Views
2 months ago

CRIMINI VAT

LA BIBBIA Risulta essere

LA BIBBIA Risulta essere il libro più diffuso e tradotto al mondo (2400 lingue), ma non è il più letto. Da un’indagine Eurisko del 2008 risulta che pochissime persone lo abbiano letto completamente (l’uno per mille, in pratica solo i clericali) e solo il 14% degli intervistati ha risposto a facili domande sul suo contenuto. Questo significa che è un testo che non attira perché ritenuto arcaico, sorpassato, irreale, pesante e noioso; anche i credenti preferiscono ascoltare le omelie, le prediche e seguire in Tv le trasmissioni religiose, piuttosto che trascorrere il proprio tempo sul cosiddetto Libro Sacro. Ma facciamo una obiettiva analisi su cos’è e cosa rappresenta questo testo tanto famoso: è uno dei libri più violenti, sanguinari e assurdi che siano mai stati scritti nella storia dell’umanità; infatti, pagina dopo pagina, si susseguono un numero impressionante di omicidi, stragi, stupri, torture, vendette, guerre e per giunta quasi tutte volute da Dio¹. Un Dio che risulta essere dispotico, geloso, vendicativo, che ama e odia, sceglie e rimprovera, agisce come un insensato e che si compiace della strage, della rapina, dei misfatti. E così, tutta la storia del cristianesimo è scandita dalla violenza e dal sangue. A tal proposito lo scrittore portoghese Josè Saramago, premio Nobel per la letteratura nel 1998, considera la Bibbia come «un catalogo della cattiveria umana; è stata scritta dall’uomo che ha creato un Dio malvagio per giustificare le proprie cattiverie». Non si sa con precisione quando sia stata scritta, né con certezza chi siano stati gli autori materiali e neppure come fosse stata concepita in origine, ciononostante la Chiesa cattolica considera il testo “Parola di Dio in linguaggio umano” e per questo l’opera è nota anche come Sacra Scrittura. ________________ ¹ Il verbo uccidere è presente ben 539 volte nella Bibbia (Ed. Cei - 1974). ~ 48 ~

E’ formata da una raccolta eterogenea degli scritti più disparati, durante un arco di tempo plurisecolare (dal 1300 a.C. al 200 d.C.) e molti di essi sono sicuramente stati preceduti da una tradizione orale trascritta solo in un secondo momento, un po’ come l’Odissea, attribuita ad Omero, ma tramandata oralmente da aedi e rapsodi (cantori, poeti e attori). E’ anche provato che alcuni testi hanno subito innumerevoli manipolazioni nel corso dei secoli, cioè traduzioni arbitrarie e di comodo secondo le necessità dottrinali dell’epoca. E’ divisa in due parti: Antico e Nuovo testamento. L’Antico, scritto prima dell’avvento di Gesù, è composto da 46 libri scritti per lo più in lingua ebraica antica salvo alcune parti in aramaico e greco. A partire dal primo secolo alcuni di questi libri sono stati disconosciuti dagli israeliti di lingua ebraica, inoltre i cattolici, in seguito al concilio di Trento del 1563, hanno aggiunto altri dieci libri detti deuterocanonici che vengono però respinti dai protestanti perché considerati apocrifi, cioè falsi. Questo conferma l’estrema discrezionalità degli scritti biblici, pertanto la maggior parte di essi sono del tutto soggettivi e arbitrari. Se ne può dedurre che di racconti realmente accaduti ce ne siano pochi e che una buona parte degli avvenimenti citati nella Bibbia sia frutto della fantasia degli autori. Il primo libro dell’Antico Testamento è la Genesi e contiene racconti sulla creazione del mondo e dell’uomo, sul peccato originale, sul diluvio universale, sulla storia del popolo ebraico ed altro. Sono racconti talmente assurdi ed infantili che anche il bambino più ingenuo stenta a credere che le cose siano andate così. Eppure il clero continua ad affermare la loro autenticità, nonostante che tutto il mondo scientifico abbia formulato teorie completamente diverse, quasi tutte suffragate da prove. Per risalire all’anno della creazione del mondo, dobbiamo leggere quanto ha scritto l’evangelista Luca; egli fa un elenco delle 77 generazioni trascorse dal primo uomo, Adamo, fino a Gesù (3/23-38), ebbene, considerando che, sempre secondo gli scritti biblici, molti di quei discendenti ~ 49 ~ Antico manoscritto biblico.

In questo numero: Concilio Vaticano II 2009-2010 - Diocesi ...
Otto mesi a Roma durante il Concilio Vaticano : impressioni di un ...
Scarica la rivista - mondosalute
Di Pietro Gerardo 30 anni di cronache da Morra De Sanctis e dei ...
LA PAGINA DICEMBRE 2010:progetto La Pagina futura.qxd
Mysterion - rivista di spiritualità e mistica
n°11 - Fraternità Sacerdotale San Pio X
Mattacchine - Numero 7 - C.O.E.S. onlus - Coesonlus.it
salvati dal rock and roll - Infiné
di Alain Goussot - TraccEdizioni.it
FREE PRESS ISSUE - Salad Days Magazine
SI MANGIA IL LAVORO - La Civetta
anno IV numero 35 marzo 2007 - Coolclub.it
PALERMO migliaia di ragazzi sotto l'Albero Falcone - Ristretti.it