Acta Ordinis Fratrum Minorum - OFM

ofm.org

Acta Ordinis Fratrum Minorum - OFM

AD CHRONICAM ORDINIS 321ai frati che lo richiederanno la possibilitàdi inserirsi e fare esperienza in quelle giàesistenti;– la COMPI svolgerà un ruolo di accompagnamentoe coordinamento, favorendo iprocessi di realizzazione, la condivisionedelle esperienze, l’apertura ai frati che nesono interessati e un approfondimento deglielementi della spiritualità francescanache possono dare un fondamento solido aqueste esperienze; inoltre cercherà di esserepresente al terzo atelier sulle nuove formedi evangelizzazione, organizzato dall’Ordine,attraverso la partecipazione di alcuniMinistri delle diverse Aree territoriali.3. L’accompagnamentodei frati in difficoltàCome Ministri provinciali, un altro aspettoche ci sta particolarmente a cuore è quellodell’accompagnamento dei frati in difficoltà.Consapevoli dell’urgenza e della complessitàdel problema desideriamo riflettere ulteriormentesu questo ambito e desideriamo farlo insintonia e collaborazione con il nostro Ordine.A questo proposito ci sembra necessarioagire su due fronti:– La formazione iniziale, avviando un percorsodi revisione globale di questa tappa,che va dal discernimento vocazionaleiniziale, passa attraverso l’accoglienza, ilpostulato, il noviziato e il tempo della professionetemporanea fino alla professioneperpetua; dentro questa revisione globalesarà importante tener conto sia del principiodi personalizzazione della formazionestabilito dalla RFF, sia della necessità didare unitarietà a questo cammino evitandoun’eccessiva frammentazione delle figureformative, sia delle indicazioni che emergerannodallo studio sugli abbandoni.– L’accompagnamento dei frati in difficoltà.Anch’esso ha bisogno di essere personalizzato,ripensato nelle modalità e neglistrumenti, basato su una riflessione approfondita,anche con l’apporto di esperti, e incollaborazione con il Governo dell’Ordine.Per cominciare con qualche passo concretola COMPI, durante la prossima Assembleadi ottobre, che si terrà in Albania, curerà untempo di formazione su questo tema, per individuaremodalità di consulenza specificada offrire ai Ministri provinciali e aiutarliad affrontare i casi di frati che vivono particolaridisagi o difficoltà personali, comportamentalie relazionali. Successivamente laCOMPI metterà a tema la realizzazione diuna fraternità di accoglienza per religiosie sacerdoti in difficoltà, complementare aquella di Vittorio Veneto e da realizzare nelCentro-Sud Italia.4. I processi di interprovincialitàQuello dei processi di interprovincialità è ilquarto ambito su cui ci siamo fermati a riflettereper assumere orientamenti condivisi. Perquesto ambito ci limitiamo a richiamare dueaspetti:– per animare i processi di interprovincialitàgià in atto nella Conferenza sarà importanteun coinvolgimento sempre più attivo dellastessa, secondo quanto è previsto dagliSSGG, favorendo lo studio dei criteri e deglistrumenti alla luce del cammino fattofinora.– Per facilitare i processi di interprovincialitàe unione di Province diamo il nostro sostegnoal Ministro generale con il suo Definitorioaffinché intervenga sulle situazioniprovinciali, avvalendosi della potestà giuridicadi cui dispone secondo le Costituzionigenerali.Con la presente lettera affidiamo anche aciascun frate e ad ogni fraternità della Conferenzail Progetto che abbiamo elaborato insiemecome Ministri provinciali della COMPI, eche ci guiderà nel prossimo triennio.Vi saluto fraternamente,Fr. Francesco Patton, ofmPresidente COMPI7. Peregrinación de la Fraternidad de laCuria general11 junio 2010Las sabanas de mieses de amapolas, surcanlomas de lavandas silvestres, arropadasde mantas de pinos y álamos… Al final de laprimavera los Frailes Franciscos, en la solemnidaddel Corazón de Jesús, se hicieron andariegosde sandalias hacia tres pagos de fe, artey encuentro: Bolsena, Bagnoregio y Orvieto.La primera posada en el camino, fue en Bolsena.Allí los Padres Sacramentinos nos abrieronla basílica de Santa Cristina, mártir cristianadel IV siglo; mujer, joven y fuerte, que diotestimonio de esa fe, que no se hunde sino que

More magazines by this user
Similar magazines