lettera invito gara buoni pasto 11-05-11 - Turismo Torino

turismotorino.org

lettera invito gara buoni pasto 11-05-11 - Turismo Torino

Torino, 11 maggio 2011OGGETTO:lettera di invito a presentare le offerte per l’acquisizione ineconomia del servizio sostitutivo di mensa mediante la fornitura di buoni pasto.CIG 23515375B7Spett.le impresa,si invia la presente lettera di invito affinché vogliate formulare la vostra miglioreofferta in riferimento a quanto qui di seguito veniamo a descrivere.A conferma della serietà della Vostra offerta vogliate sottoscrivere la presentelettera di invito pagina per pagina così ritrasmettendoLa presso il nostro Ente,unitamente agli altri documenti e dichiarazioni richieste, osservando le disposizioniqui di seguito riportate.1) STAZIONE APPALTANTETURISMO TORINO E PROVINCIA, Via Maria Vittoria, 19 – CAP 10123- Torino.www.turismotorino.org2) OGGETTO E DURATA DELL'APPALTO:L’oggetto del contratto consiste nell’affidamento del servizio sostitutivo di mensamediante fornitura di buoni pasto al personale di TURISMO TORINO E PROVINCIA edai suoi ospiti da utilizzarsi presso gli esercizi che svolgono le attività disomministrazione di alimenti e bevande e le cessioni di prodotti di gastronomiapronti per il consumo immediato, nonchè gli esercizi di vendita legittimati avendere i prodotti appartenenti al settore merceologico alimentare, ai sensidell’art. 4 del D.P.C.M. 18 novembre 2005.L'importo complessivo dell'appalto è pari ad Euro 130.000,00 (centotrentamila/00),IVA esclusa.L’appalto avrà durata annuale, a far data dalla sottoscrizione del contratto (salvala facoltà di esecuzione anticipata del contratto). E’ escluso il rinnovo tacito.


In riferimento al sub-parametro b) il punteggio massimo di 15 punti verrà attribuito al concorrente cheavrà offerto il numero complessivo più alto di esercizi convenzionati ed agli altri concorrenti verràattribuito un punteggio proporzionalmente inferiore secondo la seguente formula:C2= (R2/R2max) x 15dove C2 indica il coefficiente che verrà attribuito al concorrente iesimo in relazione alla sua offertatecnica; dove R2 è il numero di esercizi convenzionati offerti dal concorrente iesimo; dove R2max è ilnumero più alto degli esercizi convenzionati offerti. Una volta calcolato il coefficiente, lo stesso verràmoltiplicato per i punti a disposizione (_15) .I punteggi così attribuiti ai sub-parametri a) e b) verranno sommati per ottenere il punteggio finalerelativo all'offerta tecnica.In riferimento al sub-parametro c) Il punteggio massimo è attribuito al concorrente che si impegna apagare i corrispettivi delle fatture in un termine inferiore rispetto a quello previsto dal comma 1dell’art.9 del dpcm del 18/11/2005 (45 giorni). Il punteggio massimo sarà attribuito al concorrente cheoffre il termine più breve (espresso in giorni) ed agli altri concorrenti verrà attribuito un punteggioproporzionalmente inferiore secondo la seguente formula:_______________In riferimento al sub-parametro d) Il punteggio sarà attribuito in conformità ad un progetto tecnicodettagliato ed esaustivo presentato da ciascun concorrente che meglio risponda alle esigenzeorganizzative della Stazione appaltante, anche in relazione alle proposte di soluzioni innovative, cherendano il servizio richiesto ancor più funzionale. Nella valutazione dei punteggi da attribuire alprogetto, si terrà conto dei seguenti sub-criteri:1. modalità di assistenza offerte al servizio di Turismo Torino e Provincia che intratterràrapporti con l’aggiudicataria durante l’esecuzione del contratto; (max punti 5)2. modalità di consegna dei buoni pasto con riferimento al livello di informatizzazioneadottato; (max punti 3)3. altri elementi di miglioramento delle condizioni minime per l’espletamento del serviziorichieste nel capitolato (max 10 punti) con riferimento a:- aggiornamento dell’elenco degli esercizi convenzionati (max. 2 punti);- fruibilità di collegamenti informatici (max. 2 punti);- attivazione di servizi on-line (max. 2 punti);- sistemi tempestivi di blocco e rimborso dei buoni pasto (max. 2 punti), ad es. nelcaso di furto degli stessi ed in caso di sostituzione per mancato utilizzo.


- ulteriori elementi di vantaggio a favore dei dipendenti o di Turismo Torino eProvincia utili a migliorare il servizio erogato (max. 2 punti).In riferimento al sub-parametro e) Il punteggio massimo è attribuito all’offerta che prevede da partedella società di emissione il rimborso del buono pasto più elevato all’esercizio convenzionato. Alle altreofferte è attribuito un minor punteggio determinato dalla seguente formula:C3=(R3/R3max) x 15nella quale C3 è il coefficiente attribuito al concorrente -iesimo, R3 è il rimborso singola offerta, R3maxè il rimborso massimo. Il tutto verrà poi moltiplicato per il punteggio massimo (15).La somma dei singoli punteggi assegnati determina il punteggio totale attribuito all’offerta tecnica.3.2 Offerta economica – Verrà attribuito un massimo di 30/100 puntiL’offerta economica verrà valutata sulla base del seguente criterio.Il punteggio massimo di 30 punti verrà attribuito al concorrente che avrà offerto il maggior ribasso edagli altri concorrenti verrà attribuito un punteggio proporzionalmente inferiore secondo la seguenteformulaC.i = (Ri /R max) x 30dove C.i indica il coefficiente che verrà attribuito al concorrente iesimo in relazione alla sua offertaeconomica;dove Ri è il ribasso offerto dal concorrente iesimo;dove R max è il maggior ribasso offerto sull’importo a base d'asta pari ad Euro 6,60, IVA esclusa.Una volta calcolato il coefficiente lo stesso verrà moltiplicato per il punteggio massimo(30) e così verràstabilito il punteggio del concorrente iesimo.4) TERMINI E MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTEL'offerta di codesta Spett.le impresa dovrà pervenire presso la sede di TURISMO TORINO E PROVINCIA, inTorino, via Maria Vittoria, n. 19, cap. 10123, all’attenzione dell’Ufficio Personale, improrogabilmenteentro e non oltre il giorno 23/05/2011, alle ore 10.00.L'offerta dovrà essere recapitata presso la sede sopra indicata secondo le seguenti modalità:− a mezzo posta e/o altro corriere autorizzato;− a mani, nelle giornate non festive dal lunedì al giovedì, dalle ore 9,00 alle ore13,00 e dalle ore14,00 alle ore 18.00; e il venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13.00 e dalle ore 14,00 alle ore 16,00.


In ogni caso il recapito del plico si intende a totale ed esclusivo rischio dell'offerente e, pertanto,nessuna eccezione e/o contestazione potrà muovere l'impresa in relazione al tardivo o mancato recapitodel plico.Ai fini della tempestività della ricezione farà fede il timbro di arrivo, con indicazione del relativo orario,apposto dagli addetti della segreteria della sede di TURISMO TORINO E PROVINCIA; non fa fede la datadel timbro postale.Il tardivo recapito dell'offerta comporta l'esclusione dell'offerente.L’amministrazione si avvale della facoltà di non aggiudicare.TURISMO TORINO E PROVINCIA potrà procedere alla aggiudicazione anche in presenza di una sola offertavalida.L’offerta vincola il concorrente per 180 giorni dal termine ultimo di presentazione.L'offerta dovrà essere consegnata in unico plico chiuso e adeguatamente sigillato con qualsiasi mezzoidoneo a garantirne la riservatezza e l’inviolabilità, controfirmato sui lembi di chiusura. Il plico dovràcontenere l’indicazione del mittente e la seguente dicitura: “OFFERTA PER IL SERVIZIO SOSTUTIVO DIMENSA A MEZZO BUONI PASTO”.Il plico dovrà contenere, a pena di esclusione dalla gara, tre distinte buste, tutte debitamente sigillatee controfirmate sui lembi di chiusura. Le tre buste, identificate dalle lettere “A”, “B” e “C”, oltre alleindicazioni del mittente e cioè la denominazione o ragione sociale, dovranno riportare rispettivamentele seguenti diciture:Busta “A”, “Gara per servizio sostitutivo di mensa a mezzo buoni pasto – Documentazioneamministrativa”;Busta “B”, “Gara per servizio sostitutivo di mensa a mezzo buoni pasto – Offerta tecnica”;Busta “C”, “Gara per servizio sostitutivo di mensa a mezzo buoni pasto - Offerta economica”.4.1 Busta “A”: “Gara per servizio sostitutivo di mensa a mezzo buoni pasto – Documentazioneamministrativa”Il concorrente dovrà inserire nella busta A la presente lettera di invito sottoscritta in ogni sua pagina insegno di accettazione, a pena di esclusione, dal legale rappresentante e/o dal procuratore specialedell'offerente (in tal caso dovrà essere allegata la relativa procura in copia) con allegata fotocopia deldocumento di identità in corso di validità del soggetto sottoscrittore, a pena di esclusione.Il concorrente dovrà altresì produrre copia fotostatica dello schema di contratto non compilato e senzaaggiunte o integrazioni, sottoscritto in ogni sua pagina dal legale rappresentante e/o dal procuratorespeciale dell'offerente (in tal caso dovrà essere allegata la relativa procura in copia).Dovranno inoltre essere prodotte, a pena di esclusione, i seguenti documenti:


− a) dichiarazione con cui l'offerente si impegna a mantenere valida ed invariata l'offerta per giorni180 dalla sua presentazione;− b) dichiarazione con la quale l'offerente si impegna ed obbliga ad assumere a proprio carico tutti glioneri assicurativi e previdenziali di legge, ad osservare le norme vigenti in materia di sicurezza sullavoro e di retribuzione dei lavoratori dipendenti;− c) dichiarazione con la quale l'offerente accetta tutte le condizioni dell'appalto, e le clausole dellapresente lettera di invito e le penalità dalla stessa previste;Per le suddette dichiarazioni, di cui ai punti a, b, c, si allega fac-simile da riportare su carta intestatadella Ditta e sottoscrivere.d) dichiarazione di non trovarsi in nessuna delle situazioni di cui all’art. 38 del D. Lgs. 163/06, anche amezzo di dichiarazione resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000f) dichiarazione che il capitale sociale versato dalla Ditta non è inferiore a 750.000 €e) dichiarazione che il bilancio della società è corredato dalla relazione di una società di revisioneiscritta nell’elenco di cui all’art. 161 del D. Lgs. 58/1998, ovvero da una relazione redatta da una societàdi revisione iscritta nel registro istituito presso il Ministero della giustizia ai sensi dell’art. 2409-bis c.c.f) idonee referenze bancarie di due istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi delD.Lgs.1°settembre 1993,n.385, art.41, comma 1, lett.a), in originale;g) la cauzione provvisoria pari al 2% del prezzo posto a base di gara, secondo le forme e le modalità dicui all’art. 1 della L. 348/1982 s.m.i. e dell’art. 75 d.lgs. 163/2006 s.m.i., con durata pari a 180 giornidalla data di scadenza del termine ultimo di presentazione delle offerte. La cauzione provvisoriaammonta ad una somma pari ad Euro 2.600,00 (duemilaseicento).In caso di raggruppamento costituito la sottoscrizione della lettera di invito potrà essere apposta solo dallegale rappresentante e/o dal procuratore speciale dell'impresa mandataria; in tal caso è necessarioprodurre copia dell’atto costitutivo del raggruppamento.In caso di raggruppamento costituendo, le dichiarazioni sopra indicate dovranno essere sottoscritte dailegali rappresentanti e/o procuratori speciali di tutti i soggetti facenti parte del raggruppamento; in talcaso si richiede copia dell’impegno a costituire il raggruppamento in oggetto.4.2 Busta “B”: “Gara per servizio sostitutivo di mensa a mezzo buoni pasto – Offerta tecnica”All'interno della busta B il concorrente dovrà descrivere la rete di copertura del territorio provinciale cheoffre a TURISMO TORINO E PROVINCIA con strutture convenzionate che accettano i buoni pasto propostidal concorrente, fornendo l'elenco delle predette strutture convenzionate (bar, ristorante, self-service,pizzerie, ecc.), indicando anche il numero complessivo di esercizi offerti. Il concorrente dovrà inoltreindicare il termine di pagamento agli esercizi convenzionati, la somma prevista come rimborso dei buoni


pasto agli esercizi convenzionati, nonché predisporre progetto tecnico per la prestazione delservizio. Egli, inoltre, dovrà fornire l’ELENCO DETTAGLIATO degli esercizi convenzionati sul territoriodella Provincia di Torino aggiornato al 31/01/2011.Si precisa che tale descrizione, in caso di aggiudicazione, avrà valenza contrattuale e vincolante perl'aggiudicatario.4.3 Busta “C”: “Gara per servizio sostitutivo di mensa a mezzo buoni pasto - Offerta economica”:l'offerta economica dovrà essere espressa con ribasso unico percentuale rispetto all'importo del singolobuono pasto, fissato nella presente lettera di invito nella somma di Euro 6,60, esclusa IVA. Il ribassounico e percentuale dovrà essere espresso fino alla terza cifra decimale (non saranno considerate cifredecimali ulteriori). Il ribasso unico e percentuale dovrà essere espresso in cifre ed in lettere (in caso dicontrasto prevarrà l'offerta in cifre e/o in lettere più favorevole per TURISMO TORINO E PROVINCIA). Incaso di raggruppamento costituendo l'offerta economica dovrà essere sottoscritta dai legalirappresentanti di tutti i componenti del raggruppamento.5. SVOLGIMENTO DELLA GARALa gara si svolgerà il giorno 23/05/2011, alle ore 11,00 presso la sede di TURISMO TORINO E PROVINCIA,in Via Maria Vittoria 19, a Torino.La Commissione designata da TURISMO TORINO E PROVINCIA dopo la scadenza del termine di ricevimentodelle offerte procederà in seduta pubblica,con il sorteggio di cui all’art. 48 del D. Lgs. 163 del 2006 es.m.i.La Commissione procederà inoltre a verificare l'integrità dei plichi pervenuti e all’apertura degli stessiProcederà poi all’apertura della sola BUSTA A per verificare la corretta e completa presentazione delladocumentazione amministrativa da parte dei concorrenti; in caso di esito negativo procederàall’esclusione delle offerte dalla gara secondo i termini e le modalità di legge.La Commissione svolgerà le verifica di cui all’art. 48, consistente nell’esame de documento sub e), art.4.1 della presente lettera di invito, le cui risultanze verranno successivamente comunicate aiconcorrenti.In successiva seduta riservata, la Commissione valuterà le offerte tecniche contente nelle buste B edattribuirà i relativi punteggi.Al termine dei lavori, la Commissione comunicherà le risultanze verbalizzate alla stazione appaltante.La Commissione aprirà le buste C contenenti le offerte economiche in seduta pubblica che si terrà ilgiorno 26/05/2011, alle ore 10,00 presso la sede di TURISMO TORINO E PROVINCIA, ed attribuirà i relativipunteggi ai concorrenti.


In questa sede la Commissione procederà, quindi, per ciascun concorrente, a comunicare i punteggiattribuiti alle offerte tecniche e li sommerà con quelli attribuiti alle offerte economiche,; procederàquindi a stilare la graduatoria e ad aggiudicare provvisoriamente la gara al concorrente che avràtotalizzato il maggior punteggio complessivo.In seguito all’aggiudicazione provvisoria l’offerente aggiudicatario dovrà provvedere all’invio del DURC edella visura camerale con formula antimafia, che verranno verificati da Turismo Torino, fermo restandoche la suddetta aggiudicazione non costituirà vincolo alcuno per la stazione appaltante che potrà anchenon procedere all’aggiudicazione definitiva e alla conseguente sottoscrizione del contratto.Non sono ammesse (e, pertanto, verranno escluse) le offerte economiche uguali e/o in aumento rispettoall'importo a base d'asta (Euro 6,60, oltre IVA).Saranno escluse le offerte nelle quali fossero sollevate eccezioni e/o riserve di qualsiasi natura allecondizioni di servizio specificate nella presente lettera di invito, nei suoi allegati e nello Schema dicontratto, ovvero le offerte che siano sottoposte a condizione.TURISMO TORINO E PROVINCIA non sarà in alcun modo vincolato da condizioni generali, moduli e/oformulari contrattuali dell'offerente che non potranno avere alcun valenza ed operatività, non potrannocondizionare in alcun modo l'offerta, né dovranno essere sottoscritti dalla stazione appaltante ai finidell'esecuzione del servizio e/o della fornitura.Non è ammessa, in corso d'appalto, la revisione del prezzo offerto.TURISMO TORINO E PROVINCIA si riserva di non aggiudicare in caso di offerte non ritenute congrue.La Stazione Appaltante si riserva, altresì, mediante adeguata motivazione, di annullare e/o revocare lalettera invito, non aggiudicare e/o non stipulare il contratto senza incorrere in richiesta danni, indennitào compensi da parte dei concorrenti e/o aggiudicatario, nemmeno ai sensi degli art. 1337 e 1338 c.c.Si rammenta inoltre che la falsa dichiarazione comporta sanzioni penali art. 76 D.P.R. 28/12/2000 n.445.6) CAUZIONE DEFINITIVA.A garanzia dell'esatta osservanza degli oneri derivanti dall’aggiudicazione l'aggiudicatario dovràcostituire una cauzione definitiva di importo pari al 10% dell’importo contrattuale ai sensi dell’art. 113,commi 2,4 e 5 del D.l.vo 12 aprile 2006, n. 163.E’ ammessa la riduzione di cui all'art. 75, comma 7, del D.l.vo 12 aprile 2006, n. 163, per gli offerenti inpossesso della certificazione del sistema di qualità.7) GARANZIE E COPERTURE ASSICURATIVE A CARICO DELL’IMPRESA AGGIUDICATRICE


L'aggiudicatario dovrà essere munito di polizza assicurativa di responsabilità civile per danni causati aterzi e, comunque, a copertura dei rischi e danni, anche materiali, derivanti dall'esecuzione dell'appalto.La polizza dovrà avere massimale minimo di € 5.000.000,00 per ogni sinistro e limite minimo di €2.500.000,00 per ogni persona e di € 2.000.000,00 per danni a cose.La polizza dovrà espressamente prevedere che tra i terzi si intendono compresi anche gli Amministratori,dipendenti e collaboratori di TURISMO TORINO E PROVINCIA.8) STIPULA DEL CONTRATTOIl contratto, previo accertamento ex artt. 38 e 48 d.lgs. 163/06 e s.m.i. dell’effettivo possesso deirequisiti morali in capo all’aggiudicatario e verifica dell’insussistenza di cause ostative ex art. 10 Legge575/65 e DPR 252/98 s.m.i., potrà essere stipulato non prima di trentacinque giorni dall’avvenutaaggiudicazione definitiva, ai sensi dell’ art. 11 comma 10 del d.lgs. 163/06 e s.m.i.La stazione appaltante si riserva di dar luogo all’esecuzione anticipata del contratto ai sensi dell’art. 11,comma 9 del D. Lgs 163 del 2006, previo apposito provvedimento del Responsabile del Procedimento; intal caso sarà richiesta la consegna dei buoni pasto una volta divenuta efficace l’aggiudicazionedefinitiva.9) SUBAPPALTOResta vietata alla ditta appaltatrice, pena la risoluzione automatica del contratto, la cessione delcontratto e qualsiasi forma di subappalto totale o parziale della fornitura.10) DIVIETO DI VARIANTI.L'appaltatore non potrà apportare varianti salvo espressa autorizzazione scritta di TURISMO TORINO EPROVINCIA.In caso di varianti non autorizzate l'appaltatore non potrà richiedere maggiori somme, indennizzi,indennità e/o risarcimenti di sorta e, anzi, se richiesto, sarà tenuto a rimuoverle.L'aggiudicatario, in ogni caso, rimarrà vincolato nei confronti di TURISMO TORINO E PROVINCIA nellamisura del quinto d'obbligo, in aumento o in diminuzione, rispetto all'importo complessivo presuntodell'appalto sopra indicato.Pertanto, qualora TURISMO TORINO E PROVINCIA dovesse avvalersi del diritto di richiedere al predettoaggiudicatario l'aumento e/o la diminuzione della fornitura nella misura del predetto quinto d'obbligo,l'appaltatore dovrà mantenere ferme ed invariabili le condizioni dell'offerta originaria senza poterformulare eccezioni e/o richiedere indennizzi e/o indennità di qualsivoglia genere.


11) DATI PERSONALIL'appaltatore autorizza TURISMO TORINO E PROVINCIA, ai sensi e per gli effetti del D.l.vo 30 giugno 2003,n. 196, al trattamento dei suoi dati personali ai fini della corretta esecuzione del presente contratto e,nell'ambito di tale finalità, alla divulgazione a terzi.12) CONTROVERSIEOgni eventuale controversia fra TURISMO TORINO E PROVINCIA e l’appaltatore relative al presenteappalto saranno devolute all’autorità giurisdizionale competente presso l’esclusivo Foro di Torino.Per quanto non previsto dalla presente lettera di invito si fa espresso rinvio al Regolamento delle spesein economia di TURISMO E TORINO E PROVINCIA.13) RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTOIl Responsabile del procedimento è il Presidente di TURISMO TORINO E PROVINCIA, On. Livio BessoCordero.Le richieste di eventuali chiarimenti, di natura tecnica o amministrativa e per le informazioni inerenti gliaspetti procedurali, devono essere indirizzate per iscritto entro e non oltre le ore 10:00 del giorno19/05/2011(2 giorni prima della presentazione delle offerte) con le seguenti modalità:- a mezzo fax al seguente numero: 011/883426,- a mezzo e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica: m.gai@turismotorino.orgSi precisa altresì che le informazioni complementari di interesse generale saranno portate a conoscenzadi tutti i concorrenti entro le ore 10.00 del giorno 20/05/2011 (1 giorno prima della scadenza per lapresentazione delle offerte).Il PresidenteOn. Livio Besso Cordero

More magazines by this user
Similar magazines