Views
2 months ago

CRIMINI VAT

cose abominevoli,

cose abominevoli, anch’io raderò tutto senza misericordia e senza pietà. Un terzo dei tuoi abitanti morrà di peste e perirà di fame in mezzo a te, un terzo cadrà di spada nei tuoi dintorni e l’altro terzo lo disperderò a tutti i venti e sguainerò la spada dietro di loro. Sfogherò la mia ira, sazierò su di loro il mio furore e mi vendicherò…ti ridurrò in un deserto, ti infamerò dinanzi alle nazioni circostanti e agli occhi dei passanti, sarai un obbrobrio e un vituperio, un esempio e un orrore per le genti che ti circondano quando in mezzo a te farò giustizia con sdegno e furore, con terribile vendetta. Io, il Signore, ho parlato. Quando scoccherò contro di voi le terribili saette delle fame, che faranno strage perché le lancerò proprio per distruggervi, e aumenterò la fame contro di voi, vi toglierò le riserve di viveri. Manderò contro di voi la fame e le bestie feroci che distruggeranno i tuoi figli, poi passeranno in mezzo a te la peste e la strage e farò piombare sopra di te la spada. Io, il Signore, ho parlato”. (Sembra un discorso fatto da uno schizofrenico astioso). (Ezechiele 8/18) – “Ma anch’io (ancora Dio) agirò con furore. Verso di loro non avrò né pietà, né compassione: manderanno alte grida ai miei orecchi, ma non li ascolterò”. (Qui Dio si comporta da vero cinico). (Ezechiele 9/5-7) – “Dio disse agli altri uomini: Andate in città e colpite, il vostro occhio non perdoni, non abbiate misericordia; vecchi, giovani, ragazze, bambini e donne, ammazzate fino allo sterminio…profanate pure il santuario, riempite di cadaveri i cortili”. E così fu fatto. (Ezechiele 13/13-14) – “Perciò, dice il Signore, con ira scatenerò un uragano e cadrà una pioggia torrenziale, nel mio furore per la distruzione cadrà una grandine eccezionale. Abbatterò il muro che avete intonacato di fango, lo atterrerò e le sue fondamenta rimarranno scoperte. Cadrà e voi morrete sotto le macerie. Saprete allora che io sono il Signore”. (Ezechiele 14/12-13) – “Il Signore mi disse: Figlio d’uomo, se un paese pecca contro di me e diviene infedele, io stendo la mano contro di lui e gli tolgo i viveri e mando in quella terra la fame che ne stermini uomini e bestie…” E via di questo passo. (Ezechiele 21/6 -10) – “Il Signore disse: Riferisci al paese d’Israele queste parole: Così parla il Signore Dio: Eccomi contro di te, sguainerò la spada e ucciderò in te il giusto e il peccatore…così tutti sapranno che io, il Signore, ho tratto la mia spada dal fodero e non vi rientrerà” – (21/14-16) “Così dice il Signore: Spada, spada aguzza e affilata, aguzza per ~ 80 ~

scannare, affilata per lampeggiare. Fu fatta affilare per essere impugnata, è stata aguzzata per darla in mano a un massacratore”. (Ezechiele 28/23) – “Manderò nella città di Sidone la peste, e il sangue scorrerà nelle strade: cadranno da ogni parte i trafitti di spada e conosceranno che io sono il Signore” (Ezechiele 29/1-6) – Dio si rivolse a Ezechiele dicendogli: “Dì al faraone d’Egitto che io, il Signore, ti metterò dei ganci alle mascelle…poi getterò nel deserto te e tutti i pesci dei tuoi fiumi, cadrai in mezzo ai campi e non sarai né raccolto, né sepolto perché io ti darò in pasto alle bestie selvatiche e agli uccelli dei cielo, così tutti gli egiziani sapranno che io sono il Signore” ecc. ecc. – (30/22) Il Signore disse ancora a Ezechiele: “Dì al Faraone che gli spezzerò tutte e due le braccia, sia quello sano che quello che ha rotto e gli farò cadere la spada di mano” ecc. ecc. (le maledizioni continuano a lungo anche nel capitolo 32). (Ezechiele 33/27-28) – “Così parla i Signore: Fai sapere agli abitanti di Israele che vivono fra le rovine che periranno di spada, i contadini li darò in cibo alle belve, quelli che stanno nelle fortezze e nelle caverne moriranno di peste. Ridurrò la terra ad una solitudine desolata…”. (Ezechiele 35/1-4) – “Il Signore mi disse: Volgiti verso il Monte Seir e digli che lo trasformerò in un luogo deserto, ridurrò in macerie le sue città e farò di lui una terra desolata…” (seguono molte altre maledizioni. Qui Dio ordinò di parlare con una montagna; qualcuno avrebbe dovuto suggerirgli di farsi vedere da un buon psichiatra). (Ezechiele 38/18-23) – Dio disse: “Quando Gog arriverà a Israele, ci sarà un grande sconvolgimento in quella terra: dinanzi a me tremeranno i pesci, gli uccelli, gli animali della campagna, tutti i rettili e ogni uomo vivente sulla terra. I monti crolleranno e ogni muro rovinerà al suolo. Contro Gog manderò ogni genere di terrore, i suoi soldati si uccideranno a vicenda. Farò giustizia con la peste e col sangue, manderò una pioggia torrenziale e grandine, fuoco e zolfo su di lui, sulle sue truppe e sui popoli a lui alleati. Così mostrerò la mia grandezza e la mia santità, sarò conosciuto da molti popoli e sapranno che sono io il Signore. (Cioè il personaggio mitologico più delinquente e sanguinario mai inventato dall’uomo). (Amos 1/3-15 e 2/1-16) – “Così parla il Signore: A causa delle tre scellerataggini, anzi delle quattro (?) di Damasco...io appiccherò il fuoco alla casa di Azael e divorerà i palazzi di Ben-Adad. Io spezzerò le sbarre di Damasco e sterminerò gli abitanti di Bicat-Aven…Io incendierò le mura di Gaza e ridurrò in cenere i suoi palazzi, sterminerò gli abitanti di ~ 81 ~

Mattacchine - Numero 7 - C.O.E.S. onlus - Coesonlus.it
Otto mesi a Roma durante il Concilio Vaticano : impressioni di un ...
Madrugada numero 68 - Associazione Macondo
Scarica la rivista - mondosalute
Di Pietro Gerardo 30 anni di cronache da Morra De Sanctis e dei ...
000 TRACCE 34 WEB - TraccEdizioni.it
In questo numero: Concilio Vaticano II 2009-2010 - Diocesi ...
a_sud_europa_anno-8_n-44
Atipico di Novembre-Dicembre ( tasto destro->Salva ... - Atipico-online
Gennaio-Aprile - Ex-Alunni dell'Antonianum
Scarica il monografico - Pollicino Gnus
I libri letterari condannati dall'"Indice"; saggi con pref. di Pietro Maffi
scarica il pdf - Mese Sport
Laura Barile (L'Indice dei libri), Elettra Aldani (D-la ... - Satisfiction