Views
5 months ago

1_CDF_La Storia_17.01.2018

espressa attribuzione

espressa attribuzione agli stessi di personalità pubblicistica: risulta, invece, espressa attribuzione - per legge - di personalità privatistica -: - per quali ragioni il Ministro abbia disposto, nel novembre 2009, un'ispezione straordinaria a Zurigo, limitatamente all'anno 2008; - come mai questa ispezione non ordinaria non abbia interessato anche altri anni; - se l'ispettore ministeriale abbia accertato se il “coordinatore nazionale” di Inca per la Svizzera abbia diligentemente e mensilmente svolto le sue ispezioni nella sede di Zurigo; - se il patronato abbia un'assicurazione, per quale motivo, nel caso ci fosse, e perché gli iscritti non possano beneficiarne. Stato dell’ interrogazione: Conclusa il 18.10.2010 con risposta scritta data da Pasquale Viespoli, Il Sottosegretario di Stato per il lavoro e le politiche sociali: L'attività di vigilanza posta in essere dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali è finalizzata unicamente all'accertamento, in conformità ai criteri dettati dal decreto ministeriale n. 193 del 2008, della regolarità dell'organizzazione e dell'attività espletata dagli istituti di patronato e di assistenza sociale, ai fini dell'attribuzione del punteggio e della conseguente ripartizione del fondo patronati. Si evidenzia inoltre che le ispezioni straordinarie effettuate ogniqualvolta l'amministrazione ne ravvisi la necessità, non portano un'attribuzione di competenze diverse rispetto a quelle istituzionali sopra specificate. Per quanto concerne il quesito inerente il coordinatore nazionale, si fa presente che esula dai compiti degli ispettori il controllo sull'operato dello stesso e che, in ogni caso, rientra nella facoltà dell'istituto avvalersi o meno di tale figura. Da ultimo, per quanto riguarda il quesito inerente l'eventuale stipula di un'assicurazione, si rappresenta che il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, ha provveduto, pur non rientrando nella propria competenza, ad effettuare specifiche richieste in tal senso al patronato Inca. Interrogazione a risposta immediata 3.03009 inoltrata il 10.05.2017 da On. Tiziana Ciprini (M5S) indirizzata ai Ministri del lavoro e delle politiche sociali, degli affari esteri e della cooperazione internazionale e dell'economia e delle finanze. Si chiede di sapere se Il Ministro, si fara carico del risarcimento danni a favore dei pensionati truffati, stante la grande inadempienza del Ministero del lavoro, agendo eventualmente in rivalsa anche nei confronti dell'Inca-CGIL. Stato dell’interrogazione: Conclusa con risposta immediata. Il Ministro risponde 28

Che dall'ambito del controllo del Ministero del lavoro è esulato l'operato dei dipendenti dei singoli patronati, atteso che, pur svolgendo gli stessi attività di pubblico interesse, non sono enti pubblici, ma persone giuridiche di natura privata che svolgono la loro attività per effetto di uno specifico mandato conferito dall'assistito. Che dalle risultanze ispettive non sono emerse gravi irregolarità amministrative o violazione dei compiti istituzionali tali da determinare l'adozione delle misure, di cui lo scioglimento e il commissariamento del patronato. Che il Ministero del lavoro ha fatto quello che era in suo potere e fa presente Che il Ministero degli affari esteri lo ha informato che gli uffici consolari di Zurigo e Basilea hanno fornito continua assistenza ai cittadini italiani coinvolti nella vicenda e, a ha manifestato disponibilità ad accogliere richieste di integrazione di fondi di ulteriori sussidi in favore dei singoli pensionati coinvolti nella situazione. 4.5 Struttura INCA all' estero Interrogazione a risposta scritta S4/03896 inoltrata il 05.05.2015 da Sen. Aldo Di Biagio (AP) indirizzata ai Ministri del lavoro e delle politiche sociali, degli affari esteri e della cooperazione internazionale e dell'economia e delle finanze. Si chiede di sapere se i Ministri interrogati intendano fornire chiarimenti in merito alle responsabilità sussistenti in capo al sindacato CGIL in relazioni di comportamenti perpetrati dagli operatori dei patronati esteri della rete INCA; se sia noto il contenuto delle convenzioni stipulate tra INCA e associazioni estere, con particolare riferimento a quella che operava in Svizzera, e se siano note le condizioni previste da tale atto di convenzione circa un'assunzione di responsabilità da parte dell'INCA; se siano note le indicazioni operative diramate dalla sede centrale dell'INCA a quelle periferiche circa la gestione finanziaria e amministrativo-operativa; in quali termini si intenda rivedere la disciplina in materia di funzionamento delle associazioni estere dei patronati, per esorcizzare da parte di queste ultime ipotesi di illeciti, che altrimenti resterebbero impuniti, rafforzando i meccanismi diretti di controllo e di responsabilizzazione in capo ai patronati nazionali, che di fatto sono i promotori all'estero delle associazioni stesse. Stato dell’interrogazione: in corso. Interrogazione a risposta scritta 4/04485 inoltrata il 08.10.2009 da On. Guglielmo Picchi (PdL) indirizzata ai Ministri del lavoro e delle politiche sociali. Si chiede di sapere 29

Parma oltre Parma - Camera di Commercio Italiana per la Svizzera
che pratichiamo dal 1958 ha oggi un nome - Camera di Commercio ...
OFFERTA (pdf) - Camera di Commercio Italiana per la Svizzera
La prospettiva migliore per la Svizzera - zu Antonio de Grada
PDF Passaporto Ospitalità - Ticino
che pratichiamo dal 1958 ha oggi un nome - Camera di Commercio ...
download PDF - La Voce
Programma - Ministero del lavoro, salute e politiche sociali
un dovere al diritto - Camera di Commercio Italiana per la Svizzera
download PDF - La Voce
Uno sguardo al settore automobilistico. Con tema centrale - AGVS
Dichiarazione di Caritas per la lotta alla povertà ... - Armut halbieren
La sfida dell'obesità strategie di risposta - Sinu
POLITICA DIFFERENZIATA - Pina Picierno
19 febbraio 2012 Messe Zürich - Camera di Commercio Italiana per ...
Normative, Politica - Atuttogas.org
DIRITTI IN CRESCITA - Ministero del lavoro, salute e politiche sociali
Sintesi Relazione Parlamento 2008 - Dipartimento per le politiche ...
Relazione Annuale 2009 - Ministero del lavoro, salute e politiche ...