Messaggero_di_sant_Antonio__Luglio-Agosto_2017

stevebennett

La democrazia elettiva nelle

piccole comunità rurali del

Giappone non è più un sistema

praticabile a causa dell’invecchiamento

della popolazione

e dello spopolamento.

Nelle elezioni vengono a mancare

sempre più i candidati e

talvolta gli eletti rimangono in

CRISTIANI NEL MONDO

Alle urne

senza

candidati.

CHUNG SUNG-JUN / GETTY IMAGES

Giappone, anche

la democrazia invecchia

carica per diverse legislature. Il

governo di Tokyo sta pensando

di sostituire le elezioni con

assemblee per gli affari municipali

a cui prendono parte

tutti gli abitanti del villaggio.

L’invecchiamento della popolazione

è un dato preoccupante

per molti aspetti economici

e sociali. Secondo i dati del

governo, raccolti in un censimento

condotto nel 2015, il

27,3 per cento della popolazione

giapponese ha più di 65

anni, un record assoluto per il

Paese da quando vengono tenuti

i registri statistici. Si tratta

di un totale di 34,6 milioni di

persone, un aumento annuale

di 750 mila unità (lo 0,6 per

cento del totale). Aumentano

anche gli over 80, che si attestano

all’8,2 per cento per un

totale di 10,45 milioni di persone.

Invece il tasso di natalità

continua a scendere. Una recente

statistica mostra che il

numero di bambini sotto i 15

anni si attesta a 15,71 milioni,

in calo di 170 mila unità rispetto

al precedente anno, il peggiore

dal 1950. Si calcola che

entro il 2040 il calo della popolazione

potrebbe far scomparire

890 comunità rurali.

p. Bernardo Cervellera

◗ ALBANIA

«10 notti di cinema

italiano» è il titolo della

seconda edizione della

rassegna di cinema

tricolore promossa da

Iic di Tirana, Ministero

Affari esteri e Comune

di Tirana. Per dieci

martedì consecutivi, fino

al primo agosto presso

l’installazione Reja, saranno

proiettati altrettanti film

italiani in lingua originale

con sottotitoli in albanese.

In cartellone opere di

registi tra cui Bellocchio,

Mazzacurati, Campiotti,

Milani, Chiesa, Mainetti,

Eronico e Scarso. www.

iictirana.esteri.it

◗ STATI UNITI

ITALIANS’ BLOCK-NOTES A CURA DI NICOLETTA MASETTO

VOLONTARIATI

C’è bisogno di fantasia per inventare attività produttrici

di reddito. Come accade a Tempio Pausania, in Sardegna.

Raccontare il mondo

Tempio Pausania (SS) è al centro della Gallura,

estremo nord della Sardegna, dove la natura

è generosa come le relazioni tra le persone

che ci vivono. Grandi blocchi di granito arrotondati

dal vento interrompono la continuità dei

pascoli. Somigliano a quelli della scogliera di

Capo Testa, poco più a nord.

È come se fossero migrati in

collina, stanchi di mareggiate

sulle bocche di Bonifacio.

Molti alberi da sughero hanno

la corteccia tagliata. Ricrescerà,

per essere tagliata

ancora. Il Centro di Salute

Mentale (CSM) di Tempio

è frequentato da 33 persone

e 8 di loro vivono nella casa

famiglia. Tutt’intorno c’è un

giardino ben curato. «Per organizzare attività

terapeutiche abbiamo bisogno dei volontari e

della fantasia di tutti per inventare attività produttrici

di reddito», dice Cristina, assistente sociale

che lavora in questa struttura da 25 anni.

I fondi pubblici sono insufficienti e per autofinanziarsi

è nato il mercato «Celeste» (in nome

e memoria di una volontaria). Il 27 aprile scorso,

la sala cinema della parrocchia di San Pietro

era piena di gente per l’evento organizzato

dall’associazione per la promozione sociale

Omnia: la proiezione di Dert, un film sulla

cooperativa agricola «Insieme» in Bosnia (nella

foto), dove donne di diverse culture e religioni

sono tornate a lavorare una accanto all’altra

dopo la guerra. Tra il pubblico

c’erano molti utenti

del CSM. Commentando

il film, Luisa, la psichiatra

responsabile del CSM,

ha sottolinea to come il sogno

di quelle donne poteva

sembrare una pazzia

solo a chi ha smesso

di avere fiducia in sé e nei

MARIO BOCCIA

propri simili. C’era anche

Lucio con sua moglie. Un

uomo grande e forte, che ha girato il mondo.

Faceva il camionista. Ogni settimana incontra

da volontario i pazienti. Nel suo laboratorio racconta

storie vere e affascinanti. Lo ascolto parlare

della rugiada che, all’alba, colora di verde tenero

le terre aride dell’Iran. Mentre parla, sembra

di sentire il profumo. Così Lucio condivide la

sua ricchezza con chi non si è mai mosso da lì.

Mario Boccia

Il Getty Center di Los

Angeles, insieme alla

mostra «Il richiamo

dell’Italia: vedute

d’artista», presenta, sino

al 30 luglio, la prima

esposizione su vedute di

eventi storici. Intitolata

«Eyewitness views: making

history in eighteenthcentury

Europe», include

50 opere in cui gli artisti

diventano cronisti del loro

tempo (nella foto, Michele

Marieschi, Rientro del

patriarca Antonio Correr a

Venezia, part., 1735).

◗ CANADA

A due anni dalla chiusura

ritorna l’appuntamento

serale di OMNI News,

il notiziario televisivo

in lingua italiana. Da

settembre, ogni giorno per

tutta la settimana, l’utenza

italiana potrà usufruire di

un notiziario nella propria

lingua. www.omnitv.ca

M ESSAGGERO DI SANT’ A NTONIO

EDIZIONE I TALIANA P ER L ’ ESTERO - 07-08/17 | 9

More magazines by this user
Similar magazines