Views
1 week ago

Art&trA Rivista Dic/Gen 2018

Rivista d’arte, cultura e informazione

82 MOSTRE D’ARTE in iT

82 MOSTRE D’ARTE in iT A cura di Silvana Gatti BO LO G N A PALAZZO ALBERGATI Fino all’11Febbraio 2018 D U C H A M P , M A G R I T T E , D A L Í I R i v o l u z i o n a r i d e l ’ 9 0 0 C a p o l a v o r i d a l l ’ I s r a e l M u s e u m d i G e r u s a l e m m e Una mostra dedicata ad artisti che hanno rivoluzionato il Novecento, con oltre duecento opere provenienti dall’Israel Museum di Gerusalemme. Artisti quali Duchamp, Magritte, Dalì, Ernst, Tanguy, Man Ray, Calder, Picabia e altri, per raccontare un periodo di creatività straordinaria. La determinazione a rompere col passato inventando un mondo nuovo, è raccontata attraverso cinque sezioni tematiche: Accostamenti meravigliosi, Desiderio: musa e abuso, L’automatismo e la sua evoluzione; Biomorfismo e metamorfosi e Illusione e paesaggio onirico. I dadaisti e i surrealisti sono stati degli innovatori, creando accostamenti inaspettati, inventando l’automatismo, il ready made, il fotomontaggio, il biomorfismo, la metamorfosi e dipingendo paesaggi onirici e del desiderio. I dadaisti nacquero da una rivolta e per un bisogno di indipendenza e di eversione; i surrealisti non separavano l’arte dalla vita e volevano rifondare l’arte stessa. Entrambi segnarono un momento di distacco con l’arte del passato. La mostra è curata da Adina Kamien-Kazhdan curator of Modern Art at The Israel Museum. Con il patrocinio del Comune di Bologna e dell’Ambasciata di Israele, la mostra è prodotta e organizzata dal Gruppo Arthemisia in collaborazione con l’Israel Museum di Gerusalemme. BR ESC IA PALAZZO MARTINENGO Dal 20 Gennaio 2018 Fino al: 10 Giugno 2018 P I C A S S O , D E C H I R I C O , M O - R A N D I , 1 0 0 c a p o l a v o r i d e l X I X e XX s e c o l o d a l l e c o l l e - z i o n i p r i v a t e b r e s c i a n e Il focus di questa mostra è l’arte fiorita tra il XIX e il XX secolo, dai lavori dei maestri del neoclassicismo (Appiani, Basiletti, Gigola e Vantini) fino a quelli informali di Burri, Manzoni, Vedova e Fontana, passando attraverso il romanticismo, il futurismo, la metafisica e il “Ritorno all'ordine”. Il collezionismo bresciano si articola in due categorie: quello di estrazione aristocratico-nobiliare - che riguarda la pittura dell'800 - e quello frutto della passione per l’arte di industriali, professionisti e semplici appassionati. Il percorso si apre con opere di autori - da Luigi Basiletti ad Angelo Inganni, da Faustino Joli a Francesco Filippini, da Giovanni Renica ad Achille Glisenti, da Arnaldo Soldini a Cesare Bertolotti fino a Emilio Rizzi - che rappresentano la scuola pittorica bresciana dell'800, per poi dar spazio ai maestri del '900, colonne portanti dei movimenti succedutesi nel corso dei decenni: Balla, Boccioni, Depero, De Chirico, Savinio, Severini, Morandi, Carrà, De Pisis, Sironi, Burri, Manzoni, Vedova e Fontana. G A LLA RATE (VA ) MUSEO MAGA Dal: 3 dicembre 2017 Fino al: 22 Aprile 2018 JACK KEROUAC La rassegna presenta un lato poco noto del padre della Beat Generation. Il percorso è arricchito dalle fotografie di Robert Frank ed Ettore Sottsass, materiale documentario storico e un progetto di Peter Greenaway, oltre a un’intervista ad Arnaldo Pomodoro pubblicata in catalogo, che rievoca la sua esperienza alla Stanford University, in California, del 1966. La rassegna, curata da Sandrina Bandera, Alessandro Castiglioni ed Emma Zanella, è organizzata dal MA*GA con il Comune di Gallarate, con il sostegno di Ricola, Heritage Art Foundation e Fondazione Cariplo e in collaborazione con il Rivellino LDV, Locarno (CH). L’esposizione presenta 80 tra dipinti e disegni, in gran parte esposti per la prima volta in Italia, capaci di proiettare una luce inedita sull’attività artistica del padre della Beat Generation. In particolare, verrà analizzato il suo labirintico processo creativo e le sue relazioni con la tradizione della cultura visiva americana, con gli altri autori del movimento Beat, da Allen Ginsberg a William Borroughs e i maestri della pittura informale e della Scuola di New York che Kerouac frequentò dalla seconda metà degli anni cinquanta del secolo scorso. Da queste opere si evince l’identità totale di Kerouac tra vita, produzione letteraria e ogni altra espressione creativa come la musica, il canto, la poesia, il cinema.

AliA E fuORi cOnfinE G EN O VA PALAZZO DUCALE Dal 10 Novembre 2017 al 6 Maggio 2018 PICASSO La mostra documenta, attraverso una cinquantina di opere di Picasso e numerose fotografie, non solo il percorso artistico del genio catalano, attraverso i diversi periodi e i vari stili dell’artista dall’inizio del Novecento fino agli anni Settanta, ma anche le opere più care a Picasso. Dal Museo Picasso di Parigi provengono opere da cui il pittore non si è mai separato fino alla morte nel 1973. La mostra, curata da Coline Zellal, conservatrice del patrimonio del Museo Picasso di Parigi e promossa da Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, Comune di Genova e Regione Liguria, è organizzata da Mondomostre Skira in collaborazione con il Museo Picasso di Parigi, si inserisce nell’ampio progetto “Picasso-Méditerranée”. Su iniziativa del Musée National Picasso-Paris, l’esposizione documenta il lavoro dell’artista ed i luoghi che l’- hanno ispirato, dagli studi preparatori del 1907 per le “Demoiselles d’Avignon” sino alle opere tardive che precedono la sua morte, nel 1973. Da quelle d’ispirazione africana dei primi anni del Novecento sino alle mediterranee bagnanti e ai ritratti di donna degli anni Trenta e Cinquanta: la mostra documenta la poetica di Picasso in tutta la sua bellezza. Una mostra che rappresenta un’esperienza culturale, dedicata a rinsaldare i legami tra i Paesi che si affacciano sulle sponde del Mediterraneo. JESO LO LID O (V E) SPAZIO AQUILEIA 123 Dal 26 Dicembre 2017 al 15 Settembre 2018 EGITTO - Dei, faraoni, uomini Jesolo una mostra sull’antico E- gitto, a cura di Emanuele Ciampini e Alessandro Roccati, prodotta da Cultour Active e Venice Exhibition, promossa dalla Città di Jesolo con Culture Active e Venice Exhibition. Ideata da noti egittologi, presenta reperti provenienti da musei e collezioni molto importanti. Il visitatore è condotto alla scoperta di una grande civiltà, attraverso undici sezioni rivelatrici di una pagina di storia che partendo dal Nilo si addentra nel Mediterraneo. Una sezione è riservata alle Regine e alle Dee d’Egitto, dando così uno spazio anche alle grandi donne della civiltà egizia. Il pubblico può esplorare due camere sepolcrali egizie: la tomba dell’artigiano Pashed e la tomba di Tutankhamon, ricostruite in scala 1:1. Protagonista la mummia di Asti, restaurata e mai esposta. Con la polizia criminale è stata realizzata la ricostruzione del volto, presente in mostra. Con il reparto di radio diagnostica dell’ospedale di Asti è stata fatta una TAC sulla mummia che ha rivelato incongruenze e misteri che troveranno risposta nella sala dedicata alla mummia di Asti. M ILA N O SEDE DI BANCA GENERALI PRIVATE BANKING (P.ZZA S. ALESSANDRO 4) Dal 14 Dicembre 2017 al 27 Aprile 2018 CHRISTIAN BALZANO. Resilienza Protagonista di questa mostra è Christian Balzano (Livorno, 1969), una delle personalità più interessanti del panorama artistico italiano contemporaneo. La mostra, curata da Marco Bazzini, organizzata in collaborazione con Boxart Verona, propone 30 dipinti e sculture recenti, oltre ad alcuni lavori realizzati dall’artista toscano nell’ultimo decennio. Il percorso espositivo inizia idealmente da piazza Sant’Alessandro che accoglie la grande scultura (320 cm di altezza) di un toro a testa in giù che duplica se stesso riverberando la sua immagine su una mappa specchiante di Milano composta dalla sovrapposizione dei continenti. Quello del toro è uno dei soggetti più volte replicato, e rappresenta una figura primordiale, di origine mitica, che Balzano utilizza per parlare e riflettere sull’uomo contemporaneo. Il titolo della mostra allude alla capacità di reagire di fronte alle avversità dettate dal destino. L’arte, proprio, per la sua capacità di evocare nuove strategie e nuove ritualità, è una delle forme di resilienza più antiche.

Art&trA Rivista Feb/Mar 2017
Art&trA Dicembre 2016/Gennaio 2017
Art&trA Ottobre e Novembre 2016
Scarica la rivista - Associazione Culturale Arte a Livorno
rivista arte e cultura di savona e fuori porta - Villa Cambiaso
Exibart.onpaper 25 - Eventi artistici in Italia
01 OK.qxd - Emmi srl
A L E S S I A N A R D I - Il Sole arte contemporanea
TUTTA L'ARTE DA VEDERE IN - Il Giornale dell'Arte
rivista arte e cultura di savona e fuori porta - Villa Cambiaso
mostre, eventi, personaggi e istituzioni supplemento di ArteeCritica
SARA CAMPESAN BEN ORMENESE - Studio d'Arte GR
Cafoscari Rivista universitaria di cultura - Università Ca