Views
4 months ago

CRIMINI VAT

PAPA FRANCESCO 1° –

PAPA FRANCESCO 1° – Jorge Mario Bergoglio Ho aggiunto questo capitolo nel 2013, poco tempo dopo l’elezione del nuovo papa Jorge Mario Bergoglio, perché ho sentito il dovere di far conoscere ai lettori la figura di questo pontefice argentino e per sfatare le notizie riportate dai mass media che parlano di un papa veramente innovativo e più vicino alla gente bisognosa. Ha assunto il nome di Francesco perché, a suo dire, intende essere umile come Francesco d’Assisi e vuole una Chiesa “povera per i poveri”. Vedremo se rispetterà la promessa; io non ci credo. Volete sapere il perché? Innanzi tutto paragonarsi a Francesco d’Assisi è un impegno oltremodo gravoso poiché significherebbe condurre una vita semplice, umile, rinunciare a tutti i privilegi, donare tutto quello che possiede di personale e tutti i capitali del Vaticano ai bisognosi, in pratica condurre una vita da baraccato. Ci credete voi che papa Bergoglio voglia arrivare a fare questo? Tanto per cominciare nella sua prima uscita pubblica in Piazza San Pietro ha voluto salutare la folla a bordo di una papamobile Mercedes G500 nuova fiammante (probabilmente regalatagli dalla nota casa automobilistica tedesca), poi lo abbiamo visto su di una Wolkswagen Phaeton, quindi su una Ford Focus C307. Queste sono tutte auto che costano parecchie decine di migliaia di euro ciascuna, allora mi chiedo che attinenza possa avere questo Papa con Francesco d’Assisi; che io sappia il “poverello” andava in giro a piedi o al massimo sopra ad un ciuchino e non cavalcava certo un cavallo purosangue e nemmeno si faceva trasportare su di una portantina dorata. Un altro motivo che mi fa pensare che questo Papa non sia innovativo ~ 164 ~

e progressista come dicono, sono alcune sue prese di posizione su temi come l’aborto, l’eutanasia, le pratiche anticoncezionali e le unioni gay. Ebbene, egli è sempre stato in accordo con le posizioni ufficiali della Chiesa invitando preti e laici ad opporsi strenuamente a queste innovazioni e ritenendo i movimenti politici ad esse favorevoli, espressione di “cultura di morte e perversione”. Conclusione: in questi pochi mesi di pontificato il suo comportamento si può paragonare a quello di Papa Wojtyla: populista, plateale, ipocrita e conservatore. Andiamo avanti: è stato eletto sul Soglio Pontificio il 13 marzo 2013 dopo le dimissioni di papa Ratzinger, dimissioni forse indotte da pressioni provenienti da alti esponenti vaticani, in quanto costui non era ritenuto sufficientemente comunicativo e popolare. Riguardo al passato di papa Bergoglio, ho cercato notizie alternative a quelle riportate dai mass media i quali, come sempre, acclamano ed osannano ogni Pontefice e si guardano bene dal far conoscere alla gente qualche sua pecca, ancorché minima. Così ho letto alcuni libri fra i quali I peccati del Papa argentino scritto dai Discepoli di Verit๠che ci fanno sapere che quando lui risiedeva in Argentina ed era Superiore Provinciale dei Gesuiti negli anni della dittatura militare (1976 - 1983), non proferì parola contro la giunta militare responsabile di una sanguinosa repressione durata sette anni, durante la quale vennero torturate ed uccise diverse migliaia di oppositori al regine (i Desaparecidos), tra cui alcuni clericali. In questo libro è inoltre riportato che Jorge Bergoglio, sia da vescovo ausiliare, che da arcivescovo di Buenos Aires, non denunciò mai la dilagante piaga della pedofilia sacerdotale nel suo Paese, né mai si attivò per contrastarla, anzi, arrivò al punto di manifestare indulgenza verso un sacerdote condannato per pedofilia e dimostrò solidarietà verso un vescovo che si era dimesso per uno scandalo di omosessualità. Del resto lo stesso Bergoglio, quand’era cardinale, confessò: “Ho commesso molti errori…oggi chiedo perdono a tutti dei peccati e delle offese che ho realmente commesso”. E così con poche parole se la cavò. ______________ ¹ Sono un gruppo di ecclesiastici e laici del Vaticano che hanno ritenuto di non poter più sopportare le false notizie confezionate e diffuse dalla Santa Sede e dai mass media. Hanno scritto altri libri per far conoscere le malefatte degli alti prelati vaticani e smascherare gli intrighi e le corruzioni del clero cattolico. Ecco alcuni titoli: Intrigo papale: faide di potere in Vaticano per la successione di Benedetto 16° – Il vicario di Sua Santità: il ventennio di potere del cardinale Ruini – Segreto Pontificio: i crimini sessuali nella Chiesa, nascosti da papa Wojtyla e dal cardinale-prefetto Ratzinger – All’ombra del Papa infermo: tutte le malefatte vaticane sotto il papato di Giovanni Paolo 2°. ~ 165 ~

Otto mesi a Roma durante il Concilio Vaticano : impressioni di un ...
Scarica la rivista - mondosalute
Di Pietro Gerardo 30 anni di cronache da Morra De Sanctis e dei ...
Mattacchine - Numero 7 - C.O.E.S. onlus - Coesonlus.it
In questo numero: Concilio Vaticano II 2009-2010 - Diocesi ...
Madrugada numero 68 - Associazione Macondo
a_sud_europa_anno-8_n-44
Scarica il monografico - Pollicino Gnus
000 TRACCE 34 WEB - TraccEdizioni.it
il convegno diocesano nel segno della fede ora di religione