Views
8 months ago

Gulli Novembre Completo_Low

EDITORIALE Cari lettori,

EDITORIALE Cari lettori, Rispetto ai numeri precedenti, legati fondamentalmente alle stagionalità, il numero di Gulli che state per sfogliare proprio in questo istante è nato da un’idea totalmente diversa. Siamo cioè partiti da una considerazione semplice quanto fondamentale per la vita di tutti noi. Provo a sintetizzarla. Ogni giorno apparecchiamo la tavola e vi portiamo il cibo che noi stessi abbiamo scelto, comprato e poi cucinato. È un’attività talvolta complessa e laboriosa, altre volte semplice all’insegna della frugalità. Ma che ci si trovi seduti al nostro “altare domestico” insieme ad amici o parenti attorno ad una meravigliosa tavola imbandita o che si mangi qualcosa di veloce, la domanda di fondo che spesso dimentichiamo di porci è: il tipo di alimentazione che stiamo seguendo è corretto oppure no? Gli esperti che imperversano in TV, sui giornali e ora anche sui social, non ci sono di grande aiuto. Anche perché chi di noi ha buona memoria non farà fatica a ricordare che chi l’altro ieri sosteneva una tesi, oggi dice l’esatto contrario. Per anni ci siamo sentiti ripetere dai suddetti esperti che il burro andava completamente eliminato dalla nostra dieta, mentre oggi scopriamo che sarebbe addirittura pericoloso per la salute eliminare i grassi saturi che si trovano soprattutto nella carne e nel formaggio. Da qui è nato il titolo che trovate in copertina - Che cosa portiamo a tavola? - e il servizio che troverete a pagina 16. Pur senza addentrarci in questioni tecniche troppo specifiche e di difficile applicazione pratica, abbiamo voluto fornirvi una guida di massima che vi aiuti a scegliere gli alimenti che troviamo in bella mostra sugli scaffali e sui banchi dei supermercati. Vi spieghiamo a cosa servono tutti i principali mattoncini dell’alimentazione (proteine, carboidrati, vitamine eccetera) e in quali cibi li troverete. Non solo: visto che la nutrizione è strettamente legata alla nostra salute vi daremo anche qualche utile consiglio su come abbinare i diversi alimenti e quando mangiarli. Già perché l’esistenza dell’uomo e di tutti gli esseri viventi è scandita da un orologio biologico sincronizzato con la rotazione terrestre e i suoi cicli, con l’alternanza della notte e del giorno, della luce e del buio. A questo ciclo il nostro organismo si adegua, seguendo i cambiamenti che avvengono durante le 24 ore. È il ritmo circadiano (spiegato nella rubrica della scienza a pagina 25), un ritmo naturale che spesso e volentieri ignoriamo seguendo abitudini e stili di vita che contrastano coi il ciclo biologico della terra. Salvo poi trovarsi stralunati, irritabili, di malumore e ansiosi di giorno perché ci disinteressiamo della qualità e della quantità del nostro sonno (leggi l’articolo a pagina 81 Le regole del buon sonno). Insomma, cibo sano, nella giusta quantità e nel coretto mix unito ad un po’ di sana igiene del sonno, ci fanno vivere bene oggi e rappresentano un’assicurazione per il futuro. D’altro canto hanno funzionato a meraviglia quando siamo venuti al mondo, perché non dovrebbero andare bene fino alla fine dei nostri giorni? 7

Gulli Aprile2018 completo_Low
Gulli completo_Low
Gulli Marzo2018 completo_Low
Gulli Maggio completo_Low01
Gulli Agosto completo_185x260_low
Gulli Febbraio2018 completo_Low
Gulli Giugno completo_185x260_Low
Gulli Settembre Completo_low
Gulli Dicembre_Completo_low
Gulli Ottobre Completo 2017_Low
Gulli Maggio2018 completo_Low
Boll. Novembre 05 - Parrocchia di Salò
NoVeMbRe 2004 - Bazar
novembre dicembre - Club Alpino Italiano
novembre 2012 - Comune di Arluno
Ecoideare Novembre Dicembre N32
novembre dicembre 2010 - Liceo Petrarca
Numero 4 – Novembre 2009 - Il Giullare
Nuova antologia
Nuova antologia
L'ennesimo libro della fantascienza
"ti :=a N N O Z !'TI -t -t
Hod Benessere n° 50 - Novembre 2008 - Anno XI - Periodico ...
Novembre 2010 - Affari di Gola
Scarica gratuitamente il numero completo - Liberetà
novembre - Fraternità San Carlo
Intimita
Novembre '06 - Fiori del Maalox.it
1° novembre 2009 - Il Centro don Vecchi
settimanale aquile del 24 novembre 2016