Imposta Municipale propria - Comune di Messina

comune.messina.it

Imposta Municipale propria - Comune di Messina

COMUNE DI MESSINAUFFICIO TRIBUTIIMU (Imposta Municipale propria)DA SAPERE...Presupposto è il possesso di immobili ( fabbricati, aree fabbricabili e terreni agricoli) a titolo di proprietà,usufrutto, diritto reale d'uso, enfiteusi, diritto di abitazione, superficie e la loro locazione finanziaria.L'abitazione principale è nuovamente oggetto di Imposta.E' considerata abitazione principale quella dove il contribuente e il suo nucleo familiare hanno la residenzaanagrafica e vi dimorano abitualmente ( devono sussistere entrambe le condizioni). Deve trattarsi diun'unica unità catastale ed è ammessa un'abitazione principale per famiglia ( non possono cioè piùverificarsi situazioni di coniugi – che pur non essendo né separati né divorziati – hanno la residenza in duedistinti alloggi, per beneficiare in entrambe del trattamento previsto per la prima casa).Le pertinenze all'abitazione principale possono essere di categoria C/2, C/6 e C/7 ed al massimo una perognuna di esse.Le case concesse in uso gratuito a parenti entro il primo grado non sono più equiparate all'abitazioneprincipale. I proprietari dovranno considerare questi alloggi come “Seconda casa”.Sull'imposta dovuta per l'abitazione principale e le relative pertinenze, si applica la detrazione annua di €200,00. Per gli anni 2012 e 2013 si applica l'ulteriore detrazione annua di € 50,00 per ogni figlioanagraficamente residente che non abbia ancora compiuto 26 anni.Il valore sul quale calcolare l'Imposta ( Base Imponibile ) si determina con nuovi moltiplicatori, sia per ifabbricati che per i terreni agricoli.L'imposta è dovuta anche per i fabbricati cosiddetti rurali (utilizzati per l'esercizio di attività agricola).Entro il 30 novembre 2012 i fabbricati rurali ancora iscritti al Catasto terreni dovranno essere accatastati.I contribuenti dovranno versare l'imposta determinata con aliquota pari al 3,8‰ allo Stato, e la differenza3,8‰ al Comune. La quota statale non è dovuta per l'abitazione principale e fabbricati rurali strumentali( che restano di competenza esclusivamente comunale rispettivamente alle aliquote del 4‰ e 2‰).Il versamento dovrà essere effettuato SOLO mediante modello F24 e si dovranno distinguere gli importi diquanto dovuto allo Stato e quanto dovuto al Comune ove sono ubicati gli immobili oggetto di Imposta.In assenza di apposita regolamentazione si applicano le regole generali stabilite per i tributi locali.Il versamento inferiore a € 12,00 non va effettuato.I contribuenti dovranno presentare una dichiarazione entro il 30 settembre 2012. Si attende il DecretoMinisteriale ove sono riportati i casi in cui deve essere presentata.Per ogni chiarimento è possibile recarsi presso l'Ufficio Tributi Viale San Martino Is. 88 negli orari di ricevimento al pubblico:Lun., Mart., Merc. dalle ore 8,30 alle ore 12,00 e Giov. dalle ore 15,00 alle ore 16,00 o al numero telefonico 090/7724516 – 17 – 19-21 o all'indirizzo mail: servizioaccertamentoesgravioici@comune.messina.it1


ALIQUOTEBASECasisticaAbitazione principale e pertinenze (□)(□) Possono essere solo di categoria C/2 (magazzini), C/6(rimesse) o C/7 (tettoie): massimo una pertinenza per ognicategoriaAbitazioni delle Cooperative edilizieAliquota base4‰ (solo di competenza comunale)7,6‰ (solo di competenza comunale)Si applica la stessa detrazione prevista per l'abitazioneprincipale ( ma non la maggiorazione per i figli)Altri fabbricati, aree edificabili, terreni agricoli 7,6‰ (di cui il 3,8‰ è di competenza statale)Fabbricati rurali strumentali (cat. D/10) 2,0‰ (solo di competenza comunale)Coniugi separati4‰ (solo di competenza comunale e con detrazioni perabitazione principale e figli)Versa INTERAMENTE il coniuge assegnatariodell'alloggioDETERMINAZIONE DELL'IMPOSTA:IN OCCASIONE DEI VERSAMENTI IN ACCONTO SI UTILIZZERANNOLE ALIQUOTE BASE (2‰ - 4‰ - 7,6‰).A DICEMBRE SI DOVRA' CONGUAGLIARE IL DOVUTO APPLICANDOLE ALIQUOTE COMUNALI E/O STATALI MODIFICATE.Fabbricati: (per fabbricato si intende l'unità immobiliare iscritta o che deve essere iscritta nel catastoedilizio urbano).QUOTA COMUNALE: Base Imponibile ‏(٭)‏ x 3,8 : 1000 x % possesso x mesi possesso : 12 (quota darideterminare in occasione del saldo di dicembre, sulla base delle eventuali nuove aliquote comunali approvate)QUOTA STATALE: Base Imponibile ‏(٭)‏ x 3,8 : 1000 x % possesso x mesi possesso : 12Abitazione principale: (per abitazione principale si intende quella ove il proprietario ha la residenzaanagrafica e vi dimora abitualmente con la famiglia ).QUOTA COMUNALE: Base Imponibile ‏(٭)‏ x 4 : 1000 x % possesso x mesi possesso : 12 (quota darideterminare in occasione del saldo di dicembre, sulla base delle eventuali nuove aliquote comunali approvate)Sull'immobile adibito ad abitazione principale e sulle relative pertinenze spetta una detrazione d'impostaIl contribuente puo' scegliere se pagare l'Imposta sull'abitazione principale in due oppure in tre rate.Fabbricati rurali ad uso strumentale: (sono i fabbricati nella categoria D10 posseduti ed utilizzati daicoltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola, perl'esercizio della loro attività).QUOTA COMUNALE: Base Imponibile ‏(٭)‏ x 2 : 1000 x % possesso x mesi possesso : 12 (quota darideterminare in occasione del saldo di dicembre, sulla base delle eventuali nuove aliquote comunali approvate)Per tali immobili in sede di acconto si verserà il 30% dell'Imposta annua dovuta e si conguaglierà il dovutoin occasione del saldo. E' invece ammesso il pagamento a saldo in unica soluzione per i casi di nuovoaccatastamento dei fabbricati ex rurali.2


PROSPETTO RIASSUNTO PER LA DETERMINAZIONE DELLA NUOVA BASE ‏(٭)‏IMPONIBILE DEI FABBRICATI AI FINI DELL'IMU:DETERMINAZIONE NUOVA BASECATEGORIA CATASTALEIMPONIBILE I.M.U.Categ. A (eccetto A/10) – C/2 – C/6 - C/7 (Rendita catastale + 5%) X 160A/10 ( uffici) – D/5 ( banche) (Rendita catastale + 5%) X 80Categ. B – C/3 – C/4 – C/5 (Rendita catastale + 5%) X 140C/1 (negozi) (Rendita catastale + 5%) X 55Categ. D (eccetto D/5)(Rendita catastale + 5%) X 60 (◦)(◦) Dal 2013 diventerà: x 65Terreni agricoli (Reddito domenicale + 25%) X 135Terreni agricoli (per terreno agricolo si intende il terreno adibito all'esercizio delle attività indicatenell'articolo 2135 del codice civile: coltivazione, silvicoltura, allevamento e attività connesse ed anche iterreni agricoli).QUOTA COMUNALE: Base Imponibile x 3,8 : 1000 x % possesso x mesi possesso : 12 (quota darideterminare in occasione del saldo di dicembre, sulla base delle eventuali nuove aliquote comunali approvate)QUOTA STATALE: Base Imponibile x 3,8 : 1000 x % possesso x mesi possesso : 12DETRAZIONE e RIDUZIONE DI IMPOSTACasisticaDetrazione base per abitazione principale e pertinenze € 200,00DettaglioDetrazione straordinaria per figli(applicabile solo per il 2012 e 2013)Immobili inagibili ed inabitabili(per inagibilità od inabitabilità si intendono condizionidi fatiscienza del fabbricato sopravvenuta nel tempo,non superabile con interventi di manutenzione)€ 50,00 a figlio – Condizione per beneficiarne è che ilfiglio dimori e sia residente nell'unità adibita ad abitazioneprincipale da parte dei genitori e che non abbia ancoracompiuto 26 anniRiduzione del 50%, limitatamente al periodo dell'anno nelquale sussistono le condizioni di inagibilità o inabitabilitàaccertata dall'ufficio tecnico Comunale con perizia acarico del proprietario che allega idonea documentazionealla dichiarazione. Il contribuente può anche presentaredichiarazione sostitutiva (ai sensi del DPR n. 445/2000, “Atto notorio”)3


Scadenze16 giugnoPer l'anno 2012, la prima scadenza è il 18 giugno poichéil 16 è di sabatoVERSAMENTO DELL'IMPOSTADettaglioVersamento della prima rata ( 33% dell'Imposta annuadovuta sulla prima casa e del 50% dell'Imposta sugli altriimmobili )16 settembrePer l'anno 2012, la seconda scadenza è il 17 settembrepoiché il 16 è di domenica(solo per l'abitazione principale) Versamento dellaseconda rata ( 33% dell'Imposta annua dovuta sulla primacasa)16 dicembrePer l'anno 2012, la terza scadenza è il 17 dicembre poichéil 16 è di domenicaVersamento della terza rata a conguaglio( ultima rata deldovuto sulla prima casa e restante quota sul dovuto suglialtri immobili)Il versamento dell'Imposta potrà avvenire SOLO ed esclusivamente mediante modello F24Il modello è anche disponibile sul sito www.agenziaentrate.gov.itCODICE TRIBUTONella casella “Codice ente/codice comune” va indicato il codice identificativo del Comune ovesono ubicati gli immobili per i quali si versa l'Imposta.Il codice catastale identificativo di MESSINA è F158CodiceDescrizione e destinatario3912 IMU su abitazione principale e pertinenze - COMUNE3913 IMU su fabbricati rurali ad uso strumentali - COMUNE3914 IMU su terreni agricoli - COMUNE3915 IMU su terreni agricoli - STATO3916 IMU su aree fabbricabili - COMUNE3917 IMU su aree fabbricabili - STATO3918 IMU su Altri fabbricati - COMUNE3919 IMU su Altri fabbricati - STATODICHIARAZIONELa presentazione della dichiarazione I.M.U., disciplinata dal decreto legislativo n. 23/2011,è necessaria per far valere il diritto alle agevolazioni previste per l'abitazione principale oper comunicare variazioni al Comune ai fini del computo dell'imposta, oppure nei casi in cuigli elementi rilevanti ai fini dell'imposta non siano acquisibili tramite la banca dati catastaledel Comune.In generale la presentazione è obbligatoria entro 90 giorni dall'inizio del possessodell'immobile o dal verificarsi delle variazioni rilevanti. Per il 2012, la scadenza è fissata al30 settembre 2012.4

More magazines by this user
Similar magazines