La Toscana supplemento

toscanacultura

LA 46ª MOSTRA

NAZIONALE DEL

TARTUFO BIANCO

DI SAN MINIATO

di Delio Fiordispina

Presidente Fondazione San Miniato Promozione

Foto di Aurelio Cupelli e Photoistanti

(Veronica Gentile e Gianni Mattonai)

La Mostra Nazionale del Tartufo Bianco, che si svolgerà il

12,13,19, 20, 26, 27 novembre a San Miniato, giunta alla

46^ edizione, è divenuta una delle più importanti del settore

e richiama decine di migliaia di visitatori ogni anno.

Propone un programma ricco e di alta qualità; ogni week end sarà

dedicato ad un tema diverso.

La mostra si apre il 12 e 13 novembre pensando a Pinocchio, il burattino

più famoso del mondo, che ha i suoi “natali” proprio a San

Miniato Basso, recentemente ribattezzato Pinocchio. Sembra infatti

che Carlo Lorenzini si sia ispirato proprio al nostro territorio per dare

il nome alla sua creatura famosa in tutto il mondo, perché suo padre

lavorava nella nostra zona. Proprio per questo, nel primo week end,

Piazza del Seminario con gli stand della Mostra

Officina del tartufo. Lo chef Marco Nebbiai presenta un cooking show

e ai suoi 70 anni di storia gloriosa e d’eccellenza che ha portato sul

palcoscenico di San Miniato i personaggi più prestigiosi del teatro

italiano. Ci saranno incontri, performance teatrali ed una mostra sui

manifesti delle 70 rappresentazioni. In questa settimana iI tartufo

bianco incontra i prodotti di altri paesi europei, come quelli delle

città gemellate di Villeneuve lez Avignon (Francia) e di Silly (Belgio),

quelli delle città amiche di Sonnino (Lt) e di Caselle in Pittari (Sa).

Potranno essere gustati prodotti unici come il vino francese, le cioccolate

e le birre del Belgio, l’olio laziale e la gastronomia del Cilento.

Le bande musicali di San Miniato e Sonnino si gemelleranno per

rafforzare i legami di amicizia fra le due città, ed anche nel segno

di “Nel Sorriso di Valeria”: l’associazione assegnerà borse di studio

saranno ospiti d’onore il Comune di Pescia e la Fondazione Nazionale

Carlo Collodi. Sarà presentato un grande spettacolo: l’opera

musicale “Quasi Pinocchio” di Beppe Dati e ci sarà anche una mostra

dallo stesso titolo, con opere di famosi artisti toscani che hanno

realizzato lavori ispirati al musical del famoso cantautore toscano.

Verrà lanciato, con i palloncini, Il Pinocchio sul tartufo dal Carnevale

dei Bambini di San Miniato Basso e Marzio Matteoli presenterà il

suo Poema per Pinocchio.

Ritornano alla Mostra: i prodotti di San Felice sul Panaro (Mo), il

Prosecco di Cappella Maggiore (Tv), la gastronomia del Delta del

Po e le Città Slow. L’on. Luca Sani (Presidente della Commissione

Agricoltura della Camera dei Deputati) parlerà della tracciabilità e

della valorizzazione del tartufo, legge in discussione al Parlamento.

La seconda settimana è dedicata all’Istituto del Dramma Popolare

4 Mostra Nazionale del Tartufo Bianco

More magazines by this user
Similar magazines