MENU Speciale Pomodorina - Settembre 2017

menusrl

Rivista di specialità alimentari per la ristorazione
POMODORINA, il nostro oro rosso

Supplemento al N. 102

www.menu.it

Rivista di specialità alimentari per la ristorazione

NUMERO SPECIALE

50

anni

Tradizione, creatività

e produzione in stagione:

questi gli elementi

fondamentali per le

tante specialità Menù

a base di pomodoro

PH. G. LOMBARDI

POMODORINA

IL NOSTRO

ORO ROSSO


Il sapore tradizionale...

...con Coppiello diventa originale!

Bresaola di carne equina di Giovanni Coppiello

Prodotta con carne equina magra di prima scelta, lavorata e stagionata con tutta l’attenzione e la sapienza di chi sa unire

tradizione e nuove tecnologie di produzione, la bresaola di cavallo di Giovanni Coppiello arricchisce semplici sapori con

genuinità e freschezza.

Accompagnate le fette di bresaola con dei funghi porcini saltati in padella con aglio e prezzemolo. Guarnite il piatto con dei

pomodori ciliegina e dei triangolini di pane al rosmarino. Condite infine con un buon aceto balsamico... sapori semplici per

palati raffinati!

INGREDIENTI

• Funghi porcini, aglio e prezzemolo

• Pomodorini ciliegina

• Olio di oliva e aceto balsamico

• Bresaola Equina di Giovanni Coppiello

+Ferro -Grassi +Vita!

www.coppiello.it

Comunicazione Atelier Italia


l’editoriale

a cura del direttore

Si sa, le icone diventano tali perché

riescono a racchiudere in sé quel giusto

equilibrio fra semplicità, buona qualità e stile

che suscita grande ammirazione presso il

pubblico. La nostra Pomodorina risponde perfettamente a questo

identikit perché porta nelle cucine professionali la semplicità di

una ricetta casalinga gustosa, la salsa di pomodoro, ingrediente

prezioso per una miriade di ricette; è realizzata con tutta la

qualità del pomodoro 100% italiano e le sue fasi di lavorazione,

dalla raccolta al packaging, sono curate attentamente in ogni

minimo dettaglio; infine, non manca quello stile intramontabile

che fin dal 1967 ha saputo conquistare il cuore di moltissimi

cuochi e chef. Questo classico iconico ha inoltre il grande pregio

di racchiudere in ogni confezione la storia della nostra azienda

e di portarla nelle vostre cucine, diventando il veicolo di quei

valori, quali tradizione, innovazione, qualità, professionalità e

passione, a cui Menù è affezionata fin dai primi passi nel mondo

della ristorazione. In queste pagine farete con noi un viaggio nel

tempo, riscoprendo tutti i traguardi che hanno contraddistinto

la storia della Pomodorina. In più, potrete vedere i vari passaggi

che, dal campo alla tavola, rendono questo prodotto così

speciale. La nostra Pomodorina ha anche il pregio di essere

molto lungimirante: Romolo Barbieri, Vice Presidente e Direttore

Industriale Menù, ci racconta i punti di forza di Èpomodorina,

la new entry della linea Evolution che stupisce in fatto di gusto,

aspetto e qualità, per un prodotto più vicino al pomodoro fresco

e con proprietà organolettiche impagabili. Infine, la Pomodorina

è diventata “Solidarietà”, bandiera di una serie di iniziative solidali

a sostegno delle popolazioni marchigiane duramente colpite dal

terremoto dell’anno scorso, ottenendo ottimi risultati grazie al

contributo di agenti, clienti e dei dipendenti.

sommario

5 Anniversario: 50 anni di Pomodorina

11 Dal campo alla tavola: il meglio del pomodoro

17 Oggi come ieri: ricette

31 Oggi più di ieri: Èpomodorina, le ricette

41 Tipici e speciali: ricette

55 Preparati a tutto: ricette

65 Pomodorina della solidarietà

Supplemento al N. 102

Settembre 2017

Proprietà:

MENÙ s.r.l.

Via Statale 12 n.102 - 41036 Medolla (Mo)

Redazione, Editore

Pubblicità, Diffusione

41124 Modena - Via Giardini, 476

Direzionale 70 - Scala N

Tel. 059342001

menu@editorialemoda.com

Direttore Responsabile

MARIA MURATORI CASALI

Direttore Editoriale

ANTONELLA MONZONI

Redazione

LUCIA NAVA

ANTONELLA MONZONI

Computer Graphic

MARCO MONZONI

Consulenza gastronomica

LEONARDO PELLACANI

GIOVANNI PACE

GIANLUCA GALLIERA

MONICA COPETTI

DIEGO PONZONI

BARBARA BENVENUTI

GIOVANNI FANTI

TOMMASO RUGGIERI

Hanno collaborato

a questo numero

ANNA ROSA BARBIERI

ELENA PACCHIONI

DANIELA RAGAZZI

GIANFRANCO TOSO

Per le foto

GIULIANO LOMBARDI

STUDIO L’ATELIER

PUBBLICITÀ

ANTONIO VILLANTI

Tel. 059342001 - Fax 059351290

avillanti@editorialemoda.com

Pubblicità inferiore al 50%

Registrazione Trib. Civile e Penale di

Modena n. 1108 del 18/01/1992

Nr. Registro R.O.C. 158941

ISSN: 1127-0489

Printed in Italy - Stampato da:

LITOPAT S.P.A. - Verona

La riproduzione delle foto

originali non è permessa.

La riproduzione degli articoli è

permessa solo su autorizzazione

scritta e citando la fonte.

Scritti e foto inviate alla redazione

non saranno restituite.

MENÙ è un trimestrale di specialità

alimentari per la ristorazione. Viene

distribuito in abbonamento presso

ristoranti, pizzerie, birrerie, paninoteche,

etc. in tutta Italia e all’estero.

Questa rivista Le è stata inviata tramite abbonamento:

l’indirizzo in nostro possesso verrà utilizzato,

oltre che per l’invio della rivista, anche per

l’invio di altre riviste o per l’inoltro di proposte

di abbonamento. Ai sensi del D. Lgs 196/03 è

nel Suo diritto richiedere la cessazione dell’invio

e/o l’aggiornamento dei dati in nostro possesso.

3


Organismo di controllo autorizzato dal

MIPAAF IT BIO 005

Operatore controllato 6012

Agricoltura Italia

vino biologico - organic wine

Azienda Agricola Vitivinicola Cadibon di Luca Bon

Località Casali Gallo, 1 - 33040 Corno di Rosazzo (Udine) - Italy - tel/fax 0432759316 - cadibon@gmail.com - www.cadibon.com


pomodorinastory

Anniversario

50 anni

di

Pomodorina

5


pomodorinastory

Un prodotto che è quasi un’icona.

Nato dalla tradizione emiliana, ha

portato una vera rivoluzione sul

mercato alimentare e accompagna la

storia della Menù da mezzo secolo

La Pomodorina è un po’ il simbolo della Menù. Senz’altro il suo

prodotto più significativo e forse addirittura il più venduto. Nel

2017 la Pomodorina festeggia i suoi primi cinquant’anni,

senz’ombra di dubbio cinquant’anni di successi.

“Per essere più precisi la prima idea della Pomodorina nasce nell’estate

del 1966 – spiega Maria Teresa Muratori Casali, responsabile immagine

Menù – Una ricetta casalinga, che faceva parte della mia dote di giovane

sposa e che era ispirata a un suggerimento di mio padre, grande

amante dei pomodori in tutte le loro versioni e ricette. In agosto nelle

nostre campagne emiliane maturavano i rossi “Pommes d’amour” per

dirla alla francese o “Pummi d’ammuri”, alla napoletana. Nelle case una

ricetta molto diffusa era proprio la salsa a base di pomodoro fresco,

appena raccolto. Si tagliavano grossolanamente tutte le verdure che in

estate si potevano trovare negli orti e si lasciavano soffriggere lentamente

con il pomodoro. A fine cottura si otteneva una salsa rossa, leggera e

profumata che versata sulla pasta spargeva un ottimo profumo ma una

Dall’alto: Maria Teresa Muratori Casali con la figlia Anna Rosa

in una fotografia del 1967 che è l’immagine-simbolo della

nascita della Pomodorina. Sotto, una pubblicità del Ragù

RoBar e una carrellata di confezioni Pomodorina che si sono

susseguite nell’arco del tempo fino all’ultima scatola che riporta

l’anniversario del 50mo compleanno.

6


In questa pagina: un’immagine tecnica del prodotto

Pomodorina, un momento di festeggiamento Menù

all’interno di uno stand fieristico nel 1981 alla presenza di

Giliana Barbieri e Vincenzo Buonassisi, la famiglia Barbieri

durante un evento in cui si festeggiavano i 40 anni della

Pomodorina, e lo stabilimento Menù di Medolla negli anni 70.

volta assaggiata un ancor più grato gusto. A

quel tempo in tutte le case si preparavano

grandi quantità di salsa al pomodoro con

enorme dispendio di tempo, energia e impegno.

Nel mese di agosto tutte le donne

di casa erano costrette a veri e propri tour

de force con decine e decine di bottiglie di

sugo messe a bollire in grandi calderoni,

successivamente allineate nelle dispense.

Proprio da questa base “rustica” è nata la

Pomodorina”, poi proposta sul mercato

dalla Menù nel 1967”.

La Pomodorina nasce dal pomodoro

fresco, appena raccolto in campagna in

stagione.

“La Pomodorina è stato senz’altro uno dei

prodotti che ci ha dato grandi soddisfazioni –

dice Rodolfo Barbieri, Presidente Menù – Sul

mercato nazionale, all’epoca, non esisteva

altro che il concentrato di pomodoro (la

celebre conserva in tubetto) preparato con i

pelati. La grande novità consisteva nel fatto

che noi utilizzavamo solo pomodori freschi.

Si tratta infatti di una speciale salsa al pomodoro,

preparata con pezzi di pomodoro

fresco, grande varietà e abbondanza di

verdure fresche, erbe aromatiche e olio di

semi di girasole”.

La Pomodorina è utilissima in cucina

per tantissimi utilizzi: condire spaghetti,

gnocchi e paste asciutte in genere, arricchire

piatti di carne ed è ottima anche sulla pizza,

su crostini e bruschette. Il suo gusto delicato

può essere personalizzato in molti modi

aggiungendo aromi o altri ingredienti, così

da ottenere molte varianti. È un autentico

prodotto passepartout.

La Pomodorina, come molti prodotti Menù,

accompagna in parte la storia della ditta di

Medolla. Dal salumificio RoBar fondato da

Romolo Barbieri a Cavezzo (Modena) nel

1932 all’attuale società sono passati più

di ottant’anni e la ditta ha attraversato una

vera e propria metamorfosi.

“Il nome Menù parte nel 1972 e viene da

un suggerimento di mia moglie, che ha

sempre delle buone idee, e indicava già il

percorso intrapreso nel settore del catering

dal 1962” – racconta Rodolfo Barbieri.

Un percorso votato a qualità, innovazione

e tecnologia, con molti sforzi spesi a presentare

sempre prodotti di altissimo livello;

ne è un esempio l’asettico, un tipo di conservazione

che Menù è fra le prime realtà a

presentare con prodotti non acidi. Gli anni

7


pomodorinastory

Ottanta e Novanta registrano successi e

traguardi grazie alla sinergia vincente fra lo

spirito d’iniziativa della proprietà e l’impegno

quotidiano di chi lavora nell’azienda. Menù

si concentra a soddisfare sempre di più

le richieste del mercato con l’inserimento

di nuove linee di prodotto, mantenendosi

fedele ai suoi valori e alla sua qualità, come

la recente linea di produzione Evolution.

All’innovazione si aggiunge sempre l’impronta

dell’azienda rivolta al contatto diretto

con la clientela: ne sono simbolo la casa

colonica a fianco dell’azienda diventata un

ristorante e gli show room in diverse località

nazionali per accogliere i clienti, ma anche

la nascita della rivista Menù, strumento di

dialogo fondamentale con i clienti, che possono

rimanere aggiornati su novità, ricette

e nuovi prodotti.

La solidità di questa azienda viene messa

a dura prova dal sisma in Emilia del 20 e

29 maggio 2012 che distrugge una buona

parte del magazzino e degli uffici di Menù.

La forza di volontà della famiglia Barbieri,

insieme al sostegno di dipendenti, collaboratori,

agenti e clienti, ha permesso di rimettere

in piedi lo stabilimento e di ingrandirlo; non

a caso è stata presa l’araba fenice come

simbolo di Menù e di questa importante

azione di rinascita.

Oggi la Menù, presieduta da Rodolfo Barbieri,

è una realtà con 250 dipendenti, oltre

Il simbolo che ha accompagnato per diverso

tempo Menù srl dopo il sisma del 2012: l’Araba

Fenice che risorge dalle sue ceneri, che ben

rappresenta la realtà dell’azienda di Medolla,

come si evince anche dalla foto a sinistra, il

nuovo stabilimento e il magazzino totalmente

ricostruiti, fotografati nel 2016 dal drone.

400 agenti, circa 30.000 clienti, oltre 800

prodotti in catalogo, uno stabilimento che

supera i 40.000 metri quadrati di superficie e

più di 82 milioni di euro di fatturato nel 2016.

Quando Maria Teresa Muratori Casali parla

dell’avventura intrapresa con il marito Rodolfo

Barbieri sessant’anni fa, la definisce

sorridendo una “casa-fabbrica”, per indicare

il legame della famiglia con l’azienda, un

luogo che ha visto crescere anche i loro figli.

Una definizione perfetta che descrive una

delle realtà produttive più importanti del

Paese fondata sui valori che si possono

trovare sotto a un tetto famigliare: unione,

accoglienza, sforzi collettivi e speranza

nel futuro.

Gli chef Menù Gianluca Galliera, Leonardo Pellacani e Diego Ponzoni “ai fornelli” per preparazioni speciali a base di Pomodorina Menù.

8


euroChef

PER UNA RISTORAZIONE VELOCE A 360°

VELOCITÀ DI

PREPARAZIONE

POCO

INGOMBRO

CONSUMI

RIDOTTI

ANCHE SENZA CAPPA

DI ASPIRAZIONE

SENZA FUMI

E VAPORI

Consigliato da

Friggitrice automatica

con cappa integrata

Friggitrice doppia automatica e/o manuale

con o senza cappa integrata

Pizzachef, ll forno ideale per cucinare pizze

fresche o surgelate, focacce, pane e molto altro

Cuocipasta PastaPronta

Cuocipasta PastaChef

Girabruschetta, il forno rotante per preparare

velocemente gustose bruschette

NUMERO VERDE

800-561042

EUROCHEF srl - Viale delle Nazioni, 101

41122 Modena, Italy - www.eurochef.it


dalcampoallatavola

IL MEGLIO DEL

POMODORO

Il pomodoro rappresenta un po’ la storia della Menù e il suo punto

di partenza. Senz’altro è la base dei suoi prodotti più significativi e

forse addirittura dei più venduti. La grande innovazione introdotta

dalla Menù è stata proprio quella di utilizzare i pomodori freschi

per la sua salsa più conosciuta, la Pomodorina, portando così

“realmente” il prodotto dal campo alla tavola.

11


dalcampoallatavola

è Il Pomodoro utilizzato da Menù proviene dai campi vicino all’azienda ed è 100% Italiano è Una macchina automatica raccoglie il pomodoro setacciandolo

è Viene lavato e selezionato prima manualmente e successivamente con una cernitrice ottica che scarta quello non conforme o immaturo è Viene poi suddiviso

trasportato al primo taglio e sgocciolato e separato dai semi per essere trasformato in Polpa Menù è Dopo un’altra cernitrice ottica esegue un’ulteriore selezione

scatole che sono le diverse latte e buste dai pesi differenti è Attraverso un nastro trasportatore le confezioni di pomodoro raggiungono il pastorizzatore per il

12


dalle impurità è Una selettrice ottica lo controlla e scarta quello non conforme è Il Pomodoro viene portato allo stabilimento Menù di Medolla per essere lavorato

per calibro e trasportato alle scottatrici, pelato e nuovamente selezionato, sia in modo manuale sia attraverso un’altra cernitrice ottica è Terminata la selezione viene

scegliendo il prodotto migliore è Il pomodoro viene cucinato e condito come in una grande cucina è Una riempitrice a tamburo confeziona le varie tipologie di

trattamento termico è Al termine dei vari processi le confezioni vengono impilate e portate nel magazzino pronte per essere spedite.

13


dalcampoallatavola

Il sugo di pomodoro industriale viene spesso fatto

con la conserva o con i pomodori pelati. Un prodotto

che non ha sicuramente il sapore e il profumo della

Pomodorina o della Polpavera Menù, prodotte in

stagione con il pomodoro fresco, appena raccolto in

campagna. Proviamo a seguire tappa per tappa il percorso

del pomodoro dal campo alla tavola.

Già durante la raccolta una macchina automatica coglie il

pomodoro setacciandolo dalle impurità. Successivamente

una selettrice ottica controlla e scarta i pomodori non

conformi, cioè quelli verdi o con presenza di muffe. In

seguito i pomodori passano su un nastro trasportatore

dove alcuni operatori fanno un’ulteriore selezione manuale.

Il pomodoro arriva dalla campagna nello stabilimento Menù

su grandi camion e viene immediatamente lavorato dal

fresco. Viene lavato attraverso un trasportatore idraulico

che porta il pomodoro in apposite vasche per una

completa pulizia. Con una selezione manuale vengono

subito scartati i rametti e le foglie. In seguito una cernitrice

ottica scarta automaticamente il prodotto non conforme o

immaturo valutando la differenza di colore.

Dopo queste operazioni il pomodoro viene selezionato

e suddiviso per calibro per consentire alla macchina

taglierina di effettuare un giusto taglio e suddividere

il pomodoro in spicchi perfettamente omogenei.

Un nastro trasporta il pomodoro alle scottatrici che

riproducono automaticamente ciò che un tempo si faceva

manualmente: la fase di shock termico, dove il pomodoro

prima passa sotto un getto di acqua fredda poi viene

scottato. Questo semplifica l’operazione di pelatura.

Un’ulteriore selezione sia manuale che tramite una

cernitrice ottica controlla il frutto dopo la scottatura.

Il pomodoro è pronto per essere trasportato al primo

taglio (cubettatura), sgocciolato e separato dai semi per

essere così trasformato in polpa. Poi viene controllato

da un'altra cernitrice ottica per ulteriori scarti. Come

in una grande cucina poi viene cucinato e condito ed

adagiato su una riempitrice a tamburo per poi procedere al

confezionamento delle singole linee di produzione.

Diverse sono le confezioni utilizzate da Menù.

Le latte vanno da 410 grammi a 2.550 grammi, mentre le

buste pesano da 1 fino a 10 kg., oltre al vaso di vetro da

680 grammi.

La versione in busta è molto pratica perché sostituisce

le scatole che si smaltiscono con più difficoltà. Inoltre le

buste in alluminio poliaccoppiato garantiscono una migliore

conservazione del prodotto, poichè bloccando il passaggio

dell’ossigeno preservano il contenuto dall’ossidazione.

14


oggicomeieri

Pomodorina e Polpavera Menù: due

specialità uniche per qualità e freschezza,

a base di pomodoro 100% italiano,

indispensabili nei tanti utilizzi di cucina.

Grazie a loro, antipasti, primi piatti,

secondi, preparati per macelleria e pizze si

trasformano in proposte gourmet.

Prodotti che non possono mancare nella

dispensa, sia in cucina che in pizzeria.

Intramontabili e insostituibili.

17


oggicomeieri

Carciofi gratinati

al Brie e Pomodorina

Per 6 persone

Chef Diego Ponzoni

Ingredienti Menù

120 g. di Pomodorina

12 Carciofi alla Giudìa

Olio extra vergine d’oliva q.b.

Ingredienti

100 g. di speck*

100 g. di formaggio Brie

50 g. di pane grattato*

100 g. di misticanza

50 g. di parmigiano reggiano grattugiato

Scolare i carciofi dal loro olio di conservazione,

asciugarli con cura ed eliminarne il gambo.

Allargare le foglie e aprire i cuori di carciofo, quindi

farcirli con un pezzetto di brie, un poco di Pomodorina,

parmigiano grattugiato e pane grattato.

Avvolgere i carciofi in fettine sottili di speck e infornare

a 180°C fino a ottenere una gratinatura dorata.

Distribuire la misticanza nei piatti e accomodarvi sopra

i carciofi gratinati.

Completare con un filo d’olio extra vergine a crudo.

*Utilizzare prodotti riportanti la dicitura "senza glutine" in etichetta.

CA1 - Pomodorina

830 g.

Salsa al pomodoro unica nel suo genere per la qualità indiscutibile,

prodotta nel pieno della stagione, con pezzi di pomodoro italiano fresco

e tantissime verdure. Molto versatile, si presta a svariati utilizzi.

Ideale per primi piatti, crostini, pizze, intingoli e umidi.

18


19


oggicomeieri

Spaghetti Vulcano

Per 6 persone

Chef Leonardo Pellacani

Ingredienti Menù

500 g. di Spaghetti ruvidi*

550 g. di Pomodorina

Salsa di Fuoco q.b.

Olio extra vergine d’oliva q.b.

Ingredienti

ricotta salata a scaglie q.b.

fi nocchietto

maggiorana

In abbondante acqua salata cuocere al dente gli

spaghetti.

In una casseruola scaldare la Pomodorina,

aggiungendo una certa quantità di salsa di fuoco fino

a raggiungere il grado di “piccante” desiderato.

Saltare gli spaghetti nel sugo ottenuto, impiattare e

ultimare con scaglie di ricotta salata.

Decorare con un rametto di finocchietto, foglioline di

maggiorana e un filo d’olio extra vergine d’oliva.

*Utilizzare spaghetti riportanti la dicitura "senza glutine" in etichetta.

CA1 - Pomodorina

830 g.

Salsa al pomodoro unica nel suo genere per la qualità indiscutibile,

prodotta nel pieno della stagione, con pezzi di pomodoro italiano fresco

e tantissime verdure. Molto versatile, si presta a svariati utilizzi.

Ideale per primi piatti, crostini, pizze, intingoli e umidi.

20


21


oggicomeieri

Melanzane alla parmigiana

Per 6 persone

Chef Monica Copetti

Ingredienti Menù

450 g. di Pomodorina

400 g. di Formaggio Bruschetta…Mia

Sale alle erbe q.b.

Olio extra vergine d’oliva q.b.

Ingredienti

1 kg di melanzane lunghe

400 g. di parmigiano reggiano

50 g di basilico fresco

150 g. di farina 00

sale q.b.

sale grosso q.b.

Ridurre le melanzane in fette, tagliandole per il lungo.

Cospargerle di sale grosso, facendole perdere acqua

per circa un’ora, quindi sciacquarle abbondantemente

e asciugarle con carta assorbente.

Infarinare le fette e friggerle in olio fumante,

trasferendole su carta assorbente per eliminare l’olio in

eccesso.

Stendere sul fondo di una pirofila uno strato di

Pomodorina e poi di seguito uno strato di melanzane,

altra Pomodorina, il formaggio Bruschetta…Mia e

foglie di basilico; completare con un pizzico di sale alle

erbe e una spolverata di parmigiano grattugiato.

Ripetere la successione degli strati fino a esaurimento

degli stessi, avendo cura di terminare con uno

strato di Pomodorina sul quale distribuire cubetti di

formaggio e abbondante parmigiano grattugiato.

Cuocere in forno a 180°C per circa mezz’ora.

Sfornare e decorare con foglie di basilico fresco.

CA1 - Pomodorina

830 g.

Salsa al pomodoro unica nel suo genere per la qualità indiscutibile,

prodotta nel pieno della stagione, con pezzi di pomodoro italiano fresco

e tantissime verdure. Molto versatile, si presta a svariati utilizzi.

Ideale per primi piatti, crostini, pizze, intingoli e umidi.

22


23


oggicomeieri

Polpette al sugo

Per 6 persone

Chef Monica Copetti

Ingredienti Menù

600 g. di Pomodorina

75 g. di Salsa di Fuoco

15 g. di Fiokki di patate

Sale alle erbe q.b.

Ingredienti

450 g. di macinato misto

45 g. di parmigiano reggiano

prezzemolo q.b.

Preparare l’impasto amalgamando il macinato

con il sale alle erbe, il parmigiano reggiano grattugiato,

il prezzemolo tritato, la salsa di fuoco e i

fiokky di patate.

Formare tante palline di 10 grammi circa ognuna.

Cuocere per 10/15 minuti unendo la Pomodorina.

Consiglio del Macellaio

Le Polpette al sugo possono

essere utilizzate come condimento

per le tagliatelle precedentemente

cotte in acqua bollente salata,

oppure servite accompagnate da polenta.

CA1 - Pomodorina

830 g.

Salsa al pomodoro unica nel suo genere per la qualità indiscutibile,

prodotta nel pieno della stagione, con pezzi di pomodoro italiano fresco

e tantissime verdure. Molto versatile, si presta a svariati utilizzi.

Ideale per primi piatti, crostini, pizze, intingoli e umidi.

24


25


oggicomeieri

Pizza Volare

Chef Leonardo Pellacani

Ingredienti Menù

Polpa di pomodoro Polpavera fi ne

Pesto alla Genovese

Mezzoro pomodori a metà semi dry

Olio extra vergine d’oliva q.b.

Ingredienti

mozzarella fi or di latte

ricotta vaccina fresca

basilico q.b.

Stendere il disco di pasta e distribuirvi sopra la

Polpavera, la mozzarella e infornare.

A cottura completa togliere dal forno,

aggiungere la ricotta fresca e i Mezzoro.

Ultimare decorando con il pesto alla genovese

e foglie di basilico fresco.

Servire fumante.

Utilizzare una base per la pizza senza glutine.

UV3 - Polpa di Pomodoro Polpavera fine

2.500 g.

Polpa fine di pomodoro, ideale per tutti gli utilizzi in cucina.

Ottima soprattutto sulle pizze.

26


27


oggicomeieri

Pizza Summer Park

Chef Leonardo Pellacani

Ingredienti Menù

Polpa di pomodoro Polpavera fi ne

Peperonepronto

Èmazzancolle

Olio extra vergine d’oliva q.b.

Ingredienti

mozzarella fi or di latte

zucchine tagliate a rondelle

prezzemolo

Stendere il disco di pasta e distribuirvi sopra la

Polpavera, la mozzarella e poi infornare.

Aggiungere i filetti rossi e gialli di peperone,

le zucchine a rondelle precedentemente fritte,

l’Èmazzancolle.

Completare la farcitura con una spolverata di

prezzemolo e servire.

Utilizzare una base per la pizza senza glutine.

UV3 - Polpa di Pomodoro Polpavera fine

2.500 g.

Polpa fine di pomodoro, ideale per tutti gli utilizzi in cucina.

Ottima soprattutto sulle pizze.

28


29


Pastificio

La Lanterna

Pasta all ’uovo

Riflessi di piacere

alla tavola del gusto,

il piatto è servito

LA LANTERNA srl - 40017 S. MATTEO DECIMA (BO) - VIA VENTOTENE, 4 - TEL. 051 6824130 - FAX 051 6826344

www.lalanterna.it - lalanterna@lalanterna.it


oggipiùdiieri

La Pomodorina in

versione Evolution, ecco

Èpomodorina, ancora

più fresca e appetitosa.

Il suo colore rosso

acceso è protagonista

dei piatti più creativi

e rende unici anche

semplici crostini.

Presentiamo nelle pagine

seguenti un menù con

Èpomodorina, dove gusto

e qualità si uniscono a una

spiccata eleganza.

31


oggipiùdiieri

Èpomodorina

Sempre al top

Un’importante new entry nella famiglia Menù Evolution.

Gusto e qualità non smettono di stupire

Romolo Barbieri,

Vice Presidente e Direttore

Industriale Menù.

Quando si tratta di innovazione e tecnologia, Menù non

vede frontiere e porta avanti senza sosta la sua ricerca

nei campi della qualità e del gusto. È così che la linea di

recente lancio Menù Evolution dà il benvenuto a una new entry

che conquisterà ogni cucina professionale: Èpomodorina.

Scopriamo qualche dettaglio in più di questo nuovo prodotto con

Romolo Barbieri, Vice Presidente e Direttore Industriale Menù.

Quali sono le caratteristiche di Èpomodorina in termini di

gusto e qualità?

Il gusto è simile al pomodoro fresco e il colore è più rosso, meno

aranciato. La minore cottura durante il trattamento termico che

questa nuova tecnologia garantisce, permette di mantenere una

qualità più vicina al prodotto fresco.

Quali sono le novità del formato?

Il formato da 600 grammi permette di ottenere la massima qualità

possibile per il nostro attuale processo produttivo e, allo stesso

tempo, consente di andare incontro a tutte le necessità anche del

mercato retail. È un formato pratico e facile da aprire.

Menù da sempre investe in ricerca e innovazione,

mantenendo ben salde le sue radici in fatto di esperienza

e tradizione: come si affianca questa nuova versione

all’intramontabile Pomodorina?

Una prima novità riguarda il packaging: si tratta di una confezione

nuova, con etichetta sleeve e apertura easy open. Parlando di

prodotto, la qualità offerta è una qualità diversa, più vicina al

pomodoro fresco e con proprietà organolettiche migliori.

Quali sono i prossimi passi del progetto Evolution?

Stiamo lavorando molto con la tecnologia Evolution: sono in

studio un prodotto ai funghi di bosco e un porcino a fette di

grande qualità e sapore.

MENÙ EVOLUTION - Il futuro della conservazione

Punti di forza

• Prodotti in scatola con una qualità simile a quella del prodotto fresco

• Un mix di materie prime eccellenti e selezionate

• Prodotti gustosi dalla consistenza fragrante

• Nuovo packaging: latta smaltata senza bisfenolo con apertura easy open

• Senza aceto

• Facile da conservare: a temperatura ambiente per due anni in luogo fresco e asciutto

• Senza glutine

32


l’evoluzione

nella

conservazione


oggipiùdiieri

Melanzane gratinate

con Èpomodorina

e provola affumicata

Per 6 persone

Chef Leonardo Pellacani

Ingredienti Menù

450 g. di Èpomodorina

120 g. di Formaggio provola affumicata

a cubetto

50 g. di Pane Bruschetta…Mia*

Olio extra vergine d’oliva q.b.

Ingredienti

900 g. di melanzane

parmigiano reggiano grattugiato q.b.

basilico fresco

Lavare e asciugare accuratamente le melanzane, tagliarle a

metà e praticare delle incisioni nella parte interna, senza forare

la pelle.

Aggiungere un filo d’olio extra vergine d’oliva e un pizzico di

sale, cuocere in forno per 20 minuti a 180°C.

Togliere dal forno e una volta intiepidite, con un cucchiaio,

scavare l’interno della melanzana e tagliare finemente la polpa.

Riempire le melanzane con un cucchiaio di Èpomodorina, un

po’ di pane Bruschetta…Mia tagliato a quadretti e tostato,

la provola ancora con Èpomodorina, qualche foglia di

basilico, ultimando con una manciata di parmigiano reggiano

grattugiato.

Gratinare in forno a 190°C per dieci minuti.

Impiattare e decorare con gocce di olio precedentemente

aromatizzato al basilico.

*Utilizzare pane riportante la dicitura "senza glutine" in etichetta.

CAQX - Èpomodorina

550 g.

Un prodotto nuovo e speciale, che racchiude le caratteristiche della Pomodorina e la qualità

del processo innovativo Evolution Menù. Si presenta ancora più fresco e con un colore più

acceso grazie alla particolare lavorazione che conferisce caratteristiche e sapore simili a

quelle di un prodotto lavorato dal fresco. Molto versatile, ideale per primi piatti, pizze, intingoli

e umidi e ottimo da spalmare direttamente su crostoni di pane.

34


35


oggipiùdiieri

Maccheroni alla

pomodorina,

ricotta e basilico

Per 6 persone

Chef Leonardo Pellacani

Ingredienti Menù

500 g. di Elicoidali ruvidi*

550 g. di Èpomodorina

Olio extra vergine d’oliva q.b.

Ingredienti

120 g. di ricotta vaccina fresca

basilico fresco q.b.

Lessare la pasta in abbondante acqua bollente salata.

Quando sarà cotta scolarla e saltarla nel sugo

Èpomodorina appena scaldato.

Aromatizzare con qualche foglia di basilico

e un filo d'olio d’oliva.

Servire decorando con ricotta vaccina fresca a crudo.

*Utilizzare pasta riportante la dicitura "senza glutine" in etichetta.

CAQX - Èpomodorina

550 g.

Un prodotto nuovo e speciale, che racchiude le caratteristiche della Pomodorina e la qualità

del processo innovativo Evolution Menù. Si presenta ancora più fresco e con un colore più

acceso grazie alla particolare lavorazione che conferisce caratteristiche e sapore simili a

quelle di un prodotto lavorato dal fresco. Molto versatile, ideale per primi piatti, pizze, intingoli

e umidi e ottimo da spalmare direttamente su crostoni di pane.

36


37


oggipiùdiieri

Spiedo di rotoli

in sugo Èpomodorina

Per 6 persone

Chef Leonardo Pellacani

Ingredienti Menù

180 g. di Èpomodorina

Pangiallo q.b.

Ingredienti

350 g. di bistecca di manzo

240 g. di formaggio Asiagio a fette

50 g. di prosciutto crudo a fette

6 uova

150 g. di spinaci scottati e pestati

parmigiano reggiano q.b.

pepe macinato

Preparare una frittata: sbattere le uova con gli spinaci macinati,

il parmigiano reggiano grattugiato e un pizzico di pepe.

Battere le bistecche con il batticarne.

Distribuire su un tagliere il pangiallo e adagiarvi le

fette di manzo.

Stendere sulle fette di manzo l’Asiago, la frittata

e il prosciutto crudo.

Arrotolare il tutto e tagliarlo in rotoli di alcuni centimetri di

spessore, infilarli negli spiedini e stenderli su una teglia da

forno, aggiungendo il parmigiano reggiano grattugiato.

Gratinare in forno a 180°C per circa 15 minuti.

Nel frattempo, con un frullatore a immersione, emulsionare

Èpomodorina per preparare il sugo d'accompagnamento.

Comporre il piatto ponendo gli spiedini ottenuti su un letto

di Èpomodorina tiepida.

Decorare con qualche fogliolina di basilico.

CAQX - Èpomodorina

550 g.

Un prodotto nuovo e speciale, che racchiude le caratteristiche della Pomodorina e la qualità

del processo innovativo Evolution Menù. Si presenta ancora più fresco e con un colore più

acceso grazie alla particolare lavorazione che conferisce caratteristiche e sapore simili a

quelle di un prodotto lavorato dal fresco. Molto versatile, ideale per primi piatti, pizze, intingoli

e umidi e ottimo da spalmare direttamente su crostoni di pane.

38


39


tipiciespeciali

I sughi della nostra tradizione mediterranea,

a base dei migliori pomodori italiani che

Menù raccoglie direttamente dai campi

e trasforma in stagione, con amore e

con la giusta lentezza.

Queste specialità Menù, tipiche e speciali,

sono ingredienti top per antipasti,

primi piatti, zuppe e secondi di pesce

e di carne.

Il meglio della cucina “Made in Italy” sempre

presente sulle tavole di tutto il mondo.

41


tipiciespeciali

Moscardini in salsa

Per 6 persone

Chef Monica Copetti

Ingredienti Menù

200 g. di Sugo all’arrabbiata

800 g. di Polipetti alla marinara

30 g. di Capperi

400 g. di Patate pronte al naturale

10 Filetti di acciughe

Olio extra vergine d’oliva q.b.

Ingredienti

50 g. di maggiorana o timo

1 peperoncino fresco

1 spicchio d’aglio

50 g. di prezzemolo

Scolare bene i moscardini dal loro olio.

Lavare e strizzare sotto l’acqua corrente una

manciata di capperi, tritarli insieme a un peperoncino,

uno spicchio d’aglio, un rametto di

maggiorana o timo, le acciughe e il prezzemolo.

Mettere dell’olio in una padella e scaldare

appena il trito con le verdure.

Aggiungere i moscardini e farli saltare per pochi attimi.

Unire il sugo all’arrabbiata e le patate leggermente

scaldate.

Cuocere a fuoco basso per circa 10 minuti.

CR1 - Sugo all’arrabbiata

830 g.

Specialità Menù prodotta nel pieno della stagione con il miglior pomodoro,

olio d’oliva, verdure fresche e profumata con erbe aromatiche.

Caratteristico il suo sapore piccante per la presenza di peperoncino rosso.

Ottima come condimento per la pasta.

42


43


tipiciespeciali

Spaghetti allo scarpariello

Per 6 persone

Chef Leonardo Pellacani

Ingredienti Menù

500 g. di Spaghetti ruvidi*

600 g. di Sugo ai pomodorini Datterini

Olio extra vergine q.b.

Ingredienti

parmigiano reggiano q.b.

basilico fresco q.b.

sale q.b.

In abbondante acqua salata cuocere al dente

gli spaghetti.

Nel frattempo, in una casseruola, riscaldare sul fuoco

il sugo ai pomodorini datterini.

Scolare gli spaghetti e saltarli nel condimento

aggiungendo abbondante parmigiano grattugiato.

Completare con basilico fresco tritato e un filo

d’olio extra vergine a crudo.

*Utilizzare spaghetti riportanti la dicitura "senza glutine" in etichetta.

CU0K - Sugo ai pomodori datterini

410 g.

Un sugo prodotto esclusivamente in stagione, con pomodori

datterini freschi. Ideale per spaghetti e bavette o pasta corta.

Se gli si aggiunge parmigiano reggiano e basilico si trasforma nel

famoso sugo campano, “lo scarpariello”.

È un’ottima base per la preparazione di pesce e di carni bianche.

44


45


tipiciespeciali

Zuppetta di

pesce all'isolana

Per 6 persone

Chef Leonardo Pellacani

Ingredienti Menù

900 g. di Èmaremix

900 g. di Sugo all’isolana

Olio extra vergine d’oliva q.b.

Pane Bruschetta …Mia q.b.*

Ingredienti

Aglio q.b.

Pepe q.b.

Prezzemolo q.b.

vino bianco q.b.

In una padella scaldare un filo d’olio, l’aglio tritato

e fare rosolare a fuoco moderato.

Aggiungere Èmaremix, precedentemente scolato.

Far insaporire il tutto e sfumare con un goccio di vino bianco.

Aggiungere il sugo all’isolana continuando la cottura.

Regolare la consistenza con il liquido di Èmaremix.

Ad ebollizione spegnere il fuoco e far riposare.

Servire la zuppetta tiepida aggiungendo prezzemolo tritato, una

macinata di pepe e un filo d’olio extra vergine d’oliva a crudo.

Accompagnare con crostini tostati ricavati da fette di pane

Bruschetta…Mia.

*Utilizzare pane riportante la dicitura "senza glutine" in etichetta.

CI1 - Sugo all’isolana

800 g.

Sugo composto da polpa di pomodoro, pasta d’acciughe,

erbe aromatiche e spezie.

Ideale per primi piatti, ottimo caldo su bruschette

e crostoni di pane.

46


47


tipiciespeciali

Nidi di spaghetti sabbiati

alla zingara

Per 6 persone

Chef Leonardo Pellacani

Ingredienti Menù

500 g. di Spaghetti ruvidi*

600 g. di Sugo alla zingara

12 Filetti di acciughe

Olio extra vergine d’oliva q.b.

Ingredienti

pane grattugiato q.b.*

peperoncino q.b

aglio q.b.

Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata.

In una padella tostare il pane grattugiato con un filo

d’olio, l’aglio tritato e le acciughe.

Quando la pasta sarà cotta, saltarla in padella con il

sugo alla zingara.

Impiattare, mettendo al centro gli spaghetti, decorare

con alcuni filetti di peperoncino fritto e aggiungere una

spolverata di pane tostato aromatizzato.

*Utilizzare prodotti riportanti la dicitura "senza glutine" in etichetta.

CV1 - Sugo alla zingara

820 g.

Tipico condimento preparato con verdure fresche rosolate in olio di

semi di girasole, polpa di pomodoro fresco, olive verdi e olive nere tagliate

a grossi pezzi, capperi, acciughe, peperoncino e origano.

Ideale per spaghetti, penne e altri tipi di pasta, ottimo su fettine di carne

alla pizzaiola, pizze e crostini.

48


49


tipiciespeciali

Farfalle Pomosilico

Per 6 persone

Chef Leonardo Pellacani

Ingredienti Menù

550 g. di Pomosilico

Olio extra vergine d’oliva q.b.

Ingredienti

500 g. di Farfalle*

360 g. di mozzarella vaccina

basilico fresco q.b.

In abbondante acqua salata lessare le farfalle.

Quando la pasta sarà cotta, saltarla in padella con il

pomosilico.

Fuori dal fuoco aggiungere la mozzarella tagliata a

cubetti e il basilico fresco tagliato a listarelle.

Impiattare, decorando con un filo d’olio extra vergine

d’oliva precedentemente aromatizzato al basilico.

*Utilizzare pasta riportante la dicitura "senza glutine" in etichetta.

CO1 - Pomosilico

830 g.

Sugo prodotto da un base di soffritto di cipolla con

aggiunta di pomodoro, caratterizzato dalla presenza di una

notevole quantità di basilico fresco.

Condimento ideale per primi piatti. Si può utilizzare

anche sulla pizza.

50


51


tipiciespeciali

Involtino di sogliola

e gamberetti

Per 6 persone

Chef Leonardo Pellacani

Ingredienti Menù

360 g. di Pomoleggero

Pesto ai pistacchi q.b.

Olio extra vergine d’oliva q.b.

Ingredienti

12 gamberi

12 fi letti di sogliola

pomodorini datterini q.b.

prezzemolo fresco q.b.

uno spicchio d'aglio fresco

Diliscare i filetti di sogliola e privarli della pelle,

quindi arrotolarli, ciascuno attorno a un gambero.

Sigillare gli involtini di pesce con uno stecchino

e condirli con un poco d’olio extra vergine.

Cuocere gli involtini di sogliola in forno a 180°C

per dieci minuti.

Nel frattempo in una casseruola saltare i pomodorini

datterini tagliati a metà con uno spicchio d'aglio e un

filo d'olio per alcuni minuti.

Eliminare l'aglio e aggiungere Pomoleggero

insaporendo per alcuni minuti.

Poi distribuire il sugo a specchio su un piatto da

portata; accomodarvi sopra gli involtini di pesce e

completare con un filo di pesto ai pistacchi e foglioline

di prezzemolo fresco.

B81X - Pomoleggero

810 g.

Condimento a base di pomodoro, dal gusto delicato, con una leggera punta

di aglio, basilico fresco e olio extra vergine d’oliva.

Ideale per piatti di pesce come spaghetti allo scoglio,

sautè di cozze al pomodoro o pesce al forno.

52


53


100%

Qualità

ITALIANA

up3up.it

Manca solo un ingrediente.

®

CAD Italia Srl

Via G.Rossini, 26 - 37060 Castel D'Azzano (VR)

Tel. +39 045518715 - E-mail: info@fornidavid.it

www.fornidavid.it


preparatiatutto

Pomodori scelti, poi

lavorati, essiccati, che

mantengono sempre

il sapore, il colore e

l’eccezionale originale

morbidezza.

Tanta l’esperienza e

l’attenzione che Menù

rivolge a questi preparati,

protagonisti di proposte

a buffet e ricette à la carte

che ci riportano alle

calde atmosfere

del nostro Sud.

55


preparatiatutto

Caprese Mezzoro

Per 6 persone

Chef Leonardo Pellacani

Ingredienti Menù

1 confezione di Mezzoro pomodori a metà semi dry

Olio extra vergine d’oliva q.b.

Ingredienti

6 mozzarelle di bufala

100 g. di basilico fresco

Scolare i pomodori Mezzoro e asciugarli con cura.

Tagliare a fettine le mozzarelle di bufala.

Disporre gli ingredienti su un piatto alternandoli in

altezza e bloccandoli con uno spiedino: la mozzarella,

i pomodori Mezzoro e foglie di basilico fresco.

Condire con olio extra vergine d’oliva.

XC1 - Mezzoro pomodori a metà semi dry

800 g.

Pomodoro raccolto e tagliato a metà, essiccato in modo lento e

costante per mantenerne gusto e sapore, poi aromatizzato con

erbe aromatiche e foglie di basilico fresco.

Ideale per buffet, per antipasti freddi tipo caprese,

per accompagnare piatti di pesce, primi piatti e

insalate di pasta fredda.

56


57


preparatiatutto

Quinoa tricolore

Per 6 persone

Chef Barbara Benvenuti

Ingredienti Menù

480 g. di Quinoa tricolore

120 g. di Soleggiati pomodori a spicchi

180 g. di Dadolata di verdure

60 g. di Condimento al fi nocchietto selvatico

Crema di peperoni rossi q.b. (per la decorazione)

Olio extra vergine d’oliva q.b.

Ingredienti

60 g. di storione affumicato

30 g. di pinoli tostati

un rametto di fi nocchietto fresco

sale e pepe q.b.

Lavare, sciacquare la quinoa e lessarla in

abbondante acqua bollente salata per circa

10 minuti.

Nel frattempo affettare e tagliare a listarelle lo

storione, risciacquare in acqua la dadolata e

condirla con olio, sale, pepe.

Con l’aiuto di un coppapasta realizzare con la

dadolata di verdure un primo strato e poi livellare.

Aggiungere la quinoa, fare una leggera pressione

e infine decorare la superficie con i pomodori

Soleggiati, le listarelle di storione e i pinoli.

Impiattare e decorare con finocchietto fresco,

un filo d’olio extra vergine d’oliva e qualche goccia

di crema di peperoni.

TX1 - Soleggiati pomodori a spicchi

800 g.

La tipica specialità del nostro Sud, dove i pomodori vengono

essiccati e poi conservati in vasi con olio.

Consigliati per antipasti e buffet, tartine e tramezzini,

per primi piatti caldi o freddi.

58


59


preparatiatutto

Bucatini al pesce spada

e fi nocchietto

Per 6 persone

Chef Diego Ponzoni

Ingredienti Menù

150 g. di Dorati pomodori ciliegini al basilico

120 g. di Condimento al fi nocchietto selvatico

540 g. di Pesce spada alla mediterranea

30 g. di Olio extra vergine d'oliva

Ingredienti

600 g. di bucatini*

uno spicchio d’aglio

menta fresca q.b.

sale q.b.

In abbondante acqua salata cuocere al dente i bucatini.

Nel frattempo in una casseruola scaldare l’olio

extra vergine insieme allo spicchio d’aglio che andrà

poi eliminato, quindi incorporare il pesce spada,

il condimento al finocchietto selvatico e i

pomodorini Dorati.

Lasciare insaporire sul fuoco per qualche minuto.

A questo punto scolare i bucatini e farli saltare nel

condimento preparato.

Completare con qualche fogliolina di

menta fresca e servire.

*Utilizzare pasta riportante la dicitura "senza glutine" in etichetta.

TN1 - Dorati pomodori ciliegini al basilico

800 g.

Pomodorini delicati, dal sapore dolce e intenso,

morbidissimi e freschi, conditi con olio e basilico.

Ideali per condire pasta, pizze, per farcire panini,

bruschette e anche come contorno.

60


61


preparatiatutto

Spiedini Tutto Sole

Per 6 persone

Chef Leonardo Pellacani

Ingredienti Menù

54 Tutto sole pomodori secchi

Olio extra vergine d’oliva q.b.

Ingredienti

54 mozzarelline

basilico q.b.

Scolare i pomodori secchi Tutto Sole dal loro olio

di conservazione e asciugarli con cura.

Realizzare degli spiedini intercalando i Tutto Sole

con le mozzarelline e le foglie di basilico.

Impattare e aggiungere un filo d’olio

extra vergine d’oliva.

UA1 - Tuttosole pomodori secchi

800 g.

Pomodori scelti poi essiccati, che conservano il colore vivo,

il sapore ed l’eccezionale morbidezza dell’ortaggio.

Ideali per antipasti, panini, primi piatti, pizze e aperitivi.

62


63


PLUS-LIGHT

La calzatura antiscivolo perfetta per la tua cucina

ANTISCIVOLO

ELEVATISSIMO

COMPLETAMENTE

LAVABILE

EXTRA

LEGGERO

PIANTA

LARGA

SUOLA RESISTENTE

A GRASSI ED OLI

OLTRE 3.000 PRODOTTI PER LA R ISTORAZIONE


pomodorinasolidarietà

UN SORRISO

IN PIÙ

Grazie alla

Pomodorina

della Solidarietà

e ad altre

aziende, sono

stati finanziati

due progetti

importanti

a sostegno

dei bambini

delle zone

terremotate

delle Marche

di beneficenza

della Pomodorina della

L’iniziativa

Solidarietà ha raccolto fondi

e aiuti concreti, ed è riuscita con

altre aziende ad abbracciare progetti

a sostegno di persone bisognose e

realtà benefiche. Di recente, Menù ha

contribuito a finanziare due progetti

per i bambini delle zone terremotate

delle Marche. Il primo riguarda la

realizzazione di due parchi giochi,

uno a Visso e uno a Camerino, che

verranno inaugurati il 16 settembre

con la presenza dell’attore Cesare

Bocci. Il secondo ha visto l’acquisto

di due scuolabus per i bambini

delle elementari di Montegallo e

Camerino. Queste due iniziative,

organizzate dalle associazioni Rock

No War e Vogliamo la Luna, fanno

parte del processo di sostegno e

ricostruzione delle zone terremotate,

colpite duramente dal sisma

dell’anno scorso e di inizio 2017.

Nello specifico, Menù è riuscita a

raccogliere 38.000 euro grazie al

contributo dei numerosi clienti, degli

agenti e dei dipendenti Menù che

hanno acquistato la Pomodorina

Solidarietà.

I due importanti progetti finanziati nelle zone

terremotate delle Marche grazie anche alla

Pomodorina della solidarietà Menù, per i

quali verranno realizzati due parchi giochi nei

comuni di Camerino e Santa Maria di Visso,

oltre all’acquisto di due scuolabus per le

scuole elementari di Montegallo e Camerino.

65


IDEE BRILLANTI PER RISULTATI DI QUALITÀ

“PULITI E SCINTILLANTI”

Piatti da lavare? Bicchieri opachi o rotti? Posate macchiate?

LA SOLUZIONE C’È!

Piatti, posate e bicchieri perfettamente puliti, asciutti, lucidi e sterilizzati

in brevissimo tempo... una lucentezza duratura per risultati eccellenti.

In regola con HACCP

I piatti...

Saremo

presenti a:

JEEVES HTS

HOST

prelavaggio piatti

di Milano

• Fino a 600 piatti/ora

• Posizionamento a scelta su due lati

dal 20 al 24

• Dimensioni lato lungo: cm. 70 x 50 x 84 ottobre

• Dimensioni lato corto: cm. 50 x 70 x 84

• Assorbimento: 860 watt

• Peso kg. 53

• Consumo acqua: 60 litri/ora

• Tritarifi uti incorporato

• Mai più intasamenti fi ltri lavastoviglie e scarichi

WINDY H.T. da tavolo

asciuga lucida posate

• Asciugatura istantanea

• Progressiva lucidatura del metallo

• Per posate in argento, acciaio, alpacca

• Doppio controllo temperatura

• Lampada germicida

• Fino 2.000 posate/ora

• Dimensioni cm. 50 x 56 x 32

• Peso kg. 40

• Opzionale tavolo di appoggio

...le posate...

...i bicchieri...

GLASS SHINING

asciuga lucida bicchieri

• Per tutte le dimensioni e forme

• A richiesta spazzole per caraffe

• Aria sterilizzata

• Due posizioni di asciugatura spazzole

• Fino a 500 bicchieri/ora

• Dimensioni cm. 59 x 31 x 45

• Peso kg. 23

...e il servizio è completo!

ANTAR ITALIA s.r.l. - via Ressi 11 - 20125 Milano (Italy) - tel. 02 66710938 - fax 02 66710100 - cell. +39 335 6026667 - antarit@iol.it - www.antaritalia.it


Risparmio d’olio

fino al

50%

Prima

5 min.

Filtraggio

Dopo

Sistema di filtraggio olio VITO:

• prolunga la durata dell’olio

• migliora il gusto e la qualità dei vostri fritti

• riduce tempi e costi di manodopera

• vari modelli adatti a qualsiasi tipo di friggitrice

VITO ® sistemi portatili

VITO ® sistemi mobili

FOM 330 oil tester

Contattateci per maggiori informazioni o per una dimostrazione:

info@vitoitalia.it - www.vitoitalia.it - Tel. 0438 460235


Menù S.r.l. - Industria Specialità Alimentari

Stab: via Statale 12 n°102 - 41036 Medolla (Mo) • Uff: via Concordia n°25 - 41032 Cavezzo (Mo)

Tel. (0535) 49711 - Fax (0535) 46899 - N. verde 800.070783 - www.menu.it - menu@menu.it

Artwork Anna Rosa Barbieri

More magazines by this user
Similar magazines