Domanda di contributo L - Provincia di Pordenone

provincia.pordenone.it

Domanda di contributo L - Provincia di Pordenone

Oggetto:Domanda di contributo per l’acquisto di attrezzature sportive e/o ricreative.L.R. 9 marzo 1988 n. 10 – art. 37ANNO 2008SCADENZA 31 GENNAIOMarca da bollo da€14,62 (esclusi entipubblici, ONLUS,Federazioni sportive,Enti di promozionesportiva, organizzazionidi volontariato iscrittenel Registro regionale).Alla Provincia di PordenoneLargo San Giorgio, 1233170 PORDENONEIl sottoscritto _______________________________________ quale legale rappresentante di(COGNOME E NOME)_______________________________________________________________________________( DENOMINAZIONE PER ESTESO DELL’ENTE O DELL’ASSOCIAZIONE)con sede in:________________________________________________________________________________(CITTA’) (VIA E NUMERO CIVICO) (CAP)_____________________ __________________ ________________________(TELEFONO) (FAX) (E-MAIL)____________________________________(CODICE FISCALE)_________________________________(PARTITA IVA)CHIEDEAi sensi e per gli effetti di quanto disposto dalla L.R. 09.03.1988 n. 10 art. 37 un contributo nellamisura massima consentita dalla legge per l’acquisto delle seguenti attrezzature fisse o mobilidestinate allo svolgimento dell’attività sportiva e/o ricreativa:


DESCRIZIONE DELLE ATTREZZATUREIMPORTO (IVA COMPRESA)TOTALEAllega i seguenti documenti in carta semplice: Atto Costitutivo e Statuto (solo se non già in possesso dell’Amministrazione Provinciale), Breve relazione che illustri la destinazione che si intende dare alle attrezzature in riferimentoall’attività svolta dall’associazione.Recapito postale: ……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………Telefono: ………………………………………. Fax…………………………………………Referente: ……………………………………………………………………………………...Dichiara di consentire il trattamento dei dati personali per le finalità della presente domanda ai sensi del D.Lgs.196/2003 e successive modifiche ed integrazioni.Lì _____________________________IL LEGALE RAPPRESENTANTE(timbro e firma) 11. Se la domanda viene consegnata a mano da altri, o spedita per posta, deve essere già firmata e corredatadalla fotocopia di un documento di identità; altrimenti se la domanda viene presentata direttamente alla Provincia,deve essere firmata alla presenza del funzionario addetto o presentata già firmata e corredata dalla fotocopia di undocumento di identità.1


OGGETTO: Domanda di contributo L.R. 9 marzo 1988 n. 10 art. 37Trattamento dei dati personaliL’Amministrazione informa, ai sensi dell’art. 13 comma 1 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196, e secondoquanto previsto dall’art. 48, comma 2 del D.P.R. 445/2000 che: I dati conferiti con il presente modello saranno utilizzati dal Servizio Attività sportive e ricreative o altro Serviziodella Provincia di Pordenone in relazione allo sviluppo del procedimento amministrativo per cui essi sonospecificati, nonché per gli adempimenti amministrativi ad esso conseguenti; il trattamento dei dati è effettuato construmenti cartacei/informatici; le attività comportanti il trattamento dei dati conferiti sono svolte per conseguirefinalità istituzionali proprie della Provincia in materia di concessione dei contributi; I dati raccolti potranno essere comunicati agli uffici della Provincia interessati nel procedimento, nonché ad altrisoggetti pubblici o privati nei soli casi previsti dalla norma di legge o di regolamento; La diffusione dei dati conferiti potrà avvenire soltanto nelle ipotesi ammesse da norma di legge o di regolamento; Il conferimento dei dati da parte dell’interessato ha natura obbligatoria, il mancato conferimento comporteràl’esclusione dalla procedura di concessione dei contributi; I dati conferiti possono essere in ogni momento verificati, rettificati, aggiornati ed integrati, così come per gli stessipuò essere richiesta la cancellazione; l’esercizio di tali diritti può essere fatto valere rivolgendosi al ServizioAttività sportive e ricreative della Provincia di Pordenone; Titolare al trattamento dei dati è la Provincia di Pordenone con sede in Pordenone, Largo San Giorgio 12. Ilresponsabile al trattamento dei dati è il Dirigente del Servizio Attività sportive e ricreative della Provincia diPordenone con sede presso gli uffici di Pordenone – Largo San Giorgio 12.L’interessato può esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del citato D.Lgs 196/03, tra i quali il diritto d’accesso ai dati chelo riguardano, il diritto di rettificare, aggiornare, completare o cancellare i dati erronei, incompleti o raccolti in termininon conformi alla legge, nonché il diritto di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi.ISTRUZIONI


Soggetti ammessiSoggetti pubblici e privati senza fini di lucro.A chi presentare la domanda La domanda va presentata alla Provincia di Pordenone Largo San Giorgio 12Pordenone, al seguente orario: dalle 10.00 alle 12.00 dal lunedì al venerdì ed inoltredalle 15.00 alle 17.00 il martedì e il giovedì; oppure spedita al seguente indirizzo:Provincia di PordenoneUfficio Attività sportive e ricreativeLargo San Giorgio, 1233170 PordenoneTempi e modalità dipresentazione della domandaPer ulteriori informazioni o chiarimenti rivolgersi a:Ufficio Attività sportive e ricreativeTel. 0434/231370 0434/231285La domanda deve essere redatta, come da fac-simile, su carta bollata da 14,62€ (salvele esenzioni per gli enti e le associazioni di cui ai punti 16 e 27 bis della Tabellaallegato B del D.P.R. 26/10/72 n. 642 e delle organizzazioni di volontariato istituitodalla Regione Friuli Venezia Giulia ai sensi dell’art. 8 della L. 11.08.1991 n. 266) edovrà pervenire all’Amministrazione Provinciale entro e non oltre il 31 gennaio diogni anno. Qualora la domanda sia inviate a mezzo raccomandata, ai fini del rispettodel termine, fa fede la data del timbro postale, purché la raccomandata pervengaall’ufficio competente entro i quindici giorni successivi alla scadenza del termine.Allegati alla domanda La domanda deve essere corredata dai seguenti documenti redatti in carta semplice:• breve relazione che illustri la destinazione che si intende dare alle attrezzaturein riferimento all’attività svolta all’associazione,• solo per gli Enti o Associazioni private: Atto Costitutivo e Statuto,esclusivamente nel caso in cui non siano già in possesso dell’AmministrazioneProvinciale o eventuale versione aggiornata, qualora siano state apportate dellevariazioni,• solo per gli Enti Pubblici: atto formale dell’organo deliberante che autorizzal’inoltro della domanda.Erogazione e rendicontazionedel contributoDevoluzione del contributoRevoca del contributoI soggetti beneficiari devono, entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione diconcessione del contributo, presentare il modulo di accettazione debitamente compilato.Si provvede all’erogazione del contributo su presentazione, a titolo di rendiconto, diuna o più fatture in originale, debitamente quietanzate, relative all’anno di concessionedel contributo.La presentazione delle fatture dovrà avvenire entro il termine del 31 marzo dell’annosuccessivo a quello di concessione del contributo.Nella spesa ammissibile a contributo viene compreso l’onere che il beneficiario siassume, a titolo di rivalsa, in dipendenza dell’applicazione dell’imposta sul valoreaggiunto;Il contributo non può superare l’80% della spesa sostenuta.I beneficiari possono, con richiesta motivata, chiedere la devoluzione del contributo afronte di altra attrezzatura attinente all’attività.Il contributo verrà revocato qualora:a) il beneficiario non abbia provveduto a presentare le fatture diacquisto entro il mese di marzo dell’anno successivo allaconcessione del contributo,b) il beneficiario non abbia provveduto ad acquistare attrezzatureattinenti all’attività nel corso dell’anno di concessione delcontributo.Avvertenze importantiSi ricorda che, per tutti i dati dichiarati nella domanda, deve essere conservata idonea documentazione, daesibire – su richiesta – in caso di controllo ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. 445/2000.Il citato articolo prevede che “le amministrazioni procedenti sono tenute ad effettuare idonei controlli, anche acampione, e in tutti i casi in cui sorgono fondati dubbi, sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive di cui agliarticoli 46 e 47”.

More magazines by this user
Similar magazines