Views
2 weeks ago

Ricerca sui siti UNESCO

Tavola 2: Cultura

Tavola 2: Cultura gastronomica 112

ANALISI dell’’INTERO SITO MaB L’analisi dell’intera area mette in evidenza come sia ricca di risorse, coinvolgendo un vastissimo territorio e diverse province piemontesi. Al proprio interno infatti si vedono coinvolti anche altri siti UNESCO, come le Residenze Reali Sabaude, che come già accennato svolgono la funzione di filo conduttore per l’intero sistema, arricchendo l’aspetto naturalistico con l’aspetto storico culturale tipico del luogo. Per facilitarne lo studio l’intero sito MaB è stato studiato in cinque differenti macro aree, comprendenti al proprio interno diverse micro aree protette: Collina Po Torinese, Aree collinari e fiume Po -canale Cavour, Confluenza del fiume Po con la Dora Baltea, Corridoi ecologici del fiume Po -Moncalieri, Zone agricole e fluviali -cave di sabbia Sud di Torino. Nell’insieme il territorio è ricco dal punto di vista produttivo, andando a coinvolgere le diverse realtà regionali. Dall’artigianato, al commercio, alla formazione universitaria e dei servizi, che determinano la salvaguardia e l’uso delle risorse locali. Ad esse si connettono le attività ludiche, ricchissime parlando in questo caso di un sito UNESCO naturale, che non solo arricchiscono l’intero sistema ma permettono indirettamente di generare un rapporto fortissimo tra l’uomo, visitatore o praticante un’attività, e il luogo visitato. Queste sono la forza motrice di tale area, che non solo favoriscono la conoscenza e la tutela delle aree ma fanno si che anche la comunità diventi soggetto attivo nell’attuazione di atteggiamenti virtuosi e sostenibili nei confronti del territorio che loro appartiene. Coinvolgendo diverse realtà cittadine, tra cui Torino, l’aspetto comunitario di eventi e manifestazioni è presente anche nell’analisi di tale territorio, in diversi aspetti e modalità: dagli eventi culturali e sociali, reduci di una tradizione locale salvaguardata, alle sagre e fiere cittadine nelle quali vengono esposti, raccontati e venduti i prodotti tipici locali coltivati e trasformati. La mobilità è anch’essa fattore importante di analisi sotto diversi aspetti. Alcune delle aree interessate vivono in simbiosi con quelle che oggigiorno chiamiamo infrastrutture veloci, come autostrade, strade provinciali e linee ferroviarie, che connettono la grande realtà cittadina torinese con le principali province regionali e non. Seppur dal punto di vista paesaggistico non siano relazionate con il contesto, queste indirettamente permettono la mobilità veloce, favorendo il turismo, il lavoro e la formazione scolastica per moltissimi abitanti del luogo e non solo (Tavola 3). 113

dr. Giorgio Andrian consulente siti UNESCO - Lettere e Filosofia
Ricerche e proposte per il Progetto Cultura Materiale - Provincia di ...
Il Patrimonio Unesco dell.docx - Mlbianchi.altervista.org
Scarica la ricerca - vol I (13,1 MB) - federcasa lombardia
Presentazione del progetto UNESCO - Provincia di Viterbo
Testo Unesco ITALIANO - Fondazione Mediterraneo
Metodologia e analisi di ricerca sulle tracce dei percorsi ... - Unesco
ANNO UNESCO DI EVLIYA ÇELEBI - Ufficio Turismo Turco
ARCHIVIO STRUMENTI DI RICERCA SITI E MICROSITI ...
• Territori della Cultura
Questionario Siti scolastici ed accessibilità. Una ricerca tra le scuole ...
la ricerca sui siti delle associazioni non profit - Archivio rivista
Annunci e siti web per la ricerca del lavoro - Università per Stranieri ...
sintesi della ricerca sui siti regionali e locali - Comunitazione.it
I SITI ARCHEOLOGICI “MINORI” - Università degli Studi del Molise
l'innovazione nella ricerca - Corso di Dottorato in Tecnologia dell ...
(Turchia). Relazione preliminare sulle ricerche archeologiche ...
IV,2_IT_Una traccia di ricerca - Villa Vigoni
Padovan - Istituto di Ricerca Sociale
Le nuove geografie. ricerche, sguardi e prospettive per descrivere iL ...
Relazione di Sintesi - Centro di Ricerca sulle Biomasse
Rapporto sullo stato delle foreste in liguria 2010 - Liguria Ricerche
Malara - Seminario Nazionale di Ricerca in Didattica della Matematica
lezione 2 - GRED - Gruppo di ricerca educativa e didattica