Orientali all'attacco SALONE DI DETROIT - - Motorpad

motorpad.it

Orientali all'attacco SALONE DI DETROIT - - Motorpad

week# 2questa settimanaparliamo di:GENNAIO 2012NISSAN JUKEEsercizi di ...sportSALONE DI DETROIT - 1a parteOrientali all’attacco


3 - 10Accanto alla seducente supersportivaAcura ha proposto anchel’ILX concept e la nuovagenerazione del crossoverRDX. La prima anticipa la berlinache sarà ufficialmente svelatain primavera - forse al salone diNew York a inizio aprile - e chesi porrà alla base dell’offerta.Di aspetto slanciato ma eleganteed equipaggiata in manieraJCM - Gennaio 2012 - week 2ricca, l’ILX - che sarà prodotta aGreensburg nell’Indiana - monteràmotori a benzina di 2.0 e2.4 litri e sarà disponibile anchein versione ibrida. Quest’ultimautilizzerà un sistema propulsivoformato da un’unità elettrica eda una a benzina di 1.5 litri“ereditato” dall’analoga HondaCivic venduta in America.La nuova RDX si presenta conuna linea ispirata dai più recentidettami stilistici Acura, è dotatadi un inedito sistema di trazioneintegrale ed è spinta da un motoreV6 a benzina di 3.5 litri con273 CV abbinato ad un cambioautomatico-sequenziale a 6marce. Come da tradizione dimarca molto eleganti gli interni.


4 - 11HONDAMentre da noi debuttanoevoluzioni della famigliaAccord, a Detroit la Honda hapresentato una concept-car cheanticipa le principali caratteristichedella prossima generazioneche negli Stati Uniti dovrebbeesordire in autunno coronando,contestualmente, i festeggiamentilegati alla trentennaleproduzione di questo modelloin nord-America. L’anticipazionedella nuova famiglia è stata affidataa Detroit alla versioneCoupé, più slanciata ma tradizionalmenteanche un po’ piùrobusta della berlina. È già certoche la nuova famiglia sarà composta,almeno inizialmente, da 3versioni. Si tratta di quelle spintedalle unità a benzina di 2.4 litricon 181 CV e V6 di 3.5 litri -inedito e con sistema di parzialedisattivazione dei cilindri quandoabbinato al cambio automaticoanziché a quello manuale a6 marce - e di quella che s’avvaledi un sistema propulsivo ibridoplug-in formato da un motorea benzina di 2.0 litri e da unelettrico con 163 CV; questoconsente anche la marcia in modalitàa Emissioni Zero per 25chilometri e sino a una velocitàdi 100 orari.JCM - Gennaio 2012 - week 2


5 - 12TOYOTAAl salone di Detroit, la Toyotaha portato, accanto allaPrius C (copia-conforme dell’Aquavenduta in Giappone) anchela concept-car NS4, parzialmenteaccomunato alla berlinadal debutto in nord-America delsistema propulsivo Hybrid SynergyDrive.Quello della NS4 è di nuova generazione,in quanto ridottonelle dimensioni e nella massa,oltre che ottimizzato a livello diJCM - Gennaio 2012 - week 2efficienza generale e dotato disistema di ricarica plug-in. Quellodella Prius C (è una monovolumeche costituisce il quartomodello della famiglia della vetturaibrida più venduta al mondo)è formato da un’unità a benzinache sviluppa 74 CV e daun’elettrica con 61 CV e, complessivamente,mette in campo100 CV, promettendo percorrenzemedie di 22,5 chilometricon un litro.Il sistema è lo stesso impiegatodalla Yaris HSD ibrida che trapoco sarà venduta anche in Italia,differentemente dalla PriusC che da noi non arriverà.Insieme all’evoluzione di questosistema, la show-car NS4 haproposto altri spunti che caratterizzerannola futura evoluzionedella produzione della Toyota.Fra questi la meticolosa curariservata all’aerodinamica, l’HumanMachine Interface, untouch-screen attraverso il qualesi possono settare varie funzionalitàdella vettura e il Pre-CollisionSystem, che rileva in anticipopossibili collisioni e fa interveniretutti i dispositivi che possonoevitarle, dallo sterzo all’impiantofrenante.


6 - 13JCM - Gennaio 2012 - week 2LEXUSIl brand di lusso di casa Toyotaa Detroit ha affidato a unaconcept-car il compito di attirareinteresse. Un obiettivo centratoin pieno dai lineamenti digrande effetto della LF-LC. Sitratta di una sportiva che s’ispiraai canoni delle vetture coupé-cabrioletma che, per ora,non prefigura nessuna futuraLexus.È, quindi, un puro esercizio distile realizzato dal Centro Designdella casa in California. I designerssi sono cimentati tantonel definire soluzioni esteticheche potrebbero essere applicatesulle prossime Lexus - adesempio la mascherina e i giochifra superfici concave e convesse- quanto nello sviluppare nuoveconcezioni per l’abitacolo comela consolle sospesa, i comanditouch-screen e gli abbinamentifra materiali come pelle, camoscio,legno e metallo.(continua la prossima settimana)


NEW KIA RIO.UN’OTTIMA RAGIONEPER PERDERE LA TESTA.DESIGN D’AVANGUARDIA.QUALITÀ GARANTITA 7 ANNI.6 AIRBAG, CLIMA, RADIO CD MP3, ESP DI SERIE.Sicurezza e dotazioni ai massimi livelli su tutta la gamma.Bassi consumi: più di 27 Km con 1 litro.*Disponibile con motori benzina 1.2 e CRDI 1.1 e 1.4.www.kia.itGaranzia 7 anni/150.000 km. Dettagli e condizioni sul sito www.kia.it e nei concessionari. Consumo combinato (l x 100 km)da 3,6 a 5,1. Emissioni CO 2(g/km) da 94 a 119. *Valore d’omologazione per il ciclo misto riferito alla motorizzazione 1.1 CRDinell’allestimento LX. La foto è inserita a titolo di riferimento.


NISSAN JUKE8 - 15Crossovermolto “over”Esperimenti di“biogenetica”con trapiantiestremi sullaNissan Juke.Assieme alla Qashqai, la Jukeha cambiato il voltodella Nissan, mostrandocome un costruttore generalistapossa avventurarsi nella realizzazionedi nuove proposte, guadagnandonell’immagine del brand.Proprio la Juke, la più piccola estilisticamente “azzardata” delledue, ben si presta ad esperimentiestremi. Lo dimostra l’ultimaversione arrivata in gamma, la190 HP Limited Edition con190 CV del 1.6 turbo a iniezionediretta di benzina DIG-T.Un motore che è facile definire“ideale” per generosità di erogazionee regolarità di funzionamento,perfettamente coadiuvatodal cambio manuale a sei rapporti,che offre un eccellente livellodi prestazioni, confermandocome lo stile “divertente”della carrozzeria rifletta in pienole caratteristiche di guida. Forse“troppo divertente” è il monitora centro plancia, perché con tuttele informazioni che può dare(dall’erogazione della coppia allaforza laterale in “G” sviluppata inJCM - Novembre 2011 - week 2


9 - 16curva) potrebbe perfino distrarreil guidatore. Meglio forse lasciarlosulle indicazioni di consumomedio carburante, il quale,detto per inciso, non è particolarmentemodesto (6,9 l/100km) per questo tipo di vettura,ma realistico per un motore da190 CV e 240 Nm, pur a iniezionediretta. La caratterizzazionesportiva della 190 HP LimitedEdition, sviluppata sulla versioneTekna, si affida ad un rosso metallizzatoesclusivo per la carrozzeriasolcata da vistose stickersbianche centrali che attraversanocofano, tetto e portellone posteriore,agli specchietti retrovisoricon calotta sempre bianca eai cerchi in lega da 17’’ “Black”.In perfetto pendant le finiture interne,arricchite dai battitacco incarbon look e dal badge numeratosul caratteristico tunnel ispiratoal serbatoio delle moto. Iltutto per 26.530 euro.Ma le prospettive della Jukesembrano non avere limiti con laconcept Juke-R, la cui “R” èJCM - Gennaio 2012 - week 2presa pari pari dalla poderosaGT-R e con tutta la meccanica.Insomma, tutto quello che potevastare nei 4.670 mm di lunghezzadella GT-R è stato “compresso”nei 4.135 mm della Juke:motore longitudinale V6 3.800cc biturbo qui “limitato” a 485CV e 588 Nm, cambio sequenzialedoppia frizione a 6 marcee, naturalmente, trazione integralesulle quattro ruote in legaRays da 20”. Estremo anche il tuningestetico, con assetto abbassatodi 55 mm, passaruote maggiorati,scudi ridisegnati e alettoneal bordo superiore del portel-


10 - 11JCM - Gennaio 2012 - week 2lone. Dentro, la già forte caratterizzazionedella Juke è ancorapiù incisiva, con sedili da corsaOMP, cinture a cinque punti, il displaytouch screen da 20” e, soprattutto,il roll cage a gabbia.Tutto ciò ne ha fatto un “animaleda pista”, che ha registrato unavelocità massima di 257 km/h euno scatto 0-100 km/h in soli3.7”. Niente male per un crossover!Peccato che resterà unesperimento isolato.Sono solo due gli esemplari inprogramma, uno con guida a sinistra,per onorare la sua progettazionedi origine britannica, (acura della RML di Wellingborough)e uno con guida “continentale”,per chi di noi non vuolesmettere di sognare. Menoestrema, ma ben più realisticacome proposta di realizzazionein piccola serie, è la Juke Nismo(Nissan Motorsports), conassetto ribassato, motore 1.6turbo ulteriormente preparato eun’elegante livrea in bianco madreperlaceocon accenni rossi inlinea con i colori ufficiali delleauto da corsa made in Japan.•

More magazines by this user
Similar magazines