Views
6 months ago

A RITROSO SCRIVENDO

to un sogno,

to un sogno, naturalmente. Quando il sogno, dopo l’8 settembre, si rivelò impossibile, Ansaldo, preferì la prigionia in un campo di concentramento tedesco piuttosto che l’adesione alla Repubblica sociale di Mussolini. Sergio Romano Corriere della Sera (26 febbraio 2009) 90

PATRIOTTISMO NEGLI USA, TRASFORMISMO IN ITALIA Barack Obama si è insediato quale primo presidente degli Stati Uniti d’America non «completamente» bianco. E personalmente, pur apprezzando molto la figura del suo ex-antagonista John McCain, sono contento che ciò sia avvenuto. Mi piacerebbe però chiederle un’opinione sulla possibilità o meno che si possa realizzare una collaborazione tra i due ormai ex candidati alla Casa Bianca. Con una tipicità del tutto americana, durante la campagna elettorale, abbiamo assistito a come diversi autorevoli membri del partito repubblicano, Colin Powell in testa, abbiano chiaramente appoggiato la candidatura del democratico, cosa per certi versi impensabile nella nostra vecchia Europa. Ma visto il momento storico, espressi anche certi riferimenti a possibili condivisioni, sarebbe veramente possibile vedere McCain al fianco di Obama? La politica americana ha mai avuto dei precedenti del genere in cui importanti figure di un partito sconfitto alle elezioni abbiano poi collaborato con il candidato vincitore? Mario Taliani Caro Taliani, Non mi sembra che nella storia politica americana del secolo scorso vi siano casi di candidati alla Casa Bianca che hanno istituzionalmente collaborato con il vincitore dopo la sconfitta del loro partito. Ma potrei sbagliarmi e sarò grato al lettore che volesse eventualmente ricordarci l’esistenza di qualche precedente. Sono abbastanza numerosi, invece, i casi degli esponenti di un partito che passano nell’altro campo, soprattutto quando la loro competenza è utile al governo del Paese. Penso a Douglas Dillon, noto banchiere che collaborò con il generale Eisenhower (candidato repubblicano alla presidenza nel 1952) e divenne segretario al Tesoro nella amministrazione democratica di John F. Kennedy. Penso a William Cohen, membro repubblicano della Camera dei rappresentanti e del Senato negli anni Ottanta e Novanta, ma Segretario della Difesa dal 1997 al 2001 nella seconda amministrazione del presidente democratico Bill Clinton. E 91

Dispensa Casa Bianca.qxd - Cineforum del Circolo
Assetto politico dell'Italia romana
L'attività parlamentare di Sergio Silvestris
scarica - Focus
Io nella storia antica - Sei
Storia critica di Roma durante i primi cinque secoli
Storia della marina militare Italiana antica
News-20-BASSA
AfG14-1387 Alpini settembre_LR(1)
1969/2009 - QUARANT'ANNI DOPO - Corriere della Sera
Unità 1 - Jovanotti pp. 17-28 - Guerra Edizioni
E-book FrancoAngeli - Franco Angeli Editore
XT v^J - University of Toronto Libraries
politica - La Rocca
Nuova antologia
Il fascicolo n.107 in PDF - Istoreco
Dalla fine della Grande Guerra alla Resistenza - In Val Trompia
La Globalizzazione (pdf 1,74 Mb) - Marone a Colori
Scarica gratis - AgenziaX
scarica il pdf della rivista - Essere Comunisti
2yUrOAL4V
Libro_Il-ritorno-del-principe-Lodato-Scarpinato
CC009
Mario Marranzini pdf - Sipps
27GELuJzk
1o2Svb9