Schede dei progetti - Licei di Bra

liceidibra.com

Schede dei progetti - Licei di Bra

LICEO STATALE SCIENTIFICO, LINGUISTICO E CLASSICO “G.GIOLITTI-G.B.GANDINO”PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA A.S. 2011-2012Sezione 1 – Descrittiva1.1 Denominazione ProgettoIndicare Codice e denominazione progettoFunzionamento amministrativo generale1.3 ObiettiviDescrivere gli obiettivi misurabili che si intendono perseguire, i destinatari a cui si rivolge, le finalità e lemetodologie utilizzate. Illustrare eventuali rapporti con altre istituzioni.Consentire un adeguato funzionamento amministrativo generale, strumentale al POF1.4 DurataDescrivere l'arco temporale nel quale il progetto si attua, illustrare le fasi operative individuando le attivitàda svolgere in un anno finanziario separatamente da quelle da svolgere in un altro.Esercizio finanziario 20121.6 - Beni e serviziIndicare le risorse logistiche ed organizzative che si prevede di utilizzare per la realizzazione. Separaregli acquisti da effettuare per anno finanziario.Materiale di facile consumo (cancelleria varia, fl oppy disk, cartucce stampanti, toner, developper, ecc.)stampanti per gli uffici e registri, materiale di pulizia e piccola manutenzione, riviste, testi e cdamministrativi.Assicurazioni Responsabilità Civile e InfortunioQuale scuola capofila, liquidazione dei compensi ai Revisori dei Conti.La previsione riguarda le quote dei compensi forfetari ai Revisori, parte della dotazione ordinaria(assegnato un importo esiguo) contributi degli alunniBra, 18 ottobre 2011


LICEO STATALE SCIENTIFICO, LINGUISTICO E CLASSICO “G.GIOLITTI-G.B.GANDINO”PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA A.S. 2011-2012Sezione 1 – Descrittiva1.1 Denominazione AttivitàIndicare Codice e denominazione progettoFunzionamento didattico generaleFinalità generali1.3 ObiettiviDescrivere gli obiettivi misurabili che si intendono perseguire, i destinatari a cui si rivolge, le finalità e lemetodologie utilizzate. Illustrare eventuali rapporti con altre istituzioni.Consentire un idoneo funzionamento alle attività didattiche delle singole classi e laboratori, non costituentiun progettoDescrivere l'arco temporale nel quale il progetto si attua, illustrare le fasi operative individuando le attivitàda svolgere in un anno finanziario separatamente da quelle da svolgere in un altro.Esercizio finanziario 20121.6 - Beni e serviziIndicare le risorse logistiche ed organizzative che si prevede di utilizzare per la realizzazione. Separare gliacquisti da effettuare per anno finanziario.Materiale di facile consumo (cancelleria varia, floppy disk, cartucce stampanti, toner, developper, ecc.)piccoli sussidi didattici, materiali per le esercitazioni del laboratorio di fisica, libri per la biblioteca, riviste,cd ecc.Manutenzione ordinaria dei laboratoripagelle scolastiche e libretti assenze a lettura ottica e libretti dello studente, badgeIscrizioni olimpiadi di matematica, concorsi spese amministrative e costi di soggiorno per partecipazionealle gareAttività di orientamento: spese di locandine, materiale pubblicitario, ecc.Spese per acquisti e rinnovi di modesta entità, per l’ammodernamento e la sostituzione di piccolestrumentazione delle aule e dei laboratori non più rispondenti alle esigenze della didatticaBra, 18 ottobre 2011


LICEO STATALE SCIENTIFICO, LINGUISTICO E CLASSICO “G.GIOLITTI-G.B.GANDINO”PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA A.S. 2011-2012Sezione 1 – Descrittiva1.1 Denominazione ProgettoIndicare Codice e denominazione progettoA04 Spese d’investimento1.3 ObiettiviDescrivere gli obiettivi misurabili che si intendono perseguire, i destinatari a cui si rivolge, le finalità e lemetodologie utilizzate. Illustrare eventuali rapporti con altre istituzioni.Consentire un adeguato funzionamento delle dotazioni tecnologiche dell’Istituto attraverso laprosecuzione dei contratti di leasing per postazioni informatiche destinate ai laboratori.1.4 DurataDescrivere l'arco temporale nel quale il progetto si attua, illustrare le fasi operative individuando le attivitàda svolgere in un anno finanziario separatamente da quelle da svolgere in un altro.Leasing stipulati con durata triennale e acquisizione di beni nell’arco dell’anno scolastico in corso.1.6 - Beni e serviziIndicare le risorse logistiche ed organizzative che si prevede di utilizzare per la realizzazione. Separaregli acquisti da effettuare per anno finanziario.Gestione dei contratti di leasing triennale per PC- laboratori stipulati nei precedenti anni finanziari:mantenimento n.31PC. per €. 9.227,50 e n.33 note-book per registro elettronico per €. 2.710,40riscatto n.26 P.C per noleggio scaduto al 31/12/2011 per €. 300,00 circaProgetto laboratoriale di scienze “dall’individuo all’ambiente”-Finanziato dalla Fondazione CassaRisparmio di Cuneo – quota residua a carico della scuola per €.600,00progetto lavagne interattive multimediali in classe per €.7.502,40Monitor per comunicazioni per €. 300,00Server per la gestione informatizzata della scuola per €.3.500,00noleggio per n. 3 P.C. ad integrazione della dotazione esistente nei laboratori per €.900,00Bra, 18 ottobre 2011


LICEO STATALE SCIENTIFICO, LINGUISTICO E CLASSICO “G.GIOLITTI-G.B.GANDINO”PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA A.S. 2011-2012Sezione 1 – Descrittiva1.1 Denominazione ProgettoIndicare Codice e denominazione progettoA05 Manutenzione edifici1.3 ObiettiviDescrivere gli obiettivi misurabili che si intendono perseguire, i destinatari a cui si rivolge, le finalità e lemetodologie utilizzate. Illustrare eventuali rapporti con altre istituzioni.Consentire il normale funzionamento degli Edifici Scolastici1.4 DurataDescrivere l'arco temporale nel quale il progetto si attua, illustrare le fasi operative individuando le attivitàda svolgere in un anno finanziario separatamente da quelle da svolgere in un altro.Esercizio 20121.6 - Beni e serviziIndicare le risorse logistiche ed organizzative che si prevede di utilizzare per la realizzazione. Separaregli acquisti da effettuare per anno finanziario.Spese destinate alla piccola manutenzione dei locali della sede e della succursale eall’approvvigionamento del materiale di consumo (materiale di pulizia, piccole spese di manutenzionemateriale per gli Uffici di segreteria ecc.)Bra, 18 ottobre 2011


LICEO STATALE SCIENTIFICO, LINGUISTICO E CLASSICO “G.GIOLITTI-G.B.GANDINO”PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA A.S. 2011-2012PROGETTO TEATRO E DANZASezione 1 – Descrittiva1.1 DenominazioneIndicare Codice e denominazioneP1 PROGETTO Teatro e DanzaFinalità generali :Attraverso la recitazione l’allievo acquisisce più facilmente una presa di coscienza del proprio corpo edelle proprie capacità espressive. Ne consegue una maturazione personale ed un miglioramento dellasicurezza e padronanza di sé così importante nella difficile età dell’adolescenzaAttività: spettacoli teatrali allestiti sui seguenti argomenti: una tragedia greca, “Elettra”, ed unacommedia di W.Shakespeare “Sogno di una notte di Mezza Estate”1.2 Responsabile del ProgettoIndicare il responsabileProf.sse Menghi Maria Cristina Viassone Antonella1.3 ObiettiviDescrivere gli obiettivi misurabili che si intendono perseguire, i destinatari a cui si rivolge, le finalità e lemetodologie utilizzate. Illustrare eventuali rapporti con altre istituzioni.Obiettivi: far conoscere autori e testi teatrali nella pratica del palcoscenico - arricchire il livello culturaledegli studenti con l’esperienza della recitazioneDestinatari: alunni di tutte le classi secondo una partecipazione trasversale, famiglie, ex allievi,cittadinanzaFinalità:- promuovere la creatività degli studenti attraverso l’utilizzo dei linguaggi verbali e non verbali- favorire la socializzazione e la comunicazione- consolidare nella pratica teatrale la conoscenza teorica degli autori di letteratura teatraleMetodologia: sono attivi, vista l’alta partecipazione degli studenti, tre laboratori teatrali:- un laboratorio propedeutico per le tecniche di improvvisazione (indirizzato agli alunni neo-iscritti)- un laboratorio teatrale che mette in scena a fine anno scolastico due spettacoli- un laboratorio coreutico atto a preparare le coreografie di entrambi gli spettacoliGli insegnanti in tutti i laboratori alternano lezioni frontali e di gruppoValore atteso: realizzazione a fine anno di due spettacoli messi in scena al Teatro Politeama di Bra adinizio giugno, sia per gli alunni dell’Istituto (spettacoli mattutini), sia per le famiglie e la cittadinanza(spettacoli serali)Misura:I registri e le insegnanti coordinatrici registrano le presenze e al termine dell’anno scolastico lapartecipazione regolare concorre all’attribuzione del credito scolastico.1.4 DurataDescrivere l'arco temporale nel quale il progetto si attua, illustrare le fasi operative individuando le attivitàda svolgere in un anno finanziario separatamente da quelle da svolgere in un altro.Le lezioni di recitazione e di danza hanno cadenza settimanale (3 ore pomeridiane il martedì dalle 14,00alle 17,00 dal mese di ottobre al mese di giugno). In prossimità degli spettacoli sono previste provegenerali che occupano il pomeriggio intero.1.5 – Risorse umaneIndicare i profili di riferimento dei docenti, dei non docenti e dei collaboratori esterni che si prevede diutilizzare. Indicare i nominativi delle persone che ricopriranno ruoli rilevanti. Separare le utilizzazioni peranno finanziario. (I costi orari previsti sono da intendersi al lordo degli oneri riflessi)Ottobre-dicembre 2011Gennaio - giugno 2012n.2 docenti interni responsabili – incarichi a FIS (funzioni strumentali) è previsto il riconoscimento alFondo di Istituto per un compenso forfetario definito in sede di contrattazione d’istituto che sarà liquidatodirettamente dal MEF – SP, in base al progetto denominato “Cedolino unico”.n.3 esperti esterni attori e formatori della Compagnia “Il Teatro delle Dieci” ( associazione culturale di


Torino, riconosciuta e sovvenzionata come compagnia di teatro professionale dalla Regione PiemonteAssessorato alla Cultura, Legge 68/80) con incontri settimanali (62 incontri comprensivi di prove e 2repliche) per gli spettacoli, e di 14 incontri per l’attività di propedeutica ed improvvisazione teatrale8400,00 ( ottomilaquattrocento/00) esclusa IVA al 21%n.1 esperto esterno per attività di coreografia relativa agli spettacoli teatrali e musicali per n.76 ore pari a2.750,00(duemilasettecentocinquanta/00), esclusa IVA del 21% e ritenuta alla fontecon imputazione della spesa a Contributo Fondazione Cassa Risparmio di Bra per €.2.000,00 einteressi su cc e contributo interno alunni1.6 - Beni e serviziIndicare le risorse logistiche ed organizzative che si prevede di utilizzare per la realizzazione. Separare gliacquisti da effettuare per anno finanziario.Afferiscono al progetto le spese relative a: Acquisto, affitto e confezionamento costumi Service tecnico luci e audio per la realizzazione, la ripresa ed il montaggio degli spettacoli Stampa locandine, inviti, materiale di sala redatto dalle docenti coordinatrici e stampato intipografia spese di cancelleria, postali e per acquisto di materiale di consumo varioCon imputazione della spesa pari a €. 4500,00 a fondi di contributi interni degli alunniBra, 18 ottobre 2011RESPONSABILE del PROGETTOProf.sse Menghi Maria Cristina Viassone Antonella


LICEO STATALE SCIENTIFICO, LINGUISTICO E CLASSICO “G.GIOLITTI-G.B.GANDINO”PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA A.S. 2011-2012PROGETTO MUSICASezione 1 – Descrittiva1.1 DenominazioneIndicare Codice e denominazioneP2 PROGETTO MUSICAFinalità generali :Attraverso la musica l’allievo acquisisce più facilmente una presa di coscienza delle proprie capacità. Neconsegue una maturazione personale ed un miglioramento della sicurezza e padronanza di sé cosìimportante nella difficile età dell’adolescenzaAttività: spettacoli a Natale, nelle assemblee e di fine anno1.2 Responsabile del ProgettoIndicare il responsabileProf. Paolo Bulgarini1.3 ObiettiviDescrivere gli obiettivi misurabili che si intendono perseguire, i destinatari a cui si rivolge, le finalità e lemetodologie utilizzate. Illustrare eventuali rapporti con altre istituzioni.Obiettivi: stimolare negli alunni un'adeguata consapevolezza musicale; uso consapevole della vocenell’emissione, nella respirazione e nell’intonazione; educazione dell’orecchio attraverso la pratica di unrepertorio polifonico, da due a quattro voci, secondo le possibilità del gruppo corale.Destinatari: alunni di tutte le classi secondo una partecipazione trasversale, famiglie, ex allievi,cittadinanzaFinalità:La peculiare capacità dell’esperienza corale di calare lo studente nella doppia veste di fruitore e diesecutore, ne costituisce la grande valenza educativa, oltre che sociale e culturale. Il corista può, infatti,rendere la sua parte di canto solo dopo averne compreso l’architettura d’insieme, costretto non solo adaffinare le sue capacità di lettura della durata del suono e dell’altezza, ma anche ad avvicinarsi allasostanza espressiva della musica, utilizzando uno strumento, la voce, a lui tanto familiare.Metodologia:lezioni di approfondimento di canto corale per gli allievi già formati del gruppo “seniores” e lezioni diintroduzione al canto corale, solfeggio e lettura degli spartiti per i principianti del gruppo ”juniores”Valore atteso: realizzazione di più spettacoli messi in scena al Polifunzionale e al Teatro Politeama diBra ad inizio giugno, sia per gli alunni dell’Istituto (spettacoli mattutini), sia per le famiglie e la cittadinanza(spettacoli serali)Misura:I registri e l’insegnante coordinatore registra le presenze e al termine dell’anno scolastico lapartecipazione regolare concorre all’attribuzione del credito scolastico.1.4 DurataDescrivere l'arco temporale nel quale il progetto si attua, illustrare le fasi operative individuando le attivitàda svolgere in un anno finanziario separatamente da quelle da svolgere in un altro.Le lezioni hanno cadenza settimanale (2 ore pomeridiane il lunedì dalle 14,30 alle 16,30 dal mese diottobre al mese di giugno). In prossimità degli spettacoli sono previste prove generali che occupano ilpomeriggio intero.1.5 – Risorse umaneIndicare i profili di riferimento dei docenti, dei non docenti e dei collaboratori esterni che si prevede diutilizzare. Indicare i nominativi delle persone che ricopriranno ruoli rilevanti. Separare le utilizzazioni peranno finanziario. (I costi orari previsti sono da intendersi al lordo degli oneri riflessi)Ottobre-dicembre 2011Gennaio - giugno 2012n.1 docente interno responsabile – incarico a FIS (funzione strumentale) previsto il riconoscimento alFondo di Istituto per un compenso forfetario definito in sede di contrattazione d’istituto che sarà liquidatidirettamente dal MEF – SP, in base al progetto denominato “Cedolino unico”.n.1 esperto esterno (co.co.co) (l’ esperto è docente di musica dipendente del Comune di Alba e direttore


e docente del Civico Istituto Musicale “Gandino “ di Bra) - per la direzione artistica del progetto, lelezioni di approfondimento di canto corale per gli allievi già formati del gruppo “seniores” e le lezionidi introduzione al canto corale, solfeggio e lettura degli spartiti per i principianti del gruppo ”juniores”con incontri settimanali (2 ore sett. 30 settimane) e interventi nelle assemblee di istituto, nella serata diorientamento per la presentazione della scuola, concerto di Natale e spettacolo di fine anno scolastico.Per una spesa complessiva di € 4.750,00 (quattromilasettecentocinquanta/00), con imputazione dellaspesa al contributo interno alunni1.6 - Beni e serviziIndicare le risorse logistiche ed organizzative che si prevede di utilizzare per la realizzazione. Separare gliacquisti da effettuare per anno finanziario.Afferiscono al progetto le spese relative a: Spese per le riprese e le registrazioni Servizio tecnico per la realizzazione dello spettacolo finale Spese postali e di cancelleria Spese di trasporto per partecipazione a rassegne coraliCon imputazione della spesa pari a €. 1750,00 a fondi di contributi interni degli alunniBra, 18 ottobre 2011RESPONSABILE del PROGETTOProf. Paolo Bulgarini


LICEO STATALE SCIENTIFICO, LINGUISTICO E CLASSICO “G.GIOLITTI-G.B.GANDINO”PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA A.S. 2011-2012PROGETTO POLO PROVINCIALE ORIENTAMENTO POST-DIPLOMASezione 1 – Descrittiva1.1 DenominazioneIndicare Codice e denominazioneP3 PROGETTO POLO PROVINCIALE ORIENTAMENTO POST-DIPLOMAFinalità generali :Realizzazione di percorsi di valorizzazione ed accompagnamento all'UniversitàAttività: Scuola Polo “Percorsi di valorizzazione ed accompagnamento all'Università”1.2 Responsabile del ProgettoIndicare il responsabileProf. Valerio Rampado1.3 ObiettiviDescrivere gli obiettivi misurabili che si intendono perseguire, i destinatari a cui si rivolge, le finalità e lemetodologie utilizzate. Illustrare eventuali rapporti con altre istituzioni.Obiettivi: Formare docenti al fine di promuovere l'eccellenza e sviluppare programmi integrati dicollaborazione tra scuola e universitàmettere a sinergia le competenze sviluppate nelle rispettive attività didattichecoordinare le attività di sperimentazione, ricerca e sviluppofavorire l'accesso degli studenti alle facoltà universitarievalorizzare la qualità dei risultati scolastici degli studenti ai fini dell'ammissione ai corsi di laureauniversitari ad accesso programmatoDestinatari:alunni delle classi quinteFinalità:stipulare eventuali intese e convenzioni anche con soggetti pubblici e privati per offrire agli allievi unallargato ventaglio di occasioni di formazione in linea ed in coerenza con i curricula di studio e i pianidell'offerta formativa di ciascuna di esseMetodologia: coordinare attività di sperimentazione ricerca e sviluppo attraverso corsi di approfValore atteso: percentuale di accesso degli studenti alle facoltà universitarieMisura: registri e l’insegnante coordinatore registra le presenze1.4 DurataDescrivere l'arco temporale nel quale il progetto si attua, illustrare le fasi operative individuando le attivitàda svolgere in un anno finanziario separatamente da quelle da svolgere in un altro.I corsi si effettuano tra i mesi di novembre ed il mese di marzo1.5 – Risorse umaneIndicare i profili di riferimento dei docenti, dei non docenti e dei collaboratori esterni che si prevede diutilizzare. Indicare i nominativi delle persone che ricopriranno ruoli rilevanti. Separare le utilizzazioni peranno finanziario. (I costi orari previsti sono da intendersi al lordo degli oneri riflessi)Ottobre-dicembre 2011Gennaio – marzo 2012n.4 docenti interni per un totale di circa 20 ore di lezioni – approfondimenti a €.35,00 orarie+ oneri riflessicon imputazione della spesa al contributo specifico dell'Ufficio Scolastico Regionale di Torino1.6 - Beni e serviziIndicare le risorse logistiche ed organizzative che si prevede di utilizzare per la realizzazione. Separare gliacquisti da effettuare per anno finanziario.Afferiscono al progetto le spese relative a: carta, stampati, copie €.300,00Bra, 18 ottobre 2011RESPONSABILE del PROGETTOProf. Valerio Rampado


LICEO STATALE SCIENTIFICO, LINGUISTICO E CLASSICO “G.GIOLITTI-G.B.GANDINO”PIANO OFFERTA FORMATIVA A.S. 2011/2012PROGETTO Visite guidate e Viaggi d’IstruzioneSezione 1 – Descrittiva1.1 DenominazioneIndicare Codice e denominazioneP2 Visite guidate e Viaggi istruzione.TITOLO DELLE SINGOLE ATTIVITA' - A1 Visite guidate della durata di n.1 giorno per tutte le classidell'Istituto richiedenti - A2 Viaggi di istruzione della durata di più giorni per tutte le classi dell'Istitutorichiedenti.1.2 Responsabile ProgettoIndicare il responsabileProf. Gaido Claudio1.3 ObiettiviDescrivere gli obiettivi misurabili che si intendono perseguire, i destinatari a cui si rivolge, le finalità e lemetodologie utilizzate. Illustrare eventuali rapporti con altre istituzioni.A1: Obiettivi - Nello specifico, gli obiettivi delle Visite guidate, visite a mostre, partecipazione arappresentazioni teatrali, saranno indicati, dagli insegnanti che effettueranno la progettazione di dettaglio,nella scheda di presentazione al Consiglio di Classe per l'adesione.Destinatari : tutti gli alunni aderenti, delle classi coinvolte.Finalità: Miglioramento del clima sociale tra agli allievi e integrazione delle conoscenze e competenzetrasversali, connesse in particolare agli obiettivi formativi e culturali specifici dei diversi indirizzi di studioerogati nell’Istituto.Metodologia: organizzazione della visita con durata 1 giorno, mediante predisposizione da parte delgruppo di lavoro della scheda “programmazione visita guidata”; approvazione nei Consigli di Classe;richiesta autorizzazione dei singoli genitori degli allievi; richiesta versamento quote a carico deipartecipanti; prenotazioni e dettagli organizzativi.Misura : n. partecipanti; grado del raggiungimento degli obiettivi educativi e didattici previsti.Valore atteso: soddisfazione degli allievi partecipanti e dei docenti accompagnatori. (strumenti dirilevazione: è prevista la compilazione da parte di tutti gli studenti partecipanti e degli insegnantiaccompagnatori di un questionario predisposto allo scopo).A2: Obiettivi - Nello specifico, gli obiettivi dei Viaggi di istruzione saranno indicati, dagli insegnanti cheeffettueranno la progettazione di dettaglio, nella scheda di presentazione al Consiglio di Classe perl'adesione.Destinatari : tutti gli alunni aderenti, delle classi coinvolte.Finalità: Miglioramento del clima sociale, in particolare tra agli allievi di classi superiori e inferiori.Miglioramento delle conoscenze e competenze trasversali, connesse in particolare agli obiettivi formativie culturali specifici dei diversi indirizzi di studio erogati nell’Istituto.Metodologia: organizzazione del Viaggio di istruzione con durata di più giorni, mediante predisposizioneda parte del gruppo di lavoro della scheda “programmazione viaggio”; approvazione nei Consigli diClasse; contatti con agenzie viaggi; esame offerte; richiesta autorizzazione dei singoli genitori degliallievi; richiesta versamento quote a carico dei partecipanti; prenotazioni e dettagli organizzativi.Misura : n. partecipanti; grado del raggiungimento degli obiettivi educativi e didattici previsti;Valore atteso: soddisfazione degli allievi partecipanti e dei docenti accompagnatori (strumenti dirilevazione: è prevista la compilazione da parte di tutti gli studenti partecipanti e degli insegnantiaccompagnatori di un questionario predisposto allo scopo).1.4 DurataDescrivere l'arco temporale nel quale il progetto si attua, illustrare le fasi operative individuando le attivitàda svolgere in un anno finanziario separatamente da quelle da svolgere in un altro.A1 - Progetto a sviluppo annuale, sottoposto ad approvazione preventiva e verifica dei singoli Consigli diClasseA2 - Progetto con programmazione nel 1° trimestre e sviluppo nel 2° pentamestre, sottoposto ad


approvazione preventiva e verifica dei singoli Consigli di Classe.Ottobre - dicembre 2011 : predisposizione dell’attività da parte del gruppo di lavoro, contatti conagenzie, esame offerte.Marzo - maggio 2012: realizzazione dei viaggi1.5 - Risorse umaneIndicare i profili di riferimento dei docenti, dei non docenti e dei collaboratori esterni che si prevede diutilizzare. Indicare i nominativi delle persone che ricopriranno ruoli rilevanti. Separare le utilizzazioni peranno finanziario.A1 - Per ogni visita guidata si prevede una fase di progettazione di dettaglio per l’adesione in sede diConsigli di Classe.Si prevede inoltre un Docente capo-missione e docenti accompagnatori (in numero previsto dallanormativa vigente) da individuare in sede di Consiglio di Classe e da indicare nei relativi verbali diapprovazione, tenuto conto del rapporto medio 1:15.Per i docenti accompagnatori è previsto il pagamento del rimborso spese di viaggio, nelle misurepreviste per viaggi in Italia.A2 - Per ogni viaggio di istruzione si prevede una fase di progettazione generale per l’adesione in sededi Consigli di Classe. Per il Coordinatore Progettista, che provvederanno all’elaborazione di dettagliosuddividendosi i compiti in relazione alle mete, è previsto il riconoscimento al Fondo di Istituto per uncompenso forfetario definito in sede di contrattazione d’istituto (funzione strumentale) che sarà liquidatodirettamente dal MEF – SP, in base al progetto denominato “Cedolino unico”.Si prevede un Docente capo-missione e docenti accompagnatori (in numero previsto dalla normativavigente) da individuare in sede di Consiglio di Classe e da indicare nei relativi verbali di approvazione,tenuto conto del rapporto medio 1:15.Per i docenti accompagnatori è prevista la fruizione della gratuità e il rimborso spese sostenute nellediverse misure previste. E’ previsto inoltre il riconoscimento al Fondo di Istituto dell’intensificazione delservizio nella misura forfetaria prevista dalla contrattazione di Istituto su nota d’incarico per i viaggi inItalia1.6 - Beni e serviziIndicare le risorse logistiche ed organizzative che si prevede di utilizzare per la realizzazione. Separaregli acquisti da effettuare per anno finanziario.Coordinamento amministrativo per individuazione delle agenzie di viaggio, richiesta preventivi, prospettocomparativo delle migliori offerte complessive per servizio alberghiero e di trasporto; pratiche perl'espatrio; gestione comunicazioni alle famiglie; quantificazione e liquidazione delle spese di trasporto acarico delle famiglie degli allievi. Spese amministrative per rimborso spese ai docenti accompagnatori.Riconoscimento a fondo di Istituto con importi da definire in contrattazione per attività aggiuntive perorganizzazione viaggi e visite.Bra, 18 ottobre 2011RESPONDABILE del PROGETTOProf. Claudio Gaido


LICEO STATALE SCIENTIFICO, LINGUISTICO E CLASSICO “G.GIOLITTI-G.B.GANDINO”PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA A.S. 2011-2012PROGETTO SOGGIORNI STUDIO, SCAMBI, GEMELLAGGISezione 1 – Descrittiva1.1 Denominazione ProgettoIndicare Codice e denominazione del ProgettoP5 Soggiorni studio, scambi, gemellaggi1.2 Responsabile del ProgettoIndicare Il responsabile del ProgettoProf. Annamaria AbrateFinalità generali - Sviluppare e potenziare le competenze nelle lingue straniere1.3 ObiettiviDescrivere gli obiettivi misurabili che si intendono perseguire, i destinatari a cui si rivolge, le finalità e lemetodologie utilizzate. Illustrare eventuali rapporti con altre istituzioni.Obiettivi : saper comunicare nella lingua del luogo del soggiorno in varie situazioni autentiche e coninterlocutori diversi, saper cooperare per risolvere i problemi linguistici e tecnici, saper presentare ilterritorio in cui si vive agli ospiti stranieri con particolare riferimento al patrimonio artistico-culturale eall’enogastronomia, saper redigere e spiegare itinerari e programmi di viaggio, saper approfondire laconoscenza del paese della LS, approfondire la conoscenza del proprio paese e del territorio in cui si viveDestinatari: Classi alunni dell'indirizzo linguisticoFinalità: contributo del progetto alle esigenze del curricolo; durante lo scambio culturale l’acquisizionelinguistica viene vista come un processo attivo, durante il quale colui che apprende deduce principi eregole di verifica. Il ruolo dell’insegnante sarà quello di predisporre “ambienti di apprendimento”, ossiaattività in grado di motivare e stimolare adeguatamente gli alunni e di metterli nella condizione diapprendere da soli, nel tentativo di ricercare soluzioni a situazioni problematiche. Il progetto è ispirato altema del dialogo interculturale e della consapevolezza delle proprie identità per promuovere laconoscenza dell’altro e la disponibilità all’accettazione della diversità, allo scambio e al confronto dei valori.Le attività sono conformi alle esigenze del curricolo in quanto rispettano il principio del “learning by doing”(apprendimento cooperativo) che si focalizza sull’utilizzo delle risorse degli alunni e si distanzia daimetodi centrati sulle risorse dell’insegnante. Gli studenti sono al centro del processo didattico,partecipano in modo attivo e si rendono responsabili del proprio percorso di apprendimento in modoconsapevole.Metodologia ore di lezione suddivise da 5 giorni a 15 gg a seconda dei soggiorniMisura: miglioramento riscontrabile durante i momenti diagnostici previsti dal programma annualepreventivato per ogni classe coinvoltaValore atteso: interesse per una cultura diversa dalla nostra, apertura mentale verso ciò che non rientranel vissuto quotidiano tradizionale dei ragazzi partecipanti allo soggiorno; attestato Europeo di studivalido come credito formativo nel contesto scolastico ed extrascolastico. Aumento della percentuale deglialunni promossi1.4 DurataDescrivere l'arco temporale nel quale il progetto si attua, illustrare le fasi operative individuando le attivitàda svolgere in un anno finanziario separatamente da quelle da svolgere in un altro.soggiorni in Inghilterra nei mesi di settembre 2012; soggiorni in Spagna a Marzo e settembre 2012 primadell'inizio delle lezioni; soggiorno in Francia a novembre 2011 e marzo 20121.5 - Risorse umaneIndicare i profili di riferimento dei docenti, dei non docenti e dei collaboratori esterni che si prevede diutilizzare. Indicare i nominativi delle persone che ricopriranno ruoli rilevanti. Separare le utilizzazioni peranno finanziario.Docenti accompagnatori nei soggiorni studio (fruizione delle gratuità per il soggiorno)1.6 - Beni e serviziIndicare le risorse logistiche ed organizzative che si prevede di utilizzare per la realizzazione. Separare gliacquisti da effettuare per anno finanziario.Ottobre - agosto 2012 coordinamento amministrativo per trasporti, soggiorno, trasporto per l’estero;gestione comunicazioni alle famiglie; spese per stampati €.500,00Bra, 18 ottobre 2011IL RESPONSABILE del PROGETTOProf.ssa Abrate Anna Maria


LICEO STATALE SCIENTIFICO, LINGUISTICO E CLASSICO “G.GIOLITTI-G.B.GANDINO”PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA A.S. 2011-2012PROGETTO LINGUE STRANIERESezione 1 – Descrittiva1.1 Denominazione ProgettoIndicare Codice e denominazione del ProgettoP6 LINGUE STRANIERE1.2 Responsabile del ProgettoIndicare Il responsabile del ProgettoProf. Abrate Anna MariaFinalità generali - Sviluppare e potenziare le competenze nelle lingue straniere.1.3 ObiettiviDescrivere gli obiettivi misurabili che si intendono perseguire, i destinatari a cui si rivolge, le finalità e lemetodologie utilizzate. Illustrare eventuali rapporti con altre istituzioni.Sviluppo dell’eccellenza: preparazione agli esami di Certificazione internazionale.Obiettivi : corsi di preparazione al conseguimento delle Certificazioni internazionali per il maggior numeropossibile di allievi.Destinatari: tutti gli studenti dell’Istituto interessati a sostenere gli esami di Certificazione europea. AgliEsami avranno accesso solo gli allievi paganti, ai costi praticati dagli Enti di Certificazione:Metodologia: Corsi di approfondimento linguistico e di preparazione agli esami di Certificazioniinternazionali svolti con docente madre-lingua.Valore atteso: incremento del 10% degli esami sostenuti dagli allievi dell’Istituto rispetto all’a.s. precedente.Misura: numero di partecipanti ai corsi; numero esami di Certificazioni internazionali sostenuti.1.4 DurataDescrivere l'arco temporale nel quale il progetto si attua, illustrare le fasi operative individuando le attivitàda svolgere in un anno finanziario separatamente da quelle da svolgere in un altro.sviluppo dell’eccellenza: preparazione agli esami di Certificazione internazionale.Novembre 2011- maggio 20121.5 - Risorse umaneIndicare i profili di riferimento dei docenti, dei non docenti e dei collaboratori esterni che si prevede diutilizzare. Indicare i nominativi delle persone che ricopriranno ruoli rilevanti. Separare le utilizzazioni peranno finanziario.Sviluppo dell’eccellenza: preparazione agli esami di Certificazione internazionale PET, FIRSTOttobre - maggio 2012Nr.7 76 ore di docenza esperto madre lingua (fondi a carico FIS) per preparazione agli esamiSviluppo dell’eccellenza: preparazione agli esami di Certificazione internazionale DELF.Gennaio - maggio 2012Nr.10 ore di docenza docenti interni (fondi a carico FIS) per preparazioneSviluppo dell’eccellenza: peparazioen agli esami di Certificazione internazionale D.E.L.E.Ottobre-maggio 2012n.20 ore di docenza docenti interni (fondi a carico FIS) per preparazioneA3 Sviluppo dell’eccellenza: preparazione agli esami di Certificazione internazionale FITMarzo – maggio 2012Nr.10 ore di docenza docenti interni (fondi a carico Fondo Istituto) per preparazione1.6 - Beni e serviziIndicare le risorse logistiche ed organizzative che si prevede di utilizzare per la realizzazione. Separare gliacquisti da effettuare per anno finanziario.ottobre 2011 - aprile 2012: coordinamento amministrativo per gestione comunicazioni alle famiglie; costi diiscrizione agli esami per le certificazioni internazionali a carico degli alunni partecipantiBra, 18 ottobre 2011IL RESPONSABILE del PROGETTO


Prof. Abrate Anna Maria


LICEO STATALE SCIENTIFICO, LINGUISTICO E CLASSICO “G.GIOLITTI-G.B.GANDINO”PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA A.S. 2011-2012PROGETTO SICUREZZA - Decreto Legislativo 81/08Sezione 1 – Descrittiva1.1 Denominazione ProgettoIndicare Codice e denominazione del ProgettoP08 – Sicurezza – Decreto Legislativo 81/08Finalità generaliattuazione di tutte le misure richieste dal D.VO 81/08Le azioni previste sono finalizzate a promuovere la cultura della sicurezza tra i giovani, favorendo unclima complessivo di benessere inteso come continua ricerca della qualità della vita.1.2 Responsabile ProgettoIndicare Il responsabile del ProgettoIl Dirigente Scolastico1.3 ObiettiviDescrivere gli obiettivi misurabili che si intendono perseguire, i destinatari a cui si rivolge, le finalità e lemetodologie utilizzate. Illustrare eventuali rapporti con altre istituzioni.Obiettivi: attuazione di tutte le misure richieste dal D.VO 81/08Istruire gli studenti su come comportarsi in una situazione di emergenza (incendio all’interno dell’edificioscolastico)– Dare ai ragazzi una formazione sulle procedure di primo soccorso correlate a situazioni diemergenzaDestinatari: finali –Studenti; intermedi – insegnanti, personale ATAMetodologia: formazione teorica sui fondamenti su cui si basa il piano di evacuazione dell’Istituto, unafase pratica comprendente una prova di evacuazione vera e propria, una realizzazione di materialeinformativo atta a sensibilizzare gli utenti su questo argomentoValore atteso: Migliorare la consapevolezza dei rischi esistenti negli ambienti di vita e di lavoro e lacapacità di un individuo di governali. La prospettiva è quella di coniugare le scienze della prevenzione ele scienze dell’educazione, nella sperimentazione e nella verifica di efficacia di percorsi formativifinalizzati a trasmettere principi e valori della prevenzione e a far acquisire atteggiamenti e stili di vitasicuri1.4 DurataDescrivere l'arco temporale nel quale il progetto si attua, illustrare le fasi operative individuando le attivitàda svolgere in un anno finanziario separatamente da quelle da svolgere in un altro. settembresettembre 2011 – agosto 20121.5 - Risorse umaneIndicare i profili di riferimento dei docenti, dei non docenti e dei collaboratori esterni che si prevede diutilizzare. Indicare i nominativi delle persone che ricopriranno ruoli rilevanti. Separare le utilizzazioni peranno finanziario.Settembre 2011/agosto2012n.1 Esperto esterno nominato Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, con compiti diaggiornamento del Documento di valutazione dei Rischi;n.1 Esperto esterno in prevenzione incendi, con compiti di aggiornamento del piano di evacuazionedi sopralluoghi, in funzione delle eventuali problematiche che tali referenti dovessero evidenziareSupporto alla definizione del quadro del personale coinvolto nelle attività di prevenzione e protezione, allaverifica della formazione obbligatoria, alla programmazione dell’attività di formazione e informazione, allaverifica delle misure di prevenzione esistenti e programmazione del loro adeguamento, alla segnalazioneall’Ente proprietario (Provincia di Cuneo) delle criticità emerse a carico del complesso scolastico, alla verificadei presidi di prevenzione e protezione, alla programmazione delle prove di evacuazione1.6 - Beni e serviziIndicare le risorse logistiche ed organizzative che si prevede di utilizzare per la realizzazione. Separaregli acquisti da effettuare per anno finanziario.Gennaio/ agosto 2012Acquisto di materiale (carta) e produzione di materiali e sussidi didattici; realizzazione di cartellonistichesulla sicurezza da fondi sulla sicurezzaliquidazione compensi esperti esterni €. 1800,00 in accordo di rete da fondi sicurezza e spese difunzionamento generaleBra, 18 ottobre 2011IL RESPONSABILE del PROGETTOIl Dirigente Scolastico

More magazines by this user
Similar magazines