Views
7 months ago

25_rivista_ITAeventi

Arte LA MAGIA A PORTATA

Arte LA MAGIA A PORTATA DI MANO Arriva a Milano, a maggio, una delle mostre più attese (e non solo dai più giovani), Harry Potter: The exhibition. Ambientazioni riprodotte fedelmente, oggetti di scena, intrattenimento interattivo: i fan della saga non rimarranno delusi di Alessandra Arini La saga di Harry Potter tiene incollati al suo mistero e al suo fascino milioni di fan dal 1997, i romanzi di J.K. Rowling, trasposti poi cinematograficamente, hanno saputo portare in vita la magia e creare un vero e proprio mito che è penetrato nella nostra cultura. Per gli appassionati di questa saga e dei suoi personaggi il 2018 sarà un anno da ricordare: arriverà a maggio, infatti, alla Fabbrica del Vapore di Milano, la mostra Harry Potter: The exhibition. La mostra è realizzata dalla società GES Events, in collaborazione con la Warner Bros. Consumer Products e ha toccato già città importanti, riscuotendo un successo di oltre quattro milioni di visitatori tra Boston, Toronto, New York, Sydney, Singapore, Bruxelles, Madrid. Si tratta di un evento dall’ampia risonanza, come è facile intuire dai luoghi che l’hanno già ospitato, e per questo l’annuncio del suo arrivo a Milano è stato dato durante un’apposita cerimonia, nella quinta edizione annuale di A Celebration of Harry Potter, presso l’Universal Orlando Resort la sera del 26 gennaio scorso. In rappresentanza della città di Milano c’era il vice sindaco Anna Scavuzzo. La mostra si articola in uno spazio di ben 1600 metri quadri ed è dotata di spazi e ambientazioni che riproducono quasi integralmente le scene della saga, dalla sala comune al dormitorio del Grifondoro: è questo 18 ITA EVENTI

In apertura, la capanna di Hagrid, la stanza numero 6 della mostra. A fianco, la riproduzione dello Hogwarts Express, l’inizio formale dell’area della mostra. Sopra, il necessario per giocare a Quidditch. In basso, un modello utilizzato nel film dell’elfo domestico Kreacher Cappello parlante In questa prima stanza i visitatori vengono distribuiti in gruppi che riprendono la tradizionale divisione della scuola: Grifondoro, Serpeverde, Tassorosso, Corvonero. Questi sono i nomi dei capostipiti di Hogwarts. Da questo momento in poi i visitatori proseguiranno tutto il percorso in questi schieramenti. che rende l’esposizione assolutamente unica nel suo genere. Il percorso della mostra è suddiviso in stanze, riuscendo a raccontare la storia al meglio, passo dopo passo, attraverso i luoghi della Fabbrica del Vapore di Milano allestiti in maniera assolutamente verosimile. Pre show Nella seconda stanza i visitatori assisteranno al montaggio di una serie di proiezioni tratte da varie stagioni della saga, interrotte a un certo punto dal fischio dell’Hogwarts Express. È a questo punto che si apre davanti agli occhi un altro spaccato di scenario, il muro dell’area pre show si alza per lasciare spazio alla vista della straordinaria riproduzione del treno che ha fatto sognare e incantato decine di generazioni. Sala Comune del Grifondoro Dalla terza stanza in poi si entra nel vivo dell’atmosfera. Siamo infatti nella sala comune di Grifondoro, dove Harry, Ermione e ITA EVENTI 19

marillion höstsonaten maxophone keith emerson - MAT2020
complimenti a.... - Siae
Giugno 2008 - Profilo Donna Magazine
Leggi la rivista - FSNews
ma che cosa abbiamo noi mai inteso dire ora, dicendo ... - Mondomix
design interview party event - Gotha Magazine