Views
3 months ago

Ricerca sui siti UNESCO

Tavola 1: Contesto dei

Tavola 1: Contesto dei Siti palafitticoli preistorici dell’Arco Alpino 64

4. I SITI PALAFITTICOLI PREISTORICI DELL’ARCO ALPINO (sito arecheologico di Viverone/Azeglio) CONTESTO I Siti Palafitticoli Preistorici dell’Arco Alpino si estendono su diversi territori europei, di cui due riconosciuti nel territorio piemontese: precisamente uno che interessa il lago di Viverone e l’altro presente all’interno del Parco Naturale dei Lagoni di Mercurago, comune di Arona. Il riconoscimento di tali siti nella Lista Patrimonio Mondiale risale al giugno del 2011, riconoscendoli come patrimonio di una testimonianza storica molto importante. La serie dei villaggi palafitticoli è una delle più importanti fonti archeologiche per lo studio delle prime società agrarie in Europa tra il 5.000 e il 500 a.C. Le condizioni di conservazione in ambiente umido, quali i laghi, hanno permesso la sopravvivenza di materiali organici che contribuiscono in modo straordinario a comprendere i cambiamenti significativi durante il Neolitico e l’Età del Bronzo in Europa e le interazioni fra i diversi gruppi umani delle regioni intorno alle Alpi. Tale testimonianza preistorica ha fornito una visione straordinaria e dettagliata sull’assetto insediativo e territoriale delle comunità preistoriche tenuto conto del fatto che le prime società agrarie lacustri hanno vissuto nelle regioni alpine e subalpine per un periodo di circa 5.000 anni. Le testimonianze archeologiche individuate hanno permesso una conoscenza unica del modo in cui queste società hanno interagito con il loro territorio grazie alle tecnologie adottate e, ugualmente, a fronte dell’impatto dei cambiamenti climatici. Le provincie interessate e prese in analisi sono quella di Biella per quanto riguarda il Lago e il comune di Viverone, e Novara per il sito presente nei Lagoni di Mercurago sotto il comune di Arona, nei pressi del lago Maggiore. Tali aree presentano una superficie abbastanza comune, collinare e lacustre, che offre al sito una buona escursione termica e una buona esposizione ai raggi solari per quanto riguarda l’aspetto agricolo con una vasta biodiversità e un’importante azione termoregolatrice data dalla zona umida dei laghi (Tavola 1). 65

dr. Giorgio Andrian consulente siti UNESCO - Lettere e Filosofia
Il Patrimonio Unesco dell.docx - Mlbianchi.altervista.org
Ricerche e proposte per il Progetto Cultura Materiale - Provincia di ...
Scarica la ricerca - vol I (13,1 MB) - federcasa lombardia
Presentazione del progetto UNESCO - Provincia di Viterbo
Testo Unesco ITALIANO - Fondazione Mediterraneo
Metodologia e analisi di ricerca sulle tracce dei percorsi ... - Unesco
ANNO UNESCO DI EVLIYA ÇELEBI - Ufficio Turismo Turco
ARCHIVIO STRUMENTI DI RICERCA SITI E MICROSITI ...
• Territori della Cultura
Questionario Siti scolastici ed accessibilità. Una ricerca tra le scuole ...
la ricerca sui siti delle associazioni non profit - Archivio rivista
sintesi della ricerca sui siti regionali e locali - Comunitazione.it
Annunci e siti web per la ricerca del lavoro - Università per Stranieri ...
I SITI ARCHEOLOGICI “MINORI” - Università degli Studi del Molise
l'innovazione nella ricerca - Corso di Dottorato in Tecnologia dell ...
Padovan - Istituto di Ricerca Sociale
(Turchia). Relazione preliminare sulle ricerche archeologiche ...
Le nuove geografie. ricerche, sguardi e prospettive per descrivere iL ...
IV,2_IT_Una traccia di ricerca - Villa Vigoni
Relazione di Sintesi - Centro di Ricerca sulle Biomasse
Malara - Seminario Nazionale di Ricerca in Didattica della Matematica
Rapporto sullo stato delle foreste in liguria 2010 - Liguria Ricerche
lezione 2 - GRED - Gruppo di ricerca educativa e didattica