Valutazione Ambientale Strategica

thomas.niclas55
  • No tags were found...

Valutazione Ambientale Strategica

Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale3.2.1 REGIME TERMICO 253.2.2 PRECIPITAZIONI 263.3 I suoli agricoli 293.4 I suoli boschivi 333.5 Il paesaggio 363.5.1 Il paesaggio delle aree naturali 373.5.2 Il paesaggio dell’urbanizzato 383.5.3 I quadri di paesaggio 393.6 La rete ecologica 433.6.1 Monte Sangiano -IT2010018 453.6.2 Identificazione della rete ecologica Comunale 483.7 Idrografia 493.8 L’acquedotto comunale 513.9 Il reticolo viabilistico e il traffico 513.10 Geologia 533.10.1 PTCP Rischio frana 533.10.2 Studio geologico Comunale 543.11 Il clima acustico 593.12 Rischio Incidente rilevante 633.13 Il trasporto pubblico locale 674 Criticità e Potenzialità 684.1 Criticità 684.2 Potenzialità 685 La partecipazione 705.1 Il questionario partecipativo 725.2 Le risultanze del questionario 786 Il metodo di valutazione e gli indici 906.1 L’indice sintetico di qualità ambientale Comunale 906.2 La ponderazione degli indicatori e la formazione dell’indice; 926.3 L’applicazione dell’indice e le fasi operative 946.4 Indicatori ambientali sintetici 95Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 3


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale7 La valutazione del tempo T0 (stato attuale) 1007.1 L’indice di qualità ambientale Comunale 1017.2 Applicazione degli indicatori ambientali sintetici allo scenario T0 1028 Obiettivi di Piano 1079 Gli scenari di Piano 1089.1 Scenario di Piano n.1 (T1) 1089.2 Scenario di Piano n.2 (T2) 11010 Valutazione degli scenari di piano 11310.1 L’indice di qualità ambientale Comunale 11310.2 Applicazione degli indicatori ambientali sintetici agli scenari di Piano 11611 Individuazione dello scenario sostenibile 12012 Il sistema di monitoraggio 122APPROFONDIMENTI 125A -Sottrazione Ambiti Agricoli 125Le aziende Agricole a Sangiano 125Dotazione agricola del PGT 125Coerenza delle previsioni di PGT con gli ambiti agricoli del PTCP 126Compensazione degli ambiti sottratti 140B -Fabbisogno di inerti del PGT 144C - Rete ecologica Comunale 145D - Interferenze con la rete ecologica provinciale 150Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 4


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale1 PremessaLa Valutazione Ambientale Strategica (VAS) è definita nel Manuale UE 1 , come:“Il processo sistematico inteso a valutare le conseguenze sul piano ambientale delleazioni proposte politiche, piani o iniziative nell’ambito di programmi ai fini di garantireche tali conseguenze siano incluse a tutti gli effetti e affrontate in modo adeguato findalle prime fasi del processo decisionale, sullo stesso piano delle considerazioni diordine economico e sociale”In tal modo la tematica ambientale ha assunto un valore primario e un carattere di assolutatrasversalità nei diversi settori oggetto dei piani di sviluppo attuativi delle politiche comunitarie e conpreciso intento di definire strategie settoriali e territoriali capaci di promuovere lo sviluppo sostenibile.La Valutazione ambientale strategica (VAS) è quindi un processo sistematico di valutazione delleconseguenze ambientali di piani e programmi destinati a costituire il quadro di riferimento di attività diprogettazione puntuale. Essa, in particolare, risponde all’esigenza, sempre più sentita tanto a livelloeuropeo quanto a livello nazionale, di considerare, nella promozione di politiche, piani e programmi,anche i possibili impatti ambientali delle attività umane, con un approccio che non soltanto sipreoccupi della salvaguardia ambientale ex post, ma soprattutto miri ad incidere ex ante sulle scelteeconomiche e sociali.L’articolo 4 della Legge Regionale 16 Marzo 2005 N. 12, denominata “legge per il governo delterritorio”, definisce che “Al fine di promuovere lo sviluppo sostenibile ed assicurare elevato livello diprotezione ambientale, la Regione e gli enti locali, nell’ambito dei procedimenti di elaborazione edapprovazione dei piani e dei programmi di cui alla direttiva 2001/42/CEE del Parlamento Europeo edel Consiglio del 27 Giugno 2001 concernente la valutazione degli effetti di determinati piani eprogrammi sull’ambiente e successivi atti attuativi, provvedendo alla valutazione ambientale deglieffetti derivanti dall’attuazione dei predetti piani e programmi”.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto Ambientale1 Commissione Europea, DGXI Ambiente (1998), Manuale per la valutazione ambientale dei piani di sviluppo e dei programmidi Fondi Strutturali dell’Unione EuropeaU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 5


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleLa stessa direttiva Comunitaria stabilisce all’art 2 in cosa consiste la Valutazione Ambientale: “ … siintende l’elaborazione di un rapporto di impatto ambientale, lo svolgimento di consultazioni, lavalutazione del rapporto ambientale e dei risultati delle consultazioni nell’iter decisionale e la messa adisposizione delle informazioni sulla decisione”Da questo si evince che il processo di VAS è ben diverso dalla Valutazione di Impatto Ambientale deiprogetti in quanto processo sistematico di valutazione. La VAS non è intesa infatti come strumento diaiuto alla decisione.Il concetto chiave che sta a monte dell’introduzione della VAS è quello dello sviluppo sostenibile, cioèuno sviluppo che coniughi economia, società e ambiente senza che nessuno dei tre prevarichi suglialtri.Altro punto saliente della VAS è la partecipazione, avente lo scopo di allargare il novero delleconoscenze utili e rende possibile la partecipazione dei soggetti interessati.In sintesi il processo di VAS sarà teso ad assicurare che gli effetti derivanti da piani proposti:− siano identificati;− valutati;− sottoposti alla partecipazione del pubblico;− presi in considerazione dai decisori;− monitorati durante la realizzazione del piano o programma.1.1 Lo schema del percorso metodologico della VASLa Valutazione Ambientale del PGT sarà articolata secondo il processo metodologico procedurale diseguito riportato, e coerente con quanto disposto dalla DGR VIII/6420. Il processo sarà cosìarticolato:Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 6


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleFase del P/P Processo P/P Valutazione Ambientale VASFase 0PreparazioneFase 1OrientamentoConferenza diValutazioneFase 2Elaborazione eredazioneConferenza diValutazioneDecisioneP0. 1 Pubblicazione avviso di avvio delprocedimentoP0. 2 Incarico per la stesura del P/PP0. 3 Esame proposte pervenute edelaborazione del documentoprogrammaticoA0.1 Incarico per la redazione delRapporto AmbientaleA0.2 Individuazione autorità competenteper la VASP1.1 Orientamenti iniziali del P/P A1.1 Integrazione della dimensioneambientale nel Ddp (PGT)P1.2 Definizione schema operativo P/P A1.2 Definizione dello schema operativoper la VAS, e mappatura deisoggetti competenti in materiaambientale e del pubblico coinvoltoP1.3 Identificazione dei dati e delleinformazioni a disposizionedell'autorità procedente su territorioe ambienteAvvio del confrontoA1.3 Verifica delle presenza di Siti ReteNatura 2000 (sic/zps)P2.1 Determinazione obiettivi generali A2.1 Definizione dell'ambito di influenza(scoping), definizione della portatadelle informazioni da includere nelRapporto AmbientaleP2.2 Costruzione scenario di riferimento e A2.2 Analisi di coerenza esternadi DdpP2.3 Definizione di obiettivi specifici,costruzione di alternative/scenari disviluppo e definizione delle azioni damettere in campo per attuarliA2.3 Stima degli effetti ambientali attesiA2.4 Valutazione delle alternative di P/PA2.5 Analisi di coerenza internaA2.6 Progettazione del sistema dimonitoraggioA2.7 Studio di Incidenza delle scelte delpiano sui siti di Rete Natura 2000(se previsto)P2.4 Proposta di P/P A2.8 Proposta di Rapporto Ambientale eSintesi non tecnicaMessa a disposizione e pubblicazione sul WEB della proposta di Ddp (PGT), delRapporto Ambientale per trenta giorni Notizia all’Albo pretorio dell’avvenuta messa adisposizione e delle pubblicazioni sul WEBComunicazione della messa a disposizione ai soggetti competenti in materia ambientalee soggetti territorialmente interessatiInvio Studio di Incidenza all?autorità competente in materia di SIC e ZPS.Valutazione della proposta di DdP e del Rapporto AmbientaleValutazione di incidenza (se prevista): acquisito il parere obbligatorio e vincolantedell’autorità prepostaPARERE MOTIVATOpredisposto dall'autorità competente per la VAS d'intesa con l'autorità procedenteComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 7


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleFase 3AdozioneApprovazioneVerifica dicompatibilitàdella ProvinciaFase 4Attuazione egestione3.1 ADOZIONEIl Consiglio Comunale Adotta:- PGT (DdP, Piano dei Servizi e Piano delle Regole)- Rapporto Ambientale- Dichiarazione di sintesi3.2 DEPOSITO / PUBBLICAZIONE / TRASMISSIONE- Deposito degli atti del PGT (DdP, Rapporto Ambientale, Dichiarazione diSintesi, Piano dei Servizi e Piano delle Regol) nlla segreteria Comunale aisensi de comma 4 –art 13 l.r. 12/2005- Trasmissione in Provincia ai sensi del comma 5 –art 13 l.r. 12/2005- Trasmissione ad ASL e ARPA – ai sensi del comma 6 art –art 13 l.r. 12/20053.3 RACCOLTA OSSERVAZIONI ai sensi comma 4 –art 13 l.r. 12/20053.4 Controdeduzioni alle osservazioni presentate a seguito di analisi di sostenibilitàLa Provincia, garantendo il confronto con il comune interessato, valuta esclusivamente lacompatibilità del DdP con il proprio piano territoriale di Coordinamento entro centoventigiorni dal ricevimento della documentazione, decorsi inutilmente i quali la valutazione siintende espressa favorevolmente ai sensi comma 5 –art 13 l.r. 12/2005PARERE MOTIVATO FINALE3.5 APPROVAZIONE (ai sensi del comma 7 – art. 13 l.r. 12/2005)Il Consiglio Comunale:- Decide sulle osservazioni apportando agli atti del PGT le modifiche conseguentiall’eventuale accoglimento delle osservazioni predisponendo ed approvando ladichiarazione di sintesi finale- Provvede all’adeguamento del DdP adottato, nel caso in cui la Provinci abbiaravvisato elementi di incompatibilità con le previsioni prevalenti del propriopiano territoriale di coordinamento, o con limitidi cui all’art. 15 comma 5, ovveroad assumere le definitive determinazioni qualora le osservazioni provincialiriguardino previsioni di carattere orientativo• Deposito nella segreteria comunale ed invio alla Provincia e alla Regione (ai sensidel comma 10, art 13 l.r. 12/2005);• pubblicazione sul web;• pubblicazione dell’avviso dell’approvazione definitiva all’albo pretorio e sul BURL (aisensi del comma 11 art 13 l.r. 12/2005)P4.1 Monitoraggio dell’attuaazione delDdPP4.2 Monitoraggio dell’andamento degliindicatori previstiP4.3 Attuazione ed eventuali correttiviA4.1 Rapporti di monitoraggio evalutazione periodicaI vari momenti dei processi (costruzione del piano / procedura di Vas) sono scanditi allo scopogarantire la trasparenza e la partecipazione, che sono gli obiettivi fondamentali di questoprocedimento.Nei paragrafi successivi analizzeremo le singole fasi.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 8


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale1.1.1 Fase 0 - PreparazioneLa fase di preparazione prevede le procedure volte all’affidamento degli incarichi funzionali allosviluppo del piano.1.1.2 Fase 1 – OrientamentoLa fase di orientamento coincide con una serie di attività preliminari alla elaborazione del Documentodi Piano e del Rapporto Ambientale. La sintesi di tali attività si riassume nel documento di scopingattraverso il quale si concretizza il momento di confronto con i soggetti competenti in materiaambientale ed il pubblico.Da questa fase in poi l’attuazione del confronto pubblico investe tutto il percorso di elaborazione delPGT così come tutti i passaggi della procedura di VAS. L’importanza della fase di orientamento èevidenziata anche dalla necessità di creare un substrato conoscitivo affinché il confronto possaessere efficiente fin da subito.La fase di orientamento si conclude con l’avvio del confronto tra tutti i soggetti coinvolti. NellaConferenza di valutazione viene presentato il documento di scoping al fine sia di condividere loschema operativo dell’elaborazione del PGT che di interagire in modo diretto e funzionale con isoggetti competenti in materia ambientale ed il pubblico.1.1.3 Fase 2 – Elaborazione e redazioneQuesta fase rappresenta il momento più delicato nello sviluppo del piano, in quanto gli elementiemersi nella fase di orientamenti devono essere elaborati al fine di delineare lo scenario di riferimentoin cui inserire il PGT ossia la stima dell’evoluzione temporale del contesto e delle variabili che lodescrivono.In questa fase la VAS si intreccia allo sviluppo vero e proprio del PGT, integrando gli obiettivi e lemodalità operative per il loro raggiungimento, con le valutazioni degli impatti sulle componentiambientali, la valutazione delle strategie e delle possibili alternative per la correzione degli impattinegativi.Una prima azione da interpretare è l’analisi dello stato di fatto e la valutazione dello scenario zero(T0), ossia quello scenario che si avrebbe senza che azioni diverse da quelle già in atto venganointraprese.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 9


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleLa fase di elaborazione e redazione si articola quindi attraverso l’analisi di coerenza esterna, la stimadegli effetti ambientali attesi, la valutazione delle alternative di piano, l’analisi di coerenza interna, laprogettazione del sistema di monitoraggio, per concludersi con la proposta di Rapporto Ambientale esintesi non tecnica parallelamente alla proposta di Ddp e il deposito delle stesse.1.1.4 Fase 3 – Adozione e ApprovazioneIl Ddp e il Rapporto Ambientale elaborati nella fase precedente vengono messi a disposizione delleAutorità competente in materia Ambientale e del pubblico. Vengono quindi raccolte le osservazioniper permettere un’ampia condivisione dei documenti realizzati.1.1.5 Attuazione e gestioneUltima fase è quella di adozione e di gestione attraverso il monitoraggio degli impatti attraverso unmonitoraggio degli impatti che la sua attivazione provocherà sull’ambiente. Durante questa faseprevista anche nel Rapporto Ambientale sono pianificate operazioni periodiche di controllodell’attuazione del piano in modo da intervenire con azioni correttive nel caso in cui si manifestinoeffetti indesiderati.1.1.6 Soggetti del procedimentoIl presente capitolo definisce i soggetti coinvolti nel processo di VAS, in linea con le definizioni delladirettiva comunitaria ed i criteri di cui al 351/07, il tutto assunto con provvedimento deliberativo digiunta comunale n. 12 del 07/03/2008.Peraltro la riportata individuazione sarà presto verificata in base alla DGR VII/6240 del 27/12/2007,in vigore dal 24.01.2008 (data di pubblicazione sul burl) e se del caso ad essa adattata.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 10


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleDefinizioniSoggettiAutorità procedentePubblica amministrazione cheelabora lo strumento dipianificazione e ne attiva leprocedureAutorità competente per la VASAutorità con compiti di tutela evalorizzazione ambientaleEstensore del PianoSoggetto incaricato dalla PAproponente di elaborare ladocumentazione tecnica del PGT(Documento di Piano, Piano deiServizie Piano delle Regole)Estensore del RapportoAmbientaleSoggetto incaricato dalla PA perlo sviluppo del processo di VASSoggetti Competenti in materiaambientaleStrutture pubbliche competenti inmateria ambientale e della saluteper livello istituzionaleEnti territoriali competentiEnti territorialmente interessati avario titolo ai potenziali effettiderivanti dalla scelte di PGTContesto transfrontalieroAmministrazione territorialmenteconfinantiPubblicoSingoli cittadini e associazioni dicategoria e di settoreComune di SangianoDott. Agr. Giovanni CastelliCapogruppo: Avv. Prof. Emanuele BoscoloStudio Tecnico Castelli• ARPA Lombardia• ASL• Comunità Montana Valcuvia• Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggisticidella Lombardia• Consorzio gestione demanio lacuale• Regione Lombardia• Provincia di VareseComuni di• Laveno Mombello• Cittiglio• Sangiano• Caravate• Monvalle• Singoli, che verranno informati tramite affissionedell’avviso• Associazioni e gruppi presenti sul territorio, che verrannoinformate tramite lettera;Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 11


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale2 La VAS, percorso e criteri di sostenibilità2.1 I criteri di sostenibilità ambientaleAl fine di procedere alla valutazione degli obiettivi e degli orientamenti iniziali di piano, è necessariodefinire un set di criteri di sostenibilità ambientale attraverso i quali è possibile valutare il livello disostenibilità delle scelte di piano sulle componenti ambientali.Il riferimento più immediato per la scelta di tali criteri è il manuale redatto dall’Unione Europea cheindividua 10 criteri di viluppo sostenibile:Esempi disettoriprioritari per iFondistrutturaliEnergiaTrasportiIndustriaDieci criterichiave per lasostenibilità1Ridurre al minimol’impiego dellerisorse energetichenon rinnovabiliDescrizionePrincipali attilegislativicomunitari inmateriaambientale(direttive delConsiglio)L’impiego di risorse non rinnovabili, quali combustibili fossili, 85/337/CEEgiacimenti di minerali e conglomerati riduce le riserve (97/11/CE) - VIAdisponibili per le generazioni future. Un principio chiave dello91/156/CEE - rifiutisviluppo sostenibile afferma che tali risorse non rinnovabilidebbono essere utilizzate con saggezza e con parsimonia, ad 91/689/CEE - rifiutiun ritmo che non limiti le opportunità delle generazioni future. pericolosiCiò vale anche per fattori insostituibili - geologici, ecologici odel paesaggio - che contribuiscono alla produttività, allabiodiversità, alle conoscenze scientifiche e alla cultura (cfr.comunque i criteri chiave nn. 4, 5 e 6).Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 12


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientalePrincipali attiEsempi disettoriprioritari per iFondistrutturaliTurismoAmbienteIndustriaTrasportiRisorse culturaliAmbiente(urbano)IndustriaTurismoTrasportiEnergiaRisorse idricheRisorse culturaliDieci criterichiave per lasostenibilità6Conservare emigliorare la qualitàdelle risorsestoriche e culturali7Conservare emigliorare la qualitàdell’ambientelocalelegislativicomunitari inDescrizionemateriaambientale(direttive delConsiglio)Le risorse storiche e culturali sono risorse limitate che, una 85/337/CEEvolta distrutte o danneggiate, non possono essere sostituite. In (97/11/CE) - VIAquanto risorse non rinnovabili, i principi dello svilupposostenibile richiedono che siano conservati gli elementi, i siti ole zone rare rappresentativi di un particolare periodo otipologia, o che contribuiscono in modo particolare alletradizioni e alla cultura di una data area. Si può trattare, tral’altro, di edifici di valore storico e culturale, di altre strutture omonumenti di ogni epoca, di reperti archeologici nelsottosuolo, di architettura di esterni (paesaggi, parchi egiardini) e di strutture che contribuiscono alla vita culturale diuna comunità (teatri, ecc.). Gli stili di vita, i costumi e le linguetradizionali costituiscono anch’essi una risorsa storica eculturale che è opportuno conservare.Nel contesto del presente dibattito, la qualità di un ambiente 85/337/CEElocale può essere definita dalla qualità dell’aria, dal rumore (97/11/CE) - VIAambiente, dalla gradevolezza visiva e generale. La qualità91/156/CEE - rifiutidell’ambiente locale è importantissima per le aree residenzialie per i luoghi destinati ad attività ricreative o di lavoro. La 91/689/CEE - rifiutiqualità dell’ambiente locale può cambiare rapidamente a pericolosiseguito di cambiamenti del traffico, delle attività industriali, di91/271/CEE - acqueattività edilizie o estrattive, della costruzione di nuovi edifici ereflue urbaneinfrastrutture e da aumenti generali del livello di attività, adesempio da parte di visitatori. È inoltre possibile migliorare96/61/CE -sostanzialmente un ambiente locale degradato conPrevenzione el’introduzione di nuovi sviluppi.riduzione integratedell’inquinamentoCfr. anche il criterio n. 3 relativo alla riduzione dell’impiego edel rilascio di sostanze inquinanti.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 15


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientalePrincipali attiEsempi disettoriprioritari per iFondistrutturaliTrasportiEnergiaIndustriaRicercaAmbienteTurismoRisorse culturaliDieci criterichiave per lasostenibilità8Protezionedell’atmosfera(riscaldamento delglobo - cfr.glossario).9Sensibilizzaremaggiormente alleproblematicheambientali,svilupparel’istruzione e laformazione incampo ambientaleDescrizioneUna delle principali forze trainanti dell’emergere di unosviluppo sostenibile è consistita nei dati che dimostranol’esistenza di problemi globali e regionali causati dalleemissioni nell’atmosfera. Le connessioni tra emissioni derivantidalla combustione, piogge acide e acidificazione dei suoli edelle acque, come pure tra clorofluocarburi (CFC), distruzionedello strato di ozono ed effetti sulla salute umana sono statiindividuati negli anni Settanta e nei primi anni Ottanta.Successivamente è stato individuato il nesso tra anidridecarbonica e altri gas di serra e cambiamenti climatici. Si trattadi impatti a lungo termine e pervasivi, che costituiscono unagrave minaccia per le generazioni future.Il coinvolgimento di tutte le istanze economiche ai fini diconseguire uno sviluppo sostenibile è un elementofondamentale dei principi istituiti a Rio (Conferenza delleNazioni Unite sull’ambiente e lo sviluppo, 1992). Laconsapevolezza dei problemi e delle opzioni disponibili èd’importanza decisiva: l’informazione, l’istruzione e laformazione in materia di gestione ambientale costituisconoelementi fondamentali ai fini di uno sviluppo sostenibile. Li sipuò realizzare con la diffusione dei risultati della ricerca,l’integrazione dei programmi ambientali nella formazioneprofessionale, nelle scuole, nell’istruzione superiore e per gliadulti, e tramite lo sviluppo di reti nell’ambito di settori eraggruppamenti economici. È importante anche l’accesso alleinformazioni sull’ambiente a partire dalle abitazioni e nei luoghiricreativi.legislativicomunitari inmateriaambientale(direttive delConsiglio)85/337/CEE(97/11/CE) - VIA96/61/CE -Prevenzione eriduzione integratedell’inquinamentoComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 16


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientalePrincipali attiEsempi disettoriprioritari per iFondistrutturaliDieci criterichiave per lasostenibilitàDescrizionelegislativicomunitari inmateriaambientale(direttive delConsiglio)Tutti 10La dichiarazione di Rio (Conferenza delle Nazioni Unite 85/337/CEEPromuovere lasull’ambiente e lo sviluppo, 1992) afferma che il (97/11/CE) - VIApartecipazione delpubblico alledecisioni checomportano unocoinvolgimento del pubblico e delle parti interessate nelle96/61/CE -decisioni relative agli interessi comuni è un cardine delloPrevenzione esviluppo sostenibile. Il principale meccanismo a tal fine è lariduzione integratepubblica consultazione in fase di controllo dello sviluppo, e indell’inquinamentosviluppo sostenibileparticolare il coinvolgimento di terzi nella valutazioneambientale. Oltre a ciò, lo sviluppo sostenibile prevede un piùampio coinvolgimento del pubblico nella formulazione e messain opera delle proposte di sviluppo, di modo che possaemergere un maggiore senso di appartenenza e dicondivisione delle responsabilità.2.2 Criteri specifici di sostenibilitàCome riportato all’interno del manuale stesso, tali criteri possono essere contestualizzati allespecificità amministrative e territoriali della realtà locale in cui si opera e alle tipologie di strumento dipianificazione.A questo proposito si è deciso di ricalibrare tali criteri in direzione di una maggiore pertinenza rispettoai contenuti che dovrà assumere il Ddp.I criteri di sostenibilità così determinati saranno:CRITERI SPECIFICI DI SOTENIBILITA’1 Tutela della qualità del suolo2 Minimizzazione del consumo di suolo3 Tutela e potenziamento delle aree naturali4 Tutela e potenziamento della rete ecologica e dei corridoi ecologici5 Tutela dei valori paesisticiComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 17


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale6 Contenimento emissioni in atmosfera7 Contenimento inquinamento acustico8 Riequilibrio tra aree edificate e spazi aperti9 Tutela e valorizzazione dei beni storici e architettonici10 Miglioramento della qualità delle acque superficiali11 Maggiore efficienza energetica12 Contenimento della produzione dei rifiuti13 Salvaguardia della salute e del benessere dei cittadiniUn utile riferimento per la valutazione è la sequenza DPSIR (Determinati, Pressioni,Stato,Impatto,Risposte) dove:− Determinante (Driving force): attività generatricedi di fattori di impatto ambientale;− Pressione (Pressare): fattore di impatto ambientale (ad esempio emissione di rumore);− Stato (State): Stato di qualità di una componente ambientale sensibile al fattore di impattoesaminato (ad esempio stato di benessere della popolazione sottoposta ad un dato livellodi rumore di fondo);− Impatto (Impact): cambiamento dello stato di qualità della componente ambientale;− Risposta (Response): contrazione del piano volta volta a contrastare le pressioniambientali, in modo da riportare l’impatto entro soglie d’ammissibilità o, più in generale, inmodo da conseguire le condizioni di sostenibilità (ad esempio realizazione di barriereacustiche atte a riportare il clima acustico entro determinate soglie)“A questa sequenza è opportuno aggiungere la considerazione di due ulteriori elementi costituiti da:− Prestazione (Performance) della risposta: data dal rapporto tra efficacia ambientale e costidella risposta, dove l’efficacia ambientale è data dall’impatto ambientale della risposta ed èvalutata con l’indicatore di impatto, e il costo è dato dal costo economico della rispostavalutato in unità monetarie;− Traguardo (target) della risposta: obiettivo di efficacia della risposta espresso in terminiquantitativi e fissato da una determinata scadenza temporale.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 18


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleLa quantificazione di ciascun elemento della sequenza avviene tramite appropriati indicatori. Lavalutazione dell’efficacia ambientale delle risposte di piano comporta la stima della variazionedell’indicatore di impatto, da cui dipende lo stato della qualità delle componenti ambientali” 2 .Gli indicatori utilizzati saranno di due tipi:− Indicatori assoluti: restituiscono livelli assoluti delle variabili individuate come significative;− Indicatori relativi: costituiti da rapporti tra indicatrori assoluti.L’indicatore può essere quindi rappresentato generalmente come una funzione:y= f(x)Dove le x sono variabili indipendenti che devono essere monitorate per calcolare le variazioni diimpatto (y).2.3 Il precorso della VasIl percorso di Vas utilizzato può essere così schematizzato:1. Valutazione della qualità ambientale dello stato di fatto;2. Definizione della mappa dei vicoli di tutela ambientale;3. Individuazione di scenari di piano;4. Previsione degli impatti di ciascun scenario di piano;5. Simulazione di interventi di mitigazione e compensazione;6. Confronto e scelta dell’alternativa ottimale;Successivamente alle fasi sopra elencate si passerà alla fase di monitoraggio e di reporting cheseguirà tutta la durata di vita del piano.2.3.1 Valutazione della qualità ambientale dello stato di fattoLa conoscenza dello stato dell’ambiente nello scenari zero (T0) costituisce il primo passo su cuifondare le scelte di piano. In questa prima fase si andranno a stabilire gli indicatori che dovrannoComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto Ambientale2 Carlo Socco (2005): Linee guida per la Valutazione Ambientale Strategica dei PRGC;U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 19


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientalerimanere gli stessi anche nelle fasi di monitoraggio in modo da mantenere la confrontabilità dei datinel tempo.2.3.2 Definizione della mappa dei vicoli di tutela ambientaleLa valutazione ambientale dello stato di fatto ci permette anche di individuare la mappa dei vincoliintesi come:− Vincoli relativi alla tutela dei beni ambientali intangibili;− Vincoli per la prevenzione di danni da impatto e da rischio ambientale.Ciascuna alternativa che non rispetti tali vincoli si colloca al di fuori del campo delle soluzioniambientalmente sostenibili. Tali vincoli possono derivare da piani sovraordinati al PGT o dai SIC edalle ZPS.2.3.3 Individuazione di scenari di pianoQuesta fase si concretizza nell’individuazione degli scenari di piano alternativi e delle azioninecessarie da mettere in campo per attuarli. I vari scenari verranno quindi sottoposti ad un’analisi dicoerenza interna ed esterna sia in senso orizzontale che verticale.2.3.4 Previsione degli impatti di ciascun scenario di pianoQuesta operazione si configura come prosecuzione della prima fase di valutazione dello stato di fatto,in quanto lo scenario di piano ora valutato si configura come una variazione dello stock di indicatorideterminati in quella fase.2.3.5 Simulazione di interventi di mitigazione e compensazioneTale operazione consiste in:− Identificazione degli interventi di mitigazione e compensazione;− Ricalcalo degli indicatori;− Bilancio di impatto tramite il confronto tra scenario alternativo con la compensazione escenario iniziale;Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto Ambientale−Eventuale incremento delle misure previste nel caso in cui quelle previste non sianosufficienti.U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 20


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale2.3.6 Confronto e scelta dell’alternativa ottimaleIl criterio della sostenibilità ambientale è esprimibile attraverso un sistema funzioni obiettivoconcernenti obiettivi diversi e il più delle volte in conflitto tra di loro.Tuttavia le alternative da porre a confronto devono tutte rispettare il requisito di accettabilità degliimpatti ambientali residui, ma una volta accertato il rispetto di queste condizioni ci si ritrova a doverconfrontare alternative a gradi diversi di ottimizzazione con riferimento alle diverse componentiambientali. La soluzione a questo problema richiede il ricorso a tecniche del confronto multicriteriaandando a determinare una struttura di ponderazione a supporto della decisione.2.3.7 MonitoraggioCon l’approvazione del piano si passa alla fase di monitoraggio del piano. Il monitoraggio dello statodell’ambiente e delle azioni di piano si concretizzerà in rapporti di monitoraggio e valutazioniperiodiche.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 21


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale3 Il Quadro conoscitivo3.1 Inquadramento territorialeIl Comune di Sangiano si colloca nell’area prealpina del medio Verbano, territorio in cui le collinelasciano spazio ai primi rilievi montuosi.Il territorio comunale si colloca ad una distanza di circa 17 km in linea d’aria ad ovest dal capoluogodi Provincia.Il Comune si estende per una superficie di circa 221 ha, confinando con i comuni di Laveno Mombelloa nord, Caravate a est, Besozzo verso sud e Leggiuno verso Ovest..Il territorio Comunale ha morfologia caratterizzata dal rilievo del Monte Sganciano e l’area attorno adesso prevalentemente pianeggiante. Le quote che variano dai 200 m slm, delle zone pianeggianti, e i530 m del monte Sangiano.Con riferimento al reticolo idrico superficiale principale si ricorda il Fosso di Confine che segna ilconfine orientale con il Comune di Leggiuno.Per quanto riguarda il tessuto urbanistico, il territorio è contraddistinto da due nuclei generatori giàidentificati nel catasto Teresiano, posti a nord del tracciato della Sp 32. Il successivo sviluppourbanistico ottocentesco e primo novecentesco, come testimoniato dai catasti Lombardo Veneto” èavvenuto attorno ai due nuclei generatori in aderenza alla Sp 32 un tempo detta “Strada Comunaleche da Sangiano mette a Mombello”.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 22


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleLa principale direttrice viabilistica di scala sovraccomunale che attraversa il paese è la Sp 32 che conle sue diverse diramazioni collega il Comune a est verso Caravate-Gemonio, a sud verso Monvallee ad ovest verso Leggiuno.Altre infrastrutture per la mobilità che attraversano il comune sono le line ferroviarie delle Ferroviedello Stato riferibili alle linee Novara - Pino e Gallarate – Luino. Tali linee che accedonoseparatamente nel territorio proprio all’interno del territorio Comunale si uniscono per proseguireverso Laveno. La linea Gallarate – Luino ha in Sangiano una stazione. Entrambe le linee sonodedicate prevalentemente al trasporto merci.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 23


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale3.2 Meterologia e clima 3I dati meteorologici utilizzati per la determinazione dei tipi climatici si riferiscono alle seguenti stazionidi misura ovvero le più prossime all’area di studio:Gavirate, Ispra, Varano Borghi, Azzate, Presa Ticino, Miorina, Brebbia.La stazione di Gavirate copre il periodo 1921-1950, 1957-1968; la stazione di Ispra copre il periodo1921-1944 e 1959-1972; la stazione di Varano Borghi copre il periodo 1921-1950 e 1957-1964; lastazione di Azzate copre i periodi 1921-1950, 1957-1961, 1964 e 1967-1968; la stazione di PresaTicino copre il periodo 1921-1947, la Stazione di Miorina copre il periodo 1957-1968 mentre quella diBrebbia (gestita dall’A.V.E-S.) interessa il periodo 1986-2001.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto Ambientale3 Studio Geologico di supporto alla pianificazione territoriale – Idrogena s.n.c. di Mauri P. e Uggeri A.U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 24


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale3.2.1 REGIME TERMICOLa temperatura dell’aria presenta un valore medio annuo per le stazioni considerate di circa 12 °Ccon un’escursione media di circa 20.9 °C tipica di climi continentali. Le temperature raggiungono ivalori massimi nei mesi di Luglio e Agosto. I minimi si registrano in Gennaio e Febbraio.Tabella delle temperature medie mensili: °CPERIODODIOSSERVAZIONESTAZIONE G F M A M G L A S O N D TmediaAnnua1958-1964 Varano Borghi -2,7 -1,4 2,3 7,9 12 15,8 17,8 17,1 13,4 8,3 4,1 -1,2min1958-1964 Varano Borghi 0,7 2,9 6,9 12,6 17,4 21,2 23,2 22,5 18,2 12,5 7,2 2,1 12,31958-1964 Varano Borghi 4 7,1 11,4 17,6 22,8 26,7 28,6 27,8 22,9 16,6 10,3 5,3 16,3max1958-1967 Azzate min -1,1 0,2 3,5 8,1 11,5 15,7 17,1 16,4 13,4 9,4 4,3 0 8,21958-1967 Azzate 1,9 4 7,7 12,7 16,7 20,5 22,3 21,4 17,9 13,1 7,1 2,9 12,41958-1967 Azzate max 4,9 7,9 12 17,4 21,9 25,4 27,6 27 22,4 16,9 9,9 5,8 16,61959-1972 Ispra min -2 -0,2 2,5 7 10,3 14 16 15,5 12,6 8,1 3,5 0,8 7,31959-1972 Ispra 1,5 3,6 7,3 11,6 15,3 18,8 21,3 20,2 17 12 6,7 2,4 11,51959-1972 Ispra max 5,7 8,7 12,5 17 21,3 24,2 26,9 25,9 22,2 17 10,6 6,4 16,51986-2000 Brebbia min -6,7 -6,6 -3,28 -0,14 5,83 8,38 12,4 11 6,77 2,43 -2,97 -6,4 1,71986-2000 Brebbia 2,.8 4,7 9,2 12,6 17,8 21,0 24,0 23,1 18,2 13,0 7,0 4,6 13,6Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto Ambientale1986-2000 Brebbia max 13,4 17,4 22,4 25,3 26,8 32,2 33,5 33,1 27,9 22,9 17,1 13,4 23,8U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 25


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale3.2.2 PRECIPITAZIONILe precipitazioni sono abbondanti e mediamente sono comprese tra 1400 e 1900 mm annui nellestazioni di Ispra, Varano Borghi , Azzate, Gavirate e Brebbia.La distribuzione è abbastanza disforme durante l’anno: presenta il massimo assoluto autunnale neimesi di Ottobre a Ispra e a Novembre nelle altre località.Altri due massimi si registrano in primavera nei mesi di Aprile e Giugno. Il minimo si registra nel mesedi Gennaio.Andamento simile presentano le precipitazioni nelle stazioni di Gavirate e Presa Ticino – Miorina(Figura 1, da Barnaba P.F., 1982).PERIODO DI STAZIONE G F M A M G L A S O N D TOTALEOSSERVAZIONE1959-1967 Ispra 44,5 63,5 104,7 167,5 124,4 143,1 109,1 114,6 165,0 251,6 221,9 78,0 1541,91955-1964 Varano 77,0 75,7 103,1 175,3 122,7 170,8 143,1 84,9 116,6 168,0 195,4 124,8 1557,3Borghi1958-1967 Azzate 53,4 74,0 80,1 155,5 123,3 133,6 96,6 113,5 117,8 188,0 208,2 88,2 1432,11966-1975 Gavirate 92,2 160, 138,5 173,9 252,7 164.3 157,9 169,5 159,4 157,6 198,9 74,1 1900,241986-2001 Brebbia 95.5 56.1 71.4 182.5 169.8 182.3 116.0 141.1 186.1 239.2 140.6 67.7 1648.3Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 26


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleL’evapotraspirazione è stata ricavata con il metodo del Turk e di Thornthwaite.Il primo fornisce valori che vengono definiti troppo prudenti nei climi continentali essendo la formulanata per i climi africani. Anche il secondo metodo fornisce dati approssimativi per difetto ma èampiamente usato per la facilità di calcolo.• Per la stazione di Azzate il valore di EP annua varia da 606 mm (Turk) a 718 mm(Thornthwaite).• Per la stazione di Ispra il valore di EP annua stimata varia da 585 mm (Turk) a 731 mm(Thornthwaite).• Per la stazione di Varano Borghi il valore di EP stimata varia da 615 mm (Turk) a 730 mm(Thornthwaite).Il bilancio idrico definisce la presenza di piccoli deficit idrici nei mesi estivi, in Luglio (Azzate) e Agosto(Varano Borghi). Nella stazione di Ispra non si registra deficit.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleIl notevole surplus idrico dei mesi primaverili e autunnali dà origine all’eliminazione delle acque ineccesso per percolazione superficiale.La carta seguente riporta le isoiete medie annue calcolate sul periodo 1950-1986 dell’area delvaresotto.U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 27


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientalePrecipitazioni medie annue (Carta tratta dal 1° programma Regionale di Previsione e Prevenzione diProtezione Civile – Regione Lombardia)Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 28


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale3.3 I suoli agricoliIl PTCP della provincia di Varese identifica per il territorio la classificazione delle aree agricole infunzione della capacità d’uso del suolo. Tale classificazione prevede tre macroclassi andando araggruppare le otto classi di capacità d’uso del suolo.Classe IClasse IIClasse IIIClasse IVClassi V e IVClasse VII e VIIIAdatti a tutte le coltureAdatti con moderate limitazioniAdatti con severe limitazioniAdatti con limitazioni molto severeAdatti al pascolo o alla forestazione con limitazioniInadatti ad utilizzi agro – silvo pastoraliClasse F(fertile)Classe MF(moderatamentefertile)Classe PF(poco fertile)Per quanto riguarda il territorio in esame si nota che i suoli agricoli sono interamente classificati inclasse F (fertile). I suoli agricoli individuati dal PTCP si estendono ad ovest nell’area pianeggiante checonfina con il territorio di Leggiuno lungo il Rio Ballaro (Fosso del confine). Tale area si estende versosud sino a ricomprendere porzioni di suolo a sud est dell’urbanizzato.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 29


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleIn seguito a sopralluogo diretto sul territorio è stato possibile individuare la dislocazione e laconsistenza del suolo comunale destinato all’uso agricolo.La superficie agricola rilevata è di circa 44 ha e da una prima analisi percettiva, risulta essere moltoframmentata tra l’urbanizzato, tuttavia i suoli con maggior vocazionalità agricola e caratterizzati dauno sfruttamento più intensivo vengono rilevati nella porzione orientale del territorio.E’ importante sottolineare come l’infrastruttura ferroviaria e lo sfrangiamento disordinatodell’urbanizzato abbiano contribuito alla frammentazione delle superfici agricole. Questo ha quindideterminando il formarsi di conci di suoli agricoli insularizzati nei residui di territorio ricompresi tra lelinee ferroviarie e tra le frange dell’urbanizzato.Detto ciò si individuano nella figura successiva i tre principali poli agricoli identificati sul territorioSangianese rappresentativi di un effettivo utilizzo volto alla produzione agricola.E’ stato quindi possibile effettuare un ulteriore classificazione sugli ambiti agricoli comunali infunzione della valenza paesaggistica determinata dalla valenza percettiva per effetto dell’estensione,della collocazione e dell’unitarietà d’uso. A tal proposito i suoli agricoli sono stati suddivisi in (CfrDdp.08 – Carta del sistema agronaturale) :Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto Ambientale1. Ambiti agricoli a valenza paesaggistica: connotato dal concorso di valenza produttiva,ma altresì da una specifica rilevanza quale di espressione dei valori estetici e identitari delpaesaggio agricolo;U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 30


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale2. Ambiti agricoli: non risulta connotato da particolari valori estetico-identitari tuttavia rilevaun effettivo utilizzo agricolo;3. Ambiti agricoli residuali: aree agricole ancora oggi coltivate ma con scarsa produttivitàdovuta spesso alla loro posizione di frangia rispetto all’urbanizzato e alle aree boschive. Illoro utilizzo è prevalentemente di tipo Hobbistico.Per completare l’analisi dei suoli agricoli si è eseguito il rilievo della tipologia di coltivazione in atto.Le colture oggi principalmente riscontrabili sono principalmente riferibili al prato stabile per laproduzione di foraggi non mancando peraltro coltivazioni di tipo cerealicolo (Orzo, Frumento e Mais).Nel dettaglio le tipologie agricole riscontrate sono:Prato stabile: per “prato stabile” si intende qui sia il prato stabile propriamente detto, mantenutocome tale per periodi lunghi, superiori ai 9 anni, sia il cosiddetto prato alterno, che rientra in rotazionipluriennali in cui il prato permane sullo stesso appezzamento per periodi variabili dai 3 ai 5 anni).Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 31


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleQuesto è l’uso agricolo più diffuso e comprende circa l’85 % della superficie agricola utilizzata; laproduzione è il foraggio per l’allevamento del bestiame, in gran parte bovino.Prato arborato: è il prato che combina la produzione del foraggio (prato stabile) all’allevamento dialberi da frutto e vigneti; connota, con il suo aspetto tradizionale di alberi sparsi (essenze da frutto,soprattutto Noci, Meli e Peri, e il Pioppo, soprattutto Populus nigra) e residui filari di Vite (vecchievarietà “americane”) il paesaggio monvallino. Era in passato una delle utilizzazioni più tipiche, primache la crescente meccanizzazione delle pratiche agricole rendesse necessarie ampie superficiaperte. E’ comunque tutt’ora significativo, con diverse piccole superfici, mantenuto solitamente grazieall’agricoltura di tipo hobbystico. Si ritrovano anche filari di alberi piantati all’interno o sul bordo deiprati (Pioppi, Carpini).Cereali: sono colture impiantate esclusivamente per la produzione di mangime per il bestiame(granella, insilato); si tratta di colture autunno vernine (frumento, orzo) o primaverili-estive (frumentoin varietà primaverili, mais), avvicendate con i prati; il mais è la coltura cerealicola più diffusa, che piùcaratterizza il paesaggio agricolo del periodo estivo.Agricoltura hobbistica (orti - frutteti): tipiche di Sangiano sono le piccole superfici agricole coltivatea livello hobbistico. Oltre ai prati arborati descritti sopra, frequenti sono i piccoli frutteti, gli orti, gliallevamenti di piccoli animali da cortile;Quantitativamente le superfici possono essere così suddivise:Coltivazione Superficie ha %Cerali 0,64 1,46%Prato stabile 38,95 88,39%Prato arborato 3,39 7,69%Frutteto 0,38 0,86%Orto 0,60 1,35%Incolto 0,10 0,23%44,07Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 32


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale0%1%CeraliPrato stabile1%Prato arborato8% 1%FruttetoOrtoIncolto89%3.4 I suoli boschiviI suoli boschivi occupano una superficie di circa di 107 ha dell’intera superficie comunale.La copertura boschiva del suolo si sviluppa prevalentemente lungo le pendici del monte Sangianomentre sul resto del territorio i boschi sono riferibili a residui speso assimilabili a fasce boscate e filariche corrono lungo le rogge del reticolo idrico minore e attorno alle scarpate ferroviarie.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 33


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientalecomunale, di superficie limitata ha caratteristiche microclimatiche molto uniformi ovunque, il cherende abbastanza omogenea anche la copertura verde naturale.Composizione tipica:• specie più frequenti: Castagno (Castanea sativa), Frassino (Fraxinus excelsior), Farnia(Quercus robur), Rovere (Quercus petraea), Robinia (Robinia psudoacacia), la Robinia nondeve raggiungere, per non ricadere nella categoria dei boschi misti a prevalenza di robinia,il 40% del totale;• specie meno frequenti: Carpino bianco (Carpinus betulus), Ciliegio selvatico (Prunusavium), Acero campestre (Acer campestris), Betulla (Betula pendula);Bosco misto a prevalenza di Robinia: ha struttura del tutto simile al bosco misto, con una presenzasuperiore della Robinia, dal 40% all’80%, oltre la quale si rientrerebbe nei Robinieti puri; è unatipologia molto diffusa, in continuità con la precedente.Robinieto: è il bosco puro o quasi puro (presenza superiore all’80%) di Robinia; è il tipico bosco diinvasione di terreni agricoli abbandonati che la Robinia, grazie alla sua grande capacità riproduttivaper mezzo di semi e ricacci radicali, riesce a colonizzare più rapidamente delle altre specie. Spesso,per l’esigenza della Robinia di ricevere molta luce e calore, forma fasce in purezza sul bordo esternodei boschi: i prati e le strade bordate da fasce di Robinia sono elementi frequenti nel paesaggio delComune.La Robinia non è specie autoctona, ma è stata introdotta a partire dal XVII secolo dall’America comespecie a rapido accrescimento per la produzione di ottimo legname da ardere e per il consolidamentodei versanti; in seguito si è naturalizzata e diffusa largamente grazie alla sua capacità riproduttiva ecompetitiva di cui si è detto.Sono state riscontrati, infine, su superfici limitate, alcune tipologie di rimboschimenti, formati sia daspecie latifoglie (Platani, Querce, Ciliegi), sia da conifere (Pini strobi).Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 35


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleSuperficie ha %Bosco misto 102,66 95,56%Bosco misto con prevalenza di robinia 2,82 2,62%Bosco di robinia 0,72 0,67%Rimboschimento 1,22 1,14%107,423.5 Il paesaggio3% 1%1%95%Bosco mistoBosco misto con prevalenza di robiniaBosco di robiniaRimboschimentoLa Convenzione Europea sul Paesaggio così esprime il concetto di paesaggio: “…determinata partedi territorio così come è percepita dalle popolazioni, il cui carattere deriva dall’azione di fattori naturalie/o umani e dalle loro interrelazioni”, aggiungendo inoltre che “..il Paesaggio è in ogni luogo unelemento importante della qualità della vita delle popolazioni: nelle aree urbane e nelle campagne,nei territori degradati, come in quelli di grande qualità, nelle zone considerate eccezionali come inquelle di vita quotidiana.”Nel quadro conoscitivo del paesaggio analizzeremo la struttura urbanistica del territorio, le viste e ipunti di percezione paesaggistica e gli ambiti di rilevanza paesaggistica individuabili sul territorio,osservando quindi gli elementi del paesaggio esorbitante, del paesaggio degradato e quotidiano.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 36


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale3.5.1 Il paesaggio delle aree naturaliElemento essenziale e fulcro del paesaggio Sangianese, è sicuramente il Monte Sangiano. Chetutt’oggi conserva caratteri di naturalità. L’area del Monte Sangiano è parzialmente interessata dalSIC IT 2010018 “Monte Sangiano”.Il paesaggio Sangianese può essere diviso in 3 ambiti principali in funzione dell’occupazione dei suolie della loro destinazione d’uso, individuando in quest’ottica il paesaggio urbanizzato, paesaggioagrario e il paesaggio boschivo.Secondo una prima mappatura degli ambiti il territorio può essere così suddiviso:49%Paesaggio urbanizzato 69,51 31%Paesaggio agricolo 44,07 20%Paesaggio boschivo 107,42 49%Totale 22120%31%Paesaggio urbanizzatoPaesaggio agricoloPaesaggio boschivoI suoli agricoli si estendono su una superficie di circa 44ha corrispondenti al 20% del territorioComunale.Come precedentemente descritto nel capitolo relativo ai suoli agricoli, tre sono le realtàpaesaggistiche legate al suolo agricolo in funzione della valenza paesaggistica determinata dallavalenza percettiva per effetto dell’estensione, della collocazione e dell’unitarietà d’uso. A tal propositoi suoli agricoli sono stati suddivisi in (Cfr Ddp.08 – Carta del sistema agronaturale) :Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto Ambientale1. Ambiti agricoli a valenza paesaggistica: connotato dal concorso di valenza produttiva,ma altresì da una specifica rilevanza quale di espressione dei valori estetici e identitari delpaesaggio agricolo;U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 37


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale2. Ambiti agricoli: non risulta connotato da particolari valori estetico-identitari tuttavia rilevaun effettivo utilizzo agricolo;3. Ambiti agricoli residuali: aree agricole ancora oggi coltivate ma con scarsa produttivitàdovuta spesso alla loro posizione di frangia rispetto all’urbanizzato e alle aree boschive. Illoro utilizzo è prevalentemente di tipo Hobbistico.Il paesaggio boschivo si estende una superficie di circa di 107 ha pari a al 49 % dell’interasuperficie comunale.La maggior parte di suoli boscati sono collocati lungo le pendici del Monte SangianoE’ stato quindi possibile effettuare la classificazione degli ambiti boschivi comunali in funzione dellavalenza paesaggistica derivante dalla percezione per effetto dell’estensione, della collocazione, dellaconformazione morfologica e dell’unitarietà d’occupazione.A tale proposito le superfici boscate sono state così classificate (Cfr Ddp.08 – Carta del sistemaagronaturale):• Ambiti boschivi a valenza paesaggistica;• Ambiti boschivi;• Filari e siepi.I boschi connotati da valenza paesaggistica sono ritirabili in corrispondenza dei versanti del MonteSangiano mentre i boschi, non connotati da particolare valore paesaggistico, sono prevalentementerilevabili nella porzione pianeggiante del territorio Comunale spesso identificata in conci di territorio aridosso delle linee ferroviarie. Filari e siepi si riferiscono a formazioni arborate che si sviluppanoall’interno dei suoli agricoli in adiacenza ai corsi d’acqua del reticolo idrico minore.3.5.2 Il paesaggio dell’urbanizzatoIl tessuto urbanizzato è caratterizzato dalla presenza di due nuclei generatori collocati tra la SP.32e le pendici del Monte Sangiano.L’abitato di Sangiano si estende su una superficie di circa 95 ha (31%) che dal nucleo storico siestende lungo la strada provinciale Sp.32 e nelle arre ricomprese tra le linee ferroviarie.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleLa vicenda urbanistica ha visto lo sviluppo ottocentesco e primo novecentesco, come testimoniato daicatasti Lombardo Veneto e Teresiano, avvenire attorno ai due nuclei generatori in aderenza alla SpU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 38


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale32 un tempo detta “Strada Comunale che da Sangiano mette a Mombello”. Lo sviluppo successivo haseguito un modello tipicamente “diffusivo” andando a occupare i suoli compresi tra le linee ferroviariee in direzione Sud verso il confine con Leggiuno e Monvalle.Sono identificati chiaramente due principali nuclei produttivi/artigianali posti entrambi al confineorientale dell’edificato.Le tipologie edilizie più facilmente riscontrabi nell’abitato Sangianese sono quelle dell’abitazioneunifamiliare / bifamiliare (tipologia tipica della diffusione dell’urbanizzato), e quella più rara dellaschiera, ritrovabile in forte concentrazione nelle edificazioni più recenti.Il nucleo generatore è stato classificato in tre diverse soglie storiche riferite a tre diverse fonti catastalistoriche identificando quindi:• Edificato di primo impianto settecentesco (fonte: Catasto Teresiano);• Edificato ottocentesco (fonte: Cessato Catasto Lombardo-Veneto);• Edificato novecentesco (ante 1942).Gli insediamenti generatori del tessuto Sangianese sono di tipo rurale con tipologia prevalentementea corte aperta. I loggiati sono l’elemento tipologico che più caratterizza gli edifici. In molti casi sirilevano oggi situazioni di degrado.Tra gli edifici più antichi di Sangiano si ricorda la chiesa di Santa Maria del Rosario, già Sant’AndreaApostolo, posta dove le vie Carso e Monte Sabotino confluiscono nella via per Caravate. Di impiantoromanico è il frutto di vari interventi che hanno profondamente mutato i caratteri iniziali dell’anticoedificio romanico.3.5.3 I quadri di paesaggioParlando di paesaggio e di percezione dello stesso è indispensabile parlare di viste, visuali e quadripaesistici come situazioni in cui si stabilisce tra osservatore e territorio un rapporto di significativafruizione per ampiezza (panoramicità), per qualità del quadro paesistico percepito, per particolaritàdelle relazioni visive tra due o più luoghi (paesaggio esorbitante)Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleDa un’attenta ricognizione del territorio è stato possibile individuare l’affaccio del Monte Picuz qualeluogo di visione privilegiata del territorio.U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 39


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleE’ stato quindi possibile individuare, in funzione della profondità di percezione, le Isopercettive 4 di 1°piano , di 2° piano e la direttrice percettiva del piano di sfondo.Il quadro di paesaggio percepito è stato quindi analizzato, descritto e valutato nella scheda divalutazione (Allegato Ddp.09a) qui di seguito riportata:OTTICA - Descrizione del quadro - Identificazione IsopercettiveIsopercettiva di primo pianoElementi morfologicinaturalisticiElementi antropiciIsopercettiva di secondo pianoElementi morfologicinaturalisticiElementi antropiciVista della piana in cui si adagia l’abitato Sangianese e marginalmentei versanti del Monte posti ai piedi dell’osservatore.Vista dell’abitato di Sangiano. Appaiono evidenti i due nuclei generatoriposti nel margine inferiore del quadro. Da questa posizione si ha unamiglior e complessiva rappresentazione del fenomeno conurbativoavvenuto lungo la Sp.32. Ben distinta appare la ferita aperta dalle lineeferroviarie che attraversano il territorio. La vista evidenzial’insularizzazione di numerose aree.Procedendo da est verso ovest:• Rilievi collinari di Besozzo• Rilevi collinari di Monvalle e Leggiuno• Costa del Lago Maggiore.Si distinguono chiaramente in questo piano di vista i vari nuclei abitati delComune di Leggiuno verso ovest mentre verso est si riconosconol’abitato di Cobbione (Leggiuno) e le abitazioni più periferiche delComune di Besozzo (Cardana).Segnano in maniera evidente la vista i tracciati delle linee ferroviarie.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto Ambientale4 Con il termine Isopercettiva si intende un’ipotetica linea tracciata sul territorio lungo la quale si ha un’identica percezione deglielementi visibili compresi tra essa ed il punto di presa di riferimento.U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 40


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientalePiano di SfondoElementi morfologicinaturalisticiElementi antropiciGESTALTICAProcedendo da est verso ovest:• Margine orientale del Campo dei Fiori e Sacro Monte• Lago di Varese• Lago di Monate• Anfiteatri morenici del Varesotto, con chiara distinzione del MontePelada (Osmate - Comabbio)• Costa del Lago con netta evidenza della punta di Ispra e Ranco• Coste Piemontesi del Lago• Rilievi Prealpini del VCO con chiara evidenza del Mottarone• Rilievi Alpini della catena del Monte RosaSI scorgono a stento i nuclei abitati di: Gavirate, Besozzo, Ispra, RancoNelle tabelle successive per ogni isopercettiva vengono identificati i marcatori del paesaggio qualielementi alizzatori delle viste. I marcatori possono avere valenza positiva, elementi di valorizzazionedel paesaggio, o valenza negativa, elementi di deterioramento del paesaggio.Isopercettiva di primo pianoMarcatori positiviSuoli agricoli e filari alberati dell’area agricola posta lungo il Fosso diConfine al margine Ovest del territorio ComunaleArea agricola di Via MameliMarcatori negativiIsopercettiva di secondo pianoMarcatori positiviMarcatori negativiPiano di SfondoMarcatori positiviAree artigianali interne al ComuneLinee ferroviarie che attraversano il territorioRilievi collinari e aree boscateAree industriali di Monvalle e Leggiuno• Margine orientale del Campo dei Fiori e Sacro Monte• Lago di Varese• Lago di MonateComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 41


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleMarcatori negativiDISCRETIZZAZIONE• Anfiteatri morenici del Varesotto con chiara distinzione del MontePelada (Osmate - Comabbio)• Costa del Lago con netta evidenza della punta di Ispra e Ranco• Coste Piemontesi del Lago• Rilievi Prealpini del VCO con chiara evidenza del MottaroneRilievi Alpini della catena del Monte RosaEdificio del CCR di IspraCave di Marmo di Condoglia (VCO)La valutazione del quadro avverrà secondo i criteri di rilevanza e integrità mediante matrici chevaluteranno i diversi aspetti alla scala locale e sovralocale. I valori analizzati si riferiscono alpaesaggio estetico-formale, storico e testimoniale in coerenza con la nuova nozione di paesaggioprofilata dal D.lgs. 163/2008.Il giudizio sarà espresso in scala di valori da 1 a 5 così suddiviso:5 Molto alta4 Alta3 Media2 Bassa1 Molto BassaRilevanzaIntegritàLocale Sovralocale Locale SovralocaleEstetico formale 3 5 3 5Storico 4 5 3 4Testimoniale semiotico 4 5 3 43,66 5,00 3,00 4,334,33 3,67Indice complessivo 4Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 42


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleOltre ai punti di vista e di percezione del territorio sono stati poi individuati i percorsi panoramici e learee di sviluppo delle percezioni cinematiche (Cfr.Ddp.09).Nel Documento di Piano, all’allegato Ddp.08 “Caratteri del sistema agronaturale” sono stati inoltreindividuati i percorsi panoramici e percorsi naturalistici. I percorsi panoramici sono identificatiunicamente nel percorso della strada che sale lungo le pendici del Monte Sangiano. I percorsinaturalistici vengono individuati nei sentieri e nelle piste forestali che corrono all’interno dei boschi delMonte Sangiano. Tali percorsi ricoprono il fondamentale ruolo di fruizione delle arre naturali dotate dialto valore paesaggistico. Lungo tali cammini si aprono spesso viste sull’abitato Sangianese che sispingono spesso sino al Lago percepito nella sua estensione sino alla costa Piemonteseevidenziando l’importante valenza anche panoramico/vedutistica di tali percorsi.3.6 La rete ecologicaL’obiettivo principale di una rete ecologica è quello di mantenere spazio per l’evoluzione delpaesaggio e delle sue dinamiche ecologiche in cui la diversità possa autonomamente progrediresenza impedimenti e dove il peso delle azioni antropiche sia commisurato con alti livelli di autopesidel sistema ambientale così come viene riconosciuto dalla Convenzione Europea per il Paesaggio.Il PTCP della Provincia di Varese individua la rete ecologica a scala Provinciale. Analizzando lacartografia ecologica del PTCP per quanto riguarda il territorio comunale si evidenzia la presenza diuna Core Areas principale in corrispondenza del Monte Sangiano e di una seconda Core Areas, didimensioni molto più ridotte nell’area piaggiante agricola posta al confine con Leggiuno. Tra questedue aree è identificato un varco ritirabile nella zona compresa tra edificato, cimitero, Sp.32 e lineaferroviaria. Tale varco, costituito da fasce tampone e corridoi ecologici, risulta configurarsi comeprincipale connessione con direttrice est-ovest del Monte Sangiano verso il lago. Tale varco, cosìcome indicato in cartografia, risulta fortemente pregiudicato nella sua funzionalità ecologica dallapresenza delle infrastruttura ferroviaria e viabilistica.Come già detto in precedenza, il territorio è interessato dal SIC Monte Sangiano (IT2010018).Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 43


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleDi seguito si riporta una breve descrizione del Monte Sangiano (IT2010018) tratta dallo Studio diIncidena del PTCP.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 44


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale3.6.1 Monte Sangiano -IT2010018Aspetti ambientali e veqetazionaliL'area si trova a poca distanza dalla sponda orientale del Lago Maggiore e interessa principalmente ilterritorio dei comuni di Sangiano e Caravate, in subordine di Cittiglio e Laveno Mombeilo; l'escursionealtitudinale va da 260 a 531 m s.l.m..I confini seguono, a nord e a ovest, l'isoipsa di 300 m, a sud la base delle pareti rocciose del MonteSangiano (appena a monte dell'abitato di Caravate) e a est i limiti dell'area interessata dall'attivitàestrattiva del cementificio.I motivi di maggiore interesse del sito risiedono nella presenza di rilievi con roccia madre di matricecarbonatica, a cui è associata l'esistenza di praterie discontinue, a connotazione termo-xerofila, supendii rupestri con suoli poco profondi, e di vegetazione rupicola. In particolare, le praterie del MonteSangiano si configurano come xerobrometi dove, accanto a Melica oliata, sono presenti Stipapennata e Cleistogenes serotina, che individuano la stazione come una vera e propria oasitermoxerofila. Per quanto riguarda la vegetazione rupicola, si riconoscono aspetti riconducibili alloComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 45


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleHierado humilis-Potentilletum caulescentis Br.-BI. in Meier et Br.-BI. 1934, in cui compare anchePrimula hirsuta subsp. vaicuvianensis (JeBen & Lehmann, 2005).Vanno infine ricordate alcune piccole aree che ospitano comunità vegetali tipiche delle sorgentipietrificanti (in presenza di acque ricche di carbonati), improntate dall'assoluto prevalere di briofite(es. Eucladium vertici Ilatum, Hymenostylium recurvirostrum, Palustriella commutata}. Le formazionipiù significative sono localizzate ai piedi del Monte Sangiano.Nel sito è nota una cavità carsica non sfruttata turisticamente, rifugio significativo per numerosespecie di Chirotteri.HABITAT SEGNALATICOD *6210 Formazioni erbose secche seminaturali e facies coperte da cespugli su substratocalcareo (Festuco-Brometalia)COD *7220 Sorgenti pietrificanti con formazioni di Travertino (Cratoneurìon) COD 8210 Paretirocciose calcaree con vegetazione casmofìticaCOD 8310 Grotte non ancora sfruttate a livello turisticoAspetti faunisticiLa presenza di specie comprese negli Allegati II e IV della "Direttiva Habitat" riguarda soprattutto gliinvertebrati, con particolare riferimento alle due specie di Coleotteri Cerambyx cardo e Lucanuscervus.L'area ospita altresì diverse specie di avifauna tra cui, in particolare, tre di rapaci inserite nell'AllegatoI della "Direttiva Uccelli": falco pecchiaiolo (Pernis apivorus}, nibbio bruno (Milvus migrans} e falcopellegrino (Falco peregrinasi; da segnalare la nidificazione, nell'area, di averla piccola (Laniuscollurio}.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleSpecie incluse nell'Allegato I della Direttiva 79/409/CEE e nell'Allegato II della Direttiva 92/43/CEE(per i mammiferi sono anche indicate le specie in Allegato IV)U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 46


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleAVIFAUNAUccelli elencati nell'Allegato I della Direttiva 79/409/CEECodice Nome comune Nome scientifico FenologiaA072 Falco pecchiaiolo Pernis apivorus Migratrice regolare, nidificanteA073 Nibbio bruno Milvus migrans Migratrice regolare, estivaA103 Falco pellegrino Falco peregrinus Sedentaria, nidificanteA338 Averla piccola Lanius collurio Migratrice regolare, nidificanteINVERTEBRATIInvertebrati elencati nell'Allegato II della Direttiva 92/43/CEECodice Nome comune Nome scientifico1083 Cervo volante Lucanus cervus (Linnaeus, 1758)- Cerambice della quercia Cerambyx cerdo (Linnaeus, 1758)Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 47


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale3.6.2 Identificazione della rete ecologica ComunaleDa un analisi più dettagliata del territorio comunale è stato possibile identificare una maglia ecologicaa scala territoriale ristretta al solo comune.L’analisi svolta ha individuato tre aree principali:Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto Ambientale• Core areas del Monte Sangiano: posta in corrispondenza del versante SW del monte ècaratterizzata da una notevole estensione superficiale e dalla presenza di suoli boschivi adelevata naturalità e potenzialità ecologica.U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 48


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale• Corridoio ecologico del fosso di Confine: si configura come una lunga e stretta fascia lungoil predetto fosso che segna il confine territoriale con Leggiuno. L’area è caratterizzata dasuoli agricoli prativi, da filari erborati e fasce boscate.• Varco di riconnessione. E’ identificato tra le due arre principali della rete ecologica sopradescritte. Svolge la funzione di collegamento tra il sistema del Monte e la piana sottostantegarantendo quindi, in aderenza a quanto proposto dalla rete ecologica del PTCP, laconnessione con il sistema “Lago”. Nell’analisi del sistema ecologico Comunale il varcoviene traslato verso nord (al confine con Mombello) dove è presente una roggia del RIMche scendendo dai versanti del Monte Sangiano attraversa la strada provinciale con unsottopasso e la linea ferroviaria con un ponte canale.3.7 IdrografiaL’idrografia del Territorio Comunale di Sangiano è definita principalmente dal Fosso del Confine e dalT. Viganella-Fosso Monvallina e dai suoi affluenti di destra.1. Il Fosso del Confine, che assume più a valle il nome di Rio Ballaro, costituisce per circa 1 kmil limite amministrativo tra i comuni di Laveno e Sangiano e Leggiuno Sangiano. In questoprimo tratto, fino all’attraversamento della S.P. 32 bis, segue un andamento pressochérettilineo o leggermente sinuoso con direzione N-S.I principali affluenti del Fosso del Confine sono costituiti da Rogge e piccoli corsi d’acquatemporanei che vi confluiscono soprattutto prevenendo dal rilievo del M. Sangiano.Il bacino idrografico presenta una altezza massima di 366.6 m s.l.m e una quota minima(sbocco nel Lago Maggiore) di 197.3 m s.l.m.La superficie del bacino è di 8.133 km2.Attraversamenti principali: L’unico è costituito dalla Strada Provinciale N°32 dir tra Leggiuno eSangiano.Interventi antropici: Non sono è stato osservato nessuna opera di sistemazione spondale dirilievo.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleEsondazioni: L’esondazione più significativa di cui sono disponibili testimonianze dirette èquelle avvenuta a seguito delle intense precipitazioni dei giorni 2 e 3 maggio 2002. In taligiorni sono state allagate vaste aree prossime all’alveo del Fosso del Confine nel settoreU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 49


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientaleprativo tra Leggiuno e Sangiano (Via V. Veneto). Anche in passato (1994 e 2000) erano statisegnalati fenomeni, anche se arealmente più limitati di esondazione.Vincoli: Tutto l’alveo principale del Fosso del Confine è considerato corso d’acqua primario,così come ribadito dal D.G.R. 7/7868 del 25 gennaio 2002, e pertanto soggetto al vincolo diinedificabilità di 10m dall’alveo non modificabile (ai sensi del R.D. 523/1904). Anche sugliaffluenti di sinistra (provenienti dal M. Sangiano) del Fosso del Confine viene applicato ilvincolo (ex R.D. 523/1904) a meno che il Comune non ridefinisca (entro il gennaio 2003) ilreticolo idrografico primario e secondario tramite una relazione tecnica. In tale caso, qualora icorsi d’acqua siano riconosciuti come appartenenti al reticolo secondario, sarà possibiledefinire una fascia di vincolo di inedificabilità minore fino ad un minimo di 4 m.2. Nei pressi della frazione di Cobbione è presente il Torrente. Viganella, denominato anche T.Monvallina che a circa 200 m a sud dell’abitato raccoglie anche le acque di un altro corsod’acqua proveniente dal entro abitato di Sangiano. Il Fosso Monvallina sfocia nel LagoMaggiore in comune di Monvalle (loc. Monvallina).Attraversamenti principali: gli unici attraversamenti, nel territorio comunale, sono quelli dellalinea ferroviaria Luino-Gallarate (viadotto di Cobbione) e la strada comunale per Besozzo incomune di Leggiuno.Interventi antropici: non sono presenti interventi antropici di rilievo.Esondazioni: a seguito degli eventi precipitativi del maggio 2002 si sono registrate inondazionidei piani interrati di alcune abitazioni di Cobbione (in comune di Leggiuno) e l’interruzionedella strada per Cardana di Besozzo. Si sono allagati anche alcuni prati immediatamente aest della linea ferroviaria.Vincoli: Tutto l’alveo del Rio Monvallina che interessa il territorio comunale di Sangiano èconsiderato corso d’acqua primario, così come ribadito dal D.G.R. 7/7868 del gennaio 2002, epertanto soggetto al vincolo di inedificabilità di 10 m dall’alveo ai sensi del R.D. 523/1904. Perquanto riguarda le aste secondarie del corso d’acqua vale lo stesso discorso espresso per ilFosso del Confine come indicato nella D.G.R. 7/7868 del 25 gennaio 2002Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 50


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale3.8 L’acquedotto comunaleL’approvigionamento idrico ad uso idropotabile del comune di Sangiano avviene con le modalitàindicate di seguito.Esiste un collegamento con l’acquedotto del Campo dei Fiori che recapita le acque ad un bacino,avente capacità di 367 mc, posto a monte dell’abitato sulle pendici del M. Sangiano.A tale bacino sono addotte anche le acque di una sorgente posta a circa 20 m dall’opera diaccumulo.La sorgente ha una portata indicativa di 2.5 l/s.Nel bacino avviene anche il trattamento, tramite clorazione, delle acque.Sono presenti altre piccole sorgenti poste lungo la strada per S. Clemente utilizzate unicamentecome fonte di approvvigionamento di alcuni bacini antincendio posti sulle pendici del M. Sangiano.Non esistono pozzi ad uso idropotabile o industriale in comune di Sangiano. I dati relativi(caratteristiche tecnico costruttive e stratigrafia) a un pozzo denominato n.1 e ubicato, secondo laCarta dei Punti idrici della Provincia di Varese, in via Verdi (zona Cimitero) sono risultati essere riferitia un pozzo pilota realizzato nel 1981 ma mai entrato in funzione e pertanto mai denunciato al GenioCivile.Non sono disponibili dati idrochimici relativi alle acque emunte e distribuite tramite l’acquedottocomunale. L’unico dato chimico-fisico è una valore di conducibiltà elettrica specifica misuratonell’ottobre 2002 presso la sorgente captata.Il valore è pari a 360 µsiemens/cm.Nel comune non si rilevano particolari condizioni di emergenza per quanto riguarda la risorsa idrica.3.9 Il reticolo viabilistico e il trafficoIl reticolo viabilistico è caratterizzato prevalentemente dalla Sp 32 che nelle sue varie diramazioniattraversa il territorio comunale nelle direzioni E-NW e E-W.Gerarchicamente ad un livello inferiore di importanza sono identificabili sul territorio un reticolo distrade locali di interesse comunale e una rete di strade vicinali e campestri aperte al pubblico transito.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleLa carta, meglio esposta all’elaborato di piano Ddp 10 identifica una serie di criticità puntualiprevalentemente localizzabili nelle interferenze a raso tra le linee ferroviarie e la viabilità nonché nelleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 51


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientaleintersezioni tra viabilità principale e secondaria. Viene identificata inoltre una criticità estesa a tutto iltratto della Sp.32 in attraversamento al centro abitato, criticità dovuta prevalentemente ai volumi ditraffico percepiti e alla ristrettezza dei calibri stradali oggi ritraibili.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 52


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientalePer quanto riguarda il traffico consono disponibili oggi rilievi relativi al traffico sulle principali viecittadine.3.10 Geologia3.10.1 PTCP Rischio franaNella porzione più a Nord del territorio Comunale, corrispondente ai versanti con esposizione Nord-Ovest del Monte Sangiano, il PTCP individua un’area a basso o nullo rischio frana che si estendeverso sud senza comunque interessare l’abitato.Un’area a medio rischio frana viene invece individuata lungo il confine Orientale del Comune.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientalePer quanto riguarda le frane di crollo (RIS4) vengono individuate due situazione di potenzialepericolosità identificate nell’immagine sotto riportata.U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 53


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale3.10.2 Studio geologico ComunaleSecondo quando riportato nel piano geologico comunale, il territorio risulta suddiviso in 4classi difattibilità:Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 54


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleVengono qui di seguito elencate la classi di fattibilità riconosciute, i caratteri distintivi, i caratterilimitanti e le prescrizioniCLASSE SOTTOCLADESCRIZIONESSE1 A Caratteri distintivi limitanti: aree a bassa acclività corrispondente allasettore di raccordo tra rilievo e piana.Presenza di terreni con caratteristiche geotecniche discrete. Possibilivenute d’acqua durante gli scavi per la presenza di livelli acquiferi sospesi;Prescrizioni: verifica di compatibilità tra intervento edificatorio ecaratteristiche geotecniche dei terreni tramite l’esecuzione di prospezionigeognostiche in sito (sondaggi, prove penetrometriche ecc.) come previstodal DM 11/3/1988.Date le caratteristiche morfologiche del territorio si richiede una relazionetecnica che verifichi gli effetti della dispersione nel sottosuolo di acquebianche che potrebbero gravare sull’equilibrio idraulico dei corsi d’acquapresenti nell’area e, nel caso, che individui possibili soluzioni per mitigarnel’impatto.2 A Caratteri distintivi limitanti: aree subpianeggianti o mediamente acclivi noninteressate da fenomeni geologici attivi e con terreni con buonecaratteristiche geotecniche per presenza di substrato affiorante osubaffiorante.Prescrizioni: verifica di compatibilità tra intervento edificatorio ecaratteristiche geotecniche dei terreni (DM 11/3/1988) tramite esecuzionedi prospezioni geognostiche in sito (sondaggi, prove penetrometriche ecc.)per individuare la profondità del substrato.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 55


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleCLASSE SOTTOCLASSEDESCRIZIONEVerifica di compatibilità idrogeologica dell’opera in progetto con lapresenza della sorgente captata ad uso idropotabile posta nelle vicinanze.3 A Caratteri distintivi limitanti: aree mediamente acclivi non interessate dafenomeni geologici attivi e con terreni con buone caratteristichegeotecniche per presenza di substrato affiorante o subaffiorante.Prescrizioni: verifica di compatibilità tra intervento edificatorio ecaratteristiche geotecniche dei terreni. Esecuzione di prospezionigeognostiche in sito (sondaggi, prove penetrometriche ecc.) come previstodal DM 11/3/1988. Verifiche di stabilità dei versanti per ogni interventoedificatorio sia per l’area interessata direttamente dall’opera in progetto(anche per le fasi di cantiere) sia per l’area limitrofa .Date le caratteristiche morfologiche del territorio si richiede una relazionetecnica che verifichi gli effetti della dispersione nel sottosuolo di acquebianche che potrebbero innescare processi geomorfici quali erosioni lineariaccelerateComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 56


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleCLASSE SOTTOCLADESCRIZIONESSE3 B Caratteri distintivi limitanti: zone di rispetto delle captazioni ad usoidropotabile (vincolo D. Lgs. 258/00)Prescrizioni: sono vietate le seguenti attività indicate nell’art. 5 comma 6del D.Lgs.258/00:dispersione di fanghi e acque reflue , anche se depurati;accumulo di concimi, fertilizzanti o pesticidi;spandimento di concimi chimici, fertilizzanti o pesticidi, salvo che l’impiegodi tali sostanze sia effettuato sulla base delle indicazioni di uno specificopiano di utilizzazione che tenga conto della natura dei suoli, delle colturecompatibili, delle tecniche agronomiche impiegate e della vulnerabilitàdelle risorse idriche;dispersione nel sottosuolo di acque meteoriche provenienti da piazzali estrade;aree cimiteriali;apertura cave che possono essere connesse con la falda;apertura di pozzi a eccezione di quelli che estraggono acque destinate alconsumo umano e di quelli finalizzati alla variazione dell’estrazione e allaprotezione delle caratteristiche quali-quantitative della risorsa idrica;gestione di rifiuti;stoccaggio di prodotti ovvero sostanze chimiche pericolose e sostanzeradioatttive;centri di raccolta, demolizione e rottamazione di autoveicoli;pozzi perdenti;pascolo e stabulazione di bestiame che ecceda i 170 Kg per ettaro diazoto presente negli effluenti, al netto delle perdite di stoccaggio edistribuzione. E’ comunque vietata la stabulazione di bestiame nella zonadi rispetto ristretta.La Z.R, attualmente delimitata con criterio geometrico, può essereriperimetrata secondo criteri temporali o idrogeologici (d.g.r. n° 6/15137del 27/6/97) per mezzo di un’indagine idrogeologica di dettaglio.Per ogni intervento edificatorio e/o di variazione di destinazione d’uso deisuoli va comunque effettuata un indagine idrogeologica che accerti lacompatibilità dell’intervento con lo stato di vulnerabilità delle risorse idrichesotterranee e dia apposite prescrizioni sulle modalità di attuazione degliinterventi stessi.3 C Caratteri distintivi limitanti: aree con terreni litologicamente eterogenei (siaverticali sia orizzontali), con scadenti caratteristiche geotecniche e conmodesta soggiacenza di falda (circa 2m);Sono possibili fenomeni di drenaggio lento e possibili venute d’acquadurante gli scavi per la presenza di livelli acquiferi sospesi;Prescrizioni: verifica di compatibilità tra intervento edificatorio eComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 57


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleCLASSE SOTTOCLADESCRIZIONESSEcaratteristiche geotecniche dei terreni. Esecuzione di prospezionigeognostiche in sito (sondaggi, prove penetrometriche ecc.) edeventualmente di laboratorio (analisi granulometrica, prove edometricheecc.) come previsto dal DM 11/3/1988. L’indagine deve inoltre verificare lapresenza d’acqua sia durante le fasi di cantiere sia dopo il termine deilavori; la progettazione, nel caso, deve prevedere opportune opere didrenaggio per non gravare sui corsi d’acqua presenti nell’area.3 D Caratteri distintivi limitanti: aree con riporti di materiale estratto durante ilavori di costruzione della linea ferroviaria Luino-Gallarate che possopresentare problematiche connesse con le caratteristiche geotecniche deiterreni (sottofondo di fondazioni);Prescrizioni: verifica di compatibilità tra intervento edificatorio ecaratteristiche geotecniche dei terreni. Esecuzione di prospezionigeognostiche in sito (sondaggi, prove penetrometriche ecc.) edeventualmente di laboratorio (analisi granulometrica, prove edometricheecc.) come previsto dal DM 11/3/1988.4 A Caratteri distintivi e limitanti : area a pericolosità potenziale per crolli acausa della presenza di pareti in roccia fratturata;Prescrizioni: esclusa qualsiasi nuova edificazione, se non opere tese alconsolidamento e sistemazione del versante. Dovranno essere effettuatistudi geologico-tecnici con valutazione delle caratteristichegeomeccaniche degli ammassi rocciosi.4 B Caratteri distintivi e limitanti: zona di tutela assoluta delle captazioni epertanto aree soggette alle prescrizioni del D. Lgs. 152/99 e successivemodifiche (D. Lgs 258/00);Prescrizioni: le aree, ove possibile, devono essere adeguatamenterecintate. Non sono ammesse attività e destinazioni d’uso differenti daquelle acquedottistiche.4 C Caratteri distintivi e limitanti : aree di frana attivaPrescrizioni: esclusa qualsiasi nuova edificazione, se non opere tese alconsolidamento o sistemazione idrogeologica per la messa in sicurezzadei siti oppure interventi di sistemazione idraulico-forestale4 D Caratteri distintivi e limitanti: si tratta di aree comprese entro i 10 mdall’alveo di piena dei corsi d’acqua e pertanto soggette a vincolo di leggeche vieta l’edificabilità nella fascia di 10 m dall’alveo di piena (RD523/1904). Sul reticolo idrografico minore vale quanto indicato dallaD.G.R. 7868 del 25/01/02.Prescrizioni: esclusa qualsiasi nuova edificazione, se non opere tese alconsolidamento o sistemazione idrogeologica per la messa in sicurezzadei siti oppure interventi di sistemazione idraulico-forestale.4 E Caratteri distintivi e limitanti: aree allagate in occasione di precedentieventi alluvionali per insufficiente deflusso di acque.Prescrizioni: esclusa qualsiasi nuova edificazione, se non opere tese alComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 58


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleCLASSESOTTOCLASSEDESCRIZIONEconsolidamento o sistemazione idrogeologica per la messa in sicurezzadei siti oppure interventi di sistemazione idraulico-forestale.Il territorio comunale appare ricompreso in larga parte nelle classi III e IV. La classe III è riscontrabileprevalentemente nella porzione pianeggiane posta a sud ovest del territorio comunale e nell’area deiversanti del Monte Sangiano. La classe IV è prevalentemente ritraibile lungo i corsi d’acqua del RIM ein alcune areee identificate sui versanti del Monte. Il Centro abitato posto in aderenza alla Sp.32risulta classificato in classe I.3.11 Il clima acusticoIl Comune di Sangiano è dotato di Piano di Azzonamento Acustico. La zonizzazione acustica fornisceil quadro di riferimento per valutare i livelli di rumore presenti o previsti nel territorio comunale e,quindi, la base per programmare interventi e misure di controllo o riduzione dell'inquinamentoacustico.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleTale piano suddivide il territorio in IV classi che sonoU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 59


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale• CLASSE I - Aree particolarmente protetteRientrano in questa classe le aree nelle quali la quiete rappresenta un elemento di base per la loroutilizzazione: aree ospedaliere, scolastiche, aree destinate al riposo ed allo svago, aree residenzialirurali, aree di particolare interesse naturalistico ed urbanistico, parchi pubblici, ecc.• CLASSE II - Aree ad uso prevalentemente residenzialeRientrano in questa classe le aree urbane interessate prevalentemente da traffico veicolare locale,con bassa densità di popolazione, con limitata presenza di attività commerciali ed assenza di attivitàindustriali ed artigianali.• CLASSE III - Aree di tipo mistoRientrano in questa classe le aree urbane interessate da traffico veicolare locale o diattraversamento, con media densità di popolazione, con presenza di attività commerciali ed uffici,limitata presenza di attività artigianali ed assenza di attività industriali; aree rurali interessate daattività che utilizzano macchine operatrici.• CLASSE IV - Aree di intensa attività umanaRientrano in questa classe le aree urbane interessate da intenso traffico veicolare locale o diattraversamento, con alta densità di popolazione, elevata presenza di attività commerciali ed uffici,presenza di attività artigianali; aree in prossimità di strade di grande comunicazione e di lineeferroviarie; aree portuali ; aree con limitata presenza di piccole industrie.• CLASSE V - Aree prevalentemente industrialiRientrano in questa classe le aree interessate da insediamenti industriali e con scarsità di abitazioni.• CLASSE VI - Aree esclusivamente industrialiRientrano in questa classe le aree esclusivamente interessate da attività industriali e prive diinsediamenti abitativi.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 60


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleL’identificazione delle zone è la seguente :CLASSE I - Aree particolarmente protetteCLASSE II - Aree ad uso prevalentemente residenzialeCLASSE III - Aree di tipo mistoCLASSE IV - Aree di intensa attività umanaCLASSE V - Aree prevalentemente industrialiCLASSE VI - Aree esclusivamente industrialiIl territorio Comunale è classificato prevalentemente II, III e IV. Le arre di II classe ricadono all’internodei nuclei residenziali mentre la classe IV viene evidenziata prevalentemente nelle fasce dipertinenza delle strade e nelle aree produttive. La classe III è identificata più che altro nelle aree delMonte Sangiano e delle aree agricole. Unica area di I classe individuata dal piano corrisponde conl’edificio scolastico di via Leonardo da Vinci ove si riscontra peraltro criticità per la presenza dellalimitrofa linea ferroviaria.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleI limiti di esposizione a rumore nelle diverse zone sono i seguenti:TABELLA “A” - valori limite di emissione - Leq dB(A)U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 61


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleClassi di destinazione d’uso del territorioTempi di riferimentodiurno (6.00 - 22.00) notturno (22.00 - 6.00)I aree particolarmente protette4535II aree prevalentemente residenziali5040III aree di tipo mistoIV aree di intensa attività umana55604550V aree prevalentemente industriali6555VI aree esclusivamente industriali6565TABELLA “B” - valori limite assoluti di immissione - Leq dB(A)Classi di destinazione d’uso del territorioTempi di riferimentodiurno (6.00- 22.00) notturno (22.00- 6.00)I aree particolarmente protette5040II aree prevalentemente residenziali5545III aree di tipo mistoIV aree di intensa attività umana60655055V aree prevalentemente industriali7060VI aree esclusivamente industriali7070TABELLA “C” - valori di qualità - Leq dB(A)Classi di destinazione d’uso del territorioTempi di riferimentodiurno (6.00- 22.00) notturno (22.00- 6.00)Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 62


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleIaree particolarmente protette4737IIaree prevalentemente residenziali5242III aree di tipo mistoIV aree di intensa attività umana57624752V aree prevalentemente industriali6757VI aree esclusivamente industriali70703.12 Rischio Incidente rilevanteL’area del comune di Sangiano non è dirittamente interessata da attività a rischio di incidenterilevante, tuttavia a poca distanza dal confine sud orientale, nel territorio del Comune di Leggiuno èpresente un’attività RIR.Tale attività viene così descritta nel PTCP:Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 63


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 64


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 65


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleSangianoLeggiunoMonvalleLe zone individuate ad elevata letalità, a rischio di lesioni reversibili e a rischio di lesioni irreversibilinon interessano il territorio Comunale di Sangiano.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 66


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale3.13 Il trasporto pubblico localeIl comune è servito da autobus che transitano all’interno del territorio e che collegano il comune con ipiù importanti centri limitrofi dove peraltro si trovano distretti scolastici, ospedali e i principali servizi.Le linee che interessano Sangiano sono 3, più precisamente:• Varese – Gemonio – Sangiano – Turro (B12);• Caravate – Sangiano – Laveno (B73A)• Brebbia – Cittiglio (B73B)La linea ferroviaria Gallarate – Luino serve il comune consentendo il collegamento diretto delComune con il sud della Provincia e Milano. La stazione è collocata in Via delle Libertà.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 67


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale4 Criticità e PotenzialitàL’analisi effettuata nei capitoli precedenti permette di rilevare quali sono le potenzialità e criticità delterritorio Comunale.4.1 CriticitàLa lettura tematica ha consentito di individuare le seguenti criticità:Criticità infrastrutturali e funzionali• Criticità del sistema viabilistico Sp.32 in attraversamento del centro abitato sulla direttriceGemonio – Laveno;• Numerose intersezioni con il sistema ferroviario regolate da passaggio a livellopregiudicano una fluida circolazione tra il settore est e ovest del territorio Comunale;• Vicinanza della linea ferroviaria all’edificio scolastico di Via Leonardo da Vinci;• Polarizzazione del sistema delle aree artigianali-produttive;Criticità naturali / paesaggistiche:• Scarsa definizione dei margini tra territorio edificato e territorio naturale;• Frammentazione del sistema agronaturale dovuto allo sfrangiamento dell’edificato e allapresenza delle due linee ferroviarie;• Funzionalità limitata del varco ecologico presente in zona ricopresa tra cimitero ededificato.4.2 PotenzialitàLa lettura tematica ha consentito di individuare le seguenti potenzialità territoriali in modo tale dafornire argomenti per la definizione delle politiche e delle azioni di governo per lo sviluppo equilibratodel territorio.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientalePotenzialità infrastrutturali:U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 68


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale• Valenza paesaggistica della strada che porta alla cima del Picuz;Fattori di potenzialità naturali e paesaggistiche:• Potenzialità della rete ecologica Monte Sagniano;• SIC Monte Sangiano;• Altissimo valore paesaggistico delle viste dalla balconata del Picuz;• Valenza paesaggistica delle aree agricole individuate;Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 69


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale5 La partecipazione“La partecipazione non ha il solo scopo, pur importante, di rendere più trasparente e democratico ilprocesso decisionale della politica urbanistica, ma risponde ad un bisogno di crescita culturale dellacollettività, di presa di coscienza diffusa dei problemi comuni e delle possibilità di miglioramento: ilprogetto di una città più sostenibile dal punto di vista economico, sociale, ambientale e istituzionaledeve fare da sfondo al progetto urbanistico e al coinvolgimento partecipativo della comunità locale” 5 .Precedentemente alle conferenze pubbliche di creazione dello scenario condiviso, i cittadini hannopartecipato al processo di costruzione del piano in modo spontaneo mediante contributi di variogenere e natura, principalmente a carattere privatistico. In linea generale si tratta di proposte aventiper oggetto le previsioni del previgente Piano Regolatore Generale Comunale, con l’obiettivo diottenere l’edificabilità delle proprietà di coloro che hanno espresso la proposta o di rimuovere i vincolidi area standard o per infrastrutture previsti dal vigente strumento urbanistico. Tali proposte vengonodi seguito riassunte (le osservazioni vengono anche riportate in cartografia alla tavola Ddp.03):ORD INTESTATARI RIF. CATAST. RICHIESTA1 Zani Giangranca 1825-1822-734-765 Edificabilità residenziale2 Reggiori Olimpia757/g-1091/e-761/d-763/bEdificabilità residenziale3 Paoloni Rosa e Piera1815-1827-1091- eparte 1816-1823-Edificabilità residenziale4 Fantoni Vincenzoa) 1479-1498-748-1499-1489-1481 Abolizione obbligo di P.L.b) 7785 Fantoni Mauro 1460-2270 Edificabilità residenziale6 Fantoni Mauro 1460-2270 Edificabilità residenziale7Edilca Snc RancanGiuseppe2493 Edificabilità residenziale8 Immobiliare Contessa865-866-867-993-869-870-872Edificabilità residenziale9 Ricciardi Vito 822-1371-1370 Edificabilità residenziale10 Porrini Roberto 901-905-1219 Edificabilità residenzialeComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto Ambientale5 Carlo Socco (2005): Linee guida per la Valutazione Ambientale Strategica dei PRGC;U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 70


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale11Reggiori EugenioRobertoEdificabilità residenziale698-1320-1319-1499-1403-1177-1180-771-132712 Cerutti Laura 1199 Edificabilità residenziale13 Immobiliare La Vigna1452-1492-1453-1493-1454-1494-1455-1495-1456-Edificabilità residenziale145714Immobiliare SanClemente961 Edificabilità residenziale15Reggiori EugenioPietro284-307 Edificabilità residenziale16 Galli Silvano 1116-882-1116 Edificabilità residenziale17 Peri Fabio Luigi 682 Edificabilità residenziale18Peri Fabio Luigi, PeriAnselmo, Matteazzi 1175 Edificabilità residenzialeGiancandida19Contini Serafino,Continio Gabriella679 - 1126 Edificabilità residenzialeIl processo partecipatico ha visto coinvolta la popolazione, operatori economici e associazioni neiseguenti incontri:DATA TEMI SOGGETTI COINVOLTI06/07/2007 Apertura del confronto partecipativo con iprofessionisti operanti sul territorioComunale08/10/2007 Apertura del confronto partecipativo con leparti sociali, economiche e associazionioperanti sul territorioProfessionisti operanti sulterritorio ComunaleParti sociali, economiche eassociazioni operanti sul territorio11/03/2008 Prima conferenza di valutazione Soggetti Competenti in materiaambientale, Enti territorialmentecompetenti, Contestotransfrontaliero, Singoli cittadini eassociazioni di categoria e disettore11/03/2008 Condivisione costruendo rapporto sullostato dell’ambiente e per esporre ogni altravalutazione e proposizione utile nelladefinizione degli obiettivi ed azioni del pianoin corso di redazione. Illustrazionerisultanze dei questionari partecipativi.Incontro rivolto a tutti gliinteressatiComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 71


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale5.1 Il questionario partecipativoIl questionario partecipativo è stato scelto quale strumento più diretto per il coinvolgimento allapartecipazione della popolazione. La distribuzione capillare porta a porta effettuata dal Comune,nonché la messa a disposizione di ulteriori copie nei luoghi di maggior frequentazione pubblica ne hagarantito lo scopo.Il questionario si articolava in diverse sezioni tematiche che riguardavano i temi più generali fino aitemi più specifici come la salvaguardia dell’ambiente naturale la saturazione edilizia il turismo e laqualità dei servizi.Di seguito si riporta il testo del questionario:QUSTIONARIO PARTECIPATIVOSangiano in generale:1. Se dovesse definire Sangiano come lo definirebbe: per nulla d’accordo – molto d’accordo 1 2 3 4 5Comune turistico □ □ □ □ □Comune agricolo □ □ □ □ □Comune industriale □ □ □ □ □Comune in forte espansione □ □ □ □ □Comune già sufficientementeespanso□ □ □ □ □Altro (specificare):______________□ □ □ □ □2. Sangiano è un comune dove le piace: poco – molto 1 2 3 4 5Lavorare □ □ □ □ □Abitare □ □ □ □ □Trascorrere il tempo libero □ □ □ □ □Partecipare attivamente allavita di paese□ □ □ □ □Altro (specificare):______________□ □ □ □ □Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 72


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale3. Con almeno un aggettivo, che immagine ha di Sangiano?1. _____________________________________2. _____________________________________3. _____________________________________4. Può indicare almeno un elemento di Sangiano che la colpisce positivamente?1. _____________________________________2. _____________________________________3. _____________________________________5. Può indicare almeno un elemento di Sangiano che la colpisce negativamente?1. _____________________________________2. _____________________________________3. _____________________________________Tutela e conservazione dell’ambiente6. Come valuta il livello di conservazione e tutela dell’ambiente a Sangiano? basso – alto 1 2 3 4 5Ambiente naturale dei boschi □ □ □ □ □Ambiente agricolo □ □ □ □ □Centro storico □ □ □ □ □Altro (specificare)__________________□ □ □ □ □7. Indichi, in ordine di importanza (massimo tre), quali sono secondo lei i luoghi naturali diSangiano che vorrebbe fossero adeguatamente tutelati:1. _____________________________________2. _____________________________________3. _____________________________________Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 73


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale8. Come giudica la qualità dell’aria? poco – molto 1 2 3 4 5□ □ □ □ □9. Come giudica la quantità e continuità dell’acqua erogata dall’acquedotto? poco – molto 1 2 3 4 5□ □ □ □ □10. Come giudica la qualità acustica del paese (presenza di rumore)? poco – molto 1 2 3 4 5□ □ □ □ □11. Quanto ritiene importante adottare provvedimenti vincolanti per la tutela dell’ambiente naturale? poco – molto 1 2 3 4 5□ □ □ □ □12. Ritiene opportuno e sostenibile utilizzare terreni naturali, agricoli e boschivi per espansioneedilizia residenziale ed industriale? poco – molto 1 2 3 4 5□ □ □ □ □13. Indichi, in ordine di importanza (massimo tre), quali sono secondo lei gli edifici storici diSangiano che considera come simbolo del paese e che quindi vorrebbe fossero adeguatamentetutelati:1. _____________________________________2. _____________________________________3. _____________________________________Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 74


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleSaturazione edilizia14. Ritiene necessario per il presente o anche potenzialmente in futuro avere la possibilità diespandere la Sua abitazione?SI NO FORSE□ □ □15. Ritiene gradito occupare con altre costruzioni gli spazi non ancora costruiti disponibili sulla Suaproprietà?Il turismoSI NO FORSE□ □ □16. Quanto ritiene essere importante il turismo per Sangiano?Aree verdi e percorsi fruitivi poco – molto 1 2 3 4 5□ □ □ □ □17. Quale è il suo parere relativamente alla quantità e qualità di: basso – alto 1 2 3 4 5Quantità di spazi pubblici averde□ □ □ □ □Qualità di spazi pubblici averde□ □ □ □ □18. Quanto ritiene importante e necessaria la realizzazione di nuove aree verdi attrezzate? poco – molto 1 2 3 4 5□ □ □ □ □Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 75


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale19. Quanto ritiene importante e necessaria la realizzazione di percorsi ciclopedonali? poco – molto 1 2 3 4 5□ □ □ □ □Trasporti pubblici e parcheggi20. Quale è il suo parere relativamente alla quantità e qualità dei seguenti servizi di trasporto: basso – alto 1 2 3 4 5Parcheggi □ □ □ □ □Trasporti pubblici per i comunilimitrofi□ □ □ □ □Trasporti pubblici per Varese □ □ □ □ □Trasporti pubblici perGallarate/Milano (Ferrovie)□ □ □ □ □21. Ritenete necessario realizzare nuove aree a parcheggio?SI NOServizi□□□ – Se sì dove ? _______________________________________________________22. Quale è il suo parere relativamente alla quantità e qualità dei seguenti servizi: basso – alto 1 2 3 4 5Uffici comunali □ □ □ □ □Spazi per manifestazioniculturali (mostre,spettacoli.mercatini)□ □ □ □ □Assistenza medica □ □ □ □ □Negozi e attività commerciali □ □ □ □ □Scuole dell’obbligo (elementari) □ □ □ □ □Altro (specificare)_________________□ □ □ □ □Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 76


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale23. Indichi in ordine di importanza tre servizi che ritiene indispensabili per Sangiano1. _____________________________________2. _____________________________________3. _____________________________________24. Indichi qualsiasi aspetto non segnalato nel questionario che ritiene importante e utile nellaredazione del PGT_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 77


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale5.2 Le risultanze del questionarioIn questo capitolo vengono riportate le risultanze dei questionari restituiti sotto forma di graficiesplicativi.Quesito N. 1Quesito N. 2Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 78


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleQuesito N. 3Quesito N. 4Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 79


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleQuesito N. 5Quesito N. 6Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 80


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleQuesito N. 7Qesito N. 8Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 81


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleQuesito N. 9Quesito N. 10Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 82


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleQuesito N. 11Quesito N. 12Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 83


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleQuesito N. 13Quesito N. 14Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 84


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleQuesito N. 15Quesito N. 16Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 85


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleQuesito N. 17Quesito N. 18Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 86


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleQuesito N. 19Quesito N. 20Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 87


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleQuesito N. 21Quesito N. 22Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 88


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleQuesito N. 23Quesito N. 24Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 89


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale6 Il metodo di valutazione e gli indiciIn questo capitolo vengono analizzati gli indicatori che verranno utilizzati per la valutazione dello statoattuale dell’ambiente e per la valutazione dei vari scenari di piano.Gli indici presi in considerazioni saranno di due principali tipologie:• Indice sintetico di qualità ambientale (IQA);• Indici analitici sintetici.6.1 L’indice sintetico di qualità ambientale ComunaleNel presente capitolo viene presentato l’indice sintetico di qualità ambientale Comunale.Nel seguito analizzeremo quindi:• L’indice della qualità ambientale• La ponderazione degli indicatori e la formazione dell’indice;• L’applicazione dell’indice e le fasi operativeIl sistema proposto prevede la costruzione dell’indice mediante dati di input costituiti da informazionigeoriferite. La procedura di calcolo prevede quindi un operazione iniziale di caricamento dei dati tramiteapposito software di trattamento dei dati georiferiti (ArcGis), la successiva costruzione di un geodatabasecogestito da apposito software (Access) e la produzione di una serie di output di tipo cartografico,numerico o grafico.Gli output di tipo cartografico, di facile comprensione, riporteranno i valori degli indici rappresentatitramite colori definiti in una scala cromatica.Le informazioni dell’indice vengono riferite alla singola unità di analisi denominata unità funzionale Uf.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleSi intende per unità funzionale la porzione minima in cui il territorio Comunale viene suddiviso al finedella georeferenziazione e contestualizzazione dell’indice.Il sistema di calcolo ed elaborazione può essere così schematizzato:U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 90


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleLa base per la determinazione di tale indice è l’analisi delle valenze paesaggistiche – ambientali dei suolie l’analisi dei tessuti dell’urbanizzato.L’indice di qualità paesistico - ambientale è dato dalla sommatoria ponderata delle diverse classipaesistico - ambientali in cui il territorio Comunale è stato scomposto.Quindi:Qne = Σ (usx x px)Dove:p = valori di ponderazione determinati tramite il metodo del confronto a coppie (cfr capitolo successivo)us = classi paesistico - ambientali (valori percentuali sul totale delle superfici delle Unità funzionali)Le categorie di uso e sfruttamento individuate sono riferibili a:UrbanizzatoExtraUrbanizzato1 Tessuto storico settecentesco2 Tessuto storico ottocentesco3 Tessuto storico novecentesco4 Tessuto della densificazione5 Tessuto della diffusione6 Aree a verde urbano7 Aree interstiziali8 Tessuto dell'attività produttiva9 Areale paesaggistico - boschivo10 Areale paesaggistico - boschivo11 Areale boschivo12 Areale paesaggistico agricolo13 Areale agricoloComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 91


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale6.2 La ponderazione degli indicatori e la formazione dell’indice;Nella costruzione di un indice, una volta superate le fasi di:1. individuazione di fattori da cui dipende la qualità a ambientale;2. individuazione delle condizioni di stato in cui si determinano cambiamenti nella qualitàambientale,si procede alla fase di quantificazione.Le prime due fasi sono quelle individuate nei capitoli precedenti la fase successiva è appunto quella dellapesatura degli indicatori.La pesatura avviene mediante la tecnica del confronto a coppie, tecnica che consente di verificare ilgrado di coerenza e di coesione della struttura di ponderazione. Tale tecnica consiste nel confrontare adue gli indicatori avendo a disposizione 100 punti che vengono ripartiti tra gli elementi della coppia.Questa operazione viene effettuata con la “matrice del confronto a coppie” dove sulle intestazioni dellerighe e delle colone vengono riportati gli indicatori. La matrice avrà valori lungo la diagonale pari a 50 e ivalori al di sopra della diagonale i valori complementari a 100 dei valori simmetrici al di sotto delladiagonale stessa.A partire dai valori assegnati nella matrice si giunge al calcolo dei valori di ponderazione su una scalache verrà normalizzata da 0 a 1.Di seguito viene riportata la matrice di ponderazione degli indicatori dell’indice di Qualità Ambientale:Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 92


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 93


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale6.3 L’applicazione dell’indice e le fasi operativeLe informazioni dell’indice vengono riferite alla singola unità di analisi che in questo caso è riferitaall’unità funzionale Uf. Il territorio comunale è stato infatti suddiviso in n. 11 unità funzionali di territorio.Si intende per unità funzionale la porzione minima in cui il territorio Comunale viene suddiviso al finedella georeferenziazione e contestualizzazione dell’indice.L’indice verrà applicato innanzi tutto allo stato attuale del territorio, scenario T0, e successivamente aivari scenari di Piano in modo da poter individuare la migliore soluzione.Nella valutazione del T0 viene effettuato il rilievo delle informazioni e la loro referenziazione all’unitàfondiaria.L’inserimento delle informazioni nel database avverrà tramite due tipologie di software:• ARCGIS – Per l’inserimento di informazione geografiche georiferite (questo avverràprevalentemente per gli indici areali complessi)• ACCESS – Per l’inserimento di dati numerici tramite tabelle o tramite maschere di facilitazione.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleArcGIS – inserimento informazioni geograficheL’output finale del sistema di indici sarà di due tipologie:U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 94


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale• Cartografico (informazioni georiferite)• NumericoDelle due tipologie di restituzione la più importante sarà quella cartografica per tre motivi:1. Individuazione della distribuzione dell’indice sul territorio Comunale;2. Reperibilità su diversi scenari di piano;3. Facilità di divulgazione delle risultanze.La restituzione degli indici, che come precedentemente detto avranno valori compresi tra 0 e 1, avverràriferendo il dato a una scala cromatica compresa tra il verde e il rosso. Dal punto di vista più tecnico ivalori dell’indice, restituiti dal database in una tabella, verranno importati in ArcGis e collegati allafeauture class delle unità funzionali, a questo punto la restituzione in mappa avverrà in funzione dellascala cromatica impostata.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto Ambientale6.4 Indicatori ambientali sinteticiUlteriore strumento di riferimento per la valutazione ambientale sono gli indicatori suggeriti all’internodella VAS del PTCP utili per il monitoraggio della fase di attuazione dello strumento di pianificazioneprovinciale.U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 95


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleGli indicatori suggeriti per i PGT sono:• A03 Consumo di arre ad alta vulnerabilità• A05 Superficie a verde pubblico• A10 Superfici bonificate• C04 Acque destinate alla depurazioneDi seguito si riporta la descrizione di tali indicatori:IndicatoreCodiceSettore diriferimentoDescrizionedell’indicatoreObiettiviUnità i misuraIndicatoreCodiceSettore diriferimentoDescrizionedell’indicatoreObiettiviUnità i misuraConsumo di arre ad alta vulnerabilitàA03Suolo e sottosuoloQuantifica il livello di pressione antropica sulle aree a elevato rischioidrogeologico, con particolare riferimento allea loro conversione insuperfici urbanizzateRidurre il livello di rischio idrogeologico del territorio, con particolareriferimento ai fenomeni franosi (aree collinari/montane) e alle fasce diesondazione dei corsi d’acqua.Evitare ulteriori fenomeni di degrado e di occupazione di aree a rischiom2 di suolo consumato in aree soggette a dissesto idrogeologico / m2 diterritorio interessato da dissesto idrogeologico (%)Superficie a verde pubblicoA05Ambiente e paesaggioQuantifica la dotazione di verde per gioco, svago e sportOrientare lo sviluppo insediativo favorendo la valorizzazione della tramaurbana policentrica, curando il rapporto tra l’evoluzione dell’urbanizzato, ilsistema dei trasporti e i servizi, in un’ottica di sostenibilità paesisticoambientale, e contenendo la tendenza alla conurbazione del territoriolibero. Mantenere un rapporto equilibrato tra aree edificate e territoriolibero. Prevedere un’equilibrata rete di corridoi verdi fruibili, che connettatra loro gli spazi non ancora edificati e con le aree agricola attigue.Aumento della quantità dei modelli insediativi.m2 di verde pubblico / abitante oppure m2 di verde pubblico / m2 diterritorio (%)Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 96


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleIndicatoreCodiceSettore diriferimentoDescrizionedell’indicatoreObiettiviUnità i misuraIndicatoreCodiceSettore diriferimentoDescrizionedell’indicatoreObiettiviUnità i misuraSuperfici bonificateA010Ambiente e paesaggioConsente il monitoraggio della ree che presentano livelli dicontaminazione o alterazione chimica, fisica o biologica tali dadeterminare un rischio per la salute pubblica e/o per l’ambiente naturale.Recuperare la qualità dei suoli e/o promuovere un uso razionaleadottando misure di recupero nelle aree fortemente inquinate e/o adestesa impermeabilizzazione.Favorire la bonifica e il recupero delle aree inquinate.m2 di aree bonificate / m2 di aree da bonificareAcque destinate alla depurazioneC04Suolo e sottosuoloRappresenta la percentuale di acque reflue destinate ad impianti deidepurazioneTutelare e valorizzare il reticolo idrografico superficiale coordinando leazioni di disinquinamento e di difesa del suolo nell’ambito di riferimento.Favorire il completamento della dotazione di sistemi di depurazione.Promuovere l’innovazione delle imprese industriali, agricole e dei serviziper la salvaguardia delle imprese.m2 di territorio servito da impianti di depurazione / m2 del territorio diriferimento (%) oppure m3 di acque destinate alla depurazione / m3 diacque prelvateSi ritiene inoltre di dover prendere in considerazione altri 5 indicatori suggeriti dal documento provinciale:• A02 Consumo di acqua• B01 Densità di popolazione• B03 Superficie edificata• C02 Rifiuti urbani prodotti• C03 Rifiuti destinati alla raccolta differenziataComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 97


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleIndicatoreCodiceSettore diriferimentoDescrizionedell’indicatoreObiettiviUnità i misuraIndicatoreCodiceSettore diriferimentoDescrizionedell’indicatoreObiettiviUnità i misuraIndicatoreCodiceSettore diriferimentoDescrizionedell’indicatoreObiettiviUnità i misuraConsumo di acquaA02Risorse idricheDefinisce il volume idrico annualmente/giornalmente estratto dalla falda.Razionalizzazione del sistema complessivo dei prelievi, delle modalità diutilizzo e di restituzione all’ambiente in un’ottica di gestione integratadell’ambiente.Garantire e tutelare la disponibilità di adeguate quantità di risorse idriche.m3 / abitante*anno oppure l / abitante * annoDensità di popolazioneB01Modelli insediativiDefinisce la densità demografica di un’area o di un territorio; le suevariazioni nel tempo individuano e indicano le tendenze in atto, anche intermini sociali e produttivi.Allentare, o evitare che aumenti ulteriormente, la pressione demograficasul territorio, attualmente molto elevata, fornire indicazioni utili e funzionalialle politiche di governo e gestione del territorio.numero di abitanti / Km²Superficie edificataB03Modelli insediativiConsente il monitoraggio del consumo di suolo ai fini di una correttaprogrammazione urbanistica e gestione del territorio, arrestando ilprocesso di impermeabilizzazione del suolo in atto.Recuperare la qualità e l’uso razionale dei suoli.Arrestare, o contenere il più possibile, l’incremento di superficiimpermeabilizzate e incentivare la riduzione di quelle giàimpermeabilizzate, attivare interventi finalizzati alla ricostruzione edeframmentazione degli habitat.m² di area urbanizzata / abitante oppure m² di area urbanizzata / m² diterritorio ( % ).Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 98


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleIndicatoreCodiceSettore diriferimentoDescrizionedell’indicatoreObiettiviRifiuti destinati alla raccolta differenziataC03RifiutiDefinisce la quantità di rifiuti urbani raccolti in maniera differenziata.Monitorare le politiche di settore al fine di ridurre le pressioni sul territorioderivanti dal processo di produzione, trasformazione e smaltimento deirifiuti, con interventi volti sia alla riduzione delle quantità prodotte che alriciclaggio dei materiali raccolti.Unità i misura quantità ( Kg ) di rifiuti destinati a raccolta differenziata / quantità totale (Kg ) di rifiuti prodotti ( % ).Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 99


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale7 La valutazione del tempo T0 (stato attuale)La valutazione dello stato dell’ambiente attuale è stata effettuata come illustrato ai capitoli precedenti.Per convenzione lo stato attuale viene indicato come T0 (tempo zero).Il tempo T0 indagato rappresenta lo stato di fatto del territorio considerando le trasformazioni giàavvenute e tralasciando le previsioni di PRG non ancora attuate.Lo scenario così analizzato è riportato nella figura successiva e viene meglio schematizzato all’allegatoVAS.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 100


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleSi procede nei prossimi capitoli all’illustrazione delle risultanze dell’applicazione dell’indice.7.1 L’indice di qualità ambientale ComunaleL’indice, come precedentemente illustrato, permette la restituzione del valore di qualità referenziato adognuna delle unità funzionale e come valore medio riferito all’intero territorio Comunale.Come evidenziato all’allegato Vas qui di seguito riportato in piccolo, si rileva un livello qualitativogeneralmente alto sull’intero territorio Comunale con punti di eccellenza individuati nell’area del MonteSangiano e delle aree agricole poste a margine dell’urbanizzato.L’ancora forte naturalità dei suoli Comunali porta oggi il territorio a raggiungere un indice medio di qualitàambientale pari a 0,621.Tale valore servirà come riferimento per la valutazione dei possibili scenari di Piano, lo scenario chesegnerà un minor scostamento in negativo o che più si avvicinerà al valore massimo sulla scala Good &Bad sarà quello maggiormente sostenibile secondo l’applicazione di questo indice.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 101


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale7.2 Applicazione degli indicatori ambientali sintetici allo scenario T0Vengono in questo capitolo sviluppati e analizzati gli indicatori precedentemente illustrati al capitolo 6.4.A03 Consumo di arre ad alta vulnerabilitàL’indice identificala superficie di territorio Comunale soggetta a vincolo idrogeologicoComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleSuprficie Comunale Superficie%Comunale soggettaa vincolo2,21 Km2 0,93 Km2 42 %U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 102


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleA05Superficie a verde pubblicoL’indice è dato dal rapporto tra superficie verde di proprietà pubblica e n° di abitanti.Superficie a verdepubblico (m2)PopolazioneIndice(m2 / ab)33.758 1478 22,84E’ utile a questo scopo calcolare anche una seconda tipologia di indice direttamente collegato all’indicesopra riportato ottenuto dal rapporto tra superficie agronaturale sull’intero territorio comunale e n° diresidenti.A10SuperficieAgronaturale (ha)Popolazione159 1478Superfici bonificateNel territorio Comunale non si rilevano aree da bonificare.C04Acque destinate alla depurazioneIndice(ha * ab)0,1 ha/ab(1000 m2/ab)Il territorio comunale risulta essere servito dalla rete fognaria di collettamento al depuratore per la totalitàdelle utenze (100%).A02Consumo di acquaI dati riportati si riferiscono ai consumi relativi al biennio 2006 / 2007 6 .Volumi idrici(m3)PopolazioneIndice(m3 / ab *anno)Anno 2006 88.054 1427 61,70Anno 2007 96.545 1478 65,32Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto Ambientale6Dati forniti dall’ente gestore del servizio Aspem S.p.a.U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 103


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleIl consumo medio pro-capite nel periodo di riferimento sarà pari: 63,51 m3/ab anno.Il consumo medio complessivo del biennio è pari a 92.299 m3.B01Densità di popolazioneL’indice viene calcolato come il rapporto tra il numero di abitanti e la superficie territoriale Comunale.Numero di abitanti Superficie Indice di DensitàAb / Km2Anno 2005 1395 2,21 km2 631,2 ab/km2Anno 2006 1427 2,21 Km2 645,7 ab/km2Anno 2007 1478 2,21 km2 668,7 ab/km2B03Superficie edificata631,2Anno 2005Indice di Densità ab/km2645,7Anno 2006668,7Anno 2007670,00660,00650,00640,00630,00620,00610,00Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleL’indice viene calcolato come rapporto tra superficie urbanizzata e superficie di territorioSuperficiecomunale Km2SuperficieUrbanizzata km2Indice2,21 0,62 0,28U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 104


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleSuperficie comunaleSuperficie Urbanizzata22%C02Rifiuti urbani prodottiL’indice è riferito alla produzione pro capite annua relativa alla periodo 2005 / 2007 7 .Abitanti(dato reale)Rifiuti pro-capite(Kg / giorno)78%Rifiuti prodottiannualmente (t)2005 1395 0,89 453,12006 1395 0,92 468,42007 1478 0,94 507,1Il valore medio della produzione di rifiuti pro-capite nel periodo di riferimento è pari a 0,91 Kg / giorno,mentre nello stesso periodo la produzione media complessiva di rifiuti è pari a 476,2 t/anno.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto Ambientale7 Rapporto sulla gestione dei rifiuti urbani nella Provincia di Varese anni 2005-2006-2007U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 105


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleRifiuti pro-capite (Kg / giorno)C030,8920050,922006Rifiuti destinati alla raccolta differenziata0,9420070,940,930,920,910,90,890,880,870,86L’indicatore definisce la quantità di rifiuti urbani raccolti in maniera differenziata. I dati a disposizione perla determinazione dell’indice sono quelli relativi al triennio 2006-2007 8 .% RaccoltadifferenziataRifiuti prodottiannualmente (t)Rifiuti destinati araccoltadifferenziata (%)2005 51,4 453,1 232,92006 56,3 468,4 263,72007 60,7 507,1 307,7Valori medi 56,1 476,2 268,1Il valore medio di rifiuti destinati a raccolta differenziata sarà pari a 56,1%.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto Ambientale8 Vedi nota precedenteU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 106


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale8 Obiettivi di PianoAi fini della Valutazione Ambientale Strategica è necessario evidenziare gli obiettivi che si voglionoraggiungere attraverso il PGT, costruendo un elenco semplificato e sintetico.Obiettivi di Piano:• Miglioramento della qualità paesaggistica delle diverse parti del territorio urbano ed extraurbano;• Garantire un coerente disegno di pianificazione sotto l’aspetto insediativo, tipologico emorfologico;• Controllare la qualità dello sviluppo urbano;• Salvaguardare l’ambiente naturale e valorizzare le qualità paesaggistiche dei luoghi e delle areecon valenza paesaggistica;• Miglioramento del livello infrastruturaleComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 107


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale9 Gli scenari di PianoIn considerazione delle aspettative di sviluppo del tessuto insediativo del Comune di Sangiano, inrelazione al trend di crescita demografico ed economico ed agli obiettivi di tutela e valorizzazione delterritorio, è possibile prevedere diversi “scenari” di assetto territoriale.I differenti scenari tendono a proporre alcune possibili alternative di sviluppo rispetto al mantenimentodello stato attuale scenario T0.Gli scenari di Piano così individuati sono due e vengono descritti, analizzati e valutati nei seguenticapitoli.9.1 Scenario di Piano n.1 (T1)Lo scenario di piano prevede:• Trasformabilità delle arre libere poste all’interno del tessuto consolidato (interstiziali);• Inserimento di n.7 Aree di trasformazione extra consolidato a basso indice di edificabilità;• Inserimento di n. 2 Piano Attuativi a carattere artigianale (Conferma pervisione di PRG);• Conversione di un’area che il vigente PRG destina ad artigianale a residenziale (Via Diaz);• Individuazione di areali a valenza paesaggistica boschiva e agricola;• Individuazione degli areali boschivi e agricoli;• Potenziamento della dotazione infrastrutturale mediante l’applicazione di meccanismicompensativi delle arre di trasformazione quali: viabilità di connessione centro storico-cimitero (viabilità a carattere ciclopedonale e diservizio per le funzioni funebri); viabilità di attraversamento dell’are edificata posta tra la via Garibaldi e Via Carlo Alberto: ampliamenti stradali puntuali.• Miglioramento della dotazione di strutture sportive (potenziamento area del campo sportivo divia Mameli con l’esclusione di inserimento di strutture coperte (palestre ecc))Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto Ambientale• Lo scenario T1 prevede una potenzialità insediativa incrementale pari a: 278 abitanti teoricimassimi che porteranno la popolazione residente da 1478 residenti a 1765 (incrementopercentuale 18,8%).U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 108


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleIn sintesi lo scenario mira al consolidamento e potenziamento del sistema insedaitivo residenzialemediante il completamento delle aree libere interne all’urbanizzato (interstiziali) e l’ampliamento extraconsolidatomediante Piani Attuativi. Lo scenario conferma solo parzialmente le previsioni del vigentePRG, andando ad eliminarne alcune e ridimensionandone delle altre andando comunque a stralciarequelle di maggior impatto paesistico ambientale. Lo scenario conferma le previsioni di PRG per quantoriguarda le aree di trasformazione a carattere artigianale con esclusione dell’area di Via Diaz al fine dievitare l’insediamento di un’area artigianale in una zona prevalentemente residenziale. Importante èsottolineare il potenziamento del sistema di infrastrutture viarie interne al centro abitato.Lo scenario di piano così individuato viene meglio rappresentato all’allegato Vas.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 109


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto Ambientale9.2 Scenario di Piano n.2 (T2)Lo scenario di piano prevede:• Trasformabilità delle arre libere poste all’interno del tessuto consolidato (interstiziali);• Conferma delle arre di trasformazione residenziale così come previste dal PRG mantenendoneinalterato l’indice di edificabilità (PL di Via Mameli e arre di frangia).U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 110


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale• Conferma delle aree di trasformazione a carattere artigianale previste nel vigente PRG;• Individuazione di areali a valenza paesaggistica boschiva e agricola;• Individuazione degli areali boschivi e agricoli;• Potenziamento della dotazione infrastrutturale con ampliamenti stradali puntuali ottenutimediante l’applicazione di meccanismi compensativi delle arre di trasformazione.• Miglioramento della dotazione di strutture sportive (potenziamento area del campo sportivo divia Mameli con l’esclusione di inserimento di strutture coperte (palestre ecc))• Lo scenario T2 prevede una potenzialità insediativa pari a: 328 abitanti teorici massimi cheporteranno la popolazione residente da 1478 residenti a 1806 (incremento percentuale22,1%).In sintesi lo scenario mira al consolidamento e potenziamento del sistema insedaitivo residenzialemediante il completamento delle aree libere interne all’urbanizzato (interstiziali) e l’ampliamento extraconsolidatomediante Piani Attuativi. Lo scenario conferma integralmente le previsioni del vigente PRG.La differenza sostanziale con lo scenario T1 risiede nella diversa collocazione delle aree ditrasformazione extraconsolidato e nella attribuzione ad esse di un indice di edificabilità fondiariamaggiore a conferma delle previsioni del PRG vigente. Lo scenario conferma le previsioni di PRG perquanto riguarda le aree di trasformazione a carattere artigianale compresa l’area di Via Diaz.Lo scenario di piano così individuato viene meglio rappresentato all’allegato Vas.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 111


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 112


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale10 Valutazione degli scenari di pianoLa valutazione degli scenari di piano è stata effettuata come illustrato al capitolo 6 e come già applicatanel capitolo 7 nella valutazione dello stato attuale.Gli scenari di piano valutati nel presente capitolo sono quelli descritti al capitolo 9.10.1 L’indice di qualità ambientale ComunaleL’indice, come precedentemente illustrato, permette la restituzione del valore di qualità referenziato adognuna delle unità funzionale e come valore medio riferito all’intero territorio Comunale.I rispettivi valori numerici degli indici medi sul territorio comunale ottenuti su entrambi gli scenari possonoessere così schematizzati:Qne – Indice di qualità naturalistico ecologicopercettivoScenario T1T1 T120,618 0,584Come evidenziato all’allegato Vas, qui di seguito riportato in piccolo, in conseguenza dell’inserimento dinuove aree di trasformazione esterne al consolidato, si evidenzia una generale tendenza al ribassodell’indice. Inoltre si rileva che l’indice subirà una maggior calo nelle unità funzionali ove avverrannotrasformazioni di aree naturali extra urbanizzato. L’indice restituisce complessivamente un giudiziopositivo rispetto alla trasformazione delle aree interstiziali in quanto tali previsioni si configurano in undisegno più complessivo di “riordino” urbanistico.Nelle unità funzionali non interessate dalla trasformazione urbanistica gli indici rimangono inalteratiL’indice medio rapportato all’intero territorio Comunale risulta pari a 0,618.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 113


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleScenario T2Come evidenziato all’allegato Vas, qui di seguito riportato in piccolo, in conseguenza dell’inserimento dinuove aree di trasformazione esterne al consolidato, si evidenzia una generale tendenza al ribassodell’indice. L’inserimento delle aree di trasformazione di via Mameli con conferma del PRG porterà ad undecremento non solo di superficie agricola produttiva ma anche ad una porzione importante delPAESAGGIO agricolo Sangianese determinando, in tale area, una brusca picchiata verso il bassodell’indice stesso. L’indice, anche in questo scenario, restituisce complessivamente un giudizio positivorispetto alla trasformazione delle aree interstiziali in quanto tali previsioni si configurano in un disegno piùcomplessivo di “riordino” urbanisticoComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleNelle unità funzionali non interessate dalla trasformazione urbanistica gli indici rimangono inalteratiL’indice medio rapportato all’intero territorio Comunale risulta pari a 0,584.U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 114


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 115


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale10.2 Applicazione degli indicatori ambientali sintetici agli scenari di PianoVengono in questo capitolo sviluppati e analizzati gli indicatori precedentemente illustrati al capitolo 6.4 eprecedentemente analizzati per il T0 al capitolo 7.4.Gli indici verranno calcolati per entrambi gli senari di piano. Gli indici così ottenuti verranno indicati inverde ove la soluzione sarà maggiormente sostenibile e in rosso ove meno sostenibile.A03Consumo di arre ad alta vulnerabilitàL’indice identificala superficie di territorio Comunale soggetta a vincolo idrogeologicoSuperficieComunaleSuperficieComunale soggettaa vincolo2,21 km2 0,93 km2 42 %Entrambi gli scenari di Piano non andranno ad inserire nuove aree di trasformazione in ambiti soggetti avincolo idrogeologico.A05 - Superficie a verde pubblicoL’indice è dato dal rapporto tra superficie verde di proprietà pubblica e n° di abitanti.E’ possibile ipotizzare che, attraverso le disposizioni del Piano delle Regole, i Piani Attuativi previsticederanno almeno l’1% della superficie a verde pubblico, pertanto:Superficie a verdepubblico (m2)*Popolazione%Indice(m2 / ab)T1 34.208 1765 19,4T2 34.185 1806 18,9Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleE’ utile a questo scopo calcolare anche una seconda tipologia di indice direttamente collegato all’indicesopra riportato ottenuto dal rapporto tra superficie agronaturale sull’intero territorio comunale e n° diresidenti.U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 116


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleSuperficieAgronaturale (ha)PopolazioneIndice(m2/ab)T1 146,7 1765 827 m2/abT2 145,0 1806 802 m2/abA10 - Superfici bonificateNel territorio Comunale non si rilevano aree da bonificare.C04 - Acque destinate alla depurazioneIl territorio comunale risulta essere servito dalla rete fognaria di collettamento al depuratore per la totalitàdelle utenze (100%). L’inserimento di nuove edificazioni avverrà per entrambi gli scenari in zone giàservite.A02 - Consumo di acquaL’indice calcola l’incremento dei consumi d’acqua sul territorio comunale in funzione dell’aumento delnumero di abitanti. Il dato di consumo medio utilizzato è quello medio del biennio 2006-2007 pari a 63,51m3/ab * anno.Consumo idrico procapitePopolazioneTotale(m3 * anno)T1 63,51 1.765 112.095T2 63,51 1.806 114.699Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 117


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale115000114500114000113500113000112500112000111500111000110500112095T1a (m3)114699T1b (m3)Da una prima analisi condotta dai tecnici incaricati dell’aggiornamento dello Studio Geologico Comunalela richiesta aggiuntiva di risorsa idrica sarà ben assolta dalla capacità di ricarica della falda. Taleargomento verrà comunque più approfonditamente trattato nello Studio Geologico Comunale inadempimento a quanto indicato nel documento “Linee Guida – criteri per la documentazione minima deiPGT” (approvato con D.c.P. n.34 del 21/10/2008).B01 - Densità di popolazioneL’indice viene calcolato come il rapporto tra il numero di abitanti e la superficie territoriale Comunale.Numero diabitantiSuperficieIndice di DensitàAb / Km2T1 1765 2,21 798,6T2 1806 2,21 817,2B03 - Superficie edificataL’indice viene calcolato come rapporto tra superficie urbanizzata e superficie di territorioComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleSuperficiecomunale Km2SuperficieUrbanizzata km2IndiceT1 2,21 0,74 0,33T2 2,21 0,76 0,34U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 118


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleSuperficie agronaturaleSuperficie Urbanizzata km22,51,510,5C02 - Rifiuti urbani prodotti20T11,470,74L’indice viene calcolato considerando la produzione media pro-capite ricavata mediante media aritmeticasemplice riferita al triennio 2005/2007 pertanto pari a 0,91 kg/ab giorno pari a circa 332,2 kg/ab anno.Numero diabitantiT21,450,76Rifiuti pro-capiteprodotti annualmente(kg)Rifiutiannualmenteprodotti dalComune (t)T1 1765 332,2 586,3T2 1806 333,2 599,9C03 - Rifiuti destinati alla raccolta differenziataL’indicatore definisce la quantità di rifiuti urbani raccolti in maniera differenziata.Percentuale dirifiuti destinati araccoltadifferenziata %Rifiuti prodottiannualmente (t)Rifiuti destinatialla RD (t)T1 56,1 % 586,3 328,9T2 56,1 % 599,9 336,5Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 119


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale11 Individuazione dello scenario sostenibileSulla scorta delle valutazioni effettuate nel capitolo precedente si procede in questo capitolo alla sceltadello scenario sostenibile.Al fine di una più facile comprensione della scelta effettuata si riporta in seguito una matrice divalutazione in cui vengono riassunti tutti gli indicatori che costituiscono la base della valutazione. Per unamigliore chiarezza ed evidenza della sostenibilità della scelta di piano viene riportata in matrice anche lavalutazione dello stato attuale T0.Nella tabella ad ogni indice degli scenari di piano viene associato un colore che rappresenta:+1 Scenario sostenibile0 Variazione non significativamente rilevante-1 Scenario non sostenibileComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 120


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleIndiceT0 – Stato attualedell’ambienteScenario di PianoT2Scenario di PianoT1IQA 0,621 -1 0,584 +1 0,618Indicatori ambientali sinteticiA03 42 % 0 42 % 0 42 %A05 22,8 -1 18,9 +1 19,4A10 -- 0 -- 0 --C04 100 % 0 100 % 0 100 %A02 92.299 -1 114.699 +1 112.095B01 668,7 -1 817,2 +1 798,6B03 0,28 -1 0,34 +1 0,33C02 476,2 -1 599,9 +1 586,3C03 268,1 0 336,5 0 328,9T2T1Tutto ciò premesso, in funzione delle valutazioni effettuate nei capitoli precedenti e in considerazionedella matrice di sintesi sopra riportata viene assunto quale scenario di Piano da adottarsi nel PGT delComune di Sangiano in quanto ambientalmente più sostenibile lo scenario T1.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 121


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto Ambientale12 Il sistema di monitoraggioIl monitoraggio del processo di valutazione si estende fin dalle fasi ex ante, procedendo nelle fasi initinere e continuando nelle fasi ex post; il carattere di ciclicità che contraddistingue il processo valutativofa sì che il monitoraggio si estenda in tutte le sue fasi permeandolo e garantendo la quantificazione delraggiungimento degli obiettivi prefissati.Per monitoraggio si intende un’attività di controllo degli effetti ambientali significativi dell’attuazione delPiano, finalizzata ad intercettare tempestivamente gli effetti negativi e ad adottare le opportune misurecorrettive.Il processo di monitoraggio può essere così schematizzato:Il processo di monitoraggio avverrà mediante l’applicazione in fase intermedie di attuazione di Piano degliindici utilizzati nel presente rapporto Ambientale per la valutazione dello stato attuale (T0) e degli scenaridi Piano.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleNella seguente tabelle vengono elencati gli indici di monitoraggio e gli step temporali entro cui andràeseguita la loro verifica. Nella terza colonna della tabella vengono identificate le azioni di monitoraggiomediante cui tale verifica si concretizzerà.U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 122


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleIndice Step temporali AzioniIQA 2,5 anni RelazioneIndicatori PTCPA03 2,5 anni RelazioneA05 2,5 anni RelazioneA10 2,5 anni RelazioneC04 Annuale ReportA02 Annuale ReportB01 Annuale ReportB03 Annuale ReportC02 Annuale ReportC03 Annuale ReportDalla lettura della tabella sopra esposta si evince che gli step temporali entro cui svolgere la verifica degliindicatori sono distinti in funzione dell’indicatore analizzato in intervalli di 2,5 anni e annuale.In funzione della temporalità della verifica viene individuata l’azione di monitoraggio corrispondentedistinta tra• Relazione di Monitoraggio (step 2,5 anni)• Report (step annuale)Relazione di MonitoraggioLa Relazione di monitoraggio verrà prodotta ad intervalli temporali di 2,5 anni e consisterà nelripercorrere interamente il processo individuato nel presente rapporto ambientale (valutazione statoattuale T0 e scenari di Piano) calcolando gli indici al tempo Tx di verifica stabilito.Report di monitoraggioIl Report di monitoraggio verrà eseguito ad intervallo annuale e si riferisce agli indicatoriprecedentemente indicati in tabella con il colore giallo. Tale azione di monitoraggio si concretizzerà nelricalcalo degli indici e nella loro restituzione mediante tabelle e grafici sulla scorta di quanto già effettuatonel presente rapporto ambientale.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 123


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleLe azioni di monitoraggio che interverranno nel periodo di attuazione del PGT possono essere quindicosì schematizzate:Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 124


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleAPPROFONDIMENTIA -Sottrazione Ambiti AgricoliNel presente capitolo si individuano le interferenze delle previsioni di PGT con gli Ambiti Agricoliindividuati dal PTCP. La sovrapposizione cartografica di quanto analizzato è riportata nella tavolaallegata al Documento di Piano Ddp 18.Le aziende Agricole a SangianoLe aziende agricole operanti a Sangiano e aventi sede sul territorio Comunale sono 2 (dati CCIAVarese). Tali realtà produttive agricole sono:DenominazioneReggiori Silvano Azienda AgricolaRicciardi VitoDotazione agricola del PGTIndirizzo produttivoColtivatore direttoZootecnicoIl PGT del Comune di Sangiano identifica nella tavola Ddp.17 “carta delle previsioni” i seguenti arealiagricoli:1. areale paesaggistico- agricolo, connotato dal concorso di valenze produttiva, ma altresì dauna specifica rilevanza quale luogo di espressione dei valori estetici e identitari del paesaggioagricolo;2. areale agricolo, connotato da elevata fertilità e da uno sfruttamento effettivo ed efficiente;Tabella - Dotazione aree agricole del PGTSup (ha) %Areale agricolo paesaggistico 14,86 63,9 %Areale agricolo 26,26 36,1 %Tot superficie agricola 41,12Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 125


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleCoerenza delle previsioni di PGT con gli ambiti agricoli del PTCPIl PTCP della provincia di Varese identifica per il territorio la classificazione delle aree agricole in funzionedella capacità d’uso del suolo. Tale classificazione prevede tre macroclassi andando a raggruppare leotto classi di capacità d’uso del suolo.Classe IClasse IIClasse IIIClasse IVClassi V e IVClasse VII e VIIIAdatti a tutte le coltureAdatti con moderate limitazioniAdatti con severe limitazioniAdatti con limitazioni molto severeAdatti al pascolo o alla forestazione con limitazioniInadatti ad utilizzi agro – silvo pastoraliClasse F(fertile)Classe MF(moderatamentefertile)Classe PF(poco fertile)Per quanto riguarda il territorio in esame si nota che i suoli agricoli sono quasi totalmente classificati inclasse F (fertile). I suoli agricoli individuati dal PTCP si estendono prevalentemente ad ovest nell’areapianeggiante che confina con il territorio di Leggiuno lungo il Fosso di Confine. Tale area si estendeverso sud sino a ricomprendere porzioni di suolo a sud est dell’urbanizzato.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleLa dotazione di ambiti agricoli previsti dal PTCP per il territorio Comunale è così schematizzata infunzione dell’estensione superficiale e della classe di fertilitàU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 126


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleTabella - Dotazione Comunale Ambiti agricoli individuati dal PTCPSup (ha) %Ambiti F 34,03 98,5 %Ambiti MF 0,53 1,5 %Tot 34,56Dalla sovrapposizione delle previsioni di PGT con gli ambiti agricoli del PTCP, cartograficamanteindividuata nella tavola del Documento di Piano Ddp.18, emergono 8 situazioni in cui le previsioni di Ddpandranno a sottrarre ambiti agricoli.n° Identificazione Mappali Collocazione Quantificazioneinterferenza1 ARC2 1527-1526 Via Carlo Alberto 1793 m22 AR2 1139-1141-1142-1401-1900-2200Via AlessandroManzoni845 m23 AR8 730-991 Via Mameli 723 n24 AR10 741-1863 Via Mameli 1374 m25 PA1 2539-1492B-1454- Via Mazzini10.160 m21493-1455-1494-1156-1495-1457-14966 PA4 872-870-869-993- Via Garibaldi4103 m28677 PA5 682-2510-2509- Via Garibaldi5177 m22508-1371-13708 PA6 679-1175-683-1840- Via Garibaldi3455 m2823-1199Totale ha 27.630 m2Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 127


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleAmbito 1- ARC2Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto Ambientale1.793 m2U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 128


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleAmbito 2- AR2Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto Ambientale845 m2U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 129


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleAmbito 3- AR8732 m2Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 130


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleAmbito 4- AR101374 m2Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 131


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleAmbito 5- PA1Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto Ambientale10.160m2U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 132


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleAmbito 6- PA4Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto Ambientale4.103 m2U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 133


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleAmbito 7- PA5Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto Ambientale5.177m2U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 134


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleAmbito 8- PA6Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto Ambientale3.455 m2U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 135


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleSono rilevate inoltre alcune discordanze tra ambiti agricoli del PTCP e aree già edificate. Tali situazionivengono così identificate e quantificate:n° Identificazione Collocazione Quantificazioneinterferenza9 Area edificata conVia Vittorio Veneto 6.969 + 4.654 m2destinazione Artigianle eparzialmente occupata dagiardini pertinenziali10 Area Residenziale giàVia Garibaldi1.4107 m2edificata11 Area Residenziale giàVia Mameli1.415 m2edificataTotale ha 27.145 m2Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 136


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleAmbito 9Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 137


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleAmbito 10Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 138


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleAmbito 11Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 139


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleCompensazione degli ambiti sottrattiSul territorio Comunale si individuano inoltre 3 ambiti agricoli di compensazione degli ambiti agricolisottratti dalle previsioni di PGT.Tali ambiti vengono così individuati:Ambito AComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleSuperficie di compensazione: 21.077 m2U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 140


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleAmbito BComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleSuperficie di compensazione: 7.642 m2U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 141


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleAmbito CComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleSuperficie di compensazione: 24.942 m2U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 142


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleIn sintesi il tutto è così riassunto:n° Identificazione AA sottratti AA compensati1 ARC2 -1793 m2 --2 AR2 - 845 m2 --3 AR8 - 723 n2 --4 AR10 - 1374 m2 --5 PA1 - 10.160 m2 --6 PA4 - 4103 m2 --7 PA5 - 5177 m2 --8 PA6 - 3455 m2 --A -- -- + 21.077B -- -- + 7.642C -- -- + 24.942Totali - 27.630 m2 + 53.661Bilancio finale+ 26.031 m2Risulta quindi possibile affermare che le trasformazioni di PGT che andranno ad interferire con gli ambitiagricoli del PGT sono compensate dall’identificazione di nuove aree agricole in precedenza nonconsiderate a tale fine.Il bilancio finale tra aree e sottratte e aree in compensazione appare positivo con un incremento di ambitiagricoli pari a 26.031 m2.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 143


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleB -Fabbisogno di inerti del PGTIn base alle scelte di pianificazione si procede nel presente capitolo a valutare il fabbisogno di inerti infunzione del volume edificabile delle diverse categorie edilizie mediante i coefficienti di assorbimentoindicati nel Piano Cave della Provincia di Varese.Il volume massimo edificabile dal PGT può essere così schematizzatoResidenzaProduttivoI coefficienti utilizzati sono:Edilizia residenziali(mediamente fabbricati con 2 abitazioni)Edilizia residenziale – ampliamentiOpere di urbanizzazione (edilizia residenziale)CommercioIndustria - artigianatoOpere di urbanizzazione (edilizia non residenziale)Il fabbisogno di inerti è così quantificabile:Volume massimo edificabile55 545 m311 189 m3coefficiente0,34 m3 di inerte ogni m3 V/P0,19 m3 di inerte ogni m3 V/P0,15 m3 di inerte ogni m3 V/P0,23 m3 di inerte ogni m3 V/P0,18 m3 di inerte ogni m3 V/P0,20 m3 di inerte ogni m3 V/Pcoefficiente m3 V/P inerti m3Edilizia residenziali (mediamente fabbricati con 2 abitazioni) 0,34 55.545 18.885Opere di urbanizzazione (edilizia residenziale) 0,15 55.545 8.332Industria - artigianato 0,18 11.189 2.014Opere di urbanizzazione (edilizia non residenziale) 0,20 11.189 2.238Totale m3 31 469Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 144


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleC - Rete ecologica ComunaleObiettivo di una rete ecologica è quello di offrire alle popolazioni di specie mobili (quindi soprattuttoanimali) che concorrono alla biodiversità la possibilità di scambiare individui e geni tra unità di habitattra loro spazialmente distinte.La Rete Ecologica Comunale, di seguito REC, in funzione dell’effettiva dotazione ecologica delterritorio risultante dal quadro conoscitivo e dall’analisi svolta, ha definito i sui elementi costitutivicome di seguito descritti ed illustrati alla tavola Ddp.19La REC individua i seguenti Corridoi ecologici e Core area quali zone entro cui gli individui vagantipossono muoversi per passare da un habitat favorevole ad un altro :• Core area del Monte Sangiano• Corridoio ecologico del Fosso di Confine;• Varco di riconnessione E-W.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 145


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleDdp.19 – Carta della rete ecologica ComunaleComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 146


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleVista del Ponte CanaleComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 147


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleVista del sottopasso da monteVista dell’area di raccordo tra ponte canale e sottopassoGli elementi costituenti la REC sono così individuatiCore area del Monte SangianoPosta in corrispondenza del versante SW del monte è caratterizzata da una notevole estensionesuperficiale e dalla presenza di suoli boschivi ad elevata naturalità e potenzialità ecologica. L’area siestende a nord dell’edificato Sangianese e si sviluppa lungo tutta la superficie del Monte Sangianoricadente all’interno del territorio Comunale. I suoli sono prevalentemente occupati da boschi misticomposti da: 25% Frassino-Robinia, 20% Castagno, 15% Querce, 10% Ciliegio e 5% altri. Sonopresenti nell’area alcuni rimboschimenti di Conifere.Corridoio ecologico del Fosso di ConfineComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleSi configura come una lunga e stretta fascia lungo il predetto fosso. Il Corridoio si delinea come unastretta fascia di territorio che segna il confine territoriale con Leggiuno. L’area è caratterizzata da suoliagricoli prativi, da filari arborati e fasce boscate.U.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 148


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleVarco di riconnessione E-WE’ identificato tra le due arre principali della rete ecologica sopra descritte. Svolge la funzione dicollegamento tra il sistema del Monte e la piana sottostante garantendo quindi, in aderenza a quantoproposto dalla rete ecologica del PTCP, la connessione con il sistema E-W verso “Lago”. Nell’analisidel sistema ecologico Comunale il varco, rispetto a quanto previsto dalla rete ecologica Provinciale,viene traslato verso nord (al confine con Mombello) dove è presente una roggia del RIM, che più asud diventa il Fosso di Confine. Tale corso d’acqua scendendo dai versanti del Monte Sangianoattraversa la strada provinciale con un sottopasso e la linea ferroviaria con un ponte canaleconfigurandosi come punto di permeabilità alle infrastrutture interferenti. La presenza di acqua èinoltre presupposto di una maggior attrattiva delle specie animali in transito da un ecosistema all’altro.Per quanto riguarda il varco il PGT, attraverso il Piano delle Regole e Piano dei Servizi, potràprevedere il suo potenziamento attuabile mediante interventi diretti dell’Amministrazione o attraversol’applicazione di strumenti compensativi.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 149


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleD - Interferenze con la rete ecologica provincialeLo scenario di Piano individuato come scenario ambientalmente sostenibile attraverso il percorso diVAS individua due previsione di carattere edificatorio che potenzialmente potranno interferire con larete ecologica individuata dal PTCP.Tali interferenze vengono così identificate:• Via Mazzini – PA1• Via MameliVia MazziniI sintesi l’interferenza può essere così schematizzata:Superficie area di trasformazione12.405 m2Superficie interferente con “Core areas principale”6.031 m2Superficie interferente con “Corridoio ecologico”4.908 m2Superficie interferente con “Fascia tampone”1.466 m2Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 150


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleVista dell’area da NordSi rileva inoltre che l’area interessata, compresa tra l’edificato e il cimitero è interamente recintata(Foto).La potenzialità di questo varco inoltre appare del tutto teorica in considerazione delle interferenzeportate dalla SP.32 e dalla Linea Ferroviaria che in tale coerenza corre i trincea.Per questo, come già precedentemente illustrato all’approfondimento C- “Rete Ecologica Comunale”,si identifica quale varco reale l’attraversamento posto più a Nord, al confine con Laveno Mombello,dove, già allo stato dei luoghi , si rileva la presenza di un sottopasso alla Sp.32 e un ponte canale inscavalco alla linea ferroviaria. Come evidenziato nelle foto riportate in seguito tali passaggi, cheavvengono in aree naturali in corrispondenza di reticolo idrico, garantiscono i transiti ecologici. Lapresenza di acqua è infatti presupposto di una maggior attrattiva delle specie animali in transito da unecosistema all’altro.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 151


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleVista del Ponte CanaleComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleVista del sottopasso da monteU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 152


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleVista dell’area di raccordo tra ponte canale e sottopassoComune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 153


Comune di Sangiano PGT - Piano di Governo del Territorio 2009Provincia di VareseVAS – Rapporto AmbientaleVia MameliI sintesi l’interferenza può essere così schematizzata:Superficie area di trasformazione --Superficie interferente con “Core areas principale” --Superficie interferente con “Corridoio ecologico” --Superficie interferente con “Fascia tampone”5.413 m2L’area interferente si colloca interamente in fascia tampone in area compresa tra la linea ferroviaria el’urbanizzato. Pertanto si ritiene che la sezione ferroviaria, che in questo tratto corre in rilevatorispetto al piano di campagna, si configura come elemento di cesura rispetto agli elementi della reteinteramente posti a est dell’area e dell’infrastruttura. Si ritiene quindi che la trasformazione di dettaarea non interferisca in modo sostanziale con gli elementi della rete.Comune di Sangiano PGT 2009 - VAS – Rapporto AmbientaleU.023.001.VAS RAM-sangiano.doc 154

More magazines by this user
Similar magazines