Guido Castellano - Legno Trentino

legnotrentino.it

Guido Castellano - Legno Trentino

Misure forestali nei programmidi Sviluppo Rurale 2014 -2020:proposta della Commissione estato dei negoziatiGuido CastellanoDirectorate General for Agriculture andRural DevelopmentEuropean Commission


Contenuti• Stato di avanzamento nel processo di riformadella PAC• Sviluppo Rurale nel nuovo contesto strategico2014 – 2020• La proposta della Commissione per lo Svilupporurale 2014 – 2020: approccio generale• Foreste e aree montane nella proposta dellaCommissione per lo Sviluppo rurale 2014 – 2020• Altre iniziative in relazione alle foreste e areemontane


Stato di avanzamento nel processo diriforma della PAC


Principali scadenze• Febbraio 2013: accordo capi di Stato prospettivefinanziare (in attesa consenso PE)• Aprile 2013: inizio ʺtriloghiʺ• Fine secondo trimestre: accordo politico supacchetto di riforma• Terzo trimestre: approvazione atti di base• Quarto trimestre: approvazione atti delegati, regoledi attuazione e regole transitorie (per il 2014)• Lungo tutto l'arco del 2013 (processo iterativo!):preparazione linee guida (EC) e preparazioneprogrammi (SM, regioni)• Invio programmi di SR alla Commissione perapprovazione a partire dall'inizio del 2014


• Sviluppo Rurale nel nuovo contestostrategico 2014 – 2020


Campo di applicazioneHabitatsBiodiversityCultureand ValuesFoodClimate ChangeRural EconomyEconomicViabilityForests, Energy,BiomassResourcemanagement


New policy frameworkHorizon2020CAPEAGFEAFRDEuropeanInnovationPartnershipHorizontalRulesEurope2020CohesionFisheries &MaritimeEFRDESFCFEMFFCommonProvisionsCommonStrategicFramework


• La proposta della Commissione per loSviluppo rurale 2014 – 2020: approcciogenerale


Rifoma SR: approccioDefinizioneobiettiviA livello orizzontale:Innovazione, ambiente,cambiamento climatico1. Competitività settore agricolo2. Risorse naturali, clima3. Sviluppo territoriale6 priorità per lo SR e ʺaree focaliʺper ciascuna prioritàDefinizionestrumentiFlessibilità &sussidiaritàComuni: LEADER, strumenti finanziari…Specifici: misure di sviluppo ruraleProgrammi Nazionali o regionaliSotto-programmi tematici (opzionali)Programmazione per obiettiviControllabilità & verificabilità


Priorità SR(1) Trasferimento delle conoscenze e innovazione:Innovazione e conoscenze di baseCollegamento agricoltura/foreste con ricerca;Apprendimento e formazione in agricoltura/foreste(2) Aumentare la competitività (agricoltura):Ristrutturazione aziendaleRinnovo generazionale(3) Organizzaione filiere agro-alimentari e gestione delrischio:Integrazione agricoltori in circuiti di commercializzazioneGestione del rischio10


RD Priorities(4) Ripristinare, preservare, e migliorare ecosistemi dipendentida attività agricole e forestali:Biodiversità, aree ad alto valore naturale, paesaggiGestione delle acqueGestione dei suoli(5) Gestione efficiente delle risorse e cambiamento climatico:Efficienza uso risorse idricheEfficienza uso risorse energeticheFonti di energia rinnovabiliEmissioni gas a effetto serra in agricolturaSequestro di carbonio(6) Inclusione sociale:Diversificazione, piccole I;prese, impiegoSviluppo localeICT in zone rurali11


Foreste e aree montane nella proposta dellaCommissione per lo Sviluppo rurale 2014 –2020


Elementi salienti• Forte continuità respetto all'attuale periodo diprogrammazione• Funzione ambientale del settore forestalenell'ambito del quadro strategico per lo SR…• … nel pieno riconoscimento del contributofondamentale del settore allo sviluppo (socioeconomico,ambientale) sostenibile delle areerurali della UE!• Maggiore considerazione delle aree montane• Elementi di semplificazione nella gestione eattuazione delle misure forestali


Articoli principali• Articolo 8: sotto-programmi tematici• Articoli 15 e 16: trasferimento di conoscenze eservizi di consulenza• Articolo 18: investimenti in beni materiali• Articoli 22 – 27: misure forestali• Articolo 28: associazioni di produttori• Articolo 31: Natura-2000 (aree forestali)• Articolo 33: aree svantaggiate (montagna)• Articolo 35: misure forestali-ambientali econservazione delle foreste• Articolo 36: cooperazione• Articoli 42 – 45: LEADER


Sotto-programmi• Sotto-programmi tematici possono essere inclusinei programmi di sviluppo rurale per affrontarefabbisogni specifici identificati nell'area diprogrammazione in relazione a particolarisettori/beneficiari• Tassi di sostegno maggiorati nel caso di:• Giovani agricoltori;• Piccole aziende agricole;• Aree montane;• Circuiti corti di commercializzazione,


Beneficiari(misure forestali)• Status quo, con le seguenti eccezioni:– Forestazione (art 23): aree forestali di proprietà statale– Sistemi agro-forestali (art 24): ammissibilità estesa (nonsolo ʺagricoltoriʺ)– Investimenti per il miglioramento della resilienza e delvalore ambientale (art 26): ammissibilità estesa allesocietà di diritto privato ("private law bodies") (per es.ONG); aree forestali di proprietà statale ammissibili segestite da organismi indipendenti dal budget dello Stato– Investimenti in nuove tecnologie, trasformazione ecommercializzazione (art. 27) eleggibilità estesa alle PMI– Misure forestali-ambientali e servizi climatici econservazione foreste (art 35): ); aree forestali diproprietà statale ammissibili se gestite da organismiindipendenti dal budget dello Stato16


Piani di Gestione Forestali(PGF)• Accesso ai finanziamenti SR per misure forestali (art.23, 24, 25, 26, 27 and 35) condizionato allapresentazione di un PGF nel caso di aziende forestali aldi sopra di una dimensione minima (discrezionalità SM)• “Documenti equivalenti” sono ammessi in alcuni casi(piani di gestione equivalenti preesistenti, areeforestali di dimensione limitata…)• Scopo: garantire che il sostegno dei fondi UE sia avantaggio dello sviluppo sostenibile delle areebeneficiarie• Sostegno per copertura costi di preparazione PGF:o misura “cooperazione” (art. 36)o Rimborso costi studi di fattibilità (investimenti,beneficiari singoli)17


Forestazione (art. 23)• Cosa cambia?• Perché?o Misura unica per superfici agricole e non agricoleo Costi di impianto coperti al 100% (vs 80% attuale)o Costi di manutenzione coperti per 10 anni (vs 5 anniattuale)o Abolizione sostegno per mancati redditio Abolizione sostegno per specie arboree a ciclorotazionale breve destinate alla produzione dienergia (vs sostegno ai costi di impianto attuale)o Semplificazione e riduzione carico amministrativoo La misura ha una finalità ambientale• Superfici afforestate ammissibili ai titoli perpagamenti diretti (primo pilastro) per 10 anni18


Sistemi agro-forestali (art 24)• Cosa cambia?:o Sostegno per costi di mantenimento (durata max 3anni)o Campo di applicazione allargato a superfici non agricole• Combinazione di specie arboree con forme diagricoltura estensiva• Numero max di alberi per Ha da definire neiprogrammi• Sostegno per costi di impianto (max 80%) e percosti di manutenzione (max 3 anni)19


Prevenzione & ripristino (art 25)• Cosa cambia?o Ammissibilita azioni preventive contro infestazioni epatologie• Obiettivi attivita di prevenzione nei PGF e coerenticon I piani nazionali di protezione delle foreste• Compensazione danni da disastri naturali,formalmente riconosciuti, se perdite superiori al30% e in seguito a pubblicazione di bandi• Atti delegati per definire condizioni per ilriconoscimento di disastri naturali• Livello di sostegno soggetto alle regole degli aiutidi Stato20


Investimenti (art 26)(resilienza e valore ambientale)• Cosa cambia?:o Campo di applicazione più ampio (azioni climatiche) edescrizione più dettagliata delle operazioni ammissibili• Sostegno per investimenti non produttivi a finalitàambientale (beni pubblici, cambiamento climatico…)• Livello di sostegno soggetto alle regole degli aiuti diStato21


Investimenti (art 27)(tecnologie, trasformazione & commercializzazione))• Status quo (art 27 e 28 Reg. 1698/2005):• Investimenti per la gestione sostenibile delle foreste(per es. potatura, sfoltimento…)• Trasformazione e commercializzazione• Investments produzione prodotti complementari (peres. miele, funghi…)• Investimenti attività di trasformazione su piccola scala- PMI (per es. pellets…)• ...• Sostegno pari al 40% del valore degli investimenti22


Misure forestali-ambientali (art 35)• Cosa cambia?o Campo di applicazione ampliato (questioniclimatiche, conservazione e promozione risorsegenetiche forestali)• Condizioni di base da stabilire nel programmarispetto alla legislazione nazionale• Pagamenti per ettaro per impegni pluriennali (5-7anni) in base a costi sostenuti e mancati redditi.Max 200 euro/anno (possibili deroghe)23


Elementi di semplificazione• Numero inferiore di misure ("accorpamento"):semplificazione gestione finanziaria• Notifiche aiuti di Stato (lavori in corso!):• Revisione linee guida e ʺBlock ExemptionRegulationʺ• Facilitazioni procedurali: "sportello unico" pernotifica aiuti di Stato per misure di SR contenute neiprogrammi24


Altre iniziative in relazione alle foreste earee montane


Altre iniziative• Revisione Strategia Foreste UE (spring 2013):• Visione olistica; coerenza politiche forestali; catenadi valore;• Focus sul ruolo positivo delle foreste dell’UE (socioeconomico& ambientale)• Regulation on quality schemes for agriculturalproducts and foodstuffs (January 2013):• Optional quality term for "mountain products": rawmaterial and feedstuff essentially from mountainareas; processing taking place in mountain areas(precise conditions to be detailed in delegatedacts)• study on the "Labelling of agricultural and foodproducts of mountain farming (February 2013)• http://ec.europa.eu/agriculture/external-studies/2013/mountainfarming/fulltext_en.pdf26


Thank you for your attention!http://ec.europa.eu/agriculture/cap-post-2013/index_en.htm

More magazines by this user
Similar magazines