Views
2 years ago

Diritto e legislazione dello spettacolo Appunti ... - Lettere e Filosofia

Diritto e legislazione dello spettacolo Appunti ... - Lettere e Filosofia

8avvengono gli

8avvengono gli spettacolicertificazione fiscale dei corrispettivi dei prezzi pagati per assistere o partecipare aglispettacoli, certificazione che oggi avviene normalmente per mezzo di speciali MisuratoriFiscali o Biglietterie Automatizzate (DM 13 Luglio 2000 e relativi decreti attuativi eregolamentari dell’Agenzia delle Entrate), ovvero nel caso dei contribuenti minori, amezzo rilascio di scontrino manuale o prestampato a tagli fissi ovvero di ricevuta fiscale(attualmente rientrano in tale categorie i soggetti che nell’anno precedente non hannosuperato un volume di ricavi per attività spettacolistica superiore a 50,000 euro), o ancora,nei casi previsti dal DPR 13 Marzo 2002 n. 69, a mezzo di biglietti manuali, vidimati dallaSIAE e riepilogati negli appositi modelli SD1 – SD2 e SD3 (si tratta delle attivitàorganizzate dai soggetti quali le società sportive dilettantistiche, le pro-loco, le corali e lecompagnie teatrali amatoriali).Per le attività soggette all’I.S.I. vale il principio generale che “è soggetto d’imposta chiunque organizzagli intrattenimenti o le altre attività di cui all’allegata tariffa” (art. 2 DPR 640/72).Per cui se ad es. se viene organizzato anche occasionalmente da una persona fisica, quindi da unorganizzatore non soggetto ad IVA, un trattenimento danzante con musica con prevalenza non dal vivo- poniamo ad. es. che sia un ballo con D.J., un’attività, dunque, tipica di discoteca - si realizza sia ilpresupposto soggettivo (chiunque organizza) che presupposto oggettivo (attività ricompressa fraquelle in tabella) e nel caso in cui sia previsto il pagamento di un prezzo per accedere o partecipare altrattenimento, ovvero una consumazione obbligatoria di alimenti o bevande disponibili presso il locale,si concretizza anche una base imponibile, allora siamo di fronte ad un’attività che è soggetta all’I.S.I.ed agli adempimenti tributari connessi, questo a prescindere dalla posizione IVA posta in capoall’organizzatore e quindi dalla natura commerciale o meno dell’attività, adempimenti che variano aseconda se si tratta di soggetti esercenti ovvero non esercenti di impresa, teniamo in questa trattazionepresente ad es. la seconda ipotesi di soggetto non esercente di impresa, avendo comunque cura diindicare in parentesi le principali norme e le procedure previste nell’altro caso:Soggetti non esercenti impresaOrganizzatori occasionali di attività soggette ad I.S.I.presentazione della preventiva Dichiarazione di Effettuazione Attività all’Ufficio S.I.A.E.territorialmente competente, prevista dall’art. 19 del DPR 640/72 in tutti i casi, anche inquelli in cui l’organizzatore di attività di spettacolo e trattenimenti non debba chiedere lalicenza al Comune prevista dagli artt. 68 e 69 del TULPS;certificazione fiscale dei corrispettivi dei prezzi pagati per accedere o partecipare altrattenimento: nel caso specifico tali soggetti sono esenti dal rilascio di titoli aventirilevanza fiscale (nel caso di soggetti esercenti di impresa che non siano contribuentiminori, limite attualmente fissato in euro 25.955,56 come volume di ricavo da attività diintrattenimento, la certificazione dovrà avvenire normalmente per mezzo di specialiMisuratori Fiscali o Biglietterie Automatizzate ex DM 13 Luglio 2000 e relativi decretiattuativi e regolamentari dell’Agenzia delle Entrate) ;consegna entro il quinto giorno successivo al termine della manifestazione al medesimoUfficio SIAE territorialmente competente, della dichiarazione con indicazione deicorrispettivi percepiti (per i contribuenti soggetti alla certificazione a mezzo MisuratoriFiscali o Biglietterie Automatizzate è previsto l’invio tramite e-mail dei riepiloghi

9d’incasso, sia giornaliero che mensile, all’Agenzia delle Entrate, tramite SIAE nel casodei Misuratori e direttamente per le Biglietterie)Liquidazione ed eventuale versamento da effettuare nello stesso termine sopra indicato, amezzo modello di pagamento unificato F24, autonomamente a cura del contribuentepresso gli sportelli bancari, postali o on-line ( per i soggetti esercenti di impresa laliquidazione e l’eventuale versamento dell’imposta dovrà normalmente avvenire con ilmedesimo modello entro il 16 del mese successivo)2.2 Il ruolo della S.I.A.E.Nel 1921 il Ministero delle Finanze affida alla SIAE l’accertamento e la riscossione degli alloranascenti diritti erariali sugli spettacoli, per cui da quel momento fino ad oggi, senza apprezzabili segnidi discontinuità, la nostra Società Autori ha intrecciato la propria storia con le imposte gravanti suglispettacoli, vicenda che ha finito per segnare in modo unico il profilo della collecting society italiana nelpanorama delle Società Autori operanti nel mondo. Sul versante della storia tributaria del nostro paeseed in particolare dello sviluppo dei tributi in esame e dei rapporti fra Stato e contribuenti in taleparticolare settore la S.I.A.E. ha finito per costituire un tradizionale e consolidato punto di riferimento.Fino al Dicembre 1999 la S.I.A.E., come aveva precedentemente fatto con i diritti erariali suglispettacoli, accertava e riscuoteva l’Imposta Sugli Spettacoli ed i tributi connessi (essenzialmente l’IVAgravante sugli spettacoli), come già detto, con il Decreto Legislativo 26 Febbraio 1999 n. 60 entrato invigore il 01 Gennaio 2000 viene abolita tale imposta, e le attività soggette vengono ricondotte nel corpodella normativa IVA – vedi art. 74 quater e tabella C all. del DPR 633/72 - ed in funzione residuale inquella della nascente Imposta sugli Intrattenimenti, con una significativa revisione del DPR 640/72. Lanuova normativa prevede che la liquidazione ed il versamento dell’IVA c.d. spettacoli e dell’I.S.I.avvenga tramite il mod. F/24 direttamente a cura del contribuente, pertanto in forza di tale riforma laS.I.A.E. cessa il servizio di riscossione delle imposte gravanti sugli spettacoli ed assume nuovi compitie nuovi poteri, regolamentati con la convenzione attualmente in vigore, approvata con DM del 7Giugno 2000, che sono quelli di:cooperare, con compiti di vigilanza e controllo, con gli Uffici delle Entrate per l’accertamentodell’imposta sugli intrattenimenti e dell’IVA relativa alle attività di intrattenimento, dispettacolo ed al regime speciale della legge n. 398 del 1991;constatare le violazioni alla disciplina tributaria dei settori dello spettacolo edell’intrattenimento;svolgere attività di sportello e di informazione per i contribuenti;acquisire - e a trasmettere poi al Ministero delle Finanze ed al Ministero per i Beni e le AttivitàCulturali - i dati relativi alle manifestazioni.Accanto ai tradizionali poteri di accertamento contestuale – cioè di attività di controllo svolta neiluoghi e durante lo svolgimento delle attività di spettacolo – vengono conferiti alla S.I.A.E. i poteri exart. 52 del DPR 633/72, di accesso, ispezione e verifica documentale, da svolgere presso la sededell’organizzatore e/o del soggetto presso il quale è tenuta la documentazione contabile.

Dispensa 6 - Facoltà di Lettere e Filosofia
Diritto e legislazione dello spettacolo Appunti ... - Lettere e Filosofia
Diritto e legislazione dello spettacolo Appunti delle lezioni II° Unità1 ...
Diritto e legislazione dello spettacolo Appunti delle lezioni II° Unità1 ...
Curriculum: artistico e dello spettacolo - Lettere e Filosofia
Le fonti del diritto comunitario - Facoltà di lettere e filosofia
Diritti umani e diritti delle donne - Facoltà di Lettere e Filosofia di ...
Appunti delle lezioni del Prof. Cofano - Lettere e filosofia
Appunti per il corso di gnoseologia. Anno ... - Lettere e Filosofia
APPUNTI di ANALISI DEI DATI 1 - Lettere e Filosofia
Appunti legislazione urbanistica Campania - Facoltà di Architettura ...
Attuazione del diritto comunitario attraverso la legislazione regionale.
programmi - Facoltà di Lettere e Filosofia
diritto del lavoro , appunti di giovanni gentil - StUdIaNdO.altervista.org
kant_il pensiero_della_bellezza.pdf - Lettere e Filosofia
Beni Culturali - Facoltà di lettere e filosofia
I disegni sperimentali - Lettere e Filosofia
Variabilità dei gruppi - Lettere e Filosofia
La psicologia come scienza - Lettere e Filosofia
Appunti in tema di responsabilità e diritto
Costantino - Lettere e Filosofia - Sapienza
Dispensa 3 - Facoltà di Lettere e Filosofia
stampa_Celebri Facoltà.pdf - Lettere e Filosofia
Facoltà di Lettere e Filosofia Filosofia, ecologia e teoria delle ...
Uso del dizionario - Facoltà di Lettere e Filosofia
La filosofia del diritto in Pierre Legendre - I-LEX