Views
3 years ago

BOZZA DI PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA - barbescuola

BOZZA DI PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA - barbescuola

STRUTTURAII Gruppo

STRUTTURAII Gruppo Accoglienza dovrà eseguire compiti, previsti dalla specifica procedura di cui alpunto seguente, che sono sostanzialmente di tipo operativo a differenza del DipartimentoAccoglienza che ha la funzione di progettare e programmare.É perciò auspicabile che sia composto da poche persone, motivate, a stretto contatto traloro e disponibili a formarsi una competenza specifica, per affrontare le incombenze iniziali. Sipropone pertanto che sia costituito da almeno 3 insegnanti ed un componente della segreteria.Poiché il metodo di insegnamento dell'italiano come lingua 2 ha numerosi punti di contattocon l'insegnamento delle lingue straniere per i ragazzi italiani, si propone che nel gruppoconfluiscano insegnanti di lingua cui si riconosce una specifica abilità professionale in merito.FUNZIONIDopo la richiesta di iscrizione alla scuola, iI primo impatto del ragazzo con la nuova strutturaavverrà proprio mediante il contatto con il Gruppo Accoglienza.Il Gruppo Accoglienza dovrà utilizzare la procedura descritta nella seconda parte perfacilitare le comunicazioni e le relazioni necessarie tra l'alunno, la famiglia, il mediatorelinguistico-culturale e gli operatori scolastici.Renderà perciò disponibile il materiale operativo, esistente presso la scuola, necessario perla prima fase di inserimento.ISCRIZIONE ED ASSEGNAZIONE ALLA CLASSEIl primo contatto con la Commissione Accoglienza e la successiva iscrizione con l’assegnazionealla classe di competenza sono i primi passi del percorso d’accoglienza dell’alunno straniero.E’ utile individuare fra il personale di segreteria un incaricato al ricevimento delle iscrizioni deglialunni stranieri al fine di affinare progressivamente abilità comunicative e relazionali chefavoriscano l’interazione con i nuovi utenti. E' opportuno che l'incaricato faccia parte dellaCommissione Accoglienza.Il personale della segreteria utilizza la modulistica plurilingue per le comunicazioni scuolafamiglia.GLI UFFICI DI SEGRETERIA• Iscrivono i minori.• Raccolgono la documentazione relativa alla precedente scolarità (se esistente).• Avvisano tempestivamente i componenti della Commissione Accoglienza, al fine difavorire le successive fasi dell’accoglienza.• Forniscono ai genitori materiale in più lingue per una prima informazione sul sistemascolastico italiano.• Avvisano il Consiglio della classe in cui l'alunno è stato inserito dalla Commissioneaccoglienza.4

Sarebbe auspicabile che il mediatore o il facilitatore di italiano L2 partecipassero ad alcunimomenti dell’accoglienza degli alunni neoarrivati e dei loro genitori.LA PRIMA CONOSCENZAOltre agli aspetti amministrativi, occorre raccogliere una serie di informazioni di meritosull’alunno che consentano d’adottare decisioni adeguate, sia sulla classe in cui deve essereinserito, sia sui percorsi di facilitazione che dovrebbero essere attivati. La prima conoscenzapuò articolarsi in un incontro con i genitori e un colloquio con l’alunno, eventualmente allapresenza di un mediatore linguistico. In questa fase si raccolgono informazioni sulla storiapersonale e scolastica dell’alunno, sulla situazione familiare, sugli interessi, le abilità, lecompetenze possedute. Il rapporto con il ragazzo straniero può essere facilitato anchedall’utilizzo di tecniche non verbali quali il disegno, la gestualità, la fotografia, ecc. Dagli incontriprevisti in questa fase potrà emergere una significativa, per quanto iniziale, biografia scolasticadell’alunno.Questo importante momento del percorso di conoscenza dell’allievo prima dell’inserimento nellaclasse è stato suddiviso attraverso gli step di una precisa procedura:PROCEDUREPROCEDURA PER L’ISCRIZIONE E L’INSERIMENTO IN CLASSE1) Accoglienza dell'alunno appena arrivato e della famiglia con visita e presentazione dellastruttura e dell’organizzazione scolastica.2) Attivazione della segreteria per la fornitura alla famiglia della modulistica in lingua madrenecessaria all'inserimento (iscrizione, autorizzazioni varie, ecc.).3) Ricerca del mediatore linguistico-culturale.4) Contatto tra il Gruppo Accoglienza, il mediatore e il Dirigente Scolastico.(per gli Istituti Comprensivi)5) Incontro tra Gruppo Accoglienza, il mediatore o il facilitatore di italiano come L2 e la famigliaper spiegare come si articolerà l’inserimento.6) Organizzazione di una prima fase di quattro o cinque giorni per la rilevazione dellecompetenze generali di base, anche con l’aiuto del mediatore o del facilitatore di italiano comeL2 e del referente della Commissione Accoglienze. In questi giorni il ragazzo saràprovvisoriamente inserito in una classe.5

Dal Protocollo di Accoglienza: - barbescuola
Protocollo di accoglienza stranieri.pdf - Icvillalagarina.it
Protocollo comune per l'accoglienza di studenti ... - Istitutocardarelli.it
Protocollo d'accoglienza - dell'Istituto comprensivo di Villongo
protocollo di accoglienza e di integrazione alunni stranieri
Protocollo di accoglienza alunni stranieri
leggi il PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI CON DSA
protocollo accoglienza e integrazione degli alunni con bisogni ...
protocollo accoglienza - 2012 - ULSS5
Protocollo Accoglienza - Istituto Comprensivo Armando Diaz ...
Protocollo accoglienza - Istituto Scolastico Comprensivo Lorenzo ...
Protocollo accoglienza alunni stranieri - Istituto Comprensivo Alto ...
Protocollo di accoglienza per alunni con disturbi ... - ITC Tannoia
BOZZA PROTOCOLLO D'INTESA TRA L'UNIVERSITA' DEGLI ...
Bozza del Protocollo operativo - Turismo sociale
Bozza Protocollo di Intese tra Comuni e Ministero dell'Ambiente per l ...
Approvazione bozza Protocollo d'intesa - Provincia di Foggia
bozza percorso di formazione per aspiranti facilitatori di gruppi ama ...
E ORIENTAMENTO 7.1 ACCOGLIENZA Con il PROGETTO ...
attivita' di accoglienza e conoscenza - Tanti mondi una comunità
La prima bozza del Tavolo Ministero Salute/Regioni - Ipasvi
protocollo unico condiviso - IIS-Newton
protocollo dello studio MATE - Giornale Italiano di Aritmologia e ...
gruppo italiano per lo studio del mieloma multiplo protocollo ...