Views
8 months ago

1_CDF_La Storia_17.01.2018

Sen. Nicola Di Girolamo,

Sen. Nicola Di Girolamo, di professione avvocato, aveva messo gratuitamente a disposizione del CDF il proprio studio legale. Alla vigilia dell’inoltro della causa al tribunale di Roma è stato espulso il 3 marzo 2010 dal Senato per riciclaggio e violazione della legge elettorale con aggravante mafiosa. Il 15 luglio 2011 arriva la condanna con patteggiamento a 5 anni di reclusione e la restituzione di 4,2 milioni di euro. A seguito della denuncia lo Studio legale non ha più inoltrato la causa contro la CGIL e il patronato INCA. Interrogazione a risposta scritta 4/18502 inoltrata il 15.11.2017 da On. Fabio Rampelli (FIAN) indirizzata al Ministeri del Lavoro e al Ministero degli Affari esteri. Si chiede di sapere come sia stato possibile che il Direttore INCA abbia potuto falsificare le firme degli assicurati italiani utilizzando, ai fini delle autentiche delle firme stesse, il timbro del consolato generale di Zurigo; quante ispezioni siano state condotte negli ultimi anni dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali sull'attività amministrativo-contabile degli uffici svizzeri dell'Inca e, in particolare, su quello di Zurigo, e se e quali riscontri vi siano stati a livello contabile; a che punto siano gli accertamenti sulle nuove associazioni dell'Inca preannunciate nel marzo 2016 dal Ministro del lavoro al Comitato per le questioni degli italiani all'estero del Senato. Stato dell’interrogazione: aperta. 4.3 Ministero del Lavoro e delle politiche sociali Interrogazione a risposta scritta S4/01972 inoltrata il 22.09.2009 da Sen. Nicola Di Girolamo (PdL) indirizzata al Ministro del lavoro e delle politiche sociali Si chiede di sapere siccome già in passato erano stati denunciati casi di responsabili di patronati all'estero che avrebbero sottratto soldi ai pensionati assistiti, come nei casi denunciati al CGIE dai consiglieri del Sud Africa Riccardo Pinna e Giuseppe Nanna; frequenti sono le accuse rivolte ad alcuni patronati operanti all'estero di svolgere attività partitica nelle sedi e con i mezzi dei patronati stessi, se il Ministro non ritenga inadeguato il sistema delle ispezioni presso le sedi estere dei patronati, che, in base alla normativa vigente, vengono disposte solamente a campione e non con verifiche annuali come per le sedi sul territorio nazionale. Stato dell’interrogazione: aperta. Interrogazione a risposta orale 3/02227 inoltrata il 29.09.2015 da Sen. Aldo di Biagio (AP) indirizzata al Ministro del lavoro e delle politiche sociali 24

Si chiede di sapere come il Ministro in indirizzo intenda intervenire sui limiti della disciplina degli accertamenti ispettivi, al fine di individuare delle disposizioni chiare e vincolanti afferenti alla gestione degli stessi presso le sedi estere dei patronati attualmente condizionata da una sorta di "anarchia ispettiva" che, data la sussistenza di una disciplina incompleta, esorcizza l'ipotesi di individuare falle e illegittimità del sistema di statisticazione; se intenda individuare strumenti adeguati e specificamente validi e personale dotato di opportuna formazione per gli accertamenti ispettivi oltre confine, al fine di individuare le fattispecie di "doppia" statisticazione attualmente impossibili da rinvenire. Stato dell’interrogazione: aperta. 4.4 INCA di Zurigo Interrogazione a risposta scritta C4/04188 inoltrata il 17.09.2009 da On. Antonio Razzi (IdV) indirizzata al Ministro del lavoro e delle politiche sociali Si chiede di sapere se siano mai state effettuate ispezioni ed accertamenti nei confronti della sede estera di Zurigo del Patronato INCA; in caso negativo, le ragioni per le quali tali ispezioni siano state omesse; per quali ragioni non sia stata promossa responsabilità amministrativa, verso il Patronato INCA, come previsto e sancito dal decreto legislativo n. 231 dell'8 giugno 2001. Stato dell’interrogazione: Conclusa il 14.06.2010 con risposta data da Pasquale Viespoli, Il Sottosegretario di Stato per il lavoro e le politiche sociali: Il ministero del lavoro e delle politiche sociali esercita un controllo «a campione» sulle sedi estere degli istituti di patronato e di assistenza sociale. Tale controllo verifica unicamente l'organizzazione e l'attività svolta, nel corso dell'anno di riferimento, dalla sede oggetto di accertamento. Il controllo sulla «organizzazione» è volto ad accertare l'autonomia funzionale della stessa, al numero del personale impiegato e al rispetto dell'orario di lavoro; il controllo sulla «attività» è, invece, diretto alla verifica del volume di pratiche utili per la ripartizione del Fondo Patronati, preventivamente dichiarato all'Amministrazione dagli Istituti in questione. La sede INCA di Zurigo è stata sottoposta a verifica ispettiva il 15 ottobre del 2008, con riferimento all'organizzazione ed all'attività relative all'anno 2007. Nel corso del predetto accertamento non sono stati rilevati illiceità riferibili all'operato dei preposti. Con riferimento agli addebiti relativi al responsabile pro tempore della sede INCA, di cui il ministero del lavoro e delle politiche sociali è venuto a conoscenza solo a decorrere dal 12 dicembre 2008, si fa presente che essi si pongono nell'ambito di un'indagine giudiziaria, peraltro ancora in corso. Al riguardo, da informazioni acquisite presso la presidenza del 25

Parma oltre Parma - Camera di Commercio Italiana per la Svizzera
che pratichiamo dal 1958 ha oggi un nome - Camera di Commercio ...
PENSIONAMENTO PENSIONAMENTO - Alter & Migration
La prospettiva migliore per la Svizzera - zu Antonio de Grada
PDF Passaporto Ospitalità - Ticino
Clicca qui - Consolato Generale d'Italia a Boston
download PDF - La Voce
notizie dalle città con sede consolare - Il Giornale Italiano
SQUARE
INTERREG e la Svizzera – Scambi vincenti - Regiosuisse
Vivere di rendita e non del capitale(82K
Un seul monde Eine Welt Un solo mondo - Deza - admin.ch
Dott.F.COCCHI (Psicologo - U.O. Formazione ASL2 Perugia) - ConUP
download PDF - La Voce
Programma - Ministero del lavoro, salute e politiche sociali
Programma del Seminario - Inea
Ministero degli Affari Esteri
Volantino - Ministero del lavoro, salute e politiche sociali
a. za in ide le - Ministero del lavoro, salute e politiche sociali
La Politica Estera dell'Italia nel 2010 - Ministero degli Affari ...