acta ordinis fratrumminorum - OFM

ofm.org
  • No tags were found...

acta ordinis fratrumminorum - OFM

88 AN. CXXVIII – IANUARII-APRILIS 2009 – N. 1Fraternità OFS (la prima: in quanto la Professioneè un impegno permanente e definitivo divita) e alla Fraternità GiFra corrispondente.La doppia appartenenza è auspicabile perchéi membri della GiFra professi possono piùefficacemente testimoniare la propria vocazionefrancescana agli altri membri della GiFrae perché con essa si rinsalda efficacemente ilvincolo che lega la GiFra all’OFS. Essa, tral’altro, permette ai membri Professi della Gi-Fra di avere voce attiva e passiva nell’Ordinea tutti i livelli.I membri della GiFra vivono spesso una realtàdinamica e stimolante, nella propria FraternitàGiFra che a volte contrasta con la staticitàdi molte Fraternità OFS. È comprensibile,quindi, che in molti casi, pur avendone unachiara vocazione, i membri della GiFra possanoavere delle remore a compiere il passo dellaincorporazione all’OFS e lo differiscano fino aquando non dovranno abbandonare definitivamentela GiFra.È necessario, invece, che il membro dellaGiFra faccia una riflessione matura circa lapropria vita e sul progetto che Dio gli ha affidato.Infatti, se entrare nell’OFS è la vocazioneche Dio gli ha posto nel cuore, solo attraversola realizzazione di questo progetto egli/ella potràgiungere alla propria “perfezione” (Mt 19,16-26) secondo la volontà di Dio.La volontà di Dio va accolta sempre congioia perché in essa c’è la nostra piena realizzazione.Il membro della GiFra non deve, quindi,temere di entrare definitivamente nella FraternitàOFS:• perché i suoi rapporti con la Fraternità Gi-Fra di provenienza non sono affatto terminati,anzi devono continuare;• perché egli entra in una comunione vitale(incorporazione) con tutto l’Ordine FrancescanoSecolare e, mediante l’OFS, con tuttala grande Famiglia Francescana, alla qualeoffrirà i suoi doni, e dalla quale sempre,ne riceverà in abbondanza per la sua vitae per la realizzazione della sua vocazionemissione.L’OFS è una grande realtà ecclesiale e spiritualedi non mediocre perfezione (Giulianoda Spira, 1232), vera scuola di santità. La suaimportanza è ancora largamente incompresae insondata. Il Terzo Ordine di san Francescoscaturisce dalla grazia delle origini della FamigliaFrancescana ed è animato dallo stessocarisma di san Francesco. La sua dimensionesecolare è punto di aggregazione essenzialeper una fecondazione cristiana del mondo.Ecco cosa dice dell’OFS Giovanni Paolo II,di amata memoria: “…voi siete anche un “Ordine”,come disse Pio XII: “Ordine laico, maOrdine vero”; e del resto, già Benedetto XVaveva parlato di “Ordo veri nominis”. Questotermine antico - possiamo dire medievale - di“Ordine” non significa altro che la vostra strettaappartenenza alla grande Famiglia Francescana.La parola “Ordine” significa la partecipazionealla disciplina e all’austerità propria diquella spiritualità, pur nell’autonomia propriadella vostra condizione laicale e secolare, laquale peraltro comporta spesso sacrifici nonminori di quelli che si attuano nella vita religiosae sacerdotale” (14 giugno 1988, al Capitologenerale OFS).3. Italia, Padova - Riunione annuale dellaConferenza degli Assistenti generaliLa Conferenza degli Assistenti spiritualigenerali (CAS), oltre che mensilmente, siriunisce alla fine di ogni anno, per verificareil lavoro svolto e per programmare il nuovoanno. Nel 2008 l’incontro annuale è avvenutoa Padova, presso il Santuario di S. Antonio,nei giorni 9-15 dicembre. Erano presenti tuttigli Assistenti generali: Fr. Samy Irudaya,OFMCap; Fr. Martín Bitzer, OFMConv; Fr.Amando Trujillo Cano, TOR; Fr. Ivan Matić,OFM. In questa riunione la Conferenza ha verificatoil lavoro del 2008, ha programmatol’anno 2009, si è soffermata sull’ultimo Capitologenerale dell’OFS e sulle conclusioni delCapitolo stesso, ha riflettuto su un possibileaggiornamento dello Statuto per l’assistenzaspirituale. La Conferenza degli Assistenti havissuto anche due esperienze fuori programma:la partecipazione al Capitolo locale dellaFraternità ospitante; l’incontro con il Consiglioregionale dell’OFS del Veneto nella nuovasede inaugurata proprio quel giorno. Infine,gli Assistenti generali hanno potuto visitare ilsantuario di S. Antonio e altri santuari legatialla vita del santo e alla città di Padova.4. Honduras - Primo incontro della GiFradell’America CentraleL’incontro si è svolto a Tegucigalpa neigiorni 9-11 gennaio 2009. Per la Presidenza

More magazines by this user
Similar magazines