Views
9 months ago

A RITROSO SCRIVENDO

I TALEBANI, GLI USA E IL

I TALEBANI, GLI USA E IL MALE MINORE Gli americani finanziarono il movimento islamico. Ma con Brezhnev non avevano altra scelta Ho letto un editoriale in cui si facevano considerazioni sulla distruzione delle statue del Buddha di Bamyian da parte dei talebani afghani. Mi hanno lasciato perplesso le tesi secondo cui i talebani abbiano, in fondo, imparato da noi occidentali questi comportamenti. Mi ha infastidito l’impressione che per l’ennesima volta si debba essere gravati da un senso di colpa. Perché responsabilizzare sempre l’Occidente per ogni cosa negativa che avviene in questo tormentato mondo? Se israeliani e palestinesi si odiano, se il continente africano è vittima di fame e violenza, se il sud America è dominato dai narcotrafficanti….!!! Possibile che la nostra società abbia seminato tanta mala pianta e che per l’ennesima volta si debba recitare un mea culpa? Mario Taliani Non so a quale editoriale lei si riferisca e non posso giudicare un articolo di cui non conosco l’argomento. Cercherò piuttosto di rispondere al problema generale che lei solleva nella seconda parte della sua lettera: se l’Occidente possa davvero attribuirsi una certa responsabilità di tutti i malanni del mondo. Nel caso dei talebani esiste effettivamente una certa responsabilità degli Stati Uniti. Quando i sovietici invasero l’Afghanistan nel dicembre del 1979 gli americani temettero che l’Urss avrebbe esteso in tal modo la sua influenza sull’intero subcontinente indiano. Per impedirlo non esitarono, d’intesa con il Pakistan, a sostenere con armi e denaro tutti i movimenti di opposizione e resistenza che sorsero negli anni seguenti. Fra questi il più risoluto ed efficace fu quello dei talebani, nato da gruppi di studenti islamici che si erano rifugiati in territorio pakistano e di lì lanciarono la loro offensiva per la riconquista del paese. Quando i sovietici, dopo dieci anni di logorante guerriglia, furono costretti ad andarsene e le fazioni afghane incominciarono a combattersi per la conquista del potere, gli americani non tardarono ad accorgersi che i talebani erano pericolosamente fanatici e decisi a instaurare il più radicale ed intollerante dei regimi isla- 176

mici. Interruppero i loro aiuti, ma non poterono convincere il Pakistan a fare altrettanto. E la situazione peggiorò quando l’Afghanistan, negli anni seguenti, ospitò l’organizzazione di Osama Bin Laden, vale a dire dell’uomo che ha sfidato gli Stati Uniti e ne è divenuto il maggiore nemico. Dovremmo dedurne che gli americani non avrebbero dovuto aiutare i talebani? Dimenticheremmo che nel dicembre del 1979 l’Urss era governata da Brezhnev, aveva “comprato” alcuni stati africani, occupava militarmente una parte dell’Europa centrale e stava spiegando nuovi missili (gli SS20) che prendevano di mira i partner europei della Nato. Fra i due rischi l’America scelse di combattere il peggiore; e così si sarebbe comportato, in quelle circostanze, qualsiasi altro stato. La vicenda, se mai, dimostra semplicemente che ogni mossa politica produce al tempo stesso effetti previsti ed imprevisti, desiderati ed indesiderati. Un’osservazione infine su tutti gli altri mea culpa che una parte dell’opinione occidentale recita per i mali del mondo. In molti casi queste auto-denigrazioni sono postumi delle vecchie ideologie antiliberali e anticapitaliste del ‘900: i fedeli hanno perduto il dio comunista, ma non cessano di denunciare il satana colonialista e capitalista. In altri casi sono il risultato di una straordinaria mancanza di realismo politico. Dietro queste accuse vi è infatti la convinzione che l’Occidente potrebbe, se lo volesse, sfamare il mondo, esportare la democrazia in ogni angolo della Terra e imporre ovunque la nostra concezione dei diritti umani. Non è vero. In primo luogo non abbiamo denaro per tutti. In secondo luogo possiamo aiutare soltanto chi ha voglia di farsi aiutare ed è in condizione di fare buon uso dei nostri aiuti. Sergio Romano Panorama (22 marzo 2001) 177

  • Page 3 and 4:

    A ritroso… scrivendo! di Mario Ta

  • Page 5:

    PREMESSA Più che una premessa mi s

  • Page 9 and 10:

    INDICE Pag. Nota A ritroso... scriv

  • Page 11 and 12:

    Pag. Nota Todt, l’ingegnere di Hi

  • Page 13:

    A RITROSO... SCRIVENDO!

  • Page 16 and 17:

    all’autorevolezza dello Stato né

  • Page 18 and 19:

    IMMIGRAZIONE E DISOCCUPAZIONE: PERC

  • Page 20 and 21:

    Lettere al Corriere SICUREZZA STRAD

  • Page 22 and 23:

    Lettere al Corriere SACRIFICI Il pa

  • Page 24 and 25:

    IL REFERENDUM GRECO E LA DEMOCRAZIA

  • Page 26 and 27:

    IL FASCISMO IN MOSTRA: NASCITA DI U

  • Page 28 and 29:

    LE RIVOLUZIONI ARABE, MEGLIO CHIAMA

  • Page 30 and 31:

    Lettere al Corriere CONTRO LA CASTA

  • Page 32 and 33:

    vinti che questo Islam sia soltanto

  • Page 34 and 35:

    Lettere al Corriere ONLINE Gioco d

  • Page 36 and 37:

    uno dei collaboratori paragonava il

  • Page 38 and 39:

    GLI STATI POST-COLONIALI, LE COLPE

  • Page 40 and 41:

    Lettere al Corriere AL CONSIGLIO RE

  • Page 42 and 43:

    tuzionale e che questa comporta alc

  • Page 44 and 45:

    PERCHÉ NON AVEVAMO PREVISTO LE RIV

  • Page 46 and 47:

    Lettere al Corriere A OGNI PIÈ SOS

  • Page 48 and 49:

    l’anno seguente, o un presidente

  • Page 50 and 51:

    L’ARTE SEPOLTA NEI DEPOSITI: UN P

  • Page 52 and 53:

    Lettere al Corriere ITALIA DEI CAMP

  • Page 54 and 55:

    Lettere al Corriere OPPORTUNISMO PO

  • Page 56 and 57:

    sono altrettante tappe di una strad

  • Page 58 and 59:

    ASSIMILAZIONE O INTEGRAZIONE: LE SC

  • Page 60 and 61:

    Lettere al Corriere PER GLI ANZIANI

  • Page 62 and 63:

    vato al prestigio dell’Italia nel

  • Page 64 and 65:

    Algeciras davvero così importante?

  • Page 66 and 67:

    Lettere al Corriere CON LE SOLITE E

  • Page 68 and 69:

    Lettere al Corriere IN AFGHANISTAN

  • Page 70 and 71:

    italiani che avevano rifiutato di a

  • Page 72 and 73:

    UN SECOLO DI GUERRE CIVILI: L’ORA

  • Page 74 and 75:

    Lettere al Corriere SOLO SE VALIDE

  • Page 76 and 77:

    Lettere al Corriere CODICE DELLA ST

  • Page 78 and 79:

    ungheresi, di una percentuale dell

  • Page 80 and 81:

    Lettere al Corriere PENA CAPITALE L

  • Page 82 and 83:

    Lettere al Corriere RIMPALLI DI RES

  • Page 84 and 85:

    Lettere al Corriere SUI CAMPI DI CA

  • Page 86 and 87:

    di aforismi, epigrammi, battute pol

  • Page 88 and 89:

    inevitabilmente tutte le religioni

  • Page 90 and 91:

    MISSIONE A COSTANTINOPOLI: L’AIUT

  • Page 92 and 93:

    Lettere al Corriere ALL’AFRICA Da

  • Page 94 and 95:

    Lettere al Corriere CONFLITTI E STR

  • Page 96 and 97:

    Lettere al Corriere OMAR AL MUKHTAR

  • Page 98 and 99:

    UNA LEGIONE STRANIERA PER L’ITALI

  • Page 100 and 101:

    HITLER IN ITALIA NEL 1938 E UNA VOC

  • Page 102 and 103:

    to un sogno, naturalmente. Quando i

  • Page 104 and 105:

    penso infine a Robert Gates, dirett

  • Page 106 and 107:

    TODT, L’INGEGNERE DI HITLER, E LA

  • Page 108 and 109:

    Lettere al Corriere LEGGI RAZZIALI

  • Page 110 and 111:

    CORPORATIVISMO FASCISTA: UN’ILLUS

  • Page 112 and 113:

    Lettere al Corriere ASTE GIUDIZIARI

  • Page 114 and 115:

    costruzione di mobili, casse da oro

  • Page 116 and 117:

    Lettere al Corriere VIALE DELLE RIM

  • Page 118 and 119:

    Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti,

  • Page 120 and 121:

    Lettere al Corriere A STRASBURGO Ca

  • Page 122 and 123:

    nerario scientifico alla ricerca de

  • Page 124 and 125:

    Lettere al Corriere AFGHANISTAN Pro

  • Page 126 and 127:

    in cui esistevano forti e recenti c

  • Page 128 and 129:

    Lettere al Corriere INGHILTERRA I t

  • Page 130 and 131:

    tra quelli evocati dal tribunale di

  • Page 132 and 133:

    Lettere al Corriere SCOPERTE Uno st

  • Page 134 and 135:

    progetto andò in porto e divenne l

  • Page 136 and 137:

    GUALINO, L’UOMO CHE VOLLE UNA “

  • Page 138 and 139: te. I dipinti andarono all’ambasc
  • Page 140 and 141: Lettere al Corriere LISTE ELETTORAL
  • Page 142 and 143: POLITICA, MUSICA E TEMPERAMENTO NEL
  • Page 144 and 145: Lettere al Corriere ENERGIA Carbura
  • Page 146 and 147: una maggiore libertà di movimento
  • Page 148 and 149: straordinariamente simili: le «car
  • Page 150 and 151: CORRIDONI, VITA E MORTE DI UN RIVOL
  • Page 152 and 153: S&P: UN’AGENZIA DI RATING, NON UN
  • Page 154 and 155: COME LE RIFORME CINESI SOPRAVVISSER
  • Page 156 and 157: ITALIA 1943-45: SE IL FASCISMO NON
  • Page 159: APPENDICI
  • Page 163 and 164: Inviato a “Lettere al Corriere”
  • Page 165 and 166: Inviato a “Lettere al Corriere”
  • Page 167 and 168: Inviato a “Lettere al Corriere”
  • Page 169 and 170: Inviato a “Lettere al Corriere”
  • Page 171: Inviato a “Lettere al Corriere”
  • Page 175 and 176: L’INSOSTENIBILE LENTEZZA DELL’O
  • Page 177 and 178: MA ALL’EST SONO PRONTI PER L’UN
  • Page 179 and 180: comune (i nuovi paesi avranno dirit
  • Page 181 and 182: diverso e con soluzioni che rendono
  • Page 183 and 184: no per qualche grande operatore int
  • Page 185 and 186: autorizzato la flotta a fare rotta
  • Page 187: conquista del territorio e la forma
  • Page 191: l’opportunità di evitare il rinv
  • Page 195 and 196: Interventi & Repliche UN’UTOPIA P
  • Page 197 and 198: PROCESSO AL PASSATO: LA REPUBBLICA
  • Page 199: LA STANZA DI MONTANELLI
Il fascicolo n.107 in PDF - Istoreco
Le guerre di Augusto contro i popoli Alpini - mura di tutti
r>^
Dispensa Casa Bianca.qxd - Cineforum del Circolo
[napoli - 1] campania/direzione/01 ... 06/09/10
La politica mediterranea dell'Italia: continuità e cambiamenti
Scarica gratis - AgenziaX
1nZTxV9
3lMUBm3fy
3EOHKIEgu
Libro-Omaggio-Chiarelettere
per scaricare la rivista clicca qui - Cine Circolo Romano
Parrocchia di santa Francesca Romana - Ferrara
bassanesi - La Rocca
A volte ritornano - Acido Politico
In nome della legge - Acido Politico
IL 15 GIUGNO AVREBBE COMPIUTO 90 ANNI ... - fleming press
Qui - Istituto del Nastro Azzurro
scarica - Coordinamento Comasco per la Pace
Numero 8 - Associazione Nazionale Carabinieri
SocialNews_Ottobre20..
Scarica - Mnamon