Valutazione indicatori ministeriali

jbprof.com

Valutazione indicatori ministeriali

Ministero della SaluteProgetto SIVEASIl sistema di valutazionedella performancedei sistemi sanitari regionaliPrimi indicatori ministerialiAnno 2008Fonte dati: Ministero e database SDO 2008A cura del Laboratorio Management e SanitàScuola Superiore Sant’Anna di PisaResponsabile Scientifico Prof.ssa Sabina Nuti


Trasparenza e “accountability”Perché i cittadini italiani possano valutaresia la qualità e l’adeguatezza dei servizisanitari, sia l’operato dei propriamministratoria livello regionale e per singola aziendasanitaria e/o ospedale


Che cosa misurare?La qualitàdei serviziPrestazioni sicure per il paziente, erogatetempestivamente e correttamente pergarantirne il buon esitoL’equità in terminidi accesso erisposta al bisognoL’appropriatezzadelle prestazioni edelle struttureL’efficienza nell’usodelle risorseLa variabilità deve dipendere solo daibisogni specifici e differenziali di ognipaziente e non da una gestioneinadeguata o da carenze di professionalitàAd ogni paziente niente di meno maneanche niente di più di quanto ènecessario per rispondere adeguatamenteal suo bisogno nel contesto assistenzialepiù efficacePer evitare sprechi e garantire ilmassimo valore aggiunto al cittadino


Come misurare i risultati?inBENCHMARCHINGossia mediante ilconfrontosistematicoPermette di superarel’autoreferenzialitàPermette di acquisire“sensibilità” sulla rilevanza deifenomeniAbbinato al trend storico,evidenzia le aree di criticitàed interventoAd oggi sono calcolati i primi 34 indicatori di cui 22 di valutazione,scaricabili via web sul portale del Ministero della salute nellasezione dedicata al Siveas www.salute.gov.it


Come graduare i risultati?Come graduarei risultati?Alla valutazioneDefinizione di 5 fascedi riferimento secondola logica dei “quintili”I quintile II quintile III quintile IV quintile V quintileRisultatoottimoRisultatobuonoRisultatomedioIVquintileRisultatopessimo


Come rappresentare i risultati ?Performance regionalecomplessivaPerformance del singoloindicatore in benchmarkingtra le regioniEventuali indicatori diosservazione percapire il fenomenoPerformance delleAziende sanitarie diciascuna regione


Cosa misurano i singoli indicatori?La qualità deiservizi% fratture di femore operate entro due giorniIn caso di frattura di femore è importante essere operatitempestivamente per evitare un rischio più elevato di mortalità eper garantire un rapido e completo recupero


% fratture di femore operate entro due giorni per soggetto erogatore:l’esempio della regione Veneto


La qualità deiservizi% rericoveri entro 30 giorni per la stessa MDCa parità di tasso di ospedalizzazioneUn paziente non dovrebbe rientrare in ospedale nel corso del mesesuccessivo alla dimissione. L’indicatore misura quante volte accade che unpaziente torna in un qualsiasi ospedale del SSN entro 30 giorni dal primoricovero per un problema assimilabile alla causa del primo ricovero


% rericoveri entro 30 giorni per la stessa MDC :l’esempio della regione Basilicata


La qualità deiservizi% di parti cesareiIl parto cesareo è un’operazione chirurgica che andrebbe sempre evitatase non necessaria alla salute del bambino e della mamma. L’OMS stimache i parti cesarei non dovrebbero superare il 15% dei parti totali.


% di parti cesarei:l’esempio della regione Friuli Venezia Giulia


La qualità deiservizi% di fughe in punti DRGIl cittadino deve trovare nel suo territorio risposte adeguate ai suoi bisognidi salute. Questo indicatore misura la percentuale di ricoveri effettuati inaltre regioni pesati per il loro livello di complessità


% di fughe in punti DRG:l’esempio della regione Umbria


L’appropriatezzachirurgica % DRG medici dimessi dai reparti chirurgiciI reparti chirurgici sono dotati di attrezzature complesse e risultano maggiormenteonerosi. Devono essere occupati tendenzialmente da pazienti che si sottopongonoa un’operazione chirurgica. Se un paziente viene dimesso da un reparto chirurgicocon una diagnosi medica, ossia senza essere stato sottoposto ad un interventochirurgico, in alcuni casi può significare che al momento dell’intervento il pazientenon presentava condizioni sanitarie adeguate per sostenere l’operazione. Questaeventualità tendenzialmente non deve superare il 20%. Se la percentuale crescepuò essere il segno di disorganizzazione e di uso non appropriato delle struttureospedaliere


% DRG medici dimessi dai reparti chirurgici:l’esempio della regione Puglia


L’appropriatezzachirurgica% colecistectomie laparoscopiche in DaySurgery e Ricoveri OrdinariIn molti paesi europei e negli Stati Uniti il paziente sottoposto acolecistecomia laparoscopica torna a casa in giornata o al massimo ilgiorno seguente. Questo indicatore misura la percentuale in cui questoavviene nelle nostre strutture


% colecistectomie laparoscopiche in Day Surgery e Ricoveri Ordinari :l’esempio della regione Toscana


L’appropriatezzachirurgicaDRG Lea Chirurgici: % ricoveri in Day Surgerye ricoveri 0 – 1 giorniLa Commissione Nazionale per i Livelli Essenziali di Assistenza haidentificato un gruppo di prestazioni chirurgiche che dovrebbero essereerogate in giornata o al massimo con il ricovero di 1 giorno. Un ricoveropiù lungo infatti è inappropriato e rappresenta uno spreco di risorse.Questo indicatore misura la percentuale in cui regioni e strutture seguonoqueste indicazioni.


DRG Lea Chirurgici: % ricoveri in Day Surgery e ricoveri 0 – 1 giorni:l’esempio della regione Abruzzo


L’appropriatezzamedicaDRG Lea Medici: tasso di ospedalizzazione per10.000 residentiLa Commissione Nazionale per i Livelli Essenziali di Assistenza haidentificato un gruppo di casistica di tipo medico che non dovrebbe piùcomportare un ricovero ordinario ma che dovrebbe più appropriatamenteessere seguita dal territorio, ossia dal medico di famiglia e dagli specialistimediante visite ambulatoriali. Questo indicatore misura il numero diricoveri medici potenzialmente inappropriati realizzati in ciascuna regione /azienda per 10.000 abitanti.


DRG Lea Medici: tasso di ospedalizzazione per 10.000 residentil’esempio della regione Campania


L’appropriatezzamedica% di ricoveri ordinari medici breviUn ricovero medico breve (0-1-2 giorni) è assai spesso un ricoveroevitabile, realizzato nei contesti in cui l’ospedale rappresenta ancoral’unica risposta accessibile al cittadino. Si tratta di ricoveri da ridurre nellamisura in cui si riesce a potenziare servizi adeguati sul territorio,certamente più efficaci e meno onerosi.


% di ricoveri ordinari medici brevi:l’esempio della regione Sicilia


L’appropriatezzamedica% di ricoveri in DH medico con finalitàdiagnosticheI letti in ospedale devono essere disponibili per chi ne ha davvero bisogno.Gli accertamenti diagnostici possono essere fatti in regime ambulatoriale enon con un ricovero ospedaliero.


% di ricoveri in DH medico con finalità diagnostiche:l’esempio della regione Lazio


Appropriatezza delsettingassistenzialeTasso di ospedalizzazione per ricoveri ordinariper acuti per 1000 abitantiL’ospedale rappresenta una risposta adeguata ai bisogni di media e altacomplessità di carattere acuto in cui fondamentale è la tempestività dellarisposta e la disponibilità di attrezzature adeguate. Non può essere sostitutivodi altre più efficaci e meno onerose soluzioni assistenziali che il Territorio, ossiadistretti e medicina di base possono fornire. Un numero troppo elevato diricoveri per abitante indica sia un problema nella capacità orientare ladomanda, sia difficoltà a riallocare le risorse dove sono più utili al cittadino,quindi a chiudere posti letto e strutture per attivare servizi territoriali


Tasso di ospedalizzazione per ricoveri ordinari per acuti per 1000 abitantil’esempio della regione Sardegna


L’efficienzaprestazioniospedaliereIndice di performance degenza media peracuti – DRG chirurgiciQuesto indicatore confronta la degenza media registrata per ciascunricovero confrontata con la media nazionale per la stessa tipologia diricovero. Esso quindi misura rispetto alla media nazionale i giorni diricovero in meno (elevata efficienza) o in più (inefficienza) erogati per lastessa casistica


La performance Infra Regionale:l’esempio della regione Emilia Romagna


L’efficienzaprestazioniospedaliereDegenza media preoperatoria per interventichirurgici programmatiUna volta deciso e programmato un intervento chirurgico il pazientedovrebbe essere ricoverato non più di 1 giorno prima dell’operazione. Gliesami medici necessari per affrontare l’intervento dovrebbero essere fattiin regime ambulatoriale prima del ricovero.L’indicatore misura in mediaquanti giorni il paziente trascorre nella struttura ospedaliera primadell’intervento chirurgico programmato.


Degenza media preoperatoria interventi chirurgici programmatil’esempio della regione Calabria


L’efficienzaassistenzafarmaceuticaSpesa lorda pro-capite farmaceuticaterritorialeL’indicatore misura quale è l’entità della spesa per farmaci per abitante inciascuna regione esclusi i farmaci erogati in ospedale


L’efficaciaassistenziale dellepatologie cronicheTasso di ospedalizzazione per scompenso per100.000 residenti 50 – 74 anniLe patologie croniche rappresentano le malattie maggiormente diffuse e increscita in tutto il mondo. Si curano efficacemente se si seguono stili divita sani, se il paziente viene preso in carico dal medico di famiglia e daldistretto e seguito con continuità. Il ricovero, e soprattutto i ricoveriripetuti, per pazienti tra i 50 e i 74 , è spesso il segno che questa presa incarico manca e che il servizio non è adeguato.


La performance Infra Regionale:l’esempio della regione Piemonte


L’efficaciaassistenziale dellepatologie cronicheTasso di ospedalizzazione per BPCO per100.000 residenti 50 – 74 anniLe patologie croniche rappresentano le malattie maggiormente diffuse e increscita in tutto il mondo. Si curano efficacemente se si seguono stili divita sani, se il paziente viene preso in carico dal medico di famiglia e daldistretto e seguito con continuità. Il ricovero, e soprattutto i ricoveriripetuti, per pazienti tra i 50 e i 74 , è spesso il segno che questa presa incarico manca e che il servizio non è adeguato.


Tasso di ospedalizzazione per BPCO per 100.000 residenti 50 – 74 annil’esempio della regione Lombardia


L’efficaciaassistenziale dellepatologie cronicheTasso di ospedalizzazione per diabete globaleper 100.000 residenti 20 – 74 anniLe patologie croniche rappresentano le malattie maggiormente diffuse e increscita in tutto il mondo. Si curano efficacemente se si seguono stili divita sani, se il paziente viene preso in carico dal medico di famiglia e daldistretto e seguito con continuità. Il ricovero, e soprattutto i ricoveriripetuti, per pazienti tra i 50 e i 74 , è spesso il segno che questa presa incarico manca e che il servizio non è adeguato.


Tasso di ospedalizzazione per diabete globale per 100.000 residenti20 – 74 annil’esempio della regione Liguria


Efficacia dellaprevenzioneGrado di copertura vaccino antinfluenzalepopolazione maggiore di 65 anniGli anziani dovrebbero vaccinarsi contro l’influenza ogni anno per evitarerischi di patologie più gravi. L’indicatore misura a livello regionale lapercentuale di anziani che si sono sottoposti alla vaccinazione


Efficacia dellaprevenzioneGrado di copertura vaccino Morbillo ParotiteRosolia per i bambini fino ai 2 anniLa vaccinazione nei bambini relative a queste tre patologie permette dievitare il contagio in età adulta che è normalmente di maggiore gravità erischio. L’indicatore misura a livello regionale la percentuale di bambinivaccinati.


Efficacia dellaprevenzioneEstensione grezza screening mammograficoper le donne di 50 – 69 anniIntervenire tempestivamente in caso di tumore è essenziale. L’indicatoremisura la percentuale di donne nella fascia di età 50 – 69 anni di età chein ogni regione è stata invitata a partecipare allo screeningmammografico.


Efficacia dellaprevenzioneAdesione grezza screening mammografico perle donne di 50 – 69 anniIntervenire tempestivamente in caso di tumore è essenziale. L’indicatoremisura la percentuale di donne nella fascia di età 50 – 69 anni di età chein ogni regione ha risposto all’invito a partecipare allo screeningmammografico ed ha effettuato l’esame.


Efficacia dellaprevenzioneEstensione grezza screening colon retto per lapopolazione di 50 – 69 anniIntervenire tempestivamente in caso di tumore è essenziale. L’indicatoremisura la percentuale di persone nella fascia di età 50 – 69 anni di età chein ogni regione ha invitato a partecipare allo screening colon retto. Alcuneregioni non hanno ancora attivato il programma.


Efficacia dellaprevenzioneAdesione grezza screening colon retto per lapopolazione di 50 – 69 anniIntervenire tempestivamente in caso di tumore è essenziale. L’indicatoremisura la percentuale di persone nella fascia di età 50 – 69 anni di età chein ogni regione ha risposto all’invito a partecipare allo screening colonretto ed ha effettuato l’esame.


I’elenco dei primi indicatori proposti comprensivoanche delle misure di osservazioneCodiceindicatoreIndicatore*Governo della domandaH1.1 Tasso ospedalizzazione Ricoveri Ordinari per acuti per 1.000 residentiH1 Tasso ospedalizzazione globale per acuti per 1.000 residentiH1.2 Tasso ospedalizzazione Day Hospital per acuti per 1.000 residentiH1.3 Peso medio DRG Ricoveri OrdinariEfficienzaH2 Indice di performance degenza media per acuti - DRG chirurgiciH2.1 Indice di performance degenza media per acutiH2.2 Indice di performance degenza media per acuti - DRG mediciH13H3H4H5H6H14T9H9H10Degenza media pre-operatoria interventi chirurgici programmatiAppropriatezza Chirurgica% Drg medici da reparti chirurgici% colecistectomie laparoscopiche in Day-Surgery e Ricoveri Ordinari 0-1 ggDRG Lea Chirurgici: % ricoveri in Day Surgery e ordinari 0-1 giornoAppropriatezza MedicaDRG Lea Medici: tasso di ospedalizzazione per 10.000 residentiPercentuale di ricoveri ordinari medici breviPercentuale di ricoveri in DH medico con finalità diagnosticaQualità clinica% cesarei% di ricoveri ripetuti entro 30 giorni per stessa MDC corretto per lo scostamento dal tasso di ospedalizzazione RO per acuti nazionaleH10.1 % ricoveri ripetuti entro 30 giorniH10.1.1 % ricoveri medici ripetuti entro 30 giorniH10.1.2 % ricoveri chirurgici ripetuti entro 30 giorniH11H12% fratture femore operate in 2 giorniPercentuale di fughe in punti DRGASSISTENZA OSPEDALIERA (H)


Efficacia assistenziale delle patologie cronicheT2 Tasso ospedalizzazione scompenso per 100.000 residenti (50-74 anni)T3 Tasso ospedalizzazione diabete globale per 100.000 residenti (20-74 anni)T4AF5AF5.1AF5.3AF5.4P1P2P3P4P5P6Tasso ospedalizzazione BPCO per 100.000 residenti (50-74 anni)Spesa lorda pro-capite farmaceutica territorialeScostamento dalla mediana nazionale dei consumi farmaceutici territoriali di classe A-SSN in DDD/1000 ab die% sul totale della spesa netta della spesa territoriale dei farmaci equivalenti di classe A-SSN% sul totale delle DDD del consumo territoriale dei farmaci equivalenti di classe A-SSNGrado di copertura per vaccino antinfluenzale per 100 abitanti (>= 65 anni)Grado di copertura per vaccino MRP (morbillo, rosolia, parotite) per 100 abitanti (


La rappresentazione complessiva della performance regionale conil metodo del bersaglio

More magazines by this user
Similar magazines