Scarica la scheda tecnica dei motori a biomasse - Tecno Energysun

tecnoenergysun.it

Scarica la scheda tecnica dei motori a biomasse - Tecno Energysun

IMPIANTI DI COGENERAZIONE 3I dati sono puramente indicativi4 kWenergiaelettrica1l di olio vegetaleCalore5 kWI nostri impianti di cogenerazione funzionano ascelta con diesel, biodiesel, olio vegetale,metano, propano o biogas e si contraddistinguonoper la lunga durata e l’elevata efficacia:con 1 litro di olio vegetale possono essere prodotti4 kWh di corrente elettrica e 5 kWh di calore!4 kWenergiaelettricaCalore5 kW1 m³ di metano, propanoo biogascombustibile deve presentare le medesimecaratteristiche di qualità e d’omogeneità deldiesel alla pompa di distribuzione.ConcettoIl concetto di produrre energia in modoecologico:Il processo di combustione produce energiaelettrica e termica. Il calore di scarico(acqua fredda/gas di scarico) viene trasportatodallo scambiatore di calore nel circolotermico del riscaldamento centralizzato diun edificio. In questo modo, l’impianto dicogenerazione raggiunge un grado d’efficienzafino al 95% circa, dipendentementedal carico. Poiché in passato non eraeconomicamente redditizio, fino ad ora nonsono stati offerti aggregati adatti o autorizzatiall’impiego d’olio vegetale. Alcuni annifa, in questo mercato abbiamo assistitouna tecnologia orientata al futuro ed oradisponiamo dell’esperienza e del know-hownecessari.Sfruttamento della biomassa nell’impiantodi cogenerazione:Grazie agli incentivi sulle bioenergie, leaziende possono approfittare di un secondosupporto e di una stabilizzazione dei costia lungo termine nella spesa energetica: ciòè consentito dall’impianto di cogenerazionea olio vegetale. In presenza di un carico dibase sufficientemente elevato e grazie aimaggiori rimborsi, questi aggregati possonogenerare elevati guadagni dovuti allavendita di energia, accanto a un approvvigionamentoefficiente di calore ed energiaelettrica/d’emergenza.Il motore a olio vegetale:I nostri impianti di cogenerazione sonodotati di motori e generatori, impiegati dadecenni a questo scopo. Quelli a olio vegetalevengono realizzati nel range di potenzaelettrica tra i 20 e i 450 kW. Ogni moduloviene sottoposto a un test di funzionamentoe consegnato pronto per l’uso solo dopoil collaudo definitivo. Poiché l’esposizionetermica e un funzionamento uniforme sonogaranti della durata di questa centrale elettricaa motore, tutti i componenti vengonoadeguati alle caratteristiche presenti in loco.Un impianto di cogenerazione a oliovegetale offre numerosi vantaggi:Il fabbisogno di calore viene soddisfatto dalcalore di scarico dell’impianto stesso, facendocosì crollare i costi effettivi di riscaldamento.L’energia elettrica viene accumulatanella rete pubblica e, pertanto, rimborsata.Ideale per:- impianti diteleriscaldamento- rifugi- hotel- residence- impianti a biogasVantaggi:- piscine- ospedali- industrie- centri direzionali- centri sportivi- scuole- redditività grazie alla vendita d’energia- sicurezza nell’approvvigionamento(in caso di black-out della rete elettrica, come nell’estatedel 2003)- ammortamento molto rapido- indipendenza dal mercato energetico- tutela climatica e ambientale


IMPIANTI DI COGENERAZIONE 5Scambiatore combinato:Scambiatore di calore dai gas di scarico e silenziatore ultrain un unico elemento!Scambiatore combinato costruito completamente in accaio inox 316 (scambiatoredi calore e silenziatore industriale supersilenziato combinato), per il recuperodel calore dei gas di scarico (costruito per permettere una facile pulizia e/omanutenzione), con bypass automatico.TipoKT 100KT 200KT 300KT 450predisposto per unapotenza del motorefi no a 100 kWfi no a 200 kWfi no a 300 kWfi no a 450 kWImpianto di prefiltraggio dell’olio vegetale neimotori dieselUnità di trattamento/preparazione combustibile (olio vegetale) con preriscaldamentoelettrico in caso di fermo motore - Scambiatore di calore - Stazione di filtraggio con filtrospeciale finissimo - ValvoleTipoPV 100PV 200PV 300PV 450predisposto per unapotenza del motorefi no a 100 kWfi no a 200 kWfi no a 300 kWfi no a 450 kWScaffale per batteriaLo scaffale universale per batteria e caricabatteria.


6OLIO VEGETALEOlio vegetale -il carburante del futuro!Cos’è l’olio vegetale?L’olio vegetale è energia solare immagazzinatabiochimicamente nella massima concentrazione.Paragonato alle materie primebiologiche solide (legno, paglia) e al biogas,l’olio vegetale è la forma energetica più concentratadella fotosintesi. Con una densitàenergetica pari a circa 9,2 kWh al litro, sicolloca tra la benzina (8,6 kWh/l) e il diesel(9,8 kWh/l), ma a differenza di questi ultimi,è rigenerabile, a impatto zero di CO2 e privodi zolfo, metalli pesanti e radioattività. Inoltre,è composto da carbonio (C), idrogeno (H) èin minima parte di ossigeno (O) nel rapportodi circa C60 H120 O6 e, pertanto, non è dannosoper le falde acquifere nel terreno.SojaColzaIl circolo dell’olio vegetalePalmaL’olio vegetale è costituito da olio pressatoa freddo derivante dai semi di colza, soia oaltre piante contenenti un’elevata percentualed’olio. Le sostanze in sospensione contenutenell’olio grezzo vengono eliminate tramiteil filtraggio o la sedimentazione e, quindi,quest’olio non viene trattato chimicamente+ acquaanidride carbonicacarburanteOliopianta oleiferapressa per l’olioresidui dipressaturaconcimemangimecome accade per il biodiesel. L’inquinamentoambientale attraverso le particelle di fuligginee gli elementi che favoriscono l’effettoserra viene notevolmente ridotto. Durante lacombustione, l’olio vegetale nel motore di unveicolo ha un comportamento a impatto zerodi anidride carbonica, è privo di zolfo e leemissioni di sostanze tossiche sono nettamenteinferiori rispetto ai valori dei gas discarico degli oli minerali fossili.Infine, il suo magazzinaggio ecologico inserbatoi semplici ed economici è possibilesenza problemi, poiché è rapidamentebiodegradabile e non rappresenta alcunrischio per le acque potabili (classe di rischioper le acque 0). In qualità di materia prima incontinua ricrescita, rappresenta certamenteuna garanzia in termini di fornitura. Grazie alsuo contenuto energetico, l’olio vegetale èperfettamente adatto alla sostituzione del diesele rappresenta un’alternativa convenienteper il funzionamento di centrali elettriche emacchinari da lavoro.Vantaggi principali dell’impiego dell’oliovegetale come combustibile:• è immagazzinabile senza alcun rischio• non rappresenta un rischio per l’ambientedurante il trasporto e il magazzinaggio• presenta un punto di combustione superioreai 270°C e, pertanto, è sicuro• presenta una classe di rischio per le acquepari a 0• non evapora e, quindi, non presenta rischid’incendio• è neutro alla combustione in presenza diCO²• presenta circa il 50% di emissioni di fuligginein meno rispetto al diesel• è privo di emissioni di zolfo e di metallipesanti• riduce le emissioni nocive di anidride carbonicadel 20% circa• riduce le emissioni di sostanze tossichedegli idrocarburi del 30% circa• viene smaltito nel suolo per il 90% nel girodi tre settimane• contribuisce alla riduzione dell’effetto serra;riduzione di ca. 2,9 kg CO²/kgDal punto di vista ecologico, l’olio vegetale èil combustibile ideale. Per sostituire il dieselnei motori adattati sono necessari alcuni accorgimenti.Di seguito, desideriamo informarvianche sulla qualità dell’olio vegetale comecombustibile e sul suo magazzinaggio.


BIOGAS 7Stoccaggio dell’olio vegetaleA differenza dell’olio minerale, quello vegetaleè esposto a un processo d’invecchiamentopiù rapido (deterioramento per ossidazione,formazione di acidi grassi liberi). I processid’ossidazione vengono accelerati dalcontatto con ossigeno, luce e calore e conmetalli pesanti dall’effetto catalitico (comep.e. rame, ottone, ferro). Anche il raggruppamentodi sedimenti nel terreno o l’eventualepenetrazione d’acqua (condensa) riduce lastabilità di stoccaggio dell’olio fresco. La duratadi magazzinaggio, dunque, in presenzadi buone condizioni è pari a 1 / 1,5 anno.Per evitarne l’alterazione precoce sononecessari i seguenti accorgimenti:• magazzino buio privo d’irraggiamentosolare diretto• serbatoio in acciaio• pulizia profonda dei serbatoi prima delloro primo riempimento• serbatoi dotati di ampie aperture per laloro pulizia periodica• prelevamento del combustibile dal puntopiù alto, per evitare l’aspirazione di eventualisedimenti nel circolo del combustibile• minima introduzione di ossigeno• esclusione della penetrazione d’acqua oeventuale sporco• serbatoi ed elementi per la conduzionedell’olio NON in rame o ottone• tubazioni in acciaio inox, acciaio o alluminioLa qualità dell’olio vegetale usatocome combustibileIl funzionamento dei motori a combustionenecessita di combustibili di qualità garantita.Pertanto per un funzionamento privo diproblemi dei motori a olio vegetale, la qualitàdi quest’ultimo è fondamentale.Nei nostri impianti di cogenerazione puòessere introdotto solo olio vegetale conformeallo standard Weihenstephan o DIN 51605,caratteristiche che devono essere richiesteal momento dell’acquisto. Evitare la miscelacon gasolio o diesel, perché comprometterebbenotevolmente la stabilità di conservazionedella miscela.Biogas -produzione d’energia in loco!Cosa è il Biogas?Il Biogas è una miscela di gas, originatadalla decomposizione microbica di sostanzeorganiche in assenza d’aria e composta peril 50-70% da metano, per il 30-50% da anidridecarbonica e diversi altri gas in minimaconcentrazione.materieprimeIl Biogas, dotato di un elevato valore energetico,può essere trasformato in correnteelettrica e calore tramite compatte centralielettriche di cogenerazione. La correnteelettrica così ottenuta viene introdotta nellarete pubblica oppure utilizzata nella strutturaaziendale.Il calore risultante può essere utilizzato peril riscaldamento di stalle, abitazioni, aziendeindustriali grandi e piccole, nonché altriedifici. Con l’aumentare dei costi energeticicrescerà, lentamente anche l’utilizzo di biogasnelle caldaie.Per la produzione di Biogas sono adatte, adesempio, le materie prime rinnovabili qualimais e segale, ma anche liquame e letame.Impianto dicogenerazioneEnergiaimmessain reteL’impiego d’olio vegetale di scarsa qualitàpuò causare danni gravi al motore, cokefazionedegli ugelli a iniezione nella cameradi combustione e degli stantuffi, danneggiamentodegli ugelli a iniezione, blocco dellefase elastiche dei pistoni e, di conseguenza,addensamento dell’olio nel motore con conseguenticostose riparazioni.letameImpiantobiogascaloreconcime


www.gasserdesign.itCHDAFITALYTutti i dati sono indicativi. In ogni momento sono possibili variazioni tecniche.RivenditoreI-39044 Egna (BZ)Via Brennero, 15Tel. 0471 81 33 78Fax 0471 81 33 70E-mail: info@dissertorigroup.comwww.dissertorigroup.comJahreanniOrario d’apertura: da lu. a ve. ore 8-12 / 15-19

More magazines by this user
Similar magazines