nissan - Motorpad

motorpad.it

nissan - Motorpad

7Interessante proposta per la mobilità individuale cittadinaè il concept Kia Pop, una compattissima tre posti daldisegno triangolare ricco di idee. Salta all’occhio quella chepotremmo chiamare fusione fra il tetto e il parabrezza.Quest’ultimo, infatti, è talmente esteso all’indietro daaccorciare il tetto vero e proprio ai minimi termini,sufficienti comunque a generare il posto necessario per unterzo sedile sistemato posteriormente di traverso.Abbondante è lo spazio per chi sta davanti, grazie allasoluzione del divanetto a tutta larghezza. Nella vetturadomina la figura ovale, scelta, con varie proporzioni, pertutte le superfici vetrate, compresi gli oblò delle porte,queste con apertura a elitra d’insetto, mentre il portellonesi apre ad anta, con cerniera a sinistra, per una miglioreagibilità dal lato marciapiede. Nell’abitacolo si notal’originalità dei retrovisori posti all’interno dellaportiera, la forma anch’essa ovale del volante(presumibilmente di difficile impugnatura) e lastrumentazione proiettata su pannello trasparente,in una via di mezzo fra la tradizione e i modernihead-up display. La propulsione esclusivamenteelettrica ha fatto sì che si potesse agire con libertàanche nel disegno del frontale, dove le limitateesigenze di raffreddamento hanno consentito direalizzare una mascherina a micro-fori, affiancata daprese più grandi per i freni e le batterie.KIAINFINITILa Infiniti IPL G Cabrio prefigura il nuovo step di qualità costruttivae personalizzazione delle vetture di questo marchio di prestigio.La coupé/cabrio della serie G è qui rielaborata nell’assetto, più bassodi 15 mm e più rigido del 10%, così come nel motore 3.700 cc, oracon 248 kW-338 CV e 374 Nm, grazie a un regime massimo di 7.400giri e a uno scarico più libero del 30%. Prestazioni: 270 km/h divelocità massima e meno di sei secondi per l’accelerazione 0-100km/h. La ruote a sette razze sdoppiate da 19 pollici, la vernice neroperlaceo con riflessi rossi e il perimetro evidenziato da spoiler eminigonne donano un’aura di esclusività. Intrigante l’abitacolo, con iquattro posti rivestiti in pelle rossa e applicazioni di lamine metallicherosse lavorate a tessuto su plancia e portiere, ispirate alla tecnicaartigianale Kacchu delle armature samurai.Su alcuni mercati europei (per l’Italia nulla è ancora deciso) la Kiatenterà nel futuro prossimo la commercializzazione della nuoval’ammiraglia Optima, che veste di una notevole grinta latradizionale formula della berlina quattro porte alto di gamma.Il muso riconferma la calandra a trapezio rovesciato con il tipicorestringimento nel mezzo, mentre i complessi dei fari obliquiformano un colpo d’occhio abbastanza personale. Anche il tagliodei finestrini è originale e, con il profilo posteriore rialzato, anticipail volume massiccio della coda, slanciato a sua volta dai gruppi otticiavvolgenti. All’insegna del downsizing (cioè di un elevato rapportofra potenza e cilindrata) l’offerta dei motori per l’Europa: il diesel èinfatti un 1.700 cc con turbina a geometria variabile da 100 kW-136CV, mentre il benzina è un 2.000 cc da ben 125 kW-170 CV.Decisamente elevato il livello di allestimento e di dotazioni di serie.Non manca la variante station wagon che avrà più concretepossibilità di affermazione anche sulle nostre strade.JCM - Ottobre/Novembre 2010

More magazines by this user
Similar magazines