Views
7 months ago

CRIMINI VAT

di espressione né di

di espressione né di informazione, non esiste la libertà sessuale, non esiste la libertà di contrarre il matrimonio e di costituire una famiglia, non è ammessa la procreazione di bambini e bambine, non c’è uguaglianza fra uomini e donne. Qualcuno potrebbe obiettare che è la religione cattolica ad imporre tutto questo. Ebbene, la religione, qualunque essa sia, non deve violare i diritti fondamentali degli esseri umani che sono sanciti dalla Convenzione Internazionale per la Salvaguardia dei Diritti dell’Uomo. Ma allo Stato Vaticano è permesso tutto. (Tratto dal libro di Ennio Montesi: Il Vaticano ha invaso l’Italia - Termidoro Edizioni). ****** Se qualcuno pensa che il continuo e martellante indottrinamento religioso alcune volte non rechi danni psichici permanenti agli esseri umani, osservate come sono ridotti certi frati e monache che vivono in conventi, monasteri ed abbazie varie. Dopo essere stati per tanti anni plagiati dai loro superiori, spesso ci appaiono con le mani giunte, il capo chino e la faccia inebetita. Altro che pii e devoti, quelli fanno pena! Giunti a quel livello di stordimento, credo che nessuno psicoterapeuta sarebbe più in grado di riportarli alla ragione. Se esistesse una vera giustizia, i loro plagiatori, a cominciare dalle alte sfere vaticane, sarebbero da condannare per crimini contro l’umanità. ****** Nonostante l’Illuminismo e la sempre crescente importanza che viene data alla scienza, viviamo in un mondo ancora succube del bigottismo religioso. Ancora oggi in alcuni Paesi è prevista la pena di morte per gli atei e le forme di superstizione sono ben radicate un po’ ovunque. In Europa va un po’ meglio, ma i giovani studenti non credenti sono discriminati se scelgono di non frequentare le lezioni di religione cattolica. Insomma, non sarebbe ora di ambire ad un mondo più razionale nel quale non ci siano più guerre sacre, discriminazioni e crudeltà basate su Entità astratte? Non sarebbe arrivato il momento di vivere in un Paese veramente laico, nel quale la religione sia considerata una questione strettamente personale e non qualcosa su cui fare delle leggi? Spetta a noi atei diffondere un po’ di ragione e senso critico in questo mondo ~ 214 ~

ancora succube dell’ignoranza. In passato un libro come questo non sarebbe mai stato diffuso perché la Chiesa lo avrebbe censurato e l’autore sarebbe andato sul rogo. Oggi abbiamo la possibilità di diffondere il nostro pensiero e di contribuire al cambiamento della società e lo dobbiamo fare, sia per migliorare il futuro dei nostri figli, che per onorate tutti coloro che in passato hanno perso la vita nel tentativo di dare valore alla libertà di pensiero. Viva l’ateismo! ****** Negli ultimi anni molti canali televisivi fanno a gara a chi manda in onda programmi con più personaggi clericali possibili. Costoro ci appaiono in telefilm, sceneggiati, programmi di intrattenimento, ecc.: “Padre Castell”, “Don Matteo”, “Che Dio ci aiuti”, “Padre Pio” ed altri, e sono sempre rappresentati come dei benefattori, gente onesta, magnanima, coscienziosa e mai nella veste di ipocriti e sempre pronti a spillare denaro alla gente come sarebbe più realistico che venissero rappresentati. Oltre a ciò, vengono trasmessi sempre più programmi che trattano argomenti clericali come le reliquie, le apparizioni miracolose, i martiri cristiani, la Bibbia ecc. Questi temi potrebbero anche essere di un certo interesse se fossero esposti da persone obiettive e imparziali, invece sono sempre commentati da pseudo esperti di storia che espongono i fatti da un punto di vista sacerdotale. Come se ciò non bastasse, sempre più spesso gente del clero è presente in trasmissioni radiotelevisive in qualità di opinionisti in vari settori: politici, finanziari, di costume, di attualità, ecc. Molto saltuariamente si può anche tollerare la presenza di un prete in un programma, ma quando ciò si verifica spesso significa che c’è una chiara intenzione da parte della Rai (e dei governanti) di fare della “propaganda” a favore della Chiesa cattolica e questo non è giusto. Tutto ciò potrebbe dipendere dal fatto ~ 215 ~

Mattacchine - Numero 7 - C.O.E.S. onlus - Coesonlus.it
Madrugada numero 68 - Associazione Macondo
Otto mesi a Roma durante il Concilio Vaticano : impressioni di un ...
Scarica la rivista - mondosalute
000 TRACCE 34 WEB - TraccEdizioni.it
Di Pietro Gerardo 30 anni di cronache da Morra De Sanctis e dei ...
Gennaio-Aprile - Ex-Alunni dell'Antonianum
Atipico di Novembre-Dicembre ( tasto destro->Salva ... - Atipico-online
scarica il pdf - Mese Sport
Laura Barile (L'Indice dei libri), Elettra Aldani (D-la ... - Satisfiction
scarica il pdf - Mese Sport
I libri letterari condannati dall'"Indice"; saggi con pref. di Pietro Maffi
In questo numero: Concilio Vaticano II 2009-2010 - Diocesi ...