo, come la Chiesa ciricorda oggi.La prima lettura ci avvicina “all’esperienzadi Damasco”, che cambierà per sempre la vitae la missione di Paolo. Un’esperienza comparabile,da un lato, alla vocazione di Abramo:questi è chiamato ad essere “padre di moltipopoli”. Paolo, grazie alla fede, sarà fonte dibenedizione per tutte le genti (cf. Gal 3,6-9).Dall’altra parte, l’esperienza di Damasco è cosìprofonda e sconcertante che egli stesso dirà,anni più tardi, che fu come un morire e risorgere,come trovare una vita abbagliante e nuova

More magazines by this user
Similar magazines