Views
4 months ago

Ricerca sui siti UNESCO

8. TORINO, CREATIVE CITY

8. TORINO, CREATIVE CITY DEL DESIGN E LE CATTEDRE UNESCO CONTESTO La città di TORINO, nel Dicembre del 2014, ha ottenuto il riconoscimento del titolo “Creative City UNESCO per il Design” come unica città Italiana all’interno di questa categoria. Il capoluogo piemontese vanta infatti importanti eccellenze, riconoscimenti ed esperienze in questo ambito. Il settore del design (una delle principali categorie del network delle città creative) è stato scelto per Torino in quanto la città si è contraddistinta storicamente dal punto di vista industriale e artigianale durante lo sviluppo post-industriale, e anche per i prestigiosi e numerosi riconoscimenti a livello internazionale che ha ottenuto nei diversi anni. Il campo della ricerca, dello sviluppo tecnologico, della formazione e del sapere, della cultura, delle arti e del turismo è stato connesso al profilo storico/industriale, caratterizzando l’identità della città di Torino. I diversi settori produttivi, a livello mondiale, cercano di contraddistinguersi in termini di innovazione, capacità di proposta e di affermazione sui mercati. Torino ha posto il design al centro della propria politica, rappresentandolo come una delle chiavi principali per il suo sviluppo a livello economico e sociale. Tale candidatura rappresenta una visione del futuro della città, che è legata ad un passato incentrato sull’automobile e il car-design unito ad una vocazione prettamente industriale, ma che ora mira ad una nuova strategia aperta al dialogo con l’innovazione nei settori tecnologici, con la cultura e con il turismo. Il riconoscimento è maturato attraverso una processo innovativo e partecipato di cooperazione, mettendo in relazione diversi attori del territorio, istituzioni, imprenditori, associazioni, società civile, che hanno espresso e messo in evidenza in modo virtuoso differenti aspetti legati alla storia, alla cultura, al “saper fare” industriale e alle competenze legate allo scenario della realtà torinese. Tale lavoro comune è stato coordinato dal Comune di Torino, mettendo a confronto il Centro UNESCO di Torino, il Politecnico, il Museo Nazionale dell’Automobile (MAUTO), l’Istituto di Arti Applicate e il Design, l’Università, SiTI (Istituto Superiore per Sistemi Territoriali per l’Innovazione), Fiat Chrysler Automobilies (FCA), l’Accademia Albertina, Regione Piemonte, MiBACT Piemonte e Turismo (Tavola 1). 126

ANALISI DELLA CREATIVE CITY-TORINO Il progetto di Torino, città creativa del Design, si è basato su dati caratterizzanti la città dal punto di vista del patrimonio storico materiale ed immateriale della filiera automobilistica insieme all’individuazione del design e dell’innovazione creativa, partendo dal car-design, come abilità e caratteristiche salienti del territorio, per arrivare alla mobilità sostenibile. La linea guida principale per la candidatura di Torino è stata il pensare la città creativa come il fondamentale motore di rigenerazione urbana postindustriale per uno sviluppo urbano sostenibile. L’aspetto del vedere il progetto con un’aspettativa futura della città è stato premiato e valorizzato, partendo da un aspetto del passato legato all’automobile e alla sua storia industriale, ma che oggi mira a una nuova strategia di sviluppo e innovazione aperta ai settori della tecnologia, della cultura e della ricerca. Torino infatti è sempre stato uno dei principali centri industriali italiani, aggiudicandosi la nomina di Città-Industria, che però negli anni ha saputo rinnovarsi da polo industriale a centro creativo. Quest’ultimo settore è molto importante anche dal punto di vista economico: la città metropolitana di Torino è infatti posizionata, in Italia, al terzo posto per quanto concerne i dati riguardanti le industrie creative e quarta per l’occupazione culturale (Dati Symbola-Unioncamere 2017). A partire dalla nomina di Torino come Creative City of Design si è formato un gruppo di lavoro per la promozione e il sostegno del mondo del design composto da 37 enti tra istituzioni pubbliche e private, associazioni di categoria, enti di formazione, archivi e musei. L’obiettivo prefissato è di contribuire al disegno delle strategie e iniziative per valorizzare e salvaguardare le azioni di rete sull’intera filiera del design torinese. In particolare gli obiettivi si concentrano sulla storia e i prodotti della filiera industriale dell’automobile. Per raggiungere tali risultati la città sta concretizzando a una serie di progetti che si suddividono in: -azioni di scambio culturale, residenze, seminari con altre città creative UNESCO per promuovere la mobilità degli artisti e dei designer; -eventi e manifestazioni cittadine di condivisione di esperienze e sensibilizzazione coinvolgendo la realtà comunitaria e salvaguardarne il proprio benessere collettivo; -connessione e collaborazione con altre città creative del design per sostenere il design indipendente a livello internazionale con mostre e opportunità di business; -creazione e ideazione di nuove opportunità di formazione, occupazione e attività per i progettisti e le aziende attraverso l’attuazione di nuove tecnologie (Tavola 2). 127

dr. Giorgio Andrian consulente siti UNESCO - Lettere e Filosofia
Il Patrimonio Unesco dell.docx - Mlbianchi.altervista.org
Ricerche e proposte per il Progetto Cultura Materiale - Provincia di ...
Scarica la ricerca - vol I (13,1 MB) - federcasa lombardia
Presentazione del progetto UNESCO - Provincia di Viterbo
Testo Unesco ITALIANO - Fondazione Mediterraneo
Metodologia e analisi di ricerca sulle tracce dei percorsi ... - Unesco
ANNO UNESCO DI EVLIYA ÇELEBI - Ufficio Turismo Turco
ARCHIVIO STRUMENTI DI RICERCA SITI E MICROSITI ...
• Territori della Cultura
Questionario Siti scolastici ed accessibilità. Una ricerca tra le scuole ...
la ricerca sui siti delle associazioni non profit - Archivio rivista
sintesi della ricerca sui siti regionali e locali - Comunitazione.it
Annunci e siti web per la ricerca del lavoro - Università per Stranieri ...
I SITI ARCHEOLOGICI “MINORI” - Università degli Studi del Molise
l'innovazione nella ricerca - Corso di Dottorato in Tecnologia dell ...
Padovan - Istituto di Ricerca Sociale
(Turchia). Relazione preliminare sulle ricerche archeologiche ...
Le nuove geografie. ricerche, sguardi e prospettive per descrivere iL ...
IV,2_IT_Una traccia di ricerca - Villa Vigoni
Malara - Seminario Nazionale di Ricerca in Didattica della Matematica
Relazione di Sintesi - Centro di Ricerca sulle Biomasse
Rapporto sullo stato delle foreste in liguria 2010 - Liguria Ricerche
lezione 2 - GRED - Gruppo di ricerca educativa e didattica