04.09.2017 Views

artisti_per_pistoia (1) (1)

Create successful ePaper yourself

Turn your PDF publications into a flip-book with our unique Google optimized e-Paper software.

A cura di

Fabrizio Borghini

Artisti per Pistoia

Capitale italiana della cultura

2017


COLLANA

Artisti in Toscana

27

Diretta da

FABRIZIO BORGHINI

Hanno collaborato

Lucia Raveggi, Anna Nigro

Il volume è realizzato da

I a edizione settembre 2017

ISBN 978-88-6039-432-3

Tutti i diritti riservati

©

Copyright Associazione Toscana Cultura

Masso delle Fate Edizioni

Masso delle Fate Edizioni

Via Cavalcanti, 9 - 50058 Signa (Fi)

www.massodellefate.it

Foto di copertina e grafica Ghenadie Popic


Un altro volume, il ventisettesimo, va ad

aggiungersi alla nostra collana per celebrare

uno storico evento toscano: Pistoia

Capitale Italiana della Cultura per l’anno

2017. Già in occasione di Expò 2015 “Artisti

in Toscana” aveva dedicato all’imponente

manifestazione decentrata anche

nella nostra regione una mostra, promossa

e curata da Toscana Cultura con la Fondazione

Romualdo Del Bianco e la Regione

Toscana, di artisti provenienti da tutto

il mondo e ospitata nel prestigioso spazio

espositivo Iclab di Firenze accompagnandola

con la pubblicazione del volume

numero diciannove.

Ovviamente la nostra associazione non

poteva rimanere indifferente al fascino e

al richiamo di Pistoia Capitale Italiana della

Cultura; un riconoscimento dovuto alla

città di Marino Marini, dell’architetto Giovanni

Michelucci, degli attori Ives Montand

e Ugo Pagliai, del regista Mauro Bolognini,

del fotografo Aurelio Amendola, degli artisti

Sigfrido Bartolini e Roberto Barni solo

per citare quelli che per primi mi vengono a

mente. Per questo abbiamo deciso di ono-

rare l’evento con una mostra che si tiene

nell’Atrio del Tribunale di Pistoia dal 10 al

23 settembre chiamando ad esporre oltre

cento artisti nostri soci ai quali abbiamo

riservato due pagine ciascuno in questa

pubblicazione con la riproduzione delle

opere in mostra e l’indispensabile guida

critica e biografica per quanti si accingono

a visionare questa interessante rassegna di

arte contemporanea che abbraccia pittura,

scultura e fotografia. Crediamo, con questo

ulteriore sforzo organizzativo ed editoriale,

di aver degnamente proseguito con coerenza

il percorso avviato nel gennaio 2013 quando

nacque Toscana Cultura con l’intento di propagare

nel nostro territorio e non solo, la

cultura e l’arte dando visibilità a quanti vi

operano professionalmente. Un doveroso

ringraziamento va ai rappresentanti delle

istituzioni che ci hanno consentito di realizzare

questo ambito progetto: al Presidente

del Tribunale di Pistoia per la concessione

degli spazi espositivi e al sindaco della città

per la concessione del patrocinio, per il supporto

tecnico e la collaborazione per l’allestimento

della mostra e la sua promozione.

Fabrizio Borghini

3


Artisti per Pistoia

Giuseppe Aldi

Automi, acrilico su tela, cm 70x50

È

nato a Lucca il 14/09/1962. Si è

diplomato all'Istituto d'Arte della

sua città sotto la direzione del prof.

Guglielmo Malato. E' un artista polivalente

che spazia dalla pittura alla scultura,

dal fumetto alla fotografia e dalla musica

alla poesia. Attraverso i suoi lavori, Aldi

esplora con innovazione creativa nuovi

orizzonti espressivi, affermandosi come un

poliedrico ricercatore dell’arte contemporanea.

Dal reperimento dei materiali per le

opere scultoree alla passionalità espressiva

della sua pittura, lo stile di Aldi fuoriesce

dai consueti canoni, rompendo gli

schemi tradizionali e portando un’inedita

modalità di “fare arte”. La giuria che lo ha

decretato vincitore dell'edizione 2017 del

premio Il Ghibellino Città di Empoli, ha

così sintetizzato la sua ultima produzione

artistica: “Una ricerca formale svolta con

equilibrio e attenzione alla composizione

attraverso un uso non scontato delle geometrie,

secondo un richiamo a certi stilemi

dell'arte classica nella rilettura delle

avanguardie”. Nel 2016 l'artista lucchese

ha ricevuto, dall'Accademia Internazionale

Medicea di Firenze, il Collare Laurenziano

in occasione della XXXI° edizione del Premio

Europeo Lorenzo Il Magnifico presso il

Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio

a Firenze. E' stato inserito per il secondo

anno consecutivo nel Catalogo di Arte

4


Artisti per Pistoia

Giuseppe Aldi

Le stanze segrete, acrilico su tela, cm 70x30

Moderna Mondadori ed ha al suo attivo

numerose estemporanee, mostre collettive

e personali. L'Associazione Lucchesi

nel Mondo conserva presso la Casa Museo

di Celle di Pescaglia le sue opere vincitrici

delle estemporanee di pittura 2016 e 2017

intitolate al maestro Giacomo Puccini, ultimamente

utilizzate come sfondo coreografico

della stagione concertistica "Celle

Sotto le Stelle".

La breccia, acrilico su tela, cm 50x90

Cell: 3204455193 - Sito: www.giuseppealdi.it

Email: beppone15@alice.it

FB: Giuseppe Aldi

5


Artisti per Pistoia

Arturo Badii

L’olivo, è realizzato in ferro forgiato e saldatura autogena , diametro cm 130 - h,cm 200

Ha lavorato da sempre i metalli in

special modo il ferro. Ora, in pensione,

si diletta a trasformare questo

metallo in oggetti artistici.

“Le mie opere più importanti sono l’olivo,

la vite, Dio vulcano, la quercia, poi piccoli

oggetti come il cavallo, l’airone, la

maschera, i fiori ecc. Ho forgiato nelle

piazze per insegnare ai bambini; la prima

volta a Levens Nizza. Partecipo al campionato

di forgiatura a Stia. Sto lavorando

insieme ad uno scultore per realizzare un

San Francesco”.

La mia arte in ferro

Cell: 347 3913626

Email: arturobadii@icloud.com - Web: www.arturobadii.it

6


Luciano Barbati

Artisti per Pistoia

Pittore, decoratore, restauratore

Girl, acquerello su carta artistica Magnani, cm 46x66

Nasce a Marino (Roma) il 18 giugno

1961. Conseguita la maturità classica

intraprende studi filosofici

presso l’università La Sapienza di Roma;

contemporaneamente studia balletto classico

con il maestro russo Vladimir Luppov.

Inizia così una ventennale carriera di successo

come tersicoreo nei maggiori teatri

italiani (La Scala di Milano, l’Opera di

Roma, il San Carlo di Napoli, ecc...).

In questo periodo ha l’occasione di lavorare

con i maggiori artisti contemporanei quali

Carla Fracci, Rudolf Nureyev, Roberto De

Simone, Vanessa Redgrave, Luciano Pavarotti

Beppe Menegatti, e di venire in contatto

con varie forme d’arte e di espressione

in ambito teatrale quali la scenografia di Gae

Aulenti. Partecipa a film e programmi televisivi.

La sua sensibilità artistica lo porta a ricercare

e sperimentare altre forme espressive e

ad iniziare lo studio del disegno e della pittura.

Conseguito nel 2002 il diploma professionale

di Operatore in Decorazione Pittorica presso

il Centro professionale IAL di Roma, inizia

la carriera di decoratore lavorando in locali

prestigiosi quali L’Antico Caffè Chigi, dove

dipinge l’intero piano superiore in stile pompeiano,

il Grand Hotel Gianicolo in Roma,

decorandone totalmente l’ampio salone centrale

con vedute trompe l’oeil e dipinti di antichità

classiche. Decora molte dimore private

e locali commerciali, in vari stili, spaziando

dal barocco al liberty a creazioni moderne.

Restaura oggetti lignei, con applicazioni in

foglia d’oro, manufatti in pietra e quadri ad

olio. Dal 2003 risiede in Toscana a Borgo

a Buggiano e sfrutta al meglio le potenzialità

artistiche della regione ospite specializzandosi

in varie tecniche artistiche quali affresco,

incisione, acquarello, olio, inchiostro di china,

acrilico, restauro ligneo e pittorico. Partecipa

a diverse estemporanee di pittura; nel 2013

una sua opera viene inserita nello spazio espositivo

della Versiliana e pubblicata nel catalogo

della MDS editrice in merito al concorso

per acquarelli Macchie d’acqua. Approfondisce

progressivamente lo studio della pittura

di diverse culture al fine di creare un proprio

stile di carattere cosmopolita basato su una

forte ricerca di armonia interiore. L’evidente

valore estetico dei suoi lavori è supportato da

una decisa scelta etica che lo porta ad utilizzare

sostanze naturali ed ecosostenibili.

Cell: 347 6294413

Email: blu-ciano@alice.it

7


Artisti per Pistoia

Morena Ballantini

Alba in Sardegna, olio su tela, cm 50x70

Le proposte pittoriche di Morena Ballantini

motivano la propria consistenza

su scanzioni coloristiche che

hanno come filo conduttore una vaporosità

timbrica e tonale sia quando a protagonisti

delle sue tele sono chiamati degli emblematizzati

nudi femminili, sia quando le campiture

sono state animate da presenze floreari,

sovente offerte all’osservatore in un contesto

a volte soffuso, a volte marcato,comunque

sempre supportate da una linearità di

impianto in grado di stimolare sensazioni di

acquietante amabilità.

È innegabile che alla base di tale operazione

figurativa vada ricercato un amore per la

componente naturale, evocata anche con

alberi in primo piano o slontanati su scenari

acquorei, sui quali incombono atmosfere di

indovinate proiezioni fuori di ogni commensurazione

contingente. Talvolta con gioiose

evasioni inventive essa fonde la componente

dei fiori con quella muliebre, in una

sorta di ensemble vivente dove la compostezza

delle fattezze femminili appare ulteriormente

vivificata dalla presenza di petali

e di ricami policromi. E parlando di Morena

Ballantini non si può prescindere da altre

tematiche affidate ad una verve polimorfica

e fantasiosa che dalla creazione di fiori

pressati ci conduce a scomparti meta-reali,

nei quali il colore nelle sue variegate

striature, diviene dispensatore di vere e

proprie ventate di poesia visiva.

8


Artisti per Pistoia

Morena Ballantini

Carline, olio su tela, cm 40 x 50

Tramonto al Libro Aperto, olio su tela, cm 40 x 50

Tel: 339 3426935

Email: Ballantinimorena@gmail.com

9


Artisti per Pistoia

Deanna Bardini Pacinotti

Tramonto d’estate, olio su cartone telato, cm 30x40

Vive a Pistoia dove ha svolto l'attività

di insegnante, coltivando da sempre

la passione per la pittura. Ha sviluppato

il proprio talento artistico partecipando

a mostre e concorsi (Il Quadrato)

in Italia ed all'estero dove ha ricevuto

numerosi premi e riconoscimenti. Deanna

ci propone la sua pittura attraverso forme

semplici e raccolte, riuscendo a traslare

sulla tela effetti poetici veramente personali.

Le sue composizioni, i fiori, le

nature morte ed i paesaggi sono immersi

nel colore, ricchi di espressività e di emozioni.

I colori sono per lei, note musicali, distillate

da un carillon segreto, che apre nel suo

studio. Una accanto all'altra, le note-colori,

si accompagnano in armonie.

Raffaello Bertoli

Il cromatismo, induce il pubblico ad elaborare

sentimenti romantici ed a ricercare la

spontaneità della vita.

Carolina Mazzetti

(Accademia Italiana degli Etruschi )

Le opere di Deanna non ci obbligano a introspezioni

complesse ed inquietanti perchè le

associamo a sentimenti positivi ed a vicende

serene.

Elisabetta Maccioni

10


Artisti per Pistoia

Deanna Bardini Pacinotti

Rose in vaso, olio su tela, cm 70x80

Fiori rampicanti, olio su tela, cm 40x50

Tel: 0573 903732

Cell: 348 0681162

Email: arturo.pacinotti@alice.it

11


Artisti per Pistoia

Lina Basile

Bosco, gesso su tavola, cm 30x40

È

nata a Palermo, risiede ed opera a

Prato. La sua formazione artistica

è avvenuta frequentando la Scuola

d'Arte Leonardo a Prato. Nel corso del suo

iter artistico Lina Basile è passata dalla pittura

accademica alla realizzazione di opere

che accostano materiali diversi. L'occhio

attento di una pittrice figurativa, che ha

studiato lungamente la figura umana e la

natura, si concentra, infine, su quello che

forse si potrebbe considerare il suo terreno

espressivo d'elezione: il mondo vegetale.

La stilizzazione della forma naturale

nel gesso, con gesto meditato e sicuro,

dall'apparenza istintivo e lieve come un

respiro, ci restituisce tele dalle quali emergono

rilievi appena accennati o più pronunciati,

quasi delle pitto-sculture, con

una malinconica eco d'arte povera, nelle

lievi crettature o nell'utilizzo di varie tecniche

e materiali nella resa dall'aspetto talvolta

vissuto dei fondi.

Ilaria Magni

12


Artisti per Pistoia

Lina Basile

Girasole, tecnica mista su tavola, cm 30x40

Tralci di rose, tecnica mista su tavola, cm 30x40

Cell: 328 3769805

Email: linabasile8@gmail.com

13


Artisti per Pistoia

Damiano Basta

Femina salda, olio su tela, cm 50x70

Nasce a Iesa, piccolissimo borgo

in provincia di Siena, al confine

con la Maremma Grossetana ed

immerso nei meravigliosi boschi della Val

di Farma. Giovanissimo lascia il borgo e,

dopo varie esperienze e studi, prevalentemente

in quel di Roma, ritorna a Siena e,

poco dopo, proprio nel borgo natio, dove

ha inizio, vari anni orsono, lo studio e l'esperienza

pittorica.

Ormai da anni partecipa, con soddisfazione,

a mostre collettive e personali, nella

provincia di Siena ed in altre parti d'Italia.

Dicono di lui che sia un pittore eclettico

e fantasioso. Nelle sue opere privilegia

di gran lunga il colore rispetto alla rappresentazione

figurativa.

Cromatismi accesi e accostamenti spregiudicati,

rendono l'opera originale e l'insieme

sembra legare, con un filo sottile, la

realtà all'immaginazione.

14


Artisti per Pistoia

Damiano Basta

Primavera, olio su tela, cm 50x70

Sovrapposizione, olio su tela, cm 45x60

Abitazione e studio: via Cerbaia 22 - Lesa (SI)

Tel: 0577 758911 - Cell: 3683531808

Email: damiano.basta@gmail.com

15


Artisti per Pistoia

Claudio Bellari

Aspettando l'amore, acrilici su veline e carte di stracci di cotone, cm 50x70

Immersi in un mondo frettoloso ma in

fondo annoiato e inerte estranei l’uno

all’altro abbiamo bisogno più che mai

di miraggi, di speranze alate, dobbiamo

sentirci liberi di esprimerci e di inventare il

futuro. L’arte è la nostra salvezza, la pittura

di Claudio Bellari è canto e testimonianza

della crisi della società del nulla…..un

canto positivo ricco di speranza e a tratti di

ottimismo. L’anima dell’artista resiste e si

oppone ad un’epoca di esaurimento spirituale

in modo assolutamente originale.

Cose abbandonate, vecchie riviste, giornali

d’epoca, vecchi vocabolari di latino, cartoline

della propria infanzia, vecchi dischi

in vinile, carte consunte e abbandonate,

riprendono vita come prezioso sfondo dei

suoi quadri. Chine, acrilici, vecchi e rari

pennarelli spesso di provenienza estera,

colori artigianali ed esperimenti con pigmenti

naturali ed altre sostanze non chimiche

fornite dall’ambiente in cui viviamo

sono gli strumenti dell’artista. Nasce così

una esaltazione magica dell’oggetto che è

ora persistenza di memoria, anima segreta

ritrovata, a cui il pittore dà un contenuto

psicologico che andava smarrendosi. Proprio

grazie a questo processo il pittore

espande l’oggetto, il volto…oltre i limiti della

sua apparenza. E’ proprio questa alchimia

di memoria e ansia metafisica che determina

la profondità del pittore, della sua arte

e della sua modernità.

Giada Salvaje Navarro

16


Artisti per Pistoia

Claudio Bellari

Paesaggio marino, acrilici su stucchi mischiati a pigmenti colorati con abrasione

meccanica, 100x70

Io sono qui, acrilici su veline e carta di stracci, cm

50x70

Studio artistico: via S.Vergiolesi, 27 - Pistoia

Cell: 349 4644283

Email: bellari@comfidi.it - bellariclaudio@icloud.com

17


Artisti per Pistoia

Claudio Bernardeschi

Empoli, la Piazza Farinata degli Uberti, tecnica mista, matita colorata, pastello, penna, cm 22x32, 2015

18

È

nato a San Miniato nel 1963 e in

questa città vive e lavora. Terminati

gli studi presso l’Istituto d'Arte

di Firenze, ha frequentato l'Accademia

di Belle Arti della medesima città sotto

la guida di Roberto Giovannelli e Alberto

Manfredi. Dal 1986 a oggi ha preso parte

a numerose mostre collettive in Toscana

(Firenze, Empoli, Pisa, Livorno, Pontedera,

Ponsacco, Castiglioncello, Rosignano Solvay,

ecc), fuori (Genova, Faenza, Ascoli Piceno,

ecc), e anche all'estero, avendo partecipato

al Salon Internacional d'Arte a Barcellona

(Spagna) nel 2005 e nel 2011. Ha allestito

personali a Montopoli Valdarno, Empoli,

Pontedera, San Miniato, San Miniato Basso,

Firenze, Cerreto Guidi e Sovigliana. Diversi

critici hanno scritto di lui.


Artisti per Pistoia

Claudio Bernardeschi

I proprietari del Bar Vittoria di Empoli, Dino Calvo e Paolo

Pulignani, tecnica mista, matita colorata, tempera,

pastello, penna su carta, cm 34x39, 2015

Ritratto del Cavaliere del Lavoro Flaminio Farnesi, già operaio

- (Presidente dell'Opera della Primaziale di Pisa),

tecnica mista, tempera, pastello, penna, acquarello,

matita colorata, cm 32 x 42, 2015

Via Isola, 62 - 56027 San Miniato, Pisa

Cell: 339 2963674

Email: ClaudioBernardeschi@live. it

19


Artisti per Pistoia

Barbara Biagini

Barbara Biagini

Papaveri, mosaico in vetro, cm 30x40, 2010

Vive e opera a Pistoia. Diplomata all’Istituto

d’Arte P. Petrocchi di Pistoia,

dove ha maturato una predisposizione

per il disegno in tutte le sue tecniche,

oggi compone e dipinge con dedizione e spirito

innovativo. Affascinata in modo particolare

dai mosaici, ha trovato un suo stile unico

e di notevole impatto visivo per cui dall’unione

di queste piccole schegge si materializzano

ritratti, figure, fiori e oggetti, in cui l’osservatore

viene attratto dalla luminosità e dalla brillantezza

dei colori caldi, naturali e trasparenti

che aumentano la forza espressiva dell’opera

in una piacevole ammirazione.

Un'abilità propria quella di Barbara, che

richiede accuratezza, quiete e applicazione

nell'accomodare al proprio posto tutti i

piccoli frammenti di vetro, dalla cui unione

emerge con naturalezza e luminescenza il

disegno mentale dell'artista, il quale viene

poi ulteriormente 'umanizzato' dal colore,

applicato mediante accurate stesure cromatiche,

volto ad animare l'opera con realistica

naturalità.

Cristina Bruni

20


Artisti per Pistoia

Barbara Biagini

Immagine Sacra, mosaico in vetro, cm 30x40, 2008

La Vergine, mosaico in vetro, cm 30x40, 2010

21


Artisti per Pistoia

Barbara Biagini

Il Salvatore, mosaico in vetro, cm 30x40, 2010

Narcisi, mosaico in vetro, cm 29x20, 2010

Cell: 338 9706752

Email: barbarabiagini.b@libero.it

22


Adua Biagioli

Artisti per Pistoia

Bianco, Rosso, Nero, acrilico olio su tavola, cm 50x80

Pistoiese, Maestra d’Arte, poeta, operatrice

culturale dal 1995. Si dedica

alla pittura, alla lettura scenica e alla

scrittura partecipando a reading poetici e a

mostre di pittura, collettive e personali.

Socia di rilevanti accademie letterarie del

territorio italiano è presente su importanti

portali e blog letterari, partecipa a concorsi

nazionali e internazionali ed è inserita

in diverse antologie tra cui Ambrosia ed.

LVF, presentata ad EXPO’2015 a Milano

e Novecento, non più. Verso il Realismo

Terminale presentata al Festival del Libro

- Fiera di Roma, 2016. Finalista al Premio

Letterario Internazionale Città di Cattolica

2014, a giugno 2015 pubblica L’alba dei

papaveri – poesie d’amore e identità - Edizione

La Vita Felice - 2° Premio Giovane

Holden 2016 e finalista al Premio Internazionale

Alberoandronico X Edizione–

(Roma, Campidoglio 2017). Curatrice del

Sito Internet: www.aduabiagioli.it. (Fb-

TW- Instagram).

Email: aduabiagioli@gmail.com

Web: www.aduabiagioli.it.

FB - TW - Instagram

23


Artisti per Pistoia

Nicola Biagini

Anello in argento brunito, inciso completamente a mano

Nasce a Pistoia il 16 ottobre 1974.

Seguendo la strada del padre orafo,

inizia il suo percorso nel 1998 con

piccole riparazioni e continua con creazioni

personali. L’argento è il materiale che

predilige, sebbene realizzi anche oggetti in

oro. Le tecniche utilizzate sono tutte quelle

dell’oreficeria classica, ma quella che più

ama è il traforo. I lavori realizzati dal 1998

ad oggi spaziano da modelli dell’oreficeria

classica a gioielli da linee moderne ed

essenziali, più legati, questi ultimi, al suo

gusto personale. Amante dell’incisione a

bulino, ha da poco intrapreso l’apprendimento

di questa tecnica fiorentina presso

la Arti Orafe Jewellery School di Firenze.

24


Artisti per Pistoia

Nicola Biagini

Pendente in argento

Pendenti in argento

Via Cavour, 23 - Pistoia

Cell: +39 328 4310086

Email: nicolabiaginiorafo@gmail.com

25


Artisti per Pistoia

Gianfranco Bianchi

Nebulosa NGC 604, dripping e sketching con acrilico e smalto su tela, cm 80 x 80 x 4,3, 2014

È

nato a Massa (MS) nel 1962, abita a

Pistoia, da anni artista e musicista.

Ha iniziato a creare opere nel 2009

seguendo sviluppi dell’arte italiana e internazionale

sia concettuale sia pittorica. Ha

partecipato a numerose mostre personali

e collettive in varie città italiane. La sua

personale del 2014 a Firenze Alla Ricerca

della Vita, alla Scoperta delle Origini,

dedicata al macrocosmo, ha ottenuto l’interesse

e la presenza all’inaugurazione di

due importanti astrofisici e del vicepresidente

dell’Unione Astrofili Italiani, ed è

stata seguita, nel 2015, da una personale

all’Osservatorio Polifunzionale del Chianti.

A Milano, nell’evento ufficiale Expo 2015

in città L’Arte e il Tempo, ha esposto con

artisti di chiara fama. A Mantova, alla Casa

del Mantegna ha presentato una personale

con ben 75 opere. Nel 2016 ha partecipato

all’evento Il Labirinto dell'ipnotista sul Lago

di Como e ha presentato una personale al

Museo Lechi di Montichiari. Bianchi è presente

nel Catalogo dell’Arte Moderna Mondadori

e nell’Enciclopedia d’Arte Italiana.

26


Artisti per Pistoia

Gianfranco Bianchi

Nebulosa Proboscide d’Elefante, dripping e sketching con

acrilico e smalto su tela, cm 100 x 70 x 3,5, 2014

La Scogliera Meridionale nella Laguna, dripping e sketching

con acrilico e smalto su tela, cm 100 x 40 x 4,3, 2014

Via Crocetta di S.Giorgio, 9 - 51100 Pistoia - Cell: 347 6563202

Web: www.gianfrancobianchi.it

Email: gianfranco@gianfrancobianchi.it

27


Artisti per Pistoia

Maria Grazia Bianchi

Il bacio di Klimt

L’aquilone: volo in libertà

Maria Grazia Bianchi (Mary Bianchi

in Poesia) vive a Firenze, città

natale. Sono stati pubblicati 7

libri di poesie con fotografie dal 1994. Nel

marzo 2017 in Palazzo Pucci a Firenze

ha curato la mostra fotografica “Espressioni

dell'Anima” con diverse foto esposte

e due performance poetiche sia per la

Festa della donna sia per l'arrivo della primavera

con immagini floreali e paesaggistici,

soggetti di espressioni proprie della

sua stessa sensibilità e attenzione al "particolare".

La fotografia è la sua stessa Anima

e l'uso dello scatto è il voler fermare il visibile...il

lampo sublime dell'Idea! La creatività,

l'arte in genere e la Bellezza regalano

emozioni e forniscono una comunicazione

diretta con gli altri, con Voi pubblico:" Io

sono Voi - Voi siete in me"! Sperimentare,

creare immagini con ritagli e ritocchi grafici

è il mio bisogno di condividere con Voi sentimenti

di Amore, Libertà e Identità. Vorrei

provocare anche in Voi stupore, fantasia

e positività nelle belle cose della Natura

utili alla Vita...in un tenero stupore pieno

di colori e sensazioni che ci fanno sentire

molto fortunati e più sereni verso il futuro!

28


Artisti per Pistoia

Maria Grazia Bianchi

La danza dell’iris, 2017

Email: mg.bianchi943@gmail.com

Tel: 055 488573

29


Artisti per Pistoia

Paride Bianco

Dante e Brunetto Latini, Inferno, XV, olio e paraffina su carta, cm 70x60, 2017

Nasce il 2 marzo 1944 a Martellago

(VE), dove la famiglia sfollata trova

rifugio dalla guerra. E’ discendente

per linea materna da Domenico Zampieri,

detto il Domenichino, ed è riconosciuto

grande erede della tradizione coloristica

veneta. Nasce “artisticamente” a Milano.

L’artista guarda a Max Ernst, la cui

ricerca del frottage è su come evitare

l’applicazione diretta del colore

e con quali mezzi ottenere la forma o l’oggetto

pittorico da materiale estraneo, non

disgiunto da un grosso impegno civile,

come si evince da “L’orda” (1927) e “L’Europa”

dopo il diluvio, il “1940-42”. Con la

ricerca del calco, Paride inizia la grande stagione

del conscious, la materia che dà informazione,

suggerisce all’artista cosa deve

fare e come deve intervenire. L’azione lascia

qui il campo al progetto, quindi un pensiero

riflesso che esige una regola, un protocollo

del fare; nell’operare il senso resta costantemente

attivo (la lezione di Ernst è precisa).

Nell’approntare il suo calco sa già come

dove intervenire: lavorando consciamente,

evita di richiedere al “caso”, all’irrazionale

e agli schizzi incontrollati e incontrollabili

di partecipare, non solo, ma di essere

la parte strutturata dell’intera opera. L’ostatismo

di Paride Bianco sta nella forma del

30


Artisti per Pistoia

Paride Bianco

Amori, paraffina e olio sui carta in tavola, 80x60, 2017

Gli amanti infelici Paolo e Francesca, Inferno, V, olio e

paraffina su carta in tavola, cm 100hx60b, 2017

calco che è l’essenza della cosità. Tutta l’attenzione

è diretta alla riduzione del contagio,

cui un’opera aperta si consegna per la

sua stessa natura, cercando di non staccarsi

mai dal “senso” dato al calco, accettando

comunque quei “suggerimenti” che

il lavoro impone e rende ricco di visioni.

Innanzi tutto il tachisme, ovvero delle

tracce che il raschietto o il rilievo della

matita fa risaltare: “riscatti” che diventano

componenti fantastiche della struttura

dell’opera. L’utilizzo della paraffina

calda e di un bassorilievo tarato negli spessori,

per realizzare opere di grande poesia

(ritratti, paesaggi, e più tardi composizioni

astratte), porta alla maturazione della

stagione dell’ostatismo. Le opere rappresentate

rispondono al presagio di Brunetto

Latini a Dante: “ma quello ingrato popolo

maligno, che discese da Fiesole ab antico,

e tiene ancor del monte e del macigno, ti si

terrà, per tuo ben far, nimico (Inferno, XV,

terzine 21-22). La storia ripete il suo ciclo!.

Giuliana Donzello

Abita a Livorno (57127), in viale Mameli, 94.

Sede laboratorio: Livorno (57126) Studio d’Arte MeS3 - via Verdi, 40 - Cell: 347 9161602

Email: studioartemes3@tiscali.it - biancoparide@tiscali.it - Web: paridebianco.wordpress.com

31


Artisti per Pistoia

Jannis Binelis

Rotondità, acrilico su tela, cm 80x100

È

nato in Grecia nel 1950, nella storica

città di Pidna, vicino al Monte Olimpo.

Vive e lavora in Toscana dal 1968.

Ha partecipato a innumerevoli mostre

anche estere. Sia nel figurativo che nell'astratto,

grande varietà di temi (paesaggi,

marine, ritratti, icone, comunicazione,

nobilitazione dei rifiuti, ecc.), di tecniche,

materiali e dimensioni. Un suo paesaggio

toscano si trova nella Biblioteca Museo del

Presidente Clinton a Little Rock, un paesaggio

greco nel Consolato Ellenico di

Firenze, una “Linea di Confine” nel palazzo

del Re Abdallah di Giordania e un suo

“Arcangelo Michele” presidia la sala consiliare

del Comune di Kitros-Pidna in Grecia.

Numerose sue opere sono presenti in

collezioni private di Francia, Croazia, Grecia,

Israele, Italia, Stati Uniti e Ungheria.

32


Artisti per Pistoia

Jannis Binelis

Ginestra Fiorentina, acrilico su tela, cm 35x50

Consapevolezza, acrilico su tela, cm 50x70

Studio di Pescia (PT), via Lucchese 127

Tel: 389 1126330

Email: roberta.nanni@yahoo.it

33


Artisti per Pistoia

Elena Bini

Tormento, acrilico e stucco su tela, cm 40x50

«La pittura per me è un’eterna ricerca»

Nata a Pescia nel 1973, vive ed opera

ad Uzzano Castello (PT). Autodidatta

ha iniziato a dipingere a sedici anni

ispirata dal padre. Non ha genere specifico di

pittura, perché tutto dipende dallo stato d’animo

del momento. Ha partecipato a diverse

mostre personali e collettive.

«Devo dire che da quando mio padre mi

incoraggiò ad iniziare con la pittura, il mio

viaggio nell’arte è iniziato, non è mai finito e

non finirà mai.»

Elena Bini

Ama l’arte in tutte le sue espressioni. Una

ricerca di valori per sentirsi realizzata nel

suo importante impegno artistico che il

momento creativo, ricco di spontaneità le

impone.

La diversità dei materiali usati, con disinvoltura,

danno una spontanea conferma

del dono naturale artistico.

Interessante per ulteriori sviluppi. La ricerca

del soggetto è importante per realizzare il

suo Io interiore.

Lucia Mongardi

34


Artisti per Pistoia

Elena Bini

I gabbiani, olio su tela, cm 5ox70

Contro sole, acrilico su tela, cm 40x50

Email: elenabini7301@gmail.com

Cell: 392 0271637

35


Artisti per Pistoia

Margherita Biondi

La mia montagna, acrilico su tela, cm 50x60

È

nata e vissuta per venti anni a San

Marcello Pistoiese dove, già da bambina,

amava disegnare e dipingere.

Ha completato gli studi a Firenze,mostrando

molte attitudini per l'arte del disegno

creativo. Per molti anni si è dedicata

all'insegnamento nella scuola media statale.

Ha iniziato dal 1998 a partecipare con

successo,a numerosi premi, mostre personali,

manifestazioni e rassegne artistiche

italiane ed estere, fra cui una mostra personale

alla Casa degli Italiani a Barcellona,

nell'anno 2004. Sempre molto apprezzata

da collezionisti e critici d'arte per l'originalità

delle sue interpretazioni pittoriche, che

si esprimono con immediatezza di pennellate

molto colorate, riproducendo una realtà

spesso onirica e fantastica, tanto da far pensare

alle favole ed ai ricordi genuini dell'infanzia;

da ciò scaturisce una poesia dolce e

rasserenante.

36


Artisti per Pistoia

Margherita Biondi

Cima Tauffi, acrilico su tela, cm 60x100

Al Circolo S.M.I. di Campo Tizzoro, acrilico su tela, cm 50x60

Lavora a Pistoia nel suo studio, in via della Posta Vecchia,10

Sito: www.biondiart.it

37


Artisti per Pistoia

Sandro Bonaccorsi

Solo un pinguino

Nato a Pistoia il 3 ottobre 1977, svolge

dal 2005 la libera professione di

architetto in forma singola. Premiato

nella sezione Progetti alla IV edizione

Premio Vespucci di Firenze – ricerca innovazione

etica in Toscana – con il progetto Slow

e-Motion, si occupa di interior design, product

design e progettazione architettonica.

Ha progettato oggetti in ceramica per l’azienda

Waechtersbach, oggetti in vetro per

la RCR, tappeti per la ParentesiQuadraDiffusion

srl, orologi per la FratelliDiversi srl,

abbigliamento per la Logograf snc. Unisce

competenze digitali a ricerca artistica fotografica,

pittorica, pubblicitaria.

I soggetti dei quadri presenti in questa pubblicazione

sono nati per il marchio MONO-

EYE®, un mondo di personaggi colorati

con un solo grande occhio che sono diventati

una linea di abbigliamento made in

Tuscany frutto del progetto pilota FabbricaArchitettura

® .

38


Artisti per Pistoia

Sandro Bonaccorsi

Solo un re

Volo solo

Via G.Verdi 123/a – 51035 Lamporecchio (PT) – Cell: 3334413545

Web: www.sandrobonaccorsiarchitetto.it- www.fabbricaarchitettura.it

info@sandrobonaccorsiarchitetto.it

39


Artisti per Pistoia

Natalina Bonini

Dialoghi, collage di carta su disegno a ecoline, cm 80x 65, 2017

Mi chiamo Natalina Bonini, sono

nata il sedici dicembre del 1952 a

Chiesanuova, frazione di Chiesina

Uzzanese (PT). Dell'infanzia ricordo racconti,

storie, personaggi delle fiabe, i piccoli

libri che amavo, gessetti e matite, di

cui conservavo anche le briciole.

Mi riempiva di stupore lo spettacolo della

neve candida, rara e silenziosa, il rosso dei

papaveri, il giallo dei ranuncoli, il rosa dei

peschi e delle rose sui vecchi muri, stelle

e lucciole a profusione! Appena diplomata

all'Istituto Magistrale C. Lorenzini

di Pescia, mentre continuavo gli studi

universitari, sono entrata nella Scuola,

dove sono rimasta per più di quarant'anni,

insegnando prima ai piccoli della materna

ed elementari, poi ai ragazzi delle Medie e

Superiori. Da cinque anni frequento i corsi

di Disegno e uso del colore tenuti dall'artista

pistoiese Paolo Tesi ed ho partecipato

alle mostre di fine anno da lui curate;

nell'agosto del 2015 ho partecipato ad una

mostra collettiva alla Bottega d'arte Salvadori

di Pescia ed alla 1^ Biennale d'arte contemporanea

della città di Massa e Montignoso.

Dal 10 al 24 febbraio 2017 ho preso

parte al Premio Leoncino Arte 2017 presso

la Galleria del Leoncino a Pistoia, nell’anno

di Pistoia Capitale Italiana della Cultura.

40


Artisti per Pistoia

Natalina Bonini

Serenità, collage di carta, cm 90x110, 2017

Stella generosa, ecoline su carta, cm 97x77, 2016

Email: natalinabonini@gmail.com

41


Artisti per Pistoia

Claudio Bontà

Fiori d'estate, acrilico su tela, cm 60x80

Nasce a Chiesina Uzzanese (PT) nel

1957; dal 1990 vive e opera a Santa

Lucia di Uzzano (PT).

Fa parte dell'Associazione Culturale Tusco

Artis. Ha esposto in numerose personali e

collettive, entrando a far parte di collezioni

pubbliche e private.

La sua arte è un impegno di doppia derivazione

umana ed artistica.

Nelle sue colorazioni valori plastici e prospettici

al servizio della sua spontanea creatività.

Dipinge la natura perché sente di farne

parte. Marine, paesaggi, nature morte, sono

soggetti scelti liberamente dal suo "Io" interiore

seguendo l'istinto del momento, per un

importante dono naturale.

Lucia Mongardi

Claudio Bontà è un artista che riconduce

il paesaggio alla sua effettività poetica.

Quello che rappresenta è la “luce”

dell’atmosfera, delle piante e del silenzio,

a cui conferisce espressività, con la forza

vibrante della pennellata corposa. Uno

stile espressivo meditato, si potrebbe dire,

poetico e descrittivo nel racconto della sua

“natura”, per raggiungere uno spaccato

pittorico denso di riverberi luminosi carichi

di condizionamenti intimi.

Cristina Bruni

Le dolcezze del paesaggio e della natura

Toscana sono da sempre parte del patrimonio

artistico di Claudio Bontà, che coglie il

senso lirico di certe atmosfere esaltate dal

colore e intimisticamente mitigate da una

originale sintesi linguistica.

Silvia Arfelli

42


Artisti per Pistoia

Claudio Bontà

Paesaggio toscano con ginestre, acrilico su tela, cm 70x70

La stradina dell'amore, acrilico su tavola, cm 60x70

Cell: 333 4160305

Email: claudiobonta@gmail.com

43


Artisti per Pistoia

Marcello Brotto

Senza titolo, olio su tela, cm70x90

Nasce a Chiusdino (SI) nel 1951 dove

trascorre la prima infanzia. Il paesaggio

senese e i ritmi millenari della

vita contadina rimarranno come tracce indelebili

nella memoria dell’artista.

A metà degli anni ’70 acquista una macchina

fotografica e con essa osserva, taglia,

imprime eventi, paesaggi, volti, ed è affascinato

dal linguaggio dell’immagine. Nell’87

conosce Marcello Scuffi, ed è nello studio

dell’amico che intuisce l’immenso potenziale

espressivo della pittura.

44


Artisti per Pistoia

Marcello Brotto

Senza titolo, olio su tela, cm 90x140

Senza titolo, olio su tela, cm 70x100

Email: marcellobrotto51@gmail.com

45


Artisti per Pistoia

Anna Maria Calamandrei Santi

Le statue Stele del Castello del Piagnaro , maniera a zucchero, acquatinta, acquaforte, puntasecca,

cm 30x40, 2016

Laureata in Pedagogia Comparata e

insignita delle Palmes Académiques

per meriti culturali, conclusa l’attività

lavorativa nel campo dell’istruzione e della

cultura, decide di misurarsi con l’incisione,

frequentando la Scuola Internazionale di

Grafica d’Arte Il Bisonte a Firenze. Inizia ad

esporre nei saggi finali degli allievi e poi con

Toscana Cultura e Simultanea Spazi d’Arte,

che le permettono di partecipare a mostre

inserite in ambienti di rilevanza storica. Ha

esposto in Italia (Volterra, Firenze, Prato,

Ferrara, Roma, Padova, Palermo, Monreale,

Forte dei Marmi, Marina di Pietrasanta,

Spoleto, Siena, Genova, Pordenone)

e all’estero (Parigi, New York, Amburgo,

Oxford, Stoccarda, Barcellona, Amsterdam,

Berlino). Recente la presentazione di

sue opere al Carrousel du Louvre a Parigi,

all’Istituto Italiano di Cultura a Vienna, a

Palazzo Brancaccio e alle Sale del Bramante

a Roma, al Museo Levi, Fiera del

Mediterraneo, a Palermo, a Palazzo Ximenes,

alla Galleria Iclab, alla Società delle

Belle Arti Casa di Dante a Firenze, alla

Galleria Wikiarte a Bologna, a Rosso Veneziano

a Jesolo. Tra i premi ricevuti, si ricordano:

il XXXII Premio Firenze - Sezione

46


Artisti per Pistoia

Anna Maria Calamandrei Santi

Nudo, tempere, gessetti, matite a cera cm 100x71, 2016

Arti Grafiche, il Premio Le Marais (Galleria

Thuillier, Parigi), il Premio Michelangelo

(Gadarte, Firenze), il Premio Guglielmo II a

Monreale, il Premio Toscana Cultura Donna

(Ass. Toscana Cultura, Firenze). Lo scorso

giugno è stata insignita del Collare Laurenziano,

a Palazzo Vecchio a Firenze, dall’Accademia

Internazionale Medicea nell’ambito

del XXXI Premio Lorenzo il Magnifico.

É presente in collezioni private e nella prestigiosa

raccolta della Fondazione Il Bisonte.

È pubblicata nel Catalogo dell’Arte Moderna

Mondadori (CAM), in Donne nell’Arte in

Toscana a cura di Toscana Cultura, nell’Annuario

d’Arte Contemporanea Artisti a cura

di Vittorio Sgarbi, in Effetto Arte, diretto dal

critico d’arte Paolo Levi, in Overart. Le sue

opere sono ormai in più di cinquanta cataloghi

editi in occasione degli eventi espositivi

cui ha partecipato. Fa parte del Gruppo

Donatello, della Società delle Belle Arti Casa

di Dante, di Simultanea Spazi d’Arte, di

Toscana Cultura.

47


Artisti per Pistoia

Anna Maria Calamandrei Santi

Scontri al cuore, acquatinta, acquaforte, puntasecca, cm 50x50, 2016

IN HOC SIGNO… VIVO

[...] Il punto è guardare le cose dall’interno,

sentirle vibrare nell’intimo,

ancor prima di tradurle in un’immagine,

in un segno. Soltanto così la

superficie diventa depositaria di una confessione,

come le pagine di un diario in

cui appuntare ciò che si è vissuto o immaginato...Vicini

alla pittura possono dirsi

certi passaggi graduali di tono – dal grigio

più scuro a quello più chiaro - da cui

dipende l’atmosfera indistinta e nebbiosa

che si respira nei paesaggi. Orizzonti

marini, città e scene d’interni: ambientazioni

che Anna Maria sceglie per i suoi

racconti, estraendole ora da un ricordo

ora dalla quotidianità. Il colore crea un

diverso rapporto tra i valori compositivi

della superficie: il suo compito non è

attenuare la forza espressiva del segno,

ma, al contrario, diventare esso stesso

un segno che compartecipa alla poetica

del racconto. Le soluzioni cromati-

48


Artisti per Pistoia

Anna Maria Calamandrei Santi

La cascata, maniera a zucchero, acquatinta, acquaforte, puntasecca, cm 50x50, 2016

che e materiche delle opere più recenti

indicano un lento ma progressivo scivolamento

nell’astratto. La realtà è ancora

il principale referente, ma si avvertono

già gli effetti di una piena interiorizzazione

dei mezzi espressivi: il segno-colore,

le velature, l’andamento del tratto

– ora più marcato ora ridotto ad un sottile

filamento – evocano una dimensione

densa di attese e silenzi, in cui è il vissuto

dell’artista, senza altri filtri, la traccia

impressa sulla matrice [...].

Daniela Pronesti

Cell: 335 5257576

Email: annamaria@calamandrei.it

49


Artisti per Pistoia

Michele Callai

Combustione su tavola , cm 20x140, 1997

Equilibrio fragile, assemblaggio dimensioni reali, 2016

L'opera plastica di Michele Callai (Livorno

1965) rientra nella linea dell'avanguardia

italiana appresa questa negli anni

degli studi preso l'I.S.A. di Volterra dove sotto la

guida di Mino Trafeli ha iniziato il proprio percorso

artistico... è importante anche sottolineare

l'accidentalità che caratterizza le sue opere che

divengono il risultato dell'incontro tra pezzi di

realtà e sensibilità dell'artista, che trasforma il

banale in eccezionale...

...in ultima analisi, è proprio nello scarto minimo

tra percezione del reale ed il suo ribaltamento

nelle possibilità che offre la dimensione dell'arte

che Callai gioca la sua partita di artista e di

essere umano.

50


Artisti per Pistoia

Michele Callai

Porta celeste, legno, cemento 2 elementi, cm 180x50, 2017

Email: michecalla@tiscali.it

51


Artisti per Pistoia

Luca Calò

Realizza varie opere monumentali,

tra le quali:

Fecondazione, bronzo, cm 30x30x35

Nasce a Taranto il 12 giugno 1978.

Nel 1997 consegue la maturità artistica,

presso il Liceo Artistico Statale

Lisippo di Taranto. Nel 1998 si iscrive

all'Accademia di Belle Arti di Firenze, frequentando

la I° cattedra di scultura dei professori.

V. Bianchi e Antonio Di Tommaso.

Nel febbraio del 2003 si laurea presso la

stessa, con il massimo dei voti. Nel corso

degli anni partecipa a diverse mostre, in Italia

e all'estero, a Firenze, Arezzo, Forlì e

Chieti... in Corea e Giappone. Dal 2000

prende parte a svariati simposi internazionali

di scultura, organizzati in Italia e all'estero.

“Origine”, pietra della Maiella, dedicata al

magistrato Antonio Scopelliti, Ari (CH), 2001.

“Il Guardiano”, pietra di Vicenza, Atessa

(CH), 2008.

“Gli antichi custodi”, marmo rosso, Sassetta

(LI), 2009.

“Porta del sacro tempio”, pietra serena,

Parco di Travalle, Calenzano (FI), 2010.

“Movimento ascensionale”, pietra serena,

Londa, (FI), 2011.

“Tra la terra e il cielo”, pietra arenaria,

Repubblica di Nagorno Karabakh, Shushi,

Armenia, 2011.

“Madre terra”, tufo rosso, Repubblica di

Nagorno Karabakh, Shushi, Armenia 2012.

Nel 2013 vince il concorso Maria Grazia

Vaccari e realizza l'opera:

“Le porte dell’infinito”, terra cotta e acciaio,

Parco dei Renai, Signa (FI), 2014.

È stato socio fondatore e membro attivo

dell’associazione culturale Omphalos, prendendo

parte all’organizzazione di vari eventi

artistici nel territorio fiorentino.

Collabora con varie aziende specializzate

nel campo dell’arte e del collezionismo.

Dal 2013 collabora nell’ambito degli effetti

speciali per arte, cinema e teatro.

Studio d’arte Terra del Sole - via Pienza, 24 - 50142 Firenze

Tel: +39 328.0103811 - Email: sculturarte2000@yahoo.it

52


Marta Carlesi

Artisti per Pistoia

Vaglia: la Sieve di Sagginale, acrilico su compensato, cm 50x70, 2006

È

nata a Cagliari. Dall’età di quattro

anni vive a Pistoia. Allieva del maestro

Umberto Mariotti, comincia a

dipingere, anche con forte stimolo dell’arte

urbana, fin dal 1950.

Segue un corso di pittura all’Accademia

di Firenze. Queste esperienze, a contatto

con grandi artisti, le hanno permesso

di continuare a dipingere da autodidatta,

in comunione con prestigiosi pittori degli

anni ’60/’70. Professionalmente è un

apprezzata restauratrice. Ha partecipato,

in ambito nazionale ed internazionale, a

numerose mostre dal 1962 al 1971. Dopo

una pausa riservata alla famiglia, si dedica

nuovamente alla pittura, vincendo svariati

premi e ottenendo ambiti riconoscimenti.

Marta è pittrice altalenante fra luci

ed ombre, creatività e silenzio, passione e

disillusione, con stati d’animo offerti totalmente,

dialogante dono di sè e in costante

attesa di risposte, atte a colmare la sua

inquietudine di donna multiruolo e la sua

caldara di fuochi cromatici istintuali, quindi

autentici.

Cell: 339 6305499

Email: martacarlesi@yahoo.com - Email: martacarlesipittrice@gmail.com

Instagram: marta.carlesi - FB: Marta Carlesi

53


Artisti per Pistoia

Daniela Cappellini

Amarcord giardino, Villa Garzoni (borsa)

Daniela Cappellini è nata a Montecatini

Terme (PT). Ha sempre avuto

passione per la pittura, che ha maturato

nel corso degli anni affinando le tecniche

attraverso la frequentazione della bottega del

maestro Scardigli a Pescia ed il laboratorio del

maestro Giorgetti a Montecatini. Presidente

dell'Associazione Culturale Tusco Artis, ha

partecipato all'illustrazione di un'edizione del

libro "Le avventure di Pinocchio di Carlo Collodi"

ed ha illustrato la pubblicazione "Affresco

Medievale " del prof. Bruno Niccolai.

Negli ultimi anni ha frequentato ed esposto

in circoli culturali, gallerie e biblioteche,

ricevendo anche premi tra i quali Toscana

Cultura Donna 2015 e durante la rassegna

artistica del Torrino di Firenze.

Collabora stabilmente con la Galleria Studio

102 di Alessandria, esponendo Arte

a Passeggio, borse dipinte a mano che

sono state selezionate ed esposte anche

in occasione dell'ultima Biennale d'Arte di

Alessandria.

54


Artisti per Pistoia

Daniela Cappellini

Bulli, acrilico su tela, cm 50x40

Essenza di rosa, acrilico su tela, cm 80x60

Cell: 339 5413122

Email: dani.pittrice@gmail.com

FB: Daniela Cappellini Pittrice - Istagram: danielacappellini_bags

55


Artisti per Pistoia

Roberta Caprai Maltoni

Veduta da sui Poggi, Lari (PI), olio su tela, cm 50 x 60, 2017

Nativa di Lari (PI), vi torna con gioia

ogni qual volta gli impegni familiari

e lavorativi glielo permettono.

Da sempre interessata al mondo dell'arte,

si appassiona alla pittura ed inizia a dipingere

le sue prime opere, circa diciassette

anni fa, guidata da Nazareno Malinconi, pittore

affermato, imparando le tecniche del

pastello, della tempera e dell'olio, arriva ad

elaborare il suo stile personale.

Presente nel 2006 con sette opere ad una

collettiva tenutasi nella sede del Gruppo

Donatello di Firenze. Nel 2009 tiene

la personale "Sentimenti e colori" nel

Castello dei Vicari a Lari (PI). Dal 2010

diventa socia del Gruppo Gadarte dove

partecipa alle varie collettive e a due collettive

del Gruppo Donatello. Nel 2011

sempre al Gadarte partecipa con 15 opere

alla mostra “Il mondo di flora” e nel 2014

con 16 opere alla mostra “Duetto di pennelli

e colori”. Nel gennaio del 2015 partecipa

a Firenze in via Cavour, 21 - Galleria

Michelangelo - alla collettiva "Genio e

passione da Michelangelo a Leonardo alla

contemporaneità". Nel 2016 partecipa alla

collettiva Premio Nazionale Città di Lastra.

Sempre nel 2016 partecipa alla collettiva

Artisti Gadarte e al 5° concorso Nazionale,

il Ghibellino entrambe al Palazzo Ghibellino

di Empoli. Dal 22 aprile al 15 maggio

2017 torna a fare una personale: “Omaggio

a Lari” nel Castello dei Vicari.

56


Artisti per Pistoia

Roberta Caprai Maltoni

Canovaccio e arancia, pastello su cartoncino, cm 50x35, 2006

Firenze, rampicante nel Giardino delle Rose, tempera su

tavola, cm.70x50, 2007

Email: robertacaprai@gmail.com

Cell: 333 2785024

57


Artisti per Pistoia

Filippo Caramelli

In bilico fra luce e ombra

La fotografia è un mondo che

ricordo da quando sono bambino,

da quando mio babbo montava la

camera oscura nella mia cameretta. Un

mondo che si è trasformato in passione dal

2007, quando appena laureato comprai

la mia prima macchina fotografica e da li

sono seguiti un infinità di scatti e una crescita

personale.

Se mi venisse chiesto cos’è per me la fotografia

risponderei sicuramente una libera

interpretazione della realtà da parte del fotografo.

Una foto non è altro che la lettura di

ciò che ci circonda sulla base di ciò che proviamo,

delle nostre esperienze passate, di

qualsiasi natura esse siano. È sostanzialmente

come qualsiasi forma d’arte un mezzo

per esprimere un pensiero, uno stato d’animo,

noi stessi. Con la mia macchina foto-

grafica ho fotografato e tutt’ora fotografo un

po’ di tutto, dagli eventi musicali, alle cerimonie,

allo sport. Ma la parola “tutto” è

troppo impegnativa e con “tutto” non si identifica

una persona. La fotografia che più mi

identifica è quella fatta per strada alle persone

nella loro quotidianità; camminando per le

strade ed osservare ciò che c’è intorno a me e

immortalarlo. Sarà il mio grande interesse per

la cultura orientale, per la ricerca di un equilibrio

interiore tra yin e yang, la miglior fotografia

emerge laddove ci sono forti contrasti

tra luce e ombre e fotografie fortemente

contrastate. Concluderei dicendo che non mi

piace autodefinirmi o parlare di ciò che faccio,

vivendo in un mondo fatto di immagini e non

di parole, lascio e soprattutto spero che siano

le mie fotografie a parlare per me.

Buona visone

58


Artisti per Pistoia

Filippo Caramelli

Lama di luce

Vengo a prenderti

Cell: 335 7060614

Email: filippocaramelli82@gmail.com

59


Artisti per Pistoia

Roberto Carradori

Il riposo, cm 80x120, 2009

Nella pittura di Roberto Carradori c'è

un'apertura, una metamorfosi. La

passione per il taglio fotografico, che

entrava come protagonista nei suoi dipinti, oggi

ha un cambio di registro. Carradori, medico

anestesista, è anche un fotografo, oserei dire

un professionista, proprio per questa peculiarità

fortemente incisa nelle opere antecedenti

ormai lontane dall'uso dell'attuale pennello;

ecco che il passato si può considerare occiduo

nel rinnovamento della sua elegia.

La lirica manifestata nei suoi lavori è carica di

un'atmosfera che non si sa se sussiste oggettivamente

o se è una rappresentazione del

soggetto. Opere apparentemente realistiche:

sono otticamente precise e di straordinaria

struttura compositiva, di un nitore quasi

sonoro, di una luminosa chiarezza e precisione

dalle stigmate di un realismo esistenziale,

carico di senso simbolico che conduce

entro la tranquillità ferma dell'immagine.

I quadri di ultima generazione formano,

senza incertezze e senza fratture, un bellissimo

insieme di tempo-spazio, un lavoro ricco

di sottile tristezza, di atmosfera fantastica,

di sogno e di poesia. Gli scorci sono eseguiti

nel contesto di una luce diffusa, malinconica,

senza traccia di un momento temporale o di

stagioni; una luce di memoria completamente

inventata e proiettata sulla tela dalla profondità

scaturita dalla psiche del pittore. Le figure

da lui ritratte, spesso chiuse in costruzioni

improvvisamente impietrite, sono immerse

nei silenzi che circondano gli eremiti della

società contemporanea, quasi una distanza

e un distacco dai rumori cadenzati della vita

e dalla banalità del quotidiano. I volti carichi

di rigore, tesi a testimoniare l'istinto pittorico

dell'autore, sono raccontati con la tipica

filigrana espressionistica ricca di struggente

60


Artisti per Pistoia

Roberto Carradori

Locale di sera a Pamplona, cm 60x90, 2014

melanconia, letta e intuita dalle loro scolpite

fisionomie immortalate successivamente nel

dipinto con un segno graffiante e vibrante.

Una serie di racconti che il pittore affida a gesti

e atteggiamenti che ci toccano da vicino, una

visione mesta, ma non distaccata dai verdetti

che il tribunale della vita emette giornalmente.

Ecco l'arte di questo medico prestato alla

pittura, o viceversa, e parafrasando Benedetto

Croce "un'ispirazione chiusa nel giro

di una rappresentazione, ecco l'arte.

Migranti, cm 120x160 , 2016

Enrico Dei

Email: roberto.carradori@tiscali.it

61


Artisti per Pistoia

Leonarda Castelli

Riflessi, sabbia, calce, olio, cm 50x50

Pugliese, nata a Sava (Taranto) diplomata

come insegnante elementare,

dopo aver vinto il concorso relativo,

ha insegnato nelle province di Brindisi

e Taranto.

- Ha studiato Psicologia per consiglieri dell’

Orientamento (Università Cattolica Sacrocuore

di Milano).

- Trasferitasi a Pistoia nel 1978, ha svolto

attività come operatrice nel laboratorio del

Fumetto e del Teatro del Pistoiaragazzi e

come esperta dell’ IRRSAE.

- Interessata a qualsiasi forma artistica (pittura,

poesia, fotografia) ha sperimentato tecniche

varie (acquerello, incisione, encausto,

pirografia, olio, materica, modellato).

- Allieva della scuola di Grafica e Incisione, il

Bisonte di Firenze (prof. M. Ortega). Attualmente

frequenta corsi di Tecniche Antiche

presso la Scuola d’Arte di Porta Romana di

Firenze (prof. Marco Cavallini)

- Ha esposto in Italia e all’ estero ed è presente

in vari cataloghi tra cui:

Catalogo Internazionale d’arte di Bari 1978

(de Arte Pisa 2001).

Donne dell’ Arte in Toscana Firenze 2013.

Immagine Donna Pistoia 2015.

Ultima Personale Abetone (PT) estate 2015

- Di lei hanno scritto: Gabriella Niero -

Venezia, V.Baldi - Pistoia, T.Carpentieri -

Lecce, E. Conenna del Corriere del Giorno

di Taranto, P.Lomi Bessi di Pistoia, A. Catapano

de Il Tirreno, V. Di Lauro di Pistoia, F.

Tori de La Nazione di Firenze.

62


Artisti per Pistoia

Leonarda Castelli

L'ultimo mare, olio, cm 90x80

Tramonto sullo Jonio, foglia oro più olio, cm 90x75

Email: glcaste@icloud.com

Cell: 339 1028920

63


Artisti per Pistoia

Cristina Chiappinelli

Behemoth sfugge alla polizia (Il Maestro e Margherita),

linoleografia su carta, cm 50 x 70, 2015

Donna con gatto, linoleografia a colori su carta a due

matrici, cm 20 x 15, 2013

N

ata nel 1986, si diploma con il massimo

dei voti presso l’Accademia

di Belle Arti di Firenze nel 2011. In

seguito frequenta il Master in Illustrazione

per l’Editoria Ars in Fabula.

Nel 2013 pubblica, con la casa editrice

Saita Publications, l’ebook Monsieur Verne's

Extraordinary Voyage.

Nel 2014 svolge il Servizio Civile presso la

cooperativa di ceramiche artistiche Riuscita

Sociale a Siena.

Nel 2015 vince il I° premio del concorso

Artisti in Borgo a San Gusmè (Siena).

Nel 2016, grazie al progetto europeo

Young Talent to Market, lavora per due

mesi presso due aziende artigiane a Limassol

(Cipro).

In occasione della Festa della donna 2017,

l’Assessorato alla Cultura del Comune di

Siena sceglie una sua immagine per la grafica

dell’evento.

Dal 2017 collabora con la Galleria Lombardi

Arte (Siena).

Le sue incisioni e illustrazioni si ispirano

alla letteratura.

Al momento si dedica all’attività artistica e

all’insegnamento della Storia dell’Arte.

64


Artisti per Pistoia

Cristina Chiappinelli

Il volo di Margherita sulla città di Mosca (Il Maestro e Margherita), linoleografia su carta, cm 70 x 82, 2016

Via San Marco, 133 - 53100 Siena

Email: chiappinelli.c@alice.it

Web: www.letrepiume.com

65


Artisti per Pistoia

Andreana Chirra

L'inganno, olio su tela, tecnica mista, cm 150x100, 2016

Dipingo a periodi alterni, da sempre,

una necessità per me di esprimere

sulle tele il dolore, la rabbia, la

gioia, il disagio che la vita nel suo percorso

ci propina senza lasciare possibilità di scelta.

Dipingere è la mia vita parallela. Colori,

immagini, linee che compaiono e mi aiutano

ad alleggerire i momenti in cui spesso sembra

che tutto mi crolli addosso. La tela è la

mia psicologa, io dipingo, lei mi ascolta.

L'inganno

É un quadro che ho realizzato in un periodo

molto triste.

Un giorno apro gli occhi e tutto quello che

ero è passato e tutto quello che avevo è

svanito. Nel gioco con "il tempo" lui aveva

vinto, io perso.

Cell: 324 7898856

Email: andreana62@libero.it

66


Claudia Ciani

Artisti per Pistoia

Aurora, pasta di legno e legno, h 125 cm x 86 x 40 ca, 2010

Claudia Ciani è nata a Firenze nel 1979

e ha frequentato il Liceo artistico e

l'Accademia di Belle Arti nella città

natale, dove ha seguito anche il corso di

fumetto alla Scuola Internazionale di Comics.

Nel 2003 si laurea in scultura e si unisce

la gruppo di giovani artisti “Compagni di

viaggio”, composto da L. Calò, M. Carriero

e F. Vieri, con cui prende parte a mostre e

varie iniziative culturali.

Collabora con scuole e associazioni insegnando

discipline artistiche e realizzando

laboratori, sia per bambini che adulti,

ponendo particolare attenzione al tema

dell’inclusione e della percezione dei sensi.

Attualmente insegna a Firenze e sostiene

le attività dello studio Art Studio Terra del

Sole, luogo creativo condiviso con lo scultore

Luca Calò.

ArtStudio Terra del Sole, Via Pienza , 24, 50142 Firenze

Email: artstudioterradelsole@gmail.com - loreclio@tiscali.it

Web: http://artstudioterradelsole.weebly.com/

67


Artisti per Pistoia

Antonio Ciccone

Leone, carboncino, cm 70x100, 2003

Pubblicazioni di Antonio Ciccone

Antonio Ciccone – Vita di Pittore di Alberto Maria Fortuna, 1991

Composizione 1992-1993, presentazione di Giovanni Scarale, 1994

Gatti, testo di Roberta Fiorini,1995

Nello Studio, testo di Paola Bortolotti, 1996

Cercando Padre Pio testi di Roberta Fiorini, Giovanni Scarale e Giancarlo Setti, 1997

Padre Pio di Antonio Ciccone testo di A. M. Fortuna, 1999

Metamorphosis (omaggio a Pietro Annigoni) testi critici di Maurizio Vanni, Antonio Paolucci

e Tommaso Paloscia, 2000

The Lydia series saggio di John T. Spike, 2003

La Resurrezione saggio di Stefano De Rosa, 2006

The Avery Series saggio di John T. Spike, 2008

Antonio Ciccone - Ritratti/Portraits di Stefano De Rosa, presentazione di Cristina Acidini, 2015

Il maestro vive e lavora a Firenze dove ha il suo studio, cell: 347 1921756

Email: info@antoniociccone.com

Tiana Ciccone - Cell: 339 2957636, Email: tianaciccone@gmail.com - Web: www.antoniociccone.com

68


Domenico D’Afiero

Artisti per Pistoia

Scultura in legno, essenza Cedro del Libano, lavorata a mano con mazzolo e sgorbie in un unico pezzo di tronco.

misure: altezza 50 cm; larghezza 30 cm.

Sono Falegname di nascita, ho il privilegio

di stare a contatto con il legno

sin da quando ero bambino. Ho

un amore innato per il Legno e gli porto

rispetto perché sento il suo profumo provenire

da molto lontano. Il Legno non è un

materiale, ma bensì un’essenza che ha vita

propria. Mi fa male il cuore quando vedo

bruciare pezzi di foresta o boschi.

E’ il Legno che mi guida nella sua lavorazione

ed ognuno di esso ha la propria.

Nella scultura ho trovato l’anima della

mia esistenza, provando sempre un senso

di gioia e di libertà; sentimenti che provo

lavorando anche altri materiali, come la

pietra, il marmo e tutta la materia che il

nostro pianeta ci ha donato.

Domenico D’Afiero in arte Dadò

Email: dafieroelvira@gmail.com

69


Artisti per Pistoia

Mattia Crisci

1945, tecnica mista, sabbia e acrilici su tela, cm 80x80

Docente di Design (ceramica) presso

il Liceo Artistico di Porta Romana e

Sesto Fiorentino (FI).

- Interior designer presso ditte di arredamento

(ambientazioni pubblicate su riviste

nazionali: Di Baio - Home - Eli).

- Cura la ricerca e la progettazione di

decorazioni per rivestimenti ceramici.

Redattore della rivista d'arte "AParte -

Museo Pecci", Prato.

- Ha partecipato e vinto vari premi a concorsi

nazionali ed internazionali di pittura,

scultura e ceramica.

- Ha esposto le sue opere e istallazioni in

varie gallerie private e strutture pubbliche.

- È presente su vari cataloghi e siti d’arte

contemporanea.

Mostre personali

Centro Culturale Magazine - Prato 1985.

Verticali Galleria La Spirale - Prato 1995

(catalogo).

Fornace Pasquinucci, Capraia Fiorentina 1997.

Mostra mercato EtruriArte - Venturina (LI)

1999 (catalogo).

Sabbie Galleria Artemente - Prato 2002.

Immagina - 5ª mostra mercato - Reggio

Emilia 2003.

Palazzo Datini - Prato 2004.

Vernice art fair 5ª ed. - Forlì 2007 (catalogo).

Emozioni mediterranee - S.M. La Nova -

Napoli 2008.

Distorsioni materiche – Area N.O., spazio

olistico - Firenze 2011.

70


Artisti per Pistoia

Mattia Crisci

Mostre collettive

Tempo Centro culturale - S.Piero Agliana

(PT) 1980.

Biennale Bilancio - Vaiano (PO) 1984 (catalogo).

L'arte nel decoro, il decoro nell'arte, Castello

di Spezzano (MO) 1997.

Savioli Aarte 2000 - Riccione (Fo).

In mostra Ist. d'Arte - Sesto Fiorentino 1996.

Confronti 2001 Galleria d'arte moderna

ALBA- Ferrara.

Quindici Artisti in mostra, Galleria Artemente

- Prato 2001.

La telaccia d'oro 2001 - Torino 2001.

Momenti d'arte - Prato 2002.

Artisti in galleria, Galleria La cornice

dell’arte - Prato 2003.

La figura nascosta, Galleria Arte Contemporanea

– Piombino (LI) 2004.

Le cattedrali, H.Trendy - Montemurlo 2007.

ABSTRACT, Galleria Zemanhof, Milano.

2010 - Pinacoteca Civica, Imperia 2010.

Non ti scordar di me, Progetto di decori per

souvenir - Museo R. Ginori - manifattura di

Doccia - Sesto F.no (FI) 2010.

Arte per la ricerca, Museo Archeologico

Nazionale - Firenze 2011.

Contenitore BAU a 3D – M.A.C. Viareggio 2013.

Fonte cromatica, Artisti a Km 0 - Centro per

l'Arte Contemporanea Luigi Pecci - Prato 2014.

Vitamine, Museo Novecento – Firenze 2015.

Vitamine, Gamec - Viareggio – 2015.

Vitamine, Mart – Rovereto – 2015.

Vitamine, Centro per l’arte contemporanea L.

Pecci (Po)- 2015-Teatro Metastasio.

Biancaluna, tecnica mista, sabbia e acrilici su legno, cm 45x45

Vortice, tecnica mista, sabbia e acrilici su tela, cm 80x80

Cell: 340 2600707

Web: www.crisciarte.it

71


Artisti per Pistoia

Deanna A.C.

Infarto, olio su legno, cm 200x90

Pittrice autodidatta, vive e opera a Pistoia

Una pittura questa che ferma l’osservatore

e cambia il suo modo di vedere l’

opera perchè non siamo di fronte ad un paesaggio,

ad un vaso di fiori o ad una forma

astratta surrealista, alla raffigurazione di quello

che tutti noi non vorremmo mai vedere o provare:

il male e la sofferenza...

Deanna affronta questo tema con richiamo

psicologico ed esprime nelle sue tele forza,

magnetismo e amore, con la consapevolezza

di non arrendersi mai, perchè il male

non è rassegnazione, ma lotta. E nelle sue

opere si trova questo suo carattere propositivo,

raffigurato in ogni dipinto con forme

immaginarie, rese realistiche, utilizzando

la corposità del colore, ma anche altri

materiali, che imprimono quella matericità

necessaria affinchè l’osservatore possa

‘vedere’ e ‘toccare’ le diverse patologie.

Entrare in contatto con le opere di Deanna

è come entrare in contatto con il mondo

che mai vorremmo sfidare. Ma quando si

esce dal suo studio il nostro animo trova la

consapevolezza che solo con la positività e

la forza d’animo si può affrontare il male,

perchè ‘si deve tentare di rifiorire’.

Cristina Bruni

72


Artisti per Pistoia

Deanna A.C.

Virus, olio su legno, cm 70x50

Alzheimer, olio su legno, cm 70x50

Email: info@cappellinicaffe.it

Tel: 0573 925868

73


Artisti per Pistoia

Franco De Renzis

La mano provvidenziale, bronzo patinato

Nato ad Agnone (IS) nel 1947, si trasferisce

a Pistoia insieme alla famiglia

nel 1962, ed è qui che completa

gli studi presso l’istituto Tecnico per Geometri

Pacini. Agli inizi degli anni Settanta inizia

la sua attività artistica dando vita, per un

breve periodo alla “ bottega di Leonardo”,

una Galleria d’arte a Pistoia,che presenta per

la prima volta, firme autorevoli come Annigoni,

Guarnieri, Dazzi, Parri, Tommasi, Berti,

Scheffel ed altri. La conoscenza e l’amicizia

che lo legarono a Pietro Annigoni e Romano

Dazzi lo spinsero a dar seguito a quella che

era la sua vocazione, ovvero la scultura che

affronta e studia da autodidatta. Nel 1977

si trasferisce in Brasile, precisamente a San

Paolo, da dove inizia una attività intensa di

mostre a giro per le Americhe.Attualmente

vive e lavora nella sua casa studio sulle colline

di Tizzana Quarrata.

Serie di sculture in elaborazione, bronzo patinato h-2 mt

Maternità, bronzo dipinto e fogliato ad argento

74


Artisti per Pistoia

Franco De Renzis

Eredità, bronzo patinato, h.2,20,t

Equilibrio instabile, bronzo patinato, h.3,5 mt

Progetto per una fontana, bronzo e cemento

Via Ardella, 5 - Tizzana - 50139 Quarrata (PT)

Cell: 339 2217538

Email: francoderenzis@yahoo.it

75


Artisti per Pistoia

Roberto Dionisio

Mutazioni della materia, cm 70x100

Nato a Roma nel 1938, dopo la formazione

nel Liceo Artistico Romano,

esordisce nel 1958 nella rassegna

“Arti Figurative di Roma e del Lazio”. Nel

1960 espone alla Galleria d‘Arte Moderna

in una collettiva, presenti i giovani artisti

della nuova generazione. Inizia un’intensa

attività partecipando a collettive ed

altre manifestazioni artistiche tra cui una

alla Galleria La Salita di Roma nel 1960.

Prima personale alla Galleria Il Traghetto

di Venezia nel 1960. Concorso al Premio

Marche a Ancona nel 1960.

Mostra Grafica alla Knoll International di

Stoccarda. Esposizione di artisti italiani

sugli aerei di linea Alitalia nel 1960. Collabora

con il prof. Emilio Vedova a Berlino

nel 1964 per l’esecuzione e costruzione del

Plurimi Vedova 1964 per la grande mostra

Documenta III a Ksell-Stantliche Kunstballe

di Bden (Germania). Inoltre viene

inviato alla Sesta Biennale delle Arti Figurative

di Roma e del Lazio nel 1968.

Dopo questa intensa attività artistica segue

un periodo di interruzione che va dal 1972 al

1991, riprendendo saltuariamente il lavoro

artistico per dedicarsi completamente alla

sua nuova attività creativa dal 2005.

76


Artisti per Pistoia

Roberto Dionisio

Mutazioni della materia, cm 70x100

Mutazioni della materia, cm 70x100

Elenco mostre ultimo decennio

2005 marzo - Mostra personale con installazioni

negli Spazi dell’ I.S.A. a Roma.

2005 ottobre - Mostra personale con patrocinio

di Stato della Repubblica di S. Marino.

2006 marzo - Quarta Edizione Vernice Art Fire.

2006 ottobre - Mostra personale alla Galleria

Art Time a Udine.

2006 novembre - Partecipazione alla Kunstmesse

Salzburg a Salisburgo.

2007 marzo - Quinta Edizione Art Fire a Forlì.

2007 marzo - Collettiva per Studi 2 a Roma.

2008 aprile - Mostra personale a Palazzo

Raffaello a Urbino.

2010 settembre - Partecipazione al Premio

G. B. Salvi a Sassoferrato.

2012 maggio - Mostra personale a Sassoferrato.

2013 settembre - partecipazione al Premio

G. B. Salvi a Sassoferrato.

2014 - Un’opera componibile viene esposta

in sede permanente nel Museo d’Arte Contemporanea

a Palazzo Scalzi a Sassoferrato.

2015 settembre - Mostra personale con

installazioni negli spazi dell’ I.S.A. a Roma.

2015 ottobre - Mostra personale alla Galleria

Canova 22 (Ex Fornace Antonio Canova).

2015 dicembre - Mostra personale Luce,

Calore e Materia in S. Biagino, Pistoia.

2016 aprile - Mostra personale alla Galleria

Art White Box a Roma.

2017 aprile - Mostra personale Mutazioni

della materia e Alterazioni dei fluidi in S.

Biagino, Pistoia.

2017 settembre - Mostra collettiva nell’Atrio

del Tribunale di Pistoia.

Cell: 333 6329279

Web: www.dionisiorobertoartista.it

77


Artisti per Pistoia

Vince (Vincenzo Di Piazza)

Vince specchiato su Green radiography, tecnica mista , cm 120x120x3, 2017

78

Vince nasce a Cammarata il 25 giugno

del 1960. La sua carriera artistica

inizia come collezionista privato

per sfociare in una variegata produzione

personale. Partendo da una profonda conoscenza

tattile dei materiali sintetici approda

alla costruzione armonica di opere geometriche,

spesso anche di grandi dimensioni.

Vince rielabora una quotidianità monotona,

fatta di materiali comuni, poveri e scollegati,

armonizzandoli in una nuova e personale

dimensione artistica, regolata dal gusto estetico

e tenuta assieme dalla gioia di creare.

La sua prima esposizione personale risale

al 2015 presso Spazio Arte Pistoia, mentre

nel 2016 inaugura il suo atelier, dove ospita

spesso contaminazioni artistiche e spettacoli

di vario genere. Espone prevalentemente tra

Toscana e Repubblica Ceca.


Artisti per Pistoia

(Vince) Vincenzo Di Piazza

In tensione, tecnica mista, cm 60,5 x 61 x 3, 2016

Senza titolo, tecnica mista, cm 77 x 55 x 3, 2016

Post Industrial Atelier - Corso Amendola, 3 - 51100 Pistoia (PT) - Cell: +39 335 7750742

Email: vinceart60@gmail.com

Web: www.vinceart.it

79


Artisti per Pistoia

Nevio Di Marco

Scultura in legno, dell’artista Nevio Di

Marco, che raffigura un corpo nudo

disteso. Firma artista nella parte inferiore

della scultura al fronte, cartellino con

didascalia usurato con mancanze, tracce di

segni della lavorazione, lievi difetti del legno,

piccole macchie di vernice bianca sparse. La

scultura è composta da due pezzi, la base

e il corpo, uniti in due punti da due grosse

viti. La base presenta angoli e bordi smussati,

con lievi abrasioni, più evidenti sui bordi

al retro, piccole macchie di vernice bianca

sparse presenti anche sulla base.

Dimensioni base: 76x23x5 cm ca.

Dimensioni scultura: 72.5x13x11.5

Nel complesso in buono stato di conservazione.

Nsce a Todiano di Preci (PG), vive e

opera a Pistoia. Fondatore dell’Associazione

Culturale della Robbia,

l’artista si dedica alla realizzazione di opere

d’arte in legno, marmo, pietra, bronzo e

ceramica.

Un artista un po’ naif, non me ne voglia per

il naif, che la grande passione e la pratica

hanno affinato pur senza le grandi scuole

di formazione o la frequentazione di botteghe

[…]. Di Marco è un autodidatta e se

le sue piacevoli sculture rimangono ‘naive’

così non è per i colori, questi si di sapiente

Maestro. Colori della classicità robbiana

con i bianchi, i celesti, i gialli che molti gli

invidiano ed altri gli commissionano perché

non in grado di riprodurli con quella

lucentezza indistruttibile dal tempo e

quindi un piacere ammirarli o possederli.

Marcello Paris

Nella sua bottega realizza, insieme alla figlia

Marzia, ceramiche robbiane e su richiesta

riproduzioni pittoriche di qualunque genere

su borse e tessuti. Attualmente sta lavorando

per esporre, in una prossima mostra,

le formelle del Fregio Robbiano dell’Ospedale

del Ceppo di Pistoia, da lui fedelmente

riprodotte in terracotta invetriata.

Negozio - Laboratorio: via Pacini, 15 - 51100 Pistoia

Cell: 339 1133789

80


Fabrizio Falai

Artisti per Pistoia

stagioni, ma anche opere quasi metafisiche

dalle opere “Il Venditore di sogni”,

“La caduta dal trapezio”, sognanti dall’opera:

“Sognando Venezia”, di stati d’animo

dall’opera: “Gente che va gente che viene”.

Note biografiche

Faustina Tori

Venditore di sogni, olio su telato, cm. 50x70

… Il pittore dell’armonia e del colore

diffuso dove la realtà del mondo

che lo circonda è filtrata attraverso

un raro senso di magica poesia. La prospettiva

cromatica regna sovrana, ma si

presenta sfumata e leggera per non disturbare

l’emozione del colore.

Lucia Mongardi

…..il soggetto principale è sempre la

natura: immagini suggestive che ci accompagnano

in un viaggio tra i colori delle

Fabrizio Falai è nato a Roma. Risiede e lavora

a Pistoia. Ha partecipato a molte mostre di

pittura personali e collettive con crescente

successo di critica. Fra le più significative

ricordiamo:

Mostra Galleria Caffè Valiani di Pistoia 2008.

Mostra personale Sala Consiliare Comune

di Cutigliano 2009.

Mostra personale Convento di Badia a

Pacciana, settembre 2009.

Realizzato, su tavola, sopra il portale

dell’Abbazia di Badia a Pacciana, dipinto di

S. Maria Assunta, dicembre 2009.

Mostra a Montecatini Terme. La Marguttiana,

giugno 2010.

Mostra personale Pieve di Piteglio, agosto 2011.

Mostra personale Atrio del Tribunale di

Pistoia, novembre 2014.

Mostra Galleia Guelfa, Firenze 2016

Sue opere figurano in collezioni private e

pubbliche.

Email: f.falai@tin.it

81


Artisti per Pistoia

Alfonso Fantuzzi

Riflessi, acrilico su cartone telato, cm 60x50

È

nato a Lamporecchio dove risiede e

opera. Pittore autodidatta, dipinge

soprattutto il paesaggio e la figura. Ha

preso parte a diversi concorsi e mostre collettive,

ricevendo consensi dal pubblico e

dalla critica. É inoltre socio del Circolo Arti

Figurative il Ghibellino di Empoli e della

Fornace Pasquinucci di Capraia. Di recente

si è discostato dal figurativo classico per

maturare una nuova cifra stilistica. Hanno

scritto di lui i critici Ambra Grieco e Mario

Meozzi.

Cell: 339 7359677

Email: alfonsofantuzzi@gmail.com

82


Giovanni Gentili

Artisti per Pistoia

Bagno Baratti, olio su tela, cm30x40, 2016

Ho passato gran parte della mia vita

nel dedicarmi alla pittura e anche

alla scrittura. Ho collaborato con

quotidiani e periodici locali e ho raccolto in

un libro dal titolo “Il profumo di un libro”

gli scritti da me ritenuti piacenti e significativi.

Da ragazzo facevo il commesso a

Montecatini Terme, mia città natale, in una

galleria di quadri e nell’osservarli attentamente

imparai l’arte della pittura accrescendo

ancor più la mia passione per essa.

Abito a Montecatini Alto lungo la strada

petrigna che dalla piazza sale alla chiesa

e nella mia casa si trova anche lo studio

dove sono riuniti i miei dipinti. Tra questi

ho scelto, per la mostra collettiva in occasione

di Pistoia Capitale Italiana della Cultura,

un quadro di modeste dimensioni, che

mi rievoca il passato e che in un certo modo

unisce l’arte alla natura. Rappresenta il

Bagno Baratti nell’omonimo golfo. Là dove

i campi di grano quasi si uniscono al mare

e dove i pini si stringono insieme come in

un abbraccio. Là dove l’occhio si inebria

del verde delle colline ricoperte da vegetazione

mediterranea e respiri aria profumata

da tutto questo bene che la natura ci

offre. Là dove c’è tutto questo, bella cosa

è ritornare. A Baratti ci andavamo con i

figli piccoli più di trenta anni fa e adesso

ci ritorniamo con i nipotini e tutto è rimasto

uguale. Che bellezza ritornare in un

golfo che ricorda un dipinto dei macchiaioli

toscani e bagnarsi nelle sue acque limpide

di un mare “antico” ricco di storia. Baratti

è un esempio da seguire quando diciamo

di conservare e rispettare la natura perché

anche le future generazioni ne possano

gioire. Ecco perché ho scelto questo quadro

per la mostra.

Studio: Via della Rocca, 3 - 51016 Montecatini Alto (PT)

Tel: 0572 767116 - Cell: 333 7530925 - Email: giovgentili@alice.it

83


Artisti per Pistoia

Floriana Flore

Il sole, a rilievo su legno, olio, foglio oro

Si forma artisticamente a Firenze,

dove frequenta il Liceo Artistico e l'Istituto

d'Arte di Porta Romana imparando

varie discipline da sbalzo, modellato,

disegno nudo, incisione, litografia, xilografia,

ecc.; è, infatti, un'artista poliedrica, ma

è nell'incisione su rame e zinco che raggiunge

risultati pregevoli realizzando litografie,

acqueforti, maniera nera, acquatinta,

metodo della viscosità ed ancora

acqueforti a più colori. La sua bravura

deriva, oltre che da naturale inclinazione,

dalla frequentazione di scuole famose, tra

le quali la prestigiosa Scuola Internazionale

d'Arte Grafica Il Bisonte di Firenze,

dove, seguendo l'insegnamento del professori

Domenico Viggiano e S. Kraczjna,

consegue il diploma di Incisione e l'idoneità

all'insegnamento. Ha partecipato su inviti

a numerosi premi ed esposizioni di grafica

riscuotendo unanimi consensi di critica e di

stampa ed ottenendo pertanto primi premi

sia in Italia che all'estero. Nel 1996 ha vinto

il prestigioso premio L.A.F.M. La Grande

Motte ad Arles (Francia) e nel 1998 ha vinto

la medaglia d'oro al Concorso di Grafica

Internazionale. Sue opere figurano in collezioni

pubbliche e private.

Maria Irene Erra

84


Artisti per Pistoia

Floriana Flore

La luna, a rilievo su legno, olio, foglia oro

Montagne nevose, a rilievo su legno, olio

Cell: 338 4487871

Tel: 0573 903372

Email: flocfloc@hotmail.it

85


Artisti per Pistoia

Frank’O

Red rocks Canyon, olio su tela, cm 50x60, 2014

Nasce a Buenos Aires - Argentina

nel 1974. Vive è lavora a Firenze -

Italia. Titolo di studio: diplomato in

Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di

Firenze nel 2003.

Mostre personali

2012 - Galleria Comunale d’Arte Voltone

Molinella - T.e.n “10”- Faenza - Italia 9x3 -

Fontanone - Faenza - Italia

2004 - Artevariarte - Firenze - Italia

Mostre colletive

2012 - Arthè - Curatore: Simone Billota -

Spazio Iris - Faenza - Italia

PizzArt-19 - Curatore: Simone Billota -

Art19/studio - Faenza - Italia

2011 - R.e.d - Art19/studio - Faenza - Italia

SpaghettiArt - Art19/studio - Faenza - Italia

2011 - Incontrarte - Firenze - Italia

2010 - Football Portraits - Galleria Frascione

- Firenze - Italia

2009 - Unconfined-Art - Cultural Center

Melina - Curatore: Loretta Tsavaki Atene -

Grecia Imniamo Firenze - Firenze - Italia

2006 - Extensible - Art Point Black -

Firenze - Italia

2004 - Artevariarte - Firenze -Italia

2003 - Non c’e peggio - Accademia di

Belle Arti di Firenze - Italia

2001 - PalauArte - Sardegna - Italia

Kraft - Accademia di Belle Arti di Firenze - Italia

2000 - Senzanima - Accademia di Belle

Arti di Firenze - Italia

1998 - CO.MI.TE - Buenos Aires - Argentina

86


Artisti per Pistoia

Frank’O

Desert of Nevada, olio su tela, cm 50x100, 2014

Festival Rise, olio su tela, cm 60x60, 2014

Cell: +39 338 4769 650

franko.orsi.art@gmail.com

www.frankorsi.com

87


Artisti per Pistoia

Annalisa Fusilli

Batik tradizionale, su seta a tre bagni di colore, cm 50x70, 2017

A

Pistoia, sua città natale, dove attualmente

vive e lavora, si forma culturalmente

conseguendo il diploma di

Arte Applicata (sezione tessuto), presso l'Istituto

d'Arte. L'espressività di Annalisa

si sviluppa in due campi: quello della pittura

su tavola e tela e quello - più particolare

nella sua unicità - del Batik tradizionale

(antica arte Javanese) su cotone, lino e seta.

In questi due diversi supporti artistici

emergono sia la sua spontaneità di stile

nell'utilizzo del pennello che la padronanza

tecnica nell'uso della "pipetta", con

cui Annalisa conferisce alle sue opere la

leggerezza di un viaggio interiore in terre

lontane. Questi luoghi - osservati e vissuti

attraverso la sua abile manualità - si

mostrano con ... 'sorpresa' e partecipazione

dei sensi... dopo un lungo lavoro tra

colature di cera e bagni di colore.

Ciò che contraddistingue il suo lavoro è

la stesura della cera che segue il "movimento"

del tessuto e dona unicità espressiva

all'opera, successivamente esaltata

con vari bagni di colore, i quali mettono in

luce le genuine profondità dei paesaggi e

dei soggetti composti da pochi elementi,

perché l'artista vuole farci immergere nella

pura essenzialità della 'sua' natura artistica.

Cristina Bruni

88


Artisti per Pistoia

Annalisa Fusilli

La donna con le rose, batik tradizionale su cotone a due

bagni di colore, cm 60x80, 2017

Mostra Internazionale dell’Artigianato, aprile 2017.

Rassegna Tutti i colori del mondo, Fortezza da Basso di

Firenze. Scialle di seta batik tradizionale, a tre bagni

colore, cm 180x90

Annalisa Fusilli - Atelier: via delle Pappe, 1, 51100 (PT)

Cell: 338 9558943 - Email: annalisa.fusilli@email.it

Sito: www.annalisafusilli.it - FB: Annalisa Fusilli Artbatik

89


Artisti per Pistoia

Rino Giannini

Statuario di Carrara e marmi colorati, cm. h 45, cm. l 55, con spessore di cm 25

Nato a Pietrasanta sono cresciuto

nell’ambiente della lavorazione artistica

del marmo. Ho scelto la scultura.

Ho lavorato per commissioni da parte

di privati, enti ecclesiastici e pubbblici. Ho

collocato sculture in diversi Paesi, lavorando

con un gruppo di aiutanti a livello professionale.

Nel 1975 sono stato invitato a tenere la

docenza del corso denominato Tecnica del

marmo istituito presso la scuola di Scultura

dell’Accademia di Belle Arti di Carrara. Cattedra

che ho mantenuto fino al 1995. In corrispondenza

ho aperto uno studio di scultura

a Pietrasanta il quale, conosciuto con il

nome di: Scuola superiore di Scultura di Pietrasanta,

che ha operato con committenze e

esposizioni partecipando a simposi di scultura

in diversi Paesi. Al momento continuo

a lavorare nella mia casa sulla collina sopra

Pietrasanta.

Email: rinogi@tiscali.it

90


Roberta Incerpi

Artisti per Pistoia

La vita sospesa, acrilico misto, cm 50x70, 2016

Nata a Viareggio nel 1963, vive a Pistoia.

Biologa, insegna Microbiologia presso

l' I.T.T.S. Fedi-Fermi.

Per passione dipinge e scrive poesie e racconti

per bambini.

Ha partecipato con i suoi quadri a varie

mostre collettive; ultimamente ha esposto in

“Orizzonti” mostra di pittura e scultura nel

90° della sez. di Pistoia del CAI.

I suoi scritti hanno ricevuto segnalazioni di

merito e premi in numerosi concorsi e sono

inseriti in varie antologie. Presenta una serie

di dipinti dallo stile organico ed omogeneo,

segno di una raggiunta identità espressiva. I

suoi temi sono l’esplicita manifestazione di

stati d’animo che l’autrice fa emergere dal

proprio intimo rivelandone, con intenzionalità

metaforica, il significato sottinteso...

Siliano Simoncini

Email: robertaincerpi@virgilio.it

91


Artisti per Pistoia

Anna Maria Guarnieri

Dino Campana

Nasce a Sesto Fiorentino in provincia

di Firenze; la cittadina è famosa

per la storica Richard-Ginori della

Manifattura di Doccia, una delle prime fabbriche

di porcellane d'Europa. Intorno agli

anni 60, durante il miracolo economico italiano,

la fabbrica raggiunse il suo massimo

splendore e dunque gli studi di Anna Maria,

come quelli di molti cittadini sestesi, non

potevano che indirizzarla all'Istituto d'Arte

ed in particolare alla pittura di manufatti in

porcellana, mentre le sue opere giovanili e

le prime mostre risalgono al 1970.

Oggi la pittura dell'artista si muove intorno

al Simbolismo, condividendone in modo

naturale e moderno il manifesto. Aprendo la

sua “valigia colorata”, l'artista "archeologa"

tira fuori i suoi tesori, "isole del tempo" che

rimandano ad altri mondi, ad altre civiltà,

ad altre ere. Ogni “isola” esce dalla “valigia”

e come una bolla di sapone si libera nell'aria.

Per un attimo in quella bolla torna la vita

di un tempo che fu, ma l'attimo dopo l'ingranaggio

gira, la bolla svanisce e compare

un'altra isola del tempo, facendoci di nuovo

sognare. Questo, è il ciclo perpetuo che ci

racconta la Guarnieri in tutte le sue opere;

nel suo mondo domina l'ingranaggio, simbolo

del grande meccanismo che regola

l'universo, dall'infinitamente grande, all'infinitamente

piccolo, dal polo nord, ai tropici

e all'equatore, dalla preistoria ad oggi.

Secondo l'artista, siamo quello che le precedenti

civiltà e i nostri avi ci hanno trasmesso,

siamo toscani discendenti degli

Etruschi, ma anche discendenti dei greci,

dei vichinghi, dei persiani, degli egizi e di

chissà quante altre civiltà. Tutti conoscono

la legge di Antoine Lavoisier, "nulla si crea,

nulla si distrugge, tutto si trasforma", ma

pochi paiono vivere e agire veramente,

ricordandosi di questa legge. Troppi sembrano

vivere come se le risorse si creassero

dal nulla, i nostri rifiuti si distruggessero

nel nulla e tutto rimanesse sempre

uguale, senza subire trasformazioni. Forse

è per questo che Anna Maria Guarnieri

tenta, con le sue originalissime pitto-sculture,

di mostrarci quello che eravamo, perché

in fondo, è mostrare quello che siamo

e forse è per questo che è solita dire: "la

notte è tempo dimenticato, se ritroviamo

la memoria, ritroveremo anche l'alba".

92


Artisti per Pistoia

Anna Maria Guarnieri

Le lune del tempo infinito, cm 53x124

Queste alcune delle ultime mostre della

sua lunga carriera artistica

2007, a Roma grande personale presso la

Galleria Agostiniana di Piazza del Popolo;

2008, a Firenze, nel salone Oriana Fallaci

del Palazzo Cerretani, con il patrocinio

della Regione Toscana e dell’ANLA, personale

dal titolo “Il Patrimonio dell'umanità:

le civiltà";

2009, a Ferrara nel meraviglioso castello

estense, mostra dal titolo “Symbolica”;

2010, a Tivoli nelle storiche scuderie estensi

di Villa d’Este, grande personale dal titolo “Il

divino pulsare delle civiltà”;

2011, a Hangzhou (Cina ) espone presso

il Teatro Stabile e alla XIII New West Lake

Art Fair, presso il Peace Exibition Center;

2012 le viene conferito il Premio Spoleto

Festival Art;

2012, a San Vincenzo (LI), presso il Palazzo

della Cultura, personale dal titolo “Stargate:

le porte sul tempo”;

2013, presso il Museo Archeologico di Fiesole

(FI), grande excursus artistico e storico,

con la personale “Dalla creazione al tablet”;

2014, in occasione del ventennale dalla morte

del grande Domenico Modugno, personale al

Palazzo del Bargello di Gubbio (PG) dal titolo

“La reincarnazione del blu”;

2015, presso il grande centro commerciale

I Gigli, personale dal titolo “L'armonia

segreta della semina umana”;

2016, ha realizza il Palio della Balestra

Gubbio-Sansepolcro;

2016 con il portale d'arte PITTart.com, del

quale è fondatrice, ha curato e partecipato

alla Triennale del Bramante – Piazza del

Popolo – Roma;

2017 corona il suo sogno e partecipa

nell'ambito della 57a Biennale di Venezia

mettendo in mostra alcune sue opere al

Palazzo Zenobio.

Per ulteriori informazioni l’artista consiglia

di visitare il portale d’arte PITTart.

com del quale è fondatrice.

Via Maccanti, 10M – 59016 Poggio a Caiano (PO)

Cell: 349.7320855 - Email: annamariaguarnieri@pittart.com - Web: www.pittart.com

93


Artisti per Pistoia

Fabio Guglielmi

Danza, cm 100x100

È

il "bisogno interiore" di Guglielmi

che lo spinge a cercare di sfiorare

qualcosa di etereo, evanescente, al

di là del mondo materiale, dimensionandolo

all'interno dell'evoluzione dinamica

del dipinto, scoprendo arcane connessioni

tra il colore ed il movimento che assecondando

percorsi e magnetismo spesso sconosciuti

a chi li conduce, insegue sulla tela.

Conflitto e lotta includono spesso, all'interno

dello stesso tempo del quadro, l'ipotesi

di una eventuale risoluzione ed

armonia, vari e stratificati stimoli psichici

vengono offerti all'osservatore che sia

desideroso d'intendere, anche solo parzialmente,

la portata. Predisporsi all'opera

di Guglielmi significherà fare silenzio dentro

sé, accettare di commuoversi, ridere e

indignarsi, smarrirsi, piangere e ritrovarsi

nelle proprie emozioni, nell'energia vitale

che sangue invisibile fluisce come sorgente

nel cuore dell'anima. E sarà dolce, amara,

senza fine, abbondante e deliziosa.

Alberto Gross

94


Artisti per Pistoia

Fabio Guglielmi

Olivo, cm 70x60

Via Gavinano, 9 - 50055 Lastra a Signa (FI)

Cell: 347 8020108

Web: www.fagugli.wordpress.com.

95


Artisti per Pistoia

Margaret Karapetian d’Errico

Il mare in azione, tecnica mista, cm 35x50

Italiana di origine Armena si è diplomata

all'Accademia di Belle Arti a Roma

nel 1978. Lo stesso anno si è trasferita

in Oman dove ha trovato l'ispirazione dei

suoi quadri e delle sue incisioni nella vastità

e luminosità del paesaggio omanita, con

esposizioni di mostre personali tra il 1978

e 1985 a Muscat Sultanato di Oman. Dopo

aver sperimentato varie tecniche di pittura

e di disegno, Margaret si è dedicata all'incisione.

In tanti anni trascorsi in Italia ha allestito

mostre collettive e personali in Italia e

a l'estero con notevoli successo e consensi.

Ultimamente ha esposto in Messico a Cancun

nel 2008, ha partecipato alla mostra

del Grand Palais, Art en Capital a Parigi e

ha partecipato alla mostra collettiva Auditorium

Ranieri a Montecarlo nel 2009 e nel

2010 a Colonia presso l'Istituto di Cultura

per Artisti Italiani Contemporanei. Ha partecipato

a Carousel de Louvre a Parigi nel

2010 e 2014, e a San Pietroburgo e National

Congress Palace, Salon d'Automme International

2015. Mostra Crypt Gallery, Londra

2017. Ha ottenuto molti premi fra cui Premio

Firenze 3° premio Medaglia di Bronzo

nel 2009, 2° premio, Fiorino d'Argento

nel 2007 e nel 2016. Ha avuto recensioni

su varie publicazioni. Catalogo dell'Arte

Moderna n° 47 e n°48 e diverse riviste di

Arte Mondadori e nelle riviste d'arte Biancoscuro.

Le ultime opere si sono arricchite

di incisioni che ritraggono paesaggi toscani,

luoghi nei quali l'artista vive da molti anni.

96


Artisti per Pistoia

Margaret Karapetian d’Errico

Laguna mis, acquaforte e acquatinta, cm 35x50

Le meduse, tecnica mista, cm 35x50

Email: derrico.margaret@virgilio.it

Web: www.margaretkarapetian.it

97


Artisti per Pistoia

Sergio Giuseppe Landi

Tavolo con candele e fiori, olio su tela di lino leonardesca medio fine, cm 50x60

98

Nasce a Pievepelago (MO), pistoiese di

adozione. La sua pittura autodidatta,

figurativa prevalentemente , fa trasparire

l'amore che ha per la montagna e la

natura in genere. Riporta lunsinghieri giudizi

alle mostre collettive alle quali partecipa.

Affascinato dai grandi maestri impressionisti

troviamo nelle sue tele quelle dense ma

soffici pennellate nelle quali si avvertono

quella malinconica nostalgia e sensibilità

per la sua amata montagna . Gli piace sperimentare

anche forme astratte che ritiene

importanti per lo studio della cromaticità e

l'assemblaggio dei colori.


Artisti per Pistoia

Sergio Giuseppe Landi

Case in montagna: “Casa Serra”, pastelli a cera e olio a caldo su cartone, cm 50x35

La casa di Guido, olio su tela di lino Vasari, cm 50x70

99


Artisti per Pistoia

Sergio Giuseppe Landi

Torrente Brana a Pistoia, olio su tavola preparata a gesso, cm 50x70

Il nonno Dante, olio su tela di lino Vasari, cm 50x70

Via Tripoli, 18 - 51100 Pistoia (PT)

Cell: 347 4108468

Email: lasegi.one@gmail.com

100


Simone Magli

Artisti per Pistoia

La vergogna

Il testo che stampato sul foglio, al centro

del fumetto, sembra scaturire dalle labbra

del ragazzo imprigionato nel disegno sul

muro, è illeggibile. Impossibile quindi comprendere

quello che l’ignoto autore del murales

desiderava esprimere. Possiamo quindi

solo supporre, così come ha fatto Simone

Magli che ha letto negli occhi del ragazzo una

vergogna. La stessa vergogna e fastidio che

suscita il luogo in cui è ambientata l’immagine.

Del resto che cos’è la vergogna se non l’amara

consapevolezza di avere sbagliato un’azione,

un gesto se non solo un pensiero? La vergogna

deturpa la nostra coscienza, la abbrutisce,

la crepa e la sporca così come crepata

e sporca è la via che circonda lo sguardo

sgomento del ragazzo, rivolto a noi sconosciuti

“voyeur”. La bicicletta che fa capolino

appoggiata al muro sembra pronta, invece,

quasi strumento di fuga. Simone Magli,

come ha abituato chi segue i suoi lavori

fotografici, è così, sempre pronto a cogliere

spunti d’osservazione diversi, a volte rebus

difficili da interpretare, ma da sciogliere

anche all’interno di profonde crepe e negli

occhi sgomenti di un ragazzo dipinto sullo

stesso muro di una strada, incapace di sfuggire

dalla sua vergogna.

Massimo Luca Carradori

Cell: 331 1085327

Email: simointrepido@yahoo.it

FB: Simone Magli, oltre lo sguardo

101


Artisti per Pistoia

Matteo Wagner Langheinrich

Ognuno è libero di volare a suo modo (siamo liberi di essere noi stessi con i nostri limiti e i nostri pregi ma con la

costante possibilità di evolversi), acrilico e uniposca, cm 120x80

Un puzzle di colori e forme danno

vita ad immagini e messaggi da

interpretare. Il vortice o come a me

piace chiamarlo il ghirigoro é l'elemento

principale dei miei quadri, un segno istintivo,

la partenza di ogni mio disegno nonché

un ornamento antico e ricco di significati.

C'é un obiettivo che accomuna tutte

le mie opere: la voglia di suscitare felicità

in chiunque si trovi davanti ad un mio quadro.

L'epoca in cui viviamo, la situazione

economica del momento e i problemi

che ci troviamo ad affrontare quotidianamente,

spesso ostacolano la nostra allegria;

vorrei regalare un momento in più di

felicità e di benessere ad ogni persona che

regala a me un attimo di attenzione.

102


Artisti per Pistoia

Matteo Wagner Langheinrich

Il nostro cammino (molte persone ne fanno parte, qualcuno conosce tutto di noi, qualcuno niente, ma ognuno viaggia

soltanto sulla propria strada, ciò che è intorno si può solo osservare), acrilico e uniposca, cm 120X80

Il mondo, (il mondo e il suo caos, confusione in cui ci

si perde come in un viaggio senza mappa e senza meta

dove tutto è importante ma senza un ordine), acrilico e

uniposca, cm 100x100

Email: matz85@hotmail.it

Web: www.matteowagner.it

103


Artisti per Pistoia

Erica Lavorini

Bacio dal sole, olio su cartone, cm 50x50

Nata in Toscana l’11 settembre 1977,

vivo e lavoro fra Montecatini Terme

e S. Baronto. Fin da piccolissima le

mie doti artistiche sono state chiare: disegno,

pittura, scultura e musica mi hanno

accompagnata nella crescita. A 14 anni sono

entrata in bottega d’arte “vecchia maniera”,

per iniziare con entusiasmo la mia lunga

gavetta e dove ho avuto la fortuna di incontrare

artisti di prestigio che mi hanno regalato

tantissimo della loro conoscenza. Ho

conseguito il diploma di maturità artistica

visivo-ambientale a Lucca, e la qualifica della

Regione Toscana come addetto al restauro

di dipinti presso l’Istituto Palazzo Spinelli a

Firenze. Ho iniziato da subito a lavorare

per importanti studi fiorentini e poi presso

il laboratorio di restauro di Villa Guinigi a

Lucca. Avendo avuto la possibilità di entrare

a diretto contatto con opere di grandissima

importanza, ho potuto ampliare la mia formazione

alla pittura su tavola, alla scultura

lignea e alla carta. Grazie alla generosità di

eccellenti artigiani e professionisti con cui ho

lavorato, le mie conoscenze e capacità tecniche

sono maturate molto, tanto da permettermi

di vivere d’arte e restauro fino al 2007.

Nel 2016, dopo una lunga pausa dovuta a

circostanze familiari, ho ritrovato la scintilla

per ridestare la mia natura artistica e provare

a darmi una seconda possibilità. Sono

da sempre appassionata ritrattista, paesaggista

e attratta dal disegno figurativo dal vero.

Negli anni, ho messo a punto diverse tecniche

pittoriche sperimentali, attraverso la

creazione in autonomia dei colori e trattando

104


Artisti per Pistoia

Erica Lavorini

In luce d’abbandono, gessetto su legno, cm 60x120

T'incontro all'alba, pigmenti puri in resina chios, acquarello

su carta, cm 30x60

personalmente i supporti in svariate modalità.

Amo spaziare, con curiosità, dalle tecniche

pittoriche più antiche come pigmento

e uovo a tavolozza, l’affresco, la doratura e

ancora olio, acquarello fino alle più moderne

come smalto e acrilico. Vale lo stesso anche

nel disegno dove vario dal lapis, alla romantica

piuma d’oca, arrivando alla penna Biro.

Recentemente, oltre ad aver ripreso la pratica

artistica dell’intaglio del legno, ho iniziato

a sperimentare, con grande soddisfazione,

anche nuove vie espressive come la scultura

in creta e la decorazione con carta intagliata.

Cell: 328 9634287

Email: info@ericalavorini.it

Web: www.ericalavorini.it

105


Artisti per Pistoia

Sylvia Loew

Uccello in posa, marmo bianco statuario di Carrara, cm 55x

50x32, 2016

È

nata a Sao Paulo, Brasil. Nel 1990

insieme alla famiglia si trasferisce in

Italia. Dallo scultore Lorenzo Garaventa

ha imparato le diverse tecniche di

lavorazione di gesso, marmo e bronzo.

Lavora nel suo studio privato a Genova e

esegue la lavorazione del marmo a Pietrasanta.

Partecipa a mostre collettive e personali

in Italia e symposium in Israele, Grecia,

Sicilia, Repubblica Ceca, Cina, Francia.

Il marmo è una materia viva con tanta energia,

forza e, allo stesso tempo, capace di

materializzarsi in molte immagini e forme

che trovano un equililibrio.

106


Artisti per Pistoia

Sylvia Loew

L’ombra, marmo bianco statuario di Carrara, cm

17x19x42, 2017

Liberty, marmo bianco statuario di Carrara, cm 26x18x38, 2014

Email: sylloew@tin.it

Web: www.sylvialoew.com

107


Artisti per Pistoia

Emilia Lucchesi

Sala d'attesa, olio su tela, cm 80x100

Mi chiamo Emilia Lucchesi, sono nata

e vivo a Lucca. Ho frequentato il

Liceo Artistico di Lucca negli anni

'70 e ho partecipato alle prime mostre collettive

sempre in quegli anni. Poi nel 2015

e nel 2016 ho partecipato alle mostre mercato

di ARTE Padova e ARTE Genova.

108


Artisti per Pistoia

Emilia Lucchesi

Oxford, olio su tela, cm 80x100

Istambul, olio su tela, cm 70x90

Email: emi.lucchesi@yahoo.it

109


Artisti per Pistoia

Marco Maccioni

Riflessione, olio su tela, cm 30x40

Nato a Camaiore (LU), ha vissuto fin

dalla giovinezza a Firenze, dove la

presenza delle meravigliose opere

d’arte lo ha sensibilizzato a sviluppare una

personale creatività estetica. Allievo dei professori

Maturo e Roberto Panichi, ha partecipato

a numerose manifestazioni d’arte, fra

le quali il Premio San Giorgio della Biennale

della Breda a Pistoia e la Biennale d’Arte della

Città di Chiusi.

Da molti anni membro di Gadarte ha esposto

in numerose collettive della galleria, che ha la

propria sede in centro a Firenze, in via Sant’Egidio,

e partecipato a numerose esposizioni e

mostre organizzate dal gruppo. Dal 2015 aderisce

anche al gruppo pittorico mugellano

Dalle Terre di Giotto e dell’Angelico.

110


Artisti per Pistoia

Marco Maccioni

Ritratto su fondo verde, olio su tela 30x40

Tre persone, olio su tela, cm 70x50

Email: drgianlucamaccioni@katamail.com

111


Artisti per Pistoia

Anna Maria Maciechowska

Fragilità, tecnica mista su tela, cm 100x90 anno 2017

Nasce a Cracovia classe 1977. Artista

autodidatta appassionata da

sempre dell’ arte di Burri e Beksinski.

Dipinge da sempre, nel 2000 colta

da improvvisa ispirazione comincia a sperimentare

sviluppando tecniche molto particolari.

Realizza quadri astratti dipinti a

mano, che oltre ad essere pezzi unici acquistano

anche un particolare valore emotivo.

Adotta tecniche differenti per la realizzazione

delle sue opere utilizzando colori a

olio e gesso, sperimentando e sempre alla

ricerca di nuovi materiali. Molto suggestive

le opere a rilievo in cui l’arte della pittura

si trasforma in scultura dando vita a nuove

forme ed emozioni. Mostra le sue opere al

pubblico per la prima volta nel febbraio 2016

nello spazio di BR1 Cultural Space a Montesilvano

Colle (Abruzzo) nel corso di una

serata a tutti gli effetti performativa, un viaggio

attraverso le influenze artistiche e culinarie.

Nel maggio 2016 sue opere vengono

pubblicate su Contemporary Art e-book

professionale con distribuzione internazionale

negli store e librerie più importanti a

livello mondiale. Partecipa a varie mostre

in tutta Italia, legata però fortemente al

mondo artistico romano. Nell’ ottobre 2016

vince il primo premio per arte contemporanea

al concorso Art in Art a Arte Borgo Gallery

a Roma e la nomination Artmaster per

Web art Expo 2016.

112


Artisti per Pistoia

Anna Maria Maciechowska

Libera di non essere piu me, tecnica mista a rilievo su tela,

cemento, legno, metallo, colore in polvere, cm 80x90, 2016

Quello che non c'e, tecnica mista su tela, cm 100x80, 2017

Email: grubibenito@gmail.com

113


Artisti per Pistoia

Riccardo Macinai

Eva innamorata, olio su tela, cm 120x75, 2016

La consapevolezza di Eva , olio su tela, cm 120x75, 2016

Nasce a Firenze nel 1965. Nel 1993 si laurea

in Scienze Biologiche e nel 1997 consegue il

Dottorato di Ricerca in Scienze Ambientali.

Arriva alla fotografia e alla pittura autonomamente

sperimentando varie tecniche e tematiche fino

ad arrivare ad una vera o propria sintesi tra queste

due arti. Ha realizzato alcune mostre personali

ed ha partecipato a numerose esposizioni collettive

esponendo anche in luoghi prestigiosi come le

Reali Poste della Galleria degli Uffizi, Palazzo Guinigi

a Lucca, ed il Museo Archeologico di Firenze. Fa

parte degli artisti selezionati dall’Archivio Carlo

Palli di Prato per il progetto “Vitamine -Tavolette

Energetiche” nell’ambito del quale ha esposto

nei più importanti musei italiani d’arte contemporanea.

Le sue opere sono presenti in collezioni

pubbliche e private.

114


Artisti per Pistoia

Riccardo Macinai

La nascita di Eva, olio su tela, cm 150x85, 2015

Cell: 347 9363795

Email: riccardomacinai@gmail.com

115


Artisti per Pistoia

Jacqueline Magi

Marina 2, olio su tela, 20x30

Autodidatta fin dall'età di sei anni si è

formata disegnando dal vero tutto

il mondo che la circondava. Ha

quindi iniziato a sperimentare varie tecniche,

olio, acrilico, pastello, china.

Con il tempo ha enucleato un proprio

stile, di difficile definizione per l'originalità

dello stesso, non figurativo ma nemmeno

astratto, caratterizzato dall'uso del colore

puro dato di piatto, dalla coloristica forte e

dalla tematica legata alla meditazione trascendentale.

Centrali, temi come il mandala,

il cosmo, la vita.

La poetica, essendo anche fotografa, si

riassume nelle parole: la fotografia per il

reale, la pittura per il sogno, la fantasia, il

trascendente.

Vittorio Sgarbi l'ha definita infatti: "colei

che dà forma ai sogni".

Ha esposto in moltissime personali e collettive

in Italia e all'estero, fra cui l'università di

Arte di Grodno (Bielorussia), Tallinn (Estonia).

Ultime sue personali importanti nel marzo

2015 a Firenze a Le Giubbe Rosse e nuovamente

ad agosto 2016 allo storico caffe letterario

fiorentino.

I suoi quadri si trovano in permanenza sia

nella collezione de Le Giubbe Rosse che al

Museo Thelesium di Reggio Calabria che al

Museo del Tessuto di Prato.

Ha ricevuto il premio alla Carriera La pergola

Arte, Firenze 2016 per il suo impegno complessivo

ed il Collare Laurenziano da parte

dell'Accademia Internazionale Medicea di

116


Artisti per Pistoia

Jacqueline Magi

Luna orientale, olio su tela, cm 20x30

Masai, olio su tela, cm 20x15

Firenze nel 2017 in Palazzo Vecchio. Dal

punto di vista professionale svolge le funzioni

di giudice penale al Tribunale di Pistoia

con applicazione anche al settore civile; in

passato le ha svolte al Tribunale di Prato e

a quello di Livorno. Prima di fare il giudice

era Sostituto Procuratore della Repubblica a

Pistoia e prima ancora avvocato. Ha scritto

una decina di libri sulla violenza di genere

oltre a due raccolte di racconti gialli per l'editore

Marco Del Bucchia di Viareggio. Ha

pubblicato in varie antologie. Scrive, fotografa,

dipinge e canta come soprano.

Email: jacquelinemonica.magi@giustizia.it

117


Artisti per Pistoia

Clara Mallegni

Nel centro del cerchio, alluminio e legno, cm 100x100, 2017

Nata a Viareggio (Lucca), in possesso

di una spiccata vena artistico/creativa

è stata ben presto attratta da

sperimentazioni sulle tecniche dalla scultura

e del collage. Si autodefinisce "...una creativa

a tutto tondo, che non segue mode ma

si esprime con sempre nuove sperimentazioni,

ovvero con una lettura e interpretazione

dei sentimenti e degli accadimenti quotidiani".È

stata la prima artista ad interpretare l'evento

atmosferico che nel 2015 ha ferito gli

spazi pinetati de La Versiliana con un'opera,

donata giorni dopo alla specifica Fondazione

di Marina di Pietrasanta. Ha opere in spazi

pubblici e privati di rilievo nella Casa - Museo

Ugo Guidi di Forte dei Marmi, Museo Mandralisca

di Cefalù, Regione Toscana Firenze,

al Teatro Manzoni di Massarosa, all'Ospedale

Pedriatrico Apuano di Massa, nonché in

altri prestigiosi spazi anche alternativi, tipo

quelli da Libero a Pietrasanta e da Carlo's

Bakery/the Cake Boss a New York. Fa parte

del Comitato Archivio artistico-documentario

Gierut. Inserita nel C.A.M. 2016 dell'Editoriale

Giorgio Mondadori, per'attività recente

sono da segnalare sia la personale “Ma Vie

en Rose” tenuta a Pietrasanta nel giugno

2015, sia quella del 2016 "In perpetuo volo" a

Bocca di Magra. È del mese di marzo la personale

fiorentina “Sogno di vedere nascere

l'alba” presso Regione Toscana, Palazzo del

Pegaso. Numerose le partecipazioni a mostre

collettive in Italia e all'estero.Varie le testate

giornalistiche, anche specializzate, che si sono

occupate della sua attività. Autrice di copertine

per riviste e libri, è dedita anche alla fotografia

e alla scenografia.

118


Artisti per Pistoia

Clara Mallegni

Diagonali, (particolare), tecnica mista su carta Magnani, cm70x50, 2016

Cell: 393 2816003

Email: info@claramallegni.com

119


Artisti per Pistoia

Carmen Manca

Nata a Orroli, in provincia di Cagliari

nel 1952. Ha compiuto gli studi artistici

a Cagliari e ha maturato le proprie

esperienze tra Bologna,Firenze, ha

frequentato la Scuola di Nudo all’Accademia

di Firenze, La Bottega, dell’Arcimboldo

Firenze, Spagna, Stati Uniti e Pistoia, dove

attualmente è titolare della cattedra di Disegno

e Storia dell’Arte presso il Liceo Classico

Forteguerri.

Percorsi: (ultimo decennio):

2007 Personale Teatri Colonne Arazzi Polo

Tecnologico, Quarrata (PT).

2007 Artisti per i Diritti Umani, Chiesa di

S.Carlo dei Barnabiti, Firenze.

2008 Otto marzo solo donne Galleria Marte,

Pistoia.

2009 Sante, Madri e Rivoluzionarie: Oratorio

San Giovanni Battista, Pistoia.

2009 Installazioni - Istituto di Ricerche

Storiche e Archeologiche di Pistoia.

2010 Murale Orroli, Sardegna.

2010 Murale Spagna, Almeria.

2011 150 anni dell’unità d‘Italia, Tribunale

di Pistoia.

2011 Mostra personale Atelier Ardesia, Pistoia.

2012 Collettiva Balaton Szinhàz, Simàndy

Terem - keszhely.

2012 Budapest, A Killitàst Megnyitja.

2012 Collettiva Chiosco Antico della Basilica

di S.Croce, Firenze.

2012 Collettiva Pistoia Blus, Galleria Jenny

d’Alessio.

2012 Rose e Rosignoli. Antologica, Camino

al Tagliamento (UD).

2012 Polonia-Galleria VDA Podwal, Braslava.

2014 Biennale della Creatività a Verona.

2014 Galleria Centro Storico Firenze.

2014 Premio alla carriera, Ass. Galleria Centro

Storico Firenze.

2015 Collettiva Galleria Artedove, Firenze.

2015 Collettiva Pinacoteca d’Arte Moderna,

Napoli.

Echi, ceramolle, acquaforte, 50,4x21,5, 2017

2015 Mostra collettiva Galleria la Pigna,

Palazzo Pontificio Maffei Marescotti, Roma.

2015 Montagna Arte-Cutigliano, Pistoia.

Installazione (simposio di arte a tema) Follia

luce nel buio.

2015 Fundacion Museo del Parque, Argentina.

2017 Personale - Cataloghi. Museo dei Sotterranei,

Pistoia.

120


Artisti per Pistoia

Carmen Manca

Energia, acquaforte, maniera allo zuchero,47x25, 2015

Muse in viola, ceramolle, acquaforte, 2017,50,4x21,5

Cell: 339 6642006

Email: carmenmancapittrice@gmail.com

121


Artisti per Pistoia

Manuela Masi

Andiamo in bici, sabbia, ferro, smalto, dimensioni, cm 60x80, 2016

Nata a Firenze, dove vive e lavora da

30 anni, attraversando varie esperienze

artistiche, dall’area figurativa a

quella astratta. Diplomata in pittura all’Accademia

di Belle Arti di Firenze con il maestro

Silvio Loffredo, insegna Discipline Grafiche e

Pittoriche al Liceo Artistico di Porta Romana

a Firenze. Ha allestito mostre personali ed

ha partecipato a collettive ed altri eventi artistici

in varie gallerie e centri culturali fiorentini

e non solo. L’artista affronta il tema

dell’ambiente inquadrandolo nel paesaggio

urbano, dove la presenza di rifiuti minaccia

lo spazio concesso alla natura. Sacchetti di

plastica impigliati agli alberi assumono l’aspetto

di uccelli variopinti, i quali diventano

“elettrici” quando, poggiandosi sui fili della

luce, perdono i propri colori e quindi anche

la vita. Non passa inosservata la varietà di

materiali impiegati alcuni dei quali prelevati

dalla natura (legno, sabbia, corteccia d’albero…)

altri invece prodotti dall’uomo (plastica,

ferro….).

Le opere costituiscono una sorta di percorso

in mutamento, dove i vari spazi restituiscono i

segni che la natura ed il paesaggio urbano dei

nostri tempi offrono allo sguardo dell’artista.

…L’artista fiorentina, presenta su strutture

di vetroresina, plexiglas, rete metallica,…

assemblaggi di vari materiali che creano

forme geometriche, sporgenze e strutture

in movimento. Manuela Masi crea

una sorta di percorso in mutamento, dove

i vari spazi ritmici, restituiscono una metafora

che i segni del paesaggio urbano e

della natura offrono allo sguardo dell’artista….

Silvio Loffredo

122


Artisti per Pistoia

Manuela Masi

Electrical birds, sabbia, fili elettrici, acrilici, dimensioni, cm 60x80, 2016

…Le opere di Manuela Masi costituite da

più elementi, sono trattate con collanti vari,

sabbia, cartone, spago…. che conferiscono

alla superficie, di volta in volta, spessore e

tonalità diverse. Attraverso un percorso di

linee che spaziano, equilibri di forme che

creano pieni e vuoti, chiari e scuri, trasparenze

ed opacità, si definiscono delle strutture

apparentemente semplici, ma dalle

quali traspirano delle forme archetipiche.

A. Del Guercio

Shoppers birds, sabbia, corteccia d'albero, plastica, cm

60x80, 2015

Email: manuelamasi3@live.it

123


Artisti per Pistoia

Samuele Massaro

Io canto Lucio, acrilico su tela, cm 60 x 80

Nasce a Pescia l’11 giugno 1974, vive

e lavora a Chiesina Uzzanese nella

provincia di Pistoia. Pittore per

hobby e autodidatta, ha sempre avuto fin

da piccolo un amore per l’arte ed una naturale

predisposizione per il disegno. Ancora

bambino partecipa ad alcuni concorsi di

disegno mettendosi in evidenza e vincendo

alcuni premi. La passione per il disegno e

la voglia di creare è molto forte. Tuttavia il

suo percorso artistico viene interrotto per

un lungo periodo. All'età di 25 anni, proprio

entrando in una galleria d'arte riesplode

prepotentemente il suo talento artistico.

Viene spinto ad intraprendere un

nuovo percorso. Si mette a studiare più

approfonditamente le varie tecniche di

pittura, seguendo con attenzione i pittori

contemporanei e coloro che hanno fatto

la storia dell'arte nei secoli. Tuttavia, inizialmente

sono i maestri dell’Impressionismo

francese da cui trarrà la sua ispirazione.

Da queste basi, inizia il proprio

cammino, disegnando e dipingendo gli

amati paesaggi locali, dai colori tenui ma

anche vivaci con varietà di sfumature che

risaltano immediatamente ad una prima

occhiata. In alcuni dei suoi paesaggi sono

anche i toni del grigio a catturarlo, per dar

vita ad una monocromia di colore fuori da

ogni tempo. A seguito di un viaggio nelle

isole caraibiche, Samuele viene ispirato

dalla gente del luogo, in particolare dai

bambini. Avvia così una serie di dipinti

124


Artisti per Pistoia

Samuele Massaro

Jean Michel Basquiat, acrilico su tela 70 x 100

Bud Spencer, acrilico su tela, cm 90x90

di quei volti catturando le loro espressioni

più significative e il loro stato d'animo.

Samuele è in continuo fermento,

difficilmente è soddisfatto, lo stimolo di

ricerca lo spinge a provare nuove tecniche

e nuove esperienze pittoriche; è per

questo che il suo modo di dipingere si sta

evolvendo verso una pittura più libera e

informale, rendendo l'opera sempre più

vivace: gioca con i colori, talvolta puri,

stravolge il reale per arrivare ad un realismo

spontaneo. Allo stesso tempo trova

ulteriore stimolo creativo nel dipingere

volti di personaggi più o meno famosi,

immergendoli totalmente nel colore, riuscendo

a tirare fuori dalla loro espressività

un forte impatto visivo vibrante ed

eccentrico. In modo inaspettato Samuele

cattura il suo pubblico con totale pienezza

e stupore.

Cell: 339 2137911

Email: samuele.massaro11@gmail.com

Web: www.samuelemassaro.com

125


Artisti per Pistoia

Andrea Mazzuoli Ghiberti

Nebbia nella vigna, olio su tavola, cm 46x82

Già prima di concludere il Liceo Artistico

e l’Accademia di Belle Arti

di Firenze con il massimo dei voti

e la lode, frequentava le ‘botteghe’ degli

artisti, ed era allievo di Alfio Rapisardi,

Gustavo Giulietti e altri. La sua prima

mostra all’età di 18 anni; da allora ha esposto

in Italia e all’estero conseguendo premi

e riconoscimenti. Ha insegnato pittura

nelle scuole del Comune di Campi Bisenzio

in ambito del progetto Latesco e a Firenze

per ‘Arte sotto un Tetto’. Ha disegnato

per riviste e collaborato a edizioni librarie.

E’ consulente tecnico del Tribunale di

Firenze in qualità di esperto in beni artistici.

E’ presente sui cataloghi CAM Catalogo

Arte Moderna, Mondadori n°32 e 33,

su Colore e materia ed. Mondadori, su Art

Diary International, in altri cataloghi e riviste

d’arte. Attualmente ha in embrione una

nuova forma espressiva mai vista fin ora.

126


Artisti per Pistoia

Andrea Mazzuoli Ghiberti

Momento magico, cm35x50

Scaturisce un universo, cm35x50

Cell: 334 3681373

Email: katarealismo@hotmail.it

127


Artisti per Pistoia

Paola Mian

Maskoka chairs, olio su tela, cm 50x60, 2014

Friulana trapiantata in Toscana da

alcuni anni, ha viaggiato molto per

lavoro visitando mostre e musei in

tutto il mondo e coltivando come passatempo

il disegno, che è stato una passione fin

da bambina. Decisivo l’incontro con le opere

di Magritte,Tamara de Lempicka e soprattutto

Edward Hopper.

Ha frequentato corsi di disegno e pittura e

le lezioni di C. Mambrini e R. Regoli. Fra i

soggetti preferiti la figura umana nelle sue

varie attitudini, in ambientazioni domestiche

e paesaggistiche.

“Il realismo preciso e attento al dettaglio, il

senso di estrema cura e pulizia nella pennellata

e la sicurezza del tratto sembrano

quasi provenire da uno stile pittorico lontano

nel tempo, una maniera che ricorda

quelle di Silvestro Lega e Telemaco Signorini,

in particolare nell’atmosfera sognante

che sembra voler raccontare per immagini

un attimo di vita dei soggetti.”

L. Franzil

128


Artisti per Pistoia

Paola Mian

Narciso, olio su tela, cm 40x50, 2013 Seconda infanzia, olio su tela, cm. 50x70, 2017

Ha partecipato alle collettive: “Fuori

dall’ombra” (Murlo 2012, S. Galgano e

Monticiano 2013), “Primavera Maremmana”

2012, 2013, 2014, “MaremmArtExpo”

2015, 2016 e 2017, “Pennellate

fotografiche”, con il gruppo Photo Passion

(Grosseto 2015), “Je suis la femme

dans l’art” (AGAF 2016).

Una trasmissione dedicata ad una mostra a

due mani (con Damiano Basta) e condotta

da Fabrizio Borghini è andata in onda nella

rubrica Incontri con l’arte di Toscana TV

nel 2013.

Infine, la personale “Sfumature di colore

e atmosfere sospese” insieme alla sorella

Alessandra Mian (Udine 2017).

Cell: 339 2968527

129


Artisti per Pistoia

Alessio Menicocci

una piccola scuola per tutti coloro che amano avvicinarsi

alla pittura e vogliono condividere passione

ed esperienze. Nasce così l’Atelier Chiaroscuro

che ha la sua sede stabile a Borgo a Buggiano ove

settimanalmente si riuniscono numerosi artisti per

confrontarsi. Dal 2015 La scuola si è dotata di un

forno per ceramica ed è diventata luogo d’incontro

anche per scultori e ceramisti. Le più recenti esperienze

pittoriche sono riconducibili alla preparazione

di bozzetti per la stampa delle scenografie

teatrali delle opere Bohème e Tosca di G.Puccini.

Bozzetto I°atto, Tosca, olio su

tavola, cm 25x40

Dipinge sin dall’adolescenza e i suoi primi

quadri ad olio risalgono ai primi anni ’70.

Inizialmente autodidatta, ha maturato le

sue capacità tecniche con la frequentazioni di pittori

di alveo annigoniano da cui sono nate, e progressivamente

si sono sviluppate, le varie modalità

d’espressione che spaziano dall’incisione, alle tempere

all’uovo, all’olio alla decorazione a secco e a

buon fresco, a testimonianza della ricchezza del suo

bagaglio tecnico espressivo. Nei suoi dipinti la luce

scaturisce dalla mescolanza di toni e valori cromatici

abilmente accostati; la sapiente mistura di tecniche

antiche e attuali contribuisce alla definizione di

un’opera ove certa bravura non passa inosservata.

La sua prima esposizione ufficiale è del 1985, e le

numerose personali e collettive allestite nel tempo

hanno dimostrato una continuità e un amore mai

interrotto per la pittura. Agli inizi degli anni ’90 con

l’intento di trasmettere “il mestiere”, Alessio crea

Mostre principali

Hotel Hambros, Lucca, 1985. Galleria Internazionale,

Viareggio (LU), 1988. Galleria Hotel Atlantic,

Nizza, 1989. Rotonda dell’Ardenza, Livorno, 1990.

Galleria Il Leone, Levanto (SP ), 1990. Sala Biblioteca

Comunale, Rignano sull’Arno (FI), 1991. Istituto

Carmignani Pellegrini, Montecarlo (LU), 1992.

Sala del Comune, Fucecchio (FI), 1994. Palazzo

APT, Montecatini Terme (PT), 1997. Galleria

Vicentini, Ferrara, 1998. Palazzo Pretorio, Buggiano

Castello (PT), 2000. Arte EXPO, Padova,

2000. Galleria Novantatrè, Bologna, 2002. Refettorio

ex Convento di San Michele, Pescia (PT),

2003. Fattoria Medicea, Monsummano Terme

(PT), 2004. Studio Domus , Borgo a Buggiano

(PT) 2008. Oratorio di San Carlo, Monsummano

Terme (PT,) 2012. Archivio di Stato sez. di Pescia,

patrocinio MIBAC - Pescia (PT), 2016. Recensioni

e presentazioni: L. Bassignana, R. Bertoli, C. Cardini,

B. Cosignani, G.Faccenda, A. Natali, M.G.

Sandrini, P. Russell, A. Pellegrini, G. Vicentini,

G. Westerholm. Annuario Il Quadrato (MI), Top

Arts 99, ANVA Archivio Nazionale Valori Artistici

(MI). Arte italiana dal Novecento a oggi, 1° edizione,

casa editrice AMV (NA). Catalogo generale

ART EXPO Padova 2000. Artisti Pistoiesi del XXI

secolo, Pegaso editore, 2007.

Studio: via Mazzini, 47 - Borgo a Buggiano (PT)

Cell: 3476752210

Email: alessiomenicocci@gmail.com

130


Massimo Niccoli

Artisti per Pistoia

Cose preziose, olio su stucco su tavola, cm50x70, 2016

Una voglia di creare partendo dal

proprio vissuto personale, dai paesaggi

che lo circondano e che da

sempre colpiscono il suo Io. Anche e soprattutto

romantico, come ben testimoniano

quella falce di luna, che sa insinuarsi felice fra

i rami degli “anni ormai bruciati dal tempo”,

e l'uso delle crettature come indovinato elemento

aggiuntivo di spazialità. A volte riproducendone

l'immagine fedele, con i giochi

di luce che soltanto i tramonti toscani sanno

imprimere alle nuvole che si rincorrono nei

cieli quasi bui o alle strade bianche che si inerpicano

da sempre lungo le colline sotto i soli

del mezzogiorno, alle facciate in pietra rosata

delle antiche e solinghe pievi o alle immutabili

fattorie circondate da silenti cipressi. A volte

creandone un'immagine-ombra dove i paesaggi

in negativo vengono riscattati, ma forse

sarebbe meglio dire spiegati, dall'inserimento

della scrittura: quindi il lato oscuro dell'uomo,

con tutte le implicazioni che ciò comporta.

Vedendo le sue opere ti pare che Massimo

Niccoli abbia saputo trovare il modo

di trasferire sulla tela “Les feuilles mortes” di

Jacques Prevert e che presto sarà alle prese

con i tetti di Brest intrisi di nebbia e di pioggia.

Si perché, guardandole, hai la sensazione che

segni e poesia riescano a mescolarsi sulle tele

con un risultato che è davvero difficile poter

vedere nelle opere di un esordiente, a cui la

Musa della pittura ha regalato una mano davvero

felice. Se di Massimo Niccoli volessimo

scrivere secondo i canoni della normale critica

potremmo dire che la sua è una pittura di

una serenità immediata, subito percettibile nei

toni e nei colori ancor prima di cogliere il soggetto;

si affida ad una particolare visione della

natura per la quale il mondo appare in immagini

tranquille, soffusamente illuminate dal

tenue diradare della luce, ma riferibili alla quotidiana

visualità. I suoi dipinti sono un canto

corale, umano e rilassato, sussurrato attraverso

i rami dei suoi alberi, le luci suggestive

dei paesaggi toscani colmi di fascino e dalla

bellezza struggente. Ma questa, più che una

critica, vuole essere la testimonianza che un

uomo nuovo va affacciandosi sul palcoscenico

dell'arte toscana.

Alberto Gavazzeni

Le opere riflettono con particolari ricerche

cromatiche i suoi sentimenti più nascosti, con

colori soffusi alla ricerca della luce. Sembra di

sentire una musica, come una poesia il colore si

smorza in esili segni di piante, di paesaggi lontani,

come in un sogno. Un pittore nuovo per

tempi nuovi. La sua poetica costituisce una

significativa premessa per affermarsi sempre

di più, con una interessante ricerca stilistica,

per la particolare impostazione tecnica e per la

validità personalissima della composizione.

Lucia Mongardi

Via Palaie, 156 - 51039 Santonuovo - Quarrata (PT)

Cell: 347 5706244

Email: niccoli.massimo@virgilio.it

131


Artisti per Pistoia

Anna Nigro

Sogni, olio su tela, cm 120x40

Nasce in Calabria, vive e opera a

Pistoia. Attiva su tutto il territorio

nazionale e internazionale. Da

autodidatta già da piccola coltiva la passione

per l’arte, mostrando una raffinata

abilità nel disegno e nella stesura del colore

per realizzare opere di diverso genere, passando

dal disegno al colore con molta disinvoltura.

Il corpus dei sui dipinti, chiaramente

individuato dal 1987 al 2017, conta

di oltre 1470 pitture, per lo più quadri sacri

devozionali e ritratti; a questi si vanno ad

aggiungere grazie alle sue doti nel disegno

e nella comunicazione, quasi 390 disegni

realizzati per libri di poesie e loghi, perché

i lavori dell’artista non sono solo inerenti

alla pittura ma è riuscita a conquistarsi una

fama anche nel settore grafico, diventando

punto di riferimento per aziende, associazioni

e attività in cerca di uno slogan pubblicitario.

Nigro non ha un tema specifico

perché ritrae tutto quello che la circonda,

è inutile perdersi in tentativi sterili di definire

la sua arte o l’artista, ogni opera è un

impulso irrefrenabile che riflette l’interiorità

spirituale e creativa di una pittrice travolta

dal bisogno di mettere a nudo il proprio

animo, sopraffatto da un’inspiegabile

furia di sensazioni che non riesce a frenare

e inizia a creare con i suoi colori. “Un’emozione,

un quadro” è il suo slogan…le

sue emozioni non possono restare chiuse

in lei, ma le vuole condividere con chi la

segue nel suo percorso artistico, attraverso

le sue opere, perché oltre a svolgere una

funzione che potremmo definire più personale

riguardante l’interiorità, sono anche un

importante mezzo di comunicazione. L’artista

non ama parlare di se e delle sue esposizioni,

ma ama che sia il visitatore a parlare;

pertanto invita tutti a seguirla nel suo

percorso artistico-creativo attraverso le sue

opere, il web e il passa parola…

132


Artisti per Pistoia

Anna Nigro

Giulia, olio su tela, cm 120x40

Pioggia, olio su tela, cm 100x90

Cell: 392 1738939

Email: nigro.ann@hotmail.it

FB: Anna Nigro Artista

133


Artisti per Pistoia

Davide Pacini

Neve a Milano, pittura a olio su cartoncino preparato con cementite, cm 30x40, 2015

È

nato a Pistoia il 24 luglio 1960. Nomina

di Accademico per meriti artistici, Accademia

Internazionale Greci Marino,

Accademia del Verbano, di Lettere, Arti e

Scienze (2003). Diploma di Maestro d'Arte

(1977). Diploma di Maturità d’Arte Applicata

(1979). Diploma di Disegnatore di Architettura

e Arredamento (1979).

Davide Pacini è un artista che pone grande

attenzione alla simbologia delle sue opere,

che riesce a trasmettere attraverso i suoi

dipinti, siano essi ritratti o paesaggi urbani

e non, quelle sensazioni che lo hanno motivato

nella creazione stessa, appunto. E’ la

struttura cromatica quell’elemento che riesce

a dare vita ai soggetti esaltandone le qualità

non soltanto estetiche ma evidenziando anche

la loro personalità e i molteplici aspetti della

loro anima. Sono solo le emozioni a guidare

il gesto pittorico dell’artista, che con grande

talento tecnico ed espressivo riesce a cogliere

le vibrazioni emozionali per poi trasformarle

in immagini intense ed emotivamente cariche

e questo fa si, che l’autenticità del suo intento,

venga fuori insieme alla sua bravura. Molto

spesso l’universo sentimentale è difficile da

rendere attraverso le immagini, ma per Pacini

è un processo naturale a seguito di quello che

concerne il pensiero astratto, l’idea. Intense e

coinvolgenti, le sue opere riscrivono i dettami

di un’estetica contemporanea, mettendo in

evidenza un realismo del segno di alto livello e

una simbologia legata al colore che emoziona

e stupisce.

Sandro Serradifalco

134


Artisti per Pistoia

Davide Pacini

Pioggia in città, pittura a olio su cartoncino preparato con cementite, cm 30x40, 2015

Veronica, pittura ad olio su tela, cm 70x50, 2017

Web: www.davidepacini.com

Email: davide.pacini@gmail.com

135


Artisti per Pistoia

Leopoldo Paciscopi

Le ragione del verde, (A Raffaello Pecchioli), tecnica mista su tavola, cm 109x62, 2009

È

nato il 2 ottobre 1925 nelle campagne

di Cavriglia, in una casa accanto

a una miniera di lignite, La Vampa,

luogo di lavoro del nonno paterno e dove

sua madre fiorentina era andata a partorirlo,

ma è a Firenze, seguendo da ragazzo

e giovanetto le frequentazioni e le amicizie

del padre Dario, in particolare nel

mondo dei caffè di Piazza Vittorio in quei

tempi capitali dell’arte, che vede tracciate

le strade (il giornalismo, la pittura, il teatro,

il cinema, la letteratura, la musica

jazz…) che percorrerà lungo l’intera esistenza.

Luciano Satta, l’illustre studioso

della lingua italiana, suo coetaneo e compianto

amico, lo definì “straordinario politropo

dalla vorace intellettualità” per riassumerne

la vastità degli interessi. Da oltre

mezzo secolo vive a Fiesole con la moglie

Gigliola Melani sapiente curatrice delle sue

mostre e dei suoi libri.

Dal 1946 al 1972, abbandonando la figurazione,

ha dipinto sulle pagine dei giornali

sopra i servizi di inviato che lo vedevano

fra guerre, terremoti, mafie, delitti,

nell’Africa dei dittatori, e anche illuminanti

incontri con poeti, musicisti e scienziati o

le speranze avvertite nella Svezia socialista

di Olof Palme. Su testi, titoli e immagini

apparve una materia pittorica che affidava

all’azione e al gesto il compito di sottolineare

le emozioni.

Il saggio “Il cinema italiano” scritto con

Carlo Lizzani è tradotto in numerose lingue.

Critico cinematografico del quotidiano Il

Nuovo Corriere di Firenze, i suoi studi sul

cinema muto sono stati acquisiti dal British

Film Institute. Nel 2003 gli è stato attribuito

il Premio Europeo Massimo Troisi.

Alcuni suoi libri hanno avuto autorevoli

consensi: “Una bella carriera” (Scheiwiller,

Milano 1990) il premio speciale Castiglioncello

con una motivazione scritta da

Giovanni Spadolini (…Si premia con lui un

impegno totale nel pensiero, nell’arte e nel

lavoro); “Gli anni discontinui / Seduto al

136


Artisti per Pistoia

Leopoldo Paciscopi

Palermo città di frontiera, olio su pagina del quotidiano La Nazione, cm 40x57,5, 1962

caffè con Rosai e Conti” (Giubbe Rosse,

Firenze 1992) il riconoscimento della giuria

tecnica del premio letterario Greve in

Chianti presieduta da Giorgio Luti. “Nel

chiaror della luna” (Giubbe Rosse, Firenze

1995) è stato ridotto per il teatro e messo

in cartellone a Caravaggio dalla Compagnia

Decima Musa.

Email: leopoldo.paciscopi@libero.it

137


Artisti per Pistoia

Gianni Panciroli

Dopo il primo passo, acrilico su compensato, cm 60 -50

Artista di origine emiliana ha vissuto

in Toscana dagli anni ’60 e

proprio alla fine di questi anni a

Firenze inizia la sua attività artistica. Nel

tempo ha maturato una sempre maggiore

conoscenza dell’arte in tutte le sue forme,

esplorando diversi ambiti espressivi, spaziando

tra astrattismo, concettuale, ritratti

di figure, lavori sperimentali con l’uso di

spaghi e l’uso del filo spinato con prospettive

estetiche che si possono chiamare

strutturalistiche.

Alle soglie del 2000 l’artista torna alla pittura,

riprendendo il figurativo, il fumetto, il

paesaggio e l’astratto, come se facesse un

punto e a capo di sé attraverso la memoria.

La sua opera attuale fa tesoro di questa

doppia posizione tra emozione e concetto

e riesce comunque a lasciarsi andare con

libertà verso la ricerca di una musicalità dei

colori e delle forme, dialogando con coloro

che accettano di entrare nel “Gioco”.

Immagine e colore ne sono l’essenza.

138


Artisti per Pistoia

Gianni Panciroli

Il pieno e il vuoto, acrilico su compensato, cm 50-40

Il tempo si beffa delle cose, acrilico su compensato, cm 50 - 40

Email: lorenza.guastalli@gmail.com

139


Artisti per Pistoia

Mirella Panozzi

Ribes, colore a olio su tela, cm 50x35

«Più preziosi dei tesori di un forziere sono

i tesori del corpo, e prima dei tesori del

corpo, vengono quelli del cuore»

Nasce a Pistoia il 2 luglio del 1966 e

vive ad Agliana.

Sin da piccola, prova una particolare

attrazione per il lapis e la gomma. Trascorre

la sua infanzia in compagnia della

sua gatta, disegnando e riproducendo ogni

sorta di immagini.

A circa 6 anni, il suo primo vero lavoro...

un ritratto dal vivo del babbo, molto stilizzato

ma molto rassomigliante. Frequenta

nell'89, all età di 23 anni, il Liceo Artistico

Statale Leon Battista Alberti a Firenze, una

scuola fantastica che gli permette di sperimentare

varie tecniche, dall' acquerello

al pastello, dalle tempere agli acrilici, alle

matite e al colore ad olio oltre che la creta,

il gesso e il legno.

Nel 2008 partecipa ad una mostra collettiva

tutta al femminile dal titolo "8 marzo solo

donne" presso la galleria M'Arte a Pistoia.

La sua opera è confinata in una sfera intima

di amici e parenti.

140


Artisti per Pistoia

Mirella Panozzi

A mio fratello, acrilico su carta, cm 90x90

Gatta, colore a olio su tela, cm 55x54

Cell: 329 7647774

Email: mire.panozzi@gmail.com

141


Artisti per Pistoia

Giovanni Parrillo

Uomo con barba, acrilico su tela, cm 80 x 100

Jacopo, acrilico su tela, cm 90 x 80

Nasce nel 1964 a Sant’Agata dei Goti

in provincia di Benevento, dove

rimane fino all’età di tre anni. Trascorre

l’infanzia in Piemonte e nel 1980 si

trasferisce in Toscana. Pittore autodidatta,

fin da bambino mostra una grande creatività

che lo spinge verso l’arte, alla quale si

dedica con passione da oltre trent’anni.

Negli anni ’80 inizia a lavorare presso lo

studio di un architetto e a frequentare l’ambiente

artistico pratese, fertile humus che

funge da forte stimolo per la formazione

della sua personalità artistica. Conosce il

pittore Franco Ferraro, considerato uno dei

maggiori artisti figurativi contemporanei,

rimanendo affascinato dalla trasparenza del

tocco e dalla grande sensibilità coloristica

delle sue tele. In quegli anni si dedica alla

pittura figurativa di paesaggio, alle nature

morte e alla figura umana, ed inoltre crea

scenografie teatrali, statuette per presepi e

costumi per il carnevale di Venezia. Di pari

passo comincia a relazionarsi con i collezionisti

ottenendo i primi consensi del pubblico

e degli addetti ai lavori.

Col tempo la sua lirica si affina e le sue scelte

linguistiche vanno verso una crescente disinvoltura

e una sintesi della forma attraverso

l’uso sapiente del colore. Nascono da gesti

rapidi di spatola oli densi e pastosi, carichi di

simbolismo e visioni oniriche, e grandi tele

ad acrilico dipinte quasi di getto, dove da un

fondo informale stile horror vacui emergono

le immagini di quei personaggi che hanno

rappresentato i suoi miti nel delicato passaggio

tra infanzia e adolescenza. La sua ricerca

attuale si rivolge sempre più verso una visione

emotiva del colore, capace di far emergere

quanto di più prezioso ci sia dentro di lui, per

dirla all’inglese “in the deepest of the deepest”.

Ha partecipato a numerose mostre sia

collettive che personali. Sue opere sono presenti

in collezioni pubbliche e private nazionali

ed internazionali. Vive e lavora a Prato.

142


Artisti per Pistoia

Giovanni Parrillo

Daniel, acrilico su tela, cm 130 x 140

Via Erbosa, 10 - Montemurlo (PO) - Cell: 392 3790830

Email: info@giovanniparrillo.it

Sito: www.giovanniparrillo.it

143


Artisti per Pistoia

Roberto Pasquinelli

Ulivi, olio su tela, cm 60x80, 2014

È

chiaro che Montecarlo, e di converso

la Toscana agreste, di cui la Montecarlo

di Pasquinelli sembra simboleggiare

il meglio, appartenga di diritto all'universale,

non al particolare, contrariamente a

quanto non avremmo potuto pensare in un

primo momento; e universale, non a caso, é

il modo in cui Pasquinelli la esprime in pittura,

mai in maniera piattamente descrittiva, imbalsamando

ciò che illustra, ma concentrandosi

sulla resa dell'elemento vitalistico che

sostiene spiritualmente le cose, il frisson, il

fremito dell'anima che avvertiamo, come corrispondente

emotivo di una percezione ottica,

quando il vento agita dolcemente la vegetazione

sparsa sul colle, o alita i tappeti dei

prati sui quali si succedono covoni che paiono

doversi muovere da un momento all'altro.

Non c'é Strapaese, in Pasquinelli, anelito al

sapore sfacciatamente popolaresco, alla parlata

dialettale, o presunta tale; c'é, invece, la

fedeltà a una cifra colorista di matrice post-impressionista,

luminosissima, intensa, ma non

selvaggia, depurata, di ogni possibile tentazione

intellettualistica, ridotta in termini elementari

tanto nell'accumulo costruttivo dei

tocchi quanto nei contrasti fra tono e tono (in

alcuni casi, però, la sintassi si fa più serrata,

con accenti che potrebbero evocare ora Previati,

ora De Pisis o i Sei di Torino), come se

nulla dovesse interrompere il flusso panico che

dall'artista deve giungere fino a chi guarda le

sue opere, nella convinzione che l'arte possa

ancora pretendere di essere un rito di vasto

coinvolgimento collettivo. Tutto scorre, nella

natura solo apparentemente statica e ripetitiva

di Pasquinelli, perché tutto si muove dentro

noi, nel momento stesso in cui ci rendiamo

conto di essere non gli spettatori di un evento

a noi estraneo, ma parte integrante, vitale, di

una grande madre. E' questa, in ultima analisi,

la riflessione a cui ci induce la Montecarlo

senza luogo e senza tempo di Roberto Pasquinelli,

come se appartenesse a un'età dell'oro

non ancora perduta. Solo ignorata.

Da "La contemplazione della natura nella pittura

di Pasquinelli" di Vittorio Sgarbi

144


Artisti per Pistoia

Roberto Pasquinelli

Papaveri, olio su tela, cm 70x70, 2005

Vigneto, olio su tela, cm 50x70, 2014

Email: info@robertopasquinelli.it

Web: www.robertopasquinelli.it

145


Artisti per Pistoia

Vinicio Polidori

A Pistoia Città della Cultura... dove la tradizione e

il sapere si rinnova giorno dopo giorno...

Nato a Pistoia 3 febbraio 1964 a 17

anni in Gran Bretagna poi USA - Los

Angeles - Dallas - San Francisco -

Miami - Caraibi-Bahamas - Honolulu Hawaii

…dove ho vissuto e lavorato oltre a dipingere

e disegnare…

A Firenze negli ultimi anni 80 conosco Pietro

Annigoni; ho una breve conversazione sulla

mia passione della pittura e del disegno con

la promessa di rivederci al prossimo rientro

in Italia … stavo per ripartire per gli Usa. Purtroppo

nell’88 lui muore, mi rimetto in contatto

con il suo studio al n° 8 di Borgo Albizi

dove il Grande e Indimenticabile Segretario

Palmiro Meacci (divenuto alla morte di Pietro

Annigoni segretario di Romano Stefanelli)

mi consigliò di prender contatto con il

vero erede del Maestro che nel segno della

pittura e del disegno era il prosieguo in

ogni sua tecnica: Romano Stefanelli ...con

cui ho frequentato la Bottega Annigoniana

per una decina di anni dove ho potuto affinare

e imparare tutte le tecniche pittoriche

dall’ affresco, tempere, olio, acquerello,

china, disegno e tempera grassa di Annigoni

...geloso custode della sua formula e preparato,

come aveva insegnato anche agli altri

allievi... oltre al restauro di affreschi, tempere

e quadri ad olio ecc…lavorazione a Cera

Persa e Oro ecc… Poi cosa dire: vivo nella

realtà e la faccio venire fuori con vibrante

colore e realismo... ogni mio quadro o disegno

deve sprigionare una gioia un sentimento

un emozione e ti fa rivivere all’infinito

quell’attimo che ho vissuto e sono riuscito a

fissare e trasmettere. I miei lavori sono sparsi

un po’ ovunque ho partecipato a vari eventi e

premiazioni ricevendo molti encomi…un bel

ricordo a Venezia primo Premio Leone d’Oro

1996 ecc… poi ho preferito lavorare e mettere

da parte concorsi ecc…

146


Artisti per Pistoia

Vinicio Polidori

Jacopo della Quercia, La Cacciata dal Paradiso, Duomo

di Bologna, olio su tela, cm 100x80

Stallone arabo, olio su tela, cm 100x50

Celine, olio, cm 90x60

147


Artisti per Pistoia

Vinicio Polidori

Ritratto dell’attrice Teri Linn Anderson, - modella - USA

Hawaii, ritratto, disegno secco - grasso, cm 70x50

Ritratto del grande Lionel Richie, 70x50, disegno, tecnica

secco grasso

Ritratto dei mitici Earth Wind and Fire, disegno, tecnica secco grasso, cm100x50

148


Artisti per Pistoia

Vinicio Polidori

Palio di Siena - Berio - disegno secco - grasso, cm 70x50

(vincitore 4 volte su 6 pali corsi)

Ispirato a: Ragazza con orecchino di perla, del

Veermer, disegno - secco - grasso, cm 70x50

Casa Studio: via Simoncini, 12 - Serravalle Pistoiese - Masotti - 50130 Pistoia - Cell: 348 4127563

Email: viniciopolidori@teletu.it - FB: Vinicio Polidori - Linkedin: Polidori Vinicio

149


Artisti per Pistoia

Stefania Pratesi

Manoscriiti, tecnica sportelli in massello di legno originale intarsiato con tecnica

mista, cm 50 x 110

È

nata a Firenze e risiede a Leccio (FI).

Si è diplomata in Scenografia e Pittura

all’ Accademia di Belle Arti di Firenze.

Su commissione ha lavorato nel campo della

pittura e della decorazione e del restauro.

Ha allestito stand fieristici e attualmente è

docente di Disegno e Storia dell’Arte. Dal

1987 al 2015, ha partecipato a mostre a

livello nazionale e internazionale. Numerose

sono state le pubblicazioni in catalogo e

recensione Premio editoriale sulla rivista Eco

d’arte moderna. Dal 2016 è socia dell’Associazione

Toscana Cultura con sede in

Firenze.

150


Artisti per Pistoia

Stefania Pratesi

Finestra con anta, tecnica sportelli in massello di legno originale

intarsiato con olio e tecnica mista, cm50 x110, 1996

Chiavi e spartiti musicali, sportelli in massello di legno originale

intarsiato con tecnica mista, cm 50 x 110, 1996

Indirizzo: Via Ardengo Soffici, 4 - Leccio 50066 Reggello (Fi) - Tel: 055 8657653

Email: pratesi.stefania@gmail.com

Web: http://www.promarte.it/evento/universi-invisibili/

151


Artisti per Pistoia

Giuseppina Ricciardi

Luna metafisica, tecnica mista su tela, cm 70x50

Pittrice e grafica, nata a Bari, diplomata

al Liceo Artistico e all'Accademia di

Belle Arti. Ha esposto in mostre personali

e collettive dal 1976, ultime partecipazioni:

mostra Internazionale Arte Contemporanea

Florence Biennale 2013 - collettiva

Galleria Centro Storico Firenze 2013/2014

- Esposizione permanente Galleria EA

Palermo 2016 - collettiva Sala Bramante

Roma 2017 - Bibliografia: Bolaffi, Art Diary,

Arte Moderna Mondadori, L'Elite, Boe'.

"Nel corso degli studi accademici ho sperimentato

varie tecniche artistiche, pittoriche

e grafiche. Ho rivisitato in chiave moderna

la tecnica delle icone partendo dagli studi

sull'arte sacra bizantina. Ho valorizzato

l'arte concettuale americana degli anni '50

sperimentando la tecnica astratta e partendo

dalla mia esperienza umana ho cercato

di esprimere il senso della vita. Oggi

lavoro con olio a spatola, sabbia e oro cercando

ispirazione nelle forme d'arte come

la musica, la poesia e il teatro con una

gestualità informale nella realizzazione

dell'opera".

152


Artisti per Pistoia

Giuseppina Ricciardi

Ultimo sogno di luna, tenica mista su tela due moduli, cm 160x70

Libertà celata, olio su tela, cm 60x60

Cell: 377 1167367

Email: ricciardigiuseppina@gmail.com

153


Artisti per Pistoia

Lucetta Risaliti

Frutto proibito, olio su tavola, cm 100x70

Nata ad Agliana, lavora a Firenze e

Agliana. Dal 1996 insegna Tecniche

Pittoriche Figurative, Astratte e

Disegno. Si occupa di critica d’arte. Recita

nella compagnia teatrale fondata nel 2013

con la regista Ilaria Bucchioni e, di concerto

con lei, insegna recitazione applicata

alla pittura zen. Ha fondato l’Atelier Via

della Pergola, il Centro Culturale Art Center

Florence, l’Associazione La Rosa d’Oro

dell’Arte, cenacolo di artisti, intellettuali e

cultori dell’arte provenienti da ogni continente.

Di lei hanno scritto importanti critici e

storici dell’arte. Recensioni e articoli sulla sua

opera si trovano su quotidiani e riviste d’arte.

154


Artisti per Pistoia

Lucetta Risaliti

Ottava di Venere, olio su tela, cm 80x120

Pinocchio da burattino a re, olio su tela, cm70x100

Cell: 331 8637828

155


Artisti per Pistoia

Nino Roberti

Scultura a pendolo, ferro, marmo, rame, argento, pietra, cm 72x50

Lo scultore dell'interessante realizzazione

plastica è di gran talento

immaginifico. In questo contesto ha

coniugato l'intuizione primaria con mirabili

colori atonali di superficie. Questo costrutto

informale, musicalmente teso verso la verticalità,

nasce dall'insieme linguistico di

ferro, rame, pietra e smalti in una suggestiva

concertazione.

Paolo Levi

Il fascino di questa scultura nasce dal suo linguaggio

miste rioso. Indirettamente, trasmette

sensazioni magiche provenienti dai suggestivi

totem di cultura arcaica. L'artista suggerisce

inoltre la necessità di coniugare insieme più

materiali per inter rogarsi sull'essenza arcana

del poetico costrutto informale.

Stefania Bison

Il dialogo delle forme che s'avvolgono su

se stesse, che raccolgono l'aria e l'accompagna

no verso l'osservatore, esprimono,

con finezza e l'essenzialità tipica della scultura

astratta, la tensione, il senso di sintesi

fra pieno e vuoto, assente e presente, di

quell'arte in bilico eterno fra espressione simbolica

e sintesi artistica.

Sandro Serradifalco

156


Artisti per Pistoia

Nino Roberti

Il cavallo leggiadro, ferro, marmo, rame assemblato con saldatore elettrico, cm 34x33

Il colore e le forme utilizzate testimoniano

una personalità non solo artistica estremamente

complessa. Il suo ideale è un insieme

minimalista, in cui elementi in perenne contrapposizione,

quali luce e ombra, vuoto

e pieno, si amalgamano fino a divenire un

insieme perfetto ed evocativo.

Salvatore Russo

Totem, ferro, pietra, rame, smalti, cm 100x20

Cell: 377 9835660

Email: scultoredesigner@ninoroberti.it

Web: www.ninoroberti.it

157


Artisti per Pistoia

Gianni Ruspaggiari (Rusp@)

Violinista stravagante, olio su tela, cm 100 x 100, 2017

Rusp@ è nato nel 1946 a Castelnovo

di Sotto R.E.. Il suo primo dipinto ad

olio risale al 1956; il primo quadro

di pittura digitale al 1997; la prima mostra

personale al 1987. Pittore di ricerca, alterna

la pittura tradizionale alla pittura digitale.

Nella sua lunga carriera artistica ha realizzato

oltre 2000 opere. Nel 2002 ha assunto

il nome d’arte Rusp@ e dal quel momento

tutte le sue opere sono firmate Rusp@.

Prima erano firmate solo Ruspaggiari.

Ricorda: 70 mostre personali allestite; più

di 300 partecipazioni a mostre collettive;

innumerevoli premi ricevuti e vinti. Molti

sono i Critici Nazionali che hanno scritto

testi importanti sulla sua arte. E’ socio di

Toscana Cultura, Fabrizio Borghini lo ha

spesso intervistato per la rubrica “Incontri

con l’arte” su Toscana TV.

Studio: via Giusti, 9 - 42024, Castelnovo di Sotto (Reggio Emilia)

Cell: 333 1259863 - Email: gianni.ruspaggiari@alice.it

Blog: http://ruspapittore.myblog.it

158


Marcello Russo Krauss

Artisti per Pistoia

Nato a Napoli il 15 giugno 1951. Vive

ed opera in Toscana da alcuni anni.

In quasi 50 anni di attività ha

tenuto numerose personali e ha partecipato

a molte collettive e premi di pittura, in

Italia e all'estero. Riportiamo alcune delle

critiche ricevute nel corso di questi anni:

Il verismo di Marcello Russo Krauss è,

prima di tutto, lo specchio di una realtà

interiore e, proprio in quanto tale, risulta

libero dal superfluo e dal convenzionale...

la sua pittura offre sensazioni di serenità e

di quiete, per cui ben merita l'appellativo

di 'iucunda'.

A. Crocco

Pittura amabile e gradevole, fine e gentile,

misurata e onesta, quella di Marcello

Russo Krauss, la cui opera restituisce

subito a questa così contaminata e deteriorata

arte la sua dote prima: la gioia di

vedere.

G. Giordano

Russo Krauss riproduce la realtà circostante

con un taglio compositivo caro alla

più aulica tradizione naturalistica e pone in

evidenza la consistenza della natura, di quel

rapporto di presa diretta, quasi fotografica,

del naturale, mediato da mezzi pittorici.

C. Ruju

Verso Valdibrana, olio su tela, cm30 x 40

Tra i vari riconoscimenti ottenuti ricordiamo:

- Il titolo di Accademico di Merito H.C. per

la Pittura, conferitogli nel 1977 dal Senato

Accademico dell' Accademia Nazionale Le

Muse.

- Il Premio Oscar per la Pittura, ricevuto

nel 1979 a Nizza (Francia).

- Il 1° Trofeo Incontro Nazionale Artistico

Culturale CAMPANIA - TOSCANA ( 1979)

Note bibliografiche:

Arte Mercato Molise - iniz. Editoriale Fredy

Luciani - Mario D'Ascenzo - Vasto (CH)

Arte e Poesia del nostro tempo - Gianfranco

Neri (Pompei)

Vademecum dell'Arte - Editrice il Pilastro

- (Firenze)

La Bitta - mensile di Arti, Lettere e Scienze

(Milano)

Artisti di Pistoia e del suo territorio - a cura

di C. Bruni, Ed. Masso delle Fate (Firenze).

Via Fratelli Bandiera, 29 - 51100 Pistoia

Tel: 0573 365006 - Cell: +39 349 6435716

Email: mrussok@tin.it

159


Artisti per Pistoia

Alessandra Sala

Reclame

Mi occupo come professione di Interior

Designer mi nutre con una parte

creativa nostro e, per passione:

dipingo, eseguo sculture e scrivo. Possiedo

due studi: nelle città di Viareggio e Pistoia.

L’arte mi accompagna attraverso gli spazi

nella vita, evado dalla realtà, dal razionale,

mi nutre, mi accompagna in una parte creativa,

magica e quest’impulso, dove vado

a fondo con l’interiorità nel comprendere,

e le opere simboliche non portano

limiti al tempo. L’anima si riempie di questa

creatività che mi accoglie, mi accompagna

magicamente nel vivere. Con il senso

artistico nasciamo e con il nostro crescere,

la nostra vita lo esalta fino a trasportarci

nel nostro Sè, a trasmutarsi con l’immedesimazione

dell’Essere con pure espressioni

dettate dall’anima che cerca nell’evasione

non convezionale. Vivo con queste dimensioni,

l’arte mi trascina con l’illusione mentale,

non codificata da altri, nasce e pulsa.

La creatività innalza ed evolve in questo

progredire, accompagna per scoprire

la vita attraverso sensazioni che imprimono

a fuoco la mente con l’azione. Credere

per comprendere e non comprendere

per credere: due simbiosi che si allineano.

L’Arte ci insegna a vivere su questo

destriero che cavalchiamo, portandoci

sul Sentiero per inondarci di Luce: la pittura,

la scultura o qualche altra manifestazione

di qualsiasi tema si pone, ci porta ad

Essere o non Essere noi stessi, nella nostra

intimità, a soffrire per un maggiore concepimentio

della vita insieme alla creatività.

Gli Artisti sono sempre in viaggio,

dall’Alto osserviamo i vortici, i pensieri, il

vuoto, le sensazioni, i dolori silenziosi, un

cammino crescente o decrescente. Tutto ci

porta a immergersi in una dimensione irreale,

senza essere esaltati dal contemplativismo

per la nostra rilevanza spirituale in

questa presenza nel presente, consapevoli

o non consapevoli del nostro Sè...è la

voce della coscienza, un Entità crescente

fra la semina e la mietitura: creiamo in

questa sfera, nella privazione della materia

ma osannando che esiste, con un colpo

di pennello ci arriva nell’anima, la mente

ci trascina nell’assimilazione del ostro sviluppo,

la conoscenza del Sè con la trasformazione

della natura, il nostro intimo che

riflette con le nostre opere .

L’arte inizia con la vita

160


Artisti per Pistoia

Alessandra Sala

Imagination, legno grezzo, cm 78x108

Binari…del vivere, legno, acrilico, cm 50x33

Entrare e scomporre, legno, acrilico, ferro e plastica, cm 43x192

Cell: 335 5619348

Email: alessandra.sala@hotmail.it

Web: www.alessandrasala.it

161


Artisti per Pistoia

Stefania Salvatori (Hanami)

Aurora Boreale, acrilico su tela, cm 60x80

Hanami (nome d’arte di Stefania Salvatori)

nasce il 10 luglio 1977 a Roma

dove vive fino ai tre anni, quando la

famiglia si trasferisce in Toscana. Attratta

dal disegno fin da bambina, compie tutti

gli studi a Firenze diplomandosi in Grafica

Pubblicitaria nel 1996. Hanami si specializza

come Assistente Educativo ai bambini

diversamente abili e lavora per 15 anni nelle

scuole della piana pistoiese, dove si occupa

di laboratori creativi mirati all’infanzia. Il

disagio sociale dei più piccoli è in parte il

cuore delle sue opere, dove trasferisce l’energia

di quelle emozioni. Parallelamente

dipinge e porta avanti il suo laboratorio

di pittura, partecipando a mostre e esponendo

in gallerie d’arte. Prende parte agli

eventi di Pistoia Capitale della Cultura 2017

con mostre personali e collettive. Tutt’ora

lavora e crea i suoi quadri nello studio di via

della Madonna, il centro culturale di Pistoia.

Hanami arriva subliminalmente al cuore di

chi osserva. Non sono racconti oggettivi

della realtà, ma opere astratte (astrattismo

lirico) che racchiudono il mondo di Hanami,

scatenando così un probabile transfert, trascinando

l’osservatore nel proprio vissuto,

spalancando porte spesso non illuminate.

Ogni tratto ha un suo “battito”, apparentemente

casuale, ma il risultato finale, ha un

suo impatto ben preciso. Colori vivi, carichi

di luminosità, abbracciati fra loro, stretti,

legati, che improvvisamente si aprono,

dando spazio al nero, al buio. Ed è così che

162


Artisti per Pistoia

Stefania Salvatori (Hanami)

Plancton, dittico, acrilico su tela, cm 120x120

Meduse, acrilico su tela, cm 60x120

prende vita “Fuochi Fatui”, prima raccolta

di opere, fino ad arrivare alle recenti opere

libere. Il nero, sempre presente, sarà il

moto che farà apprezzare ogni volta la luce,

il colore che accende e percorre la tela, la

tavola di legno o pannello in forex che sia.

Cell: 331 9116034

Email: annambi@libero.it

163


Artisti per Pistoia

Salvatore Sardisco

Mistero di donna, olio su tela, cm 50x70, 2017

Nasce nel 1959. Famiglia e istruzione

modeste, come modeste,

nel periodo adolescenziale, sono la

conoscenza dell'arte e della sua storia. Ma

anima di bimbo ricchissimo di sogni, contrasti,

passioni già maturi e con una predisposizione

naturale alla pittura. Vive in

collegio soffrendo come un recluso e scoprendo

precocemente nell'arte la forza

di “demonizzare” la ghettizzazione della

propria infanzia, raffigurando non oggetti

e soggetti esterni ma i dolori e la rabbia

dell'anima. Il senso profondo e magicamente

inquietante del suo percorso artistico

è cosi già tracciato! Uscito dal collegio,

Salvatore, che continua a dipingere,

incontra casualmente, a 13 anni, Annigoni,

che come il Cimabue con Giotto, si compiace

dei suoi lavori e intende portarlo alla

sua “bottega”. Ma Annigoni muore e Salvatore

ritorna a combattere la sua battaglia

artistica realizzando opere, dal 1972

al 1979, misteriose, arcane, piene di sofferta

disperazione. Nel 1977, evento decisivo,

lascia il pennello, prende una penna biro e crea

una serie spettacolare di dipinti non dipinti,

essenziali come la O di Giotto, ma tematici

sull'uomo nei suoi continui contrasti esistenziali.

Nasce così l'erede del Linearismo e si

afferma un Artista nel senso più alto della

parola. Non è e non sarà mai un Pittore

datato. In realtà vi sono straordinarie assonanze

pittoriche tra artisti quali gli Autori di

pitture rupestri preistoriche, Giotto di Bondone

con la sua O, e Salvatore Sardisco con

i suoi volti drammaticamente linearizzati. In

164


Artisti per Pistoia

Salvatore Sardisco

Profili cosmici, olio su tela, cm 40x50, 2000 Crepuscolo della vita, olio su tela, cm 50x60, 1978

ognuno i tempi diventano infiniti, le età non

esistono, le loro Opere sono eterne come

l'arte tutta è eterna! La vita successiva di

Salvatore ci restituisce un uomo che guarda

avanti, si costruisce una famiglia, esce dall'

ego e ricerca nell'ignoto delle visioni cosmiche

la soluzione alle domande esistenziali di

sempre, con opere affascinanti e coinvolgenti.

Oggi finalmente questa grande Anima e

questo grande Artista riemerge con tutta la sua

opera: fortuna e gioia per averlo riscoperto!!!

Edoardo Archimede Maria Liberio – Carlo Vannini

Via Vicinale dei Gobbi, 398/3 - 51015 Monsummano Terme (PT)

Email: ssardisco@tiscali.it

Web: www.sardiscostylus.com

165


Artisti per Pistoia

Valerio Savino

Le tentazioni di S. Antonio,

olio su tela, cm160x120

Valerio Savino: solo con il mio marmo

«La mia arte è ciò che penso, ciò che provo, ciò che sogno A occhi aperti, è libertà.»

Via Rotonda, 5/a - Le Querci, Pistoia

Email: valerioarte@live.it

Cell: 333 1510121

166


Giuliana Signorini

Artisti per Pistoia

Magnolia, acrilico su tela, cm 60x60

“… Giuliana Signorini nasce in una città cara

agli artisti, la Pistoia di Marino Marini, di Iorio

Vivarelli e di Sigfrido Bartolini, anche del poeta

Bigongiari. Grazie al padre amante delle arti e

al clima della città, la piccola Giuliana respira

giovanissima il senso delle forme …

Partita dalla figura, disegnata e scolpita, e

negandosi invece al paesaggio e alla natura

morta come teat consueto del visibile, Giuliana

ha affiso poi terra e cielo, ripensati e

rivisti nei quattro elementi di acqua terra

fuoco e aria, per risolvere poi figurativamente

il suo mondo nella esemplare invenzione

dei suoi “vortici”, che questa complessità

(il senso della vita) riassumono nel segno

della circolarità e del movimento. Nel contempo

il suo stile è trascorso in pittura dalla

linea disegnativa al colore puro, mentre nella

scultura ha via via messo alla prova il duro

macigno, il fragile alabastro, il tenero legno

profumato.

Tante esperienze e felici risultati hanno

aperto nel tempo la via alla Signorini a una

apprezzata notorietà internazionale. Eccola

esporre nel 1983 negli Stati Uniti al College

di Architettura della Texas University;

poi presso l’Università del Colorado. Nel

1992, come si è detto, espone cinque opere

di grafica alla Mostra del Salone d’Autunno

a Parigi. Due anni dopo partecipa a Londra

con la Cinderella’s Revenge della collezione

dello stilista Mazza inventando una originale,

ludica forma di reggiseno (il “reggisecolo”),

che esporrà poi anche a Madrid, a Parigi

e che apparirà su Harper’s Bazar. Espone

ancora nel 1994 a Philadelphia e nel 1998 a

Monaco di Baviera …”

Pier Francesco Listri

Dal volume “Tracce della mia vita nell’arte”,

edizioni Pegaso, 2008

Sue opere figurano presso enti pubblici e

privati sia in Italia che all’estero. Nel 1995

è stata inaugurata la scultura “Meteora”

facente parte dell’arredo urbano di Firenze.

Giuliana Signorini inoltre fa parte di due

storici gruppi artistici di Firenze: il Gruppo

Donatello e l’Antica Compagnia del Paiolo.

Viale Ugo Ojetti, 37 - 50137 Firenze

Email: giulianasignorini@virgilio.it

167


Artisti per Pistoia

Liala Sigala

Mutamento, tecnica mista su tela, cm 90x110

Nata a Darfo Boario Terme (BS), vive

e lavora dal 1992 a Pistoia. La predisposizione

e la passione per il disegno

emergono fin da bambina e la spingono

ad approfondirne lo studio.

Ha seguito corsi di disegno di nudo a

Pistoia. Ha frequentato la scuola di pittura

e scultura diretta dallo scultore professor

Benelli Bruno, da cui ha appreso le tecniche

di lavorazione della creta e del cemento.

Ha frequentato anche la scuola di ceramica

dell'Associazione culturale Della Robbia

di Pistoia diretta dallo scultore Nevio

Di Marco. Ha infine partecipato nel maggio

2017 al Corso Pastello di Ruben Belloso

Adorna, a Firenze. Nelle opere di Liala

si evidenzia un importante rapporto cromatico

molto apprezzato dalla critica. Dal suo

lavoro complessivo emerge il grande rilievo

dato alle figure umane e risalta, soprattutto

nelle sculture, un atteggiamento particolare

del soggetto che riflette la vita. Negli

ultimi anni è curatrice e organizzatrice di

mostre che hanno luogo nello Spazio S.

Biagino di Pistoia, una chiesa sconsacrata

che continua ad accogliere importanti artisti

italiani. “Le posizioni che i corpi assumono

l’uno rispetto agli altri o rispetto allo

spazio circostante, parlano per i personaggi

stessi, i volti, infatti, generalmente sono sti-

168


Artisti per Pistoia

Liala Sigala

Libertà, tecnica mista su legno, cm 83x93

L'abbraccio, scultura in cemento

lizzati. Analoghe caratteristiche si riscontrano

nella pittura dell’artista. I soggetti

rappresentati sono, inizialmente, paesaggi

e figure umane, spesso nudi. Frequentemente

i corpi si collocano di spalle rispetto

al fruitore. Emblematica in questo senso

l’opera Futuro (2007) in cui le due figure di

spalle si perdono in uno stilizzato paesaggio.

Un’altra caratteristica dell’arte di Liala è

rappresentata dall’inserimento di materiale

sulla tela; spesso l’artista infatti crea spessori

mediante l’utilizzo di stoffa, di spago, o

di gesso; si ricerca un’interazione tra colore,

materiale e supporto. Attraverso questo espediente,

Liala si esprime con una nuova corposità

e crea spessori vibranti sul piano, ovviando

a problemi prospettici mediante la realizzazione

sul piano della terza dimensione stessa.

Elisa Berti

Nelle opere di Liala si evidenziano alcuni

segni caratteriali che dimostrano quanto

siano importanti per lei le figure umane e

quante situazioni della vita possono influenzarla

nella sua arte esprimendosi con un

importante rapporto cromatico molto

apprezzato dalla critica e dal pubblico.

Lucia Mongardi

La profonda sensibilità di Liala Sigala si

esprime nella forma e nei colori con una forza

ed una vivacità che esplora linguaggi artistici

diversi ma allo stesso tempo assimilati da una

tematica di fondo che rende omaggio alla

donna ed alla sua simbiosi con la natura.

Ambra Grieco

Via dei Gatti, 376 - Pistoia

Cell: 349 1331104

Mail: liala.sigala@gmail.com

169


Artisti per Pistoia

Andrea Simoncini

Il guerriero, olio su cartone, cm 35 x 40

Artista fiorentino si è dedicato alla

pittura fino dagli anni '70 frequentando

i pittori della sua città, a

quell'epoca molto attivi e numerosi. Dopo

un periodo formativo orientato al naturalismo,

si è poi rivolto allo studio delle correnti

artistiche più rilevanti del '900. Di

formazione classica figurativa, si è avvicinato

alla ricerca innovativa nell'ambito

della metafisica e del surreale nelle cui letture

trova una fonte di interpretazione. La

cifra stilistica lo pone tra i più originali ed

interessanti pittori della nuova metafisica.

Di lui hanno parlato vari studiosi e critici

d'arte quali Mina Gregori, Roberta Filippi,

Giorgio Grasso, Duccia Camiciotti, Silvia

Ranzi, Gabriella Gentilini, Roberta Fiorini.

Ha presentato i suoi lavori nelle rassegne

e fiere di settore di Reggio Emilia,

Milano, Trento, Arezzo, Genova. Ha esposto

in sedi pubbliche quali Palazzo Bastogi

sede della Regione Toscana, nel Palazzo

Medici Riccardi sede della Provincia di

Firenze. Poi nelle sedi comunali di Fiesole,

Greve in Chianti, San Casciano Val di Pesa,

Signa e Pisa. Presente a Lucca con Fiorgen.

Ha esposto nel Museo Guidi di Forte

dei Marmi ed in gallerie private di Firenze,

Bologna, Punta Ala, Genova e Milano. Nel

2017 è stato invitato dal Comune di Napoli

ad esporre nel prestigioso complesso di San

Severo al Pendino, sede dell'Assessorato

alla Cultura, con una personale. La partecipazione

al premio Firenze Fiorino d'Oro

170


Artisti per Pistoia

Andrea Simoncini

Ingresso del mito, olio su tavola , cm 88 x 123

lo ha visto tra i finalisti. È vice presidente

della Società delle Belle Arti, Circolo Artisti

Casa di Dante di Firenze, dove ha esposto

in personale e collettiva più volte negli ultimi

anni. Ha realizzato mostre all'estero in particolare

ad Amsterdam e Bratislava. Si trova

menzionato sul catalogo dell'Arte Moderna

numero 50 editoriale Giorgio Mondadori.

Ha inaugurato i locali della Società Culturale

Gentilini di Firenze nel 2016. I suoi

lavori sono in raccolte italiane, inglesi, olandesi,

americane e giapponesi.

La rinascita della pittura, olio su tela cm 50 x 70

Cell: 339 2448370

Email: anderasimoncini1@yahoo.it

www.andreasimonciniarte.it

171


Artisti per Pistoia

Sidonia Simoni Valiani

Pavone nell’infinitoblu, acrilico su tela non trattata,

cm 70x100, 2011

Primavera di glicini, policromi - acrilico su tela non preparata

- 50 x70 - 2014

Vive e opera a Pistoia. Ha conseguito

il diploma magistrale e successive

specializzazioni; ha insegnato

in scuole ortofreniche e asili della provincia.

Si dedica con passione alla pittura, alla

scultura di terrecotte, alla poesia, al canto

e alla musica, prediligendo un repertorio

canoro e pianistico di musica leggera

melodica tradizionale, di cui ha effettuato

prestazioni concertistiche presso associazioni

culturali pistoiesi e gallerie d’arte.

In poesia ha ottenuto riconoscimenti e

primi premi in concorsi nazionali indetti in

Toscana. In pittura ha partecipato a numerose

collettive in Pistoia e provincia, “...

ispirandosi a rappresentazioni naturali,

prevalentemente floreali, dipinti ora con

delicata grazia, ora con energica vitalità,

nonché animali selvatici, trasfigurando

quest’ultimi in dinamici e onirici scenari

surrealisti, arricchiti spesso con tecnologie

vitree iridescenti, creando così un

originale effetto materico e luminoso

sulle stesse opere”.(V.I.)

Via Tomba di Catilina, 12 - 51100 Pistoia

Cell: 3420970583

Email: circololeopardipt@gmail.com

172


Marisa Stellalpina

Artisti per Pistoia

Marina 3, acrilico su tela, cm60x60

Ho frequentato la Bottega d'Arte

Comune e la scuola a Prato, corsi

di nudo all'Ellittica a Calenzano, e

successivamente ho completato il mio percorso

di apprendimento allo studio dell'artista

Resmi Alcafaji. Ho fatto estemporanee e

collettive a Prato, Montecatini Terme, dove

ho esposto alla Casa del Pittore dello Scultore

e del Poeta vincendo un premio con

una scultura. Ultimamente ho ancora quadri

in esposizione all'Hotel S. Marco a Prato.

La sua linea in queste opere si dimostra sicura

e spontanea. Ed è anche felicemente realizzata

per un dono di natura spontaneo dove

l'arte del dipingere le è congeniale e fa parte

di lei. Ogni realtà è affrontata con sicurezza

nella ricerca dell'espessione artistica. Incide, in

ogni sua opera, la verità di uno stato d'animo;

nella sovrapposizione degli oggetti il colore racchiude

in se l'emozione matura semplicemente

e pienamente sentita, sensazione e intuito di

una completa simbiosi con l'arte.

Lucia Mongardi

Cell: 328 2406987

Email: stellalpina9@gmail.com

173


Artisti per Pistoia

Lucia Simonini

La ragazza e i gladioli rossi, matita, cm 75x160

174

Nasce a Cinigiano (GR) nel 1955, si

laurea all'Accademia di Belle Arti

di Firenze, vive ed opera a Pistoia.

Maestra di colore e della figurazione l'artista

trova un’intima dimensione espressiva

nel disegno e nel colore, di forte impatto

visivo ed emozionale.

Con l'intento prettamente descrittivo, l'artista

persegue la resa del dettaglio fisiognomico

in simbiosi con una cromia che

mai sovrasta l'intercedere fluente della

linea decisa, possente e vigorosa.

Ambra Grieco

Una pittura di coinvolgente impatto visivo

quella di Lucia Simonini, che con l'intento

figurativo accede, con valenze tonali cangianti

e luminose, e un personale segno

grafico, una potente spazialità ermetica,

raffigurante le molteplici sfaccettature del

vivere umano.

Cristina Bruni


Artisti per Pistoia

Lucia Simonini

Libertà è scegliere, matita, cm. 75x160

Io amo gli animali, matita, cm 75x160

Cell: 338 1397548

175


Artisti per Pistoia

Primo Spensierati

Al pascolo in Val d'Orcia, olio su tela, cm 40x30

La nota biografica di un artista è un

modo per conoscerlo meglio, per

capirne l'età, la città natale, le mostre

fatte e così via, ma per Primo Spensierati è

ancora più importante, più essenziale perché

non si può capire a pieno la sua opera

se non si conosce il suo percorso esistenziale.

Lo Spensierati è nato a Cortona nel

1948 in una numerosa famiglia contadina,

suo padre aveva ben nove fratelli. Primo e

la sorella minore hanno vissuto tutta l'infanzia

con i genitori, i nonni paterni e gli zii fino

a quando il padre si trasferì come mezzadro

in altro podere. Ed è immaginabile come i

giochi coi cugini, i lavori da fare, gli animali,

i campi, i fiori, gli alberi abbiano fatto parte

integrante della sensibilità pittorica di questo

artista che riesce a trasmettere nei suoi quadri

quella pace e quella letizia che appartengono

profondamente al suo animo, quasi che

le 'radici' dei suoi dipinti e il ceppo da cui proviene

siano strettamente legati in una simbiosi

invidiabile. Nel '62, dopo due raccolti consecutivi

andati male, il padre decise di trasferirsi

con la famiglia a Sesto Fiorentino, dove vivevano

già alcuni dei suoi parenti. Primo Spensierati

ha lavorato come verificatore nelle Ferrovie,

dove faceva i turni, e avendo del tempo

libero, si è avvicinato alla pittura a olio come

autodidatta nel 1977, interrompendo poi dal

1982 al 2001. In questo periodo ha dedicato il

suo tempo libero alla famiglia; ma la voglia, il

bisogno, la necessità di esprimere i suoi sentimenti

con colori e pennelli premevano pre-

176


Artisti per Pistoia

Primo Spensierati

Ninfee giardino delle Iris, olio su tela, 100x70

Girasoli in Val d’Orcia, olio su tela, cm 90x60

potentemente e così ha ripreso a dipingere

nel 2001, anno in cui si è ammalato di tumore

al rinofaringe. E ci si poteva aspettare di

vedere il suo cromatismo scurire, i suoi

temi preferiti come casolari, alberi e fiori,

cambiare, e invece no: Primo Spensierati ha

accettato il suo problema con quella serenità

innata che lo ha aiutato a combattere contro

il male che si è riaffacciato ben due volte,

ma lui non si è lasciato abbattere e con i suoi

dipinti continua a trasmetterci tanti buoni sentimenti

e a donarci quiete e distensione. Ha

vinto quest'anno il 1° premio per la pittura

Iper-realista alla Rassegna d'arte e letteratura

Omaggio a Cortona Storica. Fra le numerose

mostre collettive e personali a cui Primo

Spensierati ha partecipato, ricordiamo le più

recenti: 2013 - Personale – Casa di Dante –

Firenze (Società delle Belle Arti – Circolo degli

Artisti). Dal 2013 a tutt’oggi – esposizione di

alcune opere alla Galleria Nazionale di Cortona,

2016 - Collettiva – Museo Ugo Guidi

Forte dei Marmi (Toscana Cultura), - Personale

– Caffè Letterario Giubbe Rosse.

Alessandra Bruscagli

Email: primo.spensierati@gmail.com

Cell: 338 6727444

177


Artisti per Pistoia

Joy Stafford Boncompagni

The open road, acquerello, cm 56x76

Ènata in Inghilterra e si è laureata in

Pittura alla Norwich School of Art

nel 1978. Abita a Sansepolcro dal

1983 con il marito e quattro figli. Lavora

con acquerello, olio e pastello e negli

ultimi anni ha scoperto il mondo della

vetro fusione creando opere che uniscono

vetro e acquerello. A partire dalla scuola di

Norwich, patria dell’acquerello inglese, ha

sempre amato dipingere paesaggi ma lavorare

con il vetro le ha aperto nuovi orizzonti

di astrattismo. Joy ama dipingere “en

plein air” ed è affascinata dal “genius loci”.

Ha vinto numerosi premi a concorsi estemporanei

in Toscana e Umbria classificandosi

prima a Monterchi, Città di Castello,

Bastiola e Foiano della Chiana, Giovi,

Cavriglia, Badia Tedalda.

Nel 2011 si è aggiudicata il 1° Premio Europeo

F.I.D.A.P.A. a Castiglion Fiorentino

vincendo un soggiorno alla residenza per

artisti nel Salento. Nel 2012 e 2013 è stata

finalista nella rassegna Saturarte a Genova,

ed ha esposto in mostre collettive a Faenza,

Ravenna, Perugia, Spoleto, Roma e Pergine

Valsugana. Nel 2016 ha vinto il 1° premio

per acquerello a Vieste e il 2° premio

nel concorso Quaquerini a Bastia Umbra.

Espone regolarmente con la Compagnia

Artisti di Sansepolcro e con il Cenacolo degli

Artisti Aretini e partecipa alla mostra internazionale

FabrianoInAcquerello. Impartisce

lezioni di pittura per giovani ed adulti. Mario

Argenti scrive di lei: ”Joy Stafford si rivela

come pittrice che mira all’essenzialità poetica

dell’immagine”.

178


Artisti per Pistoia

Joy Stafford Boncompagni

Le lavandaie, acquerello, cm 56x76

Bolle di sapone, acquerello, cm 56x76

Email: joy.m.stafford@hotmail.it

179


Artisti per Pistoia

Gilberto Stefani

Paesaggio di montagna, olio su tela, cm 50x70, 1999

Arte è evoluzione è espressione evolutiva

di una maturazione interiore

dell’artista che, come in Raffaello

Sanzio, Pablo Picasso e tanti altri grandi

maestri del passato, si sviluppa sia temporalmente

e storicamente che spiritualmente

e tecnicamente.

Il maestro Stefani Gilberto (così come egli

ama firmarsi), nella sua carriera di straordinario

ed apprezzato artista, ha toccato

molte forme stilistiche ma tutte sempre

immediate, direttamente provenienti dalla

sua mente, dalla sua mano dal suo cuore.

Sono del 1998 una serie delicatissimi quadri

colmi di metafore e realizzati con tecnica

mista di una stupefacente chiarezza

e leggibilità: mi riferisco in particolare alla

composizione dal titolo “Gratitudine”.

Essa rappresenta una lettera nel contesto

di un campo fiorito in cui sia i fiori stessi

che il background scenico sono realizzati

con colori pastellati, in stile compendiario,

in cui il senso rustico dell’insieme è

temperato dalla delicatezza cromatica.

Ora, al di là del significato precipuo della

lettera che sicuramente ha un riferimento

con il titolo dell’opera, si intuisce il profondo

senso di “gratitudine” di riconoscenza

ivi espresso.

Anche se la gratitudine è un sentimento

raro a trovarsi, per dirla con Seneca –

Beneficiorum memoria labis est iniuriarum

vero tenax – solo le anime elette

sanno apprezzare l’atto del beneficio.

180


Artisti per Pistoia

Gilberto Stefani

Paesaggio di montagna 2, olio su tela, cm 50x70, 1999

E le anime elette concepiscono il senso

della gratitudine nella maniera rappresentata

dal maestro Stefani Gilberto, con un

senso di gioia, di sollievo, di affetto, direi.

Di gratitudine, appunto, dove i colorti

parlano con le parole tinteggiate, delicate,

profumate. Una bellissima “Natura

morta” del maestro Stefani Gilberto dello

stesso periodo è fortemente terrosa e

legata allo spirito della natura stessa e

due sono le componenti cromatiche che

esaltano questa composizione: la gradualità

dei verdi delle verdure, appunto, e gli

arancioni delle carote e dei melograni ed

il tutto racchiuso, quasi protetto da una

grafica geometrica a forma stellare.

Opera forte, vera, naturale, pregna di

metafisicità. Più recente, già del 2003, è

una serie di rappresentazione di grande

effetto, in cui metafore e metafisica si

fondono simbioticamente in una espressione

del tutto surreale.

Stefani Gilberto ora si slancia con grande

successo in una operazione ardua: quella

di rappresentare i propri flussi spirituali,

le proprie onde emotive, usando una

maniera di dipingere divenuta ora fluida,

morbida, sinuosa, in continuo movimento

e agitazione.

Nella serie dai titoli, “L’insieme”, “Viaggio

attraverso i Pianeti”, “Metamorfosi” insiste

un elemento pseudo femminile stilizzato

all’estrema tensione, con lunghe braccia

serpentine prensili, ad una sorta di grande

181


Artisti per Pistoia

Gilberto Stefani

Il capire, acrilico su tela, spugna e mista, cm 60x80, anno 2001 Tourbillon, tecnica graffio, acrilico su tela 50x70, 1989

gonna plissettata alla maniera delle danzatrici

di Flamenco. E sempre insieme ad uno

sfarfallio di grandi farfalle, veri spiriti e soggetti

delle composizioni. Esiste anche un elemento

sferico che esalta la prensilità delle

braccia, siano essi anche i pianeti siderali.

Ma in tutte si avverte questo etereo, misterioso,

ondulante volo interminabile di queste

pseudo – figure che forse sono la metafora

della vita che fugge, che svolazza e leggiadra

continua per il suo volare eterno. Avrà essa

una fine? Ed essa è vicina? Questioni delle

quali il maestro Stefani Gilberto, credo, conosca

le risposte. Ma forse preferisce non divulgarle.

Non credo che oggi esistano maestri

del suo livello artistico – intellettuale. Sicuramente

la sua arte è in continuo progredire, e

le sue opere sono degne di ambienti espositivi

prestigiose in tutto il mondo, per divulgare

la sua arte e per insegnare alla giovani generazioni

di artisti il significato della parola Arte.

Etude, tecnica mista olio matita e china su tela, cm 60x80,

2001

182


Artisti per Pistoia

Gilberto Stefani

La conquista di Marte, olio su tela pennello, cm 50x70, 2002

Inverno 2000, olio su tela, tecnica a spatola, cm 50x70, 2000

Via Lagacci, 88 - Località Lagacci - 51020 Sambuca Pistoiese (PT)

Cell: +39 347 1651994 / +39 339 3642999

Email: gilbertostefani49@gmail.com

183


Artisti per Pistoia

Maila Stolfi

Senza titolo, tecnica mista, cm 90x80

Tutto è lacero e frammento, nelle

opere di Maila Stolfi, quasi consapevole

dimenticanza: simulazioni e

dissimulazione che rannuvolano la natura,

stupiscono il meravigliante silenzio dell'assoluto.

Un silenzio risolutivo che stringe

l'orizzonte, schiaccia l'anima, ispessisce

l'umidità terrea della notte nella patina

opaca di un giorno indeciso e magnetico.

La pittura corrusca e attorta dell'artista,

stremata nella trama estenuata di colori

spesso introversi, struttura una dinamica a

tratti pensosa, vocata ad una espressività

consonante ad un certo tipo di art autore

in cui lo spazio necessario riconquista una

propria supremazia ed autonomia rispetto

a più facili e narcisistiche ansie di irrelatezza.

Una prassi artistica sincera che non

disgiunge estetica della forma e difformità

della materia, inseguendo un'idea d'infinito,

un'ipotesi di assoluto.

Alberto Gross

184


Artisti per Pistoia

Maila Stolfi

Senza titolo, tecnica mista, cm 70x100

Senza titolo, tecnica mista, cm 100x70

Studio: Via della Lastruccia, 76 - 59100 Prato

Cell: 349 1494050

Email: stolfimaila@gmail.com

185


Artisti per Pistoia

Roberto Venturi

Casa presso Giaccherino, olio su compensato, cm 30x35, 2016

Nasce a Orsigna (PT) il 15/04/1944.

Nel 1957 si trasferisce a Pistoia

e frequenta l'Istituto d'Arte dove

insegna Pietro Bugiani. Sotto la sua direzione

esegue i primi dipinti a olio. I pittori

di riferimento per la sua formazione

sono anche Rosai, Carrà, Morandi e Bernasconi,

oltre che i primitivi del '300

e '400.. Dal 1966 al 1969 lavora come

restauratore per Rosi Tintori Del Serra

nel laboratorio in sede a Palazzo Pitti di

Firenze ed è a contatto con capolavori del

Rinascimento i quali saranno importanti

per la ricerca di un linguaggio originale. In

seguito impara la tecnica dell'affresco ed

esegue numerosi affreschi anche su commissione.

Nella sua attività di decoratore

e restauratore esegue numerosi lavori tra

cui il restauro degli affreschi di Bartolomeo

Valiani nella chiesa di Orsigna. Fuori

dalle mode e dal mercato dell'arte ma

attento a quello che vede attorno, Venturi

sia che rappresenti la “sua” Vald'Orsigna,

la campagna toscana o la città, va

sempre alla ricerca di “angoli” sopravvissuti

alla trasformazione dell'armonia ori-

186


Artisti per Pistoia

Roberto Venturi

Casa presso Giaccherino, olio su compensato, cm 30x35, 2016

ginaria, quelli che meglio rappresentano

l'anima di un luogo. Il motivo reale meditato

a lungo è idealizzato e realizzato in

forme chiuse e ferme con un disegno che

mette in evidenza la plasticità e un colore

che da una diffusa luce metafisica. Questo

anche nella figura rappresentata con continuità

negli anni e nella natura morta con

meno dipinti.

Mostre

1971, 1990, 1992, 1993, 2001, 2016 presso Pistoia.

1986 presso Arezzo.

1992 Collettiva presso Palazzo Strozzi a Firenze;

Di Venturi hanno scritto e parlato Pietro

Bugiani, Umberto Semplici, Gianni Rotta,

Dino Pasquali, Marco Moretti, Edoardo

Salvi, Roberto Giovannelli (intervista su

Youtube di Fabrizio Borghini).

Email: raspollinialice@gmail.com

Cell: 320 9110367

187


Artisti per Pistoia

Luciana Zanchini

Il planisfero bidimensionale ideato da Luciana Zanchini per sottolineare

l'universalità del messaggio globale

Fotografa fiorentina, Luciana Zanchini

si avvale delle immagini per indagare

le molteplici dinamiche della comunicazione,

ponendo a confronto cultura tradizionale

e società globale. L’intento è tracciare

un’ideale continuità tra passato e presente,

mostrando come il bisogno di comunicare

abbia prodotto nel tempo mezzi e codici linguistici

diversi tra loro, per quanto tutti accomunati

dalla medesima finalità. Così facendo,

Zanchini riscopre l’importanza di strumenti

che nel corso dei secoli hanno avuto un ruolo

affine a quello degli odierni mezzi di comunicazione.

Valga da esempio l’opera dedicata

alla “Piagnona”, ovvero la campana, ancora

oggi conservata nel Museo di San Marco a

Firenze, che radunava il popolo alle prediche

di fra' Girolamo Savonarola, i cui seguaci

erano detti appunto “Piagnoni”. Motivo di

interesse, in questo caso, non è la funzione

tradizionale di un oggetto storicamente usato

per assolvere sia finalità religiose che compiti

civili, quanto invece il suo essere legato al

nome e quindi anche al pensiero del celebre

frate ferrarese, che intorno a sé creò un vero

e proprio “partito”, usando i mezzi di diffusione

delle idee allora disponibili. Niente di

diverso da quanto accade nella nostra epoca,

dove la varietà degli strumenti di comunicazione

induce una straordinaria moltiplicazione

dei contenuti veicolati. Orientarsi

nell’odierna giungla mediatica, sembra dirci

Zanchini, è a dir poco difficile, a patto di riconoscere,

tra falsi profeti e nuovi guru, una

voce dai toni chiari e cristallini, proprio come

i rintocchi di una campana. Nel progetto

fotografico nato dalla collaborazione con il

filosofo Diego Fusaro, immagine e parola

convivono in una sintesi ispirata alle miniature

dei manoscritti medievali, tracciando,

ancora una volta, un filo conduttore tra storia

e attualità della comunicazione. Nel planisfero

bidimensionale, opera riassuntiva

dell’intero progetto, si comprende bene l’idea

di un messaggio reso globale sia dai contenuti

trasmessi che dal medium utilizzato

per diffonderli, portando la filosofia fuori

dalle aule universitarie per farla diventare

presenza “viva” nella società.

Daniela Pronestì

188


Artisti per Pistoia

Luciana Zanchini

La celebre campana detta Piagnona conservata nel Museo di San Marco a Firenze

Email: luciana.zanchini@libero.it

189


Artisti per Pistoia

Federica Zampini

Colori danzanti, olio su tela, cm100x70

Nasce come creativa e distingue realisticamente

i due ambiti: l'arte in

cui si racchiudono i pochi, i sublimi

e gli eccelsi e la creatività che invece

abbraccia i più estrosi, i più vivaci, più

quotidiani ballerini di quel mondo fluido e

decorativo che dà freschezza alla vita. La

creatività da cui si fa vivere ed attraversare

liberamente, spazia da ambienti più classici

e romantici a mondi fantastici.

La pittura fa parte della sua vita come la

musica, la danza e la natura. La sua non è

arte ma Arterrante cioè fluttua, erra, spazia

da stile a stile, dalla cartapesta alla pittura

ad olio, dal carboncino all'acrilico.

La sua impronta iconografica, in cui la forza

del colore predomina su tutto, va dal realismo

classico al favolistico. Le linee morbide

e curate si affilano e si arricciolano

come nell'art decò a formare spirali simboliche

di un movimento naturale e continuo

che inequivocabilmente unisce le due

estremità del divenire e dichiarano apertamente

la volontà del positivismo ciclico

della vita. L'atto pittorico in sé diventa una

terapia contro la solitudine, un piacevole

distacco dal quotidiano che salva dal pericolo

di farsi inghiottire da tutto ciò che

scorre freneticamente al di fuori.

Un sano conforto al grigiore del mondo

che ci ospita tutti.

Cell: 328 0124666

Email: fed.zampini@gmail.com

190


Artisti per Pistoia

191


INDICE

Giuseppe Aldi 4

Arturo Badii 6

Luciano Barbati 7

Morena Ballantini 8

Deanna Bardini Pacinotti 10

Lina Basile 12

Damiano Basta 14

Claudio Bellari 16

Claudio Bernardeschi 18

Barbara Biagini 20

Adua Biagioli 23

Nicola Biagini 24

Gianfranco Bianchi 26

Maria Grazia Bianchi 28

Paride Bianco 30

Jannis Binelis 32

Elena Bini 34

Margherita Biondi 36

Sandro Bonaccorsi 38

Natalina Bonini 40

Claudio Bontà 42

Marcello Brotto 44

Anna Maria Calamandrei Santi 46

Michele Callai 50

Luca Calò 52

Marta Carlesi 53

Daniela Cappellini 54

Roberta Caprai Maltoni 56

Filippo Caramelli 58

Roberto Carradori 60

Leonarda Castelli 62

Cristina Chiappinelli 64

Andreana Chirra 66

Claudia Ciani 67

Antonio Ciccone 68

Domenico D’Afiero 69

Mattia Crisci 70

Deanna A.C 72

Franco De Renzis 74

Roberto Dionisio 76

Vince (Vincenzo Di Piazza) 78

Nevio Di Marco 80

Fabrizio Falai 81

Alfonso Fantuzzi 82

Giovanni Gentili 83

Floriana Flore 84

Frank’O 86

Annalisa Fusilli 88

Rino Giannini 90

Roberta Incerpi 91

Anna Maria Guarnieri 92

Fabio Guglielmi 94

Margaret Karapetian d’Errico 96

Sergio Giuseppe Landi 98

Simone Magli 101

Matteo Wagner Langheinrich 102

Erica Lavorini 104

Sylvia Loew 106

Emilia Lucchesi 108

Marco Maccioni 110

Anna Maria Maciechowska 112

Riccardo Macinai 114

Jacqueline Magi 116

Clara Mallegni 118

Carmen Manca 120

Manuela Masi 122

Samuele Massaro 124

Andrea Mazzuoli Ghiberti 126

Paola Mian 128

Alessio Menicocci 130

Massimo Niccoli 131

Anna Nigro 132

Davide Pacini 134

Leopoldo Paciscopi 136

Gianni Panciroli 138

Mirella Panozzi 140

Giovanni Parrillo 142

Roberto Pasquinelli 144

Vinicio Polidori 146

Stefania Pratesi 150

Giuseppina Ricciardi 152

Lucetta Risaliti 154

Nino Roberti 156

Gianni Ruspaggiari (Rusp@) 158

Marcello Russo Krauss 159

Alessandra Sala 160

Stefania Salvatori (Hanami) 162

Salvatore Sardisco 164

Valerio Savino 166

Giuliana Signorini 167

Liala Sigala 168

Andrea Simoncini 170

Sidonia Simoni Valiani 172

Marisa Stellalpina 173

Lucia Simonini 174

Primo Spensierati 176

Joy Stafford Boncompagni 178

Gilberto Stefani 180

Maila Stolfi 184

Roberto Venturi 186

Luciana Zanchini 188

Federica Zampini 190

Finito di stampare nel mese di settembre 2017

presso la Nova Arti Grafiche srl

Via Cavalcanti, 9/D – 50058 Signa (FI)

www.novaartigrafiche.it

Hooray! Your file is uploaded and ready to be published.

Saved successfully!

Ooh no, something went wrong!