Views
2 years ago

88KlFP1AE

88KlFP1AE

Durante le operazioni da

Durante le operazioni da compiere subito dopo la costituzione del seggio e durante le operazioni di votazione e di scrutinio, possono entrare nella sala della votazione anche: 1) gli ufficiali di polizia giudiziaria e gli agenti della forza pubblica che li assistono, in caso di tumulti o disordini; 2) gli ufficiali giudiziari, per la notifica al presidente di proteste o reclami relativi alle operazioni del seggio; 3) tutte quelle persone, infine, che svolgono incarichi previsti dalla legge o dalle istruzioni ministeriali. (Cfr. artt. 38, primo comma, e 46, secondo, terzo e quarto comma, T.U. n. 570/1960) § 33. Accesso nella sala della votazione Gli elettori non possono entrare nella sala della votazione con armi o con altri oggetti che possono offendere (bastoni, coltellini, ecc.). Nel compartimento della sala destinato alle attività del seggio, gli elettori possono entrare solo per votare o per identificare un altro elettore o per assistere un elettore fisicamente impedito, e si devono trattenere solo per il tempo strettamente necessario. Per garantire l’osservanza di tali disposizioni, il presidente può avvalersi degli agenti della forza pubblica per sorvegliare l’apertura del tramezzo che separa il compartimento destinato al seggio da quello riservato agli elettori. Per assicurare il libero accesso degli elettori, impedire gli assembramenti e disciplinare il regolare svolgimento delle operazioni, il presidente ha i poteri di polizia anche all’esterno della sala di votazione di cui al paragrafo 6. Nel verbale del seggio si prende nota delle disposizioni prese. (Cfr. artt. 37, secondo comma, 38, secondo comma, e 46 T.U. n. 570/1960) CAPITOLO X SANZIONI PENALI § 34. Richiamo alle sanzioni penali previste per i componenti dei seggi Al momento dell’insediamento del seggio, è opportuno che il presidente: • esorti gli altri componenti a svolgere le proprie funzioni con la massima precisione e imparzialità; • richiami l’attenzione sulle sanzioni penali alle quali i componenti stessi possono andare incontro nel caso di infrazioni alle norme della legge elettorale. (Cfr. artt. 89, 90, 91, 92, 94, 95, 96, 98 e 99 T.U. n. 570/1960) § 35. Sanzioni penali previste per coloro che turbino le operazioni di votazione e di scrutinio Le norme della legge elettorale prevedono sanzioni penali a carico di chiunque turbi, in qualsiasi modo, il regolare svolgimento delle operazioni di votazione e di scrutinio presso il seggio. (Cfr. artt. 90, 91, 92, 93, 94, 95, 97, 98 e 99 T.U. n. 570/1960) 27 PARTE SECONDA OPERAZIONI PRELIMINARI ALLA VOTAZIONE CAP. X - Sanzioni penali

Le disposizioni richiamate nel presente paragrafo e in quello precedente sono riportate nel manifesto sulle principali sanzioni penali affisso all’interno della sala della votazione. § 36. Chi può promuovere l’azione penale Il presidente del seggio - o, in caso di sua assenza o impedimento, il vicepresidentenella veste di pubblico ufficiale: • deve denunciare per iscritto, al pubblico ministero o a un ufficiale di polizia giudiziaria o a un agente della forza pubblica in servizio presso il seggio, ogni infrazione da chiunque commessa alle norme elettorali penali di cui sia venuto a conoscenza; • può far espellere o arrestare i componenti del seggio o gli elettori o chiunque altro disturbi lo svolgimento delle operazioni elettorali o commetta reato. Anche gli scrutatori e il segretario hanno l’obbligo di denunciare le infrazioni alle norme penali elettorali che riscontrino durante le operazioni di votazione e di scrutinio: se tali infrazioni sono commesse da elettori o da rappresentanti di lista, devono segnalarle al presidente o al vicepresidente perché ne faccia denuncia; se le infrazioni sono commesse dal presidente o dal vicepresidente, devono denunciarle direttamente all’autorità giudiziaria o alla forza pubblica in servizio al seggio. Il medesimo obbligo di denuncia incombe anche sugli agenti della forza pubblica o delle Forze armate che prestano servizio di ordine pubblico presso il seggio. Può sporgere denuncia delle infrazioni riscontrate anche qualunque elettore presente nella sala della votazione. (Cfr. art. 46 T.U. n. 570/1960; art. 331 codice di procedura penale) C APITOLO XI LE OPERAZIONI PRELIMINARI ALL’AUTENTICAZIONE DELLE SCHEDE § 37. Accertamento dell’arredamento della sala della votazione Subito dopo la costituzione del seggio, il presidente, con l’aiuto degli altri componenti, accerta se l’arredamento della sala della votazione risponde alle esigenze illustrate al paragrafo 27. Di tale accertamento e dei provvedimenti adottati per eliminare eventuali mancanze, si deve prendere nota nel verbale del seggio. 28 § 38. Annotazioni da apportare nelle liste degli elettori della sezione Il presidente, in base agli elenchi che gli sono stati consegnati dal sindaco (§ 25, n. 4, 5, 7 e 8), effettua nelle liste degli elettori della sezione, accanto ai rispettivi nominativi, le seguenti annotazioni: • prende nota dei ricoverati in luoghi di cura che hanno chiesto di votare dove sono ricoverati; (Cfr. art. 42, terzo comma, lett. a, T.U. n. 570/1960) • prende nota dei detenuti in luoghi di detenzione o custodia preventiva, aventi diritto

  • Page 4 and 5: Avvertenze Le norme per lo svolgime
  • Page 6 and 7: Glossario, abbreviazioni e principa
  • Page 8 and 9: D.lgs. n. 197/1996: decreto legisla
  • Page 10 and 11: Istruzioni 9
  • Page 12 and 13: PARTE PRIMA IL SEGGIO ELETTORALE CA
  • Page 14 and 15: o nelle immediate vicinanze, gli uf
  • Page 16 and 17: scrutatore per la mancanza dei desi
  • Page 18 and 19: Il verbale deve essere autenticato
  • Page 20 and 21: CAPITOLO VII I RAPPRESENTANTI DI LI
  • Page 22 and 23: PARTE SECoNDA OPERAZIONI PRELIMINAR
  • Page 24 and 25: 1) l’elenco degli elettori che vo
  • Page 26 and 27: Al fine di assicurare la libertà e
  • Page 30 and 31: al voto, che hanno chiesto di votar
  • Page 32 and 33: • la firma di uno scrutatore; •
  • Page 34 and 35: § 48. Timbratura delle schede Il p
  • Page 36 and 37: PARTE TERZA OPERAZIONI DI VOTAZIONE
  • Page 38 and 39: cognome dei candidati preferiti, co
  • Page 40 and 41: Per poter votare, l’elettore deve
  • Page 42 and 43: femminile), a fianco del numero del
  • Page 44 and 45: portare al riconoscimento dell’el
  • Page 46 and 47: Poiché l’elettore, come detto,
  • Page 48 and 49: designato dai competenti organi del
  • Page 50 and 51: CAPITOLO XVII CASI ANOMALI NEL CORS
  • Page 52 and 53: questi è stata consegnata una seco
  • Page 54 and 55: compreso nell’elenco di un’altr
  • Page 56 and 57: CAPITOLO XIX VOTAZIONE DEI DETENUTI
  • Page 58 and 59: CAPITOLO XX VOTAZIONE DEGLI ELETTOR
  • Page 60 and 61: In tale verbale, il presidente pren
  • Page 62 and 63: CAPITOLO XXII LE OPERAZIONI DI ACCE
  • Page 64 and 65: altre consultazioni contestualmente
  • Page 66 and 67: PARTE QUARTA OPERAZIONI DI SCRUTINI
  • Page 68 and 69: scrutatore recapita al Comune un es
  • Page 70 and 71: unico segno posto sul nominativo de
  • Page 72 and 73: - il motto “sei forte”, riferit
  • Page 74 and 75: CAPITOLO XXVI LE OPERAZIONI DI SCRU
  • Page 76 and 77: § 98. Casi di nullità nei comuni
  • Page 78 and 79:

    § 99. Casi di nullità nei comuni

  • Page 80 and 81:

    legato alla lista nella quale sono

  • Page 82 and 83:

    • schede contenenti voti al candi

  • Page 84 and 85:

    Il numero complessivo di cui al pun

  • Page 86 and 87:

    tre le funzioni di segretario sono

  • Page 88 and 89:

    Se il secondo quorum non è raggiun

  • Page 90 and 91:

    PARTE QUINTA OPERAZIONI DI BALLOTTA

  • Page 92 and 93:

    Nel caso di svolgimento del turno d

  • Page 94 and 95:

    Riepilogo plichi da confezionare 93

  • Page 96 and 97:

    - PLICHI DA CONFEZIONARE IL SABATO

  • Page 98 and 99:

    N.ro Busta Contenuto Destinatario B

  • Page 100 and 101:

    Appendice normativa 99

  • Page 102 and 103:

    LEGGE 21 marzo 1990, n. 53 (stralci

  • Page 104 and 105:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 106 and 107:

    5) il pacco delle schede che al Sin

  • Page 108 and 109:

    4) l’indicazione di due delegati

  • Page 110 and 111:

    Il certificato medico eventualmente

  • Page 112 and 113:

    proteste o reclami relativi alle op

  • Page 114 and 115:

    In mancanza di idoneo documento di

  • Page 116 and 117:

    ART. 53 Decorsa l'ora prevista dall

  • Page 118 and 119:

    Se l'elettore non ha indicato alcun

  • Page 120 and 121:

    ART. 67 Il presidente dell'Ufficio

  • Page 122 and 123:

    Capo IX Delle disposizioni penali 3

  • Page 124 and 125:

    con l'ammenda fino a euro 206. Con

  • Page 126 and 127:

    ART. 102 Le condanne per reati elet

  • Page 128 and 129:

    LEGGE 10 agosto 1964, n. 663 Modifi

  • Page 130 and 131:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 132 and 133:

    LEGGE 17 febbraio 1968, n. 108 Norm

  • Page 134 and 135:

    LEGGE 23 aprile 1976, n. 136 Riduzi

  • Page 136 and 137:

    DECRETO-LEGGE 3 maggio 1976, n. 161

  • Page 138 and 139:

    LEGGE 13 marzo 1980, n. 70 Determin

  • Page 140 and 141:

    LEGGE 30 aprile 1981, n. 178 Estens

  • Page 142 and 143:

    LEGGE 8 marzo 1989, n. 95 Norme per

  • Page 144 and 145:

    ART. 5-BIS Abrogato ART. 6 1. Tra i

  • Page 146 and 147:

    LEGGE 21 marzo 1990, n. 53 Misure u

  • Page 148 and 149:

    ART.14 1. Sono competenti ad esegui

  • Page 150 and 151:

    LEGGE 15 gennaio 1991, n. 15 Norme

  • Page 152 and 153:

    LEGGE 5 febbraio 1992, n. 104 Legge

  • Page 154 and 155:

    LEGGE 25 marzo 1993, n. 81 Elezione

  • Page 156 and 157:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 158 and 159:

    ART. 7 1. Nelle ipotesi di cui al c

  • Page 160 and 161:

    DECRETO LEGISLATIVO 12 aprile 1996,

  • Page 162 and 163:

    LEGGE 5 febbraio 1998, n. 22 Dispos

  • Page 164 and 165:

    LEGGE 30 aprile 1999, n. 120 Dispos

  • Page 166 and 167:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 168 and 169:

    DECRETO LEGISLATIVO 18 agosto 2000,

  • Page 170 and 171:

    Capo III Sistema elettorale ART. 71

  • Page 172 and 173:

    un segno sul contrassegno di una di

  • Page 174 and 175:

    10. Qualora un candidato alla caric

  • Page 176 and 177:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 178 and 179:

    3. La tessera elettorale è ritirat

  • Page 180 and 181:

    all'esibizione della tessera eletto

  • Page 182 and 183:

    TABELLA A (2 a parte) Modello di te

  • Page 184 and 185:

    TABELLA B (2 a parte) Modello di te

  • Page 186 and 187:

    TABELLA C (2 a parte) Modello di te

  • Page 188 and 189:

    TABELLA D (2 a parte) Modello di te

  • Page 190 and 191:

    DECRETO - LEGGE 3 gennaio 2006, n.

  • Page 192 and 193:

    DECRETO - LEGGE 1° aprile 2008, n.

  • Page 194 and 195:

    DECRETO LEGISLATIVO 15 marzo 2010,

  • Page 196 and 197:

    DECRETO DEL MINISTRO DELL’INTERNO

  • Page 198 and 199:

    LEGGE 23 novembre 2012, n. 215 Disp

  • Page 200 and 201:

    LEGGE 27 dicembre 2013, n. 147 Disp

  • Page 202 and 203:

    DECRETO DEL MINISTRO DELL’INTERNO

  • Page 204 and 205:

    TABELLA A Modello della parte inter

  • Page 206 and 207:

    TABELLA B Modello della parte inter

  • Page 208 and 209:

    TABELLA C Modello della parte inter

  • Page 210 and 211:

    TABELLA D Modello della parte inter

  • Page 212 and 213:

    TABELLA E Modello della parte inter

  • Page 214 and 215:

    TABELLA F Modello della parte ester

  • Page 216 and 217:

    Allegato A MODALITÀ DI ESPRESSIONE

  • Page 218 and 219:

    CoMUNI CoN PoPoLAZIoNE INFERIoRE A

  • Page 220 and 221:

    CoMUNI CoN PoPoLAZIoNE INFERIoRE A

  • Page 222 and 223:

    CoMUNI CoN PoPoLAZIoNE INFERIoRE A

  • Page 224 and 225:

    CoMUNI CoN PoPoLAZIoNE INFERIoRE A

  • Page 226 and 227:

    CoMUNI CoN PoPoLAZIoNE TRA 5.000 E

  • Page 228 and 229:

    MODALITÀ DI ESPRESSIONE DEL VOTO P

  • Page 230 and 231:

    NOME E COGNOME CANDIDATO ALLA CARIC

  • Page 232 and 233:

    NOME E COGNOME CANDIDATO ALLA CARIC

  • Page 234 and 235:

    1 TIZIO NOME E COGNOME CANDIDATO AL

  • Page 236 and 237:

    1 TIZIO NOME E COGNOME CANDIDATO AL

  • Page 238 and 239:

    1 CAIO NOME E COGNOME CANDIDATO ALL

  • Page 240 and 241:

    1 TIZIO MEVIA NOME E COGNOME CANDID

  • Page 242 and 243:

    INDICE Avvertenze .................

  • Page 244 and 245:

    CAPIToLo XI Le operazioni prelimina

  • Page 246 and 247:

    CAPIToLo XVIII Votazione dei ricove

  • Page 248 and 249:

    § 104. operazioni di riscontro del

  • Page 250 and 251:

    LEGGE 13 marzo 1980, n. 70 (stralci

  • Page 252:

    LEGGE 27 dicembre 2013, n. 147 (str

  • Page 255 and 256:

    ...................................

  • Page 257 and 258:

    ...................................

  • Page 259 and 260:

    ...................................

  • Page 261 and 262:

    ...................................

  • Page 263:

    Ideazione, progettazione grafica e

Formazione Presidenti di seggio - Sistema delle autonomie locali
materiale relativo all'incontro di formazione del 6 maggio 2011
Slides - CINECA Live Streaming
elezione del sindaco e del consiglio comunale - Ministero Dell'Interno
RSU Elezioni 2012 Istruzioni per l'uso RIPARTIRE ... - Autonominail.it
potestà elettorale siciliana e requisiti per l'accesso alla carica di ...
Ceccarelli, uno di noi! - Il Nuovo
Relazioni del Consiglio di amministrazione sui punti - Indesit
Le autorità portuali [modalità compatibilità]
Scarica la pubblicazione - Provincia di Milano
Normativa elettorale (aggiornata al 2006) - Utgpistoia.it
La lista dei candidati - Ilportico.it
E - Aut Aut - Anci Toscana
cucu'... la smart project non c'e' piu' - Napoli Metropoli, quotidiano ...
Helicobacter Pylori - Eurtorrinolive.it
Vademecum - Precedente versione del sito - Consiglio Regionale ...
Elezione del sindaco e del consiglio comunale - Ministero Dell'Interno
L'amministratore locale nel Friuli Venezia Giulia - Maggio 2009
Pubb_14_Amministrative_Ed.2016
2014_05_05_Istruzioni_seggi_comunali_2014
Vademecum%20Rappresentanti%20di%20Lista