10.01.2017 Views

Libro Scandicci (1)

Create successful ePaper yourself

Turn your PDF publications into a flip-book with our unique Google optimized e-Paper software.

FABRIZIO BORGHINI

Artisti di

Scandicci

2016


FABRIZIO BORGHINI

Artisti di

Scandicci

2016


COLLANA

Artisti in Toscana

24

Diretta da

FABRIZIO BORGHINI

Coordinamento editoriale

LUCIA RAVEGGI

Il volume è realizzato da

In collaborazione con

Claudio Caioli

Roberto Cellini

Roberta Fiorini

Sabrina Moscardini

Daniela Pronestì

Lucia Raveggi

Chiara Scali

Iª edizione dicembre 2016

ISBN 978-88-6039-401-9

Tutti i diritti riservati

© Copyright Associazione Toscana Cultura

e Masso delle Fate Edizioni

Masso delle Fate Edizioni

Via Cavalcanti, 9 - 50058 Signa (FI)

www.massodellefate.it

Finito di stampare nel mese di dicembre 2016

presso la Nova Arti Grafiche

Via Cavalcanti, 9/D - 50058 Signa (FI)

www.novaartigrafiche.it

In copertina:

Castello dell'Acciaiolo - Scandicci (FI) - Foto di Riccardo Verdiani


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

La collana “Artisti in Toscana” con

questo volume è arrivata alla ventiquattresima

pubblicazione, traguardo

quasi impensabile il giorno in

cui decidemmo, con Masso delle Fate

Edizioni, di dar vita ad una vera e propria

“mappatura” dell'arte contemporanea

nella nostra regione.

Sono stati oltre mille gli artisti selezionati

nel corso degli ultimi quattro anni

da critici e storici dell'arte, soprattutto

dell'ultima generazione, che hanno tracciato

le biografie e i profili critici di pittori,

scultori, fotografi e maestri orafi in

ogni angolo della Toscana.

In occasione dell'uscita di ogni volume,

Toscana Cultura ha abbinato alla presentazione

una mostra d'arte che consentisse

al pubblico di vedere anche dal vivo le

opere riprodotte nella pubblicazione.

Per “Artisti di Scandicci”, grazie alla disponibilità

dell'amministrazione comunale,

è stato possibile allestire l'esposizione

nel suggestivo Castello

dell'Acciaiolo concesso proprio nel periodo

dell'anno più ricco di presenze per

la città, quello concomitante con Scandicci

Fiera la manifestazione più partecipata

che si tiene nell'intero territorio

scandiccese.

Nelle pagine che il lettore sta per sfogliare

sono riprodotte le opere esposte

nella mostra che si è tenuta nel mese di

ottobre 2016, con la collaborazione del

Centro d'Arte Modigliani, che è stata visitata

da un numero incredibile di persone.

Ne rimarrà memoria, per chi l'ha

visitata e per chi non ne ha avuta l'opportunità,

questo prezioso libro.

Fabrizio Borghini

Presidente Toscana Cultura

3


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

SILVIA BALDACCI

Altezze sommerse, 2014, olio su tela, cm. 40x50

Ènata nel 1972 a Firenze, dove si è diplomata

al Liceo Linguistico e si è specializzata nel

settore della moda. Dopo alcune esperienze

lavorative, ha deciso di dedicarsi unicamente alla

passione per il disegno e per la pittura. Una sensibilità

ereditata dal padre antiquario, grazie al quale,

fin da bambina, ha approfondito la sua conoscenza

artistica. Dopo essersi avvicinata alla pittura venatoria

su suggerimento di un amico e committente,

ha ampliato la sua ricerca frequentando un corso

di pittura presso la Bottega dell’Arcimboldo a Firenze,

dove ha studiato la tecnica del tratteggio a

grafite. Dal pittore Mauro Sarti, suo caro amico, ha

appreso la raffinatezza tecnica che le ha permesso

di perfezionare lo stile. Due anni fa ha deciso di

abbandonare la vena classica dei primi lavori per

sperimentare un nuovo percorso espressivo, tutto

affidato alla semplicità delle forme e alla freschezza

del colore attraverso cui evocare una dimensione

dove realtà e sogno si fondono.

Mostre personali:

L’Immaginario - Spazio espositivo Libertà 6 - Piacenza

(aprile 2016)

Percorso Immaginifico - Caffè letterario Giubbe Rosse

- Firenze (giugno 2016)

Mostre collettive:

Dreamers tra sogno e surreale

Chie Art Gallery - Milano (luglio 2016 )

118 Mostra Arte Contemporanea al Forte

Museo Ugo Guidi - Forte dei Marmi (luglio 2016)

Scandicci Arte - Fiera di Scandicci (FI) - Castello

dell’ Acciaiolo - Scandicci (ottobre 2016)

balda.ia.72@gmail.com

www.artlynow.com/silviabaldacci - www.bighunter.it/silviabaldacci

5


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

SILVIA BALDACCI

Caos, 2014, olio su tela, cm. 40x50

Regata, 2016, olio su tela,cm. 40x50

6


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ALESSIO BANDINI

Damiel e Cassiel, 2014, dittico penna Bic su legno e su tela, cm. 25x50

Abbraccio, 2014, penna Bic su legno,

cm. 50x50

Hypnos, 2016, maniera nera su carta martello, cm. 35x50

Angelo caduto, 2014, olio su tela, cm. 100x120

Ènato a Firenze nel 1967. Da sempre è un appassionato

d'arte, in qualunque forma espressiva si

presenti, in special modo di pittura e cinema.

Pittore e disegnatore autodidatta, ha cominciato ad

esprimersi sin dai tempi della scuola con ritratti e disegni

a matita e carboncino. All'inizio degli anni Novanta

comincia ad esplorare la pittura "en plain air", dipingendo

ad olio scorci della campagna toscana.

Dal 2009 frequenta la scuola d'arte Rossotiziano,

tenuta dal pittore fiorentino Tiziano Bonanni. Qui

intraprende una approfondita ricerca su tecniche e

materiali, tramite lo studio del disegno e l'utilizzo di

strumenti diversi, dal carboncino alla penna Bic, dai

gessetti all'olio, dalle matite alla tempera, alla "maniera

nera" sperimentati su vari supporti, prevalentemente

carta, tele e tavole di legno.

Tema centrale della sua opera è la figura umana, analizzata

e vista da angolazioni inconsuete, espressa in

nudi che si abbandonano a flutti che accolgono e riposano

il corpo e la mente, o in angeli caduti, sospesi fra

un Cielo che li condanna e una Terra che non li vuole.

Mostre:

Dicembre 2016, "ArtBox.Projects Miami 1.0", ArtBox.

Projects, Spectrum-Miami, Miami, USA

Novembre 2016, "Collettiva Arte Contemporanea", Le

Dame Art Gallery, Le Dame Art Gallery c/o Melìa White

House Hotel, Londra, UK

www.alessiobandini.it

Cell. +39 348 7643668

7


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ALESSIO BANDINI

Ottobre 2016, "Scandicci Arte 2016", Toscana Cultura,

Castello dell'Acciaiolo, Scandicci

Ottobre 2016, "Centro dell'Arte Vito Frazzi - Un pittore

prima del concerto", Centro dell'Arte Vito Frazzi, Sala

Consiliare "Orazio Barbieri", Comune di Scandicci.

Settembre 2016, Mostra concorso "SaturARTE 2016",

Satura Art Gallery, Piazza Stella 5/1, Genova. Artista

Premiato con l'opera "Galatea".

Marzo 2016, Presentazione catalogo "Artist's Profiles"

e mostra opere presenti nel volume, Satura Art Gallery,

Piazza Stella 5/1, Genova.

Marzo 2016, Woman "Woman", Museo MIIT Torino, a

cura di Italia Arte.

Febbraio 2016, Mostra di beneficenza L'ho dipinto

per..., Fondazione Novara Sviluppo - Palazzo Renzo

Piano, Novara, a cura di ArtAction.

Gennaio-febbraio 2016, "PremioArt Roma", Caffè Letterario,

Via Ostiense 95, Roma.

Gennaio 2016, Mostra concorso 15° Premio città di

Novara, Fondazione Novara Sviluppo - Palazzo Renzo

Piano, Novara, a cura di ArtAction. 3º Premio sezione

pittura con l'opera "Eurinome".

Dicembre 2015, Mostra concorso Immagini Nella

Mente, Antico Spedale di Sant'Antonio, Via Dante Alighieri

- Lastra a Signa (FI). Con il patrocinio del Comune

di Lastra a Signa e la collaborazione dell’associazione

Sassi Neri.

Settembre 2015, Mostra concorso SaturARTE 2015,

Satura Art Gallery, Piazza Stella 5/1, Genova. Artista

Premiato con l'opera "Angelo Caduto".

Maggio - giugno 2015, Collettiva Photissima Art Fair

2015, Chiostro della SS Trinità - Archivio Storico di Stato,

Campo dei Frari, Venezia, in concomitanza alla 56ª

Biennale d’Arte.

Aprile 2015, Mostra personale "Onirica", Castello

dell'Acciaiolo, Firenze.

Novembre 2014, Mostra concorso 14° Premio città di

Novara, Fondazione Novara Sviluppo - Palazzo Renzo

Piano, Novara, a cura di ArtAction.

Ottobre 2014, Collettiva ContemporaneaMENTE

2014, Satura Art Gallery, Piazza Stella 5/1, Genova.

Settembre 2014, Mostra concorso SaturARTE 2014,

Satura Art Gallery, Piazza Stella 5/1, Genova. Artista

segnalato con l'opera "Iante".

Settembre 2014, Collettiva Mostra dei vincitori del

Galatea, 2016, maniera nera su carta martello,

cm. 50x35

Eurinome, 2015, olio su tela, cm. 100x80

Novara ART PRIZE 2014, Centro culturale La Riseria,

Via Conti di Biandrate, Novara.

Maggio 2014, Mostra concorso Novara ART PRIZE

2014, Centro culturale La Riseria, Via Conti di Biandrate,

Novara. 1° Classificato giuria popolare con l'opera

"Doride".

8


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

GRAZIA MARIA BARBIERI

Stella Maris, tempera su tavola, cm. 65x85

Pittrice iconografa mosaicista, appassionata nella

ricerca e nella documentazione dell'arte grecobizantina.

Laureata in Pedagogia - università di

Firenze. Diplomata ai Corsi d'Arte per il Mosaico

dell'Accademia di Belle Arti di Ravenna. Si dedica da

molti anni sia all'iconografia secondo l'antica tecnica

medievale della tempera a uovo su tavola, sia ad opere

che esulano dall'ambito sacro dell'icona ed eseguite

con tecnica mista. Le sue opere sono recensite in varie

pubblicazioni d'arte , fra cui: "Donne dell'Arte in Toscana"

2013.

Cell. 333 2727033 - www.graziabarbieri.com

grazia-barbieri@libero.it

9


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

LEONETTO BARDELLI

Paesaggio ritrovato, olio su balla di caffè, cm. 81x119

Vive e lavora a Scandicci, Firenze

Cell. 333 4012729

leonettobardelli@gmail.com

10


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

LEONETTO BARDELLI

Cavaliere elettrico (cranio n1), cm. 150x90

Cavaliere elettrico (cranio n1), olio su tela grezza, cm. 150x90

11


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

DAVIDE BERTI

Casolare Val d'Orcia, olio su tela, cm. 40x50

Nasce a Pisa nel 1962. Maestro d'Arte dal 1981,

partecipa a collettive sul territorio italiano.

Iscritto all'associazione Toscana Cultura dipinge

da diversi anni esponendo i suoi quadri in numerose

mostre collettive e e circoli culturali. Manifesta il

paesaggio toscano regalando nelle sue opere un senso

di pace. Ama dipingere a olio mantenendo i colori della

natura stessa. Vive a Lucca dal 1999 continuando

il suo percorso artistico in varie manifestazioni sotto

descritte. Una delle opere più importanti è una veduta

di Firenze (mt. 4x1,50) esposta presso Associazione

Militare di Piazza San Pancrazio (FI).

Cell. 389 3152798 - rambodeviz@gmail.com

http://davideberti.jimdo.com/

12


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

DAVIDE BERTI

Castello del Sonnino, olio su tela, cm. 40x70

Colline pisane, olio su legno, cm. 30x40

--

2005 Premio Pittura di piccolo formato Massarosa

(LU)

--

2006 Premio città di Massarosa (LU)

--

2014 Premio d'Arte "La Sorgente" Guamo (LU)

--

2015 Premio d'Arte "La Sorgente" Guamo (LU)

--

2016 Mostra internazionale di pittura Fortezza da

Basso (FI)

--

2016 Mostra collettiva Stazione Leopolda (PI)

--

2016 Estemporanea Marina di Pisa stabilimento

balneare Big Fish (PI)

--

2016 Mostra collettiva Museo Guidi e Hotel Logos

Forte dei Marmi (LU)

--

2016 Mostra collettiva galleria d'arte Il Cesello Pietrasanta

(LU)

--

2016 Manifestazione "Artisti allo scoperto" Castelfiorentino

(FI)

--

2016 Mostra Pittura e Scultura Castello dell'Acciaiolo,

Scandicci (FI)

--

2016 Mostra personale Ristorante Gallo Nero, Via

San Martino (PI)

13


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

BEATRICE BRANDINI

Nasce a Firenze nel 1966. Vive e lavora tra Firenze

e Milano. Fin da piccola respira arte per

mezzo del padre che possiede una galleria,

conoscendo artisti di fama internazionale. Si diploma

come stilista di moda con la costumista Anna Anni e

dopo la maturità si iscrive alla facoltà di Lettere dell'università

di Firenze con indirizzo Storia dell’Arte; mentre

la frequenta viene ammessa al Polimoda (Politecnico

Internazionale della Moda) dove si specializza in

Design della Moda. Dopo gli studi lavora per molti

anni come designer ottenendo risultati e soddisfazioni

eccezionali con varie e prestigiose aziende di moda e

sport lifestyle (Ferragamo, Champion, Franklin, Koan,

Roy Rogers, Zucchi...). L’esperienza più importante e

duratura (oltre 13 anni) è con Puma, multinazionale

leader del mercato nel mondo dello sportswear. In

questi anni approfondisce la sua conoscenza di Moda,

Design e Management con il Comitato Moda; seguendo

seminari con Suitex International, frequentando un

corso alla Bocconi - Sistema Moda, infine collaborando

come tutor con lo IED di Milano al progetto/master

RSP Fashion & Textile Design .

Di rilievo anche la collaborazione con Renè Gruau, con

il quale crea una campagna pubblicitaria.

L’ amore per l’arte però è così forte che oltre a renderla

una collezionista, la induce ad intraprendere anche la

strada di artista, una nuova sfida per poter sfogare “liberamente”

la sua naturale indole creativa.

Critica

Osservando le opere di Beatrice Brandini si prova un

senso di piacevole trasporto in un mondo di fantasia e

infanzia, dove tutto è meno “imperfetto”, procurando

allo spettatore un immediato senso di beatitudine. Le

protagoniste, fanciulle con sguardi timidamente innocenti,

curiosi e meravigliati, sono un segno grafico ricorrente.

Esse sono riprese in una frazione di tempo

che ne anticipa l’ingresso nell’età adulta. Importanti

anche gli sfondi, figure geometriche, fiori immaginari,

o dettagli che raccontano una storia, integrandosi per-

Cream, tecnica mista su carta, cm. 33x48

fettamente con i soggetti.

L’immancabile simbolo riconoscitivo è quasi sempre

una “Sciarpa”, a volte anche l’unico indumento indossato,

che le protegge e le rassicura, nel corpo e nello

spirito. “In mancanza di calore umano.. ho la mia sciarpa...mi

basta”.

Percorso artistico

2009 pubblicazione su volume “Arte Nuova”, edito da

Mondadori con testo critico di Paolo Levi.

Febbraio 2010: “Immaginifica”, mostra collettiva presso

la Galleria Unique di Torino, articolo sul n. 7 del Corriere

dell’Arte.

Aprile - maggio 2010: “ItaliArts”, mostra collettiva

presso l’Istituto di Cultura Italiano di Colonia (Germania)

e pubblicazione sul catalogo ItaliArts , testo critico

di Massimo Pasqualone.

2010: Mostra collettiva presso il Museo Civico di Arte

Cell. 338 7070471

info@beatribrandini.it

14


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

BEATRICE BRANDINI

Fiore, tecnica mista su cartone, cm. 37x52

Sole e Orchidea, tecnica mista su cartone, cm. 38x56

Moderna G. Sciortino in Monreale e pubblicazione sul

volume “Una raccolta di Arte contemporanea italiana”

edito dal Centro Diffusione Arte e curato da Paolo Levi.

Marzo 2011: partecipazione alla prima edizione della

fiera “Artisti in Mostra” a Parma, pubblicazione sul catalogo

generale.

Luglio 2011: “Omaggio a Pier Paolo Pasolini, venti artisti

rendono omaggio” mostra collettiva presso la galleria

Quantum Gallery di Roma.

2011 Gennaio/febbraio: pubblicazione sul n.1 della rivista

“Effetto Arte” diretto da Paolo Levi con testo critico

di Salvatore Russo.

Luglio/agosto 2011: selezione e riconoscimento del

premio “Eccellenza Stilistica” indetto e promosso dal

Centro Diffusione Arte, con relativa pubblicazione sulla

rivista Boè.

Settembre 2011: pubblicazione sul volume “Arte in Tricolore”

in concomitanza con le celebrazioni per i 150

dell’Unità d’Italia, patrocinato dal ministero per i beni

e le attività culturali.

Novembre/dicembre 2011: pubblicazione sul n. 6 della

rivista “Effetto Arte”, rubrica Sguardo Critico.

Gennaio/febbraio 2012: pubblicazione sul n.1 della rivista

“Over Art” diretta da Sandro Serradifalco.

Marzo 2012: partecipazione in collettiva alla seconda

edizione della fiera “Artisti in Mostra” a Parma, pubblicazione

sul catalogo generale.

Luglio/agosto 2012: pubblicazione sul n. 4 della rivista

“Effetto Arte” , sezione Effetti Collaterali speciale gallerie

estere IN THE WORLD.

Giugno 2013 partecipazione Premio Internazionale

della Pace nell’Arte G.O.M.P.A. con relativa pubblicazione

sul catalogo della mostra.

Novembre 2015: Mostra collettiva “Artigianato è

Arte” presso Pio Istituto de' Bardi - Firenze

Aprile 2016: Mostra collettiva “Artigianato è Arte”

presso Pio Istituto de' Bardi - Firenze

Novembre 2016: Artigianato è Arte” mostra collettiva

presso Basilica di San Lorenzo - Firenze

15


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

CARLA BRIZZI

Figlia d’arte, nasce a Firenze ma vive a Scandicci

dal lontano 1973. Dopo aver insegnato lingue e

diretto con entusiasmo la sua palestra, ha frequentato

l’Istituto d’Arte e l’Accademia Vittorio Alfieri

di Firenze. Si è dedicata poi all’arte, operando con artisti

di alto livello, diffondendo la cultura fra la gente.

Carla ama scolpire e fotografare volti facendone affiorare

l’anima. Ha studiato pianoforte e le sue poesie,

molto spontanee, ritmate e piene di assonanze, rivelano

un profondo amore per il prossimo e per tutto ciò

che è armonia. Ha partecipato a numerose mostre e

concorsi di poesia e scultura vincendo anche tre premi

internazionali nel 1966:

- per la poesia il Premio Fanzine indetto dal Centro

Culturale D.E.A. e quello indetto dal Centro Internazionale

per la Pace tra i Popoli consegnato dal sindaco

di Firenze Mario Primicerio al Piccolo del Teatro Comunale;

- per la scultura: Premio indetto dalla Galleria S.A.P. e

consegnato dall’on. Valdo Spini.

Ha fatto parte del fotoclub La Civetta nel Mirino poi di

Idea-Fotografica, dell’Associazione Galluzzo Immagine

e del Gruppo Artistico Femminile EV’ART nato con

successo a Scandicci, di cui è la fondatrice e coordinatrice.

Hanno parlato di lei:

La Nazione, Toscana Oggi, Metropoli, D.E.A., L’Attenzione,

Palladium, Lib(e)ramente, Turismo Notizie

dell’A.P.T. di Firenze, IN-FORMA Scandicci, La Toscana.

Annalisa, bassorilievo terracotta, cm. 38x34

carlabrizzi.arte@gmail.com

16


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

GISÈLE BROUSSEAU

Marina, olio su tela, cm. 25x40

Ènata nella provincia del Quebec in Canada di cui

mantiene la nazionalità. Ha studiato ragioneria e

si è diplomata nel suo paese d'origine. Vive e lavora

a Scandicci dal 1977 dopo aver visitato larga parte

d'Europa occupandosi del settore pelletteria artistica

insieme al coniuge. Ha frequentato i corsi di disegno e

pittura di Bernardino Corsani dal 1997 al 2002 e quello

di Paolo Bellini nel 2007. Non ha mai interrotto la sua

ricerca artistica passando dal disegno dal vero a tecniche

come l'olio e gli acrilici; infine all'acquerello. Fa parte

del gruppo artistico femminile EV'ART con il quale ha

partecipato a diverse mostre dalla primavera del 2008.

"Nella pittura Gisèle Brousseau rivela i lati migliori del

suo carattere: vivacità, amore per la vita, generosità e

candore. I colori si armonizzano con le forme come a

rispecchiare il suo rapporto con gli altri. Questa donna

dinamica e brillantissima si porge a noi con modestia e

tanta sincerità".

(Commento di Carla Brizzi)

fffmenini@gmail.com

17


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ANNA CASU

Green Treasure

Anna Casu è un'artista che ama comunicare con

il pubblico attraverso i personaggi che ritrae,

mutuandoli spesso dal mondo dello spettacolo,

ma le sono fonte di ispirazione anche e soprattutto

parenti, amici, vicini di casa, la gente della sua terra.

Il sentimento e il ricordo impregnano la sua opera e la

rendono amabile e coinvolgente.

Dipingere per Anna è un fatto empatico che la mette in

relazione e con i soggetti e con gli strumenti del mestiere:

supporto, pennello e colore.

Come supporto, Anna adopera tele dallo spessore alto,

che le permettono di dipingere il quadro anche sui lati,

affrancandosi dalla cornice.

Così il dipinto si libera assumendo una dimensione

spaziale dilatata.

Il confine tra lo spazio interno e quello esterno abbattuto

dal colore suggerisce che l'opera potrebbe continuare

all'infinito.

Matisse, il grande precursore dello spazio conquistato

dal soggetto, rappresentato oltre la tela, estese il dipinto

sulla cornice.

Anna va oltre, il colore , non più costretto dentro angusti

i confini, segue il pennello oltre il supporto. Si potrebbe

pensare che l'artista continui il quadro oltre il

quadro, come insegnano i grandi maestri di pittura

zen, amplificandone l'eco del contenuto.

La pittrice usa pennelli piccoli e ben puliti, evitando i

vizi del colore residuo. La sua pennellata è decisa e

Cell. 338 6496679

annacasu2015@yahoo.it

18


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ANNA CASU

Dita Von Teese

senza sbavature, sottolineando uno stile pulito ed

essenziale.

Il colore è steso inizialmente con pennellate rapide

e fluide, procedendo per grandi campiture; successivamente

il colore si ispessisce mano a mano che

affonda nei dettagli in maniera sempre più caratterizzante.

I personaggi di questa raffinata pittrice, che sembrano

vivere di luce propria, emergono improvvisamente

da un fondo senza ambientazione, o esiste

appena accennata. Del resto questi soggetti non

hanno bisogno di complementi, sono figure ieratiche,

maestose, bastanti a sé stesse. La loro forza

ipnotica cattura l'attenzione dello spettatore coinvolgendolo

in un gioco di sguardi, quasi un dialogo

silente, che evoca e attiva sentimenti e passioni

talvolta sopiti o nascosti chissà in quali meandri

della mente.

Osservare un'opera di Anna è come guardarsi in

uno specchio, alla fine scopriamo sempre qualcosa

che ci assomiglia e ci appartiene.

Lucetta Risaliti

Alessandra

19


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ELIANA CHIARUGI

Capo Malea, collage su mdf, cm. 76x116

Fiorentina, di formazione e professione giuridica,

da sempre percorre le strade del disegno.

Da alcuni anni si dedica al “collage”.

Fa parte del Gruppo Artistico Fiorentino Donatello.

Ha partecipato a varie mostre.

Nel 2015 le sue opere sono state esposte durante le

collettive Action e Tendenze Contemporanee presso la

Galleria Merlino Bottega d’Arte di Firenze e la rassegna

1ª Biennale Internazionale di Arte Contemporanea della

Versilia a Massarosa (LU).

Nel 2016 ha tenuto una personale presso la sede del

Gruppo, ha partecipato alla manifestazione l’Arte è in

tavola e alla XLVI Mostra all’aperto del Gruppo Donatello,

nonché fra le altre, alle collettive Naturalia, Arte

Totale presso la Galleria Merlino di Firenze ove espone

in permanenza e da ultimo alla mostra collettiva patrocinata

da Toscana Cultura al Castello dell’Acciaiolo.

Inverno, collage su truciolato, cm. 106x83

elianachiarugi@tiscali.it

20


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ELIANA CHIARUGI

Crete, collage su mdf, cm. 95x94

Stella maris, collage su mdf, cm. 42x64

21


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

DANIELA CORSINI

Equus, 2006, fotografia filtrista, cm. 75x120

Daniela Corsini è la fondatrice e figura più influente

del Filtrismo®, movimento di fotografia

pittorica sviluppato a Firenze dalla fine del

Novecento. Il suo stile è personale e innovativo. Si basa

sulla sua personalità e sulla sua sintesi artistica degli

studi psicologici precedenti in tema di percezione.

Ella inizia scattando foto di ciò che suscita in lei delle

sensazioni, che poi reinventa attraverso l’utilizzo di

strumenti digitali, fino ad ottenere la sua personale

visione del soggetto fotografato.

Visione legata tanto al suo approccio personale al

mondo e a ciò che lo compone, che a degli elementi di

conoscenza e sentimenti che sono comuni a tutti: in

questo modo, il contatto con la produzione artistica

della fotografa filtrista risveglia le emozioni derivanti

dai nostri vissuti.

Ci troviamo così coinvolti in un’opera con la quale possiamo

interagire, ed alla quale partecipiamo anziché

subirla, fino a farne parte noi stessi, in un’esperienza da

vivere immagine dopo immagine, fino a che il nostro

pensiero e la nostra ragione si lanciano nei più vasti

spazi delle emozioni, alla scoperta di noi stessi attraverso

il mondo di Daniela Corsini.

Paolo Boschi

Tel. +39 328 3467970 - www.danielacorsini.it

www.archeovisioni.it - info@danielacorsini.it

22


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

DANILO CROVETTI

Villa Castelletti, olio su masonite, cm. 45x33

Nato a Vernasca (PC) il 18/06/1933.

Artista dedito alla pittura di paesaggio, il

maestro Danilo Crovetti ci presenta nelle proprie

opere lirici scorci della sua Toscana, animandola

con felice tocco nella sua intensa pittura.

Quello di Crovetti è un agire dettato dalla sua spiccata

sensibilità visiva ed emotiva che sulle orme mai tramontate

dell'iconografia del paesaggio, offre la visione

di una natura piena, amica, serena, in cui l'uomo non è

presente ma partecipe con lo sguardo e con gli affetti.

Sandro Serradifalco

Via del Crocifisso, 50/A - 50058 Signa (FI)

Tel. 055 8790385 - daniloc.pittore@gmail.com

23


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

DANILO CROVETTI

Firenze all'imbrunire, olio su masonite, cm. 85x35

Paesaggio toscano, olio su tela, cm. 54x27

24


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

GUERRIERO DELL'ORSO

Nato ad Otricoli, ma campigiano d'adozione, pittore,

poeta e scultore autodidatta, ha presenziato in diversi

concorsi letterari, vincendo svariati riconoscimenti.

Ha pubblicato materiale in varie edizioni sul quotidiano “Le

Figarò” di Parigi e su varie riviste nazionali.

Ha ricevuto il premio Toscana TV per la poesia.

Nel 2003, viene pubblicata la sua prima raccolta di poesie,

intitolata “Gocce di Stagno”.

Tra fine 2011 e inizi 2012 ha partecipato con alcune sue poesie

alla mostra fotografica “Il Fascino dell'antico Egitto”

presso il museo archeologico nazionale di Firenze.

Nel febbraio 2012 partecipa alla mostra “Photographs and

Poems” presso la galleria d'arte “Il Salotto” di Fiesole (FI).

Nell'agosto 2012 si classifica al primo posto al “Festival della

Creatività e dell'Invenzione”.

“Scrivo per non morire dentro”...esprime con chiarezza il

modo di essere e di pensare dell'artista.

Chiese storiche toscane

Cell. 330 270828

25


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

GRAZIA DI NAPOLI

Il filo di Arianna, olio su tela eseguito a spatola, cm. 40x50

Nata in Basilicata è residente da tantissimi anni

a Empoli dove ha lavorato come insegnante

nelle scuole dell’infanzia. Da alcuni anni si è

sentita libera di spendere il suo tempo nell’hobby che

da sempre ha richiamato i suoi sogni e i suoi bisogni di

libertà espressiva, vale a dire la pittura. Ha cercato nei

suoi dipinti di riprodurre le sensazioni e i ricordi della

sua vita con colori, profumi e luci indimenticabili. Ha

partecipato a numerosi concorsi, mostre personali e

collettive ricevendo premi, consensi e critiche positive.

Nelle varie collettive ha esposto a Firenze, Pisa,

Lucca, Cortona, Roma, Viareggio, Volterra San Gimignano,

Vinci, Empoli, Prato , Levanto e tanti altri comuni

Toscani. Una sua opera si trova nel santuario di

Santa Liberata A Cerreto Guidi (FI).

Viale delle Olimpiadi, 27 - Empoli (FI)

grazia.dinapoli@alice.it - graziadinapoli.jimdo.com

26


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

TIZIANA FACCENDI

Energia2, resine bicomponenti su vetro, cm. 50x40

Tiziana Faccendi, Maestro d’arte.

Nata a Signa (FI) dove risiede e lavora come insegnante,

da venti anni esprime la sua creatività

su vetro sul quale elabora resine bicomponenti integrando

talvolta altri materiali come garze, tessuti e

frammenti di scarti vari. Si esprime anche con tecniche

grafiche e pittoriche su legno, ceramica, tela e carta.

Ha esposto in varie mostre collettive e personali.

Premiata con riconoscimenti vari:

VII edizione “Una rosa per Santa Rosa” Viterbo 2007

XXIII edizione “Premio Italia per le arti visive” Capraia

2008

“Premio nazionale città di Lastra” Lastra a Signa 2014

XXXII Premio Firenze 2014

“Concorso di pittura FBO” Montecatini Terme 2014

Alcune opere sono presenti in ambienti pubblici del

territorio.

Nuovo spazio espositivo permanente visitabile per appuntamento: tel. 338 5430830

tizianafaccendi@gmail.com

27


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

LUCIANO FAGGI

Dipingere è un'arte che spesso comincia

come hobby.

Cosi è successo a Luciano Faggi, peretolino

doc che fino ad oggi conoscevamo solo

nelle sue vesti di vicepresidente della Società di

Mutuo Soccorso di via Pratese. Nella sua casa a

pochi passi dall'Sms, invece, scopriamo la sua

passione privata. Lui, pensionato, trascorre

buona parte delle sue giornate nel garage, riadattato

a studio di pittura. "Ho cominciato a

dipingere nel 1968 - ricorda - così, tanto per

occupare un po' di tempo libero.

In breve ho scoperto che poteva essere più che

un'attività a perditempo. Mi piaceva e sedermi

di fronte al cavalletto mi rilassava molto".

Cominciò così, insomma: un cavalletto, una

manciata di pennelli e la classica tavolozza di

colori.

Nessun insegnamento, nessun libro, nessun

consiglio di nessun maestro. Solo una forte

passione e, senza dubbio, una buona mano che

dimostra subito un ottimo feeling con la tela.

All'inizio - come la gran parte degli esordienti

- si cimenta con i paesaggi. Scopre i colori, i riflessi

delle pietre sull'acqua, il movimento delle

fronde degli alberi.

"Ho sempre dipinto senza soggetto, il mio

mondo è qui, nel mio garage - racconta - non

ho praticamente mai fatto un quadro dal vivo.

Mi basta chiudere gli occhi e i paesaggi sono lì,

nella mia mente".

E ci mostra una bellissima laguna di Venezia,

Principi d'autunno, olio su tela

con sullo sfondo la cupola di San Marco, dipinta qui a Peretola.

"Gli amici e non solo hanno subito apprezzato le mie opere. Col

tempo, però, ho capito che i soggetti paesaggistici erano un po'

scontati. Così ho dato una svolta alla mia pittura. Gli ultimi

quadri, infatti, trattano temi molto più moderni. Tagli di luce e

vernice a olio, ma anche sfumature velate di vernice spray che

creano ritagli di colore che si compenetrano l'uno con l'altro

suscitando emozioni diverse a seconda delle tonalità".

Cell. 348 2267777

fagluc2006@libero.it

28


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

FRANCO FAGGIOLI

Mi hanno detto che sono nato a Botinaccio,

piccola frazione del Comune

di Montespertoli (FI), il 12 marzo

1946. Fin da piccolo sono sempre stato attratto

dai colori e dal disegno. A quattordici anni entrai

nel mondo della ceramica per imparare a

fare il decoratore. Mio padre aveva una falegnameria,

ma il colore e la ceramica mi attraevano

in un modo irresistibile. A diciotto anni

lasciai la ceramica per frequentare l’Istituto

d’Arte. Lì imparai a disegnare e ad affinare quelle

attitudini naturali. Dopo un breve periodo

d’insegnamento nella scuola media di Montespertoli

iniziai la collaborazione con il Colorificio

Romer di Firenze come assistente tecnico

del settore industriale e successivamente con

incarichi di responsabilità tecnico-commerciale

del settore più specificatamente artistico.

Attualmente insegno disegno e pittura ai corsi

promossi dal Comune di Montelupo Fiorentino.

Mi sono interessato tutta la vita di colori, di ceramica

e di pittura. Ho disegnato, dipinto e

modellato argilla.

Amo soprattutto dipingere la natura, gli alberi,

in particolare gli ulivi dai rami contorti perché

in essi ritrovo tutta la sofferenza di un’umanità

smarrita che anela alla pace.

Ultime mostre personali: al Palazzo Piccolomini

di Pienza, Montelupo, Sassuolo, Perugia, Bolgheri

e al Caffè Storico Letterario le Giubbe

Rosse di Firenze.

Bosco, olio su tavola, cm. 55x65

“…Franco Faggioli nella sua pittura, non abolisce la realtà,

ma la sostituisce, creando un modello parallelo: non rappresenta

la natura ma l’emozione che essa gli suggerisce. Sorprende

con delicate sfumature del colore ogni vibrazione

della luce quasi a voler mettere in salvo l’attimo della vita che

fugge e a fissarne l’essenza nella persistenza di un’eterna durata.

Raffigura il silenzio in cui le cose tradiscono i loro più

intimi segreti…”.

Marco Manetti

Via Chiantigiana, 137 - Ginestra Fiorentina (FI) - Cell. 348 2585305

francofaggioli@gmail.com - www.francofaggioli.altervista.org

29


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

MARA FAGGIOLI

Sguardo di poesia, olio su tela, cm. 60x60

Premio Vedda alla 53ª edizione del concorso Cardo d’Argento

Ènata a Firenze e vive ed opera a Scandicci (FI).

Fin da giovanissima ha iniziato a scrivere poesie

ed in seguito si è appassionata alla scultura e alla

pittura, tre espressioni artistiche che sente convivere

dentro di sé.

L’universo espressivo di Mara è un grande abbraccio al

mondo, le sue opere riescono a coinvolgere con incisività

e nello stesso tempo con delicatezza e soavità di

espressione, toccando spesso temi che fanno riferimento

ai valori multiculturali, alla solidarietà ed alla

fratellanza fra i popoli per affermare che l’arte deve

saper parlare al cuore della gente.

Ha pubblicato: “Dedicato a Lorenzo” Ed. Helicon e le

raccolte poetiche “Piuma Leggera” Masso delle Fate

Edizioni e “Dulcamara” Ed. Ibiskos.

Si è classificata al primo posto in numerosi concorsi per

la poesia e per le arti visive. Nel 2003 è stata premiata

presso la sede del Parlamento Europeo di Bruxelles.

Premiata, inoltre, con il Fiorino d’Oro per la poesia nel

2004 e con il Fiorino d’Argento per la scultura nel

2007, ha ricevuto l’onorificenza Premio Donna Città di

Scandicci (2011) dalla Commissione Pari Opportunità

del Comune di Scandicci e il Premio Toscana Cultura

Donna nel 2015.

L’Accademia Internazionale Medicea le ha conferito

l’onorificenza del Collare Laurenziano (2016).

“...Mara risplende in questo suo essere donna impegnata

su tanti fronti e le sue opere ci inondano di tanta

passione e tanta bellezza, offrendoci la speranza di

un’arte foriera di grandi traguardi, che l’umanità deve

raggiungere attingendo alle fonti passate, per costruire

un futuro dove etica ed estetica si fondono per dare vita

ad un nuovo criterio di giustizia e di pace.”

Lucetta Risaliti

Largo dei Mille, 6 - 50018 Scandicci (FI) - Esposizione permanente: Piazza Marconi, 8

50018 Scandicci (FI) - Cell. 339 3594145 - marafaggioli@hotmail.it

30


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

GIANCARLO FERRUGGIA

Nato a Firenze, fin da ragazzo si è dedicato alla

pittura. Frequenta l'Istituto d'Arte e inizia a

dipingere negli anni Sessanta con Gianfranco

Mello, affermato pittore, suo amico e maestro. Con

lui nel 1970 espone alla Galleria Alinari dove vende il

suo primo quadro al famoso pianista Wilhelm Kempft.

La sua pittura si ispira all'impressionismo francese utilizzando

una tecnica granulare fatta di terre, ossidi e

cromi in modo da creare l'effetto di tele affrescate.

Oltre a Firenze, di cui coglie scorci suggestivi, la sua

opera si ispira alle eroine della letteratura francese e

inglese ridisegnando figure della mitologia classica e

icone dell’immaginario collettivo contemporaneo.

Bruna Donatelli, nota flaubertista e docente di letteratura

francese all’Università Roma Tre, ha scelto uno

dei suoi quadri per parlare delle rivisitazioni pittoriche

di Emma Bovary in ambito pittorico.

In occasione del trentesimo anniversario del gemellaggio

Pantin-Scandicci ha realizzato Ensemble pour

une amitié (2000), donata al Comune di Pantin (Parigi).

Ha partecipato a numerose rassegne d’arte in Italia

e all'estero (Pantin-Parigi; Aulnay Sous Bois; Mosca,

Kitzbuel). Tra le mostre personali: febbraio 2003,

Hotel Pitti Palace (Firenze); ottobre 2005, Museo

Diocesano di Santo Stefano al Ponte Vecchio (Firenze);

marzo 2006, Villa Bandini (Firenze); dicembre

2009, Caffè Storico Giubbe Rosse (Firenze), Caffè Florian

(Firenze) 2011 Luoghi e Volti della memoria a cura

di Roberta Degl’Innocenti. Invitato al Convegno internazionale

«Libri illustrati, libri d’artista, Graphic novel»

esporrà nel maggio 2010 a Roma opere tratte dai

capolavori della letteratura francese e inglese (Università

Roma Tre).

Le sue opere sono presenti in diverse collezioni private:

Stati Uniti d’America: NewYork. Texas, Alabama,

Indianapolis, Dallas. In Europa: Italia, Francia, Austria,

ex Jugoslavia.

Fa parte del direttivo del Centro d’Arte Modogliani di

Scandicci (FI). È inserito nel volume Pittori in Toscana.

Emma Bovary - Dans la mansarde, affresco su pannello

Cell. 339 3617193 - giancarlo.ferruggia@alice.it

www.giancarloferruggia.com - www.ferruggia.net

31


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

VALTER FIGONI

Medusa, olio su tela, 80x60 cm

Ènato a Siena il 19 settembre 1955. Fin da ragazzo

ha manifestato una forte propensione per il disegno,

passione che lo ha spinto ad iscriversi alla

Scuola d'Arte per ceramica di Sesto Fiorentino, dove

vive e lavora. Dal 1992 ha cominciato a dipingere ad

olio, trovando nella pittura nuovi stimoli di ricerca ed

espressione. Nell'arco di questi anni ha dipinto soggetti

vari, raccogliendo soddisfazione in particolare dalle

nature morte e dal figurativo. Dal 2004 ad oggi si è

dedicato anche alla pittura del trompe l'oeil, una tecnica

pittorica che lo affascina e nella quale esprime la

sua sensibilità, sempre alla ricerca della trasparenza

del vetro e dell'acqua, dei chiaroscuri nelle pieghe dei

panneggi, del realismo degli oggetti e del corpo umano.

Nell'ultimo periodo della sua produzione artistica,

ha approfondito la ricerca di spunti e suggestioni surrealistiche

senza tralasciare il realismo di luci e ombre

che da sempre contraddistingue la sua pittura.

Cell. 334 7187481

valterfigo@hotmail.it

32


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

VALTER FIGONI

Fuoco, olio su compensato multistrato, cm. 63,5x48

Il filo di Arianna, olio su cartontelato e compensato, cm. 50x45

33


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

LUCIA FIORINDI

Nata a Firenze, vive a Badia a Settimo -

Scandicci - dove, nei ritagli di tempo fra

vari impegni fa nascere le sue opere.

Dopo aver frequentato un corso di disegno, nel

2011 inizia ad affrontare la tecnica dell’acquerello

sotto la guida della pittrice Fiorella Macchioni

e, nel giugno 2016, viene selezionata dal maestro

Pedro Cano per frequentare una sua masterclass

a Fabriano.

Iris, acquerello su carta Fabriano, cm. 30x40

Bosco dorato di betulle, acquerello su carta Fabriano, cm. 35x50

Cell. 338 8660136

luciafiorindi@gmail.com

34


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

LUCIA FIORINDI

La mia Toscana, acquerello su carta Fabriano, cm. 30x40

Fucsia, acquerello su carta Fabriano, cm. 35x50

35


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

MARIA GRAZIA FUSI

Vortice del planetario...

preludio di primavera,

colori splendenti

e frutti fragranti

si sveglia la natura

anche il mare

è infesta

dagli abissi

a superficie

Sole e Vita, olio, cm. 110x90. 5° classificato Concorso Città di Lastra a Signa 2015

Antonio Sabatino

Nasce il 25 gennaio 1943 a Empoli (FI) dove risiede

e lavora tuttora.

Vive ampiamente il periodo della seconda

Guerra Mondiale frequentando scuole elementari di

campagna.

Questo, a causa del bombardamento della propria abitazione

in centro a Firenze da parte dei tedeschi.

È in questa atmosfera puramente contadina che Graziellina,

cosi la chiamano sull’aia, incomincia ad avere

le prime esperienze artistiche.

Passa il tempo a modellare la creta e a dipingere, spaziando

tra paesaggi di campagna e figure umane, soprattutto

contadini e operai.

Non può permettersi studi specifici in materia artistica,

anche perché aveva un forte timore di essere considerata

una bohemienne; ripiega quindi su esperienze

personali di lavoro, bozze e schizzi di varia natura. Nel

1964 sposa Nazzareno Ercoli, dal quale avrà i figli Emanuele

e Barbara.

A situazione familiare avanzata e sistemata, si permette

di seguire alcuni corsi d’arte , inizialmente di ceramica

e successivamente di pittura, con soddisfazione e

nuovo senso del creare. Qui viene notata e poi seguita

assiduamente dal professore Gino Terreni, noto pittore

empolese, che la incoraggia e la sostiene nell’esecuzione

delle opere di pittura.

Da questo connubio nascono le opere:

Frutti della notte

Agguato della vipera

Sognando sotto le stelle

Il bello

Il sogno di un babbo

Osservando la città

Sole e Vita

Le mani dei lavoratori

Codice di Leonardo

Ad oggi l’artista è in piena produzione di sculture e pitture

che spaziano da visioni passate e oniriche, a flash

di realtà attuale.

Cell. 333 4440464

eno.graziella@gmail.com

36


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

MARIA GRAZIA FUSI

Le mani dei lavoratori, olio, cm. 94x75

Le opere nascono da un bisogno di esprimere

e comunicare agli altri

le proprie emozioni.

È dallo sguardo amorevole di colei che dipinge,

catturare una forma in un modo da rendere semplice,

ma anche visionario il proprio paese.

Marta Pistolesi

Codice di Leonardo, terracotta, cm. 59x40

37


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

PATRIZIA GABELLINI

Santa Croce, penna biro, cm. 50x70

Lontani ricordi, matita, cm. 50x70

patgab57@virgilio.it

38


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ROBERTO GUERRI

La maschera, acrilico su tela, cm. 60x80

Ènato il 31 ottobre 1955 a Monte San Savino (AR)

e vive a Firenze. Si è diplomato in materie tecniche

e parallelamente si è dedicato allo studio del

disegno artistico, alla grafica ed alla pittura in tutte le

sue espressioni, dall'iperrealismo all'astratto, e con

tutte le tecniche: olio, acrilico, acquerello, affreschi

ecc... Cura l'immagine artistica di aziende industriali.

Ama la poesia e la musica, fa anche parte del coro della

Basilica di San Marco in Firenze. Ha allestito molte

mostre personali, sia in Italia che all'estero, e partecipato

a varie collettive ed a numerosi concorsi ottenendo

ottimi risultati.

Di lui hanno scritto:

"Poliedrico che sa abbinare ad un limpido figurativo

pittorico il tratto sapiente del grafico. L'arte di Roberto

Guerri è un caleidoscopio ricco di emozioni che il valido

autore fiorentino riesce a trasmettere con il pennello

agli osservatori delle sue opere...".

Claudia Cencini

"...tende all'indipendenza fantastica dal motivo che lo

colpisce... insiste su impressioni irreali, su combinazioni

insolite, questo mi sembra il suo dato caratterizzante.

Insieme all'amore e ricerca dell'inedito, dell'inusua-

Abitazione e studio: via Pisana, 478 - 50143 Firenze - Tel e fax 055 713985 - Cell. 339 5019156

Recapito a Monte San Savino: via Zannetti, 28 - 52048 (AR) - guerri.arte@virgilio.it

39


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ROBERTO GUERRI

Tanezop, acrilico su cartoncino, cm. 70x100

Porta San Miniato, Firenze, acrilico su tela, cm. 50x70

le in ogni tema, dai paesaggi ai particolari, cioè il

bisogno di inventare il dato reale non di subirne attrattiva

o doverne risentire l'influsso passivamente...".

Elvio Natali

"...Una prospettica del tutto sui generis, ottenuta in

particolar modo con tecnica acrilica ma anche con l'olio

e tramite la semplice grafite, il segno preciso, mai

eccedente, molto evidenziato ma ben amalgamato

nella cromia, tale da conferire una gradazione ampia e

profonda , in ogni caso percepibile a tutto tondo nelle

sue opere... campiture in estremo rilievo, naturalmente

evidenziate con pochi segni essenziali e senza difficoltà

apparente: lo studio dell'anatomia umana, bozzetti

in grafite di muscoli e nervi ed organi allo

scoperto vi ha certamente contribuito. Fin dalle sue

prime opere, ispirate alla scuola giottesca e leonardesca,

il segno si presenta quasi scultoreo, quasi classico,

pur nella modernità dell'impianto e del punto prospettico...".

Duccia Camiciotti

40


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ELEONORA GUIDONI

Tramonto, acrilico su tela, cm. 50x70

Bosco d'autunno, acrilico su tela, cm. 50x60

arch.eleonora.guidoni@gmail.com

41


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

SUSI LA ROSA

Sunnu ddì pinzeri quandu li lassamu senza freni (Sono quei pensieri quando li lasciamo

senza freni), 2016, tecnica mista su legno, cm. 91x102

La forza della vita da vivere in piena libertà, come quei pensieri

che lasciati senza freni portano ad assaporare le esperienze più

intensamente, tuffandosi nella bellezza dei colori della vita.

Siciliana, è a Milazzo che forma la sua anima artistica

conseguendo il diploma di Maestro d'Arte.

Arricchisce la sua esperienza collaborando con la

compagnia teatrale "Il Kersoneso d'Oro" allestendone

le scenografie.

Partecipa nel 1999 al progetto per il calendario della

Lega Italiana per la Lotta Contro i Tumori.

A Firenze approfondisce i suoi studi presso l'Accademia

delle Belle Arti.

Esposizioni personali e collettive in varie località italiane

tra cui Torino, Venezia, Pisa, Montecatini Terme,

Arezzo, Spoleto, Firenze e provincia.

Breve nota critica:

Nelle sue opere restituisce alla sua Sicilia la storia, l’energia,

le emozioni omaggiandola e ne traspare l'amore,

la passione di quella terra e di quel mare a cui appartiene.

L'originalità dei suoi monocromi rossi con cui riesce

ad esprimere tutta se stessa, la caratterizzano così tanto

da meritarsi ormai l'appellativo di “La Rossa”.

Cell. 339 76.96.613 - www.susilarosa.it

larosasusi@gmail.com

42


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

JACQUELINE MAGI

Autodidatta fin dall'età di sei anni si è formata

disegnando dal vero tutto il mondo che la circondava.

Ha quindi iniziato a sperimentare varie

tecniche, olio, acrilico, pastello, china.

Con il tempo ha enucleato un proprio stile, di difficile

definizione per l'originalità dello stesso, non figurativo

ma nemmeno astratto, caratterizzato dall'uso del colore

puro dato di piatto, dalla coloristica forte e dalla

tematica legata alla meditazione trascendentale. Centrali

temi come il mandala, il cosmo, la vita.

La poetica, essendo anche fotografa, si riassume nelle

parole: la fotografia per il reale, la pittura per il sogno,

la fantasia, il trascendente.

Vittorio Sgarbi l'ha definita infatti: "colei che dà forma

ai sogni".

Ha esposto in moltissime personali e collettive in Italia

e all'estero, fra cui l'Universita di Arte di Grodno (Bielorussia),

Tallinn (Estonia). Ultime sue personali importanti

nel marzo 2015 e ad agosto 2016 al Caffè Storico

Letterario Giubbe Rosse di Firenze .

I suoi quadri si trovano in permanenza sia nella collezione

de Le Giubbe Rosse che al Museo Thelesium di

Reggio Calabria che al Museo del Tessuto di Prato.

Marina, olio su cartone, cm. 15x25

Cell. 392 2201220

jacqueline.magi@gmail.com

43


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

SERGIO MAIER

Nato e vissuto a Firenze nel 1946. La mia esperienza

con l’ immagine risale a diversi anni fa,

quando per la prima volta ebbi davanti a me

una modella da ritrarre su di una tela .

Il mio è un passato da pittore, o perlomeno ci provavo

nel bene e nel male. Inseguito da indole creativa, la fotografia

è stato il mezzo più veloce per catturare

espressioni, momenti fugaci irripetibili, pur mantenendo

la solita creatività personale che esprimevo col

pennello e la tavolozza .

Da allora gli amori divennero due, ma vuoi per il tempo

e dai troppi impegni, la pittura si è fatta da parte, con

l’ultima tela incompiuta ancora sul cavalletto. La fotografia

attualmente mi sta dando soddisfazioni in diversi

campi sia nel fotoreportage, nel settore della ritrattistica,

per book fotografici a personaggi più o meno noti,

come fotografo ufficiale in concorsi di bellezza. Ma la

cosa che più mi entusiasma rimane sempre la figura

femminile, alla quale dedico tutta la mia esperienza sia

da artista fotografico che pittore, a sua volta improvvisandomi

psicologo per estrarre da quel corpo tutta la

carica erotica e sensuale che trattiene inconsciamente.

Cell. 335 204125 - sermaier@alice.it

www.sergiomaier.com

44


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

SERGIO MAIER

45


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

MICHELE MAIOLI

Alla base della colonna, 2015, olio e acrilico su tela, cm. 100x80

Nato a Palaia in provincia di Pisa nel 1970.

Licenza di Maestro d’Arte all’Istituto Statale

d’Arte di Firenze. Accademia di Belle Arti di

Firenze.

Mi piace il Surrealismo e anche se ho molte volte giocato

con la non figurazione, spaziando nelle possibilità

infinite date dall’astrazione, sono ritornato periodicamente

al figurativo.

Mi interessa la tela in quanto spazio riempito di materia

lavorabile, come universo su cui si può lasciare dei

segni, impronte esistenziali prima che comunicazione.

Nel 2015 ho iniziato questa nuova serie di quadri

figurativi dove c’è molta ironia, le mie rappresentazioni

hanno spesso più chiavi di lettura. Mi piace dipingere

il corpo umano soprattutto quello femminile, la

natura ci fornisce da sempre il meglio di ciò che può

www.michelemaioli.altervista.org

46


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

MICHELE MAIOLI

Le micie, 2016, olio e acrilico su tela, cm. 100x80

essere un ottimo soggetto. Le mie donne con teste di

leonesse o leopardo, comunque feline, sono simboliche

dell'unione dell'essere umano in quanto razionale

e la sua parte animale, più istintiva, con tutte le caratteristiche

che ne consegue: la sensualità, la sessualità,

l'emotività che la nostra parte animale percepisce e

che la nostra parte razionale deve gestire. Mi ispiro ai

classici nello stile levigato e curato del dettaglio, la

pittura rinascimentale è stata una delle vette più alte

della qualità figurativa anche se non prediligo i soggetti

di quel periodo, spesso obbligati da una committenza

precisa e dominante che lasciava poco spazio

alla pittura di soggetti liberamente scelti dagli artisti.

Quindi unisco la predilezione per lo stile classico ad

una più moderna componente surrealista per poter

liberare l'immaginazione, comporre giochi figurativi

dove si può inserire di tutto.

47


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

SLOBODANKA MALOVIC

Sono giunta in Italia, per lavoro, assieme ad

alcune amiche, nel 1994 lasciando la mia famiglia

in Bosnia. Pur non avendo compiuto

studi artistici (laurea in Biologia all’università di

Sarajevo), la mia passione ed il mio hobby sono

sempre stati la pittura e tutto quanto è manualità.

Ho quindi iniziato a dipingere - quasi per scherzo,

per vincere una scommessa con una persona che

conoscevo e che non credeva assolutamente potessi

essere capace di “rifare” un quadro famoso - e

da allora di tele e colori ne ho consumate molte.

La mia è una pittura che svaria dalla “copia fedele”

di un’opera alla sua interpretazione e rivisitazione

personale, alla creatività pura sul moderno e

sull’antico. Le mie opere sono presso amici o acquistate

da negozi di arredamento specializzati che

sono di livello medio alto.

Ho partecipato ad alcune esposizioni nel mio paese

natale e ad alcune manifestazioni qui in Italia.

Adesso sto lavorando alla preparazione di alcune

opere di ritratto di soggetti che mi hanno commissionato

l’opera o di amici.

Come ho detto in precedenza il mio approccio alla

pittura è stato puramente casuale. Poi, come di solito

succede, ti innamori di quest’arte che vorresti

abbracciare in ogni sua parte e dunque anche l’espressione

risente di questa condizione d’animo.

Infatti la mia prima parte di attività è stata quella

della copia di quadri famosi (Dama con ermellino,

Madonna della Seggiola, Arcimboldo, etc).

Successivamente ho sviluppato una poetica pittorica

sempre rivolta al “classico” nei suoi vari soggetti,

paesaggi, ritratti, nature morte etc. cercando

di dare un’interpretazione la più attinente possibile

alla realtà in quanto voglio tradurre sulla tela quello

che l’occhio vede realmente e non quello che la

mente può elaborare con fantasia e con ragionamenti

talvolta contorti o che voglio portare al di

fuori di questo mio modo di vedere.

Madonna del Carmine, olio su tela, cm. 50x70

La mia è una costante ricerca del “bello”, della precisione e

del particolare che possano dare a chi vede l’opera una

lettura del mio stato d’animo e del mio sentimento che è

di un amore verso tutto quanto è positivo, generoso verso

tutto e tutti; insomma un canone che potremmo definire

“classico” in senso originale del termine.

Premesso che la tecnica che mi permette la migliore

espressione è l’olio su tela, recentemente ho iniziato anche

l’utilizzo di colori acrilici impiegati su vari materiali

(vedi la realizzazione del drappo del Palio di San Rocco).

Ultimamente ho iniziato a sperimentare la realizzazione

di opere utilizzando materiali di vario tipo cercando di

rendere quanto più possibile armoniosa e quasi invisibile

la fusione degli elementi cercando di tener fede alla ricerca

del bello.

Via Cristoforo Colombo, 14 - Figline e Incisa Valdarno (FI)

Tel. 055 951154 - Cell. 347 3469352 - slobodanka.malovic@gmail.com

48


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

PATRIZIA MANCINI

Peonie, tecnica mista, cm. 110x70

Sono socia del Centro d'Arte Modigliani di

Scandicci; come pittrice ho fatto mostre

collettive e personali.

Dipingo pensando al piacere di un sorriso da parte

di chi guarda le mie opere.

Raffigurazione di Gesù Cristo, tecnica mista, cm. Ø 35

Via Manzoni, 54 - Scandicci (FI)

Tel. 055 253928

49


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

PATRIZIA MANCINI

Bambino africano, tecnica mista, cm. 70x40

Donna del Novecento, tecnica mista, cm. 70x40

50


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ARNALDO MARINI

Villaggi: Oujida, Marocco, 2016, olio su tela, cm. 50x40

Ritorno al villaggio, 2015, olio su cartone telato, cm. 40x30

Ènato a Firenze nel 1952: qui vive e lavora.

Si è laureto in Architettura presso l’ateneo fiorentino.

Fin da giovane ha coltivato la passione per l’arte in

ogni sua forma ed espressione.

Si esprime con tecniche grafiche, olio su tela, tempera

su parete.

Ha esposto in mostre personali e collettive.

Nel 2012 espone presso La Bottega del Presepe, atelier

d’arte in Firenze, con la personale “Prospectus erat ”,

nel 2015 a Berlino, espone presso “ErsteShane” in occasione

di “48 Stunden NeukÖlln Das Kunstfestival”,

con la personale “Landshaften - paesaggi””.

Ha partecipato alla rassegna “Artisti dal mondo a Firenze”

per Toscana Expo2015, presso l’ICLAB di Firenze,

alla rassegna “Ecorinascimento: il Natale nell’arte

contemporanea” presso Villa Simoneschi a Chianciano

Terme.

Nel 2016 partecipa con successo a importanti rassegne:

a Napoli presso la Pinacoteca d’Arte Moderna Le

Porte - “L’evoluzione dell’Arte nel mondo moderno” -

a Roma presso la Galleria La Pigna - “Nell’Anno Santo

del Giubileo”, a Sarzana, alla Rassegna Internazionale

d’Arte “Premio Ligures 2016 - Città di Sarzana” tenuta-

arnaldo.marini@gmail.com

51


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ARNALDO MARINI

Il villaggio sospeso nella luce, 2016, olio su tela, cm. 30x60

si presso la Fortezza Firmafede dove ha ricevuto il “Premio

speciale della critica”, alla rassegna “Forme e colori

del mondo” tenutasi alla Fortezza da Basso di Firenze

in occasione della ottantesima Mostra dell’Artigianato,

al “Premio Nazionale Città di Lastra” 50ª edizione, tenutasi

a Lastra a Signa.

Anche per il 2016 è ospite di “48 Stunden Neukolln

Das Kunstfestival 2016”, al quale partecipa con la personale

“Villages - Dörfer” presso “ErsteShane”.

Recentemente ha esposto a Montepulciano e a Forte

dei Marmi, presso il Museo Ugo Guidi, alla rassegna “I

colori del mare”; partecipa inoltre a “QUART3 - Street

festival di Arte Contemporanea” 1 - 5 luglio, in collaborazione

con Unicoop Firenze e Florence Biennale, alla

collettiva di artisti contemporanei presso l’Auditorium

al Duomo a Firenze organizzata da Toscana Cultura.

È presente alla collettiva di pittura scultura e fotografia

tenutasi dall’8 al 16 ottobre 2016 presso il Castello

dell’Acciaiolo a Scandicci.

Le sue opere figurano in collezioni private in Italia ed

all’estero

52


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ROBERTO MARTIGNONI

Paesaggio della memoria 2, smalti, resina e olio su plexiglas, cm. 50x50

Fiorentino di Sanfrediano, è nato nel 1952 ed è felicemente

sposato con Susanna; ex dipendente

FS, vive a Scandicci dal 1994. Parole chiave: donna,

biologia, natura, malacologia, entomologia, collezionismo,

musica barocca e rock, arte, colore, materiali,

tappeti, modellatura/pittura di figurine storiche

militari ed etnografiche, condivisione.

Sue costanti citazioni “in ciascuno di noi si nasconde

un artista e si dovrebbe solo coltivarne e migliorarne le

grammatiche per meglio comunicare le emozioni” e

“lasciare spazio alla casualità: siamo solo uno strumento

che cerca di guidarla dando ad essa ordine ed

equilibri” ed anche “la natura delle cose ed il caso fanno

affiorare, fra le pieghe di un tappetino da bagno,

oggetti e figure che in realtà sono dentro di noi”.

Pratica ora una pittura informale.

Artisti prediletti: Hundertwasser, Monteverdi, primitivi

fiamminghi, Handel, Michelangelo, Ernst, Vermeer, King

Crimson, Caravaggio, Van Gogh, P. Taaffe, Filonov, G.

Richter, Lui Liu, Steven Wilson, Bruce Riley, Kandinsky.

Porge un saluto a chi avrà la pazienza di leggere questa

breve biografia.

martignoni.roberto@tiscali.it

53


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ROBERTO MARTIGNONI

Paesaggio casuale 3, smalti, resina e olio su plexiglas,

cm. 50x25

Paesaggio col bianco 5, smalti, resina e olio su plexiglas,

cm. 50x25

54


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ELENA MIGLIORINI

Il tempo violato, acquerello, cm. 80x61

Il disegno come sua prima passione e successivamente

studia altre tecniche, tra cui l’acquerello,

sotto la guida di Fiorella Macchioni. Espone in collettiva

in Toscana ed in altre regioni italiane tra cui

Artprize 2014, Biennale di Pittura a Novara selezionata

tra i finalisti; MaremmArtEXpò 2015, invitata alla

mostra internazionale d’Arte Contemporanea a Sorano

(GR). Si classifica quarta al Concorso Nazionale di

Pittura Premio Silver 2015 Empoli (FI); partecipa a

Artisti dal Mondo a Firenze per Toscana EXPO 2015;

Spoleto Festival Art 2015; espone a Villa Argentina a

Viareggio come finalista del Concorso Radicamenti

indetto da Mds Editori; collettiva all’Auditorium al

Duomo in Via Cerretani a Firenze; Spoleto Festival

ART-Chiostro di S. Nicolò - Spoleto; espone alla Mostra

Internazionale dell’Artigianato a Firenze Fortezza

da Basso; partecipa alla collettiva nel Museo Ugo

Guidi di Forte dei Marmi; artista selezionata per la

mostra del concorso “Fuori dal tempo” promosso da

Mds Editori.

Cell. 333 2391473

elenamiglio@hotmail.it

55


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ELENA MIGLIORINI

Magnolia in fiore, acquerello, cm. 81x62

Rocca di Montemurlo, acquerello, cm. 81x60

56


CENTRO D'ARTE MODIGLIANI

ARTISTI DI SCANDICCI 2016

Trentasette anni di attività, cinquanta manifestazioni

artistiche e culturali ogni anno, cento

soci tra artisti poeti, altri operatori culturali e

simpatizzanti: questi sono i nostri numeri. Il Centro

d'Arte Modigliani si è formato nel 1979 presso il

Circolo Arci San Giusto a Scandicci. Qui un gruppo

di artisti ed altri operatori culturali frai quali Roberto

Cellini, presidente e socio fondatore ma dal 1998

anche direttore artistico, che iniziò ad organizzare

le prime mostre d'arte contemporanea e le prime

conferenze. Da li poi i contatti si sono ampliati nel

tempo giungendo a coinvolgere personalità nel

mondo dell'arte e della cultura dello spessore di

Salvatore Cipolla, Piero Tredici, Elvio Natali ed altri

noti artisti. Successivamente sono stati coinvolti

numerosi poeti. Da una parte il forte legame con il

territorio di Scandicci e con quello di Firenze e dintorni,

tenendo presente anche alcuni rapporti di

scambio di collaborazione artistica e culturale con

artisti e poeti di altre località toscane e di altre regioni

italiane; dall'altra parte la capacità di internazionalizzare

il Centro: sono queste le caratteristiche

del Modigliani.

L'attività del Modigliani riguarda in primo luogo gli

artisti, i poeti e gli altri curatori culturali che sono

soci, incluso i soci onorari. Quindi sono previsti alcuni

eventi esterni fra i quali la promozione artistica e

culturale interessa intellettuali ed altre personalità

italane e straniere che non fanno parte del corpo sociale

del Modigliani.

Così fra l'altro sono stati organizzati alcuni eventi,

nell' arco degli ultimi tre anni, celebrando il centenario

della nascità di Vasco Pratolini, ricordando il 40°

della morte di Pier Paolo Pasolini, l'opera e la vita di

Albert Camus e il centenario della nascita di Natalia

Ginzburg.

Il presidente e direttore artistico del Modigliani Roberto Cellini

con Fabrizio Borghini in occasione della presentazione di un

libro a Scandicci

Alcuni eventi sono di tipo multiculturale ed anche sulla

salvaguardia della natura, sulla solidarietà, sulla pace e

talvolta a scopo di beneficienza. Dal 2015 si sono sviluppati

e consolidati rapporti e scambi artistici culturali con

Marradi, anche questa città d'arte e città campaniana,

come Scandicci.

Per i rapporti e gli scambi artistici e culturali internazionali

intercorsi con alcune associazioni artistiche francesi di

Pantin (Parigi) e il Comitè di Jumèlage di questa città, di

grande rilievo sono quelli sviluppati con l' associazione

francese Les Amis des Arts, che in occasione del suo 40°

anniversario ha invitato a Pantin dal 24 al 28 novembre

2016 una delegazione del Modigliani.

Inoltre ci sono i rapporti e gli scambi artistici e culturali

intercorsi con alcuni artisti russi, inglesi e americani.

Roberto Cellini

Presidende e Direttore Artistico

centrodartemodigliani@gmail.com

57


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

CLARA NESI

Fichi, acquerello, cm. 70x50

Nasce a Firenze ma da oltre 10 anni risiede a

Scandicci, amante della natura, come si denota

anche dai suoi disegni, ha iniziato nel 2008

a dedicarsi all’acquerello.

--

Nell’anno 2012 partecipa alla mostra collettiva

“Percezioni”, nella Sala Chiostrini del complesso di

San Marco a Firenze; mostra collettiva presso l’associazione

AUSER di Scandicci; espone, in collettiva,

nei locali della Pieve di Sant’Alessandro in Giogoli

a Scandicci; mostra collettiva “Inquietudini e

attese oggi” sempre presso il complesso di San Marco

a Firenze;

--

nell’anno 2013 partecipa alla estemporanea di pittura

organizzata dalla Pro Loco di San Vincenzo a

Torri in concomitanza con la Festa dell’Olio; partecipa

al concorso “C. Banti” di Montemurlo;

--

nell’anno 2014 inaugura la mostra “Aspirazioni”,

sempre nella Sala Chiostrini di San Marco a Firenze;

--

nell’anno 2015 partecipa al concorso regionale indetto

dalla Biblioteca Canova per la realizzazione di

un segnalibro classificandosi al 2° posto nella sua

categoria;

--

nell’anno 2016 espone le sue opere alla 80ª Mostra

Internazionale dell’Artigianato a Firenze; mostra

“Free” assieme all’artista Elena Migliorini presso Palazzo

Ghibellino di Empoli; è stata presente con le

sue opere alla mostra collettiva presso il Castello

dell'Acciaiolo di Scandicci organizzata in contemporanea

con la Fiera di Scandicci.

Cell. 339 6438710

58


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

CHIARA NOVELLI

L'inconscio, olio su tela, cm. 90x90

Scrittrice, poetessa, pittrice, vive e lavora a Firenze.

Dopo aver compiuto studi umanistici si è formata

presso l'Istituto per l'Arte e il Restauro di Palazzo

Spinelli a Firenze divenendo esperta nelle antiche tecniche

pittoriche del Medioevo e del Rinascimento e specializzandosi

nel recupero di dipinti su tela e su tavola.

Avvicinatasi alle arti figurative con tecnica a olio grazie

al lavoro svolto presso l’Accademia d’Arte di Firenze e

presso il laboratorio artistico e galleria “La rosa d’oro

dell’Arte” diretto da Lucetta Risaliti in via Ghibellina,

92r, sempre a Firenze, ha ora al suo attivo diverse mostre

personali e collettive, come ad esempio, a Firenze,

presso la Galleria Cimabue, la galleria Florens Art Center,

Villa Vogel, Limonaia di Villa Strozzi, Galleria Simultanea

Spazio d'Arte, Caffè Letterario Le Giubbe

Rosse, Gipsoteca di Pescia, Galleria d'Arte Moderna e

Contemporanea di Pisa, Galleria ArteBo di Bologna... .

Esperta d’arte, è socia del Centro d’Arte Modigliani di

cui fa parte del direttivo e per cui gestisce la sezione

dedicata al Cineclub Modigliani Cinema.

Dopo aver compiuto un percorso di tecniche di scrittura

creativa, si dedica con passione all'attività letteraria

occupandosi di poesia, come socia dell’Accademia Vittorio

Alfieri di Firenze e di narrativa, come editor, prefatrice,

blogger, collaboratore redazionale di Literary e

responsabile Cultura Letteratura AICS-Firenze.

Presidente dell’associazione culturale La Città di Murex-Laboratorio

Arte e Scrittura di Firenze, con cui ha

chiara.novelli@virgilio.it

59


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

CHIARA NOVELLI

La festa, olio su tela, cm. 90x80

organizzato il Concorso Nazionale di Narrativa

e Poesia “Città di Parole” arrivato alla sua

IV edizione.

Dal 2016 fa parte del Gruppo Scrittori Firenze,

in cui partecipa come scrittrice e giurato del

concorso nazionale di narrativa, teatro e musica:

“La Città di Murex-Tra le pareti della

scrittura”, Iª edizione.

Conduce laboratori di scrittura presso varie

associazioni e per ragazzi presso il circolo didattico

della scuola elementare del territorio

fiorentino.

Ha pubblicato la sua prima silloge poetica:

“Paradisi fragili” Pagnini Editore (2012).

Ha pubblicato un libro di racconti: “La precisione

dell’acqua” Iena Reader - Nardini Editore

(2015).

Ha pubblicato la sua seconda silloge poetica:

“Il cerchio occidentale” PSEditore (dicembre

2015).

Ha pubblicato la raccolta di racconti: “25 piccole

storie perverse” Porto Seguro Editore

(ottobre 2016).

Joker, olio su tela, cm. 40x40

60


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ROBERTA PACI

Riproduzione de I giovani pescatori, Telemaco Signorini, olio pannello telato, cm. 35x24

Nasce il 4 settembre del 1979 a Firenze.

Consegue la Maturità Artistica presso l'Istituto

d'Arte di Porta Romana.

Dal 2007 al 2010 frequenta l'Università per l'Arte e il

Restauro presso Palazzo Spinelli, conseguendo il diploma

di Tecnico Esperto in Restauro.

Al momento lavora come decoratrice di ceramiche a

Montelupo. Nel tempo libero porta avanti la passione

per la pittura.

Cell. 338 4216380

robertapaci79@yahoo.it

61


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ROBERTA PACI

Ritratto di nonna Flora, olio su tela, cm. 40x60

Vicolo di Orvieto, olio su tela, cm. 50x70

62


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

MARCO PAOLA

Torre del Lago Puccini, aquerello, cm. 26x18

Ènato a Viareggio (LU) ma è vissuto a Firenze fin

da piccolo e da subito ha dimostrato la sua tendenza

all’introspezione, al desiderio di scoprire

tutto ciò che è tecnologico e nello stesso tempo ad

entusiasmarsi davanti allo spettacolo della natura.

Marco ha unito al piacere per lo studio della tecnologia,

divenendo ingegnere elettronico, la passione per

l’acquerello, per la musica, di cui è profondo conoscitore

e la fotografia nella quale si esprime con estrema

sensibilità e poesia: i segreti della natura ci vengono

svelati con stupende macrofotografie dandoci una

grande emozione, i particolari della vita di tutti i giorni

vengono filtrati dal suo occhio che comanda qualsiasi

obiettivo senza intervenire con nessun ritocco.

Alcuni dei successi ottenuti dall’artista sono:

1° premio internazionale al concorso Libera l’Idea indetto

dal Centro Socio Culturale D.E.A. nel 1998 a Firenze

2° premio internazionale Tito Casini assegnato presso

il Teatro Giotto di Borgo San Lorenzo nel 1999

Hanno parlato di lui famosi critici, poeti e personaggi

di rilievo nel mondo dell’arte.

Sue mostre personali sono:

“Giochi di luce” - Palazzo del Podestà - Galluzzo (FI)

“Colori in Prestito” - Caffè I Macchiaioli - Scandicci (FI)

“Riflessi e Trasparenze” - Palazzo del Podestà - Galluzzo

(FI)

“La Natura vista dall’Obiettivo di Marco Paola” - Associazione

A.D.I.P.A. - Torre di Bellosguardo (FI)

“Astrazioni Floreali” - Caffè I Macchiaioli - Scandicci (FI)

“Armonie Floreali” - Bar Piscina - Le Bagnese (FI)

“Il mio Piccolo Mondo” - Bar Marisa - Scandicci (FI) e a

grande richiesta al Palazzo del Podestà - Galluzzo (FI)

“Per Amore” - Palazzo del Podestà - Galluzzo (FI)

“Realizzazioni” - Palazzo del Podestà – Galluzzo (FI)

“Pozzanghere” - Fotoclub Idea Fotografica - Casa del

Popolo San Bartolo a Cintoia (FI)

Pubblicazioni su di lui sono apparse: nell’antologia “Artisti

in Toscana”, su calendari e in copertina con dedica

su vari giornali culturali: L’Attenzione, D.E.A., Metropoli,

Toscana Oggi, Palladium.

marcopaola.foto@libero.it

63


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ROBERTO PARRINI

Transgemder, olio su cartone telato, cm. 50x60

Ènato nel 1937 a Siena e risiede a Roma, dopo

un prolungato soggiorno a Firenze e a Milano.

La sua è una vita di molteplici esperienze;

ha studiato musica e pittura, sino dagli inizi incoraggiato

a dipingere da Pietro Annigoni. Nel 1970,

nel primo anno di fondazione, ha frequentato l'Università

Internazionale dell'Arte di Firenze diretta

da Carlo Ludovico Ragghianti. Nell'anno successivo

è stato segnalato tra i migliori giovani pittori

italiani da una ricerca dell'Unesco, per il quale ha

realizzato alcuni manifesti tra i quali quello dedicato

all'Anno Internazionale della Donna. La tematica

di Parrini si è sviluppata cominciando dal disegno

dal vero di animali ai pubblici macelli, di

cadaveri nei depositi di medicina legale, di diseredati

nelle mense popolari e nei pubblici dormitori,

di malati di mente negli ospedali psichiatrici. Ha

effettuato mostre in Italia e all'estero e le sue ope-

re figurano in diverse collezioni pubbliche e private. Tralasciando

innumerevoli premi e mostre maturate durante la

sua lunga carriera artistica (Premio Italia per le Arti Visive

Beato Angelico 1989 Firenze; Premio Mondadori Selezione

Artisti 2000, ecc.).

Si riportano qui solo alcuni degli ultimi riconoscimenti:

- Prima Biennale della Creatività, Verona 2013

- Palma d’Oro, Montecarlo 2014

- Premio Guglielmo II, Monreale 2015

- Oscar d’Oro, Principato di Monaco 2015

- Premio Antonello da Messina, Palermo 2015

- Mercurio d’Oro, Cesenatico 2016

- Premio la Vela d’Oro, Cesenatico 2016

- Premio Lorenzo il Magnifico, Firenze 2016

- Grand Prix Des Arts Visuels Art Expò Gallery Cannes 2016

- Premio Arte Impero 2016, Palermo

- Palma d’Oro Montecarlo 2016

Via Ippolito Nievo, 72 - 00153 Roma

Tel. 06 5803270

64


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

LUCIA PECCHIA

Il mare, 2009, tecnica mista su tavola, cm. 103x90

Ènata a Pisa il 27/09/1955, si è diplomata presso

l'Istituto d'Arte di Pisa nel 1976 ed ha fatto alcuni

corsi di pittura. Ha lavorato presso una amministrazione

pubblica ed attualmente si dedica all'arte; il

suo studio è presso la sua abitazione di Cascina (PI).

Dal 2002 ha iniziato a partecipare a diverse mostre sia

locali, nazionali ed estere.

Nel 2012 e 2015 ha vinto il IV premio copertina a Torre

Orsina (TN) e nel 2015 Il Fiorino d'Argento a Firenze.

Ha partecipato alla Biennale a Palermo nel 2012 e nel

2014 a quella di Verona con la partecipazione del professor

Vittorio Sgarbi ed il professor Paolo Levi di cui

riporta una piccola critica sul quadro "Il mare":

"In questa composizione astratta eseguita con un'abile

tecnica mista ci si avvede del richiamo allusivo a una

distesa di mare sotto il sole. Interessante l'uso di una

materia coniugata in linee regolari per evocare l'increspatura

delle onde".

Cell. 328 0567943

lucia.pecchia@virgilio.it

65


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

LUCIA PECCHIA

La vita, tecnica mista su cartone, cm. 102x70

Estemporanea Marina di Pisa, 2008, tecnica mista, cm. 70x50

66


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

CARMELA PESCHIERA

Il volo degli innamorati, olio su tavola, cm. 63,5x47

Sogno, olio su tela, cm. 77x77

Noi e il caos, olio su tela, cm. 85x65

La pittura di Carmela Peschiera comincia dai colori

sfocati, sensuali, pervasi di luce, rosacei talvolta,

tal'altra bruni e nebulosi, in alcune occasioni

come punteggiati di sole o di luci endogene, le opere di

Carmela Peschiera rappresentano si stati d'animo, cioè

quell'informale che trasferisce sulla tela, tramite cromatismi

emblematici, la propria interiorità e le razioni

psichiche avvicendandosi nei vari momenti della vita,

ma - stranamente - sono anche pittura esteriore d'ambientazione,

quasi emblemi cromatrici con notevoli

connotazioni etnico - paesaggistiche, simpatetiche al

climax dell'ora, anche se poi stabilizzate dall'anima e

dalla memoria, intendo dire che, indipendentemente

dai soggetti, talvolta astratti come per una poesia,

tal'altra concreti e vedutistici, in pareggiabili esempi

della sua soleggiata o corrucciata Sicilia, tutti presentano

forme rarefatte dell'io e dell'altro da sé, dell'amato,

del vagheggiato, dei paurosi fantasmi della notte, come

Tenebre (che simulano una galleria di volti della magna

Un soffio di vita, olio su tela, cm. 60x50

Grecia, volti da tragedia sofoclea, volti mutati nei millenni,

e di grande sacra suggestione) o come Luce -sole

(dove fertili raggi della nostra stella e il suo calore vitale

hanno prodotto dei macrofrutti cromaticamente vibranti

ed appassionati, come appunto la terra di Sicilia,

le cui simboliche foreste bagnate di luna - che io voglio

vedere, ad esempio, in notturno - presentano il terrore

ancestrale e jeratico della tragedia antica con le sue

complesse circonvoluzioni narratologiche e psichiche).

Se poi parliamo di Elevazione dell'anima, è ovvio che le

raggiungiamo dopo aver superato le grandi maglie del

tessuto dolorante, aver percorso un labirinto come altettanti

Tesei privi d'Arianna e del suo filo miracoloso.

Ma il miracolo è qui lo stato d'animo espresso in clima

greco - classico da colori accesi e dolci, dagli arancioni

e dalla struggente percettività, tipicamente mediterranea,

dell'eco mai sopita dell'inimitabile, sobria e potente,

tragedia.

Duccia Camiciotti

Cell. 331 4422810

claudiobocchetti@alice.it

67


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ALESSANDRO POGGIANTI

Don Chisciotte, 2009, tempera su tela, cm. 90x90

La sua pittura viene da lontano. Ha sempre seguito

le sue idee attingendole dalla vita di tutti i giorni.

Ama definirsi “operaio pittore” per non abusare

del termine artista, da molti utilizzato senza criterio e

misura. I veri artisti, a suo giudizio, si contano sulle dita

di una mano… La sua ambizione è fare della pittura lo

specchio dei problemi che affliggono l’uomo del nostro

tempo. L’arte può migliorare la società offrendo

speranze e alternative, ed è questo che Alessandro

Poggianti si propone di fare.

Via Volterrana Nord, 217 - 50025 Montagnana Val di Pesa (FI)

Tel. 0571 671314 - busdroghe@gmail.com

68


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ISABELLA ROMBOLÀ

Colori d'autunno, acquerello, cm. 56x75

Maternità, pastelli cretosi, cm. 40x60

Nata in Calabria e cresciuta in Toscana vive da

molti anni a Montevarchi, operosa cittadina

situata nel cuore del Valdarno aretino ricca di

storia e di arte. Ha frequentato l’Istituto d’Arte di Arezzo,

l’Accademia di Belle Arti a Firenze e insegnato Arte

e Immagine nella scuola media.

Dipinge da sempre ma solo da qualche anno espone le

sue opere nell’ambito delle iniziative dell’Associazione

artistico culturale Montevarchi Arte e di Toscana Cultura.

La sua pittura è figurativa i colori usati brillanti e

l’uso delle tecniche vario: acrilici, pastelli cretosi, sanguigna,

carboncino e acquerello tecnica alla quale ultimamente

si è dedicata con particolare interesse realizzando

molte opere. I soggetti dei suoi dipinti

abbracciano i tre generi tradizionali del realismo pittorico:

natura morta, paesaggio e figura umana, con particolare

attenzione al mondo femminile che è diventato,

con sempre maggiore frequenza, il protagonista

principale dei suoi lavori.

Via Fonte Moschetta - Montevarchi (AR)

Tel. 055 982979 - Cell. 333 8362303 - isabella@tavellaantonio.191.it

69


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ISABELLA ROMBOLÀ

Le due sorelle, acrilico, cm. 50x70

Sintesi delle collettive alle quali ha partecipato:

--

Tutte le collettive organizzate da Montevarchi Arte;

--

Mostre collettive negli storici Palazzo Concini e Palazzo

Comunale a Terranuova Bracciolini;

--

Diverse mostre collettive nella spazio d’arte Monticini

e alla galleria Magiotti di Montevarchi;

--

Collettive allo storico chiostro cinquecentesco di

Cennano (centro storico di Montevarchi);

--

Nelle festività natalizie collettive alla chiesa di

Cennano;

Ha inoltre preso parte a diverse collettive organizzate

da Toscana Cultura di cui è socia:

--

Mostra collettiva Expo 2015 a Firenze;

--

Mostre collettive all’Auditorium al Duomo di Firenze

in via Cerretani;

--

Collettiva Donne dell’arte in Toscana al Centro Espositivo

Museale di San Michele degli Scalzi a Pisa;

--

Partecipazione alla collettiva Spoleto Festival Art

2015 Chiostro di San Niccolò;

--

Mostre collettive in altri spazi espositivi a Firenze.

--

Partecipazione al concorso Città di Ponsacco (PI).

70


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

FILIPPO ROSSI

Filippo Rossi (1970), espone dal 1994. Da anni

lavora come site-specific artist presso privati

e enti pubblici. I suoi lavori sono ricercati

da architetti e interior design per hotel e case private.

Formatosi alla Scuola Libera del Nudo

dell’Accademia di Belle Arti di Firenze si laurea in

Storia dell’Arte presso l’Università di Firenze. Dal

1997 è Visiting Professor presso la Stanford University.

Con opere in musei e collezioni italiane ed

estere, è stato il più giovane degli artisti invitati

Filippo Rossi

all’incontro con Benedetto XVI nella Cappella Sistina il 21 novembre

2009 visto che da oltre 10 anni elabora anche tematiche

attinenti al sacro. E’ stato chiamato nel 2011 dalla Fondazione

del Duomo di Firenze al concorso per un ambone per la

Cattedrale. Nel 2012 lavora alla Derix Glass Studio di Francoforte

(Germania) per tradurre alcuni suoi dipinti in vetrate. Tiene

workshop formativi in Italia e negli USA. Tra le ultime personali:

Museo della Porziuncola ad Assisi, Arciconfraternita della

Misericordia di Firenze, Basilica di Santa Croce a Firenze, Monastero

di Camaldoli ad Arezzo, Abbaye Notre-Dame de Boscodon

a Crots in Francia, Mount Tabor, Ecumenical Centre for Art

& Spirituality, Barga (Lucca), Cape Cod –Massachusetts (USA),

Palazzo Panciatichi e Palazzo Medici Riccardi a Firenze, la Meiboyi

Arts Centre a Shangai (China), Bressanone, Bergamo, Cortona,

Fès-Rabat (Marocco), presso l’ambasciata italiana. Attualmente

ha una mostra presso la Fondazione Ducci a Roma e

la Dadian Gallery a Washington DC.

Strati, 2015, tecnica mista su polistirene estruso,

cm. 120x60. Coll. privata

www.filipporossi.info

71


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

FILIPPO ROSSI

Mosaicale, 2012, tecnica mista su polistirene estruso,

cm. 62x62. Coll. privata

Mattone di Luce, 2016, tecnica mista su polistirene estruso,

cm. 30x30. Coll. privata

Grey and Gold, 2015, tecnica mista su polistirene estruso,

cm. 60x60. Coll. privata

Frammenti, 2015, tecnica mista su polistirene estruso,

cm. 120x220. Coll. privata

72


ANNAMARIA SANTI CALAMANDREI

ARTISTI DI SCANDICCI 2016

La luna, 2014, maniera pittorica, poupèe, acquaforte, cm. 50x50

Laureata in Pedagogia Comparata e insignita delle

Palmes Académiques per meriti culturali, dopo

un’intensa attività lavorativa nel campo dell’istruzione

e della cultura, decide di misurarsi con l’incisione,

frequentando la Scuola Internazionale di Grafica

d’Arte Il Bisonte a Firenze. Inizia la sua attività

espositiva con la scuola Il Bisonte, la Galleria Gadarte

e Toscana Cultura, che le permettono di partecipare a

mostre inserite in ambienti di rilevanza storica. Ha

esposto in Italia (Volterra, Firenze, Prato, Ferrara,

Roma, Padova, Palermo, Monreale, Forte dei Marmi,

Marina di Pietrasanta) e all’estero (Parigi, New York,

Amburgo, Oxford, Stoccarda, Barcellona, Amsterdam).

Nei prossimi mesi saranno visibili sue opere al

Carrousel du Louvre a Parigi, all'Istituto Italiano della

Cultura a Vienna, a Palazzo Brancaccio a Roma, a Palazzo

Ximenes a Firenze. Tra i premi ricevuti, si ricordano:

XXXII Premio Firenze - Sezione Arti Grafiche; Premio

Le Marais (Galleria Thuillier, Parigi); Premio

Michelangelo (Galleria Gadarte, Firenze); Premio Toscana

Cultura Donna (Ass. Toscana Cultura, Firenze).

Lo scorso giugno è stata insignita del Collare Laurenziano

a Palazzo Vecchio a Firenze.

È recensita nelle seguenti pubblicazioni: Catalogo

dell’Arte Moderna Mondadori (CAM); Donne nell’Arte

in Toscana 2013 e 2014, a cura di Toscana Cultura; Effetto

Arte, diretto dal critico d’arte Paolo Levi e promosso

da Vittorio Sgarbi; Overart. Le sue opere sono

pubblicate in più di cinquanta cataloghi editi in occasione

degli eventi espositivi a cui ha partecipato. Fa

parte del Gruppo Donatello, del Circolo Artisti Casa di

Dante e di Simultanea Spazi d’Arte. È presente in collezioni

private e nella prestigiosa raccolta della Fondazione

Il Bisonte.

Daniela Pronestì

annamaria@calamandrei.it

73


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

RENZO SBRACI

Ènato a Firenze da genitori scandiccesi.

Fa parte dell’Associazione Gadarte di Firenze,

dell’Associazione La Rosa d’Oro

nell’Arte di Firenze e dell'Associazione La Torre

di Signa.

Amante dell’arte, si dedica alla pittura materica

e informale da molti anni.

L’amico e maestro Piero Tognarelli lo ha indirizzato

verso la pittura materica.

Ha partecipato a numerose mostre ricevendo

consensi e premi, tra i quali il Fiorino d’Argento

per la pittura al Premio Firenze-Europa, il 1°

Premio assoluto alla Biennale d’Arte Contemporanea

di Viareggio, il Premio Il Magnifico

dell’Associazione Gadarte, il Premio di rappresentanza

al 48° e 49° Premio di Pittura Città di

Lastra, 1° premio al Concorso Arti visive Gadarte,

Medaglia al Premio Marco Sbolci, targa

al Concorso Cardo d’Argento di Firenze, 4° premio

al concorso Il Ghibellino di Empoli.

Sue opere si trovano in collezioni private in Italia,

Russia, Germania, Romania e presso il Comune

di Dolceacqua (Imperia).

La barca dei sogni, olio su tavola, cm. 50 x 60

1° classificato alla rassegna arti visive Trofeo Natale 2011

“… La pittura di Renzo Sbraci è evocazione di

una realtà fragile ed evanescente, in cui il visibile

spesso si trasfigura in una materia pittorica

talmente ricca negli impasti e nelle consistenze

da sembrare del tutto astratta. ….Spiazzare

le attese dell’osservatore è certamente uno tra

i suoi obiettivi, e vi riesce, guidandolo in un percorso

che lo allontana dall’ovvietà della visione per mostrargli

una nuova dimensione spaziale e cromatica, più alta e spirituale.

Una pittura che supera l’evidenza per scavare nelle profondità

di una materia che non è solo corpo e sostanza del dipinto

ma anche proiezione del vissuto.”

Daniela Pronestì

Abit.: via F.lli Bandiera, 13 - Firenze - Studio ed esposizione permanente: p.za Marconi, 8 - Scandicci (FI)

Tel. 055 662931 - Cell. 333 5977283

74


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

FRANCESCO SCAFFEI

MONDOMALWC5, disco in vinile e acrilico, diamentro cm. 30

Èpittore, poeta e scrittore. Le sue passioni, l’arte e

la letteratura, legate alla sua naturale sensibilità

verso il sociale, lo hanno spinto a riversare sulla

carta le proprie emozioni. Nella stesura dei suoi versi,

privilegia la parte emozionale e di getto, a quella della

metrica. Con le sue poesie ha conseguito vari premi e

riconoscimenti, fra i quali il Premio alla Carriera San

Giorgio 2010, il Premio alla carriera Oscar dell’Arte e

della Scienza 2010, Medaglia Presidente della Repubblica

2011. È presente in varie antologie poetiche e

letterarie e ha pubblicato libri di poesie “Pensieri Sparsi

2006” e “Emozioni Rubate 2010”. Inoltre, nel 2008

ha pubblicato un racconto giallo ambientato a Firenze

“Morte di un invisibile”. Ha frequentato corsi d'iconografia,

che lo hanno avviato alla pittura di icone a tempera

a uovo, con le quali ha ottenuto alcuni premi speciali.

Dopo anni dedicati all’iconografia, ha deciso di

dedicarsi anche alla pittura di arte contemporanea.

Attualmente lavora al ciclo pittorico “Mondo Malato”,

dipingendo con tempera a olio o acrilico, su vecchi dischi

in vinile o vecchi manichini e altri supporti di recupero.

Mentre le scaglie di foglia oro o argento, aggiunte

a colori, rappresentano sia la purezza che la cupidigia

dell'uomo. La sua pittura è fatta di gesti in cui il pennello

viene usato come fosse una spatola. Ogni gesto

da cui nasce la corposità del colore e la forma del dipinto,

è emozione dell’anima e visualizzazione della

mente, nella speranza di un ravvedimento collettivo

primo che il mondo muoia del tutto.

Via del Ponte Greve, 32 - 50018 Scandicci (FI)

scaffeifrancesco@virgilio.it - Presente su Facebook

75


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

FRANCESCO SCAFFEI

Malati di selfie, vecchio manichino e acrilico, cm. 35x80

Siamo solo statistica, vecchio manichino e acrilico, cm. 40x80

Hanno detto di lui:

Pasquale Solano

Professore Accademico e Critico d’Arte. Gennaio 2012

“Questo valente artista da tempo si cimenta nell’illustrare,

l’attuale negativo sistema e utilizza come supporto,

dei dischi vinilici, forse un po’ inusuali ma sappiamo

che nell’arte c’è piena libertà e fare eccezione

alla regola è motivo di interesse specialmente della

critica. Francesco Scaffei evade un po’ dalla solita retorica

e dai parametri che siamo abituati a vedere, per

proporci all’attenzione un mondo (lo vediamo dal disco

tondo) in una farcita ed allettante campitura esprime

la sua idea, riflesso che approviamo anche noi e

non solo per la disposizione cromatica e per le precise

tonalità, ma per il linguaggio sistematico che da questa

opera incondizionatamente traspare. La bellezza

consistente dei colori caldi soggettivi, vengono farciti

o contornati da una equivalenza fredda, contraria quasi

di contrasto. Molto suggestivi i piccoli rilievi, che

raffinano l’opera, completandola in questo “Mondo

Malato”. Grazie Francesco, il tuo linguaggio pittorico è

tra i più promettenti".

Salento Arte e Cultura. Gennaio 2012:

“Veramente originale la tua tecnica e il supporto impiegato.

Ottimo stile ma soprattutto i contenuti rivolti

a un tema così attuale alla nostra società priva ormai

di valori, massificante e malata come tu dici. Grazie

Francesco e auguri per sempre maggiori affermazioni.

Con stima e amicizia".

76


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

CLAUDIO SECCIANI

Inconsapevole, 2016, tecnica mista su tela, cm. 80x60

Esposizioni:

1991 Bidart, Galleria Mentana (BG)

1991 Personale, Galleria Solo Arte (VE)

1992 Expoarte, Galleria Mentana, Montichiari (BS)

1993 S.I.A.C., Galleria Mentana (FI)

1993 Collettiva di Maestri, Galleria Mentana (FI)

1994 Individuazioni, Sala Sap (FI)

1994 Arte Fiera Bologna

1994 Expoarte Bari

1994 Personale, Galleria Solo Arte (MI)

1995 Dalle Ultime Generazioni, Galleria d’Arte Contemporanea

di Arezzo

1997 Contemporaneamente, Museo Cassioli, Asciano (SI)

1997 Estro Si, Badia a Ruoti (AR)

1997 Altre Luci 7ª Edizione, San Giustino Valdarno (AR)

1998 Altre Luci 8ª Edizione, San Giustino Valdarno (AR)

1999 Etruria Arte 10, Venturina (LI)

2000 Arte Oggi, Venturina (LI)

2002 Fantasmagorica, personale Galleria Matisse, Roma

2002 Arte Fantastica, rassegna internazionale di artisti,

Torre Strozzi, loc. Parlesca (PG)

2006 Arcadia, rassegna annuale arte contemporanea,

Terranuova Bracciolini (AR)

2007 Fantasmagorica, personale, Atelier Canard, Bucine

(AR)

2008 Arcadia, rassegna annuale arte contemporanea,

Terranuova Bracciolini (AR)

2015 Artisti contemporanei del Casentino, Palagio

Fiorentino, Stia (AR), Palazzo Giorgi, Poppi (AR)

2015 Collettiva Artisti Contemporanei, Auditorium al

Duomo, Firenze

2016 Arte e Pace il Pane dell’ Aurora, collettiva artisti

contemporanei, Soci (AR)

2016 Forme e Colori del Mondo, esposizione presso

80esima Mostra Internazionale dell’Artigianato (FI)

2016 I Colori del Mare, collettiva artisti contemporanei,

Museo Ugo Guidi, Forte dei Marmi (LU)

2016 Mostra di Arte Contemporanea, Palazzo Giorgi,

Poppi (AR)

2016 Scandicci Arte, Castello dell’Acciaiolo (FI)

Via Fratelli Cervi, 10 - 52025 Montevarchi (AR)

claudio.secciani@virgilio.it

77


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ANNA SERRINI

Erba di casa mia, olio su tela, cm. 100x80

Ènata a San Miniato (PI) il 5 febbraio 1946 e vive

a Scandicci. Laureata in Matematica ha dedicato

la sua vita all'insegnamento e alla famiglia.

Ha iniziato a dipingere come autodidatta all'età di

cinquanta anni, seguendo poi corsi di perfezionamento

presso associazioni private.

È socia e fa parte del direttivo del Centro d'Arte Modigliani

di Scandicci. Ha partecipato a numerose mostre

collettive e personali in sedi pubbliche e private ottenendo

premi e riconoscimenti in concorsi a livello regionale

e nazionale. Numerose delle sue opere si trovano

in collezioni private in Italia e all'estero. Predilige

la pittura a olio ma pratica anche la grafica e l'acquarello.

I soggetti preferiti delle sue opere sono prevalentemente

ispirati al mondo della natura, un mondo

di cui anche l'uomo fa parte e nel quale deve vivere

cercando con gli altri esseri viventi un equilibrio profondo.

Cell. 347 3091790

annaserrini@libero.it

78


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

La ladra dei colori, graffito, Scuola Rodari - Scandicci (FI)

Nato a Firenze nel 1985 Francesco Forconi, in arte

SKIM, scopre fin da piccolo la sua passione per

l’arte soprattutto il mondo dei graffiti. Si diploma

in Grafica Pubblicitaria all’ Istituto d’ Arte di Firenze

nel 2006 e poi alla Scuola Internazione di Comics in Animazione

nel 2009. Seguire il percorso di Skim non è cosa

semplice. Stiamo parlando di un artista assai eclettico,

cresciuto tra scuola d’arte e strada, che al contempo impara

ad esprimersi come pittore, graffitaro, illustratore

e graphic designer. Skim rivela una sensibilità nell’uso di

colori vivaci ed accattivanti propria a pochi, così come

la sua tecnica, connubio perfetto tra old school e innovazione,

che definisce nettamente il suo stile ironico,

caustico e poetico. Con il suo stile interpreta le storie e

le ambientazioni più disparate: analizza la quotidianità

e la traduce in arte, di strada o di studio, sorprendendo

lo spettatore per il contrasto tra l’esplosione di colore

delle suo opere e il messaggio mai banale che vuole

trasmettere con esse. Skim rappresenta un’arte diversa,

attraente e piacevole da osservare, e con il suo motto "In

Color We Trust" si sta facendo largo con mostre e performance

in contesti nazionali ed internazionali. I suoi

graffiti si trovano in giro per l’Italia e porta avanti il suo

progetto di colorare insieme ai bambini i grigi muri delle

scuole. Molte le mostre che ha realizzato soprattutto in

musei e palazzi storici.

Premiato Miglior Giovane Artista della Toscana nel 2013.

Premiato da Giuliano Ghelli per la mostra all'ACI nel

2014.

Premiato da Vittorio Sgarbi a Forlì nel 2014.

Tel. 055 720216 - skim.infoarte@gmail.com

facebook: skim world - instagram: skim graffiti

79


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

SKIM

Penso che un sogno cosi..., tecnica mista su tela, cm. 200x200 - Premio vernice art fair consegnato da Vittorio Sgarbi

80


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

SKIM

Candra e la luna di Firenze, tecnica mista su tela, cm. 40x50

Vincent, manichino dipinto, cm. 180

La luna di Londra (bugia!), tecnica mista su tela, cm. 50x70

81


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

SKIM

Take the power, tecnica mista su tela, cm. 100x100

Bordello di gomma,

tecnica mista su legno

piu assemblaggio

di Barbie, cm. 150x150

82


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

SKIM

Once upon a time the paper, collage e tecnica mista su tela, cm. 100x100

Black e white, tecnica mista su tela, cm. 40x50

83


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

SKIM

Shadow of color, tecnica mista su tela, cm. 100x100

Spray invasion, spray su tela, cm. 200x200

84


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

SKIM

The color under the sea, tecnica mista su tela, cm. 80x100

New life, assemblaggio di bombolette spray dipinte, cm. 45x60

85


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

MASSIMO SONNINI

" La mia arte? Le mie opere? Sono pittura di un gioco

di colori. La fiaba, la commedia, ma anche il

dramma della vita. A volte ironico, a volte visionario.

Il mondo della fanciullezza e quello dei balocchi,

sono i temi che costituiscono la mia aspirazione di una

piattaforma che si ispira, e che diventa, a volte, comparativa

e antitetica del giorno per giorno legata alla

attualità.

Il colore è la mia vita pretestuosamente forte alla visione

di bambini. Può essere appassionata legata alla

intelligenza della mente, come può essere sentimentale,

anche, in modo forte e intenso. Non sono legato

al mondo accademico, infatti le sembianze pittoriche

sono legate al mondo. Di un bambino, che cambiano

continuamente visioni, ma crescono nel tempo.

A volte può sembrare come apparente ingenuità legata

all’ambiente, all’amore come un mondo teatrale

con angoscia sul mondo. Le figure ormofologiche sono

come la trasformazione del mondo. Questo sono".

Sorgente di vita 1, tecnica acrilico su carta, cm. 51x36

Sorgente di vita 2, tecnica acrilico su carta, cm. 36x51

Cell. 338 7351598

sonnimax@gmail.com

86


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

MASSIMO SONNINI

Venezia: canale veneziano, tecnica acrilico su carta, cm. 36x51

87


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

SANDRA TESI

Chiaro di luna, cm. 100x120

Ènata a Pistoia. Vive ed opera a Firenze. Si è diplomata

al Liceo Artistico, ha frequentato l’Accademia

di Belle Arti e la Facoltà di Architettura di Firenze.

Ha insegnato disegno alla scuole medie. Ha

fatto parte del consiglio direttivo del Centro d’Arte

Modigliani, Scandicci, Firenze. Disegna e realizza

gioielli unici in argento e pietre dure.

Premi e riconoscimenti:

Premio Italia Beato Angelico, 1986

Premio Nazionale San Giorgio, Pistoia 1989

Premio Nazionale San Valentino d’Oro, Terni, 1992,

pubblicato su “Umbria Amica”

Premio Massimo Massaini, Pistoia 1993

Premio Nazionale San Giorgio, Pistoia 1993

Premio Nazionale San Giorgio, Pistoia 1994

Premio Accademia della Chionchina, Pistoia 1994

Premio Acquisto del Ministero dei lavori Pubblici, pubblicato

su “Quadri e Sculture” sett/ott 1994, esposto

in permanenza al Palazzo della FAO, Roma.

Tommaso Paloscia, nel libro "Accadde in Toscana", l'ha

inserita nel terzo volume tra gli artisti protagonisti degli

ultimi trent'anni.

Sulla sua opera hanno scritto, fra gli altri:

Sergio Bartolini, Ugo Barlozzetti, Duccia Camiciotti,

Dino Carlesi, Roberto Cellini, Pascal Copart, M. De

Martino, Sebastiano Grasso, Mauro Innocenti, Senzio

Mazza, Mauro Mazzocchi, Nicola Micieli, Elvio Natali,

Nicola Nuti, Saverio Orlando, Davis Ottati, Tommaso

Paloscia, Beppe Piccioli, Franco Riccomini, Francesco

Romeo, Angelo Spinillo, Renato Valerio.

Mario Luzi ha scritto sulla sua opera “Riflessioni Poetiche”

per il catalogo della personale “Nuovi Percorsi” di

Poggibonsi (SI).

Studio: Via dei Sabatelli, 62/4 Firenze - Tel 055 7875548

Cell. 339 3055547 - sa.tesi@yahoo.it

88


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

SANDRA TESI

Extra moenia n. 1, cm. 100x130

Documentazione:

Annuario Comanducci n. 8, Edizione Il Candelaio;

Il Granducato, novembre 1988; Images

Artlife, 1993; Quadri e Sculture, sett/ott

1994; Accadde in Toscana, volumi 2-3. Nel

volume III° è inserita fra i protagonisti

dell’arte in Toscana degli ultimi 30 anni

dall’autore Tommaso Paloscia; Pegaso,

maggio 1998.

Sue opere sono esposte in permanenza al

Palazzo della FAO a Roma, nella Pinacoteca

di Terni, nel Museo Dino Campana di Marradi

(FI) e nel Palazzo della FAO a Roma.

Extra moenia n. 3, cm. 100x120

89


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ANNA TORRINI

Gitano, olio su tavola, cm. 30x40

Vive e opera a Scandicci. La pittura è da sempre

la sua passione e la sua aspirazione. Predilige la

pittura a olio, tecnica che le consente di rappresentare

al meglio la natura che tanto ama. I suoi

ritratti comunicano espressività e freschezza. Nei suoi

quadri traspaiono sempre un ottimismo genuino e

una positiva visione del mondo.

Bambino gitano, olio su tavola, cm. 30x40

Via Carducci, 49 - 50018 Scandicci (FI)

Cell. 328 2155033

90


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

PAOLA TORRINI

Lilith, 2016, acrilico più orecchino, cm. 40x60

Nasce a Grosseto nel 1973. Frequenta il Liceo

Artistico P. Aldi nella sua città natale e si iscrive

successivamente alla facoltà di Pittura

dell'Accademia di Belle Arti di Firenze, dove si laurea

nel 1995. Dal 1996 ad oggi partecipa a numerose mostre

collettive e personali nelle province di Grosseto,

Siena, Firenze, Roma, Napoli, Vicenza, Bologna. Vince

il primo premio nel 2004 al concorso di pittura organizzato

dalla Circoscrizione 2 di Siena con l'opera "Madre

guerra, figlia pace".

Vince il primo premio del Concorso Meet Life Cafè di

Siena, ottobre 2016.

Alcune sue opere sono state esposte nelle città di Varsavia,

Tokyo, Berlino.

Tel. 0577 342032 - Cell. 349 4950881

pa.torre4@gmail.com - FB: Paluma Frida

91


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

PAOLA TORRINI

Iman, 2016, acrilico più orecchino, cm. 40x30

EvaLuna, 2016, acrilico più orecchino, cm. 40x60

92


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

ANGELA VITI

Pittrice realista nata a Vinci (FI) che da

sempre vive la pittura come testimonianza

della realtà sociale.

Studia all'Istituto d'Arte Duccio di Boninsegna

di Siena dove approfondisce la tecnica

del disegno a matita e prosegue da autodidatta

la sua ricerca perfezionandosi, negli

ultimi cinque anni, nella pittura a olio.

Dopo anni di lontananza dall'attività artistica

torna a partecipare ad importanti mostre

collettive e personali in Toscana, dimostrando

autentica sensibiltà sociale e impegno

umanitario.

La sua pittura esplora tematiche sociali ed

urbane dimostrando di possedere una profonda

sensibilità e un sincero desiderio d'indagine

della realtà sociale, trasfigurata o interpretata,

incentrando molto del suo lavoro

sullo studio del volto e sulla figura umana,

con inquadramenti prospettici analoghi a

quelli che troviamo nella fotografia, contasti

netti di luci e di forme, angolazioni audaci,

frontali, delineati con drammatica intensità.

Prostituta francese, olio su tavola, cm. 50x70

Cell. 348 9515401

angela_viti@yahoo.it

93


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

RICCARDO VEZZOSI

Il dubbio di Ofelia

Quattro minuti

rik.vezz@gmail.com

94


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

LUCIANA ZANCHINI

Concetti filosofici “in cornice”

di Gabriella Marignani Castrica

Luciana Zanchini da quasi due anni collabora con

Diego Fusaro per inserire dei sottotitoli, in 15 diverse

lingue, nei video che il filosofo pubblica sul

suo canale youtube. Luciana ha ritenuto opportuno

considerare i sottotitoli parte del fotogramma, dedicando

ad essi, in riferimento alle regole di composizione

fotografica, il terzo medio inferiore e incorniciandoli

con un “contrasto cromatico” per facilitarne la

lettura. Durante la stesura del video, Luciana prepara

anche l’immagine che userà come “miniatura” e che

rappresenterà il video su youtube, costituita da un

breve concetto o da una citazione “enfatizzati” da caratteri

più grandi degli altri. Qui presenta, in forma

fotografica, quattro miniature ricavate dal fermo-immagine

dei video, dedicate ad altrettante citazioni di

pilastri della filosofia. Tale iniziativa è ispirata ai manoscritti

antichi, i capitoli dei quali iniziavano con una

preziosissima miniatura.

Per Luciana la fotografia rappresenta il mezzo con cui

esprime il suo bisogno di mettere a fuoco qualcosa e

in questo caso le parole espresse da Fusaro, sono parole

che mettono a fuoco pensieri che facevano già

parte del bagaglio culturale di Luciana.

www.lucianazanchini.it

www.youtube.com/diegofusaro

95


ARTISTI DI SCANDICCI 2016

LUCIANA ZANCHINI

96


Nelle pagine che

il lettore sta per

sfogliare sono

riprodotte le opere esposte

nella mostra, promossa

da Toscana Cultura con il

Centro d’Arte Modigliani,

che si è tenuta al Castello

dell’Acciaiolo di Scandicci

nel mese di ottobre 2016,

visitata da un numero

incredibile di persone. Ne

rimarrà memoria, per chi

l'ha visitata e per chi non

ne ha avuta l'opportunità,

questo prezioso libro.

ISBN 978-88-6039-401-9

E 15,00 (IVA inclusa)

Hooray! Your file is uploaded and ready to be published.

Saved successfully!

Ooh no, something went wrong!