Views
8 months ago

InfoMigrans n. 40

Foglio d'informazione del Progetto Migrans e sulla migrazione dei rapaci in Italia.

Piemonte sito 4 LA

Piemonte sito 4 LA MIGRAZIONE POST-RIPRODUTTIVA IN VALLE STURA (CN): ANNO 2017 Fabiano Sartirana* & Luca Giraudo** *Consulente, **Ente di Gestione delle Aree Protette delle Alpi Marittime Nel 2017 per il ventiseiesimo anno consecutivo l’Ente di Gestione delle Aree Protette delle Alpi Marittime ha condotto il monitoraggio della migrazione post-riproduttiva del falco pecchiaiolo Pernis apivorus. Le osservazioni sono state effettuate in modo continuativo dal 19 agosto al 6 settembre dal sito di Madonna del Pino. Nel 2017 il monitoraggio è stato svolto dal sito storico di Madonna del Pino (Comune di Demonte – Provincia di Cuneo - UTM 361977.27 m E, 4908933.16 m N, 32T), nel periodo compreso tra il 19 agosto ed il 6 settembre, grazie anche ai volontari ed ai soci dell’Associazione Cuneobirding e della LIPU Sezione di Cuneo. Date le condizioni meteo favorevoli le osservazioni sono state sempre effettuate per otto ore continuative dalle 9 alle 17. Il monitoraggio è stato focalizzato sulla migrazione post-riproduttiva del falco pecchiaiolo Pernis apivorus; al contempo sono state conteggiate anche le altre specie di rapaci e di grandi veleggiatori migratori. Durante i 19 giorni e le relative 152 ore di osservazione, sono stati avvistati 7.821 migratori di cui 7.705 rapaci appartenenti a 6 specie, 103 cicogne bianche Ciconia ciconia, 7 cicogne nere Ciconia nigra e 6 cormorani Phalacrocorax carbo. Per quanto riguarda i rapaci è stato registrato un buon passaggio con un indice di migrazione pari a 50,7 ind./ora, valore superiore a quello medio registrato in Valle Stura nel periodo 2008-2016 (37,0 ind./ora; Giraudo & Rastelli 2017). La specie più osservata è stata il falco pecchiaiolo con 7.595 individui (97,1% delle osservazioni totali), seguita dal biancone Circaetus gallicus (N=87), dal nibbio bruno Milvus migrans (N=14), dal falco di palude Circus aeruginosus (N=5), dal falco della Regina Falco eleonorae (N=2) e dall’albanella minore Circus pygargus (N=1), mentre in un caso non è stato possibile identificare la specie. Quest’anno il picco maggiore di passaggio del falco pecchiaiolo è stato registrato tra il 29 ed il 31 agosto con 5.273 individui (219,7 ind./ora), come indicato in bibliografia (Brichetti & Fracasso 2003), mentre un secondo picco è stato osservato in data 23 agosto (N=519). Il picco orario di migrazione è stato rilevato nella fascia oraria compresa tra le 15 e le 16 (N=1.694) e potrebbe aver interessato gli esemplari che sono partiti e/o transitati nelle prime ore della giornata nei pressi dei siti di osservazione lombardi. Come osservato da sempre, la maggior parte dei grandi veleggiatori ha avuto come direzione di volo E-W con qualche spostamento a NE in arrivo e a SW/NW in scomparsa. Il corridoio di migrazione ha interessato la Valle Stura di Demonte e, a seconda della nuvolosità o di condizioni meteo particolari, anche il Vallone dell’Arma; in buona parte i migratori hanno seguito le due linee di cresta 16

sito 4 Piemonte a Nord ed a Sud della valle, in sinistra e destra orografica del fiume Stura, diretti principalmente verso i valichi dei colli della Maddalena, della Lombarda e di Collalunga. Si ringraziano per il loro prezioso aiuto: Daniela Balaci, Annamaria Baldassi, Eric Baldo, Fabiano Belfiore, Luigi Bertero, Fabrizio Blangetti, Carlotta Borghetti, Maria Cristina Botto, Mario Bruna, Giuseppe Camelliti, Daniele Capello, Gianpiero Capello, Livia Capello, Fabio Consolino, Massimo Costantini, Maria Cravero, Daniela Delleani, Franco Delpiano, Paolo Fantini, Mauro Fissore, Silvio Galfrè, Giuliana Gardano, Fabrizio Giacone, Michelangelo Giordano, Maria Paola Girardo, Silvio Giraudo, Albino Gosmar, Marco Grillo, Marina Masini, Claudio Mazzaferri, Martina Miscioscia, Laura Noja, Ivo Oberto, Mario Orlandi, Federico Pino, Aldo Pietrobon, Giuseppe Ranghino, Roberto Rubbini, Augusto Vigna Taglianti, Massimo Villani. BIBLIOGRAFIA BRICHETTI P. & FRACASSO G., 2003 – Ornitologia italiana. Vol.1: Gavidae – Falconidae. Alberto Perdisa Editore, Bologna. Pp: 463. Specie N° indd. Ciconia ciconia 103 Ciconia nigra 7 Circaetus gallicus 87 Circus pygargus 1 Falco aeruginosus 5 Falco eleonorae 2 Milvus migrans 14 Pernis apivorus 7595 Phalacrocorax carbo 6 Rapace indet. 1 Totale 7821 GIRAUDO L. & RASTELLI M., 2017 – 25 anni di osservazioni della migrazione dei rapaci nelle Valli Cuneesi. In Fasano S. G. & Rubolini D., (a cura di), 2017. Riassunti del XIX Convegno Italiano di Ornitologia. Torino, 27 settembre – 1 ottobre 2017. Tichodroma, 6. Pp: 164 + X. 17