Views
9 months ago

ilovepdf_merged-copy-1-ilovepdf-compressed

18 CALCIO Martedì 23

18 CALCIO Martedì 23 Gennaio 2018 - Anno 4 - N° 3 SPORT PROMOZIONE Il Bragno firma l'impresa espugnando Taggia; il Pallare si arrende al Legino Christian Galfrè VAL BORMIDA Spesso le insidie si celano dove meno te le aspetti. Se n'è resa conto la Cairese che, proprio nella partita sulla carta più facile di tutte, la sfida casalinga contro la Praese ultima in classifica, ha rischiato di compiere un mezzo passo falso. I gialloblù sono riusciti a sbloccarla solamente ad una decina di minuti dal termine, quando sembrava ormai profilarsi un pareggio che avrebbe portato l'Alassio a riavvicinarsi. Invece la capolista, grazie allo striminzito 1 a 0, mantiene 6 punti di vantaggio sulle Vespe. Ed è sempre più lotta a due per il vertice, dato che l'Arenzano è nuovamente caduto. Mister Solari deve fare i conti con alcune assenze, tra le quali quella del bomber Alessi, e fin dai primi minuti gli spettatori presenti sulle tribune del "Brin" capiscono che non è la solita Cairese. Nel primo quarto d'ora si annotano un tiro di Zunino respinto da Caffieri ed una rete di Saviozzi annullata per fuorigioco. Per il resto, i valbormidesi sbagliano molto in fase di impostazione e i genovesi, solidi ed ordinati, difendono bene. Sul finire del primo tempo 1^ CATEGORIA Cairese, quanta fatica contro il fanalino di coda Praese ci prova ancora Zunino: fuori di poco. Il pericolo più grosso, al 56°, lo creano gli ospiti: Cisternino Palagano entra in area dalla sinistra e conclude, Gianrossi devia sulla traversa. Poco più tardi Sulla ha spazio per andare al tiro e sfiora l'incrocio. La Cairese in un paio di occasioni reclama invano un calcio di rigore: Solari viene allontanato dalla panchina per le proteste. All'80° la capolista si sblocca: traversone di Saviozzi, colpo di testa di Moretti e palla in rete: una liberazione. Nel finale viene espulso Piana per proteste. Sarà assente nel prossimo difficile incontro, sul terreno dell'Ospedaletti. La Cairese dovrà far risultato per impedire all'Alassio di avvicinarsi: i gialloneri ospiteranno la Campese che, seppur in crescita, difficilmente uscirà indenne dal "Ferrando". Doppio balzo in avanti per il Bragno, che sale in quinta posizione, ovvero in zona playoff, scavalcando Ospedaletti e Taggia. Proprio quest'ultimo è caduto sotto i colpi dei biancoverdi, capaci di espugnare un campo dove la squadra di casa aveva sempre vinto. Il primo tempo è vivace e combattuto, con numerose occasioni da entrambe le parti. A concretizzare, però, sono i giallorossi all'8° con Rovella che, ben servito da Botti, sferra un diagonale vincente. Nella ripresa i valbormidesi cambiano passo e al 57° pareggiano con Salvatico che, appena entrato, mette in rete il pallone con grande prontezza. Passano meno di dieci minuti ed ecco il sorpasso: punizione di Cervetto e deviazione vincente di De Luca. Il Taggia resta in dieci per l'espulsione di Moraglia e il Bragno completa l'impresa con un calcio di rigore trasfomato da capitan Monaco. Nel prossimo turno i biancoverdi giocheranno sul campo di casa contro la sempre temibile Loanesi. Dopo tre risultati utili consecutivi si ferma la serie positiva del Pallare che, come all'andata, si è dovuto arrendere al Legino. Questa volta, però, i biancoblù hanno perso di misura, 2 a 1, e sono rimasti in partita fino al triplice fischio. I valbormidesi partono male e il goleador locale Romeo, dopo una decina di minuti, trova lo spazio per insaccare il primo pallone. Nelle fasi finali del primo tempo Romeo sfugge nuovamente alla difesa biancoblù e realizza il raddoppio. Il Pallare reagisce e a metà ripresa riapre la partita con un gol siglato da Bubba. Lo stesso LEGINO - PALLARE 2-1 MARCATORI: 10° Romeo (L), 38° Romeo (L), 71° Bubba (P) PRIMO TEMPO: 2-0 LEGINO: Capello, Majid, Semperboni (67° Cesari), Rinaldi, Schirru, Pili, Siccardi, Catalano (50° Rapa, 77° Prinzi), Morielli, Romeo, Salis (85° Scimemi). All: Tobia PALLARE: Marenco, Bonifacino, Nonnis, Bubba, Di Noto, Ferraro, Berta (60° Rovere), Piccardi, Realini, Pizzolato, Pesce (68° Chirivino). All: Adami Bubba, però, ad una decina di minuti dal termine incappa nella seconda ammonizione. Gli ospiti, in inferiorità numerica, non riescono più a rendersi pericolosi. È l'ennesima espulsione tra le fila dei valbormidesi in un campionato nel quale già devono fare i conti con una panchina corta. Domenica, sul campo di casa, sarà dura fare punti contro un Taggia desideroso di riscattarsi dopo due sconfitte di fila. TAGGIA - BRAGNO 1-3 MARCATORI: 8° Rovella (T), 57° Salvatico (B), 65° De Luca (B), 88° Monaco (B) PRIMO TEMPO: 1-0 TAGGIA: Ventrice, Mangione, Delbarba, Moraglia, Baracco, B. Raguseo, Gallo, Tarantola, Rovella, Botti (18° Guirat, 64° Cafà), Garino (75° D'Agostino). All: Luci BRAGNO: Pastorino, Tosques, Berruti, Mao, Kuci, Monaco, Leka (78° Amato), Cervetto, Zizzini (56° Salvatico), De Luca, Panucci. All: Cattardico CAIRESE - PRAESE 1-0 MARCATORI: 80° Moretti PRIMO TEMPO: 0-0 CAIRESE: Gianrossi, De Matteis (64° Fenoglio), Moretti, Olivieri, Boveri, Prato, Zunino (60° Armellino), Piana, Canaparo (87° Bresci), Di Martino, Saviozzi. All: Solari PRAESE: Caffieri, De Moro, Perego (70° Pizzorno), Massa (35° Del Ponte), Sacco (90° Valente), Ventura, Pinna, Stefanzl (78° Cenname), Sulla, Mazzei, Cisternino Palagano (83° Zirafa). ARBITRO: Barbieri (Ge) Sconfitte rispettivamente contro San Stevese e San Bartolomeo: giornata no Altarese e Aurora non raccolgono punti Pochi sorrisi in Val Bormida dopo l'ultima giornata di andata di prima categoria. Aurora ed Altarese cadono entrambe sotto i colpi delle avversrie; se non altro, però, la giornata non è stata proficua anche per le altre compagini impegnate nella corsa alla salvezza. La classifica quindi è rimasta sostanzialmente invariata. I ragazzi di mister Carnesecchi, impegnati contro il San Bartolomeo fra le mura amiche, riescono anche a passare in vantaggio nel corso della prima frazione di gioco. Poco dopo il quarto d'ora Usai calcia una buona punizione dalla propria metà campo innescando splendidamente Zela che, lanciato a rete, supera il portiere avversario senza troppe difficoltà. Durante la prima frazione di gioco i padroni di casa non soffrono particolarmente, anche se bisogna sottolineare i due pregevoli interventi di Ferro: il primo su un calcio di punizione insidioso e poco su un pericoloso colpo di testa. Nella ripresa gli ospiti sembrano premere sull'accelleratore in modo più vigoroso e la rete del pareggio non tarda ad arrivare. Approffittando di un calcio di rigore forse un po' troppo generoso Iannolo R. mette a segno la rete del pareggio. Negli ultimi minuti, quando entrambe le squadre erano rimaste in dieci a causa delle espulsioni di Marini e Iannolo M., Belviso da posizione defilata riesce a trovare la rete del definitivo sorpasso. L'Altarese cad invece di misura sul campo della San Stevese. Durante la prima mezz'ora gli ospiti tengono bene il campo e Costa si rende pericoloso in più di un ocasione, non riuscendo però mai ad essere abbastanza preciso. Nella seconda frazione invece la partita sembra essere più equilibrata anche se le occasioni da segnalare restano comunque poche da entrambe le parti. La beffa arriva però allo scadere quando nei minuti di recupero, sugli sviluppi di un calcio piazzato, la palla arriva a Ciarimitaro che in scivolata deposita in rete regalando ai padroni di casa tre punti importanti. M.C. S. STEVESE - ALTARESE 1-0 MARCATORI: Ciaramitaro PRIMO TEMPO: 0-0 S. STEVESE: D'Ercole, Stella (70' Comparato), De Nicola, (70' Miatto), Lanteri G., Cornieri, Calvini G. (55' Profeta), Campagnani), Ciaramitaro, De Flaviis, Di Donato, Cutellé (61' Soldani). ALLENATORE: Ct ALTARESE: Orru, Schettini, Bozzo, Lai, Gavacciuto, Basso, Brahi, Giunta (79' Fofanà), Costa (55' Pansera), Ferrigno, Siri (70' Barbero). ALLENATORE: Fiori AURORA - S. BARTOLOMEO 1-2 MARCATORI: Zela (A), Iannolo, Belviso PRIMO TEMPO: 1-0 AURORA: Ferro, Pucciano, Garrone, Marini, Rebella, Usai F., Zela (80' Horma), Saviozzi, Pesce, Rollero (Saino F.), Mozzone P. Carne- ALLENATORE: secchi S. BARTOLOMEO: Amoretti, Bertolina, Bodiang (81' Diakhite), Beqiri, Pinasco, Fatnasssi B. (84' Bici), Gjierga, Korta, Iannolo R., Iannolo M., Belviso. ALLENATORE: Marinelli

CLASSIFICHE E RISULTATI Promozione Cairese - Praese Campese - Arenzano Campomor. - Voltrese Ceriale - Borzoli Legino - Pallare Ospedaletti - Alassio S. Olcese - Loanesi Taggia - Bragno 1-0 1-0 5-1 0-1 2-1 2-4 3-2 1-3 17^ Giornata Cairese 42 Alassio 36 Arenzano 33 Campomorone 32 Bragno 30 Ospedaletti 29 Taggia 28 Sant'Olcese 24 Loanesi 24 Legino 24 Voltrese 22 Campese 16 Borzoli 15 Ceriale 14 Pallare 11 Praese 9 Prossimo turno 28 Gennaio Alassio - Campese Arenzano - Legino Borzoli - Campomorone Bragno - Loanesi Ospedaletti - Cairese Pallare 67 - Taggia Praese - Ceriale Voltrese - S. Olcese Prima Categoria Aurora - S. Bartolomeo Bordigh. - Pontelungo Campor. - Speranza Dianese - Sanremo ‘80 Letimbro - Celle Ligure S. Stevese - Altarese Sassello - Quiliano & V. Veloce - Don Bosco 1-2 0-2 0-2 2-1 0-3 1-0 1-3 2-0 16^ Giornata Veloce Don Bosco 40 38 Celle Ligure 36 Dianese San Stevese 29 29 Pontelungo 26 Speranza 26 Letimbro 25 Quiliano & Valleggia 22 Bordighera 19 Aurora Camporosso 19 18 Altarese 14 Sanremo 80 9 Sassello 7 San Bartolomeo 7 Prossimo turno 28 Gennaio Altarese - Sassello Celle L. - Bordighera Don Bosco - Dianese Pontelungo - Campor. Quiliano & V. - Veloce S. Bartol. - S. Stevese Sanremo 80 - Letimbro Speranza - Aurora Seconda Categoria Cengio - Plodio Fortitudo - Millesimo Nolese - Priamar O. Carcarese - Murialdo Rocchettese - Mallare S. Cecilia - Dego 0-4 1-1 0-0 0-2 2-1 2-1 13^ Giornata Plodio 32 Millesimo 29 Dego Calcio 24 Priamar 22 Murialdo Olimpia Carcarese 21 19 Rocchettese 18 Santa Cecilia 15 Nolese 10 Cengio Mallare Fortitudo 9 8 8 Prossimo turno 28 Gennaio Dego - Cengio Millesimo - Rocchettese Murialdo - Fortitudo Sv Nolese - O. Carcarese Plodio - Mallare Priamar - S. Cecilia 2^ categoria Il Plodio cala il poker, il Murialdo ora è quinto Davide Marenco VAL BORMIDA Giallorossi fermati dalla Fortitudo Savona Colpaccio del Murialdo contro l’Olimpia Carcarese di mister Alloisio. I ragazzi dell’Altavalle sono riusciti ad imporsi per due reti a zero grazie ai gol di Pregliasco e Olivieri nella prima frazione di gioco. Continua dunque la scalata in classifica del Murialdo che si trova ora quinto. Molla leggermente la presa il Millesimo che conquista “solo” un punto in trasferta contro la Fortitudo: match terminato 1-1 con il gol giallorosso di Bove. Non molla la presa invece il Plodio la quale riesce a superare i granata di mister Testa a Cengio: 0-4 senza storia, reti rispettivamente di Nero (aut.), Ferraro (2) e Gennarelli a dieci giri d’orologio dal termine. Medesimo risultato tra Rocchettese - Mallare e Santa Cecilia - Dego; entrambi i match infatti sono terminati sul risultato finale di 2-1 dove nel primo hanno segnato Gallione e Carta (R) e Parraga (M), nel secondo invece Ormenisan e Rugolino (S.C.) e Barroero (D). Termina a reti bianche la partita di centro classifica tra Nolese e Priamar, pareggio tutto sommato corretto in un match che non ha regalato molte emozioni. Da segnalare solo l’espulsione ai danni di Murgia della Nolese. Guida il campionato il Plodio, ora a +3 punti sui giallorossi. ROCCHETTESE - MALLARE 2-1 MARCATORI: Gallione, Carta, Parraga Carrillo PRIMO TEMPO: 0-1 ROCCHETTESE: Adosio, Ferraro (Romero), Vallecila, Rosati, Gallione, Veneziano, Bianchin, Zerbini (Siri), Vigliero (Giamello), Carta, Costa (Jimenez). All: Pansera MALLARE: Astengo, Lasio (Ponte), Avellino, Besio, Parraga Carrillo, Spriano, Vallone, Acquarone, Gennarelli (Capezio), Esposito, Bistolfi (Buonocore). All: Masala PROMOZIONE - IL PUNTO Mancano 13 gare alla fine, la squadra di Matteo Solari guida la classifica con 6 punti di vantaggio sull’Alassio di Battaglia, autore di 5 reti nelle ultime 2 gare. Come era previsto dal “Mister” la squadra gialloblu ha notevoli problemi di formazione, visti gli infortuni di Alessi, Spozio, Di Leo e, in ultimo, del giovane Magnani. A questa situazione già difficile andranno ad aggiungersi le squalifiche di giocatori importanti come Piana (espulso) e altri, che sono stati ammoniti con la Praese ed erano già diffidati. Una situazione molto difficile che costringerà Matteo Solari a mandare in campo ancora più giovani, sperando nel recupero di qualche infortunato. Nelle prossime due gare ci saranno due trasferte impegnative, ad Ospedaletti e a Campo Ligure e, con una squadra così incompleta, sarà non facile, anche se i giovani sono bravi, ma già domenica scorsa in distinta ce ne erano ben 12. probabilmente a questa squadra per essere in competizione fino in fondo servirebbero due giocatori di esperienza, un attaccante e un centrocampista perché la “coperta” sta diventando davvero corta. Alle spalle della capolista un Alassio in gran forma che vince con autorità ad Ospedaletti con 3 reti del capocannoniere Battaglia, giocatore di altra categoria. Rallenta l’Arenzano sconfitto a Campo Ligure, ritornano tra i primi il Campomorone e il Bragno; i neroverdi di Cattardico con una prova di alto livello vincono a Taggia (3-1) su un campo alquanto ostico e rientrano in zona play out. In coda alla classifica continua la sofferenze di Praese e Pallare alla quale si aggiunge il Ceriale di Ghigliazza. Per la squadra gialloblu saranno decisivi i prossimi tre incontri, ma il pericolo Alassio, nonostante i 6 punti, incombe perché le “vespe” del Mister Di Latte sono una squadra forte e completa, mentre in casa Cairese si fa la conta dei giocatori disponibili. Giorgio Crocco