Views
8 months ago

Cassazione Penale, n. 57249 del 22.12.2017, Sez. 6- Concorso di reati- Unicità di azione- Pluralità di minaccia e offese a pluralità di agenti (15,1) d

Cassazione Penale, n. 57249 del 22.12.2017, Sez. 6- Concorso di reati- Unicità di azione- Pluralità di minaccia e offese a pluralità di agenti (15,1)

LA GIURISPRUDENZA: le sentenze per esteso Diritto penale La giurisprudenza: le sentenze per esteso: clicca qui per tornare all'indice sommario LA GIURISPRUDENZA: le sentenze per esteso LECTIO (15,1 Concorso di reati- Unicità di azione- Pluralità di minaccia e offese a pluralità di agenti Cassazione Penale, n. 57249 del 22.12.2017, Sez. 6 Concorso di reati- Unicità di azione- Pluralità di minaccia e offese a pluralità di agenti MASSIMA ______________________________________________________________________________ ______________________________________________________________________________ ______________________________________________________________________________ ______________________________________________________________________________ ______________________________________________________________________________ ______________________________________________________________________________ ______________________________________________________________________________ ______________________________________________________________________________ ______________________________________________________________________________ ______________________________________________________________________________ Indicazioni bibliografiche 1) Diritto & Giustizia 2018, 22 dicembre (nota di: Paolo Grillo) 2) 3) 4) 5) LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SESTA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. PETRUZZELLIS Anna - Presidente - Dott. MOGINI Stefano - Consigliere - Dott. AGLIASTRO Mirella - Consigliere - Dott. DI STEFANO Pierluigi - Consigliere - Dott. CAPOZZI Angelo - rel. Consigliere - ha pronunciato la seguente: ORDINANZA sul ricorso proposto da: A.R., nato il (OMISSIS); avverso la sentenza del 10/04/2014 della CORTE APPELLO di ANCONA; visti gli atti, il provvedimento impugnato e il ricorso; udita la relazione svolta dal Consigliere Dott. CAPOZZI ANGELO; Udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore Dott. PRATOLA GIANLUIGI che ha concluso per il rigetto del ricorso; Udito il difensore avv. MACRILLO' Armando - sostituto processuale dell'avvocato TARTUFERI PAOLO del foro di ANCONA - che ha chiesto l'accoglimento del ricorso. DIRITTO PENALE 1