Leggimi! - PATENTE.it

patente.it

Leggimi! - PATENTE.it

www.patente.itTRIMESTRALE DI INFORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER LE SCUOLE GUIDAEsami al computer:pronti...via!Anno IV • Numero 4 • Dicembre 2005 • Spedizione A.P. - 70% Tab/ D DC Varese.ATTUALIT‡Patentino per i maggiorenni, certificatomedico, confisca del ciclomotore: con lalegge 168/2005 sono cambiate un po’ dicose nella normativa del C.I.G., anche alivello di codice stradale. Riassumiamo iconcetti salienti delle novità di legge conl’aiuto delle immagini del nostro disegnatore.da pag. 4ATTUALIT‡Convegno Unasca di Roma: volete saperecome è andata? Ve lo dice www.patente.itcon un breve ma esauriente resocontodella giornata “politica” del 2 dicembre2005, quando erano presenti tra gli altriTassone, La Loggia, Schifani, Duca ePezzella.a pag. 3opinionida pag. 7Volete evitare le file agli sportelli dellaMotorizzazione? SIDA lancia sul mercatoPrenota Esami, il nuovo software per prenotaregli esami di teoria e guida. Ilresponsabile del progetto ne illustra lecaratteristiche salienti.a pag. 11.


Pla osta dei lettoriDirettore ResponsabileAldo Di Castria.dicastri@patente.itRedazioneVia F. Turati, 110/121016 Luino (VA)Tel. 0332/511550Fax 0332/530305Diana Agostinellid.agostinelli@patente.itDaniele Filippid.filippi@patente.itMaria Petesem.petese@patente.itEric Bastiolie.bastioli@patente.itProgetto graficoDiana AgostinelliFotocomposizione e stampaEurostampa - Luino (VA)Via F. Turati, 104EditoreAutoSoft Multimedia SrlVia F. Turati, 110/121016 Luino (VA)Tel. 0332/511550Fax 0332/530305http://www.patente.itTrimestralePubblicazione Registrata pressoil Tribunale di Varese n. 827 del22/3/2002.© AutoSoft Multimedia Srl. Tutti i diritti di riproduzione,in qualsiasi forma, compresa la messain rete, che non siano espressamente per finipersonali o di studio, sono riservati. Per qualsiasiutilizzo che non sia individuale è necessarial’autorizzazione scritta da parte di AutoSoftMultimedia Srl.Chiuso in redazione il 19 dicembre 2005Allo stand di Quattroruote del MotorShow di Bologna ho visto un nuovoprodotto per la preparazione del candidatodirettamente a casa sua. Sonoconvinto che la nuova tecnologia puòfare di tutto ma rimango scettico perla scelta di dare al candidato la possibilitào l’illusione di prepararsi inautonomia senza andare in una scuolaguida.Titolare di autoscuolaAnche noi siamo a conoscenza di prodottinati recentemente che permettonodi attuare un sistema di e-learning perla formazione a distanza dei candidatialla patente grazie anche alla partecipazionedi grosse aziende di telecomunicazionee di distribuzione di computer.Data l’architettura del sistema,sorge però il dubbio che sia stato pensatopiù per veicolare computer portatilie nuove linee adsl per il collegamentoa internet, piuttosto che per fornireuna nuova modalità di apprendimentoai candidati alla patente.Ferma restando la legittimità di ogniazienda di cercare nuovi canali e modioriginali per promuovere i propri prodotti,riteniamo che questo sistema nonsi sposi con le reali esigenze delmondo delle scuole guida, né siaconforme alla normativa che attualmenteregolamenta la preparazioneteorica del candidato.In proposito facciamo notare dueaspetti che riteniamo determinanti.Innanzi tutto la normativa: il DecretoLegislativo 317 del 1995 (art. 12:Durata e modalità dei corsi) che regolamentale autoscuole, pur consentendoil privatismo (da sempre non graditoalle autoscuole) prevede che il candidatose iscritto a una autoscuola puòaccedere all’esame teorico solo dopoavere seguito un determinato numerodi lezioni. Queste ore non possonoessere sostituite in nessun modo e danessun tipo di formazione a distanza.Solo per questo motivo, il prodottonon può definirsi uno strumento legittimoper le autoscuole e per i candidati.Le lezioni teoriche devono esseretenute esclusivamente in una scuolaguida regolarmente autorizzata dagliuffici competenti. Ovviamente, questodiscorso non riguarda le esercitazionipersonali, che il candidato può faredove e come meglio crede.In secondo luogo la strategia: noi nonci sentiamo di condividere questa strategiadelle lezioni videoregistrate, perchènel tempo può privilegiare il privatismosoprattutto se in questo contestoentrano in gioco grosse aziendecon un forte orientamento al mercatoma lontane dal mondo e dagli obiettividelle autoscuole. Se poi il prodottonon è esclusivamente gestibile dal personaledi autoscuola il rischio chesfugga di mano a favore di chi decidedi non avvalersi di una scuola guida èestremamente forte.E’ per questi motivo che, in qualità diproduttori di software del settore autoscuole,non ci sentiamo di condividereil fine di questo prodotto per la suastessa natura: solo se dovesse essereutilizzato esclusivamente come ausilioalla preparazione del candidato potrebbeessere accettato ma, in questo caso,ripetiamo, dovrebbe essere gestitoesclusivamente dall’insegnante, lezioneper lezione. Dovrebbe cioè darel’insindacabile possibilità agli insegnantidi scuola guida di far esercitarei candidati solo su determinate lezionie solo se ritenuto necessario a seguitodel lavoro già svolto in aula.Aggiungiamo poi che, qualche mese faci è stato proposto di prendere parte adun progetto del tutto simile (presentatoall’epoca con un nome diverso ma chevedeva sostanzialmente la partecipazionedegli stessi attori). Ci era stataprospettata la partenza di questo progettonel giro di pochi mesi ma non cela siamo sentiti di aderire, essenzialmenteper i due motivi esposti. Se questanostra scelta nel tempo dovesserilevarsi non fortunata saremo pronti arimediare rapidamente ma generandostrumenti che, pur utilizzando tecnologieinnovative, rispettano e proteggonoil lavoro delle autoscuole come abbiamofatto fino ad oggi con tutti i nostriprodotti in distribuzione.Ci consola e ci sostiene inoltre il fattoche la maggior parte dei titolari discuola guida la pensi come noi.2


C’era il pubblico delle grandi occazioniall’XI congresso nazionale diUnasca che si è svolto a Roma il 2,3 e 4 dicembre 2005 al Crowne PlazaHotel. E’ stato nominato il nuovo segretariodell’associazione, Mario Forneris, esalutato con grande commozione GiorgioResta, che per tanti anni ha svolto il suolavoro con forte senso di responsabilità egrande professionalità.A corollario dei lavori congressuali sonostati invitate alcune personalità politicheper fare il punto sulla situazione attuale ecircoscrivere gli obiettivi delle azioni future.“Assieme al Ministero delle Infrastrutturee dei Trasporti abbiamo appena tagliato ilnastro di un progetto che riguarda la sicurezzanelle strade. Un’azione di sensibilizzazionecondotta su un target che comprendei giovani tra i 14 e i 20 anni finalizzataa elevare l’importante ruolo dellenorme di sicurezza stradale attraverso unastrategia di comunicazione mirata, forte,attuale e coinvolgente”: con questa importantenotizia apre i lavori il presidenteVincenzo Cannatella, a dimostrazione dicome l’Unasca, insieme ad altre associazionidi settore tra cui Confedertaai, siariuscita ad instaurare un ottimo rapporto difiducia con le istituzioni. Il 2006 sarà dunqueun anno all’insegna dell’educazionestradale e di una massiccia campagna diinformazione sui rischi dovuti all’assunzionedi alcol, droghe e farmaci. Le autoscuolesaranno chiamate a fare lezionenelle aule delle scuole, e le associazioniche le rappresentano saranno presenticome sponsor alle maggiori fiere motoristichee ai concerti.Anche il viceministro Tassone concordasul fatto che il ruolo delle scuole guida vaA ttualit‡L’anno nuovo promette beneSalutato l’amico e collega Giorgio Resta, l’Unasca illustra i progetti perl’anno a venire nella cornice prestigiosa del Crowne Plaza Hotel di Romasalvaguardato, e si diceconvinto che il conducentedebba essereresponsabilizzato di più,con azioni di prevenzionema anche con provvedimentidi repressione: ilvecchio articolo 126 bisera stato scritto proprionella convinzione che ilproprietario di un’automobiledovesse venireconsiderato responsabilegià solo per il fatto dipossedere uno strumentoche può diventare, se usato impropriamente,un’arma. I tassi di incidentalità sonomolto elevati anche a livello dei motociclisti,aggiunge Giorgio Resta: “Noi italianiabbiamo l’abitudine di recepire le normeeuropee solo a metà: occorre verificare nonsolo la presenza dei requisiti psicofisici,ma anche le conoscenze del candidato, equesto per tutti i tipi di patente, A compresa”.Eppure, puntualizza Resta, nel decretodi recepimento della direttiva 2000/56/CEè stato cancellato l’esame teorico integrativoper passare dalla A alla B e viceversa.Tipico pasticcio all’italiana è stato anchequello relativo alla legge di conversionedel decreto “salvapunti”, ritirata alla fineper mancanza del numero legale di votanti.Cos’è successo? Di fatto, hanno capitogli astanti, è stata messa troppa carne alfuoco così che nemmeno la maggioranzasi è trovata d’accordo sui provvedimentida approvare. Uno degli emendamenti allalegge proponeva addirittura di abolirel’uso del casco su alcuni tipi di ciclomotori!Dopo che tanto ci si era battuti per rendereil casco obbligatorio sempre! Moltoagguerrito si è presentato OtorinoPignoloni, Segretario Nazionale Studi,ritenendo estremamente grave il fatto che,per togliere il monopolio della produzionedelle targhe al Poligrafico, sia stata fatta lalegge ma non ancora il regolamento diattuazione. Anche Fumero, direttore delDTT, pur passando in rassegna i traguardiraggiunti (STA, banca dati per la patente apunti, prime sperimentazioni dell’esamedi teoria informatizzato), lamenta la mancanzacronica di fondi e di personale neisuoi uffici. A conti fatti, e a convegno ultimato,gli associati Unasca hanno comunquepotuto confermare le parole del loroPresidente: molti traguardi sono stati raggiunti,altri ancora sono da perseguire, masi può lavorare tanto e bene nelle circostanzepiù favorevoli.La presenza di SIDA con una gradita anteprimaPresso lo stand di SIDA al convegno romano le autoscuole hanno potutovedere e “toccare” in anteprima le macchine ufficiali di cui si è dotato ilMinistero dei Trasporti per gli esami di teoria informatizzati. Al termine delconvegno è stata scattata la tradizionale foto ricordo con lo staff commerciale.Da sinistra a destra: Daniele Filippi, Francesco Marseglia, FrancoPaonessa, Marco Capparone, Corrado Albano, Salvatore Esposito,Renato Satolli, Tony Zaccaria, Rosanna Piscitello.3


A ttualit‡C.I.G. e ciclomotore: ecco cosa è cambiato con la legge 168/2005Con lo spirito di equiparare il “Certificato di idoneitàalla guida dei ciclomotori” (C.I.G.) ad una normalepatente, e di rendere più severa la normativa sullaguida del ciclomotore, nella legge 168/2005 (G.U. n. 194del 22/08/05) sono contenute molte ed interessantiC.I.G.: cosa c’è di nuovonovità. Anche se i quiz di esame non sono ancorastati aggiornati con queste ultime modifiche di legge,tutti i conducenti dei ciclomotori dovrebbero essereal corrente di cosa cambia a livello legislativo, pernon incorrere in pesanti sanzioni.123Dopo il 1 ottobre 2005 vige l’obbligo del C.I.G. pertutti i maggiorenni non titolari di patente.I già maggiorenni prima del 30 settembre 2005 possonoconseguire il C.I.G. attraverso:- certificazione medica di buona salute (che, fino al1/1/2008, può anche essere rilasciata dal medico difamiglia);- attestazione di frequenza a un corso di formazionepresso le autoscuole (di 12 ore, con lo stesso programmadi quello organizzato per i minorenni) senzaesame finale.Quelli che sono diventati maggiorenni dopo il 30 settembre2005 devono conseguire il C.I.G. attraverso:- certificazione medica di buona salute (che, fino al1/1/2008, può anche essere rilasciata dal medico difamiglia);- attestazione di frequenza a un corso di formazionepresso le autoscuole (del tipo di quello già organizzatoper i minorenni);- esame finale.* Rif. di legge: art. 116 comma 1 ter del Codice d. Strada1. Tutti i candidati al patentino devono effettuare una visitamedica..45674Il C.I.G. è soggetto agli stessi provvedimenti di unapatente normale: revisione, sospensione e revoca.Il C.I.G. ha una durata di validità pari a una patenteA.* Rif. di legge: DL 30/6/2005 n. 115 art. 5 comma 1 bisIn caso di patente sospesa, ritirata, o revocata, ilciclomotore non può essere guidato. Unica eccezione:avere la patente sospesa per eccesso di velocità.* Rif. di legge: art. 116 comma 1 ter del Codice d.StradaChi guida il ciclomotore senza C.I.G. compie la stessainfrazione di chi guida un veicolo senza patente(2257 euro); chi affida il ciclomotore a persona chenon ha conseguito il C.I.G. o una patente è colpevoledi incauto affidamento ed è passibile di una sanzioneminima di 357 euro.* Rif. di legge: art. 116 commi 12 e 13 del Codice dellaStradaIl titolare del C.I.G. che consegue una patente di categoriasuperiore deve restituire il C.I.G.* Rif. di legge: art. 116 comma 1 quinques del Codicedella Strada2. ..e frequentare un corso di formazione.3. .Il patentino è come una patente normale: va portata semprecon sè e va esibita agli agenti di polizia.


A ttualit‡In piùCon la legge 168/2005 sono introdotti anche questi due provvedimenti:• Revoca definitiva della patente con incidenti mortali dovuti all’alcool: con l’aggiunta dell’art. 130 bis alCodice della Strada• Più fondi alla polizia locale: il 50 % dei proventi derivanti dalle sanzioni sarà destinato agli organi di poliziaLe novità del ciclomotore123Sono state introdotte nel Codice della Strada molteparti specifiche per il ciclomotore, anche nel segno diuna maggiore severità delle sanzioni accessorie (confiscae fermo amministrativo). In caso di alcune manon poche irregolarità di guida (guida senza casco ocon casco male allacciato, con passeggero su ciclomotorenon omologato, con ruota anteriore sollevata,a traino, con trasporto di oggetti non corretto, ecc) èora prevista la confisca del veicolo. Il ciclomotoreviene sequestrato e trasportato in un apposito luogo dicustodia fino al provvedimento di confisca.* Rif. di legge: art. 170 e art. 213 comma 2 quinques delCodice d. StradaIn caso di fermo amministrativo del ciclomotore (omotociclo), il veicolo deve essere affidato a una depositeriaautorizzata. Decorsi 30 giorni, il proprietariopuò chiedere l’assunzione in custodia fino allo scaderedel periodo di fermo amministrativo. La guida conciclomotore sequestrato temporaneamente è punitacon la sanzione di 656 euro con possibili implicazionipenali.* Rif. di legge: art. 213 comma 2 quinques e art. 214 delCodice d. StradaLa targa del ciclomotore, oltre a essere personale, èabbinata a un solo veicolo. Con questa modificaadesso il nuovo sistema di ritargatura dei ciclomotoridovrebbe potere prendere il via.* Rif. di legge: art. 97 comma 2 del Codice della Strada4. Meno indulgenza nei confronti di chi non vuole indossare ilcasco o lo tiene slacciato...5. ..e di chi si ostina a credere che la strada sia una pista motociclisticae si cimenta in acrobazie e impennate...6. ..e sistema male il carico compromettendo la sicurezza dellaguida...7. ..e traina altri veicoli come biciclette, motorini, ecc...5


In praticaA ttualit‡A coloro che hanno raggiunto la maggiore età entro il 30 settembre 2005 è richiesto, per conseguire il patentino:- attestazione di versamento di € 29,24 su conto corrente n. 4028;- attestazione di versamento di € 7,80 su conto corrente n. 9001;- certificato medico: sino al 1/1/ 2008 la certificazione potrà essere limitata all’esistenza di condizioni psicofisiche “diprincipio” non ostative alla guida del ciclomotore, eseguita da un medico di medicina generale. Nulla vieta di continuarea utilizzare le strutture mediche prescritte per le patenti normali e specificate nell’art. 119 del Codice dellaStrada;- attestazione di frequenza a un corso di formazione presso le autoscuole.La domanda da presentare all'Ufficio provinciale per ottenere il rilascio senza esame del suddetto documento puòessere redatta anche utilizzando il modello 2112 MEC, in tal caso, in corrispondenza della casella “patente richiesta”,l'interessato dovrà scrivere la sigla “CIGC”. Il certificato medico che gli interessati devono produrre deve essere inbollo, come prescritto dalle vigenti norme in materia fiscale e deve contenere la fotografia del richiedente.8. ..è prevista la sospensione del patentino per chi circola sottol’effetto degli stupefacenti..Come si presenta il certificatomedico del patentinoFino al 2008 il certificato medico per il C.I.G. può essere prodottoanche dai medici di medicina generale, dal momentoche sono loro i più informati sulle condizioni anamnestiche(cioè, sui precedenti di salute) dei propri pazienti. Il Ministero dellaSalute ha elaborato allo scopo una serie di linee guida (DecretoDirigenziale del 18.10.2005.) che i nostri medici di famiglia devonotenere presente prima di firmare il certificato medico di cuisopra. In particolare sono tenuti a escludere la presenza delleseguenti condizioni, quando queste compromettono la capacità diguidare in sicurezza un ciclomotore:• presenza di deficit visivi ed uditivi;• presenza di malattie cardiovascolari;• presenza di complicazioni diabetiche oculari, nervose o cardiovascolari;• presenza di gravi malattie endocrine;• presenza di malattie del sistema nervoso centrale e periferico cheimpediscono di usare i comandi del ciclomotore (ad esempio encefalite,sclerosi multipla, miastenia grave, ecc.);• presenza di epilessia con crisi epilettiche recenti;• presenza di malattie psichiche (ritardo mentale grave, psicosi oturbe della personalità);• sussistenza di stati attuali di dipendenza da alcol o stupefacenti;• presenza di gravi malattie del sangue;• presenza di insufficienza renale grave non positivamente correttaa seguito di trattamento dialitico o di trapianto.Il gruppo tecnico che ha realizzato le linee guida ha anche propostoun fac-simile del certificato che riproduciamo qui a fianco.9. ..oppure in stato di ebbrezza..CERTIFICO CHENome……………Cognome……………Nato a………………il……………………sulla base delle risultanze anamnestico-cliniche, secondo le lineeguida predisposte dal Ministero della Salute, è in possesso dellecondizioni psicofisiche di principio non ostativeall’uso del ciclomotore.Ovveropresenta un quadro clinico anmnestico tale da non consentire almedico di famiglia di esprimere giudizio di idoneità sulla basedelle linee guida predisposte dal Ministero della Salute.Resta salva la possibilità di chiedere la revisione del giudiziosecondo la vigente normativa, alla Commissione ProvincialePatenti Speciali.(Cancellare la condizione esclusa)Dichiarazione del richiedenteDichiaro sotto la mia personale responsabilità di aver fornito tuttele informazioni in mia conoscenza utili a definire il mio stato disalute, in particolare dichiaro di non fare abuso di alcolici , disostanze stupefacenti o psicotrope e di non aver avuto crisi epilettichenegli ultimi due anni.dataLuogo e datafirma del richiedenteo di chi ne esercita la patria potestàFirma e timbro6


Esami al computer: pronti...via!


Gentile Autoscuola,i tuoi candidati sono pronti ai nuovi esami al computer?Noi forniamo LCD PC - Touch Nevada di Elettrodata, la macchina ufficiale distribuita agli Uffici Provinciali delleMotorizzazioni, e per una simulazione realistica è disponibile il nostro software SIDA Quiz Millennium, cheriproduce i questionari al terminale con la medesima grafica e la stesse modalità di utilizzo touch screen (altatto).Dunque, fin da ora è possibile munirsi di postazioni fac-simili d’esame per abituare gli allievi a questa importantenovità.Continueremo a seguire da vicino il fenomeno dei questionari al terminale per sapere quando sarà possibile perle autoscuole ospitare esami in sede. Compila il coupon qui in basso a destra per avere un preventivo personalizzatoe per iscriverti subito ai nostri servizi di informazione!1524 €Prezzo agevolato in promozione di lancio.Prezzo di listino per autoscuole1690 €Caratteristiche tecniche LCD- PC 17 ” - Touch NevadaLCD PC 17 ” con Touch ScreenRESISTIVO e pellicola protettiva daatti vandalici, angolo di visualizzazione80/80/80/80, luminosità260cd, contrasto 400:1, dot pitch0.264, multimediale (speakers integrati),certificato UL, CSA, TUV,GS, EPA, CE, dotati di CPU IntelP4 3.0 Ghz 512 MB RAM, Harddisk ULTRA ATA 133 da 7200 RPM,tastiera e mouse ottico wireless, CDROM 52x, controller grafico consupporto per SXGA a 64 bit congrafica 3D (1280x1024 a 16 Milcolori), card reader integrato,Windows XP Pro, Antivirus (CA),cavi vari, 3 anni di garanzia ON-SITE, SIDA Quiz Millennium conmaschere fac-simili d’esame.Esempio di simulazione* dell’esame ufficialecon LCD PC - Touch Nevada di Elettrodata* La simulazione video potrebbe subire variazioni digrafica per ulteriori adeguamenti.


Cogli al volo l’opportunità di SIDAQuesti i vantaggi della nostra postazione pre-esame:Macchina ufficiale degli Uffici Provinciali delle MotorizzazioniMonitor Touch Screen RESISTIVOPellicola protettiva da atti vandaliciCard reader integrato (lettore di smart card)Garanzia di 3 anni on - siteAntivirus e Windows XP ProSIDA Quiz Millennium lic. 1 anno con maschere fac-simili d’esameFinanziamento a tasso 0 per 12 mesiPrima rata a 90 giorni dall’ordineIl prezzo agevolato di 1524 € si riferisce al prodotto acquistato con pagamento in contanti e ordinato prima del31 gennaio 2005. Il prezzo di listino per le autoscuole è di 1690 € e ad esso fanno riferimento le condizioni difinanziamento. Tutti i prezzi si intendono IVA esclusa.Richiedi subito un preventivo gratuito per la tua postazione pre-esamePer avere un preventivo personalizzato, puoi contattare direttamente il tuo commerciale di zona, telefonare al n.0332/511550 oppure inviare il presente coupon compilato all’attenzione dell’Amministrazione di SIDA by AutoSoftal numero di fax 0332/530305.NomeCognomeRuoloAutoscuolaVia N°Città Prov. CAPTelefonoFaxE-mailDesidero ricevere un preventivo senza impegno per n. _ postazioni pc pre-esameDesidero anche ricevere gratuitamente tutte le informazioni operative, tecniche e commerciali che riguardano i nuoviesami al computer tramite newsletter e per telefono.FirmaI dati personali forniti mediante il presente coupon necessari per l’invio del CD saranno trattati da AutoSoft Multimedia s.r.l.con sede in Luino (VA) via Turati 110/1, in qualità di titolare del trattamento, con modalità informatiche e manuali, ai finidello svolgimento delle operazioni necessarie alla spedizione del materiale richiesto. Potrete in ogni caso chiedere la rettificao l’integrazione dei dati, opporvi al trattamento ed esercitare ogni altro diritto previsto dall’art. 7 del Codice in materiadi protezione dei dati personali scrivendo ad AutoSoft Multimedia s.r.l. via Turati 110/1 Luino (VA).


Esami al computer: grazie alla partnership tra Elettrodata eSIDA by Autosoft è possibile partire alla grandeDaniele Filippi, Amministratore DelegatoAutoSoft MultimediaElettrodata è il fornitore ufficialedel Ministero di LCD PC, iComputer distribuiti agli ufficiProvinciali per gli esami ai terminali.Gli esami sono ormai prossimi all’esordioin molte province.AutoSoft è produttore e distributore diSIDA da ormai quasi 20 anni. SIDA, adetta di molti e anche del mercato, è ilpacchetto didattico e gestionale piùutilizzato sul territorio e oggi prevedegià la possibilità di inserire nei suoiapplicativi la maschera di simulazioned’esame.Il connubio tra queste due realtà eracosa naturale e non si è fatto attendere.Le due aziende hanno deciso diunire le forze per proporre su tutto ilmercato un idoneo pacchetto conagevolazioni per le autoscuole chevorranno affrontare questo nuovofenomeno. E’ probabile, infatti, che gliesami ai terminali comporteranno perle scuole guida un impegno finanziariocon la contropartita, però, di limitare ilL’Ufficio Ricerca e Sviluppo di SIDA by AutoSoft a Luino (VA)privatismo che, soprattutto in alcunezone, è incalzante.Ecco dunque l’offerta vantaggiosa intutti i suoi aspetti. Il computer, che alistino della rinomata azienda è già adun costo vantaggioso, prevede tutte leparticolari caratteristiche imposte dalMinistero (il lettore di smart card, il10monitor resistivo, la pellicola protettivae l’angolo di visuale allargato) normalmenteassenti sui normali LCDPC.Un altro elemento importante è iltouch screen (monitor predisposto altatto, quindi speciale) corazzato che,secondo le volontà del Ministero, deveresistere egregiamente sia alle unghielunghe delle piùcivettuole tra lesignorine, siaalle “manone”dei candidatipiù corpulenti (egli insegnanti discuola guidasanno benequale reazionepuò avere uncandidato vivacequando scopredi nonessere idoneoall’esame).I monitortouch screen normali invecepotrebbero essere subito danneggiatida graffi o piccole incisioni.Niente tastiere e mouse, anche secomunque forniti: è la strategia delMinistero per non doversi sentir dire:“Non lo sapevo o non sono capace”.Abbiamo già presentato le macchineufficiali in anteprima all’ultimo congressoUnasca di Roma. Negli ultimigiorni, inoltre, liabbiamo testatiin tutti i modiquesti “computernovità” grazieanche all’esperienzacheabbiamo accumulatoneglianni a fianco deicandidati e deiclienti. Questicomputer secondonoi possonodare un’improntapositiva allavoro delleautoscuole: la spesa è alla portata ditutti soprattutto per chi decide di dotarsidi un numero limitato di macchine(anche solo una, due o tre), cioè laquantità minima per dare la possibilitàal candidato di sapere cosa lo aspetteràin sede d’esame. Le scuole piùevolute che pensano di allestireun’aula informatizzata idonea all’attualeorientamento del Ministero allestendoun’aula simile a quelle degliuffici provinciali devono pensare realisticamenteche sosterranno un costopari a quello di una vettura per leguide (ossia una spesa che ogni scuolaaffronta quasi annualmente e quindinon proibitiva).La sede operativa di Elettrodata a Peschiera Borromeo (MI)L’enorme vantaggio di questo investimentoè dato dal fatto che nessunispettore potrà qualificare la scuolanon idonea alla sede d’esame per viadelle macchine non conformi.Ecco quindi che ancora una voltaabbiamo l’impressione di aver fatto unbuon lavoro per aver pensato ai colleghidi autoscuola, soprattutto a quelliche ci seguono da anni e a quelli chenon si sono ancora dotati di computerper i propri ragazzi. Sotto la spinta diElettrodata, l’azienda fornitrice dellemacchine, abbiamo infatti accettato diinstallare il modulo quiz di SIDA completodelle maschere fac-simili d’esame,in licenza gratuita per un anno, sututte le macchine distribuite.Ci apprestiamo pertanto, con l’aiuto diElettrodata, a dare un servizio completoa tutte le autoscuole che pensanoal futuro ormai prossimo.Unico piccolo problema: le macchinesono speciali e servono da 60 a 90giorni per averle: è quindi opportunopensarci anzi tempo facendo perveniread AutoSoft una prenotazione compilandoil coupon che trovate nellapagina precedente.


O pinioniPrenota Esami: l’anello di collegamento che mancavaForte di 20 anni di esperienzanella produzione di softwareper il settore trasporti,AutoSoft Multimedia, in collaborazionecon il Consorzio AutoscuolePadovane, lo scorso 13 dicembre haattivato un progetto di supporto allaMotorizzazione Civile di Padova perla prenotazione delle sedute diesame. Il progetto è ancora in fase dicollaudo, ma i primi risultati sonoaltamente positivi e c’è da ritenereche soddisfi appieno le necessitàdegli attori in gioco: l’UfficioProvinciale da una parte, le autoscuoledall’altra. Come sappiamo, allostato attuale la procedura di prenotazionedegli esami è affidata agliUffici Provinciali che la realizzanomanualmente con l'assegnazionedelle sedute e dei posti. I criteri utilizzatisono vari e dipendono dalla situazione territoriale.Comunque le autoscuole per prenotaregli esami si devono recare “personalmente”presso gli sportelli dell'UfficioProvinciale. Gli Uffici Provinciali hannomolte difficoltà nella gestione manuale diquesta complessa procedura dove le difficoltàiniziano, ad esempio, nello stabilireogni mese quante e quali sedute sarà necessariopredisporre. A ciò si aggiungonoIl consorzio Autoscuole Padovane è il primo ad avereadottato il sistema di prenotazione telematica degliesami con il sito www.consorzioautoscuolepd.itdiversi malcontenti e gli Uffici Provincialispesso sono costretti, paradossalmente, adedicare molto più tempo alla risoluzionedei singoli problemi e a disporre sempremeno di addetti al servizio. Il progetto realizzatoda Autosoft si pone l'obiettivo diintegrare il sistema informativo della prenotazionedegli esami al fine di migliorarelo scenario esistente. Tra i numerosi beneficiper le Autoscuole:1. la proiezione presso l'UP del fabbisognodi sedute d’esame suddivise per tipologia inbase alle reali necessità delle autoscuolegarantisce alle singole autoscuoleun numero adeguato di seduteper il proprio lavoro;2. la prenotazione dei candidatiavviene in tempo reale: l'autoscuolasceglie le proprie prenotazioni acalendario nei limiti dei posti disponibili.Lo sportello è aperto 24 ore algiorno, 7 giorni su 7 senza file aglisportelli ad orari impossibili;3. l'U.P acquisisce telematicamente idati per la compilazione delle sedute,permettendo la riduzione deglierrori di trascrizione;4. possibilità di riduzione dei tempidella presentazione dei verbali;5. il sistema garantisce alle autoscuolela massima garanzia di privacye protezione dei propri dati;6. circolari e avvisi dell'U.P. vengonovisualizzati direttamente sul computer dell'autoscuola.Visto il grande successo di questa iniziativacontiamo di estendere rapidamente questoservizio presso altri U.P. Non esitate a contattarciper avere ulteriori informazioni suquesta importante iniziativa.Dott. Eric Bastioli - Direttore UfficioRicerca e Sviluppo di AutoSoftMultimediaLa vacanza al sole dei Caraibiper conoscere meglio SIDALa 6 a edizione si svolgerà dal 5 al 12 febbraio 2006 presso il Venta Club diSanta Lucia, a Cuba.Costo all inclusive comprese tasse aeroportuali 1300 €.Per informazioni, contatta il tuo commerciale di zona, telefona ai nostriuffici SIDA al n. 0332/511550 oppure all’Agenzia Le Marmotte di Luino aln. 0332/536801.


lo sapevate che...Quiz Millennium è già pronto per i listati in lingua stranieraIl listato dei quiz ministeriali sarà tradottoin otto lingue per permettere atutti gli stranieri di fare l’esame diteoria per iscritto. Scompariranno gliesami orali? Probabilmente sì, ancheper una esigenza di ordine economico:gli extracomunitari sono sempre dipiù nel nostro Paese, mentre c’ècarenza di personale esaminatore inMotorizzazione e per tagliare i costi sitende a un’informatizzazione crescentein ogni settore della pubblica amministrazione.Per fare esercitare i candidatistranieri in autoscuola abbiamoper questo voluto che il nostro Quizfosse già in grado di ospitare il listatoanche in altre lingue (e altri caratteri)diversi dall’italiano. Attualmente sonodisponibili solo i quiz in italiano e intedesco, ma sono già state preparatedai nostri programmatori le “gabbie”per ospitare anche i quiz nelle restantilingue. Ricordiamo che SIDA è dasempre molto attenta alle problematichedei candidati stranieri, e ha sviluppatoda tempo il software multilingueSIDA ORA per risolvere i problemi dicomunicazione con gli allievi.Il nuovo Quiz Millennium eredita le caratteristiche vincenti del Quiz in dos, ed in piùdispone di nuove funzionalità che cresceranno con l’evolversi del fenomeno dei quiz aiterminali. Nel nuovo Quiz si può già passare instantaneamente dal listato italiano aquello tedesco.Con Easy Edu diventano facili anche i corsi per i maggiorenniImaggiorenni, per conseguire ilpatentino, devono obbligatoriamenteseguire un corso di teoria inautoscuola: non c’è lo spauracchiodell’esame, però, ad incollarli sullesedie, ragione per cui le lezioni sembranopiù noiose ai loro occhi esoprattutto alle loro orecchie. Che fareallora? Per non ricorrere subito allebarzellette o alle pause-caffè perdistendere il clima, consigliamo diusare le sezioni facoltative del programmadidattico di Easy Edu. I vostriallievi senza troppi sforzi conosceranno“vizi” e “virtù” del motorino e capiranno– senza bisogno di troppe “prediche”da parte vostra - l’importanza diun comportamento corretto alla guida.Il nuovo Easy Edu 2 contiene anche una sezione di educazione stradale che contienefilmati e animazioni che possono facilmente intrattenere i meno giovani.L’Aula è coordinata con i manuali e i libri quiz di SIDALa primavera scorsa è stato distribuito un aggiornamento importante dell’Aula che contiene molto materiale multimedialenuovo, importante anche perché è interamente coordinato con i nostri nuovi libri. Consigliamo a tutte le autoscuoleche hanno l’Aula SIDA di sfruttare questo aggiornamento, installandolo subito se ancora non lo hanno fatto,soprattutto per potere utilizzare al meglio tutti i prodotti editoriali collegati.L’assistenza telefonica è attiva anche di mattinaPer ogni esigenza di natura tecnica il nostro call center (0332 511550 int. 1), è attivo ora anche di mattina, in particolarerisponde il lunedì dalle 14.30 alle 19 e dal martedì al venerdì dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.12


Quiz ai terminali: SIDA sta lavorando per Voilo sapevate che...La Motorizzazione sta per dare ilvia ai quiz al computer, e prestosarà la volta delle autoscuole.Per questo motivo, SIDA ha allacciatoun sistema di partnership con dei centridi assistenza tecnica per offrire unservizio chiavi-in-mano a tutte le autoscuoleche non vogliono lasciarsisfuggire la possibilità di ospitare gliesami in sede. Questi centri serviziopereranno in sintonia con gli ufficicentrali di SIDA per fornire assistenzahardware e software rispettandodeterminati standard qualitativi. SIDAseguirà i centri servizi nell’allestimentodelle aule informatizzate dal puntodi vista tecnico e normativo.Lo staff tecnico di SIDA by AutoSoft si compone di personale specializzato sia dal puntodi vista hardware che software.SIDA News, la newsletter utileGli affezionati di Internet sannobene che cos’è una newsletter:è una mail che viene speditaperiodicamente da aziende, enti oassociazioni per informare tutti gliutenti che ci sono novità interessantiper loro. Anche noi di SIDA abbiamodeciso di sfruttare questo strumentoper avvisare tutti i clienti che possiedonoi nostri software quando sonodisponibili aggiornamenti o patch dascaricare, o quando sul sito abbiamopubblicato delle circolari di particolareinteresse per il loro lavoro.Specialmente gli utilizzatori diTuttoprenota sanno bene che al DTTle procedure per trasmettere le pratichesono soggette a molti cambiamenti,ragione per cui è diventato unimperativo assoluto aggiornare ilsoftware in tempo reale per non restareindietro con il lavoro. Anche per iprogrammi dell’Aula, della Gestione edei Quiz si rende necessario periodicamenteun aggiornamento – al di làdi quello “ufficiale” distribuito anchecon i cd per posta – non perché cisiano errori da correggere, ma perchéle leggi e le norme del codice stradalecambiano molto spesso. La nostranewsletter avvisa dunque quando cisono aggiornamenti da installare:cosa bisogna fare in concreto?Nient’altro che attivare SIDA Connect,che preleva dal server i file nuovi e liinstalla sul computer in automatico.Nel funzionamento, è molto simile aWindows Update, il sistema adottatoda Microsoft, con la differenza cheChi ha una casella di posta elettronica può ricevere gratuitamente gli avvisi di aggiornamentodei software e le informazioni più urgenti.SIDA Connect è anche in grado di leggerela rete interna delle autoscuole edi distribuire gli aggiornamenti inmaniera corretta a tutti i computer collegati.Se non avete mai utilizzatoSIDA Connect e volete cominciare afarlo, vi consigliamo di telefonare alnostro Call Center (0332/511550 int.1) per verificare se SIDA Connect èconfigurato correttamente, Dopo diche il gioco è fatto: basterà cliccaresull’icona del programma quando viarriverà l’avviso di farlo, e al restopenserà il programma. Chi vuole fareparte della nostra “Community” e riceverela newsletter gratuitamente, puòfarlo indicando nome e indirizzo e-mail a info.2004@patente.it.13


PAGINA TECNICA DI SIDATroviamoci per parlarneI nuovi esami al computer, le lezioni per gli stranieri, il nuovo Prenota per gli esami di teoria e guida, la direttiva 2003/59, inuovi C.A.P.: questi i punti sui quali SIDA organizza degli incontri specifici per tutti gli addetti al settore.Per tutte le autoscuole del Centro eNord d’Italia SIDA ha deciso diorganizzare tre incontri per dareinformazioni approfondite su come sisvolgeranno gli esami al computer, cheprenderanno il via nei primi mesi del2006. C’è molta curiosità attorno al fenomeno,ma pochi in realtà sanno con qualimodalità sarà svolto il nuovo esame diteoria, con quale tipo di schede quiz, suche tipologia di macchine.In Motorizzazione le bocche sono cucite,anche se i più curiosi già avranno notatoche si è provveduto, in molti UfficiProvinciali, ad allestire nuove aule informatiche.Per questo motivo SIDA, basandosisu un’esperienza di ben venti anni suiquiz informatizzati, e potendo contare suuna conoscenza profonda del settore edelle sue dinamiche interne, può soddisfaremolte delle curiosità delle scuole guidae rispondere agli innumerevoli interrogativiche si sono poste. Nell’occasioneverrà anche presentato il nuovo QuizMillennium, il software che contiene giàle maschere e la grafica dei quiz ufficiali.Un momento dell’edizione precedente del seminario SIDA di Milano.Si passeranno in rassegna anche le soluzionipensate per chi intende arrivare preparatoall’introduzione degli esami informatizzatiper gli stranieri. Più congenialeai consorzi sarà la presentazione ufficialedel nuovo strumento per prenotare gliesami in Motorizzazione.MilanoHoliday Inn di Assago02/488601Tang.Ovest km 19 direttamente nell’areadi servizio AgipSabato 21 Gennaio 2006ore 15-19RomaJolly Hotel Midas06/66396804via Aurelia 800Sabato 28 Gennaio 2006ore 15-19PadovaHotel Sheraton049/8998299Uscita Padova EstLe nuove aule informatiche con monitor touch-screen: anche SIDA Quiz Millennium èutilizzabile con modalità “al tatto”.Sabato 4 Febbraio 2006ore 15-1914


Patenti e Circolazione stradaleAvete dei dubbi? Proviamo a fare un po’ di chiarezza..Lavorando quotidianamente per leautoscuole, è molto facile imbattersiin dubbi o problemi interpretativi delcodice stradale e delle norme che regolanole attività delle Motorizzazioni. Sonomolte le autoscuole che telefonano perchévorrebbero avere delle soluzioni chiare eveloci ai loro problemi: c’è da dire chespesso la risposta chiara, o assoluta, nonpuò essere data, perché alcune leggi sonoin contrasto tra di loro, e perché ogniUfficio Provinciale della Motorizzazioneagisce in base al proprio regolamentointerno al quale non si può avere accessodiretto. E’ per questo che può capitare cheun modulo come un certificato medico oun allegato, accettato in un Ufficio, siainvece sbagliato e abbia bisogno di essereintegrato con dati ulteriori in un altroUfficio.Il Codice stradale spesso non è sufficientementeesaustivo su determinati argomenti,e altrettanto spesso fa riferimento anormative europee sconosciute ai più. Ilregolamento di Attuazione molte voltenecessità di ulteriori chiarimenti con l’emanazionidi circolari esplicative da partedelle Motorizzazioni. Insomma.. comeaccade in tutti i settori, anche in questodelle patenti e della circolazione stradale avolte occorrono giornate intere per capireveramente quale è la cosa giusta, e a voltenon bastano nemmeno queste! Questanuova rubrica si propone di approfondire,codici, circolari e sentenze giuridiche allamano, le principali questioni nelle quali leautoscuole si imbattono ogni giorno.Cercheremo di affrontare le questioni conoggettività e trasparenza e fornendo sempredei riferimenti normativi puntuali, peressere davvero di aiuto ai nostri lettori. Alproposito, invitiamo chiunque avesse unquesito di interesse generale, a sottoporloalla redazione via fax, e-mail o per telefono.Ricordiamo comunque che la nostra èun’attività diconsulenzagratuitache silimita a fornireun orientamento di massima, enon sostituisce le dovute conoscenze legislativedi persone qualificate. Pertanto nonci assumiamo nessuna responsabilità pereventuali errori e/o omissioni.Da quale norma è regolata la circolazione nelle rotatorie “alla francese”?Risposta:Rif. di legge: art.122 del Reg. delCodice dellaStrada, art. 145 e146 del Codicedella Strada,Sentenza del 22luglio 2005 dellaCorte Suprema diCassazione.Il Codice Stradale italiano non menziona in nessun suo articolo le rotatorie “alla francese” - o“all’europea” che dir si voglia; specifica solamente il significato del segnale di “Rotatoria”, che serve perindicare ai conducenti l’obbligo di circolare secondo il verso indicato dalle frecce. Non viene invece scrittonulla su chi ha la precedenza nella rotatoria: perché? Perché il legislatore ha voluto disciplinare lacircolazione nelle rotatorie in maniera flessibile tenendo conto dello stato dei luoghi e delle esigenze deltraffico. In altre parole, per il Codice vale la regola di rispettare la segnaletica installata sul posto ele norme generali di circolazione“Vecchia” rotatoriaLe animazioni di SIDA fanno capire anche come comportarsi in presenza di unarotatoria a due corsie. La seconda corsia, quella di sinistra, potrà essere utilizzataper un eventuale sorpasso di veicoli fermi per qualche motivo sulla corsia diRiportiamo alcuni stralci di una sentenza (Cortedi Cassazione Penale sez.IV 22/7/2005)(…) Si deve piuttosto ritenere che l’esperienza dialtri ordinamenti, quali in particolare quello inglesee quello francese che della circolazione rotatoriahanno fatto già da tempo largo uso per i vantaggi intema di fluidità del traffico che la stessa consente,abbiano indotto gli organi deputati al controllo deltraffico ad introdurre anche in Italia il modellomedesimo, con la costruzione di rotatorie, peraltronel momento attuale sempre più diffuse come dimostral’esperienza comune di ogni automobilista. Lerotatorie, o rotonde stradali, consentono appunto unincanalamento del traffico agli incroci (o alla confluenzadi anche più di quattro strade diverse convergenti)più agevole di quello determinato dalla intersezionemediante linee ortogonali, tipica degli incrocitradizionali. La rotatoria infatti è, in sostanza, untipo di incrocio caratterizzato dalla presenza di unanello centrale, spartitraffico, a forma più o menocircolare, intorno al quale si incanala il traffico, asenso unico e circolazione in senso antiorario. In talmodo, ove la circolazione sia disciplinata secondo laregola della precedenza a chi circola all’interno, iltraffico diventa più fluido: infatti, teoricamente, nondeve più verificarsi la formazione di code all’internodella rotatoria (per dare precedenza a chi vi siimmette) che finisce per bloccare l’accesso alleimmissioni precedenti. Quanto al regime di circolazione,manca nel vigente codice della strada, a differenzache nel precedente, una specifica considerazione.(…) Con il nuovo codice della strada si è inveceomessa ogni specifica disciplina destinata a regolarela circolazione nelle rotatorie, limitandosi l’art. 122del regolamento al codice della strada a contempla-destra.re, alla lettera d), tra i segnali di obbligo generico,quello di “Rotatoria” (fig. II 84) e a specificare, alcomma sesto, che esso deve essere usato per indicareai conducenti l’obbligo di circolare secondo ilverso indicato dalle frecce; si aggiunge che il segnaledeve essere collocato sulla soglia dell’area dove sisvolge la circolazione rotatoria e sulle strade extraurbaneè sempre preceduto dal segnale di “Preavvisodi circolazione rotatoria” (Fig. II 27). Con il predettocomma sesto viene dunque spiegato solo il significatodel segnale, nel senso che esso indica l’obbligodi circolare nel senso indicato dalle frecce, manon viene precisata alcuna regola di precedenza chestabilisca, come per il passato, l’obbligo per chi giàRotatoria europeasi trova nella rotatoria di concedere precedenza aiveicoli che vi si immettono. Si è reso così possibile,attraverso un adeguato uso della segnaletica stradale,disciplinare la circolazione nelle rotatorie in manieraflessibile, ossia con riguardo alle singole esigenzedell’incrocio considerato tenendo conto dello statodei luoghi e delle concrete esigenze del traffico. (…)per determinare il regime della circolazione nellarotatoria è dunque necessario avere riguardo allasegnaletica esistente, essendo appunto consentito atale segnaletica “derogare” alla regola generale dellaprecedenza a destra vigente nel nostro ordinamento.(…)15


La nostra rete di assistenza econsulenza IN TUTTA ITALIALombardia, Piemonte, Liguria, Val d’Aosta, Verona, Parma• Piscitello Rosanna cell. 335/5755379Veneto (escluse Verona, Belluno), Trento• Digilab - Saccardo Silvano cell. 380/3277277Friuli Venezia Giulia, Bolzano, Belluno• Piscitello Rosanna cell. 335/5755379Emilia Romagna, Marche, Umbria, Abruzzo• Zaccaria Geom. Pietro cell. 335/1853143Roma, Viterbo, Rieti• Naso Giancarlo cell. 340/3935833Frosinone, Latina, Campobasso• Softown - Marseglia Francesco uff. 0823/495140Toscana• Piscitello Rosanna cell. 335/5755379Napoli, Salerno• Mc Office - Capparone Marcouff. 081/7576475 cell. 349/2246033Caserta, Avellino, Benevento, Isernia• Softown - Marseglia Francesco uff. 0823/495140Puglia, Basilicata• Tecnoservice - Albano Corradouff. 099/4792052 cell. 347/5002029Calabria• Dipam - Paonessa Francesco cell. 348/8045264Sicilia• M&G Informatica - G. Gangi e M. Maioranauff. 095/221838 - 095/7335632 - cell. 320/6248004Sardegna• Studio Sat - Satolli Renato uff. 070/495828Informatica ed editoria per le autoscuole

More magazines by this user
Similar magazines