Views
1 year ago

01006037

01006037

a certificare la

a certificare la congruità della spesa ivi prevista, come limite massimo, in ragione annua, a decorrere dal 2017. CAPO III INTERVENTI PER LA PRESIDENZA DEL G7 E INTERVENTI DIVERSI Articolo 7 (Interventi funzionali alla presidenza italiana del G7 nel 2017) Il dispositivo consente l’applicazione motivata della procedura di cui all’articolo 63, comma 1, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, e pertanto ammette il ricorso alla procedura negoziata senza previa pubblicazione del bando di gara per l’aggiudicazione degli appalti pubblici di lavori, forniture e servizi riguardanti gli interventi funzionali alla presidenza italiana del G7 che si terrà nel 2017. Il comma 1-bis, aggiunto nel corso dell'esame in prima lettura, autorizza, a decorrere dall’anno 2017, la spesa annua di 500.000 euro per l’organizzazione, con cadenza annuale, della Conferenza per il dialogo mediterraneo, denominata «MED Dialogues». Per l’approfondimento scientifico dei temi connessi con la Conferenza, il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale può avvalersi di uno o più enti di carattere internazionalistico di cui alla legge 28 dicembre 1982, n. 948. Il dispositivo prevede l'istituzione, con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, di un comitato organizzatore della stessa Conferenza, formato da rappresentanti delle amministrazioni interessate e da personalità estranee alla pubblica amministrazione aventi particolare e riconosciuta esperienza nel campo delle relazioni internazionali. È stabilito che ai membri del predetto comitato non spettino compensi, gettoni, emolumenti, indennità o rimborsi di spese comunque denominati, prevedendosi che a relativi oneri, pari a euro 500.000 annui a decorrere dall’anno 2017, si provveda mediante corrispondente riduzione dello stanziamento del fondo speciale di parte corrente iscritto, ai fini del bilancio triennale 2017-2019, nell’ambito del programma «Fondi di riserva e speciali» della missione «Fondi da ripartire» dello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze per l’anno 2017, utilizzando l’accantonamento relativo al Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale. La RT annessa al ddl iniziale ribadisce che la proposta dispone che per gli interventi funzionali alla preparazione e organizzazione della presidenza italiana del G7 nel 2017, si applicano le disposizioni di cui ai commi 1 e 6 dell'articolo 63 del decreto legislativo 18 aprile 2016 n. 50 che individuano le condizioni in base alle quali la procedura negoziata possa svolgersi senza previa pubblicazione di un bando di gara. La disposizione ha carattere meramente ordinamentale, senza effetti negativi sulla finanza pubblica. Sul comma 1-bis, inserito nel corso dell'esame in prima lettura, si segnala che esso è al momento sprovvisto di RT. Il prospetto riepilogativo degli effetti d'impatto sui saldi di finanza pubblica, aggiornato alle modifiche intervenute in prima lettura, dovrebbe esporre i seguenti valori: 20

SNF Fabbisogno Ind. netto s/e c/k 2017 2018 2019 2017 2018 2019 2017 2018 2019 Co.1-bis >s c 0,5 0,5 0,5 0,5 0,5 0,5 0,5 0,5 0,5 F.Speciale

LEGGE DI BILANCIO 2017
Proposta-di-legge-Green-New-Deal
NUMERI%20PARLANOCHIAROnuovo2
Riforma Fornero alla sbarra - Aidp
bimestrale di informazione dell'ordine degli architetti ppc della ...