Views
2 weeks ago

CRIMINI VAT

tutte queste nefandezze

tutte queste nefandezze commesse, le alte gerarchie ecclesiastiche, a cominciare dal cardinale Ratzinger e da papa Wojtyla, non avevano mai preso alcun provvedimento contro il Degollado e le numerose denunce a suo carico giacevano insabbiate presso l’ex Sant’Uffizio. La motivazione di questa eccessiva tolleranza da parte dei dirigenti vaticani si può Marcial Degollado. probabilmente ricondurre al fatto che il Degollado era stato il fondatore della comunità Legionari di Cristo, la quale rappresentava per il Vaticano una potenza di denaro, vocazioni ed efficientismo non indifferente; infatti, nell’anno 2000, la Comunità vantava un bilancio superiore perfino a quello dell’Opus Dei (ultimamente siamo anche venuti a conoscenza che nella comunità Legionari di Cristo militano diversi personaggi riconducibili all’estrema destra). Qualche anno dopo, Ratzinger prese di mira le persone transessuali; doveva essere preclusa loro la possibilità di entrare nel mondo ecclesiastico e, nel caso già vi fossero, dovevano essere espulsi dagli Ordini cui appartenevano. Poi toccò agli omosessuali; in maniera categorica il futuro Papa disse no alle unioni gay poiché la famiglia doveva essere esclusivamente eterosessuale cioè formata dalla donnasposa-madre complementare all’uomo patriarca; inoltre invitò i politici cattolici ad opporsi strenuamente a legislazioni favorevoli alle unioni omosessuali. Questo provocò la reazione di vari gruppi di omosessuali fra i quali il movimento cattolico Noi siamo Chiesa, che in un comunicato affermò che gl’inquisitori vaticani contrastavano più energicamente l’omosessualità piuttosto che alcune piaghe sociali come la mafia, la corruzione, il traffico di armi e di droga, l’inquinamento ambientale, l’arricchimento sproporzionato di certi personaggi, il lavoro nero e le dittature. Sempre a proposito di omosessuali, nel 2009 l’emerito professor Magnus Enquist, docente e ricercatore di etologia all’Università di Stoccolma, ha affermato che chi pensa che le coppie gay non debbano essere riconosciute perché sono contro natura si sbaglia, poiché esistono almeno 1500 specie animali che hanno comportamenti omosessuali: conigli, capre, cavalli, maiali, iene, leoni, montoni, giraffe, bisonti, scimmie bonobo, trichechi, delfini, balene, alcuni uccelli, e persino insetti (libellule), e tanti altri. Io aggiungerei che contro natura sono proprio i clericali cattolici poiché essi, in nome di un’insensata fede religiosa, rinunciano a piaceri del tutto naturali come i divertimenti, il sesso, la ~ 160 ~

famiglia, i figli. Ma nel 2001 il cardinale bavarese superò ogni limite di decenza approvando un vecchio documento emesso da papa Giovanni 23° nel 1962, il Crimen Sollicitationis, nel quale era scritto che la Chiesa cattolica doveva abbuiare il più possibile qualsiasi reato inerente abusi sessuali verso minori commessi dai clericali (questo argomento è approfondito più avanti in un altro capitolo). Queste furono le prese di posizione di Joseph Ratzinger quand’era luogotenente di Giovanni Paolo 2°, da quando invece è stato nominato capo supremo della Chiesa cattolica si è apparentemente ammansito, ha assunto toni e atteggiamenti più pacati, ma la sua linea politica è rimasta la stessa: intransigente su tutto e complessivamente simile a quella del suo predecessore. Ecco alcune sue prese di posizione che gli hanno procurato aspre critiche: nel settembre del 2006, dalla cattedra dell’università di Ratisbona, pronunciò una frase con la quale si riferiva vagamente alla violenza della religione musulmana; quella frase, a torto o a ragione, fece infuriare tutto il mondo islamico poiché venne considerata da questo altamente offensiva e provocatoria. Ed ancora, nell’ottobre 2008, in occasione del 50° anniversario della morte di papa Pio 12° (il Pontefice che era stato in carica durante la 2° guerra mondiale), espresse pubblicamente l’intenzione di beatificarlo poiché, a suo parere, «…non ci fu nessun silenzio di Pio 12° verso l’Olocausto ed il nazismo…». Peccato però che il mondo ebraico la pensi in tutt’altro modo. Sempre riguardo alle persecuzioni degli Ebrei, nel febbraio 2009 egli decise di riammettere nella Chiesa lo scomunicato vescovo lefevriano Richard Williamson, pur sapendo che l’anziano prelato era uno dei teorici del negazionismo avendo pubblicamente affermato che le camere a gas nei campi di sterminio nazisti non erano mai esistite. Ciò provocò sdegno e ripugnanza nelle comunità ebraiche; il Ministro degli Esteri israeliano dichiarò pubblicamente: «La riammissione di un vescovo negazionista da parte della Santa Sede rappresenta un’offesa agli Ebrei, in Israele e in tutto il mondo, oltre che alla memoria delle vittime e dei Richard Williamson. sopravvissuti all’Olocausto». Ed ora qualche esempio delle tante contraddizioni che dice Benedetto 16° durante le prediche che va facendo per il mondo: ~ 161 ~

Il Vaticano e lo stato : studi e proposte
Scarica la rivista - mondosalute
crimini sessuali - Marco Cannavicci
religioni - Homolaicus
Mattacchine - Numero 7 - C.O.E.S. onlus - Coesonlus.it
Madrugada numero 68 - Associazione Macondo
a_sud_europa_anno-8_n-44
14_rivista_ITAeventi
Nuova antologia
Nuova antologia
Scarica il monografico - Pollicino Gnus
Cli eretici d'Italia; discorsi storici
21 ottobre 2007 - Il Centro don Vecchi
14 dicembre 2008 - Il Centro don Vecchi
Nuova antologia
Antologia; giornale di scienze, lettere e arti
000 TRACCE 34 WEB - TraccEdizioni.it
Scarica il PDF - Settimanale Tempi
000 : TRACCE:32:WEB - TraccEdizioni.it
Nuova antologia
Scarica il PDF - Settimanale Tempi
Scarica il PDF - Settimanale Tempi
Scarica il PDF - Settimanale Tempi
N.6 | Anno XVI | 17 Marzo 2013 - Nero su Bianco
Taccuino all'Idrogeno – Numero 15
Linnio Accorroni (Stilos), Elettra Aldani (D- la ... - Satisfiction
000 : TRACCE:31:WEB - TraccEdizioni.it
SicilianiG-gen12 - ANPI Catania