Regolamento per la concessione di sussidi a favore dei dipendenti ...

old.inaf.it

Regolamento per la concessione di sussidi a favore dei dipendenti ...

http://www.inaf.it/regolamenti/decreto_modifica_sussidi.htm5. Altri eventi che hanno le caratteristiche indicate nell’art. 2, saranno divolta in volta esaminati e valutati dalla Commissione in analogia a quantodisposto dal presente articolo, anche applicando percentuali diverse daquelle di cui al l° comma.6. In caso di richiesta per più eventi, l’importo del sussidio non potràcomunque superare l’importo di € 2500.7. Il sussidio verrà concesso esclusivamente per spese sostenute a caricodel dipendente e non rimborsate da altri (Società di assicurazioni, ServizioSanitario Nazionale, INAIL, etc.).Art. 4Formazione delle graduatorie1. Apposite graduatorie degli aventi diritto al sussidio saranno approvatecon periodicità quadrimestrale.2. Dette graduatorie saranno formulate in base al presente Regolamentodalla Commissione di cui all’art. 5, prendendo in esame le richiestepervenute entro il quadrimestre precedente alle date del 31 Marzo, 31Luglio, e 30 novembre di ciascun anno.3. Per la concessione dei sussidi sarà presa in considerazionedocumentazione di spese sostenute non anteriore a 12 mesi dalla data dirichiesta del sussidio, fermo restando quanto previsto dal successivo art. 6,comma 2.Art. 5Commissione1. Le graduatorie di cui all’art. 8 sono formulate da una appositaCommissione nominata dal Presidente dell’I.N.A.F. e composta da duecomponenti in rappresentanza dell’istituto, di cui uno con funzioni diPresidente, e da dipendenti dell’I.N.A.F., uno per ciascuna delleOrganizzazioni sindacali maggiormente rappresentative, firmatarie delCCNL, designati autonomamente dalle stesse.2. Per ciascun componente è nominato un componente sostituto.3. Funge da Segretario effettivo della Commissione, senza diritto di voto,un dipendente nominato dall’istituto.4. Anche per il Segretario effettivo è nominato un sostituto.5. Di ogni riunione della Commissione è redatto un verbale, che deveessere firmato in ciascun foglio dal Presidente e dal Segretario esottoscritto nell’ultimo foglio da tutti i componenti partecipanti allahttp://www.inaf.it/regolamenti/decreto_modifica_sussidi.htm (3 di 9)10/11/2005 15.54.46


http://www.inaf.it/regolamenti/decreto_modifica_sussidi.htmriunione.6. Per la validità delle decisioni della Commissione è richiesta la presenzadi almeno quattro componenti; le decisioni sono adottate a maggioranzadei presenti;7. La Commissione dura in carica tre anni; il Commissario che presentadomanda di contributo decade automaticamente dalla carica dalla data dipresentazione della domanda stessa.Art. 6Limiti alla concessione di sussidi1. Il sussidio può essere concesso nell’arco dello stesso anno solare, pernon più di due volte allo stesso richiedente, esclusivamente per motivi dieccezionale gravità e, comunque, non oltre le percentuali massimepreviste dall’art. 3 del presente provvedimento.2. Nel caso di coniugi entrambi dipendenti, la concessione del sussidioper lo stesso evento deve essere richiesta da uno solo dei medesimi.Art. 7Documentazione e presentazione delle domande1. Le domande di sussidio, da inoltrare alla Direzione Affari dei PersonaleAmministrazione Centrale dell’I.N.A.F. entro le scadenze di cui alprecedente art. 4, devono essere redatte secondo lo schema stabilito dallaCommissione e contenere i seguenti dati, dichiarazioni ed allegati:a. dati anagrafici del dipendente;b. matricola, struttura di appartenenza, profilo e livello deidipendente;c. evento per cui si richiede il sussidio;d. certificato ISEE dal quale risulti la situazione reddituale del nucleofamiliare del richiedente;e. dichiarazione, in carta semplice, sottoscritta dai richiedente, nellaquale deve essere indicata la composizione del nucleo familiare e lostato civile del dipendente;f. autocertificazione di non aver usufruito di sussidi per lo stessomotivo;g. autocertificazione relativa ad eventuali altre domande pendenti perlo stesso motivo;h. dichiarazione dei richiedente e della persona eventualmenteinteressata, di consenso al trattamento dei dati personali e sensibili, aisensi di quanto disposto dalla Legge n.675/1996.http://www.inaf.it/regolamenti/decreto_modifica_sussidi.htm (4 di 9)10/11/2005 15.54.46


http://www.inaf.it/regolamenti/decreto_modifica_sussidi.htm2. Il nucleo familiare va inteso così come risultante dallo stato di famiglia,ovvero dalla reale consistenza dello stesso alla data di presentazione delladomanda;3. Il richiedente deve comprovare, pena la nullità della richiesta, l’eventoper cui richiede il sussidio, allegando alla domanda idoneadocumentazione giustificativa. Gli scontrini fiscali dai quali non si evinceil nome del soggetto pagatore e la natura della spesa non verranoconsiderati come documentazione idonea ai fini del riconoscimento delsussidio.4. L’Istituto si riserva il diritto di richiedere, in qualsiasi momento, anchedopo l’erogazione del sussidio, ogni ulteriore documentazione atta acomprovare l’evento e la spesa effettivamente sostenuta. Qualora non siottemperi a quanto richiesto dall’Istituto, nei modi e tempi stabilitidall’istituto stesso, si applica quanto previsto dall’art. 11 del presenteprovvedimento.5. Possono essere presentate più richieste per situazioni diverse; in ognicaso, la somma massima complessivamente erogabile a ciascun dipendenteper la tipologia di erogazioni senza tassazione non può superare nell’arcodi un anno la somma di € 250.6. Ai sensi di quanto disposto dalla Legge n. 675/1996, il trattamento deidati personali e sensibili è diretto a dare esecuzione alle domande deirichiedenti interessati in esecuzione e nei limiti delle norme legislative eregolamentari vigenti in materia.Art. 8Graduatorie e punteggi1. Le graduatorie verranno formate sulla base dei seguentipunteggi:Evento Puntia)decesso del dipendente e casi di particolare gravità implicanterischio di vita del dipendente o di altro componente il nucleofamiliare150b) malattia, ovvero spese straordinarie per portatori di handicapnon autosufficienti, cure mediche o riabilitative per malattiegravi e lunghe degenze, intervento chirurgico e acquisto diprotesi per il dipendente o altro componente a carico del proprionucleo familiare80http://www.inaf.it/regolamenti/decreto_modifica_sussidi.htm (5 di 9)10/11/2005 15.54.46


http://www.inaf.it/regolamenti/decreto_modifica_sussidi.htmc) crollo o grave lesione della casa di abitazione del dipendente, disua proprietà o comproprietà 70d)spese per matrimonio e nascita di un figlio45e)furti, rapine o altri eventi similari subiti daldipendente30f)cure dentistiche o visite specialistiche del dipendente o di altrocomponente a carico del proprio nucleo familiare30g)spese per onoranze funebri per decesso di un familiare a caricodel dipendente. 25h) Bisogno generico ed altri casi non previsti. Rientra tra i bisognigenerici l’acquisto di occhiali da vista.a discrezionedellaCommissioneNell’ipotesi di cui al punto h) della precedente graduatoria verrà attribuito unpunteggio, a discrezione della Commissione, correlato alla gravità del caso eprevia motivazione dettagliata e argomentata.Nucleo familiare:Punti• per il coniuge non legalmente ed effettivamente separato,a carico del dipendente e conviventi assimilati 4••per ogni figlio a carico del dipendente e conviventiassimilatiper ogni altro familiare a carico del dipendente econviventi assimilati21http://www.inaf.it/regolamenti/decreto_modifica_sussidi.htm (6 di 9)10/11/2005 15.54.46


http://www.inaf.it/regolamenti/decreto_modifica_sussidi.htmFascia ISEEPunti• Prima Fascia ISEE 50• Seconda fascia ISEE 30• Terza fascia ISEE 10• Fascia ISEE superiore 0Nelle more o in mancanza di documentazione ISEE , la scala punti è la seguente:Reddito pro-capite del nucleo familiare su base annua:Punti• fino a Euro 5.000 50• da Euro 5.001 a Euro 10.000 40• da Euro 10.001 a Euro 20.000 30• da Euro 20.001 a Euro 30.000 20• Oltre Euro 30.001 10Art. 9Concessione ed erogazione dei sussidi1. I sussidi sono concessi a seguito di procedure selettive.2. La graduatoria degli aventi diritto, è effettuata sulla base dei punteggiprevisti al precedente art. 8.3. Le graduatorie sono predisposte sulla base dei punteggio complessivoriportato dal richiedente.4. A parità di punteggio, la precedenza è determinata in base al reddito procapitedel nucleo familiare, che si ottiene suddividendo il redditocomplessivo annuo di tutti i componenti il nucleo familiare per il numerodei componenti stessi.5. Nei casi di ulteriore parità sarà data la precedenza a coloro che nonabbiano ricevuto sussidi nel biennio precedente.6. Nei casi di ulteriore parità, precede il dipendente con maggiore anzianitàdi servizio.7. Non sono concessi sussidi a fronte di spese che non raggiungano almeno€ 250.8. Nel caso di insufficienza del fondo, la Commissione adotterà qualeordine di priorità l’elencazione di cui all’art.8.http://www.inaf.it/regolamenti/decreto_modifica_sussidi.htm (7 di 9)10/11/2005 15.54.46


http://www.inaf.it/regolamenti/decreto_modifica_sussidi.htm9. Al di fuori delle erogazioni classificabili come liberali e inferiori a €258,22, non soggette a tassazione ai sensi dell’art. 48, comma 2, del TUIR,qualsiasi somma erogata è soggetta alla tassazione ordinaria.10. La concessione e l’erogazione dei sussidi vengono disposte, su propostadella Commissione, con provvedimento del Presidente dell’ I.N.A.F.Art. 10Limiti di erogazione1. Per la concessione dei sussidio la Commissione tiene conto dell’ordinedecrescente della graduatoria sino ad esaurimento della disponibilitàfinanziaria stabilita per il quadrimestre di competenza.2. Le somme non utilizzate in un contingente verranno sommate alledisponibilità previste per il quadrimestre successivo.3. La domanda di sussidio il cui importo rientri solo parzialmente nelladisponibilità finanziaria di cui ai precedente comma, è accolta medianteutilizzazione della disponibilità dei quadrimestre successivo.4. Le domande comprese in graduatoria, per le quali non sussista ladisponibilità finanziaria, possono essere riesaminate e inserite nellagraduatoria del contingente successivo, dietro richiesta del richiedente dapresentare entro il termine fissato per la presentazione delle domande disussidio del contingente successivo stesso.5. Il Consiglio Direttivo dell’INAF, tenuto conto del numero delle richiestee della loro onerosità, la cui approvazione comporterebbe una rilevanteriduzione delle percentuali di rimborso previste, può, su proposta dellaCommissione e limitatamente all’anno di riferimento, integrare in viastraordinaria il fondo sussidi.Art. 11Revoca1. Qualora si accerti che il sussidio è stato concesso sulla base didichiarazioni risultate false o infedeli, salva ogni ulteriore responsabilità delrichiedente, si procederà all’immediata revoca del sussidio da partedell’istituto. Conseguentemente l’interessato sarà tenuto a restituire neltermine di 30 giorni dalla data di notificazione della richiesta da partedell’istituto, la somma percepita, previo conguaglio degli interessi legalimaturati a partire dalla data di concessione dei sussidio.Art. 12Entrata in vigore1. Il presente regolamento entra in vigore dalla data della sua approvazioneda parte del Consiglio Direttivo dell’I.N.A.F. Da tale data perdono efficaciai regolamenti degli O.O.A.A..http://www.inaf.it/regolamenti/decreto_modifica_sussidi.htm (8 di 9)10/11/2005 15.54.46


http://www.inaf.it/regolamenti/decreto_modifica_sussidi.htm2. All’atto dell’approvazione del regolamento, il Consiglio Direttivodell’INAF designa i componenti della Commissione di propria competenzae ne indica il Presidente.3. Il presente regolamento può essere modificato su iniziativa del ConsiglioDirettivo dell’I.N.A.F. o su proposta della Commissione di cui all’art. 5,previo accordo in sede di contrattazione integrativa.Roma, 12 gennaio 2004IL COMMISSARIO STRAORDINARIOProf. Piero Benvenutihttp://www.inaf.it/regolamenti/decreto_modifica_sussidi.htm (9 di 9)10/11/2005 15.54.46

More magazines by this user
Similar magazines