2012_Brochure I Maestri del Paesaggio

arketipos

Bergamo, Piazza Vecchia

30 agosto - 16 settembre 2012


Bergamo, Piazza Vecchia

30 agosto - 16 settembre 2012


Dopo il successo dell’edizione 2011 Bergamo si ripete!

Following the success of the 2011 edition, it’s happening again!

Nella splendida cornice della Città dei Mille, ritorna

la voglia di verde con “I Maestri del Paesaggio”,

una serie di eventi mirati al tema del paesaggio e del

giardino, della natura e del verde.

Un appuntamento che si colloca a pieno titolo tra

le più significative manifestazioni nazionali legate

alle tematiche del paesaggio, animato da meeting,

workshop, seminari e visite guidate.

Un evento che verrà quindi ripetuto nella sua finalità

principale ma con delle novità importanti che

amplieranno l’interesse ad un pubblico più vasto.

Meeting e Workshop nei luoghi più suggestivi di

Bergamo, vedranno la partecipazione di paesaggisti

di fama internazionale, che esporranno le proprie

esperienze, i progetti e la filosofia di lavoro a un

pubblico di professionisti o di semplici appassionati

provenienti da ogni parte del mondo. Unico filo

conduttore sarà il verde, inteso come convivialità e

connubio tra bellezza e benessere, tema di grande

attualità.

Per tutta la durata della manifestazione e fino a domenica

16 settembre, Piazza Vecchia verrà trasformata per

18 giorni in un affascinante e rigoglioso giardino

di piante e fiori, che cambieranno il volto di una delle

piazze più suggestive e antiche d’Italia, creando uno

scenario inedito e di grande effetto.

Set in the splendid Città dei Mille (“City of the

Thousand”), nature is back with the International Meeting

dedicated to landscaping experts and a series of

events to celebrate nature and all things green during

“I Maestri del Paesaggio”.

An event which holds its rightful place among the most

popular national and international Landscaping events

complete with Workshops, the Meeting and Guided

Tours, maintaining its original objectives but this time with

a fuller programme to appeal to a wider audience.

The Meeting and Workshops are to be held in the most

suggestive locations in Bergamo, where internationally

famous landscape architects, from both Italy and

abroad, present their projects, experiences and approach

to a public of experts, professionals and interested

individuals from far and wide with nature as the central

theme, bringing together beauty and wellbeing.

For the entire duration of the event until Sunday

September 16, Piazza Vecchia will once again

be decked in green and become a magical garden

for 18 days full of flowers and plants, dramatically

changing the face of Piazza Vecchia, one of the most

well-known and visited squares in Italy.


Arketipos

Mission

L’Associazione non ha fini di lucro e si propone di:

1. promuovere, diffondere e valorizzare la cultura

del paesaggio naturale e antropizzato al fine

di favorire uno sviluppo sostenibile e, nel

contempo, la valorizzazione delle potenzialità di

ogni territorio,attraverso il coinvolgimento delle

discipline dell’architettura del paesaggio, della

tutela ambientale e del verde, della creatività e

dell’arte e la formazione di professionisti e cittadini;

2. organizzare e realizzare convegni, seminari, corsi

ed incontri formativi;

3. promuovere borse di studio formative, corsi e

stages in Italia e all’estero;

4. promuovere la pubblicazione e diffusione di studi

ed aggiornamenti sui temi dell’ambiente e del

paesaggio (libri, riviste, siti web, ecc.);

5. promuovere ogni altra iniziativa finalizzata

alla qualificazione delle attività di architettura,

salvaguardia e valorizzazione del paesaggio e

dell’ambiente in Italia e all’estero;

6. collaborare con Enti, Università ed altre Istituzioni,

Associazioni e Società Scientifiche nazionali ed

internazionali;

7. collaborare con le aziende del settore per favorire

la ricerca applicata, con esclusione di iniziative a

mero carattere commerciale.

Arketipos is a non-profit association with the following aims:

1. to promote, inform and enhance both natural

landscapes and those modified by human

intervention thereby allowing sustainable development

and the individual evaluation of regions. This can

be achieved by bringing together the disciplines of

architecture, environmental protection, parks and

gardens, creativity, art and the education of both

professionals and citizens;

2. conferences, seminars, courses and training

meetings;

3. promotion of scholarships, courses and work

experience both in Italy and abroad;

4. publication and circulation of studies and publications

on the theme of the environment and landscape

(books, magazines, websites etc.);

5. all other activities aimed at the further education of

architects, protection of the landscape and of the

environment both in Italy and abroad;

6. collaboration with national and international

authorities, universities and other formative

institutions, associations and scientific groups;

7. participation with companies in the sector to further

the correct interpretation of findings with the exclusion

of those who operate for purely commercial gain.

IN COLLABORAZIONE

PATROCINI e ADESIONI

Assessorato Grandi Infrastrutture,

Pianificazione Territoriale, Expo

Assessorato alle Attività produttive e Turismo

ORDINE DEI

DOTTORI AGRONOMI

E DEI DOTTORI FORESTALI

DELLA PROVINCIA

DI BERGAMO


Comune di Bergamo

Saluti

Saluti dell’Amministrazione Comunale

Opening address by Bergamo Council Administration

Franco Tentorio

Massimo Bandera

Sindaco di Bergamo

Assessore all’Ambiente, Energia,

Opere del verde

Anche quest’anno l’Amministrazione Comunale ha

deciso di sostenere con forza questa importante

manifestazione che si sviluppa principalmente su due

fronti: il Meeting dei paesaggisti e Piazza Vecchia,

che tutti abbiamo vissuto come nostro giardino, ma

che dal programma si vede svilupparsi in diversi

appuntamenti che possono interessare a vari livelli:

dai paesaggisti professionisti ai giardinieri e ai nostri

cittadini appassionati o hobbisti.

È quindi soprattutto ai cittadini che chiedo di

partecipare come lo scorso anno, vivendo appieno

nella nostra Piazza Verde, che rispecchia la peculiarità

del nostro territorio. Bergamo non può essere

definita una “Città Giardino”, ma una città fatta da

tanti giardini; come tanti sono i giardini privati, che

compongono il verde di cui tutti godiamo; basti vedere

i giardini dei nostri colli, che creano un tutt’uno con

quel verde diffuso ancora naturale che li avvolge e crea

una stupefacente atmosfera.

Quindi proprio questa natura, questi colli di

Bergamo, spesso coltivati con i diversi colori degli

ortaggi, incorniciano quella che ora numerosi turisti

apprezzano: Città Alta, con le sue torri, le mura e i vicoli.

Inoltre, come non poter sottolineare che questo

meeting a livello internazionale porta alla ribalta quello

che probabilmente questo periodo di crisi globale ci

chiede: ritorno alla sostenibilità ambientale, a scelte

di vita “green”, alla qualità dei luoghi in cui viviamo,

ritorno alla tradizione, alla terra e ai suoi valori, così

come vuole essere il messaggio del progetto di

Piazza Vecchia…Verde.

Infine, anche la presenza di Slow Food ci fa pensare

alla sostenibilità ambientale e anche alimentare,

all’attenzione per la nostra tradizione tipicamente locale.

Penso che tutto ciò sia molto importante per i nostri

figli, per dare loro ancora speranza nel futuro.

Once again in 2012 we are proud to welcome the event

which has two main parts, the Meeting and Piazza

Vecchia, in which we all felt so at home last year. This

year, the programme has been enhanced, having many

different events with appeal for everyone - professional

landscape architects, interested locals or amateur

gardeners.

Therefore we once again ask the citizens of Bergamo

to participate once more as they did last year, enjoying

Piazza Vecchia to the full, a square which reflects the

peculiarities of the area. Bergamo cannot be called a

“Garden City”, but it is nonetheless a city full of gardens,

many of them private, which create the colours which we

all enjoy. One needs only to observe the gardens in the

hills around Bergamo and their many different shades of

green which merge together with astonishing effect.

It is this very landscape, these Bergamo hills, often sown

with crops of different colours which frame that which is

so much appreciated by visitors to the area - Città Alta

with its towers, the Venetian wall and narrow streets.

I must also draw attention to how this International

Meeting brings sustainability to the fore, perhaps

a reaction to the global crisis. We wish to promote

environmental sustainability and make “green” choices

for the places in which we live. A return to tradition, to

the earth and its fundamental values. This is also the

underlying message of Piazza Vecchia…nature.

To conclude, the presence of the Slow Food organisation

encourages one to think not only of environmental

sustainability but also that of food and attention to our

local traditions. It is not only important for us, but for our

children and their hopes for the future.


Arketipos

Ringraziamenti

Ringraziamenti dal Presidente di Arketipos

Opening address by the President of Arketipos

Maurizio Vegini

Presidente Arketipos

Anche quest’anno ci ritroviamo per questo importante

meeting, nel quale il centro dell’attenzione è il

paesaggista e il suo intervento nel territorio.

La crisi ci sta privando dei nostri sogni migliori, delle

nostre aspirazioni e per questo abbiamo voluto fare

uno sforzo per dare un segno di speranza decidendo

di andare controcorrente con un consistente aumento

dell’impegno economico, del numero degli eventi e

della loro durata. C’è la voglia di dimostrare che con

serietà, impegno e costanza si possono ancora fare

grandi manifestazioni.

Naturalmente per fare ciò è stato necessario l’aiuto

di tutti. I soci di Arketipos, il vicepresidente Renzo

Crescini, il tesoriere Paolo Bellini, il segretario Lucia

Nusiner e i consiglieri Mario Bonicelli, Maurizio

Quargnale, Vittorio Rodeschini e Daniele Simonelli con

i quali abbiamo condiviso con amicizia l’avventura

organizzativa. L’Amministrazione Comunale di

Bergamo che anche quest’anno ha stupito per il suo

sostegno pur nelle difficoltà di bilancio.

Le società Jakala e Informa che ci hanno

supportato nell’organizzazione, nella grafica e nella

comunicazione.

Lo Studio GPT, che ha fornito un aiuto determinante

nell’organizzazione della manifestazione e nella

progettazione della Piazza Verde.

Le numerose Aziende Partner che con il loro

contributo e i loro materiali hanno reso realizzabile

questa manifestazione che sta diventando

l’appuntamento fisso delle persone che operano in

questo settore con serietà e competenza.

Un grazie infine a tutti i partecipanti che

intraprendono anche lunghi viaggi per venire a

Bergamo a incontrare i nostri illustri relatori e ammirare

la Piazza Verde.

We have come together once again for this important

meeting during which landscape architects and their

impact on our surroundings takes centre stage.

The present economic crisis is corroding our hopes and

aspirations and for this very reason we have optimistically

decided to go against the tide by increasing the event

budget, the number of events on offer and their duration.

We hope to show that with a professional attitude,

commitment and consistency, great events are still

possible.

Of course, we couldn’t have done this alone. I wish to

thank:

the members of Arketipos, the vice-president Renzo

Crescini, treasurer Paolo Bellini, secretary Lucia Nusiner

and board members Mario Bonicelli, Maurizio Quargnale,

Vittorio Rodeschini and Daniele Simonelli with whom we

have shared the adventure of organising such a complex

event.

Bergamo District Council Administration who have

once again surprised us with their support, even in these

times of economic difficulty.

Jakala and Informa, who assisted with event

organisation, grafics and communications.

Studio GPT for their invaluable work during the preevent

phase and for the Piazza Verde project.

the numerous Partnering Companies who, with

their contributions and products have made the event

possible, an event which is becoming an annual

occasion for those who operate in the sector.

And finally a thank you to you, the participants, who

have travelled from far and near to meet the noted

speakers and admire the “Piazza Verde”.


nel giardino di tendenza

collezioni di erbe e fiori...

Valfredda

naturalita’

emozioni

profumi e armonia

relax...

Via Caduti, 71/g

25046 Cazzago San Martino (BS)

info@vivaiovalfredda.it

paesaggio

www.vivaiovalfredda.it


Arketipos

Luoghi dell’evento

Palazzi storici di Bergamo (da giovedì 30 agosto a domenica 2 settembre):

Historical buildings of Bergamo (from Thursday 30 August to Sunday 2 September):

Verranno utilizzate le più belle sale dei palazzi storici di

Bergamo Alta

Some of the most beautiful rooms and halls in the Upper

Town will be used for these events.

Teatro Sociale

Meeting Internazionale

Piazza Vecchia

Piazza Verde - Serata di Gala

i.land (i.lab Italcementi)

Seminari ed Eventi Speciali

Palazzo della Ragione

Seminari ed Eventi Speciali


Programma

edizione

duemiladodici


Arketipos

Programma

Giovedì 30 agosto

Venerdí 31 agosto

09.00 • 18.00 // Seminari e Eventi Speciali

nei palazzi storici di Città Alta e all’i.lab

Italcementi, Kilometro Rosso

- ingresso libero

21.00 // Serata Orto Botanico - ingresso libero

fino ad esaurimento dei posti

09.00 • 18.00 // Seminari e Eventi Speciali nei palazzi storici di Città Alta - ingresso libero

09.00 • 18.00 // Workshop nei palazzi storici di Città Alta - ingresso a pagamento con registrazione

19.45 // Special i.land Event presso i.lab, Kilometro Rosso

Sabato 1 settembre

09.00 • 17.40 // Meeting al Teatro Sociale - ingresso a pagamento

09.30 • 18.00 // Cicli Verdi al Palazzo della Ragione (Sala dei Giuristi) - ingresso libero

19.45 // Serata di Gala a buffet “Incontro tra Paesaggisti” in Piazza Vecchia

- ingresso a pagamento con registrazione (la possibilità di partecipazione

é subordinata all’iscrizione al Meeting o a un Workshop)

Domenica 2 settembre

09.00 • 13.00 // Meeting al Teatro Sociale - ingresso a pagamento

09.30 • 18.00 // Cicli Verdi al Palazzo della Ragione

(Sala dei Giuristi) - ingresso libero

15.00 • 18.00 // Visite guidate ai luoghi di Città Alta - a pagamento

21.00 // Serata Orto Botanico - ingresso libero

fino ad esaurimento dei posti

Da giovedì 30 agosto a domenica 16 settembre 2012,

Piazza Vecchia verrà trasformata per 18 giorni nella

Piazza Verde, un affascinante e rigoglioso orto-giardino di

piante e fiori, che cambieranno il volto di una delle piazze

più suggestive e antiche d’Italia, creando uno scenario

inedito di grande effetto e, soprattutto, lasciando un

messaggio forte di sostenibilità.

Nell’adiacente Aula Picta verrà allestita, per la prima

volta in Italia, anche la Mostra Internazionale di

Fotografia dei Giardini, che raggruppa i lavori dei

finalisti dell’International Garden Photographer of the

Year competition (IGPOTY), il concorso fotografico più

importante del mondo nel settore delle piante e dei

giardini. Il concorso è aperto a qualsiasi fotografo in

qualsiasi parte del mondo e attira ogni anno più di 20.000

iscritti da circa 30 paesi.


Programme

Thursday 30 August

9 am • 6 pm // Seminars and Special Events

to be held in Citta Alta and at i.lab Italcementi,

Kilometro Rosso - free entry

9 pm // An Evening at the Botanical Gardens

- free entry, limited places.

Friday 31 August

9 am • 6 pm // Seminars and Special Events in Citta Alta - free entry

9 am • 6 pm // Workshops in Citta Alta - subject to pre-booking and an entrance fee

7.45 pm // Special i.land Event at i.lab, Kilometro Rosso

Saturday 1 September

9 am • 5.40 pm // Meeting at the Teatro Sociale - subject to an entrance fee

9.30 am • 6 pm // Cicli Verdi in Palazzo della Ragione (Sala dei Giuristi) - free entry

7.45 pm // Gala evening (buffet) “An evening among Landscape Architects” in Piazza Vecchia

- subject to an entrance fee (open to all Meeting and Workshop participants)

Sunday 2 September

9.00 am • 1 pm // Meeting at the Teatro Sociale - subject to an entrance fee

9.30 am • 6 pm // Cicli Verdi in Palazzo della Ragione (Sala dei Giuristi) - free entry

3 pm • 6 pm // Guided Tours of Citta Alta - The Upper Town - subject to an entrance fee

9 pm // An Evening at the Botanical Gardens - free entry, limited places.

For 18 days from Thursday 30 August to Sunday 16 September 2012,

Following the success of 2011, Piazza Vecchia, one of

the most well-know and visited squares in Bergamo and

among the most picturesque in Italy, will once again be

decked in green and become a magical garden for 18

days, this year with a strong message of sustainability.

In the nearby Aula Picta, one may visit the International

Garden Photographer Of The Year exhibition (IGPOTY),

one of the most important international plant and garden

photographic competitions which is open to everyone,

amateurs and professionals alike. Each year, the

competition attracts over 20,000 entries from around 30

countries.


Arketipos

Piazza Verde

Dalla Piazza Vecchia alla Piazza Verde

da giovedì 30 agosto a domenica 16 settembre

Per diciotto giorni Piazza Vecchia, la piazza storica di Bergamo

in Città Alta, una delle più belle d’Italia, dopo il successo della

scorsa edizione, torna a vestirsi di verde

e ad essere un giardino incantato.

Il progetto vuole quest’anno lasciare un messaggio forte,

un messaggio di sostenibilità: in questo periodo di crisi

globale, anche la scelta delle specie vegetali per giardini,

parchi e aiuole è da ponderare con cura.

Da un lato si vuole far conoscere essenze poco

note in Italia, erbe ornamentali e perenni rustiche

con bassi fabbisogni idrici e di manutenzione

che vestiranno di un verde sobrio e dall’aspetto

naturale l’intera piazza, dall’altro si porta alla

ribalta l’uso degli orti, simbolo del prendersi

cura della terra, aspetto ludico-educativo

per bambini e ragazzi, elemento bello,

utile e buono.

Il tutto in una cornice di cura dei dettagli per

suscitare al visitatore il desiderio di sostare in

una piazza che diventa orto-giardino.

La Piazza Verde come elemento di richiamo

per tutti, un segno tangibile di quello che

dentro il bellissimo Teatro Sociale e nelle

sale più belle di Bergamo Alta succede

con i migliori paesaggisti del mondo,

che racconteranno la loro professione di

disegnatori di giardini e paesaggi.

Progetto:

LUCIA NUSINER - STUDIO GPT

Progetto illuminazione:

MAURIZIO QUARGNALE


Green Square

From Piazza Vecchia to the Green Square

Thursday 30 August to Sunday 16 September

Following the success of 2011, Piazza Vecchia, one of the the most

well-known and visited squares in Bergamo and among

the most picturesque in Italy, will once again be decked in green

and become a magical garden for 18 days.

This year, the project wishes to communicate a strong message

of sustainability. Exacerbated by the global crisis, something

as basic as the choice of plants for gardens, parks and

flowerbeds is to be done with great care.

One of our objectives is to introduce lesser-known

plant species to Italy such as ornamental grasses

and rustic perennials which require little watering

and maintenance.

Another is to celebrate the orchard which has long

represented care for the earth along with serving

an educational purpose for children and teenagers.

Therefore our hope is to leave a message of

sustainability, not only regarding the environment

but also the food we eat.

The orchard looks to the traditional landscapes

of the hills of Bergamo where “one may observe

the wonderful geometry of tillage crops grazing

the soil, their dramatic colours adding to the

scene”. (prof. Lelio Pagani).

All this to tempt passers by to spend time in the

famous square which has become a garden, “the

Green Square”, a meeting point for all to highlight

the events which are happening in the woderful

Teatro Sociale and in some of the most attractive

locations in the Upper Town where internationally

famous landscape architects tell of their work and

experiences with gardens and the environment.

Project by:

LUCIA NUSINER - STUDIO GPT

Lighting project by:

MAURIZIO QUARGNALE


Arketipos

opening

n u o v e t e r r e , a n t i c h i s a p o r i

i.lab Italcementi

presso Kilometro Rosso

Venerdì 31 agosto

i.lab Italcementi

Kilometro Rosso

Friday 31 August

è il campo agricolo ornamentale di i.lab, il nuovo

Centro Ricerca e Innovazione del Gruppo Italcementi

progettato da Richard Meier. Concepito dallo studio

GPT - Giardini Paesaggio Territorio, nasce dal

desiderio di coniugare l’architettura di i.lab con la

cultura e la geografia del luogo: l’innovazione con la

tradizione autentica della terra bergamasca, che in

termini moderni diventa sostenibilità, biodiversità e

chilometro zero.

Il complesso sorge nel parco scientifico-tecnologico

Kilometro Rosso, lungo l’autostrada Milano-Venezia.

La serata di inaugurazione, ad invito, si aprirà con

un incontro di benvenuto e un breve racconto della

filosofia che inserisce coerentemente la scelta di

all’interno di i.lab. Seguirà una cena a buffet

con presidio Slow Food per assaporare, nella cornice

del nuovo , i sapori più antichi dell’agricoltura

bergamasca rivisitati in chiave contemporanea.

is the ornamental agricultural park situated

at i.lab, the new Research and Innovation Centre

of the Italcementi Group designed by Richard Meier.

Project by GPT - Giardini Paesaggio Territorio,

was created from a desire to merge the architecture

of i.lab with local geography and culture, innovation

with authentic Bergamo tradition, which in modern

terms means sustainability, biodiversity and “kilometro

zero” (an Italian term coined to describe locally sourced,

low impact materials).

The complex is situated in the “Kilometro Rosso” Science

and Technology park along the Milan-Venice motorway.

The inauguration evening will begin with a welcoming

e reception and a short talk during which the philosophy

behind will be explained. To follow, a buffet

dinner/meal featuring Slow Food certified foods allowing

guests to taste, against the backdrop of ,

the oldest flavours of Bergamo agricultural produce

with a contemporary twist.


Partner unico

Media Partner dell’evento:

International Garden Photographer

of the Year 2012- IGPOTY - Aula Picta

dal 30 agosto al 16 settembre

Cosa è?

L’International Garden Photographer of the Year è

un concorso fotografico internazionale giunto oggi

alla sua quinta edizione. Iniziato da un gruppo di

professionisti nella fotografia del giardino e del verde

nel 2007, è rapidamente cresciuta fino a diventare la

mostra numero uno al mondo di fotografia del giardino

e delle piante. Attira ogni anno più di 20.000 iscritti da

circa 30 paesi diversi, che concorrono divisi in sette

categorie più una sezione dedicata agli Under16.

Dice l’organizzatore Philip Smith:

“La fotografia dei giardini è un genere emergente. Utilizzando un

giardino come studio all’aperto, tutti i fotografi, di ogni età e ad

ogni livello di abilità possono sviluppare la loro vocazione artistica.

Fotografare giardini comprende molti aspetti di imagemaking:

possono essere minipaesaggi o esempi di fauna selvatica - o fiori

che nell’obiettivo diventano le nostre stelle hollywoodiane”.

La data italiana:

Bergamo 30 agosto - 16 settembre 2012

L’IGPOTY organizza mostre itineranti, partendo dal

Regno Unito e poi in tutto il mondo.

L’evento 2012 ha avuto inizio il 5 marzo e fino

al 12 aprile le fotografie in concorso sono state

esposte al Royal Botanic Gardens, Kew di Londra.

IGPOTY ha selezionato I Maestri del paesaggio

2012 per organizzare la prima tappa italiana della

famosissima mostra itinerante.

Da giovedì 30 agosto a domenica 16 settembre sarà

possibile ammirare una selezione degli scatti del

concorso 2012, che immortalano soggetti con tema

paesaggio e giardini, all’interno dell’esclusiva Aula

Picta, edificio storico che sorge accanto alla maestosa

facciata della basilica di Santa Maria Maggiore nei

pressi di Piazza Vecchia che anche quest’anno tornerà

a vestirsi a verde!

L’Aula Picta, decorata con dipinti originali con XII

secolo, è concessa dal vescovo solo per eventi

no-profit, a carattere culturale e sociale.

International Garden Photographer

of the Year 2012- IGPOTY - Aula Picta

from 30 August to 16 September

What is IGPOTY?

The International Garden Photographer of the Year is

an international photographic competition now in its

fifth year. Started by a group of professional garden

photographers in 2007, it has quickly grown to become

the world’s premier exhibition of garden and plant

photography. Each year, the competition attracts over

20,000 entries from around 30 countries.

There are seven main categories and in addition,

an Under 16 section.

To quote the organiser, Philip Smith:

“Garden photography is an emerging genre. Using a garden as an

outdoor studio all photographers of any age and at any level of skill can

develop their artistic side. Garden photography encompasses many

aspects of other types of imagemaking, they are like mini-landscapes -

you can stalk and capture all kinds of wildlife or make your flowers look

like Hollywood starlets”.

The Italian date:

Bergamo 30 August - 16 September 2012

IGPOTY is a touring exhibition, first shown in the United

Kingdom and then all over the world.

The 2012 event was held from 5 March to 12 April in

London at the Royal Botanic Gardens, Kew.

IGPOTY has chosen The International Meeting of the

Landscape and Garden as the first Italian leg of this

famous touring exhibition.

From 30 August to 16 September one may admire a

selection of images which immortalise their landscape

and garden subjects in the Aula Picta, a historical

building located near the majestic basilica of Santa Maria

Maggiore in Piazza Vecchia, a magical garden once more.

Permission to use the Aula Picta, its walls decorated with

frescos dating back to the the 12th century, is granted by

the bishop exclusively in the case of non-profit social and

cultural events.


Arketipos

Serata di Gala

“Incontro tra paesaggisti”

Serata di Gala - Piazza Vecchia

Sabato 1 settembre

Dopo il grande successo della scorsa edizione 2011,

riproponiamo la suggestiva Serata di Gala, sotto i

portici del Palazzo della Ragione, lo storico palazzo

medievale che si affaccia su Piazza Vecchia, che per

l’occasione diventa un giardino dai mille colori e dai

mille profumi.

Alla Serata di Gala partecipano tutti i Paesaggisti

che intervengono ai Workshop e al Meeting, i

numerosi ospiti, i giornalisti, i rappresentanti delle

Aziende Partner e gli iscritti di Meeting e Workshop

che intendono partecipare: un’occasione unica per

divertirsi e conoscersi.

Una serata con cena a buffet certificata Slow

Food, per la quale l’ingresso è a pagamento

(con registrazione) per tutti coloro che si iscriveranno

al Meeting o a un Workshop.

Gala Evening - Piazza Vecchia

Saturday 1 September

Following the resounding success of the 2011 edition,

we are once again to hold a Gala Evening beneath the

Portico of “Palazzo della Ragione”, which opens onto

the medieval square “Piazza Vecchia”, full of colour and

fragrance for the occasion.

The guest speakers from both Workshop and Meeting

will be present along with guests, journalists, partnering

company representatives and a number of Meeting and

Workshop participants who have chosen to attend.

It will be a unique occasion to relax, get to know one

another and have fun.

An evening complete with buffet dinner certified by

Slow Food. Entrance subject to registration

and payment, open to all who have signed up for

the Meeting or Workshops.

IN COLLABORAZIONE CON:


Arketipos

I relatori Meeting

speakers Meeting

John Brookes (UK)

Ha progettato e costruito ben più di 1000 giardini nel corso di una

carriera che dura da 50 anni. Gestisce uno studio di progettazione

per la creazione di grandi e piccoli giardini, in tutto il Regno Unito e

all’estero. È conosciuto per la sua capacità di creare giardini che si

inseriscono perfettamente nel loro ambiente, che meglio si adattano

allo stile e all’epoca dell’abitazione e alle esigenze dei suoi clienti. Ha

vinto numerosi premi, tra cui quattro medaglie d’oro al Chelsea Flower

Show. Ampiamente considerato all’interno del mondo del garden

design come progettista innovativo, è regolarmente citato come fonte

di ispirazione dai media. Egli è anche un autore di successo: ha scritto

24 libri molto venduti e innumerevoli articoli per giornali e riviste.

Svolge attività didattica nel Regno Unito e all’estero. Gestisce una

scuola di design in Argentina.

Christian Dobrick - West8 (NL)

Nato a Berlino, Christian Dobrick si è laureato in Architettura del

Paesaggio presso l’Università di Essen. Durante i suoi studi partecipò

in vari bandi, sia nazionali che internazionali, collaborando con diversi

studi a Ruhrgebiet. Diventò head designer e poi managing director

presso Rheims and Partner, Krefeld (Germania). Insieme ad altri

professionisti, partecipò con successo a vari concorsi. Ha progettato

molti spazi verdi e giardini pubblici. All’inizio del 2006, entra a far parte

dello studio West 8 Urban Design & Landscape Architecture come

Project Manager e Landscape Architect, specializzato in architettura

del paesaggio e nella progettazione dei spazi pubblici. Tra i suoi lavori

più prestigiosi sono Madrid RIO, al centro di Madrid, Spagna e il Parco

Santa Giulia, Milano, Italia.

John Brookes has designed and built well over 1000 gardens during a

career spanning 50 years. He is as active as ever and runs an extremely

busy design practice, creating gardens large and small, all over the UK

and abroad. He is best known for his ability to create gardens that relate

to their environment, designing gardens that fit into the wider landscape;

that best suit the style and period of the house and the functional and

stylistic aspirations of his clients. His extensive portfolio includes traditional

English gardens both formal and informal, modern, minimalist, Islamic

and wild gardens. He has won numerous awards throughout his career

including 4 Gold medals at Chelsea. Widely regarded within the garden

design world as an innovative and inspirational designer and plantsman,

he is regularly quoted as a source of inspiration in the media. He is also a

successful and prolific author, having written 24 best selling books, and

countless articles for newspapers and magazines. He lectures on garden

design in the UK and overseas and runs a design school in Argentina.

Christian Dobrick graduated in landscape architecture from the University

of Essen. During his studies he participated in many national and

international competitions for studios from the Ruhrgebiet area. He

became head designer, and later managing director, at Rheims & Partner

in Krefeld (Germany). Together with other professionals he participated

successfully in a number of workshops and competitions and has realized

a number of important public spaces and gardens. In the beginning of

2006 he integrated with West 8 urban design & landscape architecture

as Project Manager /Landscape Architect, specializing in landscape and

public space design. Among his most prestigious projects are Madrid RIO

in the centre of Madrid and Santa Giulia Park in Milan.

Gabriele Kiefer (DE)

Ha studiato architettura del paesaggio presso l’Università di Berlino

e successivamente ha lavorato come assistente universitaria 1992.

Nel 1989 ha fondato lo studio Büro Kiefer a Kreuzberg, Berlino e

nel 2011 lo riorganizza dando il nome KieferCS insieme ai partner

Tancredi Capatti e Matthias Staubach. Ha vinto vari concorsi per

la sistemazione dei grandi spazi e piazze urbane. Lavorando come

docente universitaria ha partecipato a vari convegni: San Francisco,

Boston, Santiago del Chile, Montreal, Shenzhen, Parigi e Milano. Nel

2002, le è stata assegnata una cattedra in Architettura del Paesaggio

all’Università di Braunschweig e dal 2011 tiene lezioni all’Universidad

Austral de Chile, Valdivia.

Gabriele G. Kiefer studied landscape architecture at the TU Berlin and

worked there as an academic assistant from 1987 to 1992.

1989 she founded Büro Kiefer in Kreuzberg, Berlin; 2011 reorganised as

KieferCS (partner: Tancredi Capatti, Matthias Staubach)

Kiefer has been successful in many competitions for the conversion

of large areas and urban squares. Lecturing jobs and exhibitions have

taken Kiefer to locations including San Fransisco, Boston, Santiago de

Chile, Montreal, Shenzhen, Paris and Milan. In 2002 Gabriele G. Kiefer

was appointed to a Professorship for Landscape Architecture at the

University of Braunschweig and since 2011 she has taught regularly at the

Universidad Austral de Chile, Valdivia.

Catherine Mosbach (FR)

Laureata in Natural and Life Sciences e diplomata in Landscape

Architecture (ENSP Versailles 1986). Apre il suo studio a Parigi nel

1987. Co-editrice e co-fondatrice della rivista Pages Paysages

(1987). Realizza progetti paesaggistici unici a Monaco, negli USA, in

Canada, in Cina, in Israel, nel Vietnam e in Francia. Premi: Trophée

du Paysage (Ministero francese per l’ambiente e sviluppo, 1995) per

le aree esterne della sede del gruppo Dolet, Issy-les-Moulineaux.

Premio Rosa Barba (3° ed.) per il Giardino Botanico di Bordeaux.

Premio nazionale per il paesaggio - Ministero francese per l’ambiente

e sviluppo – per il giardino botanico (2007). Premio Emilio Ambasz per

l’architetture del verde, parco del Musee Louvrelens 2011.

Catherine Mosbach graduated in Natural and Life sciences and is a

Landscape Architecture graduate of the ENSP, Versailles (1986). She

opened her Landscape architecture practice in Paris in 1987. She is

co-editor and -founder of the magazine Pages Paysages (1987). She

has produced unique landscapes in Monaco, the USA, Canada, China,

Israel, and Vietnam, as well as France. Awards: National recognition - the

Trophée du Paysage - awarded by the French Ministry of the Environment

and Development in 1995: special commendation for exterior spaces of

the E. Dolet group in Issy-les-Moulineaux. The Rosa Barba Award for the

Botanical Garden of Bordeaux, 3rd European Biennial Barcelona. National

award of landscape by the French Ministry of the Environment and

Development nominated for botanical garden, 2007. The Emilio Ambasz

Award for green architecture for museum park Louvrelens, 2011.


Marco Pozzoli (IT)

Nato a Firenze, laureato in Scienze Agrarie ed in Architettura. E’

stato responsabile interregionale (Toscana-Umbria-Emilia) dell’Ass.

Italiana Architetti Paesaggisti da 1984 a 1986. Docente nel Master in

Architettura dei Giardini e del Paesaggio della Facoltà di Architettura

dell’Università di Firenze e nel Corso di Laurea in Gestione tecnica

del Paesaggio dell’Università di Perugia. Progetta giardini per clienti

privati e pubblici, sede aziendali, ente pubblici, ecc. Tra i concorsi

vinti si segnalano: concorso internazionale per il nuovo ospedale di

Bergamo in qualità di progettista del paesaggio per la sistemazione

e l’inserimento ambientale del polo ospedaliero (2002 - primo

classificato), concorso internazionale di idee per la valorizzazione

fronte mare e zona bagni lido del comune di Rapallo (2006 - primo

classificato).

Marco Pozzoli, lives and works in Florence, graduate of Landscape Architecture and Agricultural

Sciences, Registered Architect, A.I.A.P.P. and IFLA member. International designer, founder and

director of the European School of Garden and Landscape Architecture at Villa Montalto. Interregional

Head (Toscana, Umbra, Emilia Romagna) of the Italian Association of Landscape Architects

in 1984-86. Presently Professor of “Landscape Design: Methods and Techniques” at Graduate

School of Landscape Architecture, Urban Design and Territory Department of Architecture,

University of Genova and in Design Methods and Techniques of Green Areas at the Post Graduate

Master School of Garden Architecture, Project and setting of landscape at the Faculty of

Architecture - University of Florence, among other posts. Works for both private and public clients

– company headquarters, public administration etc. In 2006 he won First Prize in the International

Competition for development of the water front Rapallo (Liguria). In 2002 he was awarded First

Prize in the International Landscaping Competition for the new hospital in Bergamo - environmental

inclusion of the Main Hospital.

Arend Jan van der Horst (NL)

Nato nel 1943. Studia si laurea in Architettura del Giardino e del

Paesaggio nel 1968. Successivamente fa esperienza presso il Potager

di Versailles e presso lo studio Mien Ruys ad Amsterdam. Apre il suo

studio Tuinarchitektenburo Arend Jan vd Horst nel 1986 e nel 1998

il Gallery De Prinsenkamer ad Amsterdam. Il suo studio ha avuto

sede ad Amsterdam, a Baarsdorp, ad Antwerp e a Deauville/Trouville

(Francia). Nel 2006 lo ha trasferito a Middelburg. Ha scritto 32 libri,

il primo titolato “Een tuin van jezelf” nel 1979. Altri sono “Hortus

Spiritualis” insieme con Rob Docters van Leeuwen, “The Symmetrical

Garden” nel 1996 e nel 2010 “Movements in Green”. Dal 1978 al 1995

ha organizzato diversi tour dei giardini in Belgio, Inghilterra, Irlanda,

Scozia, Galles, Spagna, Francia, Italia, Germania, Portogallo, USA

(Filadelfia e New York), Brazile, Sud Africa, India, Giappone e in Cina.

Born in 1943, Arend Jan van der Horst studied Education for Tree Nurseries and

took a Higher Diploma in Garden & Landscape Architecture in 1968, followed by

work experience at the Potager Versailles and the Buro Mien Ruys in Amsterdam.

In 1986 he opened his own studio “ Tuinarchitektenburo Arend Jan vd Horst” and

in 1988 the Gallery De Prinsenkamer in Amsterdam. Van der Horst has had offices

in Amsterdam, Baarsdorp, Antwerp and Deauville/Trouville Normandy (2001 –

present). In 2006 he moved his Baarsdorp studio to Middelburg. He has written

32 books, the first titled “Een tuin van jezelf” in 1979. Other titles include “Hortus

Spiritualis” together with Rob Docters van Leeuwen, “The Symmetrical Garden”

(1996) and in 2010 “Movements in Green”.

From 1978 to 1995 he organised many garden tours to Belgium, England, Ireland,

Scotland, Wales, Spain, France, Italy, Germany, Portugal the U.S.A (Philadelphia /

New York) as well as Brazil, South Africa, India, Japan and China.

Peter Walker (USA)

Grande protagonista dell’architettura del paesaggio degli ultimi 50

anni. Laureato all’Università di Berkeley e ad Harvard, ha lavorato

come docente universitario, ha scritto e lavorato come advisor per

diversi enti pubblici. Progetta sia piccoli giardini che grandi aree

urbane, con particolare attenzione per sedi aziendali, piazze, campus

universitari. Progetta aree urbane per ogni paese e cultura: dagli

Stati Uniti al Giappone e Cina, dall’Australia all’Europa. Fondatore

della Spacemaker Press, i suoi lavori sono stati pubblicati in Europa,

Asia e nei Stati Uniti. Walker è un membro dell’American Society

of Landscape Architects e dell’ Institute for Urban Design. Ha vinto

diversi prestigiosi premi. Ha co-progettato il National September 11th

Memorial.

Peter Walker has exerted a significant influence on the field of landscape architecture over

a five-decade career, Educated at the University of California at Berkeley and at the Harvard

University Graduate School of Design, Walker has taught, lectured, written, and served as

an advisor to numerous public agencies, while exerting personal control over the design of

his own projects. The scope of his landscape inquiries is expansive as well as deep. Projects

range from small gardens to new cities, from urban plazas to corporate headquarters

and academic campuses. With a dedicated concern for urban and environmental issues,

his designs shape the landscape in a variety of geographic and cultural contexts, from

the United States to Japan, China, Australia, and Europe. Walker is also the founder of

Spacemaker Press, and his work has been extensively published in Europe and Asia as well

as the United States. He is a Fellow of the American Society of Landscape Architects and

of the Institute for Urban Design and has been granted the Honor Award of the American

Institute of Architects, Harvard’s Centennial Medal, the University of Virginia’s Thomas

Jefferson Medal, the ASLA Medal, and the IFLA Sir Geoffrey Jellicoe Gold Medal.

Cleve West (UK) - Best Show Garden Award, Chelsea Flower 2012

Spinto da John Brookes al The Royal Botanic Gardens, Cleve West

è un membro della Society of Garden Designers. È’ stato membro

della giuria per la Royal Horticultural Society alle mostre di Hampton

e di Chelsea. Noto come progettista di giardini innovativi. Vince la

Medaglia d’Oro al Chelsea Flower Show nel 2006 e nel 2008. Nel

2011 e nel 2012 vince la Medaglia d’Oro e Best in Show Award.

Nel 2008 il giardino BUPA è stato accolto con plauso universale.

Il suo primo libro, ‘Our Plot’, è stato pubblicato da Frances Lincoln

nel mese di Ottobre 2011.

Trained by John Brookes at The Royal Botanic Gardens, Cleve West is a

member of the Society of Garden Designers and has judged for the Royal

Horticultural Society at the Hampton Court and Chelsea. He has built a

reputation for innovative garden landscapes. Cleve received an RHS Gold

Medal at the Chelsea Flower Show in 2006 and 2008 and in 2011 and

2012 won a Gold Medal and the Best in Show award. The 2008 BUPA

garden was met with universal acclaim. His first book, ‘Our Plot’, was

published by Frances Lincoln in October 2011.

Roberto Burdese - Slow food (IT)

Roberto Burdese è dal 2006 Presidente di Slow Food Italia. Entrato in

Slow Food nel 1991, ha un curriculum che spazia dalla collaborazione

con la casa editrice per le varie pubblicazioni, all’organizzazione degli

eventi come il Salone del Gusto e Cheese, alla partecipazione della

realizzazione dei grandi progetti come la ristrutturazione dell’Agenzia di

Pollenzo e la creazione dell’Università di Scienze Gastronomiche. Da

marzo 2008 è il coordinatore della coalizione “Italia-Europa Liberi da

Ogm”, che riunendo 32 fra le maggiori organizzazioni ed enti italiani, si

adopera per l’affermazione di un modello di sviluppo agroalimentare

basato sulla biodiversità, sulla qualità, sul territorio e sulle persone.

Roberto Burdese has been President of di Slow Food Italy since 2006. A

member of Slow Food since 1991, he has collaborated with publishing

houses for various Slow Food publications. He has been involved in

event organisation such as “Il Salone del Gusto e Cheese”, has overseen

projects such as the re-organisation of the Pollenzo branch and the

establishment of the University of Gastronomic Sciences. He has coordinated

“Italia-Europa Liberi da Ogm - Italy and Europe free from OGM”

since 2006 which, by bringing together 32 of the most important Italian

companies, is a model for the development of agricultural food products

based on biodiversity, quality, the land and the community.


www.bluemeta.it - info@bluemta.it

L’attore Alessio Boni, testimonial d’eccezione, è il volto amico a sostegno della campagna legata all’energia pulita di Blue META

gas luce

Dall’esperienza di chi per anni ha lavorato sul territorio, a

un solido gruppo nazionale: Blue META ha racchiuso nel

suo progetto esperti e aziende che hanno fatto la storia

della nostra terra nel settore dell’ energia. Blue META, dal

2003 ad oggi, è diventata un’importante realtà che opera sul

territorio e per il territorio, fornendo più di 80.000 utenze

ed estendendosi progressivamente nella Bergamasca con

sempre maggiori servizi come quello di Gestione Calore per

i Condomini o la fornitura di metano per autotrazione.

Dal 2011 è entrata a far parte del gruppo energetico

Ascopiave: ulteriore garanzia di convenienza al servizio dei

propri clienti.

Scopri le nostre offerte di Gas Metano ed Energia Elettrica

sul Libero Mercato, chiamando il servizio clienti:

Dal Lunedì al Venerdì dalle 8 alle 19, il

Sabato dalle 8 alle 14, da telefono fisso.

A pagamento da cellulare 02.39990013.

Sostieni l’ambiente scegliendo l’Energia Verde di Blue META:

L’energia prodotta da fonti rinnovabili certificate.


Arketipos

I relatori Workshop

speakers Workshop

Christian Dobrick - West8 (NL)

Nato a Berlino, Christian Dobrick si è laureato in Architettura del

Paesaggio presso l’Università di Essen. Durante i suoi studi partecipò

in vari bandi, sia nazionali che internazionali, collaborando con diversi

studi a Ruhrgebiet. Diventò head designer e poi managing director

presso Rheims and Partner, Krefeld (Germania). Insieme ad altri

professionisti, partecipò con successo a vari concorsi. Ha progettato

molti spazi verdi e giardini pubblici. All’inizio del 2006, entra a far

parte dello studio West 8 Urban Design & Landscape Architecture

come Project Manager e Landscape Architect, specializzato in

architettura del paesaggio e nella progettazione dei spazi pubblici.

Tra i suoi lavori più prestigiosi sono Madrid RIO, al centro di Madrid,

Spagna e il Parco Santa Giulia, Milano, Italia.

Christian Dobrick graduated in landscape architecture from the University

of Essen. During his studies he participated in many national and

international competitions for studios from the Ruhrgebiet area. He

became head designer, and later managing director, at Rheims & Partner

in Krefeld (Germany). Together with other professionals he participated

successfully in a number of workshops and competitions and has realized

a number of important public spaces and gardens. In the beginning of

2006 he integrated with West 8 urban design & landscape architecture

as Project Manager /Landscape Architect, specializing in landscape and

public space design. Among his most prestigious projects are Madrid RIO

in the centre of Madrid and Santa Giulia Park in Milan.

Peter Fink - FoRM Associates (UK)

Peter Fink è uno dei soci fondatori dello studio FoRM Associates, nel

quale ha reso disponibile la sua formazione molto particolare e una

serie di capacità creative. È laureato in ingegneria, filosofia e arti visive.

Peter ha elaborato numerosi progetti in tutto il mondo coniugando

l’architettura del paesaggio e la progettazione urbana con l’arte,

l’illuminazione, l’urbanistica e l’ecologia.

Peter Fink is a founding partner of FoRM Associates bringing to the

practice an unusual background and combination of skills with degrees in

Engineering, Philosophy and Visual Arts. Peter has realised many award

winning projects worldwide combining landscape architecture, urban

design with art, lighting, architecture, urbanism and ecology.

Luciano Giubbilei (UK)

Nato in Toscana, si trasferisce a Londra per studiare garden design

alla Inchbald School of Design. Laureatosi con lode, lavora come

designer assistente di Anthony Paul, prima di aprire un proprio studio,

il Luciano Giubbilei Design, nel 1997. Caratterizzati da un design di

alta qualità e dal tratto distintivo, i suoi progetti sono richiesti a livello

internazionale. Ha vinto una medaglia d’oro al RHS Chelsea Flower

Show nel 2009 con il giardino “Champagne Laurent-Perrier”. Nel 2011

ha pubblicato il Suo primo libro ‘The Gardens of Luciano Giubbiliei’.

Luciano was born in Italy and trained at the Inchbald School of Design in

London. Having graduated with merit, he worked as design assistant to

Anthony Paul before establishing his own garden design practice, Luciano

Giubbilei Design, in 1997. Luciano is known for the understated elegance

of his designs and aims to create a timeless and harmonious space and

his work has gained an international reputation. He won an RHS Gold

Medal at the Chelsea Flower Show in 2009. In January 2011 Luciano

released his first book ‘The Gardens of Luciano Giubbiliei’.

Charlotte Rowe (UK)

Charlotte Rowe ha aperto il Suo studio a Londra nel 2004 appena

diplomata in Landscape Design ad Oxford. Da allora ha elaborato

diversi progetti (sia urbani che giardini privati) nel Regno Unito e

all’estero, tra cui un uliveto nel nord Italia e dei giardini pensili a

Manhattan. I suoi lavori sono stati presentati in numerose trasmissioni

di giardinaggio e design e pubblicati su libri e riviste di settore in tutto

il mondo.

Charlotte Rowe started her London studio in 2004 after training as a

landscape designer in Oxford. Since then she has worked on urban and

rural design projects in the UK and overseas including an olive estate in

Italy and roof terraces in Manhattan. Her work has featured in many TV

gardening and design programmes and magazines as well as in a number

of specialist books looking at garden design around the world.


Rainer Schmidt - landschaftsarchitekten (D)

Rainer Schmidt (1954), ha studiato Conservazione e Tutela del

Paesaggio all’Istituto Superiore di Weihenstephan. Per 12 anni è stato

responsabile dello studio Gottfried Hansjakob a Monaco di Baviera.

Nel 1982 comincia a lavorare in proprio. Nel 1991 ha avviato lo studio

di architettura del paesaggio a Monaco di Baviera e Berlino, nel 1997

a Bernburg, nel 2005 a Pechino e sta per inaugurarne un altro a

Bejing. Dal 1991 è professore ordinario in l’Architettura del Paesaggio

all’Istituto Tecnico Superiore di Berlino. Vincitore della Buga 2006 di

Monaco di Baviera e di 2 premi Torsanlorenzo.

Rainer Schmidt (1954) studied land management at the University of

Applied Sciences in Weihenstepha. Having worked as office and project

head for the Gottfried Hansjakob landscape architecture office in Munich

for over twelve years, he went freelance in 1982. He was appointed to a

professorship in 1991 at the University of Applied Sciences in Berlin. In the

same year he opened his main office in Munich and a branch in Berlin, in

1997 another in Bernberg and in March 2005 in Peking and is about to

open one in Beijing.

Philip Smith - garden photographer IGPOTY (UK)

Ha studiato fotografia presso Bournemouth e Poole College of Art,

dove ha organizzato una mostra fotografica innovativa insieme

a Nick Knight. Dopo l’università, ha cominciato a lavorare come

“creative director” per un’azienda pioneristica nella nuova rivoluzione

informatica degli anni ‘80 e ‘90. Tornò al mondo della fotografia nel

2000. I suoi lavori sono stati pubblicati su libri e riviste di giardinaggio

e diventò socio della Professional Garden Photographers Association.

Oggi gestisce IGPOTY - International Garden Photographer of the Year

- direttamente da casa sua, immersa nella campagna del East Devon.

Philip studied photography at presso Bournemouth e Poole College of Art

where he created a ground-breaking exhibition of student photography

along with Nick Knight. After college, he took up a post as creative

director of a company pioneering the new media revolution of the 1980s

and 1990s. Philip turned back to photography in 2000. His photography

has bene published in many garden magazines and books and he

was a committee member of the Professional Garden Photographers

Association. He now runs International Garden Photographer of the Year

full-time from his family home in rural East Devon.

Andy Sturgeon (UK)

Andy Sturgeon è uno dei più importanti garden designer del

Regno Unito. Lavora sia nel Regno Unito che all’estero. Le sue

creazioni sono il risultato della fusione tra materiali tradizionali e

uno stile contemporaneo e sono diventate note per la loro qualità

architettonica senza tempo e per il modo innovativo di utilizzare le

piante. I suoi lavori sono spesso trasmessi in tv e pubblicati su libri

e riviste in tutto il mondo. Andy ha vinto 5 medaglie d’oro al RHS

Chelsea Flower Show (dal 2005 al 2008 e nel 2010 quando fu anche

premiato Best in Show) e ottenuto numerosi riconoscimenti.

Andy is one of the UK’s leading garden designers. His modern designs

are a fusion of traditional materials and contemporary styling which have

become known for their timeless architectural qualities and innovative

planting. He works in the United Kingdom and abroad and his work is

frequently featured on television and in books, magazines and papers

worldwide. Andy has won 5 RHS Gold medals at Chelsea Flower Show in

2005 - 2008 and in 2010, when he was also awarded Best in Show and

has received many accolades from both the press and other associations.

Cleve West (UK)

Spinto da John Brookes al The Royal Botanic Gardens, Cleve West

è un membro della Society of Garden Designers. È’ stato membro

della giuria per la Royal Horticultural Society alle mostre di Hampton

e di Chelsea. Noto come progettista di giardini innovativi. Vince la

Medaglia d’Oro al Chelsea Flower Show nel 2006 e nel 2008.

Nel 2011 e nel 2012 vince la Medaglia d’Oro e Best in Show Award.

Nel 2008 il giardino BUPA è stato accolto con plauso universale.

Il suo primo libro, ‘Our Plot’, è stato pubblicato da Frances Lincoln

nel mese di Ottobre 2011.

Trained by John Brookes at The Royal Botanic Gardens, Cleve West is a

member of the Society of Garden Designers and has judged for the Royal

Horticultural Society at the Hampton Court and Chelsea. He has built a

reputation for innovative garden landscapes. Cleve received an RHS Gold

Medal at the Chelsea Flower Show in 2006 and 2008 and in 2011 and

2012 won a Gold Medal and the Best in Show award. The 2008 BUPA

garden was met with universal acclaim. His first book, ‘Our Plot’, was

published by Frances Lincoln in October 2011.

Franco Zagari - Franco Zagari Architetti (IT)

Architetto, paesaggista, vive e opera a Roma. Professore ordinario

di Architettura del paesaggio presso l’Università “Mediterranea” di

Reggio Calabria, dove è stato direttore del Dipartimento Oasi ed è

coordinatore del Dottorato di Architettura dei parchi, dei giardini e

assetto del territorio. Chévalier des arts et lettres, Ministére de la

culture, France. Premio europeo Gubbio 2009. Presidente della Giuria

della VI Biennale Europea di Paesaggio di Barcellona, 2010. Molte

opere realizzate in Italia e all’estero. È autore di saggi e film.

Both an architect and landscape architect, Mr. Zagari lives and works

in Rome. He is a professor in landscape architecture at “Mediterranea”

University in Reggio Calabria where he previously ran the “Dipartimento

Oasi” and is co-ordinator of the Doctorate programme in parks, gardens

and landscape planning. Chévalier des arts et lettres, Ministère de la

culture, France. Gubbio 2009 winner. He was president of the jury at the

VI European Biennial of the Landscape, Barcellona, 2010. He has worked

in Italy and abroad and is an author of short stories and films.


Bergamo

e l’evento

duemiladodici


Arketipos

Scopri Bergamo

Visite Guidate

Domenica 2 settembre

Dopo la chiusura dei lavori del Meeting, alle ore 15 (orario da confermare)

è possibile partecipare alle Visite Guidate.

PROPOSTA ITINERARIO ALLA

SCOPERTA DI CITTÀ ALTA

Premessa

Unica città del Nord Italia distribuita in una parte alta e in una

pianeggiante; quasi completamente avvolta da un amplissimo

parco esteso sui colli che da sempre la abbracciano; municipium

romano per volere di Cesare, libero e potente comune in età

medievale, dal Quattrocento Bergamo divenne davvero “l’altra

Venezia”. Scrigno di opere d’insuperata bellezza, affacciata

dove la pianura dolcemente cede il passo alla montagna,

a Bergamo storia arte e natura disegnano un intreccio

incantevole da seguire e scoprire in ogni punto della trama.

L’itinerario pensato per Arketipos-I Maestri del Paesaggio

2012 mira a ripercorrere, attraverso la visita a opere d’arte,

monumenti e scorci inediti, la meravigliosa storia della città.

Della città di pietra e della città vivente. Dei suoi tesori, delle

sue strade. Degli uomini che nel corso dei secoli l’hanno

resa tale. Fondendo cultura e industriosità. Facendola

crescere e preservandone la bellezza. Rendendola unica.

La quota di partecipazione

della visita guidata ai luoghi di Città Alta è

€ 10,00 + IVA = TOT. € 12,10.

La visita guidata sarà attivata con un minimo

di 15 persone e un massimo di 30 persone

per gruppo. Durata massima 3 ore.

PROPOSTA ITINERARIO i.land

i.land è il campo agricolo ornamentale

di i.lab, il nuovo Centro Ricerca e

Innovazione del Gruppo Italcementi progettato

da Richard Meier. Concepito dallo Studio GPT -

Giardini Paesaggio Territorio, i.land nasce dal

desiderio di coniugare l’architettura di i.lab con la

cultura e la geografia del luogo: l’innovazione

con la tradizione autentica della terra bergamasca,

che in termini moderni diventa sostenibilità,

biodiversità e chilometro zero. Proprio della forza

della terra e del suo ambiente si è nutrito e arricchito

il progetto nella sua ideazione e nel suo divenire.


Organizzazione tecnica:

In collaborazione con:

Discover Bergamo

Guided Tours

Sunday 2 September

At 3 p.m. (to be confirmed), following the conclusion of the Meeting,

one may take a Guided Tour.

PROPOSED

ITINERARY

A unique city in northern Italy in two distinctive parts, one high and one low,

almost entirely surrounded by hills and lawns which have been its constant

companion. A Roman municipium much desired by Caesar and a powerful

city in medieval times, Bergamo became “the other Venice” from the

1400s. It is a treasure chest of unrivalled beauty situated where the

northern plain meets the foothills of the Alps where history, art and

nature weave a fascinating web to be discovered around every corner.

The proposed route for Arketipos – I Maestri del Paesaggio - aims to

retrace the glorious history of this unique city through works of art,

monuments and exclusive glimpses of the city’s treasures, of its

streets and inhabitants who over the centuries have made it what

it is with their culture and hard work thus allowing it to grow

while preserving its beauty.

The Città Alta tour costs

€ 10,00 + VAT ( € 12,10).

Minimum number of participants per group 15,

maximum 30. Estimated duration: 3 hours

i.land PROPOSED ITINERARY

i.land is the ornamental agricultural park

designed by Studio GPT - Giardini Paesaggio

Territorio, situated at i.lab, the new Centre

for Research and Innovation belonging to the

Italcementi group.

The concept behind i.land was born out of

a desire to unite the architecture of the i.lab

building, designed by the American architect

Richard Meier, with the culture and geogaphy of

the Bergamo area, innovation meeting tradition

which in modern terms translates into sustainability,

biodiversity, and “chilometro zero (an Italian term

coined to describe locally sourced, low impact

materials). It is from this natural dynamic that the

project has been enriched and created.


Arketipos

Organizzazione tecnica:

Come muoversi e pernottamento

getting around and accomodation

in Aereo

A due chilometri dalla città, l’Aeroporto di Orio al Serio è servito dalle

più importanti linee nazionali e internazionali. Dall’aeroporto, una linea

di autobus (Linea 1) - tutti i giorni dalle 6.04 alle 0.28, ogni circa 30 minuti

- porta alla stazione ferroviaria di Bergamo, alla coincidenza con la

funicolare di Città Alta e infine fa capolinea a Colle Aperto nel borgo di

Città Alta.

in Treno

Da Milano, ogni ora parte un treno per Bergamo.

Dalla stazione ferroviaria parte ogni dieci minuti un autobus (Linea 1)

che conduce alla coincidenza con la funicolare di Città Alta e infine fa

capolinea a Colle Aperto nel borgo di Città Alta.

in Auto

Autostrada A4 Milano-Venezia uscita Bergamo.

Si consiglia di parcheggiare in Città Bassa e di raggiungere Città Alta con

il mezzo pubblico, essendo per gran parte zona pedonale e con limitati

parcheggi a pagamento.

by Plane

Situated 2 km from the city centre, Orio al Serio Airport is serviced by a number

of important Airlines. From the airport one may reach the centre of Bergamo by

bus (Line number 1) - daily, service operational from 6.04 to 0.28, leaving every

30 minutes. There are stops at Bergamo train station, at the funicular station

(which connects the lower and upper towns) and the terminus is in Colle Aperto

at the top of Città Alta (The Upper Town).

by Train

There are hourly trains from Milano to Bergamo.

From Bergamo train station, bus line number 1 departs, stopping at the

funicular station (which connects the lower and upper towns) and the

terminus is in Colle Aperto at the top of Città Alta (The Upper Town).

by Car

A4 Motorway Milano-Venezia, exit at Bergamo.

It is highly recommended to park in Città Bassa (the Lower Town) and reach

the Upper Town either with public transport or by foot as Città Alta itself is

largely pedestrianised and has limited paid parking.

In occasione dell’evento I Maestri del Paesaggio - International Meeting

of the Landscape and Garden 2012, si segnalano le strutture alberghiere a

Bergamo e dintorni, che applicano una tariffa convenzionata per il periodo

dal 30 agosto al 16 settembre 2012.

Modalità di prenotazione

Inviare una e-mail a uno dei seguenti indirizzi di posta elettronica:

lanfranchi@jakala.com - anna.scalone@jakala.com

Potete inoltre contattare il seguente numero di telefono: +39 02 36677248

Modalità di cancellazione

Eventuali cancellazioni, dovranno essere comunicate 14 GIORNI prima

dell’arrivo. In caso contrario, provvederemo a fatturare una penale pari al

costo di ogni pernottamento cancellato o non usufruito.

Modalità di pagamento

Diretto in hotel. Verrà richiesta la vostra carta di credito a garanzia della

prenotazione.

La disponibilità è soggetta a riconferma all’atto della prenotazione.

During I Maestri del Paesaggio - The International Meeting of the Landscape

and Garden 2012, a number of hotels in Bergamo and the surrounding area are

offering special rates from 30 August to 16 September 2012.

How to book

Please send an email to:

lanfranchi@jakala.com - anna.scalone@jakala.com

Hotel rooms can also be booked by calling

+39 02 36677248

Cancellations

There is no cancellation fee if a booking is cancelled 14 DAYS before arrival

date. After this date, a cancellation fee will be applied per night cancelled or

not used.

Payment

Payment is to be made directly on arrival at the hotel.

A valid credit card is needed to guarantee your reservation. Credit card details

must be sent together with the email to confirm booking.

Room availability is subject to confirmation.

per gli hotel convenzionati

potete consultare il sito arketipos.org

to see a list of affiliated hotels,

go to arketipos.org


Pensiamo

green

stampiamo

naturalmente!

l nostro obiettivo orire ai lienti

strumenti di comunicazione a basso impatto

ambientale senza per questo pregiudicare in

alcun modo la qualità dello stampato né

tanto meno senza dover aumentare i costi.

...tutto ciò che è carta stampata

dal biglietto da visita... ai cataloghi

2009 2010 2011



ECOTIPOGRAFIA


IL CUORE

VERDE

DELL’INNOVAZIONE.

sviluppo, sosTENi B iliTà, vA loR i .

i.land nasce dal desiderio di coniugare l’intervento architettonico di Richard Meier con la cultura

e la geografia del luogo: l’innovazione con la tradizione autentica della terra bergamasca,

che in termini moderni diventa sostenibilità, biodiversità e chilometro zero. i.lab porta

sul territorio un grande contributo di innovazione, funzionale all’ambiente naturale e all’identità

del territorio e della comunità sociale, i.land traduce l’impegno a favore della sostenibilità

nella riscoperta di valori antichi, quelli dell’agricoltura tradizionale locale, e della loro

possibile coesistenza con una cultura industriale rispettosa della natura e del paesaggio.

www.italcementigroup.com

www.italcementigroup.com


www.radici.it


progettazione di giardini... produzione di erbacee perenni ed erbe ornamentali... graminacee..

le piante del XXI secolo... ricordo del giardino d'infanzia... arte in giardino.... geometrie verdi....

percorsi... colori, profumi e materia vegetale... farfalle... sguardo all'orizzonte... scorci sul verde...

naturalità... acqua... vita... relax... paesaggi... primavera... scoprire... ritrovarsi... suggestione... stupore...

Via A.Cifrondi, 1

24128 Bergamo (BG)

posta@studiogpt.it


di Daniele Simonelli

LEADER PARTNER

MAIN PARTNER

LOCAL PARTNER

PARTNER

GARDENER PARTNER

di Antonio, Erminio e Giuseppe Radaelli

EVENT

PARTNER

PRODUCT

SELECTION

OVERSEEN BY


Arketipos

Riviste sostenitrici

Sponsoring magazines


arketipos.org

Via Cifrondi, 1 | Bergamo (BG)

tel. 035.259.355 - fax 035.401.175

P.zza Matteotti, 27 | Bergamo (BG)

tel. 035.399.111 - fax 035.399.031

More magazines by this user
Similar magazines