energia

icdestratorre.it

energia

EDILIZIA SOSTENIBILEIl progetto di adeguamentoigienico e sanitario della ScuolaMedia “Cecilia Deganutti” diPerteole - RudaDott. Arch. Ing. Marcello De MarchiDott. Arch. Andrea RegolinGeom. Paola Peressini


• Cosa significa sostenibilità?• Cosa si intende per edilizia sostenibile?• Elementi dell’edilizia sostenibile• Il progetto per la Scuola Media di Perteole• Interventi realizzati• Aspetti sostenibili del progetto• La Valutazione della qualità Energetica eAmbientale degli edifici - VEA


Cosa significa sostenibilità?“Sostenibile è uno sviluppo in grado disoddisfare le esigenze presenti, senzacompromettere la possibilità delle futuregenerazioni di sopperire alle proprie.”- Rapporto Brundtland, 1987 -Perché un processo sia sostenibile, deveutilizzare le risorse naturali della Terra adun ritmo tale che essa sia in grado dirigenerarle.


Significa utilizzare con criterio le risorseprovenienti da fonti esauribili, quali ilpetrolio ed il gas naturale edincentivare invece lo sfruttamento difonti rinnovabili comeENERGIAEOLICAENERGIAGEOTERMICAENERGIASOLAREENERGIAIDRAULICA


Cosa si intende per ediliziasostenibile?L’edilizia è uno dei settori dell’economiaa maggiore impatto per il consumo dirisorse e la produzione di rifiuti.Gli edifici contribuiscono in misuramassiccia alle emissioni di gas sia in fasedi costruzione, ma soprattutto in terminidi bolletta energetica per il loro uso emantenimento.


Si definisce costruzionesostenibile un edificiocon un impattominimo sull’ambientein cui si trova, in ognifase del suo ciclo divita.


Il ciclo di vita di un edificio comprende:• estrazione e trasporto delle materie prime• loro trasformazione e trasporto in cantiere• costruzione del fabbricato• periodo di utilizzodell’edificio• fine dell’utilizzo con ladismissione che portaallo smontaggio deicomponenti e al lororeimpiego o alladiscarica


Elementi dell’edilizia sostenibileNella realizzazione di un progetto sostenibileconcorrono molteplici elementi, impiegati infunzione delle caratteristiche dell’edificio edel contesto:• riduzione dei consumi energetici• uso razionale della risorsa idrica• utilizzo di materiali bioecologici• regionalismo


• Riduzione dei consumi energeticiOccorre considerare 4 fattori:• Approccio bioclimaticoOrientamento, soleggiamento e ombreggiamento,ventilazione naturale• Isolamento dell’involucro edilizioRiduzione delle dispersioni• Ricorso alle fonti energetiche rinnovabiliSolare termico, fotovoltaico, geotermia, micro eolico,biomasse• Efficienza degli impiantiRiduzione dei consumi a parità di prestazione


• Uso razionale della risorsa idrica• adozione di tecnologie per il riutilizzodell’acqua piovana per usi secondari• consentire un’elevata permeabilità dei terreni• Utilizzo di materiali bioecologiciScelta di materiali sulla base di un ecobilancioche ne valuta gli impatti ambientali• RegionalismoScelta di materiali estratti e prodotti nello stessoambito ecoregionale, definito come un'areageograficamente omogenea


Il progetto per la Scuola Mediadi PerteolePerteoleScuola MediaC. Deganutti


Com’era…Si è trattato di operazioni di manutenzione straordinariadelle strutture esistenti, consistenti in piccoli interventidi miglioramento delle stesse e di ripristinoprestazionale. Si è scelto di intervenire senza alterarela situazione attuale dell’edificio, solo ripristinando eponendo lievi innovazioni nelle parti ove vi eral’urgenza di un adeguamento.


Interventi realizzati• Finiture esterne• demolizione e ripristinodi intonaci, pulizia congetto d'acqua di tutta lasuperficie interessata echiusura di fori• raschiatura delletinteggiaturedeteriorate erimozione di vecchiepitture su pareti esterne


• lavaggio e sistemazionedei fenomeni dicarbonatazione delledue ali laterali incemento armato• rifacimento degli intonacipreventivamente demoliti etinteggiatura dell'edificio,sistemazione delle modanaturee rifacimento del timpano delprospetto frontale


• Serramenti• lievo dei serramenti esistenti della facciata principale edell'aula magna in quanto non conformi alle nuovenormative e posa dei nuovi serramenti in alluminio


• Copertura a falde• lievo e accatastamentoin cantiere dei coppi edelle vecchie lattonerie• lievo dei tavelloni edella carpenteria ligneadeteriorata e la suasostituzione


• rifacimento deltamponamento agliappoggi conun’operazione di scucie cuci con posa inopera di mattoni pienio semipieni comuni dilaterizio• realizzazionedell’impermeabilizzazione e del manto dicopertura in coppi inlaterizio• posa di nuovelattonerie in acciaiozincato


• Copertura piana• lievo e rifacimento dell’impermeabilizzazionedeteriorata delle coperture piane delle ali lateralidell’edificio in c.a. faccia a vista


• Controsoffitto della sala audiovisivi• completa demolizione e rifacimento dello stesso conuna nuova struttura.


• Ricorso alle fonti rinnovabili• installazione di unimpianto a pannellifotovoltaici.I pannelli sono costituitida moduli fotovoltaici,dispositivi in grado diconvertire l’energiasolare direttamente inenergia elettrica.


Aspetti sostenibili del progettoL’impermeabilità di unedificio all’infiltrazioned’aria o di umidità, èfondamentale per creareun buon isolamentodell’involucro, aspetto cheabbiamo visto essere tra glielementi che consentonola riduzione dei consumienergetici.


• Sostituzione dei serramentiLe aperture sono uno deipunti in cui si possono averedispersioni termiche moltoevidenti.I serramenti presenti sullafacciata principale sono statitolti perché non conformialla nuova normativa suilimiti di trasmittanza termicadei vetri per il rendimentoenergetico.


I vecchi serramenti sono stati sostituiti conserramenti in alluminio a taglio termico.I serramenti a taglio termicosi basano sul principiodell’interruzione dellacontinuità del metalloattraverso l’inserimento tra idue profili, di parti inmateriale a bassaconducibilità termica edhanno una vetrocameracostituita da due lastre divetro con interposta camerad’aria, per ridurre latrasmittanza.


Il nuovo serramento dell’ingressoI nuovi serramenti delle finestre


• Sostituzione delle impermeabilizzazioniLe guaineimpermeabilizzantitraspiranti possono esseredi origine sintetica ovegetale. Esse hanno lafunzione di proteggerel’edificio dalla penetrazionedell’umidità che puòcausare danni alle strutturee compromettere ilmicroclima interno.


• Rifacimento del manto di coperturaAnche quest’operazione è volta alla protezionedell’edificio dalle infiltrazioni: sono stati tolti tutti icoppi, accatastati in cantiere e riutilizzati tutti quellinon danneggiati. Anche l’uso di materiali di recuperoè un’operazione a favore della sostenibilità.


• Ricorso alle fonti rinnovabiliSempre sul manto di copertura è stata installata unanotevole superficie di pannelli fotovoltaici per laproduzione di energia elettrica.


• Scelta dei materiali da utilizzareSi è orientata in maniera tale da inserirsinell’ambiente esistente ed in assonanza con ledirettive del Ministero per i Beni e le AttivitàCulturali – Soprintendenza per i Beni Architettonicie Paesaggistici del Friuli Venezia Giulia.Per quanto possibile si è cercato di utilizzaremateriali biocompatibili, di facile riciclabilità, noninquinanti e di provenienza locale.Come già detto quindi sono stati impiegati: legno,coppi di recupero, laterizi e guaine di originesintetica.


Il rifacimento della copertura con la sostituzione di alcune travi el’accoppiamento della capriata esistente con due nuove


• Finiture esternePer quanto riguarda pitture ed intonaci, ilrequisito principale è quello di lasciar traspirare lesuperfici su cui vengono applicati, ma la sceltadev’essere effettuata anche, come nell’interventosulle finiture esterne della scuola, in base alla lorotossicità, che è causata dai componenti.E’ bene perciò scegliere di utilizzare pittureecologiche a base d’acqua o a base di ingredientinaturali ed intonaci naturali a base di calce.


Il nuovo frontoneLe nuove finiture esterne


In conclusione si può dire che visti i ristrettiambiti d’intervento sulla scuola, si sonoadottate tutte le soluzioni possibili perrispondere ai requisiti richiesti dallanormativa per rendere l’edificio sostenibile.…com’è


La Valutazione della qualitàEnergetica e Ambientale degli edificiIn questo ambito la Regione Friuli VeneziaGiulia ha approvato un regolamento chedisciplina l’emissione della certificazione VEA,ovvero la Valutazione della qualità Energetica eAmbientale degli edifici. Essa si basasull’applicazione di criteri di analisi e metodi dicalcolo che permettono di classificare gli edificiin base alla loro sostenibilità dal punto di vistadella prestazione energetica e dell’impattoambientale.


20 gennaio 2011Scuola Secondaria di 1° di Perteole - ore 8.00- 9.15INTERVENTO DI ESPERTI ESTERNI:Arch. Marcello De Marchi e staffNell'ambito dell'educazione alla sostenibilità, le classi III B e III A hanno potuto assisteread una lezione di EDILIZIA SOSTENIBILE sui lavori di adeguamento effettuati nell'estate2010 all' EDIFICIO SCOLASTICO.Il Power Point presentato, per gentile concessione degli esperti, viene messo adisposizione di tutti coloro che desiderano essere informati, grazie anche allacollaborazione del Sindaco di Ruda.L' educazione alla sostenibilità, con esempi locali, diventa una soluzione concreta, nonsolo una pratica teorica di buoni principi.In un contesto planetario segnato da numerosi problemi, la nozione di sviluppo sostenibile vienespesso usata come la soluzione per superare le principali sfide planetarie a livello locale e globale.Definitocome uno sviluppo “che risponda alle necessità del presente senza compromettere la capacità dellegenerazioni future di soddisfare le proprie esigenze" (Rapporto Brundtland.,1987), lo svilupposostenibileè un concetto finalmente introdotto nel nostro linguaggio e rappresenta una sceltairrinunciabile per l'educazione delle nuove generazioni.La referente: L. Venier

More magazines by this user
Similar magazines