Views
8 months ago

MODULO 6 PARTE 1 (1).pptx

Corso di consulente

Corso di consulente tecnico ambientale 2018 Si possono inoltre notare variazioni di frequenza sui segnali di eco rispetto a quelli inviati da cui si derivano conclusioni sul fatto che il bersaglio sia fisso o mobile. Sfruttando l'effetto doppler si determina la velocità di movimento. Se si ha un sistema con una buona risoluzione coi radar si riescono a distinguere dimensioni e forma dei bersagli; la risoluzione si può ottenere in termini di portata e/o di angolo. Il radar è un dispositivo attivo in cui la portante trasmessa non è influenzata dall'ambiente circostante come accade per molti sensori ottici; un sistema radar può individuare bersagli anche di piccole dimensioni, vicini o lontani, in qualunque condizione meteo dopo un'opportuna scelta della frequenza di lavoro.

Corso di consulente tecnico ambientale 2018 Valutazione del campo elettromagnetico • Il campo elettromagnetico emesso da un’antenna non è uniforme in tutte le direzioni Lobo orizzontale Lobo verticale

Formazione per incaricati della privacy