Views
2 months ago

CRIMINI VAT

trovò la forza di

trovò la forza di andare a parlare con il vice-rettore del seminario, don Silvano Castronovo e con il rettore, don Gaetano Montana i quali gli risposero di stare tranquillo ed in silenzio. Marchese si rivolse allora (nel novembre del 2000) al vescovo di Agrigento, monsignor Carmelo Ferraro il quale non prese alcun provvedimento in merito; nel frattempo don Bruno continuò ad abusare anche di altri ragazzi. Allora Marchese fu costretto a rivolgersi ad un avvocato dopodiché ricevette l’offerta di 45.000 euro dalla Curia per ritirare la denuncia, ma in risposta decise di presentare un esposto alla Procura della Repubblica. A quel punto monsignor Ferraro fece partire una contro denuncia verso Marchese con richiesta di 200 mila euro per i danni recati all’immagine e al prestigio della Chiesa di Agrigento, richiesta che l’alto prelato fu costretto a ritirare sotto la pressione dell’opinione pubblica dopo la partecipazione di Monsignor Ferraro. Marchese, nel dicembre del 2006, alla trasmissione televisiva “Mi manda Rai Tre”. Che storia vergognosa! Ancora attraverso patteggiamento, nell’estate del 2004, fu condannato a 3 anni di reclusione per pedofilia, padre Domenico Marcanti, 48 anni, animatore del doposcuola alla scuola media dell’Istituto don Orione di Alessandria. Nell’ottobre del 2004 venne condannato a 3 anni e mezzo di reclusione don Giorgio Barbacini per aver compiuto atti sessuali nei confronti di un minorenne extracomunitario, con l’aggravante di averne avuto la custodia e la tutela; i fatti risalgono al 2000 quando don Giorgio era responsabile della comunità Migrantes di Savona, istituita dalla Curia per tutelare i giovani extracomunitari con problemi di ambientamento. Don Giorgio fu trasferito in un’altra diocesi, ma nei suoi confronti non è mai stata avviata alcuna severa procedura ecclesiastica. Che porci! Il parroco di Laglio (Como), don Mauro Stefanoni di 37 anni, fu arrestato nel maggio del 2005 per aver abusato sessualmente di un ragazzo di 14 anni affetto da un lieve ritardo mentale e per aver detenuto materiale pedopornografico. Il giudice lo condannò a 8 anni di reclusione e ad un risarcimento di 180.000 euro. Sempre nel 2005 finì in manette don Renato Giaccardi, 42 anni, sacerdote monregalese (Cuneo), con l’accusa di induzione alla prostituzione, favoreggiamento e sfruttamento di una trentina di ~ 176 ~

minorenni di età compresa fra i 13 e i 17 anni, molti dei quali extracomunitari. Secondo gli inquirenti le “prestazioni” dei ragazzi venivano ricompensate dal sacerdote con biglietti cinematografici, gelati e dolci; per ogni nuovo amico presentato, il premio era invece una banconota da 10 euro. Più di trenta, tra giovani e giovanissimi, furono le vittime di don Pierangelo Bertagna, parroco quarantaquattrenne dell’abbazia di Farneta (Arezzo), arrestato l’11 luglio del 2005; il parroco confessò davanti ai giudici della procura di Arezzo tutti i reati di violenza sessuale segnalati dalle famiglie dei bambini della sua parrocchia, più altri risalenti a periodi precedenti quando il Bertagna, originario del Bresciano, non era ancora entrato in seminario. 1° ottobre 2003, la Corte d’appello di Torino confermò la condanna inflitta in primo grado a don Luciano Michelotti, ex parroco di una frazione di Vicoforte (Cuneo), per detenzione di materiale pedopornografico con minori. Nuoro: nell’aprile del 2004 patteggiò una condanna di 4.600 euro di multa don Pietro Sabatini, 46 anni, rettore del seminario vescovile di Lanusei (Nuoro), accusato di aver scaricato da Internet immagini a contenuto pedopornografico. Nel giugno 1998 don Giuliano Medori, parroco 59enne del viterbese, fu arrestato per violenza sessuale continuata ed aggravata ai danni di una ragazzina minorenne. Don Donato Bono, parroco quarantaquattrenne di Sternatia (Lecce), nel maggio 2006 fu trovato in auto con un ragazzo minorenne in atteggiamenti osceni; fu fermato e messo agli arresti domiciliari durante i quali si sarebbe adoperato per inquinare le prove a proprio carico facendo pressione sul ragazzo e sui suoi genitori. Secondo i primi accertamenti i giovani coinvolti alle attenzioni del sacerdote sarebbero una dozzina. Sempre nel 2006 venne arrestato e poi condannato a 4 anni e 4 mesi di reclusione il prete 36enne, don Massimiliano Crocetti, con l’accusa di tentata violenza sessuale su un ragazzo di 15 anni di Oriolo Romano e su un tredicenne di Vetralla (Viterbo). ~ 177 ~ Don Bertagna.

Il Vaticano e lo stato : studi e proposte
Scarica la rivista - mondosalute
crimini sessuali - Marco Cannavicci
religioni - Homolaicus
NONCREDO - Homolaicus
La Settimana
Nuova antologia
qui montecampione n° 1 gennaio-febbraio-marzo 2010
472 mensile
LA PAGINA DICEMBRE 2010:progetto La Pagina futura.qxd
Nuova antologia
Maria Melato
Mysterion - rivista di spiritualità e mistica
n°11 - Fraternità Sacerdotale San Pio X
14_rivista_ITAeventi
a_sud_europa_anno-8_n-44
mondosalute 2_2004 per pdf
salvati dal rock and roll - Infiné
di Alain Goussot - TraccEdizioni.it
FREE PRESS ISSUE - Salad Days Magazine
Il Buon Pastore dà la propria vita per le pecore (Gv 10,11)
Panorama - Edit
Nuova antologia
SI MANGIA IL LAVORO - La Civetta
Fake Edizioni - Macchina dei Sogni
Caselli/ La politica e la giustizia - I Siciliani giovani
Scarica il PDF - Settimanale Tempi